Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘bello’

Vale ancora lo slogan: “Privato è bello?”

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 settembre 2018

Il crollo del ponte Morandi a Genova, con il suo tragico bilancio di vite umane, ha mostrato a tutti quanto esaltare le privatizzazioni servisse a coprire un unico vero scopo: far realizzare immensi profitti a poche famiglie del capitalismo italiano, a scapito della sicurezza collettiva, delle nostre finanze,e dei posti di lavoro. Autostrade, ILVA, Alitalia, Telecom, solo per citare i casi più famosi: migliaia e migliaia di esuberi, aziende portate al fallimento.Genova dimostra, più che simbolicamente, quanto lo slogan “privato è bello”, così in voga dai primi anni ‘90 in poi e declinato da tutti i governi che da allora si sono succeduti alla guida del nostro paese, sia stata una vera e propria truffa, perpetrata ai danni della collettività. Come lo sono del resto tutte le cosiddette grandi opere, dal ponte di Messina al TAV al TAP, solo per citarne alcune tra le più inutili e dannose, agognate dai padroni del cemento e sollecitate dall’Unione Europea che ha fatto delle privatizzazioni uno dei suoi mantra più importanti.Il vergognoso abbandono che avvolge i paesi del terremoto, lo stallo nelle grandi vertenze ILVA e Alitalia, il degrado della rete autostradale, la devastazione dei servizi pubblici e dei territori, impongono ormai scelte immediate e decisive.La strada delle nazionalizzazioni, che porti con sé anche una nuova e diversa concezione del modello di sviluppo, che preveda partecipazione delle comunità e controllo popolare, salvaguardia del territorio, del bene comune, del lavoro NON ammette più ritardi, né tentennamenti da parte di questo governo. Governo di cui fa parte una forza come la Lega che in passato ha sottoscritto concessioni e, come tutti gli altri partiti, ha preso soldi da Autostrade, votando come gli altri il decreto Salva-Benetton e che oggi, non a caso, frena sulle ipotesi di ripublicizzazione del settore.Occorre quindi mobilitarsi perché la richiesta di nazionalizzazione che è venuta dal basso e che è stata populisticamente evocata dal Governo, sia effettivamente esaudita, per rimettere in campo, qui ed ora, il rilancio del lavoro pubblico come rilancio dei servizi sociali a partire da sanità, istruzione, abitazioni, del carattere pubblico dell’acqua, per sottrarli agli appetiti dei privati e degli speculatori, con un piano di finanziamento, assunzioni e di reinternalizzazioni che porti al superamento del precariato.Per questo rivolgiamo un appello a tutte le forze sociali, politiche, ai comitati dei territori, alle lavoratrici e ai lavoratori, alle/ai precarie/i, per costruire insieme entro settembre un’assemblea nazionale a Genova e una grande manifestazione il 20 Ottobre a Roma.Per difendere il territorio, i servizi, la salute, il lavoro, per fare sentire la voce di chi in questi anni di crisi ha pagato tutto con aumento dello sfruttamento, delle tariffe, dell’inquinamento.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il Bello di UNicam

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 giugno 2018

Il “Bello di parlare di Scienza” è stato il tema della seconda giornata de “Il Bello di UNicam. Anche in questo caso personaggi di spicco del settore hanno partecipato all’appuntamento, su tutti l’astrofisico e divulgatore scientifico Luca Perri e Annalisa Plaitano, autrice del seguitissimo blog Ludmilla Science.
Anche Unicam è molto impegnata in questo settore, tanto che il Rettore Pettinari ha voluto presentare la summer school sulla comunicazione che l’Ateneo organizzerà dal 23 al 26 luglio, in collaborazione con Psiquadro e Fosforo Scienza, mentre la professoressa Polzonetti ha raccontato l’esperienza di S- Factor, un modo innovativo fortemente voluto da Unicam per avvicinare i giovani alla Scienza facendoli diventare protagonisti della comunicazione scientifica. Nel pomeriggio, poi, è stata la volta della presentazione dei casi di successo di ciascuna Scuola di Ateneo. La giornata si è conclusa con la performance “Scienza e Arte” in cui il chimico e Rettore Unicam Claudio Pettinari e lo storico dell’arte Alessandro Delpriori si sono alternati in un dialogo con immagini sull’affascinante connubio tra scienza, chimica in particolare, e pittura.
Oggi mercoledì 6 giugno la giornata viene dedicata a “Il Bello dell’Innovazione” dopo ii saluti del Rettore Pettinari, si inizierà con un intervento sul Trasferimento Tecnologico e la Terza Missione in UNICAM a cura del prof. Andrea Spaterna, Prorettore Unicam con delega alla Cooperazione territoriale e Terza Missione. Seguiranno poi gli interventi di Gilberto Pambianchi docente UNICAM e Enrico Caruso Direttore del Parco Archeologico di Selinunte, che illustreranno la collaborazione tra Unicam ed il Parco Archeologico, di Alessandro Sannino dell’Università del Salento che racconterà come è nata e si è sviluppata la start up Gelesis, mentre l’esperienza degli spin off UNICAM di successo sarà testimoniata da Aurelio Serrao per Biovecblok e Francesco Pezzuoli per Limix. Le conclusioni saranno a cura del prof. Gaetano Manfredi Presidente CRUI.
Nel pomeriggio ci si trasferirà ad Ascoli Piceno, dove è in programma una sessione sulla ricerca Unicam per il lavoro e lo sviluppo sostenibile, organizzata dalla Scuola di Architettura e Design dell’Ateneo in collaborazione con la Fondazione Carisap, nell’ambito del Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile 2018.“Il Bello dell’Eccellenza” sarà invece il tema della giornata di giovedì 7 giugno, interamente dedicata alla Scuola di Studi Superiori “Carlo Urbani”. “Le Scuole di Eccellenza nel Sistema Universitario Italiano: due realtà a confronto per un percorso da condividere” sarà il tema del convegno nella sessione mattutina, al quale prenderanno parte in qualità di relatori Vincenzo Barone, Direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa, Dario Braga Presidente dell’Istituto di Studi Superiori dell’Università di Bologna, Vittorio Danovi Coordinatore Nazionale della Rete Italiana degli Allievi delle Scuole e degli Istituti di Studi Superiori Universitari (RIASISSU), Raffaella Rumiati Vice Presidente del Consiglio Direttivo dell’ANVUR. I lavori saranno aperti dai saluti del Rettore Pettinari e del Direttore della Scuola di Studi Superiori ‘C. Urbani’ di Unicam Enrico Marcantoni, mentre il dibattito sarà coordinato dal Pro Rettore Vicario Unicam Graziano Leoni.
Nel pomeriggio, invece, spazio alla sessione estiva degli esami di Diploma della Scuola di Studi Superiori ‘C. Urbani’.
Nella serata, a partire dalle ore 21.15 è in programma “Buona Sera Unicam Show”, un talk show coinvolgente dedicato alle attività di Unicam, condotto, tra il serio e il faceto, dal giornalista di E’TV Marche Maurizio Socci: intrattenimento, sport, spettacolo ma anche esperimenti live e molto altro, per una serata da trascorrere insieme all’insegna del “bello di Unicam”.https://www.unicam.it/ilbellodiunicam/

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il Bello di Unicam”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 giugno 2018

Camerino Lunedì 4 giugno prenderà il via “Il Bello di Unicam”, la settimana di eventi dedicata alle eccellenze dell’Ateneo.
Ogni giornata sarà incentrata su un aspetto specifico che caratterizza l’Ateneo: la ricerca, la didattica, l’innovazione ed il trasferimento tecnologico, la comunicazione scientifica, la scuola di studi superiori “C.Urbani”. Seminari, convegni, tavole rotonde, presentazione di libri, momenti di dibattito e confronto, spettacoli, performances caratterizzeranno l’intera settimana.
Lunedì 4 giugno sarà dedicato al “Bello della Ricerca”: alle 14, dopo i saluti istituzionali del Rettore Unicam Claudio Pettinari e del Presidente del CNR Massimo Inguscio, seguiranno gli interventi di Roberto Cingolani, Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Maria Cristina Messa Rettrice dell’Università degli Studi Milano-Bicocca e delegata alla Ricerca della CRUI, Eugenio Coccia Rettore della Scuola Universitaria Superiore ‘Gran Sasso Science Institute’, Fernando Ferroni Presidente INFN, Ilaria Pascucci del Department of Planetary, Sciences – The University of Arizona, Michela Matteoli Docente di Farmacologia della Humanitas University.Sarà poi la volta del ricordo di Maria Grazia Capulli, a cura della collega giornalista del TG2 Silvia Vaccarezza, ora alla conduzione della rubrica “Tutto il bello che c’è”. Il Rettore Pettinari consegnerà l’attestato di benemerenza Unicam alla memoria di Maria Grazia Capulli, al fratello Angelo.
Martedì 5 giugno sarà la volta del “Bello di parlare di Scienza”. Mercoledì 6 giugno la giornata sarà dedicata a “Il Bello dell’Innovazione”, mentre “Il Bello dell’Eccellenza” sarà il tema della giornata di giovedì 7 giugno, interamente dedicata alla Scuola di Studi Superiori “Carlo Urbani”. Venerdì 8 giugno, sarà la volta di esplorare “Il Bello della Didattica”, in cui sarà presentato ufficialmente il nuovo corso di laurea Unicam in “Scienze gastronomiche”.
Nella serata di giovedì 7 giugno, a partire dalle ore 21.15 è in programma “Buona Sera Unicam Show”, un talk show coinvolgente dedicato alle attività di Unicam, condotto, tra il serio e il faceto, dal giornalista di E’TV Marche Maurizio Socci: intrattenimento, sport, spettacolo ma anche esperimenti live e molto altro, per una serata da trascorrere insieme all’insegna del “bello di Unicam”.
Ma il bello, in tutti questi ambiti, non può prescindere mai dalla verità, base fondante di ogni attività di ricerca, di didattica, di innovazione, punto di riferimento per ogni serio ricercatore: per questo, a conclusione di questa settimana, Unicam avrà l’onore e il piacere di ospitare, con inizio alle ore 18.30, la presentazione del libro “Il caso Mattei”, alla presenza degli autori Vincenzo Calia e Sabrina Pisu, un appuntamento fortemente voluto dall’Ateneo. Enrico Mattei, fondatore e Presidente dell’Eni, laureato ad honorem in Chimica, presso l’Università di Camerino nel 1959, perse la vita in quello che per decenni fu definito un incidente aereo, ma che da subito tutti chiamarono attentato: l’inchiesta del procuratore Calia mette dei punti fermi su un mistero che oggi è meno oscuro: non fu un incidente a far cadere l’aereo quella sera del 27 ottobre 1962, ma un vero e proprio atto di sabotaggio.
Per concludere, grazie alla collaborazione con l’Associazione Musicamdo Jazz, dalle ore 19 di mercoledì 6 giugno presso l’Agorà del Campus universitario si terranno gli Aperitivi universitari internazionali, mentre venerdì 8 giugno alle 21.30 si terrà il concerto del Premio nazionale “Massimo Urbani”. https://www.unicam.it/ilbellodiunicam/

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il bello aiuta a crescere”

Posted by fidest press agency su sabato, 12 marzo 2011

Mirano (VE), 14 marzo il pre-festival CulturaZero  nell’ambito della rassegna UBI JAZZ 10|11 “Il bello aiuta a crescere”. Doppio appuntamento culturale lunedì 14 marzo: alle 18.00 il giornalista Roberto Rossi presenterà il suo ultimo libro “Bidone Nucleare”.  A seguire alle 21.00 il prof. Ferdinando Boero, zoologo marino dell’Università del Salento (Lecce), parlerà del suo libro “Ecologia della Bellezza”, e darà vita ad un incontro insolito con il chitarrista Zappatore, che esplorerà la bellezza della musica attraverso le composizioni di Frank Zappa.Martedì 15 marzo alle 21.00 Luciano Vanni, editore di riviste di successo come “JazzIt”, parlerà di marketing culturale come opportunità di sviluppo per il territorio. (roberto rossi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bello, giusto, efficace

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Milano dal 22 al 24 ottobre 2010 alla Triennale Trasformare le organizzazioni attraverso le arti è il titolo della terza edizione di Art For Business Forum, il grande appuntamento in cui dialogano arti, cultura e mondo delle imprese.Organizzato dall’Associazione non profit Art For Business, il Forum 2010 si presenta, rispetto alle edizioni precedenti, arricchito di ricerche, esperienze sul campo, riflessioni teoriche e di una crescente condivisione grazie a un network sempre più ampio e all’importante partnership con la Fondazione La Triennale di Milano. Ospite d’onore del Forum sarà il Professor Howard Gardner, studioso di psicologia e direttore di Harvard Project Zero, noto al grande pubblico per la sua teoria sulle intelligenze multiple, e ritenuto uno dei cento intellettuali più influenti al mondo.
In un periodo di forte discontinuità economica, sociale e culturale come quello che stiamo vivendo, Art For Business Forum 2010 propone il contributo delle arti e della cultura come risorsa strategica per le organizzazioni – siano queste imprese, istituzioni territoriali, culturali e non profit – per interrogarsi su possibili nuove soluzioni. Per questo il Forum lancia tre domande aperte su cui avviare una piattaforma di riflessione: Che contributo possono offrire le arti per sviluppare le nuove capacità  richieste dalle organizzazioni per affrontare il futuro?  Come le istituzioni culturali possono divenire luoghi di apprendimento permanente?  Come configurare un modello di sponsorizzazione che generi valore per l’organizzazione?
E tre sono le parole che Art For Business Forum propone come punto di partenza da cui tracciare un percorso alternativo ai modelli manageriali tradizionali: apprendimento, significati e relazioni.
La crisi economica globale, per quanto lunga e dura, può costituire un’importante opportunità che ci viene offerta. La storia insegna che le crisi sono necessarie quanto i periodi di espansione, e che i tempi bui fanno da incubatore alle fasi di rilancio che seguiranno: sono i momenti in cui vanno messi in discussione i vecchi modelli di sviluppo e in cui ne vanno costruiti di nuovi, come avvenuto nel 1929, nel secondo dopoguerra, o con la crisi petrolifera del 1973. In tutte queste occasioni una delle chiavi di volta capaci di far uscire i Paesi dal baratro è stata la cultura. La crisi planetaria di questi ultimi anni, tuttavia, ha caratteristiche completamente diverse da quelle precedenti, perché non coinvolge solo la sfera economica e finanziaria, ma ha radici molto più profonde, che toccano il sistema etico e valoriale su cui poggiano le nostre società. Per questo, per uscirne, l’unico modo è di considerarla una straordinaria occasione di svolta, e per farlo è necessario essere capaci di formulare un progetto a lungo termine, di elaborare una visione, dove le arti e la cultura abbiano un ruolo fondante. Bisogna allora richiamare le istituzioni pubbliche e politiche e le organizzazioni a riconsiderare lo scenario uscendo dalla logica del pensiero lineare causa-effetto, per affrontarne invece l’analisi in modo trasversale. Solo così sarà chiara l’entità del contributo che le arti e la cultura possono dare, divenendo l’ingrediente essenziale per generare competitività: la cultura è soprattutto innovazione, sviluppo e crescita individuale, prima ancora che collettiva, oltre che partecipazione, inclusione e, in questo senso, efficace antidoto all’insicurezza e all’intolleranza.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nunziante, l’idea del bello

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2010

Seregno (MB) fino al 24/10/2010 via Cavour, 26 Galleria Civica Ezio Mariani «Prima c’era de Chirico, ora c’e’ Nunziante». Cosi’ Vittorio Sgarbi, nel 2006, lo presento’ alla conferenza stampa della sua prima mostra a Roma, al museo degli Strumenti Musicali. Da quel momento Antonio Nunziante ha partecipato a numerose mostre personali e collettive, non solo in Italia ma anche a New York, Los Angeles, Tokyo.  La mostra, curata da Luca Tommasi, intende fornire una lettura antologica dell’ultimo decennio artistico di Antonio Nunziante attraverso 18 tele di medie e grandi dimensioni. Dal percorso emerge come in Nunziate «tutto viene filtrato – spiega Tommasi – tutto e’ setacciato da un labor limae che presuppone un’attenzione alla forma degna dei grandi classici della storia di Novecento; attenzione alla forma che, tuttavia, non porta ad uno stile pittorico iperrealista, ma piuttosto manifesta una lucida volontà di creare un’atmosfera, un’emozione, una suggestione attraverso il disegno».
Nato a Napoli nel 1956 ma arrivato a Torino con la famiglia nel 1961, e’ sotto la Mole che Antonio Nunziante sviluppa la passione per l’arte, passione che approfondisce all’Accademia di belle arti per poi andare a Firenze a studiare le tecniche di restauro e poi in Francia, Spagna e Inghilterra dove entra in contatto con grandi maestri quali Salvador Dali, Pablo Ricasso e Arnold Bocklin. La mostra fa parte del programma della terza edizione di «Fai il pieno di Cultura», l’iniziativa promossa da Regione Lombardia da venerdi’ 24 a domenica 26 settembre. (nunziante)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gèrard Macqueron: Il bello della solitudine

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 agosto 2010

Sentirsi soli, abbandonati, e soffrirne in modo lacerante: è questa la solitudine? E un problema di carattere o il risultato di una carenza affettiva? E un sintomo di depressione o il riflesso della mancanza di amicizie? L psicoterapeuta Gérard Macqueron prende le mosse da queste domande per accompagnarci attraverso i segreti e le sfaccettature di uno stato d’animo che sembra  costituire oggi il minimo comun denominatore della normalità, e non solo una condizione patologica. Questo libro ci insegna che la solitudine non è irrimediabile e può rappresentare un momento in cui finalmente ci poniamo di fronte alle questioni fondamentali dell’esistenza e del suo significato. Un saggio che ci aiuta a ribaltare la prospettiva. Euro: 18,00 Pagine: 288 Ean: 9788841863480 In libreria il 7 ottobre
Gérard Macqueron è un medico psichiatra e lavora a Parigi. Ha firmato il saggio La timidité. Comment la surmonter (2004) e ha collaborato a Le guide de psychologie de la vie quotidienne (2008).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »