Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘bari’

Banca Popolare di Bari: le azioni resteranno col prezzo bloccato fino al momento del crack

Posted by fidest press agency su martedì, 23 ottobre 2018

L’associazione Aduc ci informa: “L’asta di venerdì prossimo, 30 ottobre, sancirà sull’Hi-Mtf la fine dell’ennesimo periodo di osservazione per le azioni della Banca Popolare di Bari.
Il 14 settembre scorso avevamo fatto notare come qualche “mano amica” avesse fermato il tracollo del prezzo. In poche parole, è stato fatto scambiare apposta un controvalore tale da assicurarsi lo stesso prezzo di 2,38 anche per il bimestre finale dell’anno. Un momento importante perché a metà dicembre sarà convocata l’assemblea che dovrà sancire la trasformazione in Società per Azioni. Fino a fine anno, quindi, gli azionisti vedranno esposto il prezzo di 2,38 anche se con scambi sostanzialmente azzerati. Cosa accadrà dopo?
A fine anno, oltre che il bimestre, terminerà anche il Periodo di controllo di 6 mesi che il regolamento del circuito Hi-Mtf prevede dopo la fine del primo anno di negoziazioni. Le azioni della Popolare di Bari non raggiungeranno la soglia di liquidità fissata in pezzi e euro di scambi. A quel punto si applicherà l’articolo 72 del regolamento Hi-Mtf che dispone: “Al termine del Periodo di controllo di 6 mesi se non è stata raggiunta la soglia di liquidità le contrattazioni proseguiranno nei successivi periodi intermedi con l’ultimo livello di Limiti di inserimento ordini sino al raggiungimento della Soglia di riferimento che determinerà il calcolo del nuovo Prezzo di riferimento come media dei prezzi delle aste del periodo di Controllo e successivi ponderati per i volumi”. Insomma, il prezzo delle azioni all’Hi-Mtf resterà fermo a 2,38 euro teoricamente all’infinito, dato che non si potrà mai raggiungere, salvo eventi esterni, il controvalore di scambi tale da modificare il prezzo di riferimento e di conseguenza il prezzo di inserimento, fissato in ben 13.201.824,93 di euro. E’ ovvio che dopo l’assemblea per la trasformazione in S.p.A. accadranno molte cose. La principale dovrebbe essere un aumento di capitale per 250-350 milioni necessario per rafforzare il patrimonio. Occorrerà a tutti i costi trovare uno o più istituzionali disposti ad investire nella banca, dato che i soci di sicuro non sborseranno un centesimo. E gli istituzionali certo non sottoscriveranno azioni al prezzo fasullo di 2,38 euro, dato che il vero prezzo delle azioni Banca Popolare di Bari è zero o giù di lì.
Due settimane fa abbiamo lanciato l’avviso a tutti i “navigati”, segnalando che a Bari c’è una banca che affonda e invitando ad agire per tempo. Il pericolo è presente nei trecento milioni circa di obbligazioni subordinate. Le obbligazioni 6,5% scadenza 31 dicembre 2021 vedono il prezzo in calo verso il livello di 70 rispetto al momento della nostra segnalazione del 10 settembre che ha consentito ai più svelti di uscire dal titolo senza troppi danni a 89-90. Per tutti gli azionisti ed obbligazionisti della Banca Popolare di Bari, Aduc mette a disposizione il proprio servizio di assistenza specifica.” (Giuseppe D’Orta, responsabile Aduc Tutela del Risparmio)

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Un premio per le imprese storiche baresi

Posted by fidest press agency su sabato, 6 ottobre 2018

Lo istituisce la Camera di Commercio di Bari attraverso un bando con il quale riconosce i valori storici della cultura d’impresa del territorio. Verranno premiate le aziende – quattro le categorie, per approfondimenti il bando è sul portale della camera di commercio di Bari (www.ba.camcom.it) – che nel tempo hanno trasmesso con la loro longevità un patrimonio di esperienze e valori imprenditoriali.
In particolare l’iniziativa ha lo scopo di attestare il valore di tutti gli imprenditori e le imprenditrici “storici” che, grazie alla loro capacità di rinnovarsi, continuano a contribuire allo sviluppo economico del territorio di competenza della Camera di Commercio di Bari, ma allo stesso tempo rappresentano una preziosa testimonianza della tradizione imprenditoriale locale.”Nonostante le difficoltà del contesto socio-economico e la complessità della congiuntura economica – commenta il presidente dell’ente camerale Alessandro Ambrosi – queste aziende dimostrano tenacia ma soprattutto fedeltà ai principi di qualità, che è l’unico elemento che fa la differenza anche in termini di durata sul mercato. E’ doveroso riconoscere questa loro peculiarità anagrafica, espressione di altri valori, ai quali dovrebbero ispirarsi le nuove generazioni imprenditoriali”.Il premio consiste nel rilascio un diploma di benemerenza e nella consegna di una targa, nonché nella possibilità di utilizzare il marchio di “Impresa storica” per tutte le imprese in possesso dei requisiti richiesti dal bando.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bari, Riccardi (Sant’Egidio): «Una svolta per le Chiese, unite sulla via della pace e della solidarietà»

Posted by fidest press agency su sabato, 7 luglio 2018

«Bari rappresenta una svolta nella storia dell’ecumenismo», afferma Andrea Riccardi commentando l’incontro tra papa Francesco e i capi delle Chiese del Medio Oriente, che si è da poco concluso. «Non più solo incontri bilaterali o dialoghi teologici – continua il fondatore della Comunità di Sant’Egidio – ma quasi un “sinodo” tra il papa e i capi delle Chiese del Medio Oriente di fronte a un’emergenza terribile, quella della guerra in tanti suoi aspetti, e al crollo della presenza dei cristiani nella regione. Questa esperienza inaugura una nuova via che i cristiani possono percorrere in Medio Oriente e in altre regioni del mondo: un ecumenismo solidale e sinodale. Il dramma della guerra e della miseria spinge i cristiani a essere più uniti. Papa Francesco l’ha detto con chiarezza, ponendosi in mezzo e non sopra gli altri. Il patriarca di Costantinopoli Athenagoras diceva: “Popoli fratelli, Chiese sorelle”. L’amicizia tra i popoli spinge le Chiese a un lavoro più intenso per la pace. A Bari c’è stata una preghiera per la pace, ma anche un grido di pace da parte dei cristiani. Papa Francesco ha messo a frutto le relazioni con i capi delle Chiese: il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo, il patriarca copto Tawadoros, il patriarca di Mosca Kirill, il patriarca siriaco Efrem».
«Da questa rete di rapporti personali – conclude Riccardi – è scaturito un evento davvero originale e significativo, avvenuto proprio nel giorno in cui si ricorda la morte di un padre dell’ecumenismo, il patriarca Athenagoras, che fu interlocutore di Paolo VI a Costantinopoli nel 1964».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palagiustizia Bari: Bonafede svilisce e mortifica il leale confronto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 giugno 2018

“Appena qualche giorno fa’ il Presidente del Tribunale di Bari ha dichiarato che ‘la sospensione dei processi lascia Bari senza giurisdizione penale’ ed il Procuratore della Repubblica ha addirittura annunciato di avere scritto al CSM per chiedere di aprire una pratica a tutela dei colleghi baresi definendo ‘uno spot’ il decreto legge che sospende sino al 30 settembre i termini processuali e di prescrizione ed i processi penale senza detenuti.Concordo appieno con quanto dichiarato dal Procuratore Volpe che sostiene che ‘per recuperare i tre mesi di sospensione del processi ci vorranno tre anni. Le cancelleria saranno costrette a fare almeno 60mila notifiche per convocare le nuove udienza e per i costi inutilmente sostenuti, come consulenze e intercettazioni per processi che non arriveranno a sentenza, bisognerebbe informare la Procura della Corte dei Conti’. A queste piu’ che corrette quanto pacifiche (per chi conosce e pratica il mondo giustizia) osservazioni, hanno fatto coro non solo i Presidenti delle sezioni penali di Bari ma anche la Camera Penale.Il Ministro Bonafede eviti di fare inutile polemica via Facebook e metta (nelle appropriate sedi istituzionali) urgentemente la parola fine a questa vicenda. La Giustizia non si amministra dai social e non si affida al web”. Lo afferma in una nota Giusi Bartolozzi, deputata di Forza Italia.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita Bonafede al palazzo di Giustizia Bari

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

“Si trovi nell’immediato una soluzione definitiva che non sia il classico pannicello caldo: il problema del palazzo di Giustizia era noto da tempo, da quando l’allora sindaco Michele Emiliano perse l’occasione della Cittadella della Giustizia che poteva dare un polo giudiziario a Bari”. Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Marcello Gemmato. “Ho depositato un’interrogazione parlamentare prima ancora che scoppiasse il caso “Tendopoli giudiziaria” -continua Gemmato- per chiedere quali urgenti iniziative il Ministro della Giustizia intenda adottare al fine di risolvere la questione della geografia e dell’edilizia giudiziaria a tutela degli operatori del diritto, del personale e degli utenti nonché della stessa funzione giudiziaria. Giace sul tavolo del Ministro una proposta fattiva per la costruzione in 15 mesi dell’intero polo della giustizia. Si riparta da quello, dalla proposta concreta e rapida che scongiuri il riproporsi di soluzioni temporanee che male farebbero a tutti gli operatori del settore sopracitati”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al Di Cagno la mitologia secondo Domenico Clemente

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 aprile 2018

Bari Giovedì 12 e venerdì 13 aprile al Teatro Di Cagno di Bari, per la rassegna comica e brillante “Ridi che ti passa” diretta artisticamente da Anastasia Caldarulo, la compagnia teatrale “TeatroInsieme” porterà in scena “Mitici…!”, di e con Domenico Clemente, che tratterà le storie antiche della mitologia greca attraverso il linguaggio del nostri tempi.
“In maniera leggera e soprattutto divertente – ha spiegato il regista e attore – racconto i miti greci, che abbiamo tanto odiato a scuola. Propongo sette storie, da quella del figlio di Zeus, a quella di Ulisse, a quell di Tiresia e altre, tutte raccontate come se fossi al bar, con incursioni nel contemporaneo”.
Lo spettacolo è un viaggio nel tempo, tra terra e mare, attraverso 5000 anni di storie, miti e leggende che ci parlano di Dei imbroglioni e senza rispetto, di eroi svogliati e mitomani, di uomini disperati e sbruffoni. Divertente, dissacrante e divulgativo “Mitici…!” è un mix di contaminazione fra miti greci e leggende metropolitane da bar di provincia, che funge da lente d’ingrandimento attraverso cui i personaggi del Mito, appaiono molto più vicini a noi di quanto sembri.
“Coadiuvato da immagini che raffigureranno i miti trattati e due filmati, lo spettacolo si svolge sottolineando quanto questi personaggi siano molto simili a noi. Entrambi ci innamoriamo, ci innervosiamo, siamo mossi da passioni, facciamo guerre, ci dividiamo. Per queste cose siamo uguali, non è cambiato nulla”. Sul palco ci solo Domenico Clemente, noto attore di origini pugliesi da quarant’anni è impegnato come attore professionista nei palcoscenici italiani lavorando al fianco artisti quali di Mario Carotenuto, Mario Scaccia, Lando Buzzanca, Flavio Bucci e tanti altri ancora. Tornato in Puglia, ha deciso di riversare nella sua terra d’origine i frutti maturi di una così ricca esperienza teatrale e nel 2005 ha fondato la Compagnia TeatroInsieme che ha prodotto spettacoli dal taglio raffinato come “Rosso profondo in punto di morte” di L. Lunari, “I due gemelli” di Plauto, “Lelio il Bugiardo” di C. Goldoni e il recital “Omaggio a Gaber”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federazione russa: un nuovo consolato a Bari

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 febbraio 2018

Bari. Puglia e Russia hanno molto da dirsi. Ma soprattutto da scambiarsi. E ben oltre la bilancia commerciale, favorevole per la Federazione: 48 milioni di export della Puglia a fronte di 325 milioni di import di prodotti russi nel 2016. Il culto di San Nicola, da secoli, è un vettore potente del legame spirituale fra i due mondi, ma altrettanto, dal prossimo 24 giugno, farà il volo diretto Bari-Mosca per rinforzare le relazioni e creare occasioni e opportunità, dall’economia alla cultura. Si parlerà di questo il prossimo 9 febbraio alle 12, in Camera di Commercio di Bari, in occasione della conferenza stampa di presentazione del nuovo consolato barese della Federazione Russa, alla presenza del console onorario, Michele Bollettieri, del presidente dell’ente camerale, Alessandro Ambrosi, di Andrej Uraksin, vice capo ufficio consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa a Roma e di Antonio Vasile, consigliere di amministrazione di Aeroporti di Puglia. Molte i servizi e le iniziative di cui il consolato si fa promotore per facilitare gli scambi fra Puglia e Russia, che dal 2013 risentono dell’embargo di molti prodotti italiani.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il rapper Izi al Demodè con Sottosopra Tour Club

Posted by fidest press agency su martedì, 2 gennaio 2018

IziModugno (Ba) Sabato 6 gennaio al Demodè Club, Via dei Cedri, 14 si esibirà il rapper Izi con una tappa del suo “Pizzicato Tour”, per il Sottosopra Tour Club, format che durante la stagione porta a esibirsi grandi artisti della scena hip-hop e trap italiana nelle location più suggestive e rinomate della Puglia.Considerato come uno dei migliori rapper della nuova scuola italiana, Diego Germini, in arte Izi, non ha avuto affatto un’adolescenza serena. Dopo aver lavorato in campagna, già dall’età di quattordici anni, a diciassette ha deciso di abbandonare la scuola, vivendo un periodo travagliato, durante il quale però si è avvicinato alla musica. Ha cominciato a scrivere canzoni e a interpretarle, ispirato sia dai rapper italiani e internazionali che dai cantautori della scena italiana. Nei primi anni di attività si è fatto chiamare con diversi pseudonimi, tra i quali Spiteful ed Eazyrhymes. In questo primo periodo di attività è entrato a far parte del collettivo Wild Bandana, adottando lo pseudonimo definitivo Izi per l’assonanza con il termine inglese “Easy”. Nel 2016 è stato scelto dal regista Cosimo Alemà come protagonista del film “Zeta”, che parla proprio della storia che poi il giovane Diego ha incarnato, ovvero quella di un rapper in cerca di fama. In seguito all’uscita del lungometraggio, Izi ha pubblicato il primo album “Fenice”, anticipato dal singolo “Scusa”. Il successo di questa prima raccolta di canzoni lo ha portato un anno dopo a pubblicare il suo secondo lavoro discografico, uscito lo scorso 5 maggio su etichetta Thaurus/Sony Music e certificato Oro dalla FIMI. L’album, nel quale si fondono perfettamente melodie vocali, elettronica, sonorità trap e test rap diretti e taglienti, vede le collaborazioni di altri artisti italiani tra cui il noto Fabri Fibra, Caneda ed Enzo dog.
Durante il concerto Izi proporrà tutte le canzoni di “Pizzicato” tra le quali “Pianto”, singolo che ha anticipato l’uscita dell’intero lavoro, “4Getu” “Distrutto” e “Tutto torna”, ma non mancheranno altri importanti successi della sua discografia. La performance canora del rapper sarà inoltre arricchita da numerosi effetti speciali. (foto: izi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visioni del Sud: immaginario e malintesi

Posted by fidest press agency su sabato, 2 dicembre 2017

Francesco-Merlooscar-iarussiBari lunedì 4 dicembre 2017, ore 18.00 Camera di Commercio di Bari, corso Cavour 2 Salone dei servizi. Non basta rivoltare il Sud come un calzino per dire di poterlo conoscere. Soprattutto se si decide di raccontarlo scegliendo non uno ma tanti linguaggi: dal cinema all’economia, dalla politica alla letteratura.Oscar Iarussi e Francesco Merlo, lunedì 4 dicembre alle 18,00 nel salone dei servizi (piano terra) della Camera di Commercio di Bari, seguiranno una traccia fra immaginario e malintesi.
E’ un’iniziativa di Unioncamere Puglia, nell’ambito dei Dialoghi di Economy, il think tank del sistema camerale pugliese, in collaborazione con la Libreria Laterza.Negli ultimi due libri “I luoghi del cinema” di Iarussi (Mulino) e “Il sillabario dei malintesi” (Marsilio) di Merlo c’è un bel po’ di storia d’Italia, che s’è fatta geografia delle immagini, anche del Sud, fino a entrare nel nostro immaginario. Una storia fatta anche di lemmi ricorrenti, abusati alla bisogna fino a diventare malintesi, perché nel Bel Paese il significato delle parole è dinamico e spesso cangiante.Da qui il titolo dell’incontro: Visioni del Sud, immaginario e malintesi.
Oscar Iarussi, giornalista e saggista, è responsabile Cultura e Spettacoli de “La Gazzetta del Mezzogiorno” (oltre che critico cinematografico e componente del comitato di esperti della Mostra del Cinema di Venezia); Francesco Merlo è giornalista (Ora, la Sicilia, il Mondo, Domenica del Corriere, Corriere della Sera), scrittore e dal 2003 editorialista de La Repubblica. Ingresso libero. (foto: Francesco-Merlo, oscar-iarussi)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nel padiglione di Unioncamere Puglia il “mercato dell’innovazione”

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 agosto 2017

bariBari.  “Nella prossima edizione della Fiera del Levante – dal 9 al 17 settembre – Unioncamere Puglia trasformerà il proprio padiglione (n. 107) in una esposizione-mercato riservata a 15 pmi pugliesi che hanno sviluppato prodotti o servizi innovativi, destinati soprattutto ad un pubblico consumer”.Ad annunciare l’iniziativa, che Unioncamere Puglia promuove in qualità di partner della rete EEN – Enterprise Europe Network – la più grande rete Europea di servizi per aiutare le piccole e medie imprese a migliorare la loro competitività, sviluppare il loro potenziale di innovazione e confrontarsi in una dimensione internazionale – è il presidente Alessandro Ambrosi. Trammite avviso pubblico ( disponibile su http://www.unioncamerepuglia.it/Bandi/ insieme al modulo di adesione) saranno selezionate 15 piccole imprese con sede legale o produttiva in Puglia che avranno a disposizione opportuni spazi allestiti per presentare e promuovere i propri prodotti e servizi durante la manifestazione.”L’obiettivo è – spiega Ambrosi – renderle “testimonial” di un percorso che possa divenire esemplare per altre. La Fiera costituirà per loro un vero e proprio test di mercato, anche internazionale. Anche perché oltre all’esposizione intendiamo organizzare incontri con le rappresentanze istituzionali e commerciali dei Paesi ospitati in questa campionaria – si prevedono più di dieci desk di Paesi stranieri per l’assistenza e l’informazione alle imprese – per presentare e promuovere i vari prodotti o servizi”.Possono aderire all’iniziativa le aziende che abbiano messo a punto in tempi recenti, comunque non prima del 10 settembre 2016, prodotti innovativi. Saranno valutati sia prodotti o servizi completamente nuovi nella struttura e nei contenuti, sia prodotti o servizi differenziati da un nuovo piano di marketing, da una nuova strategia di mercato, dall’introduzione di un processo o di una materia prima nuova, da una nuova funzione d’uso di un prodotto tradizionale, ecc.” Le aziende che intendano partecipare alla selezione dovranno presentare una breve relazione (non più di 1500 battute) in cui descrivano il prodotto o servizio che intendono presentare, sottolineando gli elementi innovativi e di cambiamento che hanno messo in atto e come intendano presentarli nella esposizione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce il primo polo fieristico per il Sud

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 luglio 2017

Fiera-del-LevanteL’assemblea di Fiere Bologna Spa ha detto sì all’alleanza con Bari, deliberando stamani l’adesione al progetto Fiera del Levante. Si chiude così positivamente l’accordo tra Bologna e la Caravella barese, che permette la nascita della newco (guidata all’85% da Camera di Commercio di Bari e il restante 15% Bologna) per la gestione della Fiera del Levante.
“Finalmente ce l’abbiamo fatta” commenta soddisfatto il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi, impegnato sin dall’inizio in prima persona insieme alla Regione Puglia e al Comune di Bari per raggiungere questo risultato. “Oggi si apre una pagina storica per la nascita del primo polo fieristico del Sud. Sapevamo che non sarebbe stato semplice ma non abbiamo mai smesso di lavorare per il raggiungimento di un obiettivo strategico per il nostro territorio e per le nostre imprese.
, che grazie a questa partnership verrà inserita in una rete nazionale e internazionale di rapporti, con tutto ciò che questo poi può comportare per gli eventi di cui sarà promotrice”.”Il rilancio della Fiera del Levante – prosegue Ambrosi – non può che vedere il protagonismo del mondo imprenditoriale nella gestione. Con il Piano Industriale si intende avviare un percorso di riorganizzazione e ripianificazione strategica delle attività e dei servizi offerti dalla Fiera del Levante, in grado di assicurare sostenibilità e continuità al suo ruolo di sostegno alla promozione delle imprese meridionali in Italia e all’estero. Volendo, altresì, ritagliare un ruolo nuovo e originale alla Fiera del Levante nel panorama nazionale e internazionale, che sia in grado non solo di favorire la valorizzazione e riqualificazione del patrimonio immobiliare del quartiere fieristico di Bari, ma soprattutto di farne un polo di attrazione, identità e offerta per tutto il meridione d’Italia. Soprattutto in uno scenario di tipo mediterraneo, data la collocazione naturalmente strategica che la Puglia possiede per questioni geografiche e per provate capacità imprenditoriali”.

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ricette industriali per il Sud: Boccia imita Renzi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 giugno 2017

BariBari. Vincenzo Boccia, presidente degli industriali italiani, pare essere il migliore ambasciatore di Matteo Renzi. Lo rappresenta con una costanza disarmante, soprattutto per il Mezzogiorno. Vincenzo Boccia, dal palco di Barletta, pare riprendere, nei toni e nei metodi, il discorso di Renzi, approdato all’inaugurazione della Fiera del Levante, con la sua ricetta per sconfiggere i problemi del Paese, riducendoli alla dicotomia: il Governo fa cose ottime (Jobs act) e le Regioni solo cose cattive, con sperpero di risorse comunitarie.Anche allora Renzi ammoniva sul pericolo ‘deindustrializzazione’ del Sud. Anche allora tesseva le lodi dei provvedimenti sulle politiche del lavoro. Punti ripresi dal presidente Boccia. Insomma parole e musica di Matteo Renzi, esecuzione di Vincenzo Boccia.Peccato che sia Renzi che Boccia abbiano dimenticato che i problemi del Sud sono atavici, non legati a questioni di semplice crisi industriale e occupazionale.
Il Mezzogiorno ha bisogno, prima di tutto, di pari dignità. Vogliamo ricordare che, a parità di abitanti, l’Emilia Romagna in campo sanitario ha più risorse e personale della Puglia? Vogliamo ricordare che, a parità d’inquinamento industriale, per l’ILVA si attendono, da anni, risposte che in altre regioni sono arrivate in tempi rapidi e soddisfacenti? Vogliamo ricordare che, a parità di crisi lavorativa, il Sud ha visto crescere il tasso di disoccupazione giovanile del 4,5% rispetto al Nord?
E Boccia viene a dirci che il problema è l’affossamento della riforma costituzionale.
Forse l’Italia, il Mezzogiorno hanno bisogno di una nuova politica di sviluppo economico-sociale, facendo del Sud non “un tema”, ma “il tema” dell’azione governativa, attraverso scelte condivise, non calate dall’alto. La Puglia non vuole essere solo terra dei tarallucci, del vino e del mare, ma ambire a un ruolo strategico tra Nord europa e Sud mediterraneo. Se a Roma non lo comprendono e gli industriali non lo rivendicano non c’è dialogo costruttivo, ma solo episodi dialettici, scaramucce fieristiche, proclami propagandistici.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al lido Ilmaredentro si ride con Renato Ciardo

Posted by fidest press agency su martedì, 27 giugno 2017

renato ciardoBari Venerdì 30 giugno Apertura: 21:30 il lido Ilmaredentro Via dello Speziale proporrà, in collaborazione con l’associazione culturale Echo Events diretta da Donato Sasso, lo spettacolo “Solo solo” del comico e musicista Renato Ciardo.
“Questo show nasce per puro caso – ha spiegato l’artista – su suggerimento di mia moglie per il fatto che da anni sono impegnato con spettacoli e so sia suonare che cantare, imitare e recitare. Quindi mi è venuto in testa questo spettacolo che sto portando da qualche anno e sta andando molto bene”.
Fatto di canzoni, chiacchiere, storie e personali esperienze della città di Bari, lo spettacolo del comico e musicista, componente della Rimbamband e figlio del noto Gianni, vuol’essere una parentesi di circa un’ora e mezza di spensieratezza nella quale ridere e divertirsi.
“All’interno dello spettacolo racconto quella che è stata la mia storia artistica fatta di personaggi, partendo dai miei miti quali Toni Dallara che imito spesso nelle mie esibizioni, Nico Fidenco, Bruno Lauzi e tanti altri. Poi racconto il quartiere dove vivo da cinque anni, ovvero Japigia, proponendo vari aneddoti dei residenti”.
Nato nel capoluogo pugliese nel 1974, Renato ha mostrato fin da subito una grande passione per la musica che lo ha portato a diventare autore, compositore e arrangiatore di alcuni dei brani cantati dal padre, il celebre comico Gianni Ciardo. Sul palco del lido Ilmaredentro, come in tutti questi spettacoli che lo vedono solo in scena, non mancherà il primo inedito Ciardo “Ciaddì” pubblicato da Acustic Sound e considerato uno scanzonato inno agli usi e costumi della cittadinanza barese e che raccoglie le tradizioni degli abitanti del capoluogo pugliese, sintetizzate in tre minuti.
“La canzone è stata un successo. È stata molto apprezzata non solo qui a Bari e in generale in Puglia, ma in tutto il mondo grazie al fatto che i baresi sono sparsi in tutti i continenti. Sono fiero di portare la nostra ‘baresità’ in giro per il mondo”.
Al termine dello spettacolo l’appuntamento del lido Ilmaredentro continuerà con il dj set di Simon resident della struttura. Con i suoi mix si ballerà fino a tarda notte. (foto: renato ciardo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Matilde Davoli al Kabuki nella rassegna Ubique

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2017

matilde-davoliBari Venerdì 18 febbraio ore 21:00 al Kabuki di Bari,Piazzetta dei Frati Cappuccini, 1 per la rassegna elettronica curata da Ubique nella quale si alternano in ogni appuntamento musica live e djset, si esibirà in concerto Matide Davoli, cantante di origine salentina ma residente da tempo a Londra. “In realtà non avevo in programma di spostarmi dal Salento – ha spiegato l’artista – ma poi, si sa, la vita è sempre piena di sorprese. Una serie di incastri soprattutto personali mi hanno portato ad andare a Londra nello specifico”.
Ingegnere del suono, produttore e songwriter, quest’artista che è un’ intrepida sperimentatrice elettronica, ha iniziato il suo percorso musicale con il fratello Gianluca De Rubertis nel progetto Studio Davoli, formazione pop-indie. Insieme ad un altro musicista suo conterraneo molto apprezzato, Popolous, è impegnata nel trio Girl With The Gun, progetto creato nel 2006 e formato dai due più Daniele Moreno che verte su suoni folk elettronici.
“Sicuramente l’esperienza con gli Studiodavoli è stata molto importante per me. Conservo davvero matilde-davoli1tanti bellissimi ricordi, esperienze e traguardi di quegli anni. Stiamo parlando di più di 10 anni fa, quindi, insomma, è passato un bel po’ di tempo ma sono molto affezionata a quel periodo del mio percorso”.
Nell’estate 2015 ha esordito come solista con il suo nuovo disco “I’m Calling You From My Dreams”. Questo lavoro è frutto del suo trasferimento nella capitale inglese ed è uno scintillante gioiello elettronico che tra risonanze di chitarra alla Stereolab e foschie dream pop con il quale racconta delle persone a lei più care e delle suggestioni e luoghi rimasti lontani come sbiadite istantanee.
Dall’incalzante “Realize”, ai suoni intergalattici di “Dust”, fino ad arrivare al malinconico folk di “Still Rolling”, durante la sua performance al Kabuki, Matilde Davoli proporrà un viaggio musicale attraverso la sua musica.
“Suonerò tutto il mio album d’esordio, cercando di proporlo nel più fedele dei modi. Non sono molto estroversa sul palco, di carattere sono una persona abbastanza riservata e di conseguenza credo di esserlo anche durante i live, quindi mi concentrerò molto sulla musica”.
Al termine dell’esibizione canora di Matilde Davoli, l’appuntamento del Kabuki continuerà con le selezioni musicali dei Doppelwelt, un duo composto dai dj baresi Pierpaolo Guaragno e Lorenzo Boffoli, che spaziano nei diversi generi della musica elettronica. (foto: Matilde Davoli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Debora Villa per la prima di Risollevante Cabaret Teatro 2017

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 gennaio 2017

deboraBari Venerdì 27 gennaio ore 21:15 al teatro Forma di Bari, location che ospiterà l’intero cartellone, si esibirà la cabarettista Debora Villa, nota per le sue esperienze lavorative come monologhista a Zelig, conduttrice del morning show radiofonico “Si salvi chi può” per RMC e conduttrice di “Lilit, in un mondo migliore” su rai 3, che proporrà lo spettacolo “Quello che le donne”.
Debora innamorata del mondo dello spettacolo ha studiato presso la scuola di teatro di “Quelli di Grock” e successivamente, ha partecipato al laboratorio per attori tenuto da Raul Manso. Ha integrato queste sue esperienze allo studio sul corpo seguendo seminari di mimo-danza con gli esperti Hal Yamanouchi e Marcel Marceau. Questo suo impegno l’ha condotta a debuttare in poco tempo in televisione con il programma “Scatafascio”. A questo sono seguiti prima “Ciro” e poi “Zelig”. Nel percorso artistico di Debora c’è anche molto teatro. “Due poverette a confronto”, “Anche alle balene piacciono le carezze” regia di Daniele Formica e “Questa sera si recita Moliere” di e con Paolo Rossi, sono alcuni dei lavori da lei portati in scena. Attrice a tutto tondo, ha svolto anche ruoli non comici. Tra questi Renza nel film di Richi Tognazzi “Tutta colpa della musica” e la signora Conforti nella fiction tv “Benvenuti a tavola” in onda su Canale 5. Nel 2010 ha anche pubblicato, con Mondadori, il suo primo libro “Amo un bastardo ma non è il mio cane”.
Sul palco del teatro Forma Debora Villa renderà edotti i casi disperati del sentimento riguardo temi eterni quali la coppia, la condizione di single maschile e femminile, le modalità di autostima e non da ultimo, sensualità, erotismo, sesso sfrenato e contraccezione. (foto: debora)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforma camere di commercio

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

bariBari. La riforma delle Camere di Commercio che il Governo vuole chiudere in questi giorni estivi, è un danno per le imprese italiane, per i professionisti e per i lavoratori delle Camere, che dispongono di professionalità uniche nel sistema della pubblica amministrazione italiana. Questo è quanto sottolineiamo con forza.In un periodo storico-economico in cui è necessario potenziare gli strumenti a supporto del mondo del lavoro, e quindi potenziare le Camere di Commercio, il Governo vuole ridurle a enti burocratici che non saranno più in grado di offrire servizi moderni alle aziende italiane. Ma la strada di riforma della pubblica amministrazione deve essere lastricata di innovazione, non di riduzione delle Camere di Commercio, dei servizi alle imprese, dei dipendenti.
Per far ripartire il sistema imprenditoriale italiano, le Camere di Commercio vanno rafforzate, con servizi nuovi e innovativi, che vadano a sommarsi ai servizi attualmente esistenti.
Le imprese non ci chiedono altro che celerità e innovazione.
Per questi motivi chiediamo al Governo e a tutti i parlamentari e alle forze politiche che hanno a cuore il futuro delle imprese italiane, di modificare subito il decreto di riforma che passerà in Consiglio dei Ministri il 29 luglio, che non crea altro che disservizi al sistema imprenditoriale, e chiediamo di riscriverlo, focalizzando su innovazione, ampliamento di servizi, mantenimento del personale e delle sedi territoriali, innovazione.L’attuale bozza di decreto, invece, è sostanzialmente identica alla bozza che circolava a gennaio scorso: uno schema di riforma penalizzante per ogni soggetto del sistema economico.
Le aziende vogliono una pubblica amministrazione come loro, non enti burocratici. E per questo è necessario che tutto miri all’offerta di servizi di qualità. Per fare questo occorre mantenere e rafforzare il personale esistente, occorre mantenere le Unioni Regionali, occorre mantenere le aziende speciali e le sedi secondarie, perché sono tutti aspetti e componenti di un’unica realtà: il sistema delle Camere di Commercio, che per funzionare a livelli ottimali necessita di ogni parte del suo corpo.
Gli imprenditori, come evidenziano ripetute indagini e testimonianze , hanno trovato nel sistema camerale (presente in ciascuna provincia e quindi vicino al proprio territorio) e nella professionalità dei suoi lavoratori, competenza, onestà e imparzialità, e apprezzati servizi a titolo gratuito o con un costo molto inferiore a quello di mercato.
Con questa riforma in atto, i servizi che le Camere non fornirebbero più alle imprese, da subito, sarebbero questi:
· certificati d’origine
· carnet ATA
· contributi e finanziamenti alle imprese, per fiere o eventi per il sistema turistico locale o la promozione dei prodotti tipici
· sostegno all’internazionalizzazione
· supporto alle pmi per l’accesso al credito, tramite servizi di microcredito o sostegno ai consorzi garanzia fidi (confidi)
· corsi di formazione alla nuova imprenditoria e imprenditoria femminile
· organizzazione di convegni e seminari gratuiti su tematiche di interesse per le imprese o i professionisti (novità normative, gestione di impresa, argomenti specifici per ciascun settore economico)
· supporto alle imprese per l’innovazione e la digitalizzazione consulenza per la fatturazione elettronica
· consulenza per deposito marchi e brevetti
· pubblicazione di dati e studi sull’economia locale, sui trend economici e approfondimenti sui vari settori economici
Le Camere di Commercio, quindi, non vanno ridotte, nel numero, nelle sedi, nel personale, nelle funzioni, ma vanno invece potenziate, mantenendo sedi e personale e attribuendo loro servizi nuovi e aggiuntivi rispetto a quelli già esistenti, per farne il fulcro della ripresa economica del Paese.Questo è quanto deve passare nel Consiglio dei Ministri del 29 luglio, questo è quanto chiediamo. (RSU Camera di Commercio di Bari)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marika Tisei al lido Ilmaredentro

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 luglio 2016

Marika TiseiBari Sabato 23 luglio il lido Ilmaredentro in zona Fesca, a Bari, in partnership con l’associazione culturale Echo Events diretta da Donato Sasso, si esibirà la cantante tarantina Mirika Tisei, insieme alla sua band.
“Proporremo una serata divisa in due parti – ha spiegato la cantante – che accontenterà tutti. Nella prima proporremo la musica che ha segnato gli anni ‘70 e che continua a farci ballare ancora oggi. Nella seconda spazieremo tra i successi pop internazionali degli ultimi anni come i brani di Pharrell Williams, Adele e Bastille. Queste canzoni, che siamo abituati a sentire in versione elettronica, saranno riproposte da noi in chiave acustica”.
Classe 1990, dalla voce calda e graffiante, si è avvicinata prima alla danza, che ha studiato per sei anni. Dedicandosi poi al musical, ha spostato successivamente il suo interesse all’età di diciassette anni al canto, iniziando a studiare con insegnanti privati. La sua predisposizione e l’impegno l’ha portata a partecipare a numerose competizioni canore, ottenendo anche ottimi piazzamenti.
Durante l’esibizione che avrà inizio alle ore 21, la cantante ripercorrerà le hit del panorama pop internazionale soffermandosi su brani portati al successo da voci femminili che hanno scritto importanti pagine della storia della musica. Con lei ci saranno Gianluca Uva al basso , Franco Speciale alla chitarra e Alessio Santoro alla batteria.
“Noi giochiamo con il pubblico durante i nostri live. Li incitiamo a provare a riconoscere le canzoni che suoniamo, in quanto suonandoli in versione acustica assumo un aspetto differente all’inizio. Una volta riconosciuti i brani però li canticchiano un po’ tutti proprio perché sono famosissimi”. Al termine della loro performance si continuerà a ballare con la musica selezionata dal dj Symon. (foto: Marika Tisei)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XIV Giornata dell’Economia: Imprese di Bari e Bat

Posted by fidest press agency su martedì, 17 maggio 2016

giornata economiaBari. Tra le province meridionali, quelle di Bari e Barletta-Andria-Trani si confermano nel 2015 tra le più dinamiche sul piano economico e l’area metropolitana di Bari il cuore del sistema economico regionale.
E’ quanto emerge dai dati presentati oggi alla Camera di Commercio di Bari nell’ambito della XIV giornata dell’economia, iniziativa nazionale del sistema camerale italiano organizzata in collaborazione con Unioncamere e Istituto Tagliacarne. Un’analisi completa e approfondita dell’economia locale attraverso un report di oltre 400 tavole tematiche curate dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bari. “Un sistema produttivo che potremmo definire 3.0” ha dichiarato il presidente dell’ente Alessandro Ambrosi. “Le nostre imprese, sebbene medio-piccole, sono cresciute sotto il profilo della maturità amministrativa e tecnologica, sono rosa, sono giovani, sono green, sono smart. Il piccolo, ma credo significativo, contributo della Camera di Commercio di Bari allo sviluppo della nostra comunità economica e sociale è rappresentato anche da questo dettagliatissimo patrimonio di dati che oggi consegniamo virtualmente alla comunità di imprese e cittadini nella convinzione che i loro decision maker sapranno farne il miglior uso possibile per la definizione di nuovi e positivi scenari di sviluppo per la società e l’economia. La vera sfida è coinvolgere quanti più soggetti possibili nelle definizione ed attuazioni di policy economiche: dalla realtà più piccole a quelle più grandi, dal livello politico locale a quello centrale, dalla grande industria alla piccola impresa artigiana”.
Continuano a crescere le cosiddette imprese in “rosa”. Le imprese costituite da donne, oppure con componente societaria maggioritaria femminile, al 31 dicembre 2015 erano 31.600: rispetto alla stessa scadenza del 2014 sono state 406 in più. L’affermazione dell’imprenditoria femminile nell’economia barese è testimoniato sia dalla numerosità – pesano oltre un quinto del totale (31.600 su 151.550 pari al 21%) – che dalla dinamicità delle donne che scelgono di dare alla loro azienda una struttura più solida. Le imprenditrici, inoltre, preferiscono essere leader indiscusse all’interno della propria azienda: le imprese composte esclusivamente da donne sono 26.995: l’85% dell’universo “rosa”. Costituiscono una bella realtà in crescita anche i “contratti di rete” e le start up innovative, le nuove forme societarie che all’indubbio appeal fiscale associano facilità smart e attrattiva high tech o green.
Secondo gli ultimi dati disponibili (aprile 2016), nelle province di Bari e Barletta-Andria-Trani, sono 479 – oltre la metà di quelli pugliesi (889) – i soggetti che hanno aderito ad almeno un contratto di rete: il modello di collaborazione tra imprese che consente, pur mantenendo la propria indipendenza, autonomia e specialità, di realizzare progetti ed obiettivi condivisi, incrementando la capacità innovativa e la competitività sul mercato. Di questi 44 sono impegnati nel settore agricolo, 103 nel manifatturiero, 48 nelle costruzioni, 44 nel commercio, 196 nei servizi, 31 nella ricettività turistica e nella ristorazione. Le società di capitale sono 277, quelle di persone 55, le imprese individuali 90, i consorzi e le altre forme societarie 57.
I dati Istat 2015 sulle forze lavoro rilevano che il tasso di occupazione, relativo alla popolazione tra i 15 e i 64 anni, in provincia di Bari è pari al 46,2%, mentre nella Bat è al 40,1%. La media regionale è al 43,3%, quella meridionale al 42,5%, la nazionale al 56,3%. Dall’analisi del tasso di occupazione per sesso, scaturisce un divario molto forte. Infatti, mentre per i maschi il tasso di occupazione è pari al 59,2% a Bari e al 55,9% nella Bat (media nazionale 65,5%); per le femmine raggiunge rispettivamente il 33,5% e il 24,3% (media nazionale 47,2%). Sensibilmente alti i valori del tasso di disoccupazione che a Bari si attesta al 19% e nella Bat al 20,6%. In Puglia e al Sud è al 19,7%, in Italia all’11,4%. I dati sono tutti disponibili on line sul sito della Camera di Commercio di Bari http://www.ba.camcom.it (foto: giornata economia)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bari: International Film F&stival

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 marzo 2016

BariBari. Sarà presentato sabato 9 aprile, come evento di chiusura del Bari International Film F&stival, CRIMINAL, l’imprevedibile action thriller che debutterà in Italia al cinema il 13 aprile, distribuito da Notorious Pictures. A 25 anni di distanza da “JFK – Un caso ancora aperto”, tornano insieme sul grande schermo Kevin Costner, Gary Oldman e Tommy Lee Jones. Riuscirà una mente “giusta” a guidare un corpo “sbagliato” per salvare il mondo? L’agente della CIA, Bill Pope (Ryan Reynolds) viene ucciso e porta con sé nella tomba dei segreti fondamentali per salvare il mondo da un potenziale attacco terroristico. Per risvegliare i suoi ricordi, la CIA chiede l’aiuto del Dottor Franks (Tommy Lee Jones), il quale ha sviluppato una nuovissima tecnica scientifica per trasferire il pattern cerebrale di una persona nella mente di un’altra. La memoria di Bill viene impiantata nel cervello di un pericoloso detenuto nel braccio della morte, Jericho Stewart (Kevin Costner), nella speranza che il criminale porti a termine la missione di salvataggio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Made in Italy – Eccellenze in Digitale”

Posted by fidest press agency su sabato, 19 marzo 2016

BariBari lunedì 21 marzo, dalle ore 10.30 presso la ex Sala Verde della Camera di Commercio di Bari, si terrà la conferenza stampa conclusiva di “Made in Italy – Eccellenze in Digitale”. Il progetto, realizzato con il contributo di Unioncamere e Google Italia, si è svolto presso l’ente camerale barese da giugno 2015 a marzo 2016 ed è stato finalizzato ad incrementare la competitività commerciale delle aziende del territorio barese e dalla BAT tramite l’accrescimento delle competenze digitali. Nel corso dell’evento verranno resi noti il numero delle aziende coinvolte, il supporto erogato e i primi risultati raggiunti. Interverranno il Segretario Generale della CCIAA di Bari, Dott.ssa Angela Partipilo, il Tutor Camerale, Dott. Francesco Mininni, i Digital Strategist coinvolti nel progetto, Dott.ssa Valeria Lanzolla e Dott. Vito Macina, e i rappresentati di tre realtà imprenditoriali che hanno conseguito notevoli risultati a seguito del supporto ottenuto.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »