Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘bilancio regionale’

M5S Lombardia. Bilancio regionale: I nostri emendamenti per una sanità più vicina ai cittadini

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 dicembre 2018

“È una sanità di cittadinanza quella che abbiamo in mente. Deve essere, oggi come non mai, vicina ai lombardi, attenta ai più deboli, capillare sui territori e capace di interpretare le sfide del futuro. Deve prendersi cura dei cittadini oltre che curare e guarire”, così Gregorio Mammì, consigliere regionale del M5S Lombardia, sugli emendamenti e sugli ordini del giorno al Bilancio regionale depositati dal Movimento in previsione della discussione in Consiglio regionale della settimana prossima.
Sono decine gli emendamenti e gli ordini del giorno presentati. Tra questi la richiesta di risorse per la sperimentazione per l’infermiere di famiglia, su cui il M5S ha anche depositato una proposta di legge, nuove “culle per la vita”, risorse per l’acquisto di giochi per i bambini ricoverati e ospedalizzati e fondi per le persone non autosufficienti.
Tra gli emendamenti spazio anche alla richiesta di finanziamenti per i controlli sull’amianto e per sostenere le persone affette da Fibromialgia, ludopatie e sindrome da burnout. È del M5S anche la proposta di stanziare maggiori risorse per la promozione e l’incremento di programmi di screening finalizzati a prevenire l’infertilità nei giovani adulti e di rendere gratuite le cure veterinarie per i proprietari d’animali d’affezione con Isee basso. Per Mammì, “Non stiamo chiedendo l’impossibile. Interveniamo in decine di ambiti con la richiesta di fondi che possono davvero fare la differenza nel sostegno alle fragilità. La crisi e le politiche vergognose dei Governi precedenti hanno tolto risorse alla Sanità colpendo soprattutto i più deboli. Con i nostri emendamenti e ordini del giorno vogliamo invertire la rotta”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

M5S Lombardia. Bilancio regionale: Il M5S vuole le infrastrutture

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 dicembre 2018

“Sì alle infrastrutture, facciamo tutte le opere che servono davvero ai cittadini e al territorio”, così Massimo De Rosa, consigliere regionale del M5S Lombardia, sugli emendamenti e sugli ordini del giorno al Bilancio regionale depositati dal Movimento in previsione della discussione in Consiglio regionale della settimana prossima.
Sono decine gli emendamenti depositati dal gruppo consiliare che chiedono investimenti per opere strategiche per i cittadini lombardi.
Tra questi la richiesta del prolungamento delle linee metropolitane, la riqualificazione di strade e ponti, l’estensione della rete ferroviaria, l’eliminazione delle barriere architettoniche e importanti investimenti in mobilità sostenibile.
Tra le sollecitazioni, nello specifico, il prolungamento della linea M2 in direzione sud da Assago a Rozzano-Binasco e il prolungamento della M3 da Milano a Cormano-Paderno Dugnano. Il M5S chiede investimenti anche per la messa in sicurezza delle strade locali, di ponti e viadotti e la manutenzione straordinaria della rete stradale regionale. Le richieste riguardano anche di garantire gli stanziamenti per la riqualificazione della Milano-Meda oltre a 1 milione e 200 mila euro per i Piani di eliminazioni delle barriere architettoniche (PEBA).De Rosa conclude: “Per il Movimento 5 Stelle le infrastrutture non sono mai state un tabù e in Lombardia sono centinaia le opere che necessitano finanziamenti immediati. Le risorse però devono essere spese solo se garantiscono benefici reali al territorio, non per riempire le tasche di questo o quell’imprenditore.
Riqualificazione e manutenzione alle infrastrutture esistenti devono essere la priorità. Un esempio su tutti: la chiusura dei ponti sul Po ha impatti devastanti per cittadini e aziende. Il risultato della votazione sugli emendamenti dirà chi sono quelli del sì o quelli del no”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Voto contrario del M5S Lombardia al bilancio regionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 dicembre 2017

regione lombardiaPer Dario Violi, candidato presidente della Lombardia del M5S: “Le grandi promesse di Maroni nei bilanci della regione degli ultimi cinque anni non si sono mai viste.Ha incominciato la legislatura con l’obiettivo di trattenere il 75% di tasse in Lombardia, di far funzionare il trasporto pubblico, di azzerare il bollo auto, i ticket e le liste d’attesa nella sanità. Abbiamo ascoltato i proclami del Presidente sulla legalità. Diceva ‘nessun indagato in Giunta’ e oggi Maroni è indagato.Il centro-destra ha investito in Lombardia la maggior parte dei fondi in enormi infrastrutture che hanno massacrato territori a vocazione agricola come Brebemi che è semivuota o Pedemontana che non vedrà mai la fine. Si sono dimenticati i territori periferici, la montagna, la manutenzione ordinaria delle strade, le case popolari e il trasporto pubblico locale è al collasso.Oggi cittadini e imprese faticano ad arrivare a fine mese e la Lombardia non muove un dito.Il primo bilancio regionale era di 25 miliardi, quello che avete approvato oggi di 23: Maroni è andato in direzione opposta alle sue promesse ai lombardi. La richiesta di autonomia, unico risultato di questa amministrazione, la si deve al Movimento 5 Stelle.Il bilancio di Maroni è invotabile perchè certifica un enorme fallimento”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicilia, 400 milioni per evitare il commissario

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 aprile 2009

“Abbiamo approvato una riforma che migliora il servizio sul territorio, che azzera le polemiche stupide di chi ci voleva additare come responsabili del peggioramento dei servizi. Siamo riusciti intanto a rispettare le indicazioni e i parametri che ci erano stati dati”. Lo ha affermato Raffaele Lombardo, presidente della Regione siciliana, in un’intervista a ‘Il Sole 24 Ore’, commentando la riforma della sanità siciliana approvata a fine marzo dall’Assemblea regionale. “Il Consiglio dei ministri non potrà che prendere atto dei risultati del tavolo tecnico: in quella sede – prosegue Lombardo – abbiamo dimostrato di aver fatto passi decisivi sulla strada del risanamento. Per esempio il riordino della materia è lì sotto gli occhi di tutti nella legge che ho appena firmato. Una legge che ci porterà 400 milioni di risparmi subito”, assicura. “Oggi su 15 miliardi di soldi veri del bilancio regionale, 9 miliardi sono impegnati per la sanità – continua – Io credo che in un periodo di tempo ragionevole riusciremo a risparmiare almeno due miliardi l’anno”. Quanto all’ipotesi di eliminare posti letto negli ospedali italiani, Lombardo conclude: “La Sicilia oggi ha una media di 240 posti letto ogni 10 mila abitanti. Troppi se si pensa che il numero virtuoso è di 180 posti ogni 10 mila abitanti. Noi ipotizziamo che i posti da riconvertire siano almeno 2.500. Ma questo non vuol dire, come qualcuno ha cercato di far credere, che abbandoniamo il territorio eliminando i piccoli ospedali. In questo quadro sarà fondamentale riorganizzare i punti di prima assistenza del territorio per evitare ricoveri inutili”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »