Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘beni italiani’

40 milioni di euro a favore della turca Yapi Kredi Leasing per l’acquisto di beni italiani

Posted by fidest press agency su sabato, 23 gennaio 2016

turchia-ist3SACE sostiene l’export l’italiano in Turchia garantendo una linea di credito da €40 milioni erogata da ING Bank a Yapi Kredi Leasing, destinata all’acquisto di beni e servizi da parte di imprese italiane, principalmente Pmi.”Turchia e Italia vantano una lunga storia di interscambi commerciali – ha dichiarato Özgür Maraş, general manager di Yapi Kredi Leasing -. Siamo lieti di poter offrire ai nostri clienti prestiti competitivi con rimborsi a lunga scadenza erogati da ING, con la garanzia di SACE. Il plafond di 40 milioni di euro sarà messo a disposizione delle imprese turche per l’importazione di beni e servizi italiani. Yapi Kredi Leasing continuerà a collaborare con partner commerciali forti come SACE per finanziare, a più livelli, le esigenze delle imprese turche”.La Turchia è un mercato strategico per SACE, come dimostrato dai dati in costante crescita e un portafoglio di operazioni assicurate nel Paese superiore ai 2 miliardi di euro. “Siamo felici di sostenere Yapi Kredi Leasing, uno dei principali operatori sul mercato turco, – ha dichiarato Yeliz Tufekcioglu, responsabile dell’ufficio di SACE a Istanbul – e siamo orgogliosi di dare il nostro contributo alla crescita delle opportunità di business per le imprese italiane in Turchia, fornendo servizi focalizzati al cliente e soluzioni personalizzate agli esportatori italiani e ai loro clienti turchi”.“Attraverso questa linea di credito garantita da SACE, Yapi Kredi Leasing può finanziare macchinari acquistati dall’Italia ottenendo allo stesso tempo una fonte alternativa di finanziamento a medio lungo termine. – ha dichiarato Cristina Morelli, head of Transportation & Special Industries di SACE – Si tratta di una modalità alternativa per canalizzare, sostenere e auspicabilmente aumentare la domanda estera per le esportazioni realizzate soprattutto da Pmi italiane sfruttando la potenzialità del mercato del leasing in Turchia, oggi in forte espansione. Ci auguriamo che questo modello sia replicabile anche in altre geografie”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Slovenia: restituzione beni italiani: Interrogazione parlamentare

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 aprile 2012

“Il ministro degli Esteri sloveno, Karl Erjavec, ha chiesto a Giulio Terzi di Sant’Agata la restituzione dei quadri trafugati alla Slovenia dall’Italia prima e durante la Seconda Guerra mondiale. Tale richiesta ha dell’incredibile e del grottesco sotto tutti i profili. È necessario sapere quali siano le intenzioni del Governo sulla questione, se si sia già posto un netto rifiuto alle richieste slovene e in che modo si intenda fornire rassicurazioni al mondo degli esuli italiani dell’Istria”. È quanto si legge in un’interrogazione parlamentare presentata da Roberto Menia, promotore della Legge 92 del 2004 che istituisce il Giorno del Ricordo e Coordinatore nazionale di Fli, e firmata anche da Angelo Compagnon (Udc), Isidoro Gottardo (Pdl) e Alessandro Maran (Pd). “Va anzitutto detto – si legge nel testo dell’interrogazione – che si tratta di capolavori della scuola veneta dovuti a Vittor e Benedetto Carpaccio, Paolo Veneziano, Alvise Vivarini, Giovan Battista Tiepolo e altri autori, attualmente conservati presso il Museo Sartorio di Trieste, e che furono spostati (non certo «trafugati») tra il 1939 e il 1940, da Capodistria, Isola, Pirano a Roma, per essere preservati dai pericoli dell’incipiente conflitto”. “Va precisato che Isola, Pirano e Capodistria vennero cedute alla Jugoslavia solo con il trattato di Osimo del 1975 e che la Slovenia indipendente si è creata solo nel 1991, le parole del ministro sloveno appaiono, dunque, contrastanti sia con la storia sia con la logica”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »