Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘best practice’

Il “Grande Progetto Pompei” diventa una best practice di livello europeo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 settembre 2017

fiumicino1Aeroporto di Fiumicino (Roma) Nella curva Schengen, tra il molo C e il molo D dello scalo romano, è stato installato il pannello informativo “L’Unione europea sostiene il Grande Progetto Pompei”. Continua in questo modo il racconto dell’Europa delle cose concrete, con l’investimento nella tutela e nella valorizzazione dell’area archeologica di Pompei, patrimonio mondiale dell’umanità.
La campagna di comunicazione è stata lanciata in concomitanza con il Dialogo con i cittadini e la visita a Norcia e Spoleto il 4 e 5 settembre del Commissario europeo alla Cultura Tibor Navracsics, che in compagnia di Beatrice Covassi, Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, si è soffermato nei pressi dell’installazione.
Oltre a rappresentare un’occasione di impulso per il territorio circostante in termini di occupazione e indotto, il Grande Progetto Pompei delinea uno degli elementi caratterizzanti il rilancio della Campania e del Mezzogiorno.
Il Grande Progetto Pompei punta a valorizzare e riqualificare il sito archeologico attraverso la messa in sicurezza dei monumenti, il consolidamento e restauro delle murature e delle superficie decorate, la protezione degli edifici dalle intemperie e il potenziamento del sistema di videosorveglianza.
Il Progetto ha ottenuto dalla Commissione europea il finanziamento su fondi FESR (Fondo europeo per lo sviluppo regionale) nell’ambito del Programma Operativo Interregionale Attrattori culturali Naturali e Turismo 2007-2013 per un ammontare complessivo di 105 milioni e un ulteriore appostamento di 34 milioni per il recupero delle economie di garaIl Grande Progetto Pompei è uno dei 60 progetti per 60 anni della campagna di comunicazione realizzata nell’ambito delle celebrazioni per il 60esimo anniversario della firma dei Trattati di Roma dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea in Italia e dall’Agenzia per la Coesione Territoriale con la collaborazione di tutte le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi Nazionali e Regionali.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Best practice al servizio di foreste e montagne

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

montagnaProduzione di farina di castagne, campagne di comunicazione innovative, finestre biologiche. E ancora: bastoni da passeggio, clavicembali, aste di vendita di legname telematiche. C’è un unico filo conduttore tra tutte queste attività: sono infatti tra le iniziative insignite del Premio Comunità Forestali Sostenibili, ideato dal PEFC Italia insieme a Legambiente e Anci, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Obiettivo: raccogliere e promuovere le migliori pratiche di valorizzazione delle risorse forestali e montane, evidenziando al tempo stesso l’importanza di valorizzare le aree collinari e montane, da troppo tempo sottovalutate nelle scelte di molti amministratori, a livello nazionale e locale.“Quello forestale – osserva Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia – è uno dei settori che rappresenta in modo più evidente l’opportunità di attivare uno sviluppo sostenibile basato su risorse locali e rinnovabili, fornendo prodotti naturali lungo tutta la filiera bosco-legno e integrandosi facilmente con l’agricoltura estensiva, biologica e con il turismo del territorio. Possiamo vantare numerosi esempi di gestione forestale di alta qualità, che testimoniano come sia possibile rendere compatibili valorizzazione economica da un lato e tutela dei valori sociali e ambientali dall’altro. Ma sono necessarie risorse, strutture e formazione. Con questa iniziativa, abbiamo voluto rafforzare le filiere virtuose, indicare una direzione da intraprendere, offrire esempi da conoscere e replicare”.Al bando nei mesi scorsi hanno risposto 29 realtà (Aziende, cooperative, consorzi, scuole, ONG, Enti di ricerca ed enti pubblici) presenti in 13 regioni italiane che hanno presentato 34 progetti nei quattro ambiti previsti dal premio: gestione forestale, filiera, prodotto e comunicazione. Tra di esse, i primi premi sono andati a:
Cooperativa emiliana Briganti di Cerreto – Cerreto Alpi – RE (categoria Filiere forestali – prodotti e servizi), per la sua capacità di coniugare educazione ambientale, sensibilizzazione territoriale attraverso la produzione di castagne e di farina di castagne.
Centro di Formazione Professionale ENAIP – Tesero – TN (categoria Comunicazione forestale e delle sue filiere) per la sua campagna di comunicazione “Think Different!”
Cooperativa friulana Legno Servizi – Tolmezzo – UD (Categoria Gestione forestale sostenibile) per aver saputo riunire i segmenti della filiera foresta-legno del FVG operanti nell’area montana.
Falegnameria Cocco Gabriele – Montorso Vicentino – VI (Categoria Prodotto di Origine forestale) per il suo progetto di finestra biologica realizzata con i larici della val di Zoldo.“Le aree montane e collinari – commenta Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente – coprono i 2/3 del territorio italiano, ospitano un terzo della popolazione e la maggior parte del nostro patrimonio boschivo eppure sono sempre state relegate ai margini delle strategie di tutela, che si sono invece concentrate sulle aree di pianura, che occupano meno di un quarto della superficie nazionale. Eppure le aree collinari e montane forniscono risorse naturali e servizi ecosistemici fondamentali. Con questi premi speriamo di aver dato visibilità ad alcune delle migliori buone pratiche italiane, favorendone la moltiplicazione”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

The Latest Cross-Industry News from the Leading Research Source

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 gennaio 2012

London Frost & Sullivan’s launch of the complimentary Growth, Innovation and Leadership (GIL) Community Newsletter is designed to provide executives industry news, market insights, best practices intelligence, identification of companies recognized by Frost & Sullivan analysts as best in class and a listing of live and virtual events. This unique portal of thought leadership and research information functions as a personalized Web site that can be customized based on the member’s needs and interests.The GIL Community Newsletter is a key component of Frost & Sullivan’s GIL Community dedicated to helping executives accelerate the growth of their company by providing career-enhancing ideas researched by Frost & Sullivan’s international team of expert analysts. Its design provides emerging market information, Mega Trends and technical advancement insights, as well as updates on the latest industry research, which keeps members informed and gives the insight needed to leverage growth in highly competitive markets.Highlights of the GIL Community Newsletter include multimedia content and easy navigation, as well as thought leadership to enhance business growth potential. This customized Web page will be continually updated to reflect the most recent industry insights, based on the parameters set by the user.“The mission of the GIL Community Newsletter is to drive visionary thinking by providing value to our subscribers,” said Vice President of Global Marketing and Chief Marketing Strategist, Bill Archer. “The content will enhance the users’ ability to gaining strategic knowledge and recommendations needed to grow their company and their careers.”
Frost & Sullivan, the Growth Partnership Company, enables clients to accelerate growth and achieve best-in-class positions in growth, innovation and leadership. The company’s Growth Partnership Service provides the CEO and the CEO’s Growth Team with disciplined research and best-practice models to drive the generation, evaluation, and implementation of powerful growth strategies. Frost & Sullivan leverages 50 years of experience in partnering with Global 1000 companies, emerging businesses and the investment community from more than 40 offices on six continents. To join our Growth Partnership, please visit http://www.frost.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata dei Diritti dei passeggeri

Posted by fidest press agency su domenica, 3 luglio 2011

Roma 6 luglio – ore 11.00 Via IV Novembre, 149 Rappresentanza in Italia della Commissione europea Conferenza stampa per la Presentazione della Giornata dei Diritti dei passeggeri aerei Help desk negli aeroporti italiani ed europei. In Italia, Adiconsum e CEC promuovono nella giornata del 7 luglio gli Help Desk negli aeroporti di Roma, Torino, Bologna, Bari L’iniziativa di Adiconsum e CEC Italia (Centro Europeo Consumatori) degli Help Desk negli aeroporti italiani è stata riconosciuta come Best Practice dalla Commissione europea, tanto che quest’anno nella giornata di giovedì 7 luglio gli Help Desk accoglieranno i viaggiatori aerei di molti aeroporti sia in Italia che nei Paesi dell’Unione Europea. Per l’Italia, l’evento sarà organizzato da Adiconsum e CEC in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Enac, Assaeroporti, ADR-Aeroporti di Roma, Sagat-Aeroporto di Torino, Sab-Aeroporto di Bologna, Aeroporti di Puglia in 4 aeroporti: Roma-Fiumicino, Torino, Bologna, Bari.
Che cosa sono gli Help Desk e qual è il loro obiettivo? Di questo e dei diritti dei passeggeri del trasporto aereo si parlerà in una conferenza stampa che vedrà la partecipazione di tutti gli attori coinvolti: a partire da Adiconsum e CEC, insieme alla Rappresentanza della Commissione europea per i consumatori, dall’Enac, quale Autorità di regolazione, di Assaeroporti, per i gestori aereoportuali.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Best practice al sistema sanitario lombardo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2011

Finlombarda S.p.A. comunica che, per i nuovi contratti, il Fondo Socio Sanitario* ha raggiunto il traguardo di 60 giorni nei tempi di pagamento dei fornitori del sistema sanitario lombardo. Da marzo ad oggi sono stati pagati a 60 giorni oltre 2.000 fornitori per più di 120 milioni di euro, con un tasso di crescita medio del 97%. Entro la fine dell’anno si prevede di erogare ulteriori 240 milioni di euro. “A causa dell’insolvenza della pubblica amministrazione, grava sulle spalle delle nostre imprese in Italia una massa creditizia di ben 70 miliardi di euro. Garanzia di tempi certi di pagamento e riduzione ulteriore degli stessi a 60 giorni, come deliberato dalla nostra Regione, rappresenta un esempio concreto di come affrontare questo problema”, commenta Marco Nicolai, Presidente del Consiglio di Gestione di Finlombarda S.p.A. Istituito nel 2007 da Regione Lombardia e gestito da Finlombarda, che ha centralizzato i flussi finanziari delle aziende sanitarie secondo una logica di cash pooling, il Fondo Socio Sanitario ha permesso la progressiva e significativa contrazione delle tempistiche di pagamento dei fornitori del sistema sanitario lombardo da 280 giorni iniziali a 90 giorni (2009), per poi passare ai 60 giorni attuali per tutti i nuovi contratti.
Il Fondo Socio Sanitario ad oggi ha erogato complessivamente 10,3 miliardi di euro, di cui 8,7 miliardi di euro direttamente a oltre 13.000 imprese e relativi a 106 categorie merceologiche, e la gestione di oltre 3.100.000 documenti contabili (tra fatture e note di credito). Per il 79,3% gli acquisti riguardano 10 categorie merceologiche, tra le quali ai primi tre posti per ammontare erogato sono posizionati i prodotti farmaceutici (2,6 miliardi di euro) seguiti dai presidi chirurgici e materiali sanitari (1,1 miliardi di euro) e dai materiali protesici (0,67 miliardi di euro).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cooperatives Europe nei Balcani

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2010

E’ la più grande organizzazione di rappresentanza europea a promozione del modello di impresa cooperativo e COSV, Organizzazione Non Governativa impegnata da oltre 40 anni in progetti di cooperazione internazionale, hanno siglato oggi un accordo per lo sviluppo di un sistema cooperativo nell’area balcanica e nell’Est Europa.  Per la prima volta una struttura imprenditoriale di rappresentanza ed un ente no-profit si accordano per perseguire l’obiettivo comune dello sviluppo economico sostenibile di una specifica regione, i Balcani, da realizzarsi attraverso l’introduzione del sistema cooperativo nella sua accezione moderna.  Il COSV e Cooperatives Europe collaboreranno nell’accompagnamento e nel sostegno di tale percorso, unendo le specifiche competenze nel comune obiettivo. Il radicamento territoriale del COSV, che lavora in Montenegro, Macedonia, Kossovo, Bosnia e Serbia con progetti di sviluppo sostenibile dal 1999, e le competenze tecniche di Cooperatives Europe sosterranno la crescita del sistema cooperativo nei Balcani, condividendo esperienze e best practice.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Best practice ITIL

Posted by fidest press agency su domenica, 22 novembre 2009

Milano. Il caso più eclatante è forse quello di Banca d’Italia, che grazie all’adesione agli standard informatici e alle best practices ITIL ha avuto un ruolo determinante nell’ambito del progetto europeo voluto dalla BCE che raccoglie in un’unica piattaforma 22 comunità bancarie (3.800 partecipanti indiretti, per un totale di 11.000 istituzioni raggiungibili) ora in grado di scambiarsi pagamenti, informazioni e documenti senza intermediazioni e senza smarrimenti, come invece accadeva prima.  Ma anche realtà più piccole e con intenti diversi possono trarre grande beneficio dall’ottimizzare i processi e le risorse dell’IT: come la Regione Toscana, che non si limita a erogare servizi di pagamento e di modulistica sul proprio sito, ma ha reso trasparente l’attività del Consiglio, permettendo ai circa 3.700.000 cittadini toscani di partecipare tramite social network, wiki e blog alle decisioni che vengono prese. O una importante realtà italiana come i Baglioni Hotels (15 hotel di lusso supportati da un piccolo IT di 6 persone) che hanno deciso di applicare ITIL, grazie al quale possono anche gestire emergenze come quelle affrontate durante la visita dei Reali di Giordania.   Sono alcuni dei casi di successo – insieme ad Avvocatura dello Stato, ING Direct, RAI, Lombardia Informatica e INVA Valle d’Aosta, Sky, Vodafone, SSC di Telecom Italia – che ieri hanno portato la loro testimonianza alla conferenza annuale di itSMF (www.itsmf.it), all’Atahotel Executive a Milano, dal titolo “L’esperienza, la sfida, l’innovazione nella gestione dei servizi IT”, sponsorizzata da Axios Systems, Avocent, Beta 80 Group, Quint, Reply, Bmc Software, CA, Compuware, Icons, Engineering, HP, IBM, Intarget, Pat e patrocinata da Assintel. E in un momento di crisi come quello che stiamo passando – con una domanda IT che ci si aspetta in calo anche nei prossimi mesi e un mercato in regressione, come ha ribadito Giorgio Rapari, presidente di Assintel – non è cosa da poco. Anche per questo itSMF intende rilanciarsi e diventare più concreta, più incisiva, più vicina ai soci, ha spiegato il neoletto presidente Alessio Cuppari. Tra le nuove iniziative, un osservatorio permanente sulla diffusione delle best practice ITIL tra le aziende italiane.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »