Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘bandiere’

Una festosa e colorata Sfilata delle Bandiere chiude l’edizione 2017 di IMUN

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 febbraio 2017

imunimun1Roma. Una festosa e colorata Sfilata delle Bandiere chiude l’edizione 2017 di IMUN, il progetto formativo “Italian Model United Nations”, che ha coinvolto per un intero mese migliaia di studenti e centinaia di scuole di tutte le Regioni italiane. Tremila studenti hanno sfilato all’Auditorium della Conciliazione di Roma con le bandiere dei Paesi membri delle Nazioni Unite di cui ciascuno ha rappresentato gli interessi, vestendo i panni di Ambasciatori nelle simulazioni ONU, e studiandone storia, geografia, economia, politica, al fine di risolvere conflitti e giungere a risoluzioni di temi e problematiche globali, come la crisi dei rifugiati in Europa, il diritto all’istruzione, il terrorismo internazionale, i diritti umani, e molto altro.“IMUN 2017 ha registrato un forte incremento dei partecipanti rispetto allo scorso anno, la prova che abbiamo vinto la scommessa di puntare su un progetto di respiro internazionale, che permetta ai ragazzi di mettersi alla prova su temi importanti a livello globale, di impegnarsi a fondo per approfondire la conoscenza di Paesi esteri, soprattutto di imparare l’importanza del confronto e della cooperazione per risolvere i piccoli e i grandi problemi”, ha detto Riccardo Messina, presidente di United Network. “Gli studenti-ambasciatori hanno dimostrato una spiccata sensibilità sul tema dell’integrazione e della crisi dei rifugiati, hanno sostenuto con forza il diritto universale all’istruzione, dimostrandosi spesso nel trattare le varie tematiche molto più all’avanguardia nella loro visione, e risoluzione, dei problemi, rispetto alla classe dirigente adulta”, conclude un soddisfatto Messina.L’Italian Model United Nations si conferma quindi la più grande simulazione di processi diplomatici esistente in Italia e in Europa, organizzata da United Network, associazione italiana promotrice di progetti formativi d’eccellenza, riconosciuta a livello internazionale.In un Auditorium della Conciliazione gremito di studenti, delegazioni estere, docenti e genitori, applausi e cori da stadio hanno accompagnato la consegna delle Honorable Mentions e soprattutto l’attesa proclamazione dei Best Delegates IMUN 2017, che hanno vinto un viaggio a New York per partecipare (dal 23 al 25 febbraio) alle simulazioni di II livello, GCMUN (Global Citizens Model Unietd Nations) presso il Palazzo di vetro, sede delle Nazioni Unite.
I nomi dei quattro Best Delegates IMUN 2017 (con borsa di studio): Aramis Sebrechts (Liceo Vivone, Roma); Filippo Strolighi (Liceo Democrito, Roma); Caterina Ratini (Liceo galilei, Terni); Kaoutar RI Frayji (Liceo Jacopone da Todi). Ai Best Delegates si aggiunge una “Special Mention” per altri due studenti che si sono distinti nel corso delle simulazioni: Giovanni Mariotti (Liceo Tacito, Terni); Lorenzo Spera (Liceo Leonardo da Vinci, Fiumicino).Come da tradizione, molte personalità del mondo delle imun2imun3Istituzioni e della Diplomazia internazionale hanno voluto portare il loro saluto ai partecipanti, incoraggiandoli a fare tesoro di una esperienza preziosissima per la loro vita. Tra questi: l’On.Sandro Gozi, Sottosegretario all’Unione Europea, Anna-Marie Moulton, Console dell’Ambasciata del Sudafrica, Paul Berg, Ministro consigliere per gli Affari Politici dell’Ambasciata USA, Gildo De Angelis, Direttore Ufficio Scolastico Regionale (USR) del Lazio, Laura Frigenti, Direttrice Agenzia Italiana cooperazione e sviluppo, Giacomo D’Arrigo, Direttore Generale Agenzia Nazionale Giovani, Gabriele Scarascia Mugnozza, Pro-Rettore della Sapienza Università di Roma, oltre a delegati e rappresentanti di molte Organizzazioni Internazionali.S.E. l’Ambasciatrice della Repubblica Sudafricana in Italia Nomatemba Tambo, ha portato il suo saluto alla Closing Ceremony, ha raccontato la sua esperienza di diplomatico e la passione per la diplomazia nata anche grazie alla figura di suo padre, Oliver Tambo, che con Nelson Mandela lottò contro l’apartheid e fondò nel 1944 la Lega Giovanile della ANC, l’African National Congress.Giunta alla sua sesta edizione, e organizzata in collaborazione con la Regione Lazio, la tappa romana di IMUN 2017 è stata la più grande in assoluto, con la partecipazione di 3000 studenti di 150 Scuole Superiori provenienti da tutte le province del Lazio. Hanno partecipato anche delegazioni di Umbria, Toscana, Calabria, Trentino e da alcuni Paesi dell’Unione Europea, come Francia e Olanda. Migliaia gli studenti e centinaia le scuole coinvolte nelle sei tappe svoltesi per un mese in varie Regioni, da nord a sud della Penisola (Lombardia, Piemonte, Campania, Puglia, Sicilia, Lazio).

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Greenpeace davanti al parlamento: nucleare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 maggio 2011

Mentre si dà il via alla Camera alla discussione sul decreto Omnibus, con il quale il Governo vuole impedire il regolare svolgimento del Referendum sul nucleare il 12 e 13 giugno, una decina di attivisti di Greenpeace in azione di fronte all’ingresso del Parlamento aprono delle bandiere con il messaggio “Furto di Referendum. Sul nucleare si deve votare”. La protesta è stata immediatamente interrotta dalle Forze dell’Ordine che hanno sequestrato gli striscioni, allontanato gli attivisti e trattenuto quattro di loro in Commissariato. “Il Governo sta derubando gli Italiani del diritto di decidere del proprio futuro. – denuncia Salvatore Barbera, responsabile della campagna Nucleare di Greenpeace – È inammissibile che a meno di un mese dalla data prevista per il voto si voglia impedire l’espressione della volontà popolare che è chiara: in Sardegna, quasi il 98% dei votanti si è espresso contro il nucleare. Chiediamo a tutti i deputati di prendere posizione oggi contro questo furto di democrazia”. Un secondo messaggio è stato aperto in Piazza di Monte Citorio con lo slogan “I pazzi siete voi. Il nucleare non è il nostro futuro” in supporto alla protesta iniziata una settimana fa dai ragazzi di http://www.ipazzisietevoi.org. I ragazzi, che hanno deciso di rinchiudersi in un rifugio anti-radiazioni e limitare la propria libertà fino al giorno del Referendum, vogliono – insieme a Greenpeace – scuotere le coscienze degli italiani sull’importanza del voto: i messaggi in piazza sono infatti stati preparati dai ragazzi nel rifugio. Oltre al furto di democrazia, i ragazzi asserragliati nel rifugio http://www.ipazzisietevoi.org denunciano il virtuale black out mediatico sul tema referendario, nonostante la ferma presa di posizione del Presidente della Repubblica che invitava la RAI a rispettare le norme in materia di informazione al pubblico. “Ai Deputati della Repubblica Italiana chiediamo di non allinearsi alla prepotenza di un Governo irresponsabile e di contribuire con un atto coraggioso a diradare la cortina fumogena che impedisce lo svolgersi di una campagna referendaria democratica e corretta. Sul nucleare gli italiani vogliono vederci chiaro. Vogliono votare contro la follia del nucleare” – conclude Barbera.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Occupato il palazzo di Finmeccanica a Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 dicembre 2010

Roma ‘’L’Italia non è in vendita’’. Questo il maxistriscione che sventola dal tetto del palazzo di  Finmeccanica, in piazza Montegrappa a Roma, occupato questa mattina dai militanti di CasaPound Italia. Al momento un centinaio di militanti di Cpi staziona sul tetto dello stabile, mentre dentro e sotto l’edificio circa trecento persone sono schierate a difesa dell’’occupazione’, simbolico presidio per tutelare l’italianità delle grandi aziende pubbliche.  In contemporanea con l’azione della Capitale, centinaia di militanti di Cpi stanno ‘assediando’ con striscioni, bandiere italiane e fumogeni tricolore la Oto Melara di La Spezia, l’Agusta di Varese, l’Ansaldo Breda di Napoli e la Fincantieri di Palermo,  mentre striscioni ‘L’Italia non è in vendita’ e volantini a sostegno del ‘blitz’ di CasaPound contro le privatizzazioni sono comparsi in circa cinquanta città italiane.  ‘’Non ci interessa sapere chi governa – recita il volantino – Non ci interessano i giochi di palazzo. Non ci interessano i cambi di poltrona. Ci interessa solo far sapere ai tecnici che l’Italia non è in vendita, e che c’è qualcuno pronto a combattere. Le aziende di Stato creano occupazione per centinaia di migliaia di lavoratori, fanno incassare miliardi di euro alla comunità nazionale e soprattutto garantiscono la sovranità dell’Italia. Tanti politici e tanti ‘tecnici’ le stanno cucinando per farle ‘mangiare’ agli amici (privatizzandole). Senza queste aziende l’Italia muore. Sostieni CasaPound, è in gioco anche il tuo futuro’’. ‘’Con questa azione coordinata in tutta Italia vogliamo dire ‘no’ a qualunque ipotesi di privatizzazione delle aziende di Stato, da Finmeccanica a Fincantieri fino all’Eni – spiega il presidente di Cpi Gianluca Iannone – in un momento in cui è fortissimo il rischio di trovarsi di fronte a un esecutivo ‘tecnico’ che, nella confusione, possa dare ascolto alla pressione di lobby internazionali, sacrificando ad altri interessi il bene del Paese’’, conclude Iannone.   (fonte http://www.casapounditalia.org)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: bandiere a mezz’asta per Cossiga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2010

Roma. A seguito della scomparsa del presidente emerito della Repubblica, senatore Francesco Cossiga, il Campidoglio, recependo quanto disposto dal Cerimoniale di Palazzo Chigi, ha disposto che le bandiere, italiana e europea e del Comune, siano poste a mezz’asta su tutti gli edifici comunali a partire da oggi mercoledì 18 agosto e fino a domani, giovedì 19 agosto.  Oggi e domani, anche l’Atac listerà a lutto le bandiere italiana e del Comune esposte sui mezzi pubblici.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per le vittime di Kabul: a Roma bandiere a mezz’asta

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 settembre 2009

Nel giorno dei funerali dei soldati italiani caduti a Kabul tutti gli edifici comunali esporranno le bandiere a mezz’asta. Lo ha deciso il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, per esprimere il cordoglio della cittadinanza e come ultimo omaggio alle vittime del tragico attentato.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sì alle bandiere regionali

Posted by fidest press agency su domenica, 9 agosto 2009

In  linea di massima lu Frunti Nazziunali Sicilianu “Sicilia Indipinnenti” è favorevole all’accoglimento della recente  proposta  della Lega nord, tendente, com’ è noto, a  dare agli stemmi e alle bandiere regionali  ruolo, funzioni e “riguardo”  molto simili  a  quelli  riservati attualmente al tricolore.  Intendiamoci: con la proposta in argomento,  la Lega Nord, in sostanza,si dà la  zappa sui piedi. Avverrà, infatti, che  i popoli del sud avranno una preziosa occasione per acquisire maggiore consapevolezza della rispettiva e separata identità.  E sarebbe, questa, una marcia in più  per contrastare  la egemonia della padania, al cui esclusivo servizio fu ed  e’ impostata la politica economica dello stato italiano . non da poco tempo, certamente, bensì da 150 anni a questa  parte.  L’FNS si permette, tuttavia, di rivolgere a tutti i  Cittadini della varie Regioni ed ai Siciliani (in particolare) la calorosa raccomandazione  di non cadere in una trappola e/o   in trappole mediatiche, che li potrebbero distrarre  da problemi più importanti, acuitisi  in questo momento drammatico,  per la Sicilia e per il Sud. Di questa problematica  fanno parte, appunto, la mancanza di lavoro, la debole e  scarsissima  occupazione e la crisi di produttività. Non disgiunti dai problemi di mafia, di corruzione, di malgoverno e di malamministrazione, di occasioni perdute, di sperpero di denaro pubblico. La mancanza di una strategia siciliana  per L’Economia Siciliana  e via dicendo.   Non vorremmo, infine, che, fra una notizia propagandistica e l’altra, I Pontisti ed i loro Complici  procedessero, muti muti, a  dare il VIA alle opere relative al Ponte-Imbuto sullo Stretto di Messina.  A parte la considerazione del fatto che senza referendum specifico il ponte sarebbe nella piena illegalità. Per concludere: l’fns  non si fa distrarre dagli altri obiettivi che caratterizzano la lotta per la indipendenza, per il progresso, per la libertà della Sicilia. ribadisce, anzi ,con   determinazione addirittura maggiore, il proprio “no” all’operazione ponte sullo stretto.  E ribadisce che la bandiera regionale della sicilia, che e’  molto simile alla bandiera del vespro , deve sventolare a pari dignita’  del tricolore italiano, a prescindere da tutte le altre problematiche relative alle vertenze in corso. A scanso di equivoci e di confusioni, l’FNS puntualizza, infine, che l’emblema plurimillenario della Nazione Siciliana (la Trinacria, appunto) è storicamente anche il simbolo della Civiltà, della Identità e della fratellanza esistenti fra tutti i Popoli del Mediterraneo, fin dalla notte dei tempi. (Giuseppe Scianò Segretario FNS) http://siciliaindipendentefns.blogspot.com

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »