Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘barometro’

19° Edizione del Barometro Vacanze

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Assicurazioni in viaggio un tema che ancora una volta vede emergere uno scenario contrastante tra Italia e resto d’Europa con una tendenza netta alla sottoassicurazione da parte degli italiani. La fotografia emerge dallo speciale Report Assicurazioni realizzato da Ipsos per il Gruppo Europ Assistance all’interno della 19° Edizione del Barometro Vacanze. Se in Europa assicurarsi prima di partire rimane un’abitudine forte e ben radicata, l’Italia pur facendo registrare una marcata consapevolezza di problemi potenzialmente riscontrabili in vacanza, evidenzia ancora una certa freddezza nei confronti della possibilità di sottoscrivere una polizza travel.«Europ Assistance è una Care Company», sottolinea Fabio Carsenzuola, CEO di Europ Assistance Italia. «Conoscere bisogni, abitudini, desideri e timori dei clienti, nostri e dei business partner, è il primo passo per poter essere al loro fianco con soluzioni in linea con le loro aspettative e tagliate su necessità reali».«Da ormai 19 anni – aggiunge Carsenzuola – il Barometro Vacanze offre una panoramica dettagliata dello scenario italiano, oltre che delle preferenze di cittadini europei, americani e brasiliani. Costituisce dunque un osservatorio prezioso per monitorare come e quanto cambia il mondo dei viaggi, uno dei settori più importanti per la nostra Compagnia. Non solo: i vari approfondimenti – ad esempio sulle esigenze di fasce d’età differenti o sulle nuove forme di turismo – ci permettono di comprendere meglio i vari target, rendendoci in grado di proporre prodotti sempre più completi e “su misura”».Se nel continente si registra una forte tendenza ad assicurarsi prima di partire, l’Italia pur facendo emergere la consapevolezza di diversi problemi potenzialmente riscontrabili in viaggio, evidenzia ancora una certa freddezza nei confronti della possibilità di sottoscrivere una polizza travel.In generale, il problema per cui gli italiani si assicurano di più prima di partire è un possibile danno all’auto (48%) seguito da un incidente con il mezzo di trasporto pubblico (43% in crescita di due punti rispetto all’edizione 2018) e dall’assicurazione per problemi di salute per sé o per le persone con cui si viaggia (il 42%). Nello scenario europeo, l’ordine delle preoccupazioni varia. La salute è al primo posto: il 66% degli intervistati dichiara di assicurarsi prima di partire in caso di problemi di salute per sé o per ci propri compagni di viaggio.
Segue un guasto al veicolo, anche in questo caso indicato dal 66% del campione. Ma gli europei sembrano non sottovalutare il valore delle cose che si lasciano dietro: il 65% dichiara di proteggere, quando parte in vacanza, la propria abitazione.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Barometro CRIF delle richieste di prestiti: Sono in crescita

Posted by fidest press agency su domenica, 31 marzo 2019

Nel mese di febbraio il numero di interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto segnare un +11,1% nel confronto con lo stesso mese del 2018. Nello specifico, i prestiti finalizzati hanno registrato l’incremento più consistente, pari a +13,5%, mentre la variazione dei prestiti personali è risultata pari a +8,4%.A febbraio si segnala inoltre un nuovo record per l’importo medio richiesto, che nell’aggregato di prestiti personali e finalizzati è stato pari a 10.171 Euro (+2,4% rispetto allo stesso mese del 2018). Entrando nel dettaglio, per quanto riguarda i prestiti finalizzati, a febbraio l’importo medio richiesto ha raggiunto il valore di 7.459 Euro (+12,2%) mentre i prestiti personali si è attestato a 13.326 Euro (in diminuzione del -1,9%).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF delle richieste di mutui e surroghe da parte degli italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 marzo 2019

Anche durante lo scorso mese di febbraio è proseguito il rallentamento delle richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane (vere e proprie istruttorie formali registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF), con un calo del -7,8% rispetto al corrispondente periodo febbraio 2018. A mitigare la performance negativa delle richieste si segnala la crescita dell’importo medio, che fa segnare un +2,9% per attestarsi a 129.702 Euro. L’andamento osservato è spiegabile con il progressivo ridimensionamento dell’incidenza dei mutui di sostituzione, già iniziato nel corso degli anni precedenti.
Relativamente alla distribuzione per fasce di importo, a febbraio le richieste si sono concentrate prevalentemente nella classe compresa tra 100.001 e 150.000 euro, con una quota pari al 29,3% del totale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF delle richieste di prestiti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 novembre 2018

Nel mese di ottobre il numero di interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha confermato un trend di forte crescita, segnando un +9,5% rispetto al corrispondente mese del 2017. L’incremento è frutto della performance positiva sia della componente dei prestiti personali (+17,2%), che registrano la seconda miglior performance quanto a numero di richieste degli ultimi 10 anni, sia dei prestiti finalizzati (+3,7%), che risultano in ripresa dopo un primo trimestre dell’anno leggermente negativo.Il valore dell’importo medio richiesto in ottobre, nell’aggregato di prestiti personali e finalizzati, è pari a 9.666 Euro, e segna un nuovo record: +4,1% rispetto allo stesso mese del 2017 – che già aveva avuto un’ottima performance. Nello specifico, in ottobre i prestiti finalizzati hanno segnato un deciso incremento del +7,1% rispetto allo stesso mese del 2017, facendo registrare un valore di 6.808 Euro, tra i più alti da quando CRIF ha iniziato le rilevazioni mensili. D’altra parte, i prestiti personali sono in leggera flessione (-1,0%), con l’importo medio attestatosi a 12.943 Euro, rimanendo comunque il miglior risultato dell’ultimo trimestre.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF relativo alle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane

Posted by fidest press agency su sabato, 13 ottobre 2018

Nel mese di settembre il numero di interrogazioni registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF relativamente alle richieste di prestiti da parte degli italiani (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto segnare un brillante +9,5% rispetto al corrispondente mese del 2017. Performance positiva sia della componente dei prestiti personali (+14,0%), che fanno segnare il record assoluto quanto a numero di richieste degli ultimi 10 anni, sia di quella dei prestiti finalizzati (+4,7%), che si mantengono in ripresa dopo un inizio anno leggermente negativo. Conferme positive anche dall’importo medio richiesto, che, nell’aggregato di prestiti personali e finalizzati, fa segnare un altro valore record con 9.265 Euro (+2,3% rispetto allo stesso mese del 2017): il valore in assoluto più alto dal 2010 ad oggi nel mese di settembre. Entrando nel dettaglio, i prestiti finalizzati hanno registrato la performance migliore (+8,3% rispetto allo stesso mese del 2017) con l’importo medio richiesto pari a 6.537 Euro, cifra record anche in questo caso. D’altra parte, i prestiti personali, con l’importo medio di 12.548 Euro, hanno fatto segnare ancora una volta un dato negativo (-4,0%).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF sulla richiesta di credito da parte delle imprese italiane

Posted by fidest press agency su domenica, 20 novembre 2016

aziende1In particolare, lo studio ha messo in evidenza che il numero di interrogazioni relative a richieste di valutazione e rivalutazione dei crediti presentate dalle imprese italiane, nell’aggregato di Imprese individuali e Società di capitali, nel III trimestre del 2016 ha fatto registrare un incremento del +4,9% rispetto allo stesso trimestre 2015. A livello di III trimestre, il numero di interrogazioni da parte degli istituti di credito è il più alto in assoluto dal 2008 ad oggi, ovvero da quando CRIF ha iniziato a monitorare in modo sistematico e strutturato questo indicatore. Più in generale si tratta del sesto trimestre consecutivo con segno positivo, che porta la crescita cumulata nei primi 9 mesi dell’anno ad un +5,4% rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso.I primi 9 mesi dell’anno in corso hanno visto una dinamica più vivace da parte delle Società di capitali, che hanno fatto registrare un incremento del +6,4% rispetto al corrispondente periodo 2015, mentre le Imprese individuali hanno fatto segnare un più contenuto +3,9%.Dato altrettanto significativo che emerge dall’ultimo aggiornamento del Barometro CRIF è rappresentato dalla crescita dell’importo medio richiesto: nel III trimestre dell’anno, in particolare, nell’aggregato di imprese individuali e società si è attestato a 82.770 Euro, che rappresenta il valore più consistente degli ultimi 3 anni. Nel complesso dei primi 9 mesi del 2016 l’importo medio richieste da imprese individuali e società si è attestato a 80.398 Euro contro i 71.935 Euro del corrispondente periodo 2015. Le Imprese individuali hanno mediamente richiesto 34.372 Euro a fronte dei 111.424 Euro delle Società di capitale, che si caratterizzano anche per la variazione più consistente rispetto al 2015, con un eloquente +13,2%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF della domanda di prestiti da parte delle famiglie italiane

Posted by fidest press agency su martedì, 12 luglio 2016

Barometro CRIFLo studio ha messo in evidenza come nel mese di giugno appena concluso il numero di domande di prestiti da parte delle famiglie italiane (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto registrare un’ulteriore accelerata, con un incoraggiante +6,5% rispetto allo stesso mese del 2015. Questa performance porta la domanda complessiva di prestiti nel I Semestre 2016 a far segnare un +8,4% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Il dato risulta oltremodo confortante se si considera che anche i primi 6 mesi del 2015 avevano fatto registrare una variazione positiva.Entrando maggiormente nel dettaglio, l’analisi prodotta da CRIF mette anche a confronto l’andamento della domanda di prestiti finalizzati con quella di prestiti personali. In generale, nei primi sei mesi dell’anno in corso il numero di richieste di prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi (quali autoveicoli e motocicli, arredo, elettronica ed elettrodomestici, viaggi, spese mediche, palestre, ecc.) hanno fatto segnare una crescita del +13,1% rispetto al corrispondente periodo del 2015. Relativamente ai prestiti personali, prodotto che per la sua specificità prevede mediamente importi più elevati e durate più lunghe, la domanda ha invece fatto registrare un +3,1%, grazie all’accelerata nel secondo trimestre (+6,5%). L’ultima rilevazione del Barometro CRIF evidenzia anche come per i prestiti finalizzati, sostenuti in particolare dalla positiva dinamica del settore automotive, l’importo medio richiesto nei primi sei mesi del 2016 sia risultato pari a 5.533 Euro (+8,4% rispetto allo stesso periodo del 2015) mentre per i prestiti personali il valore si sia assestato a 12.452 Euro (+6,5%).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF sull’andamento della domanda di credito

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2016

casa-vivaLo studio ha messo in evidenza che nel mese di maggio appena concluso il numero di richieste di mutui (inclusi quelli di surroga e sostituzione) inoltrate dalle famiglie italiane agli istituti di credito ha visto una crescita del +3,4% mentre le domande di prestiti (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) hanno fatto segnare un +4,1% rispetto al corrispondente mese del 2015. Entrando maggiormente nel dettaglio, i prestiti finalizzati hanno fatto registrare un tasso di crescita più contenuto rispetto ai primi mesi del 2016, pari +2,2%, compensato dalla maggiore vivacità dei prestiti personali, che hanno fatto segnare un +6,3%.
Relativamente ai mutui, si consolida il progressivo recupero verso i valori pre-crisi tanto che nell’aggregato dei primi 5 mesi del 2016 fanno segnare un +19,1% rispetto lo stesso periodo dello scorso anno. Al contempo permane la tendenza degli italiani a richiedere valori più contenuti rispetto al passato, che nel mese di maggio si è attestato a 123.386 Euro, nettamente al di sotto dei 135.631 Euro del maggio 2009, sia a causa delle favorevoli condizioni di acquisto degli immobili disponibili sul mercato, sia della tendenza da parte delle famiglie a privilegiare soluzioni in cui peso della rata incida il meno possibile sul reddito disponibile. Senza dimenticare la crescente incidenza delle surroghe, che per natura si caratterizzano per un importo più contenuto rispetto ai nuovi mutui.
Prendendo in considerazione i primi 5 mesi dell’anno in corso, la domanda di prestiti risulta pari al +8,8%. Per quanto riguarda l’importo medio richiesto, relativamente ai prestiti finalizzati nel mese di maggio è stato pari a 5.701 Euro (il valore più consistente da inizio anno), mentre per i prestiti personali si è attestato a 12.233 Euro (+3,4% rispetto a maggio 2015).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF della domanda di prestiti da parte delle famiglie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 maggio 2016

soldi-pubbliciLa rilevazione ha messo in evidenza che nel mese di aprile appena concluso il numero di richieste di prestiti inoltrate dalle famiglie italiane agli istituti di credito (nell’aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto segnare un +13,0% rispetto al corrispondente mese 2015. In termini assoluti, il numero di richieste presentate nell’ultimo mese è il più elevato dal 2011 ad oggi. Complessivamente, la crescita della domanda di prestiti nei primi quattro mesi dell’anno risulta pari ad un incoraggiante +10,0%, a conferma del fatto che gli italiani stanno tornando a rivolgersi agli istituti per finanziare i propri consumi.Se l’intero comparto beneficia ancora della vivacità dei prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, ma anche viaggi, spese mediche, palestre ecc.), che ad aprile hanno fatto segnare un eloquente +18,4% rispetto allo stesso periodo del 2015, si sta progressivamente irrobustendo la domanda di prestiti personali, che nell’ultimo mese hanno fatto segnare la miglior performance in termini assoluti dell’ultimo quadriennio e una variazione pari a +7,4%.Va inoltre segnalato il positivo andamento dell’importo medio dei prestiti personali e finalizzati richiesti, che si è attestato a 8.577 Euro, in crescita del +5,5% rispetto allo stesso periodo del 2015. Entrando maggiormente nel dettaglio, in questi primi quattro mesi dell’anno, l’importo medio richiesto per i prestiti finalizzati è risultato pari a 5.513 Euro contro i 5.131 Euro del corrispondente periodo 2015 (+7,4% ma -16,9% rispetto al 2008). Relativamente ai prestiti personali, invece, l’importo medio richiesto si è assestato a 12.553 Euro contro gli 11.506 Euro del 2015 (+9,1% ma -5,4% rispetto al 2008).www.Burson-Marsteller.com

Posted in Cronaca/News, Editoriali/Editorials, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Barometro CRIF della domanda di mutui da parte delle famiglie italiane, relativo al mese di aprile 2015

Posted by fidest press agency su sabato, 16 maggio 2015

BPM: FABI, OBIETTIVO LISTA MESSORI ARPE CONSIGLIERE DELEGATODalla rilevazione emerge come il mese di aprile ha fatto segnare una nuova vigorosa crescita del numero di domande di mutuo presentate dalle famiglie italiane, con un +71,9% rispetto allo stesso mese del 2014. Si tratta del record assoluto in termini di incremento, che ha riportato i volumi vicini ai livelli di 5 anni fa, ovvero prima del crollo verticale registrato a partire dalla metà del 2011. La domanda è fatta primariamente da nuovi mutui in quanto l’incidenza di surroghe e sostituzioni (a livello di sistema) è stata, anche all’inizio dell’anno in corso, complessivamente pari a circa il 18% del totale.
Con il dato rilevato ad aprile, quindi, si irrobustisce ulteriormente il recupero verso i livelli pre-crisi tanto che il dato aggregato relativo ai primi quattro mesi del 2015 si è attestato ad un significativo +46,4% rispetto al pari periodo 2014.Nonostante la ripresa della domanda di finanziamenti per l’acquisto della casa si stia consolidando, ad aprile l’importo medio richiesto si è attestato a 121.911 Euro, mantenendosi su un valore più contenuto rispetto al corrispondente mese dell’anno precedente (quando era risultato pari a 124.812 Euro) e ben distante dai 140.942 euro dell’aprile 2010, quando venne toccato il picco più alto degli ultimi 5 anni. Quello registrato nel mese di aprile è risultato essere in assoluto il valore medio più basso da quando CRIF ha iniziato a monitorare mensilmente la domanda di mutui da parte degli italiani.La tendenza a richiedere un importo il più possibile contenuto è confermata anche dalla distribuzione della domanda per fascia di importo: nei primi quattro mesi del 2015, infatti, le preferenze degli italiani si sono concentrate in prevalenza nella classe compresa tra 100.000 e 150.000 Euro, con una quota pari al 30,4% sul totale, in crescita rispetto al 2014 di 1,9 punti percentuali.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Barometro sulla domanda di prestiti

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 marzo 2015

Barometro-aneroideIn particolare, l’analisi mette in evidenza come nel mese di febbraio appena concluso, il numero delle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane (nell’aggregato prestiti personali e prestiti finalizzati) ha fatto segnare un +10,1% rispetto a febbraio 2014, determinando la miglior performance in termini assoluti degli ultimi 4 anni. Si consolida quindi la dinamica positiva iniziata nello scorso ottobre, che riflette l’aumentata fiducia delle famiglie italiane verso il futuro dopo anni di forte incertezza che avevano determinato un approccio estremamente cauto nelle scelte di spesa e di indebitamento. Nello specifico, nel mese di febbraio 2015 i prestiti personali hanno fatto segnare +11,1% di richieste rispetto al corrispondente mese del 2014 (con il dato assoluto più elevato degli ultimi 20 mesi malgrado la perdurante prudenza da parte delle famiglie), lievemente superiore all’incremento registrato per i prestiti finalizzati, che si sono fermati ad un seppur positivo +9,3%, trainati in particolare dalle esigenze di rateizzazione dell’acquisto di auto e moto rispetto a quelli riconducibili ad articoli di arredamento, elettronica ed elettrodomestici, viaggi, spese mediche, ecc, che continuano invece a segnare il passo. Dal Barometro CRIF emerge anche che a febbraio 2015, nel complesso dei prestiti personali più finalizzati, l’importo medio richiesto è stato pari a 7.879 Euro, in contrazione rispetto a quello registrato nello stesso mese del 2014 e ben al di sotto dei valori registrati negli anni pre crisi, ma per il secondo mese consecutivo in aumento dopo mesi di continue contrazioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Domenica e martedi ancora neve al nord

Posted by fidest press agency su sabato, 27 novembre 2010

Dopo la prima nevicata che nelle ultime ore ha sbiancato diverse città del Nord, anche per i prossimi giorni sarà maltempo. “Dopo una breve pausa infatti” spiegano dal centro 3bmeteo “fin dalla sera di Sabato le precipitazioni riprenderanno al Nordovest.  Massima allerta per forti piogge su tutto il centronord, con neve a tratti ancora in pianura su Piemonte, Lombardia ed entroterra ligure.
Domenica la neve cadrà ancora in pianura su basso Piemonte, entroterra Ligure e ovest Lombardia. Nuovamente imbiancate, con buona probabilità, Milano, Monza, Varese, Novara, con accumuli fino a 5cm. Neve oltre i 500 metri sul Triveneto. Italia divisa in due, molto mite al Sud con punte di 25° in Sicilia, non oltre i 5° sulla pianura padana. Una più intensa perturbazione raggiungerà il Nordovest Martedì e potrebbe portare una nevicata più abbondante: anche 15/20 cm di neve su Torino e Varese, 5cm a Milano.  Sul Triveneto sarà invece pioggia.
“Aria calda richiamata dall’Africa investirà invece il centro sud, dove i venti di scirocco rinforzeranno. In particolare sia Domenica che Martedì venti fino a 60/80Km/h di scirocco investiranno tutte le regioni centromeridionali, con mareggiate lungo le coste esposte. Probabile ritorno dell’acqua alta a Venezia Martedì.” concludono da 3bmeteo. 3bmeteo è considerato uno dei principali portali meteo in Italia visitato da circa 2 milioni di utenti unici al mese. Caratteristica fondamentale un nuovo modo di fare meteorologia di qualità integrando ai calcoli e ai modelli automatici previsioni consolidate da un intervento umano e manuale che aumenta considerevolmente l’attendibilità del dato. Fondamentale anche il dettagliato giornale meteo con articoli, analisi tecniche e approfondimenti multi giornalieri, analisi sul territorio italiano ed estero, anche extraeuropeo.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »