Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘blocco studentesco’

Blocco Studentesco: sit-in in tutta Italia per protestare contro l’alternanza scuola-lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

blocco studentesco“Sfruttamento e inefficienza: basta con questa alternanza!”, queste le parole che campeggiano sugli striscioni esibiti durante i blitz dei ragazzi del Blocco Studentesco in tutta Italia per contestare la gestione dell’alternanza scuola-lavoro. “Dopo un anno dall’avvio del programma istituito con la “Buona scuola” abbiamo svolto un sondaggio tra gli studenti italiani – si legge in una nota diffusa dal movimento del fulmine cerchiato – e il risultato è una piena bocciatura per le modalità con le quali viene gestita l’alternanza”.”Gli studenti vengono impiegati in mansioni del tutto sconnesse dalla realtà scolastica di appartenenza, rendendo inefficace lo svolgimento del lavoro rapportato al piano di studi di ognuno. Crediamo fermamente che si debbano istituire appositi consigli costituiti da professori, studenti e tutor aziendali – prosegue la nota – ai quali assegnare non solo il compito di individuare i progetti più coerenti con ogni percorso formativo, ma anche quello di controllare come venga svolto il lavoro”.”Ricorrere all’alternanza per avere manodopera da sfruttare è una pratica che va assolutamente interrotta. Il sol fatto che gli studenti si ritrovino spesso a lavorare per più di 8 ore al giorno è indicativo del basso livello di tutela predisposta nei loro riguardi. La nostra proposta al riguardo è la rivalutazione del ruolo delle Consulte Provinciali degli studenti: da meri organi consultivi ad organi con poteri decisionali in grado di raccogliere le testimonianza degli studenti e formulare piani di azione congiuntamente con gli uffici scolastici locali”.”Chiediamo inoltre che vengano coinvolte più piccole e medie imprese italiane per valorizzare quel tessuto economico produttivo d’eccellenza tipicamente rappresentativo del nostro paese. È inaccettabile che delle 16 multinazionali coinvolte, ben 7 siano straniere.È indispensabile effettuare un’inversione di rotta – conclude la nota – affinché l’alternanza inizi ad essere realmente un valore aggiunto e non l’ennesima zavorra per la formazione scolastica”. (foto: blocco studentesco)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Blocco studentesco: protagonisti della politica studentesca

Posted by fidest press agency su martedì, 5 dicembre 2017

blocco studentesco1“Con più di 56mila preferenze prese nei licei e negli istituti di tutta Italia – inizia così la nota del Blocco Studentesco – e oltre 200 tra rappresentanti d’istituto e alle consulte provinciali il nostro movimento si riconferma come realtà pragmatica e vincente nelle scuole superiori lungo tutto lo stivale. Abbiamo vinto la Consulta provinciale di Ascoli, Fermo e Viterbo, centrando anche la vice-presidenza a Frosinone e ad Ascoli. Sono tante anche le segreterie prese, come quella della commissione ‘alternanza scuola-lavoro’ di Torino e quelle di Pescara e Viterbo. Il lavoro svolto negli scorsi anni, dalle occupazioni ai vari blitz, come i cortei e le azioni contro l’alternanza scuola-lavoro di quest’anno, hanno fatto si che il Blocco Studentesco centrasse questo obiettivo importante”. “A Roma e provincia – prosegue la nota del movimento studentesco di CasaPound – abbiamo conquistato sia istituti rinomati come il Caetani e il Bernini senza però sparire dalle periferie dove ad esempio abbiamo preso l’85% dei voti all’I.T.I. Faraday di Ostia. Anche in provincia continuano ad arrivare consensi, come la vittoria a Ciampino al liceo Volterra o a Tivoli al polo liceale Majorana”.
“Nel Nord Italia abbiamo raggiunto importanti risultati anche in grandi Città come Milano dove abbiamo eletto rappresentanti d’istituto all’I.I.S. Lagrange con quasi 1500 voti e 2 rappresentanti alla consulta al liceo Rebora. Eletti anche a Torino nell’istituti Curie-Levi e Curi-Vittorini, in Friuli-Venezia Giulia eletti sia ad Udine che a Pordenone. Confermati i buoni risultati degli anni passati in regioni come il blocco studentesco2Trentino, l’Emilia-Romagna e la Liguria”.“Al Sud presenti soprattutto in Campania dove abbiamo eletti ad Eboli e all’istituto Apreda in provincia di Napoli e in Puglia dove abbiamo preso rappresentanti nella provincia di Lecce negli istituti Vanoni e Moccia”.“Al centro Italia oltre che nelle Marche dove abbiamo preso solo ad Ascoli il 53% dei voti degli studenti di tutta la provincia e a Fermo dove abbiamo confermato gli importanti risultati ottenuti negli anni precedenti, abbiamo eletto rappresentanti in Umbria in città come Todi, Foligno e Orvieto. In Abruzzo siamo presenti in tutte le provincie, eleggendo rappresentanti alla consulta di Teramo,Pescara, Chieti e L’Aquila, oltre ad eleggervi numerosi rappresentanti d’istituto. In Toscana, con quasi 6mila voti totali abbiamo eletti a Grosseto, Massa, Lucca, Pistoia, Arezzo (dove abbiamo conquistato anche un rappresentante al Parlamento regionale degli studenti della Toscana) e nel capoluogo Firenze. Nel Lazio abbiamo conquistato per la prima volta la Presidenza e la Segreteria della consulta di Viterbo, prendendo più del 50 % dei voti. A Frosinone pure siamo stati protagonisti eleggendo il vicepresidente della CPS”“Le battaglie intraprese nel corso dell’anno sempre al fianco degli studenti contro ogni sopruso che provenisse da Ministri o da docenti e direttori degli istituti, come le nostre campagne volte a rimarcare la necessità di un ritrovamento di quello spirito eroico e combattentistico dei nostri Padri per affrontare le sfide del presente, – conclude la nota del movimento – premiate anche degli ottimi risultati ottenuti, ci rivedranno protagonisti in futuro, fino alla vittoria”. (foto: blocco studentesco)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Striscioni in tutta Italia per celebrare i risultati ottenuti dal Ministro Fedeli

Posted by fidest press agency su domenica, 17 settembre 2017

blocco studentescoRoma. “Studente italiano segui la linea Fedeli: abbandona gli studi!” Questo il testo dei centinaia di striscioni attaccati in tutta Italia dal movimento del fulmine cerchiato, con i quali il Blocco Studentesco si congratula con il Ministro Fedeli per il suo primo grande successo: secondo i dati Eurostat, in Italia ben il 14% dei 18-24enni decidono di non conseguire neanche un diploma secondario.
“Tra le peggiori in Europa secondo questa statistica, il merito – inizia la nota del movimento – risiede tutto nell’esempio del nostro neo ministro che con il suo esempio ha tracciato la migliore linea da seguire per gli studenti italiani.
Nessuna seria battaglia – continua la nota – è stata iniziata per la lotta alla dispersione scolastica, ed i nostri risultati sono lontani dal raggiungere gli obiettivi prefissati a livello europeo entro il 2020. Se a ciò si aggiunge che, sempre secondo l’Eurostat, solo il 53% di chi ha conseguito una laurea riesce a trovare un’occupazione dopo 3 anni dall’ottenimento, il quadro è tutt’altro che roseo.
Una classe politica imbambolata – chiude la nota – non capace di assumersi nuove responsabilità mantenendo le linee guida dei precedenti esecutivi, un attacco continuo all’idea di un’istruzione pubblica e fortemente meritocratica sempre più scollegata dal contesto lavorativo, ed uno sradicamento identitario come unico obiettivo politico di certi ministri, rappresentano le grandi problematiche per cui il Blocco Studentesco si batterà in tutta Italia”. (foto: blocco studentesco)

Posted in scuola/school, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Consulta Provinciale degli Studenti di Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 21 novembre 2015

bloccoIl Blocco Studentesco è tornato protagonista alla Consulta Provinciale degli Studenti di Roma, ottenendo due consiglieri e raccogliendo 40 voti dai delegati di tutte le scuole, pari al il 15% dei consensi totali. “Il nostro è un ottimo risultato e un punto di partenza – ha spiegato Andrea Augenti, candidato presidente per il Blocco e neo eletto consigliere – dopo che alle ultime elezioni alla Cps di Roma nel 2013 non ci eravamo candidati, non riconoscendo una vera utilità a questo organo.Nei prosimi due anni al grido di “Giovinezza al Potere”, cercheremo di promuovere una riforma di questo organo dandogli potere decisionale”.
“Inoltre”, ha aggiunto Augenti, “promuoveremo attività culturali come mostre, concerti, spettacoli, volti alla riscoperta dell’orgoglio di essere italiani, raccontando agli studenti di Roma la storia di quegli eroi che cento anni fa morirono nelle trincee della Prima Guerra mondiale per definire i confini dell’Italia”. La presidenza è andata al candidato di sinistra dell’Uds Giacomo Santarelli, mentre i movimenti giovanili di Forza Nuova e Fratelli d’Italia, insolitamente alleati, hanno ottenuto anch’essi due consiglieri eletti ciascuno. (foto: blocco)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »