Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘biblioteca’

Antonino Fiumara chiude Note in Biblioteca della Iuc

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 giugno 2019

Roma venerdì 21 giugno 2019 alle 20.30 nella Biblioteca Villa Leopardi (via Makallé s.n.c., Il pianista Antonino Fiumara sarà il protagonista di questo incontro musicale, con la guida all’ascolto di Francesca Piccone, laureanda del corso magistrale in Musicologia della Sapienza. “Note in biblioteca” è organizzato dalla IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti in collaborazione con Biblioteche di Roma.
Nato nel 1993, Antonino Fiumara è vincitore del Premio Abbado 2015 ed è stato premiato in vari concorsi nazionali. È artista in residenza della Società dei Concerti di Milano per la stagione 2018/2019. Sia come solista che come membro di gruppi da camera – tra cui il Quartetto Werther, di cui è fondatore – si è esibito per importanti enti musicali italiani ed europei come Unione Musicale di Torino, Società dei Concerti di Milano, Accademia Filarmonica Romana, Teatro La Fenice di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Amici della Musica di Padova, Festival Pontino di Musica.Il programma scelto da Fiumara ruota interno al valzer, o piuttosto intorno a elaborazioni per il teatro e la sala da concerto di quelle musiche al cui ritmo ballava l‘intera Europa, dagli imperatori alla gente del popolo. Dopo il Valzer dell’opera “Faust” di Charles Gounod, nella geniale e virtuosistica elaborazione per pianoforte di Franz Liszt, si ascolterà “Soirée de Vienne”, ovvero “Serata di Vienna”: è un brano molto celebre, ma oggi pochi si ricordano del suo autore, Alfred Grünfeld, che la scrisse come omaggio alla città del valzer e a Johann Strauss. La stessa volontà di scrivere “una sorta di omaggio alla memoria del grande Strauss” spinse Maurice Ravel a comporre nel 1920 “La Valse”, uno dei suoi brani più famosi. Egli stesso descrisse quel suo “poema coreografico” con queste parole: «Nubi tempestose lasciano intravedere, a sprazzi, delle coppie che danzano il valzer: quando lentamente si diradano, si distingue un’immensa sala popolata da una folla volteggiante. La scena s’illumina progressivamente, finché, raggiunto il fortissimo, si accendono i grandi lampadari. La scena si svolge alla corte imperiale, verso il 1855». Non si immaginerebbe di trovare un valzer anche nella “Sonata n. 6 op. 82” di Sergej Prokof’ev. Fu composta nel 1939-1940 e per questo viene talvolta definita “Sonata di guerra”, ma non è sempre inquieta e drammatica come questa definizione potrebbe far pensare: il terzo movimento è infatti un valzer, ma lentissimo, senza la gioia di vivere del valzer viennese.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Note in Biblioteca”: Aurora Orsini e sabato Sofia Adinolfi

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 aprile 2019

Roma venerdì 12 aprile 2019 alle 20.00 nella Biblioteca Villa Leopardi (via Makallé snc) e sabato 13 aprile alle 11.300 nella Biblioteca “Vaccheria Nardi” (via Grotta di Gregna 37)
“Note in Biblioteca” ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti fa seguito alla serie di incontri musicali organizzati da IUC e Biblioteche di Roma.
La protagonista dell’appuntamento di venerdì 12 è Aurora Orsini, grande speranza della chitarra. Ha studiato al Conservatorio di Latina, all’Accademia Liszt di Budapest all’Istituto Superiore di Studi Musicali di Lucca e nel 2018 è stata ammessa alla prestigiosa Accademia Chigiana di Siena nella classe del grande maestro Oscar Ghiglia.
L’incontro inizia con una Suite per liuto di Johann Sebastian Bach, che come altre musiche destinate a quell’antico strumento viene oggi suonata più spesso. con la chitarra. Fu invece composta da un grande chitarrista ed è quindi destinata espressamente alla chitarra la composizione seguente, Fantasia e variazioni brillanti op. 30 dello spagnolo Fernando Sor, che fu contemporaneo di Beethoven ed ebbe un ruolo della massima importanza nello sviluppo della musica per chitarra. L’incontro si conclude con El Decameron Negro, scritto nel 1975 dal compositore e chitarrista classico cubano Leo Brouwer, che si è ispirato ad alcuni racconti africani, che narrano la storia di un guerriero bandito dalla sua terra perché diventato suonatore di arpa, ma ritornato per salvare il suo popolo dai nemici; dopo la vittoria, viene nuovamente esiliato, ma fugge portando con sé l’amata. Guida all’ascolto a cura di Matteo Macinanti, laureando del corso magistrale in Musicologia della Sapienza.
Sabato 13 la protagonista è la pianista Sofia Adinolfi, giovane e talentuosa pianista, che attualmente si sta specializzando al Conservatorio di Bologna. Ha seguito masterclass in Olanda con David Kuyken e in Italia con Angela Hewitt e nel 2018 è stata ammessa al corso pianoforte tenuto da Lilya Zilberstein presso la prestigiosa Accademia Chigiana di Siena. Ha già iniziato con successo l’attività concertistica e il suo talento è stato confermato dai numerosi premi vinti in concorsi nazionali ed internazionali.
Sofia Adinolfi dedica quest’incontro a tre grandi musicisti russi tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, che, furono sia compositori che grandi virtuosi del pianoforte. Inizia con la Sonata n. 2 op. 19 detta “Sonata-fantaisia” di Aleksander Skrjabin, che così illustrò il significato di questa sua composizione: “La prima sezione rappresenta la calma della notte su una spiaggia del sud; lo sviluppo è la buia agitazione del mare profondissimo. La sezione centrale evoca il chiaro di luna che appare, simile a una carezza, dopo il primo buio della notte. Il secondo tempo rappresenta l’ampia distesa dell’oceano agitato dopo una tempesta”.Seguono le Variazioni su un tema di Corelli op. 42 di Sergej Rachmaninov, che fu l’ultima incarnazione della figura di compositore e virtuoso tardo-romantico: queste variazioni danno un esempio della sua straordinaria abilità pianistica. Conclude Sergej Prokof’ev con la Sonata n. 2 in re minore op. 14 del 1913, un’opera giovanile ma geniale, caratterizzata dall’alternanza di lirismo e sarcasmo tipica di questo compositore.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

‘Patto per la ricerca’ tra Gallerie degli Uffizi e Biblioteca nazionale di Firenze

Posted by fidest press agency su sabato, 16 febbraio 2019

Firenze. Le due istituzioni del Ministero per i beni e le attività culturali stanno infatti collaborando per favorire dialogo e integrazione tra i propri archivi digitali consentendo così a tutti gli utenti indagini informatiche più ricche e complete.
Grazie ad un accordo firmato dal Direttore della Biblioteca nazionale centrale di Firenze Luca Bellingeri e dal Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, un team formato da bibliotecari, specialisti di conservazione e informatici, ha reso possibile la sinergia fra i cataloghi delle due istituzioni. Dunque adesso, tramite il Thesaurus online della Biblioteca nazionale centrale di Firenze (http://thes.bncf.firenze.sbn.it/ricerca.php), ricco di oltre 60.000 termini, si creano collegamenti fra descrizioni di opere d’arte del patrimonio fiorentino del catalogo online delle Gallerie degli Uffizi e pubblicazioni sullo stesso tema possedute dalla Nazionale; allo stesso tempo, le Gallerie degli Uffizi hanno arricchito le funzionalità dei loro archivi digitali integrando negli strumenti di ricerca catalografica anche i riferimenti al Thesaurus, garantendo così interazione bidirezionale tra le banche dati dei due istituti. Tale modello di collaborazione, sottolinea Bellingeri, “è la prova di come, nel mondo dei beni culturali, sia fondamentale l’uso di strumenti comuni, aperti ed integrabili, pur nel rispetto degli standard dei domini di appartenenza”. E, aggiunge Schmidt, “da oggi, con questo accordo, arte e patrimonio librario parlano sempre più la stessa lingua”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione della Biblioteca della Fondazione De Gasperi all’Università Europea di Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 29 settembre 2018

Roma Martedì 2 ottobre 2018, alle ore 12:30, all’Università Europea di Roma, via degli Aldobrandeschi 190, si terrà l’inaugurazione della Biblioteca della Fondazione De Gasperi.
Si tratta di un patrimonio librario di circa 8.000 volumi di cui 6.000 monografie e 2000 riviste, in gran parte inseriti e catalogati nel Polo SBN BNC della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Il Fondo della Biblioteca, specializzato in politologia, si è arricchito negli anni con tematiche di politica internazionale, scienze politiche, cooperazione internazionale, economia, sociologia e storia e ha aggiunto un particolare interesse verso lo statista Alcide De Gasperi, con opere e studi, e la nascita ed evoluzione dell’Unione Europea.
La Fondazione De Gasperi ha concesso all’Università Europea di Roma il proprio patrimonio librario per la libera consultazione e divulgazione da parte di docenti, studenti e dottorandi, presso la biblioteca dell’ateneo.Alla cerimonia di inaugurazione interverranno: l’On. Angelino Alfano, Presidente della Fondazione De Gasperi, il Prof. Padre Pedro Barrajón LC, Rettore dell’Università Europea di Roma e il Pro-Rettore Alberto Gambino.L’Università Europea di Roma ritiene che il raccordo tra il mondo accademico e il mondo della cultura sia di fondamentale rilievo per la preparazione dei giovani e per il loro inserimento in un contesto lavorativo.La Fondazione De Gasperi attribuisce grande importanza al coinvolgimento del mondo accademico, ed in particolare quello dell’Università Europea di Roma, nelle proprie attività sia per quanto riguarda la partecipazione di docenti all’elaborazione di programmi comuni, che per la diffusione e la fruizione degli stessi da parte degli studenti.
In passato ci sono già state collaborazioni tra la Fondazione e l’Università Europea di Roma, in particolare con alcuni docenti del Dipartimento di Scienze Umane, per la realizzazione di ricerche e studi che poi sono stati pubblicati dalla Fondazione, per l’organizzazione di seminari su temi di natura storica, economica, sociale e politologica, per la preparazione di convegni sull’Europa e sulle prospettive future dell’Unione Europea.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra “La biblioteca dentro di noi” fotografie di Kevin Clarke

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 giugno 2018

Venezia, 7 – 22 luglio 2018 Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana Ingresso dal Museo Correr (Piazza San Marco, Ala Napoleonica). La cerimonia inaugurale, venerdì 6 luglio alle ore 16 con ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili dal Piazzetta san Marco 13/a, Venezia. La laudatio sarà pronunciata dal celebre curatore d’arte Martin Kunz di Lugano. Saluto di Maurizio Messina, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana La mostra “La biblioteca dentro di noi”, ove saranno esposti alcuni importanti lavori di Kevin Clarke tratti dal suo ciclo di foto “DNA – Portraits”, celebre in tutto il mondo, nonché opere fotografiche inedite concepite espressamente per questa mostra. Il nostro corpo possiede un’immensità di fondamentali informazioni ereditate e memorizzate nei nostri geni. La base materiale di tale patrimonio di informazioni è la struttura del nostro DNA, paragonabile a un complesso archivio, proprio come quello di una grande biblioteca. Per questo motivo Kevin Clarke ha chiamato la sua nuova spettacolare mostra “La Biblioteca dentro di noi”. Nelle insolite opere di Kevin Clarke tutto ruota attorno ai ritratti, ma non nel senso tradizionale del termine. Nelle opere di Clarke la persona ritratta non è fisicamente presente, tuttavia la sua raffigurazione è molto più reale e realistica di qualsiasi altra riproduzione fotografica. I ritratti contengono infatti la sequenza originale del DNA della persona raffigurata, che Clarke ha provveduto a far analizzare in un laboratorio tramite un campione di sangue o saliva precedentemente prelevato, con l’obiettivo di ricreare questa originalissima impronta genetica sotto forma di linee, curve o sequenze di lettere sul cosiddetto sfondo dei suoi motivi. Ma non si renderebbe giustizia alle opere di Kevin Clarke se le si volesse ridurre al seppur caratteristico e originale dettaglio della raffigurazione del DNA. Per essere più precisi, il fotografo sviluppa composizioni grafiche metaforiche che hanno una valenza simbolica per il soggetto ritratto. Una delle opere più attese della sua nuova mostra è il ritratto del premio Nobel James Watson, che scoprì nel 1953 insieme a Francis Crick l’ormai celebre modello della doppia elica.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra La Biblioteca del Principe

Posted by fidest press agency su sabato, 16 giugno 2018

Roma Inaugurazione 20 giugno ore 16.00 Apertura al pubblico dal 21 giugno al 30 settembre 2018. Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette Via Nomentana 70 mostra La Biblioteca del Principe. Libri d’Artista di Vittorio Fava. Il percorso della mostra si snoda, in continuo dialogo con la Casina, attraverso circa 20 libri d’Artista, tutti sfogliabili; quali saranno state le letture del Principe? Trattati d’arte, di alchimia, di zoologia, botanica, visto il suo amore per le piante. Cosa è rimasto di tutti questi libri? Nulla. Ed ecco che Vittorio Fava ha ricostruito la biblioteca perduta. Saranno presenti Maria Grazia Massafra Responsabile del Museo della Casina delle Civette e Curatrice della mostra Stefania Severi Critica d’arte e Curatrice della mostra Vittorio Fava Artista.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quartetto ELSA a “Note in Biblioteca”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 giugno 2018

Roma Venerdì 8 giugno alle 20.30 presso la Biblioteca “Ennio Flaiano” (via Monte Ruggero 29) si svolge un nuovo incontro musicale ad INGRESSO GRATUITO del ciclo “Note in Biblioteca”, organizzato dalla IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti. Il Quartetto Elsa presenterà alcuni capolavori della musica per quartetto d’archi del Settecento (Joseph Haydn) e dell’Ottocento (Edvard Grieg) e un brano contemporaneo del poco più che ventenne Matteo Gualandi.
Il Quartetto Elsa nasce nel 2014 dall’incontro tra quattro giovanissimi – il più vecchio aveva allora diciotto anni – studenti romani del Conservatorio di Santa Cecilia, che si erano conosciuti suonando insieme nella JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: sono le violiniste Alice Notarangelo (1999) e Sofia Bandini (1999), il violista Emanuele Ruggero (1996) e il violoncellista Leonardo Notarangelo (2000). Nel corso della sua ancor breve attività questo Quartetto già ha vinto vari concorsi nazionali e internazionali e si è esibito a Palazzo Chigi in occasione del Premio Strega 2014, Villa Madama alla presenza della Presidente della Camera dei Deputati, Castel Sant’Angelo, Villa D’Este di Tivoli, Ambasciata di Francia, Basilica di San Giovanni in Laterano, Castello Caetani di Sermoneta, Cenacolo della Basilica di Santa Croce a Firenze, Pontificio Istituto di Musica Sacra.
Introduce all’ascolto Giulia Paradiso, specializzanda in Musicologia all’Università “La Sapienza” di Roma. Questi incontri musicali nelle biblioteche di Roma Capitale sono organizzati dalla IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti in collaborazione con Sapienza Università di Roma e Biblioteche di Roma. (www.concertiiuc.it)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Note in biblioteca

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2018

Roma Venerdì 20 aprile alle 20.30 nella biblioteca di Villa Leopardi (via Makallé) musiche per violino e pianoforte a “Note in Biblioteca”, la serie di incontri musicali della IUC ad INGRESSO GRATUITO nelle biblioteche di Roma Capitale. I protagonisti di questo incontro sono due giovani musicisti brasiliani, il pianista João Tavares Filho, che ha già nel suo curriculum premi in diversi concorsi internazionali e concerti in America del Nord e del Sud e in Europa, e il violinista Francisco Cóser, anch’egli vincitore di vari premi internazionali, che ha suonato sia da solo che con varie orchestre e gruppi da camera in Brasile, USA, Cina e in varie importanti citta europee come Londra, Vienna, Atene e Roma. Nel 2014 Cóser e Tavares hanno costituito un duo che si è esibito tra l’altro in Brasile, a Chicago, a Bologna e a Roma.
Iniziano il loro concerto con la Fantasia op. 159, il più ampio e bel brano per violino e pianoforte scritto da Franz Schubert. Proseguono con “Il trillo del diavolo” di Giuseppe Tartini, un brano di difficoltà veramente diabolica, che il compositore disse essergli stato dettato in sogno dal diavolo in persona. Poi la Sonata n. 2 op. 100 di Johannes Brahms, una composizione introspettiva e intimistica. Infine Desafio III del compositore contemporaneo brasiliano Marlos Nobre.Introduce all’ascolto Luca Pandolfi, specializzando in musicologia all’Università “Sapienza” di Roma. Questi incontri sono organizzati dalla IUC in collaborazione con Sapienza Università di Roma e Biblioteche di Roma.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La biblioteca Rispoli non aprirà più?

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 luglio 2017

biblioteca rispoli“Da gennaio la storica biblioteca Rispoli di piazza Grazioli è chiusa per lavori agli impianti. Ora la notizia che chiuderà del tutto per risparmiare i costi della locazione. Si fa economia sulla cultura e si chiude uno spazio del centro storico che non ha eguali.
L’ irritazione più grande è che in questi mesi nessun dipartimento del comune si è preoccupato di ricollocare la biblioteca in uno dei tanti locali a disposizione del patrimonio comunale. Si tratta di un danno enorme per centinaia di utenti, studiosi e giovani universitari che quotidianamente frequentavano un luogo simbolo della cultura nel centro storico di Roma e che attendevano la riapertura della biblioteca. Restano 38 mila volumi impacchettati, tra cui molti di particolare valore e in cerca di collocazione. Finisce la mediateca, i corsi per stranieri e gli incontri con gli autori. Resta la desolazione di aver per perso l’ennesimo luogo della cultura. Non vorremmo che per sciatteria e disinteresse che hanno più volte contraddistinto l’azione amministrativa di chi governa il Campidoglio, si rinunci per sempre alla ricerca di eventuali alternative. Confidiamo nell’attenzione e nella sensibilità del presidente di Istituzioni biblioteche, Paolo Fallai, certi che non sarà lui a recitare il ‘de profundis’ per la biblioteca Rispoli.” Così in una nota il consigliere del PD capitolino Marco Palumbo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Restaurare la Biblioteca centrale della Regione siciliana “Alberto Bombace”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 gennaio 2017

palermo palazzo normanni regionePalermo “Il Governo provveda a compiere tutti gli atti necessari perché si possa provvedere ai lavori di restauro della Biblioteca centrale della Regione siciliana “Alberto Bombace” di Palermo e permetterne, così, la riapertura.Lo dichiara l’esponente dell’opposizione all’Ars Nello Musumeci, che ha presentato un’interrogazione al Presidente della Regione e all’assessore per i beni culturali e l’identità siciliana, nella quale ricorda come da mesi la Biblioteca centrale di corso Vittorio Emanuele a Palermo, sia chiusa alla fruizione pubblica, con notevoli disagi a studenti, ricercatori e fruitori della sala di lettura.“Secondo quanto riportato sul sito ufficiale della stessa Biblioteca – si legge nell’interrogazione – la chiusura sarebbe dovuta a “motivi di sicurezza legati a lavori in corso”, senza peraltro indicare i tempi di riapertura. Nel contempo, parte del personale dipendente è costretto all’inattività.“Il problema – rileva Musumeci – è che le condizioni della struttura sono disastrose: l’intero edificio è in uno stato di forte degrado e necessita di interventi di restauro stimati in circa 3-4 milioni di euro. La Biblioteca peraltro, non essendo considerata “polo attrattore”, è esclusa da qualunque finanziamento PO FESR. “Nelle more dei lavori di recupero e fino alla chiusura del cantiere – conclude – il personale dipendente sia destinato altrove”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La biblioteca di Babele

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 novembre 2015

martinatricomiBologna Giovedì 12 novembre, alle ore 19 Biblioteca di Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale (via Nazario Sauro, 20/2) proseguono i viaggi-spettacoli nel mondo della letteratura e dei libri della rassegna Spritzbook, curata da Andrea Maioli (ingresso gratuito). Un recital con musica e videoproiezioni per accompagnare il rito dell’aperitivo bolognese nella splendida cornice della Biblioteca di Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale.L’appuntamento di questa settimana è inspirato al racconto fantastico di Jorge Luis Borges: La Biblioteca di Babele. Guidati della voce dell’attrice Martina Valentini Marinaz lo spettatore si perderà nel labirinto delle biblioteche o di una libreria, in cui a volte sarà difficile trovare la via d’uscita.
I suoni unici e vibranti della viella, dell’oud, del tombak e del flauto, eseguiti dal musicista Fabio Tricomi, insieme alle videoproiezioni di Marg8 & Retrophuture (Gianni Margotto e Fabrizio Passarella) e ad un bicchiere di spritz, accompagneranno e animeranno questo imperdibile incontro. (foto: martina, tricomi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anbi: Inaugurazione biblioteca

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 gennaio 2015

1848-551447Roma mercoledì 11 febbraio 2015 alle ore 11.00 l’Associazione Bancaria Italiana inaugura, presso la propria sede di Palazzo Altieri, la sua Biblioteca, che raccoglie i volumi pubblicati dalle banche italiane dalla seconda metà dell’Ottocento ai nostri giorni.
È una struttura con caratteristiche uniche, per la peculiare specializzazione nell’editoria bancaria. La sua apertura al pubblico vuole testimoniare un progetto concreto di impegno e di fiducia per la cultura del nostro Paese da parte dell’ABI e delle banche che operano in Italia, in un contesto oggi così complesso.All’inaugurazione interverranno tra gli altri: Antonio Patuelli, Presidente ABI
Marco Carminati, giornalista Il Sole 24 Ore Domenica Rossana Rummo, Direttore generale Biblioteche e Istituti culturali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Marino Sinibaldi, Direttore RAI Radio 3 Giovanni Solimine, Ordinario di Biblioteconomia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia -Università La Sapienza di Roma (foto fonte superstock.com)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rubbettino lancia il portale Biblioteca liberale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 ottobre 2014

Più libri più liberi 2010_Foto di Jacopo Pergameno_Courtesy AIE_Associazione Italiana Editori_PANORAMICA_E’ on line Biblioteca liberale http://www.bibliotecaliberale.it, il portale della Rubbettino editore dedicato al liberalismo. Un luogo di incontro, discussione, confronto e approfondimento del pensiero liberale. Grazie a un potente motore di ricerca powered by Google la piattaforma si configura come la più ricca risorsa on line in lingua italiana dedicata al liberalismo. È possibile non solo sfogliare la sezione del catalogo Rubbettino dedicata al liberalismo (più di 300 titoli, cartacei e ebook, che fanno di Rubbettino l’editore italiano più attento a questa tradizione culturale) ma soprattutto fare ricerche per parole chiave all’interno dei libri. Per questo motivo Biblioteca liberale è strumento di lavoro e di ricerca imprescindibile per chi si occupa di tematiche liberali. Vi sono infine due sezioni che mettono gratuitamente a disposizione del visitatore documenti testuali e video originali.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto Biblioteca in ospedale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

Empoli.11 Febbraio 2011, alle ore 11.00, nei locali dell’ospedale “San Giuseppe” (sala di attesa, blocco C, piano I), conferenza stampa.  Saranno presenti: l’assessore alla cultura del comune di Empoli Eleonora Caponi, il direttore della Biblioteca “Renato Fucini” del comune di Empoli Carlo Ghilli, e per l’Asl 11 il direttore generale  Eugenio Porfido,  il direttore della Rete specialistica  Renato Colombai, il direttore dell’unità operativa complessa Direzione professioni sanitarie specialistiche Loriana Meini, Paola Chelli e Simona Parrini dell’unità operativa semplice Amministrativa specialistica.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giovanna Querci Favini alla Berkeley California

Posted by fidest press agency su martedì, 28 dicembre 2010

Raggiunta telefonicamente la scrittrice è felice e sorpresa che la sua letteratura sia apprezzata anche all’estero, e commenta questa novità, che le  è giunta in questi giorni da oltre Oceano, con parole di soddisfazione ma anche di grande modestia, che da sempre la contraddistingue   “La notizia che a me ha fatto veramente molto piacere. Tempo fa  ricevetti una mail dall’Università di Berkeley che mi annunciava di aver acquisito per la loro biblioteca di Italianistica Il Baratto. Poiché, essendo italiana, pensai che qualcuno l’avesse loro segnalato, m’informai, ma nessuno ne sapeva nulla. Allora ho mandato una mail all’Università di Berkeley e mi hanno risposto immediatamente che loro hanno nella loro biblioteca tutti i miei romanzi e saggi, perfino un volume di Serafino Gubbio Operatore di cui avevo curato l’edizione, commentando il romanzo capitolo per capitolo, edito da una piccola Casa Editrice che ora non esiste più. Nella mail di risposta alla mia mi dicevano che: La biblioteca dell’University of California, Berkeley era in possesso di tutti i miei libri e lo erano anche la Università statale di Los Angeles e l’Università di San Diego.  Per me è stata una soddisfazione grandissima, va bene nemo profeta in patria, ma insomma!  Mi viene da sorridere se penso  che  nella lista delle loro acquisizioni per Italianistica, per la letteratura eravamo presenti solo io e  Camilleri. Io sono felice perché,   Berkeley è la più importante Università americana per le materie umanistiche.Ho anche scoperto il perché della presenza dei miei libri: i produttori che intendono  fare un film su Lezioni di Francese hanno fatto tradurre il libro dal dipartimento di  Italianistica dell’Università di Los Angeles. Evidentemente il libro è  loro piaciuto e hanno acquisito tutti i miei libri e saggi.  Se tutto procede come mi è stato riferito dovrò recarmi in America dopo le festività. Ma per ora non ci voglio pensare il solo fatto di essere stata apprezzata mi ha già reso contenta!”.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Biblioteca del Casale di Ponte di Nona

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 novembre 2010

Roma il 19 novembre ha chiuso i servizi al pubblico, perché non ha più disponibilità economiche neanche per le utenze, e se la notizia in sé non ha proprio l’aria di costituire un unicum nel momento storico che vive il paese, ad esaminarla con attenzione rappresenta invece proprio uno di quei casi per i quali vale seriamente la pena richiamare l’attenzione di tutti, dalla politica ai semplici cittadini. Questa Biblioteca si trova nel quartiere di Ponte di Nona, nel quadrante Est di Roma, a 6 km all’esterno del GRA, nel territorio dell’VIII Municipio. La Biblioteca è l’unica in un quartiere di circa 2 km quadrati, 18.000 abitanti e quasi 5000 unità abitative (dati novembre 2010), caratterizzato dal punto di vista urbanistico della  presenza del più grande centro commerciale d’Europa (Roma Est), che ospita negozi, cinema, ristoranti etc, ed attorno al quale sono state costruite, a partire dal 2000, esclusivamente abitazioni. L’assenza di quasi tutte le infrastrutture ed i servizi pubblici, pure previsti nel Piano Regolatore per questa “centralità metropolitana” (stazione ferroviaria, attività ospedaliere, servizi pubblici, sede del municipio, servizi, mercato rionale etc) ha portato più volte il quartiere agli onori della cronaca (puntata di Report del 13 maggio 2008 ) proprio per la sua configurazione di “non luogo”, privo di servizi, attrezzature e spazi pubblici di relazione.
La Biblioteca, che ad oggi detiene un patrimonio di circa 7200 volumi provenienti anche da donazioni di singoli cittadini, possiede tutti i requisiti tecnico scientifici di una biblioteca “a regola d’arte”. Il catalogo è informatizzato e fa capo al Polo Bibliotecario dell’università La Sapienza, è censita sul sito dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche (www.iccu.it) nell’area dedicata all’Anagrafe delle biblioteche italiane (www.anagrafe.iccu.sbn.it) ed ha ricevuto valutazioni positive anche da alcuni illustri addetti ai lavori (Relazioni dei tecnici del Sistema Biblioteche di Roma etc).  Nel catalogo è presente anche materiale audiovisivo, riviste etc.
La Biblioteca, che offre spazi per la lettura e l’ospitalità per circa 150 mq, si trova all’interno di un parco recintato di 9000 mq, con un giardino mantenuto dal personale stesso della Biblioteca, nel quale sono stati sistemati giochi per bambini, panchine etc, Insomma è un posto dove si può andare non solo per leggere e studiare, ma anche per chiacchierare in mezzo al verde e far giocare i piccoli anche al sicuro dai pericoli rappresentati da una viabilità non propriamente a misura d’uomo; proprio a ridosso del centro commerciale è stato aperto nel 2007 un casello autostradale  sulla A-24 Roma l’Aquila.
Nel corso di questi quattro anni di vita, la Biblioteca si è inoltre occupata con molta energia nell’attività di promozione della cultura e delle attività ludiche, divenendo realmente, per gli abitanti della zona, un’alternativa praticabile ai pomeriggi al centro commerciale. Molto intensa l’attività in estate, grazie all’utilizzo del giardino per rappresentazioni teatrali, cinema all’aperto, presentazioni di libri, dibattiti etc
In ultimo la Biblioteca è gestita dall’Associazione Papillon – Rebibbia che raccoglie la tenacia e l’esperienza maturata nel settore di alcuni ex detenuti, che, partiti nel 1996 da un tentativo di riorganizzazione delle diverse biblioteche dei reparti della casa circondariale di Rebibbia, hanno nel tempo trasformato in un vero e proprio servizio rivolto ai cittadini la loro radicata convinzione, che la cultura possa costituire una reale alternativa per i detenuti, sia per combattere dentro il carcere la regressione psico/fisica dovuta alle difficilissime condizioni di prigionia (e la cronaca recente ci dice molto in tal senso), sia per poter progettare un futuro sgombro dalla tentazione della reiterazione di più “facili” pratiche illegali e criminose. La sopravvivenza fisica su un territorio “extra carcerario” di questa esperienza, unica in Italia, rappresenta inoltre per l’Associazione la possibilità di continuare a svolgere quel ruolo di ponte tra l’interno e l’esterno, tra il carcere e la società, che costituisce anche un’importante contributo di consapevolezza ed arricchimento democratico per tutti i cittadini.
In ultimo, sostenere la sopravvivenza della Biblioteca del Casale di Ponte di Nona è un’importante occasione per tutti noi, per richiamare le istituzioni alla necessità e all’opportunità di applicare in modo conforme ed evoluto quanto la legislazione italiana ed europea ha progressivamente acquisito a partire da metà degli anni 70 in materia (Riforma dell’Ordinamento penitenziario 1975, legge Gozzini 1986, Regolamento penitenziario 2000 e Raccomandazione del Consiglio d’Europa 2006), e cioè che il carcere diventi realmente non il luogo dove si finisce, ma quello da dove si può ricominciare.  E allora perché impedirle di funzionare? Possibile che nelle pieghe di un bilancio non si riesce a trovare una sommo, alquanto modesta, per un’opera sociale e culturale di cui tutti, per altro, ne riconoscono il valore? Da queste colonne lanciamo l’appello perché la famiglia Romana non spenga questa flebile fiamma nella voglia di fare e costruire una società più sapientemente votata alla conoscenza e alla cultura. (bblio, polverini)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Chiude la biblioteca del Casale ponte di Nona

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 novembre 2010

Roma. “Biblioteca del Casale Ponte di Nona, Giulio Salierno” via Raoul Chiodelli 103. Da venerdì  19 novembre ha chiuso definitivamente al pubblico la  Biblioteca del Casale Ponte di Nona, creata e gestita dal giugno del 2006 da un’associazione culturale di detenuti ed ex detenuti nel versante est del Municipio VIII.  Una biblioteca che l’Associazione Culturale Papillon-Rebibbia ha inserito nel Polo Bibliotecario dell’Università La Sapienza, e che in questi 4 anni si era cimentata anche nella promozione di spettacoli teatrali, musicali, di cinema all’aperto e di attività ludiche per i bambini.  In un comunicato rilasciato dal responsabile della biblioteca è detto: “Purtroppo gli appelli lanciati nel marzo e nel giugno del 2010 per evitare la chiusura, hanno ricevuto risposte concrete soltanto dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Roma, che ci ha permesso di sopravvivere altri 4 mesi e di incrementare (con le donazioni di tanti cittadini) il nostro patrimonio librario di altri 2000 libri, arrivando così ad avere 7200 titoli catalogati in elettronico, consultabili e fruibili dai cittadini di ogni parte d’Italia.  Anche le nostre richieste di avere le autorizzazioni necessarie per avviare alcune iniziative economiche che nel giro di un paio di anni ci rendano autonomi dalle risorse pubbliche, ad oggi non hanno ricevuto alcuna risposta concreta o per lo meno attendibile.  Del resto, come potevamo immaginare che anche alcuni funzionari di Dipartimenti e Assessorati dell’attuale Giunta, così come fu per l’ultima Giunta Veltroni e per la Giunta Marrazzo, considerano l’idea di “Portare la Cultura in Periferia” né più né meno che semplice demagogia da usare in campagna elettorale?  Pura retorica  da abbandonare subito dopo le elezioni in favore di quel culto dell’effimero che ormai da decenni fa spendere, senz’altro lodevolmente, tanti soldi per pochi giorni di Estate Romana anche nei Municipi periferici, lasciandoli però per il resto dell’anno quasi completamente sprovvisti di servizi socio/culturali degni di questo nome”.  Ci permettiamo quindi di sperare che a questo punto il Sindaco di Roma Capitale voglia intervenire personalmente, senza intermediari e con un pizzico di sano decisionismo, per ordinare a tutti gli uffici competenti di fare semplicemente il loro dovere, ossia di sostenere concretamente l’attività e anzi l’ulteriore sviluppo di questo nostro periferico ma importante Centro di Promozione Culturale e Ludico che ruota attorno alla Biblioteca del Casale Ponte di Nona”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione biblioteca di San Giorgio

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

San Giorgio su Legnano 20 settembre piazza IV Novembre si inaugura la rinnovata biblioteca di San Giorgio  Dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate un contributo all’acquisto dei nuovi arredi  per gli spazi di lettura, consultazione e prestito di piazza IV Novembre
Per l’inaugurazione è stato scelto il 20 settembre, giorno di svolgimento della fiera di San Giorgio, momento di festa per il paese e occasione ideale per favorire un maggiore coinvolgimento della cittadinanza. Alle 11, in piazza IV Novembre, sarà il sindaco di San Giorgio, Marzio Colombo, con la giunta comunale a tagliare il nastro.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Konvolut. Biblioteca infinita”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 settembre 2010

Agrigento, 25 settembre, ore 18.30 Galleria di Arte Moderna alle Fabbriche Chiaramontane, s’inaugura “Konvolut. Biblioteca infinita” di Michele Canzoneri, l’autore delle vetrate dell’Esamerone e dell’Apocalisse del Duomo normanno di Cefalù e di quelle, commissionate dall’architetto Renzo Piano, per la Basilica di San Pio a San Giovanni Rotondo. Il suo diario di lavoro sull’Apocalisse, infine, concepito come opera autonoma e recentemente acquisito dalla Biblioteca Apostolica Vaticana, è custodito nella collezione degli originali di autori storici del prestigioso istituto.
“Konvolut. Biblioteca infinita” è il quinto dei sei progetti intorno all’arte moderna e contemporanea programmati per il 2010 alle FAM dall’Associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento di Agrigento guidata da Antonino Pusateri per celebrare i dieci anni di attività.
Per il catalogo di “Konvolut. Biblioteca infinita”, curato da Anna Li Vigni con la presentazione di Antonino Pusateri e pubblicato da Silvana Editoriale, sono intervenuti prestigiosi nomi della cultura italiana che ripercorrono e commentano l’opera di Canzoneri: Remo Bodei, filosofo di estetica e docente alla Normale di Pisa e all’Università di Los Angeles, Armando Massarenti, epistemologo, responsabile della pagina Scienza e Filosofia del Domenicale del Sole 24 Ore, Silvano Nigro, scrittore e professore di Letteratura contemporanea alla Normale di Pisa, Barbara Jatta, direttrice della Biblioteca Vaticana e studiosa di testi antichi e Jacopo Pellegrino, musicologo docente all’Università di Parma. (canzoneri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via la biblioteca di Babele

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 maggio 2010

Lodi. Un nuovo modo di favorire l’integrazione straniera, a partire dai luoghi di cultura, attraverso percorsi di parole, musiche e immagini. Questo l’obiettivo della Biblioteca di Babele, una serie di eventi, iniziative e appuntamenti culturali che per i mesi di maggio e giugno animeranno le biblioteche comunali del lodigiano (a partire da Lodi, Lodivecchio e Tavazzano). La Biblioteca di Babele si articola in 6 percorsi tematici: Babele viaggi, Babele ragazzi, Babele poesia&musica, Babele donne, Babele film, BabeleinFest.Tra le proposte in programma per tutto il mese di maggio: l’apertura nelle biblioteche di una sezione dedicata alla letteratura in lingua originale con l’organizzazione di incontri sulla letteratura di viaggio o sulla poesia straniera. Laboratori musicali sui ritmi del mondo per bambini e ragazzi, di scrittura creativa e di lettura di fiabe da tutto il mondo, con l’intento di creare un database di racconti popolari e favole straniere per permettere agli immigrati di seconda generazione e alle loro mamme di ritrovare storie e miti dei propri paesi d’origine in lingua originale. Sarà poi consentito l’accesso online a ICDL International Children’s Digital Library con centinaia di libri online in tutte le lingue. Un’attenzione particolare sarà poi riservata alla condizione della donna, spesso la più emarginata dalla vita sociale della comunità: ed ecco reading femminili con musiche di donne compositrici, una mostra fotografica e un documentario sulle badanti. E ancora, Biblioteca di Babele prevede l’acquisto di giornali stranieri in lingua e di dizionari multilingue, la realizzazione di postazioni internet per la scrittura in alfabeti non latini, la traduzione in diverse lingue dei siti web e degli strumenti di accesso alla biblioteca, sezioni musicali e multimediali per produzioni straniere, incontri sulle tradizioni musicali, suggerimenti di lettura e di film in lingua, corsi per l’apprendimento dell’italiano e delle lingue straniere. L’idea della Multibiblioteca di Lodi sarà di dare in prestito guide turistiche di paesi stranieri, chiedendo in cambio l’acquisto di un libro in lingua originale. http://www.bibliotecadibabele.org
La Biblioteca di Babele è un progetto ideato da Associazione Culturale Musicarte con il sostegno di Fondazione Cariplo e Fondazione Vodafone Italia nell’ambito del Bando 2010 “Favorire la coesione e l’inclusione sociale mediante le Biblioteche di pubblica lettura”. Biblioteca di Babele è realizzato grazie al partenariato e alla collaborazione di: Comune di Lodi/Biblioteca Comunale, Comune di Tavazzano con Villavesco/Biblioteca Comunale, Comune di Lodivecchio/Biblioteca Comunale, Associazione Culturale “Amici del Nebiolo”, Ass. Tuttoilmondo onlus, Multibiblioteca. Libri in tutte le lingue, Ass. Tam Tam d’Afrique, Ass. Zeituna (comunità tunisina del Lodigiano), Dacia (associazione Romeni del Lodigiano), Lodi per Mostar onlus, MLFM ong Movimento Lotta contro la Fame nel mondo di Lodi.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »