Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘basilicata’

Il mito rivisitato: Le maschere arcaiche della Basilicata

Posted by fidest press agency su martedì, 5 marzo 2019

Roma Venerdì 8 marzo ore 16.00 (9 febbraio – 28 aprile 2019) Musei di Villa Torlonia Casina delle Civette Via Nomentana, 70 conferenza a cura di Maria Grazia Massafra e Nicola Toce. “Viaggio nella dimensione del mostruoso e del fantastico attraverso la Casina delle Civette guidati dalle maschere “ghignanti” di Nicola Toce”.
La mostra è organizzata dall’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata, dedicata all’intera Basilicata e alla tradizione del Carnevale lucano, dei riti e dei miti di popoli che ancora oggi raccontano la loro storia. Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, la mostra “Il mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata”, a cura di Francesca Romana Uccella, si propone di far conoscere l’universo artistico lucano attraverso 38 opere tra maschere e sculture realizzate dall’artista Nicola Toce. Servizi museali di Zètema Progetto Cultura.
Tra volti antropomorfi, animali fantastici, creature magiche, travestimenti, spiriti e abitatori delle argille, filo conduttore dell’esposizione sono le narrazioni che le maschere – realizzate con antiche tecniche di lavorazione e decorazione della cartapesta – sussurrano ai visitatori, trasportandoli in una dimensione altra, accogliente e spaesante, propria della Basilicata antica e contemporanea. Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria (max 30 persone) allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00). Iniziativa gratuita ma per la mostra è necessario il biglietto del museo secondo tariffazione vigente. Biglietteria presso il Casino Nobile Orario mostra: martedì – domenica 9.00 – 19.00 La biglietteria chiude 45 minuti prima http://www.museiincomune.it. Biglietto d’ingresso Casina delle Civette: € 6,00 intero; € 5,00 ridotto. La mostra è parte integrante della visita. Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza) € 5,00 intero; € 4,00 ridotto. (by Paola Saba)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Dalla Basilicata al mondo: i macchinari di Cicoria arrivano in Africa e Sud America

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 dicembre 2018

SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, ha assicurato le esportazioni in Africa e Sud America di Cicoria, azienda lucana specializzata nella produzione di macchinari agricoli.Attraverso tre diverse operazioni di assicurazione del credito, concluse direttamente online sul sito sacesimest.it per un valore complessivo di oltre 600 mila euro, l’azienda ha protetto le proprie vendite in Kenya, Tunisia e Costa Rica dai rischi di mancato pagamento per eventi di natura politica e commerciale.“I contratti stipulati con SACE ci hanno permesso di offrire dilazioni di pagamento ai nostri clienti, utilizzando tale strumento quale fattore competitivo di natura commerciale rispetto alle proposte provenienti da altri Paesi extra-europei o per permettere ai nostri partner commerciali di costruire uno stock di macchine più alto che nel passato” – ha dichiarato Marco Cicoria, amministratore delegato di Cicoria.Nata nel 1927, Cicoria è specializzata nella produzione e commercializzazione di macchine agricole per la raccolta di paglia e foraggio e per la trebbiatura di semi ad alto valore aggiunto. La costante attenzione allo sviluppo tecnologico e le elevate prestazioni dei suoi macchinari hanno permesso all’azienda di conquistare negli anni i mercati internazionali. Ad oggi, i macchinari targati Cicoria sono presenti in più di 50 Paesi di 4 diversi continenti.
La partnership con SACE SIMEST è ormai consolidata da anni. In passato l’azienda ha assicurato le sue esportazioni in geografie emergenti come Uzbekistan, Algeria, Ucraina e Argentina, dove il particolare contesto politico-economico rende necessario l’intervento assicurativo del Polo, al fine di garantire dilazioni di pagamento più vantaggiose ai clienti esteri.SACE SIMEST rinnova il suo impegno per le eccellenze del Mezzogiorno che intendono crescere sui mercati esteri. Nel solo 2017, ha mobilitato oltre 635 milioni di euro in favore di più di 3.000 aziende meridionali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arrivano i Tarantolati di Tricarico

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 luglio 2018

Roma 14 luglio Parco Schuster Via Ostiense 182, Basilica di San Paolo, ore 21.30 arrivano i Tarantolati di Tricarico, tra le formazioni in attività più longeve della scena musicale italiana, per una serata di danza e ritmo sulle note della musica popolare italiana. Autentici interpreti della Taranta Lucana, negli anni ’70, lanciati al talent-scout Giancarlo Cesaroni, direttore del Folk Studio di Roma, i Tarantolati di Tricarico sono stati pionieri di uno stile creativo unico, caratterizzato da ritmiche trascinanti, ossessive, dalla presenza scenica travolgente e coinvolgente, con i tamburi in primo piano e le voci maschili all’unisono, nella ripetizione evocativa dei versi della tradizione quasi fossero dei mantra. Uno stile che è entrato a far parte a pieno titolo della tradizione della Basilicata e dell’intera penisola, raccogliendo le entusiastiche critiche di tanti esperti internazionali, Giancarlo Governi fra i primi.
I Tarantolati daranno vita alle sonorità di una Taranta internazionale e intergenerazionale, musica di possessione e allo stesso tempo di liberazione. Dopo quarant’anni ancora di più, grazie anche all’apporto dei nuovi elementi, oggi ripensano la tradizione e scrivono la musica del futuro, cantano la civiltà contadina e suonano la musica del mondo.I Tarantolati di Tricarico, infatti, hanno portato i loro spettacoli, oltre che nei festival e nelle rassegne più importanti di tutta Italia, sui palcoscenici d’Europa, Stati Uniti, Brasile e Russia. Tra le tappe fondamentali della loro carriera sono da ricordare i concerti al Womex di Copenhagen (partecipazione che li consacrerà sulla scena europea), quello di Rock Against Racism a Bruxelles nel 1978, o con il gruppo della Prima Scuola di Samba di Rio de Janeiro e la benedizione di Beth Carvalho; le esibizioni al Festival internazionale di Musica e Danza a Las Vegas, al Cous Cous Festival di San Vito Lo Capo nel 2010 e nel 2014, al Festival internazionale di Musica Popolare Roma Incontra il Mondo a Villa Ada, così come il Blues In Town World Music ed il Premio De Andrè sempre in Roma.Tante anche le collaborazioni con i grandi della cultura e dello spettacolo: Dario Fo, Roberto Benigni, Renato Carosone, Guccini, Francesco De Gregori, Il Canzoniere del Lazio, La Nuova Compagnia di Canto Popolare.Le loro musiche sono state scelte per la colonna sonora del film Le Rose del Deserto, di Mario Monicelli e, nel 2016, da Emir Kusturica per lo spettacolo “Magna Grecia. Il mito delle origini”. http://www.parcoschuster.it biglietto 10 euro.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“L’incanto del Presepe della Basilicata” a Palazzo Marino

Posted by fidest press agency su sabato, 3 dicembre 2016

presepe-palazzo-marinoMilano, 5 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017L’APT Basilicata rinnova il suo impegno di promozione del territorio attraverso il Presepe del Maestro Francesco Artese. Grazie all’accordo con il Comune di Milano, l’opera sarà allestita nella prestigiosa sede di Palazzo Marino, nel cuore del capoluogo lombardo.«Il viaggio del presepe della Basilicata in Italia e nel mondo – afferma il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella – è un’esperienza che non ha eguali per la forza attrattiva che esercita e il fascino che emana a qualunque latitudine. La rappresentazione della nascita di Gesù ambientata nel cuore dei Sassi di Matera, Patrimonio dell’Umanità, rafforza la meraviglia di un paesaggio unico e offre ai visitatori l’incanto scenografico di una storia che rievoca tradizioni e simboli universali di fede e convivenza tra i popoli».Oltre 60 i personaggi sulla scena per rappresentare le storie della comunità lucana che si anima in prossimità della Grotta, tra case, chiese, vicoli e scale che riprendono magistralmente la Città dei Sassi.
«La Basilicata intera rivive nel Presepe di Francesco Artese, – commenta il Direttore dell’Apt Mariano Schiavone – nei volti e nei gesti delle donne, degli uomini e dei bambini che animano la scena che precede la grotta della Natività. Un momento di vita senza tempo, che sospende lo sguardo e il cuore tra realtà e immaginazione.
Non v’è dubbio che la storia divulgata con tale forza narrativa ed evocativa rappresenti il cardine del turismo culturale, viatico formidabile di conoscenza al quale la Basilicata si affida con convinzione da tempo, stringendo accordi di collaborazione con città e regioni, iniziative rafforzate in vista del 2019, anno in cui sarà Matera la Capitale europea della Cultura chiamata a rappresentare l’Italia intera».“L’incanto del presepe della Basilicata a Palazzo Marino” è soltanto la prima di una serie di iniziative, frutto della collaborazione tra la APT Basilicata, Fondazione Matera-Basilicata 2019 e il Comune di Milano, che si realizzeranno nei mesi a venire nel solco del comune interesse per la valorizzazione della storia e della cultura del nostro Paese, come sancito nell’Accordo che sarà siglato in occasione dell’inaugurazione del Presepe che si terrà il 5 dicembre prossimo, in coincidenza con un altro importante evento culturale a Palazzo Marino: la presentazione della “Madonna” di Piero della Francesca. (presepe palazzo marino)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Basilicata: Spesa improduttiva e investimenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 luglio 2015

basilicata“I posti di lavoro in Basilicata nel 2008 erano 194 mila, nel primo trimestre del 2015 sono 182 mila, in sette anni si perdono in Basilicata 12 mila posti di lavoro. Questi sono i dati Istat e del fondo monetario internazionale, quanti anni ci vorranno affinché la Basilicata recuperi iposti che sono stati perduti?”. Così Cosimo Latronico, deputato di Forza Italia. “La Basilicata – prosegue – è la terra del petrolio, della Fiat, del turismo, dei fondi europei, della capitale della cultura. Spero che i decisori pubblici regionali, a partire dal Presidente della regione, facciano i conti con questa durissima realtà per correggere alla radice le dinamiche e le modalità dell’impiego delle risorse pubbliche. Se questi sono gli esiti, al netto delle congiunture negative esterne, ma in presenza di fattori dinamici che hanno generato un flusso di investimenti nel campo petrolifero ed in altri settori con le risorse delle royalties, con i fondi europei e con altre risorse, c’è un correzionestrutturale che si impone per passare dalla cultura della spesa improduttiva a quella degliinvestimenti. Un salto culturale e politico – conclude Latronico – senza del quale il declino nella nostra terra è inevitabile”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campania, per operarsi fuori regione serve un’autorizzazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2013

Per operarsi fuori dalla propria regione, i cittadini campani hanno oggi bisogno di un nulla osta, oppure devono pagare di tasca propria. Lo stabilisce il decreto commissariale 156, pubblicato un paio di giorni fa sul Bollettino ufficiale della Regione Campania, che ha l’obiettivo di porre un freno alla fuga dei pazienti che si rivolgono a strutture situate fuori dal territorio regionale, fenomeno che costa alla Campania 400 milioni di euro all’anno. Per il momento è in fase sperimentale ed è limitato ad alcuni interventi “a elevato rischio in appropriatezza”, tuttavia il provvedimento appare destinat o a suscitare polemiche: c’è chi lo ritiene incostituzionale e chi pensa invece che potrebbe essere esteso sul territorio nazionale. Così spiega Raffaele Calabrò, consigliere del governatore per la salute, in una sua dichiarazione al Mattino di Napoli: «i cittadini hanno il diritto di scegliere dove farsi operare ma, se ciò determina gravi sprechi, la Regione può e deve controllare, nell’interesse degli stessi cittadini che pagano le tasse e chiedono legittimamente servizi e prestazioni adeguate». L’autorizzazione preventiva è rilasciata – o negata – da un’apposita commissione dell’Asl ed è richiesta solo per alcune patologie: in oculistica, gli interventi sulla retina, sul cristallino o sulle strutture intraoculari (a eccezione di retina, iride e cristallino), inoltre le malattie e disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico e connettivo e gli interventi sul ginocchio purché non motivati da infezione. L e Regioni a cui si applicherà il decreto e che non potranno accogliere direttamente i pazienti provenienti dalla Campania sono solo quattro: Basilicata, Lazio, Molise e Puglia. È, infatti, alle strutture di queste Regioni che si rivolgono principalmente i cittadini campani. Il decreto 156 ha anche rivisto le tariffe per i non residenti che «usufruiscono del pronto soccorso presso gli ospedali campani senza ricovero»: c’è chi ha fatto notare che alcune sono molto più elevate di quelle richieste da una nazione ricca come la Svizzera.(fonte doctor news33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo Basilicata e Campus biomedico Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 22 ottobre 2011

“Una nuova alleanza della Regione Basilicata con un’importante struttura scientifica e universitaria del nostro Paese” – così il Presidente della Regione, Vito de Filippo, ha commentato l’accordo di collaborazione appena siglato con l’Università Campus Bio-Medico di Roma e che vedrà esperti della Facoltà d’Ingegneria dell’Ateneo lavorare a fianco del governo regionale sui temi dell’attività estrattiva e delle energie rinnovabili. Di sfondo all’accordo c’è la volontà del Governatore della Basilicata di costruire intorno al Piano Energetico Ambientale Regionale, varato nel 2010, una rete di esperti che “consentirà di accompagnare al meglio dinamiche di sviluppo che sono complesse”. Tra gli obiettivi più ambiziosi del piano: il raggiungimento dell’autosufficienza energetica per la Regione, la produzione di energia da fonti rinnovabili fino al 30 per cento del totale e la costruzione di un distretto tecnologico nella Val D’Agri – la zona in cui sono localizzati i progetti di estrazione petrolifera – dove avviare start–ups aziendali e programmi di ricerca. “Sulle energie rinnovabili il piano prevede investimenti per almeno 6 miliardi di euro – ha precisato Vito de Filippo – Con l’estrazione del petrolio, che abbiamo sfruttato finora solo parzialmente, abbiamo la possibilità di coprire più del 10 per cento del fabbisogno nazionale”. L’accordo impegna l’Università Campus Bio-Medico in azioni di trasferimento di know-how, innovazione e sviluppo nel settore petrolifero, del ciclo dell’acqua e delle energie rinnovabili e segna un passo importante per le strategie di crescita dell’Ateneo, che dal tradizionale ambito biomedico sta allargando le proprie attività didattiche e di ricerca al settore dell’ambiente. “La correlazione tra ambiente e salute ci sta portando a investire sui temi della sostenibilità e dell’energia – ha commentato il Presidente del Campus Bio-Medico di Roma, Paolo Arullani – Il contributo tecnico-ingegneristico che siamo ora chiamati a dare grazie a questo accordo, sarà sicuramente anche l’occasione per sviluppare insieme alla Regione Basilicata un confronto e una serie di progetti che abbiano al centro salute e ambiente” . Sul primo anno trascorso dal varo del Piano Energetico da parte della Giunta Regionale lucana, il Presidente Vito de Filippo ha espresso un bilancio positivo, ma anche un appello al governo nazionale: “In concomitanza con le politiche energetiche, abbiamo incentivato imprese, abbiamo sostenuto la nostra università locale e abbiamo attuato iniziative sul fronte delle politiche sociali. Questo però deve essere accompagnato, come stiamo chiedendo al governo nazionale, da un rilevante intervento in termini d’investimenti su ricerca, occupazione, formazione e infrastrutture. Una volta tanto il Sud non è un problema, ma una grande opportunità, sfruttata però non ancora abbastanza”.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Estrazioni petrolifere in Basilicata

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

Roma Giovedì 16 giugno, alle ore 11.30 Sit-in di Radicali Italiani davanti al Ministero della Salute (Lungotevere Ripa, 1) Interverranno: Mario STADERINI, segretario di Radicali Italiani Elisabetta ZAMPARUTTI, deputata radicale in Commissione Ambiente Maurizio BOLOGNETTI, segretario di Radicali Lucani I Radicali consegneranno al Ministero il video-denuncia ”La Valle dell’Agip” realizzato da Maurizio Bolognetti che documenta gli effetti ambientali e sulla salute dei cittadini delle estrazioni petrolifere nella Val d’Agri. In Basilicata viene estratto l’80 per cento del petrolio italiano, ma le attività estrattive, fortemente impattanti sull’ambiente e sulla salute, non hanno viaggiato di pari passo con un adeguato monitoraggio ambientale e con seri studi epidemiologici. Nella Val d’Agri, ormai denominata Valle dell’Agip, è presente dal 1996 un Centro oli dell’Eni, dove si procede alla desolforazione del greggio estratto nel sottosuolo lucano, che viene poi inviato attraverso un oleodotto alle raffinerie Eni di Taranto. In Basilicata si estrae petrolio in prossimità di dighe e sorgenti, di centri abitati e in zone a rischio frana, di aree agricole e di parchi nazionali. Si trivella mettendo a rischio il bene più prezioso di cui l’umanità dispone: le nostre riserve di acqua dolce. A partire dal 1996, non si contano gli incidenti legati alle attività estrattive. Su molti di questi non è mai stata fatta luce. La Regione Basilicata, tra il 1996 e il 1998, scopre che gli abitanti della Val d’Agri si ammalano di malattie respiratorie e infiammatorie due
volte di più rispetto agli abitanti del resto della regione. Quella indagine non ha avuto seguito. L’incidenza delle malattie tumorali in Basilicata cresce come in nessun altra parte d’Italia. Alcuni medici che onorano il giuramento di Ippocrate continuano a denunciare, inascoltati, l’impatto negativo delle attività minerarie sulla salute umana. I Radicali chiedono che vengano effettuati, per la Val d’Agri e non solo, studi epidemiologici seri per fare luce sui danni reali dell’inquinamento
ambientale. E rivendicano il diritto dei cittadini a conoscere per deliberare, tenendo bene a mente che, come afferma Marco Pannella: “La strage di legalità ha sempre per corollario, nella storia, la strage di popoli”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I veleni della Basilicata

Posted by fidest press agency su martedì, 27 luglio 2010

Roma 28 luglio ore 15 sala stampa della Camera dei Deputati (ingesso via della Missione) conferenza stampa di presentazione del dossier I veleni industriali e politici della Basiliacata di Maurizio Bolognetti Con Marco Pannella Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani Elisabetta Zamparutti, deputata radicale in Commissione Ambiente Maurizio Bolognetti, della Direzione nazionale di Radicali Italiani  Discariche al collasso, abusive, che inquinano; il più grande inceneritore d’Europa (Fenice-EDF) che continua ad inquinare la falda acquifera del fiume Ofanto; controlli ambientali carenti e assenza di trasparenza; siti di bonifica di interesse nazionale non bonificati;fogne che scaricano a cielo aperto e veleni che finiscono nelle dighe. Una fotografia inquietante quella che emerge da dossier curato dai Radicali che verrà illustrato domani per chiedere alle istituzioni azioni urgenti e adeguate alla gravità della situazione sanitaria e ambientale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I veleni ambientali e politici della Basilicata

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 ottobre 2009

Roma 2 ottobre 2009 dalle 11.30 (ingresso dalle ore 11.15) alle 12.30 Sala Stampa Camera dei Deputati (Sala del Mappamondo)  ingresso via della Missione, 4 conferenza stampa dei parlamentari radicali e di radicali italiani Non solo “navi”: I veleni ambientali e politici della Basilicata Nel corso della conferenza stampa verranno illustrate le inchieste e le denuncie dei Radicali sui gravissimi casi di devastazione ambientale nell’area industriale di Tito Scalo e in quella del termovalorizzatore Fenice, per interrompere lo scempio dell’ambiente e della legge in Basilicata, una regione che, come la Calabria, risulta colpita anche dalla vicenda dell’affondamento delle “navi dei veleni”. Con Emma Bonino, Vice Presidente del Senato Antonella Casu, Segretaria di Radicali Italiani Maurizio Bolognetti, Segretario dell’associazione “Radicali lucani” Elisabetta Zamparutti, deputata radicale Commissione Ambiente Marco Cappato, Segretario dell’Associazione Luca Coscioni Saranno presenti inoltre i parlamentari della delegazione radicale nel PD. Al termine della conferenza stampa verrà proiettato il video: “Una bucolica passeggiata tra i veleni industriali”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »