Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Posts Tagged ‘beatificazione’

Processo di beatificazione di Chiara Lubich: si conclude la fase diocesana

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 ottobre 2019

Il 10 novembre prossimo si concluderà a Frascati (Italia) la fase diocesana del processo di beatificazione della fondatrice dei Focolari. Proseguirà in Vaticano, presso la Congregazione delle Cause dei Santi. Si concluderà presso la cattedrale di San Pietro, a Frascati, alle 16.30 di domenica 10 novembre prossimo, la fase diocesana della causa di beatificazione e canonizzazione di Chiara Lubich, con lo svolgimento dell’ultima sessione dell’Inchiesta diocesana presieduta da Mons. Raffaello Martinelli, Vescovo di Frascati.Con la chiusura definitiva di questa fase tutti gli atti dell’inchiesta, sigillati, saranno inviati in Vaticano, al termine di quasi cinque anni di indagini e approfondimenti sulla vita, le virtù, la fama di santità e di segni della Lubich.Con questo passaggio lo studio degli atti proseguirà presso la Congregazione delle Cause dei Santi.L’iter per l’avvio della causa era iniziato il 7 dicembre 2013 – a cinque anni dalla morte della Lubich – con la presentazione della richiesta ufficiale al vescovo di Frascati da parte del Movimento dei Focolari. Il 27 gennaio 2015 Mons. Martinelli ha dato seguito alla richiesta aprendo solennemente la causa.In quell’occasione Papa Francesco si fece presente con un messaggio in cui ricordava il luminoso esempio di vita della fondatrice del Movimento dei Focolari a quanti «ne conservano la preziosa eredita` spirituale». Inoltre esortava «a far conoscere al popolo di Dio la vita e le opere di colei che, accogliendo l’invito del Signore, ha acceso per la Chiesa una nuova luce sul cammino verso l’unità».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il travaglio di Giovanna D’Arco in scena a 110 anni dalla beatificazione

Posted by fidest press agency su sabato, 28 settembre 2019

Roma Dal 10 ottobre al 3 novembre 2019 dal martedì al sabato ore 21.00; domenica ore 19.00 Teatro Stanze Segrete, Via della Penitenza 3 Giovanna D’arco, la Pulzella d’Orlèans, negli anni più infuocati della “Guerra dei Cent’anni”, riuscì a farsi accreditare presso la corte francese grazie a un carisma straordinario. Condusse varie offensive contro gli inglesi e nel maggio del 1429 ottenne due storiche vittorie ad Orlèans e a Patay, permettendo all’esercito francese di conquistare il territorio fino a Reims e al Delfino di Francia di ricevere una solenne incoronazione con il nome di Carlo VII. Successivamente patti politici tra potenti e una controversa intercessione della Chiesa Cattolica (allora ancora unita) portarono Giovanna a finire catturata e, nel giro di un anno, tra il 1430 e il 1431, condannata ed arsa viva sulla piazza del Mercato vecchio a Rouen.Questa è la storia. Per quel che possiamo riscontrare. Il vero motore di questa vicenda resta però l’insoluta risposta:Chi era davvero Giovanna D’Arco? Cosa muoveva la sua passione? Uno dei più sofisticati e misteriosi personaggi della storia dell’umanità, sempre in bilico tra oscuro e divino, 110 anni dopo una beatificazione che sa più di appropriazione di fatti storici che di risposta.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Causa di beatificazione di Domenico Mangano, un uomo libero

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 novembre 2017

domenico manganoIl vescovo di Albano mons. Marcello Semeraro accoglie la domanda d’inizio della Causa. Alla chiamata di Dio a donarsi, Domenico Mangano (1938-2001) ha risposto «con prontezza, fedeltà, continuità, ma soprattutto, sempre, con assoluta libertà di coscienza. Liberamente sceglie l’impegno sociale, e si raffina in quello politico; liberamente, dopo l’incontro con il Movimento dei Focolari, si mette quotidianamente a levigare la sua anima nel “santo viaggio” in unità con i fratelli. Questa esperienza conquista in radice quel cittadino attivo e pieno di risorse, quel laico impegnato e combattivo, quel politico focoso e pungente, quel cristiano autentico e ricco di fede, che è Domenico».
Sono parole dell’onorevole Tommaso Sorgi alla morte del «amico dolce, più che fratello, confidente discreto e saggio», che con Domenico per lunghi anni ha potuto «condividere il comune desiderio di coniugare terra e cielo, la passione ardente di tradurre nel difficile agone politico il provocatorio messaggio del vangelo. Con lui ho condiviso soprattutto la nascita del Movimento politico per l’unità, quello stile di vivere l’esperienza politica improntato all’edificazione della fraternità universale avviato sui banchi parlamentari da Igino Giordani, nostro comune modello».
Domenico Mangano nasce ad Anzi, in provincia di Potenza, il 22 febbraio 1938. Nel 1949 la famiglia si trasferisce a Viterbo. Concluse le scuole superiori, nel 1958 vince un concorso all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale di Pavia e vi si trasferisce, frequentando come studente lavoratore la Facoltà di Economia e Commercio. Ritornato a Viterbo conosce Maria Pia e si sposano il 24 agosto 1966. Nascono tre figli: Paola (1968), Giuseppe (1970) e Maria Flora (1972). Per Domenico sono anni di grande impegno in famiglia, al lavoro, con gli universitari, nel sindacato, nell’Azione Cattolica, nello studio. Anni in cui inizia l’attività politica come amministratore pubblico a Viterbo.
Nel 1974 conosce il Movimento dei Focolari e i suoi ideali e vi aderisce assieme a Maria Pia. Si impegna nella branca dei Volontari di Dio, laici orientati a incarnare in tutti gli aspetti del sociale la luce che scaturisce dal carisma affidato dallo Spirito a Chiara Lubich. Vuole «stare al passo con Dio» indicato da lei e spesso le scrive. Di Domenico la Lubich arriverà a dire di scorgere in lui un mistico.
Muore a Viterbo il 22 dicembre 2001. L’anno precedente gli era stato diagnosticato un tumore inguaribile. Affronta la notizia con la consapevolezza di dovere «chiudere un primo lungo capitolo della vita, ponendolo nel cuore misericordioso di Gesù, per aprire un altro, tutto nuovo».
Con Editto del 9 marzo 2017 mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano, accoglie la domanda del postulatore Waldery Hilgeman di dare inizio alla Causa di Beatificazione e Canonizzazione di Domenico Mangano, invitando la comunità ecclesiale a manifestarsi sulla fama di santità e di segni del nuovo Servo di Dio.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Papa bit

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2011

«Dal 20 luglio Atac metterà in vendita un milione di biglietti con l’effige di Giovanni Paolo II, una nuova iniziativa dopo quella realizzata in occasione della beatificazione del Papa il primo maggio. Il ricavato permetterà di finanziare con 30.000 euro la ristrutturazione della mensa e del centro d’ascolto della Caritas, intitolati proprio a Giovanni Paolo II. Un ringraziamento a Monsignor Feroci, direttore generale della Caritas diocesana, a Monsignor Andreatta, vice presidente dell’Opera Romana Pellegrinaggi, e ai vertici di Atac per questa iniziativa. E’ la conferma dell’attenzione che l’azienda del trasporto pubblico e l’Amministrazione capitolina hanno nei confronti delle persone meno fortunate e delle strutture, come quelle della Caritas, che rivestono un importantissimo ruolo sociale all’interno della nostra città». Lo dichiara Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilità di Roma Capitale

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione di suor Enrichetta Alfieri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 giugno 2011

Milano martedì 21 giugno 2011 – ore 18.30 Sala Auditorium – Via San Vittore, 49 – Suor Enrichetta era una stupenda figura di religiosa. Una suora buonissima e coraggiosa. Le sarò grato per sempre. Questa la testimonianza di Indro Montanelli, una delle tante raccolte nel volume “Suor Enrichetta Alfieri. L’angelo di San Vittore” di Luisa Bove, pubblicato dalle Paoline in occasione della beatificazione. Questa donna dal sorriso dolce e disarmato ha sfidato le SS, offrendo alle famiglie in pericolo di deportazione, durante il tempo dei rastrellamenti degli ebrei, protezione, difesa e aiuto. Rischiando la fucilazione da cui sarà graziata per diretto intervento del card. Schuster. In occasione della beatificazione di suor Enrichetta, le Paoline organizzano un incontro pubblico che apre la settimana in preparazione all’evento, in cui interverranno:
Luigi Pagano, Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria della Lombardia
Fabio Pizzul, Giornalista
Luisa Bove, Autrice del libro.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trofeo Karol Wojtila

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 Maggio 2011

Milano 23 maggio 2011 allo stadio San Siro si giocherà la finale del Trofeo “Karol Wojitila”, organizzato dai Salesiani dell’Ispettoria Lombardo-Emiliana. Il CNOS Sport aderisce al trofeo e darà il suo contributo con la campagna “La Partita Educativa nello sport. Sarà l’occasione di ricordare, insieme a tanti giovani atleti e tante famiglie, Papa Giovanni Paolo II, grande amico dello sport e degli sportivi, proprio nell’anno della sua beatificazione. La giornata del 23 maggio conclude un doppio torneo calcistico e natatorio che ha visto coinvolti ragazzi di scuole medie e superiori nel corso del mese di maggio. Regolamento, calendario e i comunicati ufficiali sono già disponibili sul sito http://www.mgslombardiaemilia.it dove sono anche pubblicati i risultati, le classifiche e le foto delle partite. Il torneo di calcio, in particolare, si è svolto nelle fasi di qualificazione all’Arena Civica di Milano e convoglierà, in quelle finali, a San Siro, nello stadio dell’Inter e del Milan, appunto lunedì 23 maggio 2011. La competizione natatoria invece avrà luogo al Centro Sportivo Saini di Milano, con una serie di sfide singole e a staffetta. Il Trofeo “Karol Wojtila” ha ricevuto il patrocinio di istituzioni (Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia) e il sostegno di numerosi sponsor del mondo sportivo e non solo, tutti elencati nel poster in allegato.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione di Giovanni Paolo II

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 Maggio 2011

Roma 18 maggio si svolgono gli eventi conclusivi organizzati da Roma Capitale per la Beatificazione di Giovanni Paolo II. In programma:
• Ore 16: Inaugurazione Monumento dedicato a Giovanni Paolo II Piazza dei Cinquecento;
• Ore 20.30: Concerto Giovanni Paolo II e Roma. Memoria e Gratitudine Auditorium della Conciliazione

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione Wojtyla e spese comune di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 Maggio 2011

Dichiarazione dei senatori Radicali, Donatella Poretti e Marco Perduca: “Passata la festa gabbato lo santo, recita il vecchio proverbio adatto piu che mai alla situazione. Previsto e puntuale è stato presentato da parte del Comune di Roma al Governo il conto della cerimonia per la beatificazione di Giovanni Paolo II. Il sindaco Alemanno aveva gia’ stimato spese non coperte per oltre 3 milioni nei giorni scorsi e noi avevamo chiesto al Governo chi li avrebbe pagati con una interrogazione parlamentare. Oggi si scopre che il conto e’ perfino piu salato: mancano ben 4,6 milioni di euro che per un Comune dalle casse vuote come quello di Roma non e’ piccola cosa.
E ora che succede? A fronte delle generose parole di non voler gravare sulle casse dello Stato italiano dalla Santa sede, attraverso l’Opera romana pellegrinaggi, sono arrivati solo 370 mila euro (80 mila in meno di quelli promessi); e gli sponsor che dovevano coprire il resto che fine hanno fatto? E la Regione presentera’ anche lei il conto? La cerimonia non essendo stata inserita tra i Grandi Eventi ora non puo’ piu gravare sulle casse dello Stato italiano. E nonostante il sindaco chieda aiuto al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, solo un miracolo di cassa potrebbe risolvere la situazione.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Habemus Papam di Nanni Moretti

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 aprile 2011

Habemus Papam, sconsigliato ai  minori CEI, è l’ultimo “capolavoro” cinematografico di Moretti, che esce, guarda caso, alla vigilia della beatificazione di Giovanni Paolo II, il Santo Wojtyla, che sembra, in parte, coincidere (a parere di chi scrive, abbastanza, maldestramente) con l’immagine del Papa  rinunciatario, protagonista del film morettiano (anche se, in realtà, Wojtyla ha fatto, in vita, esattamente, il contrario). Una figura, la sua, notevolmente confusa (probabilmente volutamente), che se da una parte ricorda il Pontefice polacco (vedi la passione per il teatro, la vaga somiglianza del personaggio, il suo accento e i modi) dall’altra sembra incarnare, in maniera molto sibillina, proprio i recenti dubbi, palesemente esternati, del suo successore sul soglio di Pietro (…forse troppo pericolosa una citazione più diretta?). Un tentativo, da parte del regista, quindi, di interpretare e di entrare nel mondo dello Spirito, senza sentirsene in realtà partecipe (questo è quello che si percepisce), evidenziando, prevalentemente, gli aspetti depressivi e degenerati (purtroppo, però, escludendo tutti gli altri), sicuramente presenti nel mondo contemporaneo, con particolare riferimento alla dimensione ecclesiastica e gerarchico-cardinalizia del Conclave. Una dimensione (si evince dall’opera) in cui il rimedio per la caduta e la decadenza umana non èla Divinità(con la sua Grazia discendente, il Verbo che si incarna e l’esperienza, attiva e creativa, della Fede) ma l’uomo con le sue “scienze esatte e positive”, psicanalisi, psichiatria, psicologia… (anche se nel film non si comprende, comunque, come agirle) che, come “ben sappiamo”, sono in grado di “porre rimedi certi a patologie e sconvolgimenti dell’essere”, come anche di compenetrare, esaustivamente, i misteri della vita e della morte… “Todo cambia” è il refrain della canzone, di Mercedes Sosa, più volte ripetuto nel film (che evoca un approccio ideologico e strizza, nel contempo, l’occhio alla martoriata Teologia della Liberazione), attraverso cui il regista sembra richiedere, all’attuale Chiesa di Roma, un cambiamento necessario di animo e costume ed un ritorno alla semplicità (praticamente una cronaca sotto gli occhi di tutti: ma dov’è l’Intuizione? E l’Arte con i suoi totali rimandi?): facile a dirsi. Un altro girotondo (sponsorizzato da noi) retorico, “purificatore” e morettizzatore (quella volta erala Sinistraadesso èla Chiesa?), senza un tondo e, soprattutto, senza un centro sostanziale e significativo che lo anima e sostiene, senza prospettive di metodo e reali proposte di campo: non sarebbe il primo, a cui assistiamo, e, forse,  neanche l’ultimo (caro Moretti)… verrebbe da pensare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione Carol Wojtyla

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma. I cittadini romani non sembrano avere dubbi sulla bontà di celebrare la beatificazione di Carol Wojtyla lo stesso giorno del concerto del primo maggio, il 72% si professa infatti favorevole, rimangono riserve invece sulla capacità dell’amministrazione romana nella gestione del flusso di visitatori, è infattiil 48% ad avere dei dubbi. Nessun dubbio invece sullabeatificazione di Papa Wojtyla sulla quale è favorevole il 93%. Sono questi i risultati di un sondaggio effettuato tramite mail e controllo dati nei primi giorni di aprile dall’Osservatorio Giornalistico Mediawatch su un campione di 515 cittadini romani di età compresa fra i 18 e i 70 anni. Questi ultimi hanno così risposto alle seguenti domande:
• E’ favorevole alla beatificazione di Carol Wojtyla lo stesso giorno del concerto del primo maggio? Sì 72%  No 28%
• Pensa che l’amministrazione romana sia in grado di organizzare l’accoglienza e gestire il flusso dei visitatori per il primo maggio? Sì 52%  No 48%
• Parteciperà alla cerimonia di beatificazione? Sì 64%  No 36%
• Parteciperà al concerto del primo maggio? Sì 39%  No 61%
• E’ favorevole alla beatificazione di Carol Wojtyla? Sì 93%  No 7%
• Userà la macchina quel giorno? Sì 23%  No 77%“Avere lo stesso giorno e nella stessa città due grandi eventi quali sono la beatificazione di Papa Wojtyla e il concerto del primo maggio, – spiega CarloVittorio Giovannelli, giornalista ed esperto di comunicazione media – è una grande occasione per la città di Roma che potrà così celebrare con il giusto clima di festa la beatificazione di un grande uomo. Nessuna beatificazione è più giusta, meritata e acclamata, per quanto ha fatto da sacerdote e successivamente da papa. Sarà sicuramente un evento che entrerà nella storia. Rimane da scoprire se l’amministrazione sarà in grado di gestire la giornata.”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata di studio “Giovani e forti…?”

Posted by fidest press agency su sabato, 2 aprile 2011

Roma il 5 aprile, dalle 9.30, presso la Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri (via di Santa Maria in Via 37). La Giornata di studio “Giovani e forti…?” si tiene nel 150° dell’Unità d’Italia e rientra nel quadro degli eventi promossi dai Papaboys nell’imminenza della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. 10 le sezioni previste: cinque al mattino (dalle 9.30 alle 12.30) e cinque il pomeriggio (dalle 15 alle 18). All’interno delle varie tavole rotonde si confronteranno autorevoli esponenti della Chiesa cattolica e di altre religioni, politici, uomini di spettacolo e del mondo della cultura, giornalisti, ambasciatori e atleti sulle relazioni che intercorrono tra l’universo giovanile e vari ambiti quali l’istruzione, i media, la pace, l’immigrazione, la Chiesa, lo sport, la legalità, il lavoro, la cultura, il tempo libero. Aprirà i lavori il ministro delle Politiche giovanili Giorgia Meloni. Subito dopo l’attore Luca Lionello reciterà “La spigolatrice di Sapri” di Luigi Mercantini, dai cui versi deriva il titolo della Giornata. Ogni sessione prevede riflessioni e testimonianze da parte dei relatori, cui seguirà  un dibattito tra i relatori stessi, i giovani (studenti dalle scuole e dalle università), e rappresentanti delle istituzioni. Durante la sezione “Giovani e Pace”, l’ambasciatore della Repubblica islamica dell’Afghanistan in Italia, prof. Musa M. Maroofi, dialogherà con padre Armando Pierucci, della Custodia di Terra Santa, responsabile del Progetto itinerante “Per la pace in Terra Santa e nel mondo” e fondatore del “Magnificat Institute – School of Music” di Gerusalemme. Andrea Sarubbi, deputato del Pd e membro della commissione Affari sociali della Camera, prenderà la parola durante la sezione “Giovani e Immigrazione”, mentre Rocco Buttiglione, vicepresidente della Camera dei Deputati, interverrà alla sezione “Giovani e Cultura” insieme a Cinzia Th Torrini, regista di numerose opere tra cui “Elisa di Rivombrosa” e la miniserie “Don Gnocchi”. Nel pomeriggio è  attesa, tra gli altri, la partecipazione dei “Ghost”, band vincitrice di due dischi d’oro e in continua programmazione su Mtv.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

“Tu es Christus”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2011

Il nuovo cd musicale con la voce di Papa Giovanni Paolo II e la partecipazione di Andrea Bocelli, Placido Domingo e The Priests Prodotto da Multimedia San Paolo in collaborazione con Radio Vaticana L’album sarà in distribuzione, sia su supporto fisico che digitale, da martedì 29 marzo 2011. Il progetto e’ nato per celebrare l’imminente beatificazione e vuole far riflettere su alcuni temi essenziali del suo messaggio indirizzato a tutti gli uomini senza distinzione di religione, cultura e razza.Come tutti sanno Papa Giovanni Paolo II rappresenta la voce e il testimone di riferimento che ha guidato la Chiesa e il mondo intero nel drammatico passaggio epocale dal secondo al terzo millennio. Scopo di questa produzione musicale e’ quello di far rivivere il messaggio che Egli ha voluto portare in tutti i paesi del mondo durante i suoi innumerevoli viaggi apostolici : la richiesta di perdono, la riconciliazione, la pace e l’unita’ tra tutti i popoli.Tu es Christus è un cammino verso una più consapevole professione di fede a Cristo che ogni cristiano è chiamato a rinnovare ogni giorno. Come San Pietro, a nome di tutti gli apostoli, così Giovanni Paolo II, con la sua viva voce, ci invita a professare: “Tu Sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente!”Tu Es Christus e’ una creazione di Don Giulio Neroni, Sacerdote della Società San Paolo, e Vincent Messina, già’ produttori di Abba’ Pater e Alma Mater. Tre i compositori che hanno realizzato le musiche, Stefano Mainetti, Simon Boswell e Nando Bonini. Il CD contiene nove brani con la Voce del Santo Padre e quattro omaggi inediti di Andrea Bocelli, Placido Domingo, The Priests e Don Marcos Pavan/Yasemin Sannino. Il lavoro ha comportato più’ di un anno di preparazione ed e’ stato registrato a Roma, in Toscana, a Londra,  in Irlanda e a New York. Numerosi i cori gregoriani presenti nell’album, tra i quali spicca la partecipazione dei Pueri Cantores della Cappella Musicale Pontificia Sistina e il Coro del Vicariato Vaticano della Basilica di San Pietro.(cover giovanni paolo II)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione Giovanni Paolo II

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 marzo 2011

Roma 1 aprile 2011 a partire dalle ore 9:00, nell’Aula Magna “Giovanni Paolo II” (piazza Sant’Apollinare, 49). Giornata di Studio all’Università della Santa Croce Ad introdurre i lavori sarà il Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, con la relazione “Sensus fidei e beatificazioni. Il caso di Giovanni Paolo II”. A seguire, il direttore emerito della Sala Stampa della Santa Sede, Joaquín Navarro-Valls, interverrà sulla “Ermeneutica della comunicazione di Giovanni Paolo II”. La seconda parte della giornata prevede una tavola rotonda con giornalisti vaticanisti e docenti di comunicazione, moderata dal prof. Diego Contreras, decano della Facoltà di Comunicazione della Santa Croce, sul tema “Opinione pubblica e risposta popolare nei confronti di Giovanni Paolo II”. Interverranno, nell’ordine, Luigi Accattoli, vaticanista emerito del “Corriere della Sera”; Aldo Maria Valli, vaticanista del TG1-Rai; Marina Ricci, vaticanista del TG5-Mediaset; Elisabetta Lo Iacono, docente di giornalismo presso la Facoltà Teologica “S. Bonaventura” e Giovanni Tridente, docente di etica informativa presso l’Università della Santa Croce.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione Giovanni Paolo II

Posted by fidest press agency su sabato, 19 marzo 2011

Roma città del Vaticano. E’ ripartita ieri dal Vaticano la Fiaccola di Lolek accesa sulla Toma di Giovanni Paolo II da 5 giovani rugbysti dell’Accademia Nazionale di Roma “Lorenzo Sebastiani”, Sami – Adriano – Francesco – Alain e Luca, che hanno saputo vivere questo particolare momento nella grandezza dei suoi valori, gli stessi che riportano in campo insegnando come va vissuto lo Sport sui campi da gioco. La Fiaccola è salita sulla Cupola, il punto più alto della Basilica Vaticana, brillando alta nel cielo avvolta in un panoramico e magico scenario della Città Eterna, accompagnata anche dai Sbandieratori di Borgo Spante, da alcuni giovani atleti e da tanti amici. Sono stati momenti carichi di gioia, entusiasmo, grinta, in una ascesa verso quei veri valori della vita tanto gridati da Giovanni Paolo II ai suoi amati giovani, tutti racchiusi nella forza della fede, della speranza e della carità. La Fiaccola di Lolek, Domenica 20 marzo alle ore 17.30, arriverà a Benevento dove verrà accolta dalle autorità locali, dalle associazioni sportive e da tutta la città.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Wojtyla sulla strada della beatificazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 gennaio 2011

“Papa Wojtyla è stato la rappresentazione vivente di quella Chiesa ‘umanizzata’ che ha predicato ed illuminato. La sua capacità di percepire le mentalità dei popoli, le esigenze sociali e culturali spesso calpestate e sopite, animare i sentimenti di libertà in ogni angolo del mondo, gli aveva permesso di dare vita a un dialogo interreligioso impensabile per quell’epoca. Con la sua enciclica Redemptor Hominis (1979) aveva audacemente affermato che la libertà religiosa è un diritto umano e che la Chiesa si poneva ‘a guardia’ di essa. Sono passati trent’anni da allora e, alla luce dei tragici episodi che hanno recentemente sconvolto l’Egitto, sarebbe opportuno ricordare gli insegnamenti di quel testo. Wojtyla, inoltre, aveva giocato un ruolo decisivo nell’abbattimento del comunismo nell’Europa dell’Est, risvegliando le coscienze nel nome dei valori religiosi e nazionali. Come cristiano mi inchino di fronte alla grandezza e all’esemplarità di Giovanni Paolo II e credo sia compito della parte migliore della politica concretizzare i suoi altissimi insegnamenti civili e morali. Accolgo con immensa gioia la notizia della sua beatificazione il prossimo 1 maggio che, pur essendo un rito esclusivamente canonico, dona qualcosa in più a tutti quelli che hanno potuto conoscere e in qualche modo vivere la stagione di Papa Wojtyla, sentendosi un po’ figli di quello straordinario sacerdote venuto dall’Est”. Quanto dichiara l’on. Roberto Menia , responsabile organizzazione di FLI.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Causa beatificazione cardinale vietnamita

Posted by fidest press agency su domenica, 3 ottobre 2010

Roma 22 ottobre alle ore 12, presso la Sala della Conciliazione nel Palazzo Lateranense di Roma inizierà con un canto di apertura, al quale seguirà  la lettura del verbale, l’avvio della causa di beatificazione, con la Solenne Sessione di apertura dell’Inchiesta Diocesana sulla vita, sulle virtù e sulla fama di santità del Servo di Dio il Cardinale vietnamita François-Xavier Nguyên Van Thuân, che fu Vice-Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace dal 1994 e poi Presidente, dal 24 giugno 1998 al 16 settembre 2002. . Interverranno poi il Cardinale Vicario di Roma, Agostino Vallini, che presiede la sessione e il Cardinale Peter K.A. Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.   Dopo la cerimonia di apertura dell’Inchiesta, verrà offerto agli invitati un ricevimento che si terrà nella Sala Rossa del Palazzo Lateranense.
In occasione di tale evento, il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, la «Fondazione San Matteo in memoria del Cardinale Van Thuan», la Cardinal François-Xavier Nguyên Van Thuân Foundation – U.S.A., hanno promosso una serie di eventi, volti a ricordare la figura del compianto cardinale e a sottolinearne la fama di santità.
Alle ore 8.30, del 22 ottobre, nella Chiesa di Santa Maria della Scala in Roma, (piazza Santa Maria della Scala, 23 in Trastevere), il Cardinale Turkson presiederà una celebrazione eucaristica, in suffragio del Servo di Dio, che è stato titolare della Chiesa, alla quale parteciperanno il Dicastero, cardinali, vescovi, familiari, figli spirituali, amici, e quanti ebbero modo di conoscerlo lungo il suo cammino terreno.
Alle 10.30, presso la Pontificia Università Lateranense, si terrà la Cerimonia di consegna dei Premi Van Thuân, giunti alla terza edizione. Quest’anno la statuetta di san Matteo, simbolo del Premio intitolato al Cardinale Van Thuân, sarà assegnata al dott. Juan Somavia, Direttore Generale dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro. La Fondazione ha assegnato anche il “Premio Van Thuân-Solidarietà e Sviluppo”,  contributo in denaro che si rivolge a Istituzioni, Enti, Associazioni che svolgono progetti umanitari che operano in Paesi in via di sviluppo per la difesa dei diritti umani, attraverso la promozione e la diffusione dei principi evangelici, seguendo le linee guida della dottrina sociale della Chiesa. Quest’anno sarà assegnato a S.E.R. Mons. Giuseppe Molinari, Arcivescovo di L’Aquila; al Rev. Marcelo Rossi, giovane sacerdote brasiliano; alla Fondazione St. Camille operante in Burundi; alle Comunità di Haiti delle Figlie della Carità di San Vincenzo de Paoli.
A conclusione della giornata è stata programmato un concerto-testimonianza dedicato al Cardinale Van Thuân, che prevede la rappresentazione di un lavoro artistico a lui ispirato, dal titolo: “Testimone di speranza”. (Al pianoforte il P. Carlo Josè Seno, testimonianza di don Natale Monza e voce recitante di don Paolo Zago). L’evento si terrà presso la Basilica di Sant’Antonio in via Merulana a Roma, alle ore 19.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione Chiara Luce Badano

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 settembre 2010

Roma 25 settembre 2010 Sabato 25 settembre 2010 – ore 16  S. messa con rito di  beatificazione Santuario della Madonna del Divino Amore (Roma) Presiede Mons. Angelo Amato, Prefetto Congregazione Cause dei Santi
Sabato 25 Settembre 2010 – ore 21 festa con Chiara Luce Badano Aula Paolo VI – Città del Vaticano – con maxischermo in Piazza S. Pietro
Domenica 26 settembre 2010 – ore 10,30 S. messa di ringraziamento Basilica di San Paolo fuori le Mura –Roma Presiede Card. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato
Domenica 26 settembre 2010 – ore 12 Angelus di Papa Benedetto XVI  in collegamento con la Basilica di San Paolo fuori le Mura Migliaia i partecipanti previsti, soprattutto giovani, da più di 40 Paesi dei 5 continenti Sono un crescendo le prenotazioni per partecipare agli eventi in programma per la beatificazione di Chiara Luce Badano: dall’Australia al Kenya, dall’Olanda alla Giordania, dalla Cina alla Colombia. Ovunque i giovani inventano mille iniziative per raccogliere i fondi necessari per il viaggio.  “Mentre la società ci porta ad allontanarci da tutto ciò che è sofferenza e disagio, Chiara Luce ci insegna ad abbracciare le difficoltà” (Paolo – Italia).  “Attira  il trionfo della vita e della gioia”. “Chiara Luce ci ha tracciato una scia da seguire.” (Tatenda – Sudafrica). “E’ un modello per tutti i giovani. Mi aiuterà ad andare  controcorrente.” (Elsy- USA). Qualche flash dai giovani che si stanno preparando a venire a Roma.
Incontri paralleli in collegamento via TV o internet si stanno programmando nei vari continenti. In questi ultimi mesi sono stati proprio i giovani a comunicare ai loro coetanei la straordinarietà nell’ordinario della vita di questa ragazza loro coetanea con canzoni, brani teatrali, musical e attraverso Facebook, YouTube (in 37 lingue: dal coreano al croato, dal norvegese al turco, dall’urdu al giapponese,  armeno, cinese e swahili).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ratzinger e Wojtyla

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 aprile 2010

“Non riesco a immaginare come sarebbe stato il Pontificato di GiovannI Paolo II senza il Card. Joseph Ratzinger. E al contempo mi chiedo: come sarebbe stata la vita di Benedetto XVI senza il Pontificato di GiovannI Paolo II?” In una lettera inviata in esclusiva a Tgcom, il sito di notizie del Gruppo Mediaset, il “Ministro della Salute” del Vaticano, l’Arcivescovo polacco, Zigmunt Zimowski, ricorda l’amico Giovanni Paolo II, a cinque anni dalla scomparsa e sottolinea il forte legame tra i due pontefici. “Per me era come un padre e una guida, come per milioni di persone. Con il Card. Ratzinger I rapporti erano amichevoli. Una forma di reciproca stima della quale ancora oggi troviamo conferma guardando il Santo Padre continuare molte opere di Giovanni Paolo II e il riguardo che mostra verso il suo predecessore”.  Zimowski sul rapporto tra Wojtyla e Ratzinger cita in particolare un episodio: “una volta, passando in Piazza san Pietro – racconta l’arcivescovo polacco – incontrai il Cardinale Ratzinger. Egli sorrise e molto emozionato mi disse. ”Sai, oggi ero con mia sorella e mio fratello alla santa Messa nella cappella privata del Santo Padre”. Era particolarmente emozionato, e raccontava tutto come se fosse la prima volta che vedeva il Papa da vicino. Un semplice episodio che mi lasciò intravedere la sua grande ammirazione verso il Santo Padre”. Il Ministro della Salute del Vaticano si dice anche affascinato dal comportamento di Wojtyla: “Tra gli aspetti del suo comportamento che mi affascinavano particolarmente, vi era quello nei confronti dei santi. Ogni volta, ad esempio, che entrava nella cappella privata si fermava dietro l’altare dove c’erano le reliquie non soltanto di San Pietro ma anche di molti altri santi. Baciava ciascuna reliquia con una grande venerazione e durante la Santa Messa rifletteva sulla vita dei santi e chiedeva la loro intercessione”.  Per l’arcivescovo polacco, Wojtyla è sempre vicino a tutti i fedeli in attesa della beatificazione: Tutti noi oggi sentiamo la sua vicinanza. Lo testimoniano migliaia dei pellegrini arrivanti dal mondo intero a Roma e che pregano presso la tomba di Giovanni Paolo II aspettando con emozione la sua beatificazione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione di don Gnocchi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 ottobre 2009

Milano 25 ottobre, nel corso di una solenne liturgia a Milano, in piazza Duomo, presieduta dall’Arcivescovo di Milano, S. Em.za Cardinale Dionigi Tettamanzi, alla presenza del Legato Pontificio, S. Ecc.za  monsignor Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Don Carlo Gnocchi, l’indimenticato “padre dei mutilatini” (1902-1956), sarà proclamato Beato.  Il programma dettagliato delle due giornate e le iniziative in programma saranno illustrate nel corso della conferenza stampa in programma martedì 20 ottobre, alle ore 11.45, alla Curia Arcivescovile di Milano (piazza Fontana). È l’ultima tappa del processo avviato oltre 22 anni fa dall’allora Arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini. La liturgia avrà inizio alle ore 10.  La beatificazione fa seguito all’annuncio con cui il Papa, lo scorso gennaio, ha autorizzato la pubblicazione del decreto che attribuisce all’intercessione di don Gnocchi il miracolo che ha visto protagonista, il 17 agosto 1979, un alpino elettricista di Villa d’Adda (Bg) incredibilmente sopravvissuto a una mortale scarica elettrica.  La beatificazione di don Carlo è un traguardo atteso con gioia dai 28 Centri della Fondazione Don Gnocchi – presieduta da monsignor Angelo Bazzari – attivi oggi in Italia, dalle migliaia di ex allievi, dagli alpini, dagli iscritti all’Aido e da numerosissimi amici della “Baracca” di don Carlo, cappellano delle penne nere durante la tragica ritirata di Russia e precursore del trapianto di organi per aver voluto donare, in punto di morte, le proprie cornee a due ragazzi ciechi.www.chiesadimilano.it e http://www.dongnocchi.it.
Nato a San Colombano al Lambro, presso Lodi, il 25 ottobre 1902, Carlo Gnocchi viene ordinato sacerdote nel 1925. Assistente d’oratorio per alcuni anni, è poi nominato direttore spirituale dell’Istituto Gonzaga dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Allo scoppiare della guerra si arruola come cappellano volontario e parte, prima per il fronte greco-albanese, e poi – con gli alpini della Tridentina – per la campagna di Russia. Nel gennaio del ’43, durante l’immane tragedia della ritirata del contingente italiano, si salva miracolosamente. Ed è in quei giorni che, assistendo gli alpini feriti e morenti e raccogliendone le ultime volontà, matura in lui l’idea di realizzare una grande opera di carità, che troverà compimento, a guerra finita, nella Fondazione Pro Juventute. Muore il 28 febbraio 1956.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra “don Gnocchi ci parla”

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2009

Milano (via Capecelatro, 66). è stata allestita la Mostra itinerante “Don Gnocchi ci parla”, all’interno della chiesa del Centro IRCCS “S. Maria Nascente-Fondazione Don Gnocchi”  L’esposizione è costituita da 20 “totem”, ciascuno composto da una coppia di pannelli per un totale di 40 tavole che ripercorrono la straordinaria vita e il pensiero di don Carlo Gnocchi (nato a San Colombano al Lambro nel 1902, morto a Milano nel 1956). La mostra è curata dal direttore del settimanale “Vita”, Giuseppe Frangi, ed è stata realizzata in occasione della prossima beatificazione di don Carlo Gnocchi, che avverrà domenica 25 ottobre con una solenne funzione presieduta in piazza del Duomo a Milano dal cardinale Dionigi Tettamanzi. Il percorso della mostra inizia dalla famiglia di don Carlo. In particolare è illustrato lo stretto rapporto con la madre, per poi proseguire con la tragica esperienza della guerra: don Gnocchi fu cappellano degli alpini, in prima linea sul fronte russo nel 1942-43. L’installazione mette poi in evidenza la scelta di mettersi al servizio dei “mutilatini”, la fede e l’umanità del sacerdote, i suoi scritti in merito a educazione e istruzione e l’atto di fede finale, al momento della morte, con il gesto profetico della donazione delle cornee nel 1956. La mostra racconta anche la nascita della Fondazione Don Gnocchi, realtà che oggi continua ad occuparsi di ragazzi portatori di handicap, affetti da complesse patologie acquisite e congenite; di pazienti di ogni età che necessitano di interventi riabilitativi neurologici, ortopedici, cardiologici e respiratori; di assistenza ad anziani non autosufficienti, malati oncologici terminali e pazienti in stato vegetativo persistente. Intensa, oltre a quella sanitario-riabilitativa, socio-assistenziale e socio-educativa, è l’attività di ricerca scientifica e di formazione ai più diversi livelli. Riconosciuta Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, segnatamente per i Centri di Milano e Firenze, oggi la Fondazione Don Gnocchi conta oltre 5400 operatori tra personale dipendente e collaboratori professionali, per i quali sono approntati costanti programmi di formazione e aggiornamento. Le prestazioni sono erogate in regime di accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale in 28 Centri, distribuiti in 9 regioni, con oltre 9000 persone curate o assistite in media ogni giorno. L’ingresso alla mostra è gratuito

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »