Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘bologna’

Magilla apre i suoi spazi per Bologna Design Week

Posted by fidest press agency su martedì, 25 settembre 2018

Bologna Mercoledì 26 e Giovedì 27, in occasione della Bologna Design Week, Magilla aprirà le porte di Palazzo Aldrovandi (via Galliera 8), uno degli edifici simbolo dell’eleganza bolognese che da qualche mese è diventato la nuova sede dell’agenzia.
In occasione dell’iniziativa Open Studio Days, Magilla presenterà al pubblico la propria attività, i propri ambienti e darà spazio a installazioni di giovani artisti indipendenti oltre che ad opere realizzate dal creative team dell’agenzia, che avranno come tema il mondo del design e della comunicazione.L’evento nasce in collaborazione con Oltremeta, storica società di consulenza e formazione fondata da Danilo Bitti, che approda per la prima volta a Bologna.Il processo di adattamento creativo, un mix di approccio strategico e di strumenti tecnologici altamente performativi che da sempre distingue Magilla nel panorama delle agenzie digitali italiane, verrà messo in gioco per realizzare una mostra interattiva ispirata al mondo della comunicazione polisensoriale.La mostra si dispiegherà negli spazi della nuova sede di Magilla all’interno di Palazzo Aldrovandi e sarà costituita da numerosi interventi: un’installazione-gioco interattiva ispirata al rebranding dell’agenzia e ai luoghi comuni sulla creatività digitale, pensata affinché gli ospiti possano contribuire alla sua realizzazione in loco; dieci lavori su parete e video proiezioni ispirate al mondo del communication design e in particolare al lavoro di Magilla; una performance di video mapping nel giardino interno. Mentre le stanze inferiori dell’agenzia saranno dedicate all’esposizione dei lavori di giovani artisti indipendenti.
Comunicazione, design e arte si incontrano in queste due giornate pensate da Magilla e Oltremeta per accogliere gli ospiti nel proprio atelier creativo.
Mercoledì 26 Settembre Magilla organizzerà una visita guidata nei propri locali mentre il team creativo inviterà il pubblico a interagire e confrontarsi con le opere e le proposte multimediali. Per l’occasione verrà organizzato anche un dj set a cura di DJ Calma, con aperitivo finale.Giovedì 27 settembre, Oltremeta porterà invece a Bologna il pensiero del filosofo e performer teatrale Cesare Catà, che rifletterà con il pubblico sull’ispirazione come forza creativa.
A seguire la live performance dell’artista giapponese Hisako Mori che, ispirata dalla musica, realizzerà un’opera unica attraverso la tecnica dell’acquerello. Le pennellate della performer seguiranno la musica su una grande tela sensibile alle vibrazioni, dando vita ad un lavoro creato appositamente per l’evento.Le opere e le installazioni multimediali saranno visibili mercoledì 26 settembre dalle 18.00 alle 20.00 e giovedì 27 settembre dalle 18.00 alle 21.00.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra al Museo del Complesso Monumentale di Santa Maria della Vita

Posted by fidest press agency su sabato, 22 settembre 2018

Bologna Inaugura il 26 settembre (26 settembre – 25 novembre 2018 Orari: da martedì a domenica ore 10-19 – Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura) al Museo del Complesso Monumentale di Santa Maria della Vita via Clavature, 8, la mostra dell’artista bolognese Beatrice M. Serpieri, Dinamiche d’Arte: 25 scatti, uno studio su opere scultoree di grandi artisti italiani quali Niccolò dell’Arca, Antonio Canova, Pietro Tenerani, Adolfo Wildt, reinterpretate attraverso la tecnica della scomposizione della luce e delle immagini applicate su materiale traslucente.
Fulcro centrale della mostra – promossa da Fondazione Carisbo e Genus Bononiae Musei nella Città – sono le scomposizioni fotografiche dedicate al gruppo del Compianto sul Cristo morto di Niccolò dell’Arca, gioiello del Quattrocento in terracotta composto da sette statue, custodito alla destra dell’altare maggiore di Santa Maria della Vita. Dopo essersi dedicata alla statuaria marmorea di Canova, Tenerani e Wildt, che tende alla statica perfezione ideale, nel 2018 Beatrice studia Niccolò dell’Arca, uno dei più grandi interpreti della coroplastica Rinascimentale, addentrandosi in un nuovo mondo artistico dove a farla da padrone sono il dinamismo e la forza espressiva delle singole figure. Struggenti sono i particolari tratti dalla scomposizione di elementi: dai più incisivi delle Marie piangenti ai meno esuberanti del San Giovanni, figura centrale che, silenziosa, si dispera nel suo pianto.
“I volti, le mani, “l’urlo di pietra” delle Marie “sterminatamente piangenti” di Niccolò, sono indagate – commenta Graziano Campanini, curatore, responsabile di Santa Maria della Vita- fino ai minimi dettagli – fino a mostrarci i denti delle bocche urlanti e la lingua, fino a farci vedere le rughe sul viso di San Giovanni Battista e tutti i suoi ricci arruffati, fino a farci vedere le vesti di Maria Maddalena scomposte dal vento che ricama sui veli e sui mantelli onde di dolore come se si propagassero nell’aria attorno”.
Nel corso degli anni Settanta, Serpieri inizia il suo percorso artistico come ritrattista in bianco e nero, curando personalmente tutto il procedimento fino alla stampa manuale. Artista riconosciuta a livello internazionale per le capacità di introspezione dei soggetti ritratti, ha partecipato ad importanti mostre ed esposizioni come la 56° Biennale di Venezia nel 2015, a diverse edizioni di Arte Fiera a Bologna e Biennali all’estero. Dal 2003 passa intenzionalmente al colore e allo studio della scomposizione della luce indagando in prima analisi le vedute architettoniche – in mostra è presente un’immagine onirica dei portici bolognesi che conducono al Santuario della Madonna di San Luca – per poi approdare alla rilettura della figura umana di grandi artisti del passato.
Le opere dell’artista bolognese, esperta nell’amplificazione descrittiva dei dettagli, visibile soprattutto nella scomposizione dei volti e delle vesti, conquistano il pubblico con una nuova interpretazione dei grandi scultori. Nel suo lavoro l’emergere della luce scomposta mette in evidenza una precisa ricerca mirata allo stravolgimento dell’immagine, suscitando un senso di straniamento. Le opere – realizzate in stampa digitale su pellicola vinilica e applicate su grandi lastre di massello in metacrilato traslucente – diventano vere e proprie foto-sculture che dialogano con il contesto esterno in un continuo divenire e con una visione tridimensionale.
Il catalogo della mostra è edito da Edizioni Pendragon in un volume bilingue corredato da saggi critici del curatore Graziano Campanini, e da Jadranka Bentini e Sandro Parmeggiani, critici d’arte.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Warhol&Friends: New York negli anni ‘80

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 settembre 2018

Bologna 29 settembre 2018 – 24 febbraio 2019 Palazzo Albergati mostra circa 150 opere che raccontano Warhol, la sua vita e la sua produzione. Ma non solo.Tra storie di eccessi, trasgressione e mondanità, i protagonisti del vivacissimo clima artistico di una sempre nuova New York come Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat (quest’anno è il trentennale della sua morte), Francesco Clemente, Keith Haring, Julian Schnabel e Jeff Koons, con circa 150 opere dal 29 settembre saranno a Palazzo Albergati di Bologna nella mostra Warhol&Friends. New York negli anni ’80Letti troppo spesso come il decennio del disincanto e della superficialità, gli anni ‘80 hanno un loro modo di fare politica in un’esplosione di colori e figure dove l’arte non è solo esperienza visiva.A raccontare il fermento irripetibile di un decennio che ha visto combinarsi arte, musica, cinema e letteratura – nel momento in cui gallerie e mercato internazionale decretano il clamoroso successo del ritorno alla pittura – a Bologna arrivano Warhol, Haring con Untitled (1983), Schnabel con Dunciad (Trances of Bouboul) del 1983, Koons con Art Magazine Ads (1989), Basquiat con Untitled (1983) e Bertoglio con Grace Jones e Madonna (1983), solo per citarne alcuni.In mostra con 36 opere e 38 polaroid Andy Warhol che, dopo essere stato vittima nel 1968 di un terribile attentato, proprio all’inizio degli anni ‘80 torna al centro della vita artistica e sociale di New York realizzando alcuni tra i suoi cicli più interessanti presenti in mostra come Shoes, Hammer & Sickle, Camouflage, Lenin, Joseph Beuys, Vesuvius, Knives.
Con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Bologna, la mostra Warhol&Friends. New York negli anni ’80 è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia e curata da Luca Beatrice.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incendio a Bologna sul raccordo autostradale tra mezzi che trasportavano liquidi infiammabili

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 agosto 2018

Scrive l’on. Tonelli (Lega):«Quanto accaduto oggi a Bologna mi lascia sgomento. Non ci sono parole per definire una così grave tragedia. Esprimo il mio cordoglio ai famigliari delle vittime e solidarietà a tutti i feriti, tra cui 3 colleghi poliziotti, uno di loro, agente di 33 anni ferito in maniera più grave, e 11 Carabinieri». È il commento del Deputato della Lega Gianni Tonelli, a seguito del gravissimo incidente avvenuto oggi a Bologna. «I colleghi sono rimasti feriti mentre svolgevano servizio e tanti altri ancora, compresi Vigili del Fuoco e volontari, sono impegnati senza sosta, in queste ore, nelle attività di ricerche e soccorso alla popolazione. A loro, alla loro forza e professionalità in situazioni così tragiche, va il mio pensiero. A tutti i feriti la mia vicinanza e un augurio di pronta guarigione».
A sua volta Paoloni (Sap): «Solidarietà a famiglie delle vittime e a tutti i feriti. Colleghi feriti mentre prestavano soccorso» «Il nostro pensiero va ai famigliari delle vittime del tragico incidente avvenuto quest’oggi a Bologna. Ci stringiamo a loro nel dolore e auguriamo a tutte le persone rimaste ferite, tra cui tre poliziotti e 11 carabinieri, una pronta e rapida guarigione». Commenta così Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), l’incendio scoppiato stamane a Bologna, a causa di un incidente stradale in autostrada tra mezzi che trasportavano liquidi infiammabili.
A causa della deflagrazione sono rimaste ferite all’incirca 60 persone tra cui 11 carabinieri della vicina compagnia e 3 poliziotti: uno del commissariato di Bologna che ha riportato ustioni di secondo e terzo grado a schiena e nuca e due agenti della stradale che hanno riportato lievi scottature.«Nessun collega versa fortunatamente in pericolo di vita – prosegue Paoloni – è stata, questa di oggi, una terribile pagina di cronaca che ha visto delle vittime e che ci porta a chiedere ancora maggiori accortezze su strade e autostrade. I colleghi – conclude – sono rimasti feriti mentre prestavano soccorso».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Musica “Surge, Dilecte Mi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 giugno 2018

Bologna Domenica 1 luglio alle ore 20.30, presso il complesso di Santa Maria della Vita (Via Clavature 8/10), la SCHOLA GREGORIANA BENEDETTO XVI di Bologna propone l’elevazione spirituale in musica “SURGE, DILECTE MI”, in collaborazione con l’Ensemble Dramatodía.
Il programma del concerto rende omaggio a una delle figure più illustri della storia culturale bolognese, Adriano Banchieri (1568-1634), riproponendone le opere nel luogo più significativamente intrinseco alla sua vita e alla sua arte.
In alternanza alla messa a 5 voci di Adriano Banchieri, Surge dilecte mi, la Schola Gregoriana propone il proprio della XIII Domenica del Tempo Ordinario, così come lo troviamo nel Graduale Triplex (libro ufficiale per la Messa in Canto Gregoriano). La compilazione di questi testi, per questa domenica, è stata fatta dopo la Riforma Liturgica del Concilio Vaticano II. Questo proprio, eccetto l’Alleluia Omnes gentes, in origine, formava i testi per la VII domenica dopo la Pentecoste (Dominica VII post Octabas Pentecosten), usata anche in parte per la IV domenica dopo l’Epifania (Dominica IIII post Theophania) secondo l’Antifonale di Rheinau (Zurigo), datato tra l’VIII° e il IX° secolo. Adriano Banchieri fu compositore e teorico musicale fra i più rilevanti del primo Seicento. La sua cospicua produzione sacra comprende tutti i generi della coeva musica da chiesa: messe, salmi, mottetti, litanie; in questo campo fu particolarmente sensibile nel cogliere e sperimentare i nuovi orientamenti stilistici della monodia accompagnata e della ‘seconda pratica’ monteverdiana. D’altronde, Monteverdi in persona visitò Bologna nel 1620 su invito di Banchieri in occasione di una seduta dell’Accademia dei Floridi, cenacolo dei principali musicisti e intellettuali della città fondato da quest’ultimo nel 1616.
Ancor più numerose le opere profane stampate da Banchieri, consistenti perlopiù in raccolte di madrigali e canzonette inseriti in una cornice narrativa, sul modello delle commedie armoniche del modenese Orazio Vecchi. Opere quali Il zabaione musicale, la Barca di Venetia per Padova, il Festino del giovedì grasso, La pazzia senile testimoniano da un lato la raffinata tecnica contrappuntistica e la sfrenata capacità inventiva dell’autore, d’altro lato la sua naturale e inconfondibile propensione per i soggetti faceti e burleschi.
Tale propensione risulta con evidenza ancor maggiore nelle opere letterarie (trattati, novelle, commedie) che Banchieri pubblicò, in lingua italiana o in vernacolo bolognese, sotto lo pseudonimo di Camillo Scaligeri della Fratta, ovvero sotto quello, ben più stravagante, di Attabalippa del Perù. Tale produzione comprende titoli e argomenti disparati: da La nobiltà dell’asino al Discorso per fuggir l’otio estivo, dove si prova, che la favella bolognese preceda la Toscana cosi in Prosa, come in Rima; dai Trastulli della Villa a La Catlina da Budri, overo il furto amoroso, fino alla Novella di Cacasenno figlio del semplice Bertoldino, con la quale l’autore intese provvedere di un’appendice il celeberrimo Bertoldo dell’amico e conterraneo Giulio Cesare Croce. Per la sua attività di musicografo e trattatista, Banchieri è da annoverarsi fra i più prolifici e influenti teorici musicali della sua epoca: pubblicò opere didattiche dedicate all’apprendimento dei primi elementi dell’arte musicale, al canto gregoriano, al canto figurato, all’organo. A questo strumento, che l’autore padroneggiava da virtuoso, egli consacrò le Conclusioni nel suono dell’Organo e L’organo suonarino. Quest’ultima opera fornisce una quantità di preziosi avvertimenti concernenti le varie competenze richieste agli organisti; contiene inoltre una serie di brani per tastiera, esemplari dei vari stili e delle varie tipologie compositive impiegati nella letteratura organistica coeva.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il Piccolo Coro sul palco con Lo Stato Sociale

Posted by fidest press agency su domenica, 10 giugno 2018

Bologna concerto de Lo Stato Sociale in Piazza Maggiore martedì 12 giugno, inserito nell’ambito di “BE Here” – Bologna Estate 2018, l’intenso periodo di eventi del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna diretto da Sabrina Simoni.Le 53 piccole voci intoneranno le storiche hit dello Zecchino d’Oro, da “Il Coccodrillo come fa” a “Quarantaquattro gatti”, e i successi della 60ª edizione tra cui il brano vincitore, “Una parola Magica”. Non mancherà, infine, il duetto con la band bolognese sulla versione di “Una vita in vacanza” cantata insieme in occasione dell’ultimo Festival di Sanremo.
Il giorno dopo, mercoledì 13 giugno alle 20.30, in occasione della festività di Sant’Antonio le bambine e i bambini del Piccolo Coro saranno impegnati nel concerto gratuito presso il Cinema Teatro Antoniano, “Chiamatelo pure Saggio”: un titolo ironico per ricordare che tra tournée in Cina, dirette TV e video su YouTube, c’è soprattutto la quotidianità della scuola del Coro. Il Saggio di fine anno è anche l’occasione per ringraziare chi termina l’esperienza nel Piccolo Coro e salutare le nuove leve.
Il weekend prevede poi, dal 15 al 16 giugno, una trasferta romana per il gemellaggio con il Coro Jinfan della Scuola Yuying di Pechino presso l’Auditorium Antonianum: sabato il concerto darà modo ai due ensemble corali di cantare insieme e condividere i reciproci repertori musicali.
Appuntamento televisivo invece quello del 19 giugno alle ore 20.30 con la serata di beneficenza in onda su Rai1, condotta da Carlo Conti dalla Piazza della Basilica di San Francesco di Assisi: “Con il cuore nel nome di Francesco”. Per il secondo anno consecutivo, il Piccolo Coro e la sua direttrice Sabrina Simoni sono presenti tra gli artisti chiamati a fare della musica un veicolo di Pace e Solidarietà. La partecipazione a questa serata sottolinea la matrice francescana di tutte le iniziative dell’Antoniano e il forte legame tra le attività musicali e i progetti di solidarietà che vengono portati avanti da oltre sessant’anni.Il mese di giugno termina con un ulteriore iniziativa solidale dedicata alla città di Bologna e agli amici dell’Antoniano: un mini concerto all’interno della cena di raccolta fondi, giovedì 21 giugno alle ore 19.30 presso Ca’ La Ghironda, a Zola Predosa.La cena sarà anche l’occasione per festeggiare il compleanno di “44 gatti”, la canzone che nel 1968 si aggiudicava la vittoria della decima edizione dello Zecchino d’Oro. Oggi, cinquant’anni dopo, il brano tra i più rappresentativi dello Zecchino d’Oro, acquista nuova vita e diventata una serie animata internazionale prodotta da Rainbow in collaborazione con Antoniano che sarà presentata in anteprima durante la serata.La partecipazione alla cena prevede una donazione di 60 euro per gli adulti e di 25 euro per i bambini. Tutto il ricavato sarà devoluto alle famiglie in difficoltà che Antoniano accoglie ogni giorno.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival della Scienza Medica

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 aprile 2018

Bologna giovedì 3 maggio, la quarta edizione del Festival della Scienza Medica, l’importante appuntamento scientifico-divulgativo dedicato ai temi della medicina e alle sue prospettive presenti e future in programma a Bologna fino al 6 maggio. Sarà May-Britt Moser, Premio Nobel per la Medicina 2014, ad inaugurare la manifestazione giovedì 3 maggio alle ore 19 con la sua lectio magistralis dedicata ai “neuroni a griglia”, il sistema di orientamento interno dei mammiferi oggetto degli studi che le sono valsi il prestigioso riconoscimento. Il Festival promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e da Genus Bononiae. Musei nella Città in collaborazione con l’Università di Bologna vede protagonisti scienziati di fama internazionale, tra cui Premi Nobel ed esperti di caratura internazionale in diversi campi della ricerca e dell’innovazione, con l’obiettivo di rendere accessibile al grande pubblico la cultura medico-scientifica. Più di cento i relatori che animeranno gli oltre 70 eventi in programma: Neuroscienze, Innovazione e tecnologia, Oncologia, Medicina Interna e Alimentazione le macro-aree attorno alle quali si raggruppano gli appuntamenti del calendario, tra lectio magistralis, conferenze, eventi e momenti formativi dedicati alle scuole e alle famiglie.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settima edizione di Live Arts Week

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 febbraio 2018

live artsBologna mercoledì 18 a sabato 21 aprile 2018 Ex GAM +Padiglione Esprit Nouveau · MAMbo – Museo d’Arte Moderna do Bologna · P420 · LOCALEDUE · Gallleriapiù · Tripla · Galleria De’ Foscherari.
Live Arts Week VII ritorna negli spazi della Ex GAM, la storica Galleria d’Arte Moderna di Bologna, che costituiscono il fulcro di questa nuova Settimana della Performance, coinvolgendo una sempre più ampia compagine di luoghi, organizzazioni e istituzioni di Bologna attive nel campo delle arti contemporanee. Un’intensa traversata estetica ed estatica, un volo di liberazione dei e dai corpi, seguendo una ricerca artistica che si muove tra l’ostinazione e la fuga: il programma prende forma da volumi di varia densità e carattere, giocando su diversi gradi e condizioni di esperienza.
Evento unico in Italia dedicato alle live arts, presenta un insieme eterogeneo di performance che ruotano intorno alla presenza e all’esperienza percettiva di corpi, movimenti, suoni e visioni, con un programma-palinsesto di opere dal vivo (performance, ambienti, concerti, expanded cinema, con date uniche, produzioni e anteprime) presentate da personalità di spicco della ricerca contemporanea internazionale.Live Arts Week dà spazio ad atletiche esistenziali: non antepone l’arte agli artisti, espone a forme di sensibilità e idee, accoglie opere ibride e poliglotte, ospita singolarità umane, tessendo una sorta di contro-design della fruizione. Progettato come un’unica campata e un’architettura inedita, raccorda e permette di attraversare pratiche rappresentative del mondo contemporaneo.Gianni Peng, nome che accompagna il festival nella sua crescita biologica, sta ad indicare il momento di queste transizioni. E’ un fenomeno, non una persona: un nuovo soggetto identitario, improbabile ma reale, da trattare come un concetto astratto.
Live Arts Week è ideato e realizzato da Xing, organizzazione culturale basata a Bologna che progetta, organizza e sostiene eventi, produzioni e pubblicazioni contraddistinti da uno sguardo interdisciplinare intorno ai temi della cultura contemporanea, con una particolare attenzione alle tendenze generazionali legate ai nuovi linguaggi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In mostra Alex Pinna e Gianni Asdrubali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 gennaio 2018

Alex PinnaBologna dal 01.02 al 04.02.2018 Palazzo Bevilacqua Ariosti Via d’Azeglio 31 in occasione di Arte Fiera, ospiterà due progetti rispettivamente di Alex Pinna e di Gianni Asdrubali, a cura di Eli Sassoli de’ Bianchi ed Olivia Spatola. L’esperienza annuale di Palazzo Bevilacqua Ariosti, nei confronti dell’arte contemporanea, si rinnova attraverso due interventi volti a definire una modalità relazionale tra passato e presente, tradizione ed innovazione. Entrambi gli artisti invitati rappresentano un’ulteriore soluzione di dialogo e relazione tra gli ambienti storici del Palazzo e le presenze temporanee delle installazioni artistiche. Nel chiostro Alex Pinna propone “TWIXT LAND & SEA: TALES”, un progetto costituito da due interventi, in cui le sue sculture vanno ad occupare sia gli spazi porticati del piano terra che le arcate del primo piano, mentre nel Salone del Concilio, così nominato perché ospitò alcune sedute preparatorie del Concilio di Trento, Gianni Asdrubali presenta “IN EQUILIBRIO” installazione pittorica visibile su appuntamento.
L’installazione “TWIXT LAND & SEA: TALES” di Alex Pinna, collocata nelle arcate del quadriportico di Palazzo Bevilacqua Ariosti, dialoga con lo spazio in una temporalità rarefatta, dilatata o forse sospesa in un tempo infinito, irreale.
Gianni Asdrubali“IN EQUILIBRIO” è il progetto, sempre site-specific, realizzato da Gianni Asdrubali, in collaborazione con la Galleria Matteo Lampertico di Milano, all’interno del Salone del Concilio, visibile su appuntamento. Di fronte all’antico camino, ad occuparne verticalmente l’intero perimetro, lo spazio assume la forma di una grande tela, risultante dall’affiancarsi di vari elementi, ciascuno avente vita propria ma allo stesso tempo risolto in un tutto, secondo un modus operandi particolare e ricorrente in tutta la produzione artistica di Asdrubali, per il quale ogni opera è pensata come illimitata, al pari dello spazio che la circonda. E’ infatti un’azione sempre possibile quella di Asdrubali, ed è, la sua, un’opera in continua trasformazione; il risultato di un gesto dinamico e veloce, che pare urtare contro il vuoto per spingerlo a manifestarsi. (foto: Alex Pinna, Gianni Asdrubali)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Andy Warhol e New York Anni ‘80

Posted by fidest press agency su domenica, 24 dicembre 2017

Andy WarholBologna 28 settembre – 25 febbraio 2019 Palazzo Albergati. La mostra racconta una storia che inizia nel 1968 quando Andy Warhol, dopo essere stato vittima di un attentato (che per poco non gli costa la vita) da parte di Valerie Solanas, cambia il proprio metodo di lavoro limitandosi in larga parte a realizzare ritratti su commissione e divertendosi a scattare migliaia di foto con la polaroid.
Partendo dal periodo più riflessivo dell’artista (subito dopo questo episodio), le opere esposte a Palazzo Albergati raccontano il decennio successivo, quei sette anni in cui Warhol torna al centro della vita artistica e sociale di New York: in mostra quegli anni ’80 quando l’artista si pone quale autentico punto di riferimento generazionale per i giovani che in lui vedono un guru assoluto.
Accanto agli iconici portraits di Gianni Agnelli, Sandro Chia, Lucio Amelio, Giorgio Armani, Joseph Beuys, Marcel Proust, Man Ray, Lenin a raccontare i magnifici anni ’80 anche opere di Jean-Michel Basquiat, Keith Haring, Kenny Scharf, Donald Baechler, Ronnie Cutrone, Peter Schuyff, Julian Schnabel, David Salle, Robert Longo, Alex Katz, Francesco Clemente, Jeff Koons, Allan McCollum, Haim Steinbach, Richard Prince, Sherrie Levine, Cindy Sherman, Barbara Kruger, Jenny Holzer e Robert Mapplethorpe. (foto: Andy Warhol)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presepio di Donato Mazzotta in San Petronio

Posted by fidest press agency su domenica, 24 dicembre 2017

Presepio Mazzotta 2Presepio Mazzotta 3Bologna Tra i presepi allestiti in San Petronio (Corte de’ Galluzzi 12/2) durante il periodo natalizio si può ammirare quello di Donato Mazzotta, scultore, bolognese di adozione, che ha recentemente donato alla Basilica due opere dedicate al Santo Patrono. Particolarmente vicino al tema della Natività cui più volte ha saputo dare forma artistica, nel 2016 ha donato a Papa Francesco una delle sue rappresentazioni in terracotta oggi esposta in Vaticano.
Nel presepio che si può visitare sotto l’ambone della Cappella Maggiore, la figura di riferimento è quella di San Giuseppe che seppe superare le difficoltà di fronte alla miracolosa maternità della moglie cercando una risposta nella fede. Allo stesso modo oggi l’uomo, trovandosi nelle tante difficoltà che il mondo attuale gli riserva, dovrebbe trovare nel gesto di San Giuseppe un esempio capace di ispirarlo.Questa sacra rappresentazione si affianca a quelle realizzate da Luigi Enzo Mattei, una collocata davanti alla Cappella dei Notai, che verrà inaugurata ufficialmente nel corso della Santa Messa della Vigilia di Natale, e l’altra all’ingresso del sottotetto per i visitatori della terrazza panoramica. (foto: presepio mazzotta)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Bologna i voli Air France

Posted by fidest press agency su sabato, 25 novembre 2017

air franceIl Gruppo Air France – KLM cresce quest`inverno dall`aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ed offre un volo in più per Parigi Charles de Gaulle e, dal 18 febbraio 2018, un volo in più anche per Amsterdam Schiphol. I due nuovi voli in partenza da Bologna permetteranno coincidenze per 71 destinazioni in Europa e in tutto il mondo.Il Gruppo Air France-KLM investe sull`aeroporto di Bologna, dove cresce più velocemente rispetto agli altri aeroporti italiani.A partire dal mese di novembre, Air France ha portato le sue frequenze giornaliere da tre a quattro, coprendo così tutte le fasce orarie. Il nuovo volo AF 1429, in partenza alle 11h40 dall`aeroporto Guglielmo Marconi, permette comode coincidenze, entro le due ore di transito all`aeroporto di Parigi Charles de Gaulle, per 27 destinazioni, 17 in Europa e 10 intercontinentali.KLM, che già utilizza rispetto alla scorsa stagione invernale aeromobili più grandi in alcuni giorni della settimana, dal 18 febbraio, e fino alla fine della stagione invernale, offrirà un volo in più al giorno per Amsterdam, passando da tre a quattro frequenze giornaliere. Il nuovo volo KL 1586, in partenza alle 09h20 dall`aeroporto Guglielmo Marconi, permette comode coincidenze, entro le due ore di transito all`aeroporto di Amsterdam Schiphol, per 44 destinazioni, 28 in Europa e 16 intercontinentali.“La scelta di investire su Bologna conferma il grande potenziale di tutta l`area bolognese. Il Gruppo Air France-KLM si mette al servizio della città e della regione, aumentando l’accessibilità al territorio e ponendosi come gruppo di riferimento per il trasporto aereo” dichiara Jerome Salemi, Direttore Generale Air France-KLM in Italia.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ail: “Un punto in più” con Julio Velasco

Posted by fidest press agency su domenica, 1 ottobre 2017

Julio_VelascoBologna. Giovedì 5 ottobre dalle 17,30 alle 20, presso il MAST di Bologna (via Speranza, 42), si parlerà di gioco di squadra e cambiamento. Sarà l’occasione per professionisti e aziende per apprendere le più efficaci tecniche di gestione del gruppo messe a punto dal grande coach Julio Velasco; verranno approfondite le competenze che durante la sua carriera gli hanno permesso di trasformare un gruppo di giocatori in un team affiatato e vincente, e di raggiungere dei risultati incredibili. Attraverso la sua esperienza, l’allenatore di quella che è stata definita la “squadra del secolo”, fornirà degli insegnamenti fondamentali per chiunque aspiri a costruire un team di successo.
Velasco afferma: “Ricerca della qualità non significa perfezione, per il semplice motivo che non è possibile raggiungerla. Uno dei compiti di un vero allenatore è quello di individuare fra tutti gli elementi da migliorare in una partita, quelli che sono decisivi per la vittoria”.
L’iniziativa, rivolta ad aziende e professionisti di ogni settore, sarà completamente a favore di BolognAIL. I contributi raccolti con le iscrizioni infatti saranno interamente devoluti al sostegno della ricerca scientifica. L’AIL, riconosciuta ufficialmente con DPR n. 481 del 19-9-’75, ha lo scopo di promuovere lo sviluppo e la diffusione della ricerca scientifica e di sostenere l’assistenza ai malati ematologici attraverso l’intensa opera delle 81 Sezioni Provinciali distribuite in tutta Italia.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornate di Cultura Spagnola

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 maggio 2017

collegio di spagnaBologna, via Parigi 5 da giovedì 25 maggio a sabato 27 maggio, il Museo di San Colombano – Collezione Tagliavini (in collaborazione con il Reale Collegio di Spagna (Bologna, via Collegio di Spagna 4) organizza ed ospita tre giornate dedicate alla cultura della Spagna e dell’America Latina.Si comincia giovedì 25 maggio con il concerto serale a San Colombano dal titolo Musica di danza della Spagna e dell’America Latina e si prosegue venerdì 26 maggio con la conferenza-concerto dedicata al tango. Le giornate di cultura spagnola si concluderanno sabato 27 maggio al Collegio di Spagna con un doppio concerto alle ore 17 e alle ore 19. Il primo spettacolo vedrà protagonisti il maestro Liuwe Tamminga al clavicembalo e all’organo e Wonmi Kim la pianista, nel secondo concerto si esibirà Roberto Fresco all’organo della Chiesa di S. Clemente. Programma:
Giovedì 25 maggio ore 20.30 Concerto Musica di danza della Spagna e dell’America Latina Beatriz Oyarzabal Piňan, Patrizia Vaccari soprani, Antonia Fino contralto, Fabiano Merlante chitarra, Wonmi Kim pianoforte
Musiche di: S. Castro de Gistau, F. Chopin, M. Moszkowski, S. Yradier, G. Rossini, S. Mercadante, C. Debussy, M. Ravel, I. Albéniz, L. Godowski
San_Colombano_concertoIngresso gratuito previo ritiro del coupon a partire dal sabato 20 maggio 2017
Venerdì 26 maggio ore 18 Conferenza-concerto “Il Tango” Dimitri Papanikas: Il tango: invenzione di una tradizione con Vincenzo Di Donato baritono, Joanna Piszczorowicz, Isabella Bison violini, Federico Bandini contrabbasso, Carlo Maver bandoneón, Liuwe Tamminga pianoforte, Musiche di: C. Gardel, A.G. Viloldo, G.H. Matos, A. Piazzolla Ingresso gratuito fino all’esaurimento dei posti disponibili
Sabato 27 maggio (Collegio di Spagna) ore 17 e ore 19
Giornata di cultura spagnola Ore 17 Concerto con Liuwe Tamminga clavicembalo, organo e Wonmi Kim pianoforte Musiche di: A. de Cabezón, I. Albéniz, M. Ravel e autori anonimi spagnoli.
Ore 19 Concerto d’organo nella Chiesa di S. Clemente con Roberto Fresco
Musiche di: E. Lacerna, F. Correa de Arauxo, J. Del Vado, F. Andreu, P. Bruna
Ingresso gratuito fino all’esaurimento dei posti disponibili.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La filantropia è futuro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

opificioBologna Giovedì 18 alle 17 e venerdì 19 maggio alle 11 – Opificio Golinelli (via Paolo Nanni Costa 14), due momenti di dialogo aperti al pubblico proprio sui temi della filantropia e del terzo settore.
Il primo è in programma giovedì 18 maggio alle ore 17:00 e vedrà protagonisti Marino Golinelli, Fondatore e Presidente Onorario della Fondazione Golinelli, e Guido Giubergia, Presidente della Fondazione Paideia Onlus, che parleranno della responsabilità sociale dell’imprenditore declinata attraverso il loro impegno filantropico con le rispettive fondazioni, in un’intervista pubblica realizzata da Gerry Salole, Chief executive di EFC- European Foundation Centre.
Nella giornata successiva, venerdì 19 maggio, si entrerà nel vivo del Convegno nazionale con una tavola rotonda aperta al pubblico dalle ore 11:00 dal titolo “Filantropia è futuro. Nuovo ruolo della filantropia istituzionale nella riforma del Terzo Settore” in cui verranno presentate e lanciate le iniziative di Assifero nell’ambito della riforma del Terzo Settore. L’incontro sarà soprattutto un momento di confronto tra Fondazioni e Istituzioni con la partecipazione dell’On. Luigi Bobba, Sottosegretario al lavoro e politiche sociali, del Senatore Stefano Lepri, del professore Paolo Barbetta dell’Università Cattolica di Milano e del Presidente di Assifero, Felice Scalvini.
L’incontro annuale dell’Associazione si carica quest’anno di un forte significato: sono stati infatti appena approvati i decreti attuativi relativi alla sezione sulla filantropia all’interno della legge 106/2016 sulla riforma del Terzo settore da parte del Consiglio dei Ministri, un passo in avanti fondamentale e storico per la Filantropia Istituzionale in Italia per cui l’Associazione si è da sempre battuta. Parole di soddisfazione rispetto a questo risultato raggiunto sono state espresse dal Presidente di Assifero Felice Scalvini:“Il riconoscimento civilistico del ruolo che le Fondazioni ed Enti filantropici già svolgono come quarto pilastro del Terzo Settore nell’ambito sociale, culturale, artistico e comunitario è un momento fondamentale per il bene comune del nostro Paese e non potrà che portare ad un loro ulteriore potenziamento nel futuro. Fondamentale anche l’eliminazione del limite di deducibilità dei 70.000 Euro delle erogazioni filantropiche da parte dell’imprese per catalizzare nuove risorse. Assifero esprime anche un grande apprezzamento per il lavoro svolto dal sottosegretario Luigi Bobba e dagli sherpa che lo hanno affiancato nel portare brillantemente a compimento il complesso percorso legislativo”.Oggi in Italia le comunità, le famiglie e soprattutto le imprese che creano Fondazioni ed Enti filantropici contribuiscono al bene comune per un importo complessivo annuale di circa 300 milioni di Euro (dalla ricerca sul cancro all’assistenza agli anziani, dall’arte e la cultura al miglioramento della qualità della vita nelle città, dalle borse di studio per studenti meritevoli al sostegno di famiglie con bambini disabili).
Le Fondazioni ed Enti della filantropia privata istituzionale non solo sostengono concretamente una parte della popolazione in difficoltà economica, oltre 4 milioni di persone che vivono in regime di povertà assoluta (Fonte, Istat: “Rapporto Annuale sulla Povertà in Italia”, 2016) – le fasce cosiddette working poor – ma contribuiscono anche allo sviluppo di progetti ambientali, sociali, culturali, artistici, start up e imprese sociali, svolgendo un ruolo unico ed imprescindibile per la società civile. (opificio)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza di Mario Danese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

banner incontriBologna Giovedì 18 maggio, dalle ore 16.30, presso il Cubiculum Artistarum dell’Archiginnasio di Bologna (Piazza Galvani 1) si terrà la conferenza di Mario Danese “Ma i Romani mangiavano come trimalcione? La cultura dell’alimentazione nella Roma arcaica fra letteratura e agricoltura”. Il pomeriggio, organizzato da Accademia Nazionale di Agricoltura e Rubiconia Accademia dei Filopatridi, vedrà gli interventi di Giorgio Cantelli Forti – Presidente Accademia Nazionale di Agricoltura, Roberto Valducci – Presidente Rubiconia Accademia dei Filopatridi e dei principali rappresentanti delle due Accademie.L’incontro si inserisce all’interno del protocollo d’intesa firmato dai due sodalizi il quale prevede, per i prossimi tre anni, una Prof Cantellistretta collaborazione nell’organizzazione di incontri, convegni, manifestazioni divulgative e attività formative. La diffusione di attività scientifico-culturali, che consentano alle due istituzioni di essere propositive e utili verso società e popolazione, sono alla base degli scopi statutari e d’intesa dei due sodalizi.La conferenza vedrà il Prof. Mario Danese – Università degli Studi di Urbino, trattare il tema dell’alimentazione nel mondo romano, insieme agli interventi dei presidenti delle due Accademie e dei loro principali referenti. Accademia Nazionale di Agricoltura: fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1807, promuove la conoscenza scientifica relativa all’agricoltura e ai molteplici ambiti a essa connessi, ne divulga i contenuti con lo scopo di contribuire al miglioramento della qualità della vita della collettività e alla tutela dell’ambiente attraverso la valorizzazione del territorio naturale e artificiale.
Rubiconia Accademia dei Filopatridi: succede all’’Accademia degli Incolti (1651) prima e alla Rubiconia Simpemenia dei Filopatridi a partire dal 1801 proseguendone l’attività culturale. Pur privilegiando l’ambito storico-culturale romagnolo, promuove studi e iniziative su temi letterari, storici, artistici e scientifici. Il pomeriggio è a ingresso libero fino a esaurimento posti. (foto: banner incontri, prof. Cantelli)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bologna: ogni anno cure termali per due milioni di persone

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 maggio 2017

bolognaOgni anno circa due milioni di persone si curano alle terme bolognesi. E negli ultimi tempi “abbiamo avuto un continuo aumento”. A dirlo è Antonio Monti, patron del Gruppo Salute più e direttore scientifico di Mare termale bolognese, che oggi in Cappella Farnese ha promosso un convegno proprio sull’importanza delle cure termali, alla presenza di esperti medici e scienziati.
“L’importanza delle cure termali, specialmente oggi che la medicina sta allargando i suoi orizzonti, diventa sempre più forte- spiega Monti, a margine del convegno- a Bologna abbiamo portato avanti studi precisi sulle terapie che si possono fare e sono di tre livelli: le cure del dolore, per risanare il corpo; le cure rigenerative, per allungare la vita e potenziare la salute; le cure estetiche, per il benessere delle persone”.
In questi anni, continua Monti, “abbiamo avuto un aumento continuo di richiesta di cure termali” e oggi “arriviamo tra 1,8 milioni e due milioni di persone ogni anno” che accedono alle strutture del gruppo. E non è un caso se per il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, le terme a Bologna devono essere viste “come un potenziale di sviluppo turistico della città. Credo che sia un punto fondamentale. Avere un bene e una storia nel campo termale come abbiamo noi e non metterla a frutto è un peccato, un peccato non veniale”. Quindi, lancia l’appello Galletti, occorre “riprendere il tema delle terme per pensare anche un rilancio turistico della città”.
Turismo a parte, le terme hanno prima di tutto un valore medico. “Da sempre- sottolinea lo pneumologo Alessandro Zanasi- le cure termali con acque che hanno caratteristiche particolari hanno un ruolo fondamentale nel trattamento delle patologie respiratorie. Le acque sulfuree sono maggiormente impiegate, perchè danno maggiore bronco-dilatazione. Poi ci sono le acque salsobromoiodiche e le solfate, che migliorano le performance respiratorie”.
Ma non c’è solo il tipo di acqua. Anche ogni apparecchio utilizzato nei trattamenti termali ha una sua funzione, per curare le patologie delle vie respiratorie più alte o dei polmoni. “Quindi anche il tipo di apparecchio che usiamo è fondamentale nel trattamento delle diverse patologie”, spiega Zanasi.
Infine, c’è il comportamento del paziente. E in questo senso, “l’ambiente termale facilita il rapporto di cura– spiega lo pneumologo- consente al paziente di essere rilassato e di accettare in modo più tranquillo la terapia”. In occasione del convegno e della giornata di studio, in piazza Maggiore è stato allestito un banchetto a disposizione della cittadinanza, e in particolare degli sportivi, per alcuni esami gratuiti della respirazione e dell’ossigenazione del sangue, insieme a un corso sulla corretta respirazione toraco-addominale. Nel pomeriggio di oggi, poi, è stato organizzato un open day delle strutture termali a Bologna, Minerbio e Monterenzio, aperte dalle 14 alle 19. “La cittadinanza ha risposto molto bene- assicura Monti- perché tutti i posti sono già stati occupati con le prenotazioni online”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli Open Day dell’Azienda Usl di Bologna

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 aprile 2017

bolognaBologna. Sono 6 gli Open Day dell’Azienda Usl di Bologna inseriti nel Festival della Scienza Medica, tutti in programma il 22 aprile. Si può scegliere di osservare le funzioni cerebrali con una Risonanza Magnetica di ultima generazione. O assistere alla simulazione del trattamento endoscopico di una calcolosi del coledoco da parte di una équipe che organizza il proprio lavoro con le tecniche di una squadra di basket. O ancora, dialogare con gli oculisti di educazione ai corretti stili di vita e prevenzione delle principali patologie dell’occhio. Si può scegliere di trascorrere alcune ore all’interno della Centrale 118 di Bologna, una delle più blasonate e tecnologiche d’Italia, o tra le provette del Laboratorio Unico Metropolitano che si muovono come vagoni ferroviari intelligenti senza alcun intervento del manovratore. O, infine, sperimentare la gestione di una intera casa attraverso un unico telecomando, attivabile con un impercettibile spostamento del capo. Un lungo viaggio tra le tecnologie che ci consentono di vivere più a lungo e meglio, anche quando alcune funzioni sembrano irrimediabilmente compromesse.
Nel dettaglio, porte aperte all’Area monumentale Roncati e al Polo multifunzionale per le disabilità Corte Roncati, alla Centrale Operativa 118 Emilia Est,alla Neuroradiologia dell’ISNB, alla Piastra Endoscopica dell’Ospedale Maggiore, al Laboratorio Unico Metropolitano, all’Oculistica dell’Ospedale Maggiore.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Open day alla neuroradiologia

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 aprile 2017

risonanza magneticaUna risonanza magnetica del cervello in diretta, TAC di ultima generazione e medici a disposizione dei cittadini per rispondere a domande e curiosità. E’ quanto accadrà il 22 aprile, dalle 10 alle 13, all’Open Day della Neuroradiologia dell’ISNB, l’Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna, nell’ambito del Festival della Scienza Medica.
Appuntamento alle 10, nell’Aula B dell’ISNB, dove Raffaele Agati, direttore della Neuroradiologia, e il suo team accoglieranno i visitatori introducendoli nel mondo delle risonanze magnetiche e delle TAC del cervello. Una diretta in streaming consentirà di assistere alla esecuzione di uno studio di attivazione funzionale del cervello, un esame in grado di individuare le aree deputate a svolgere funzioni particolari, come per esempio il linguaggio o il movimento, mentre i medici presenti in aula ne spiegheranno le diverse fasi. Seguirà una visita guidata in reparto, tra sale comando e sale refertazioni.
Per accedere all’Open Day della Neuroradiologia dell’ISNB è sufficiente iscriversi sul sito dell’Azienda USL di Bologna, ausl.bologna.it, entro il 19 aprile.All’interno dell’ISNB dal 2011, la Neuroradiologia vanta due importanti primati. Nel 1975 ha installato, prima in Italia, la prima TAC disponibile e nel 1998 è stato il primo Filmless Department nel nostro Paese, cioè il primo reparto ad abbandonare la pellicola e a realizzare un sistema completamente digitalizzato, che ha consentito tempi di lavoro più rapidi e la costruzione di una rete di teleconsulto tra strutture sanitarie della Regione Emilia-Romagna, disponibile 24 ore su 24. A tutt’oggi fanno parte della rete l’IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli (IOR), l’Ospedale S. Maria della Scaletta dell’Azienda USL di Imola, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Sant’Orsola-Malpighi e gli ospedali dell’Azienda USL di Bologna (Ospedale Maggiore, G. Dossetti di Bazzano, di Bentivoglio, di Budrio, Costa di Porretta Terme, S.S. Salvatore di San Giovanni in Persiceto).Presso la Neuroradiologia dell’ISNB vengono eseguite ogni anni oltre 500 angiografie, 8.000 risonanze magnetiche e 10.000 TAC, sia in pazienti adulti che pediatrici. Tra i progetti di ricerca promossi dalla Neuroradiologia, il più recente riguarda il miglioramento delle tecniche di imaging fetale, un esame diagnostico che si effettua in caso di sospetta malformazione del feto. Fanno parte del team 14 Neuroradiologi, 17 Tecnici Sanitari di Radiologia Medica, 10 Infermieri, 3 operatori socio-sanitari.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bologna: Garden beer

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 aprile 2017

garden beerBologna Venerdì 28 aprile – lunedì 1 maggio 2017 appuntamento da non perdere ai Giardini Margherita di Bologna con il GARDEN BEER, quattro giorni di gusto e divertimento da vivere nel verde di uno dei luoghi più amati e frequentati della città! Protagonista il mondo delle birre artigianali, con oltre dieci spine dedicate alle creazioni di alcuni dei più conosciuti microbirrifici del territorio e non solo: presenti il BIRRIFICIO ZAPAP di Castelletto di Serravalle e BIRRA DEL RENO di Castel di Casio, oltre alla beer selection curata da LA FRASCA ON THE ROAD (https://www.facebook.com/lafrascaontheroad/?fref=ts) – partner dell’evento con lo staff del GARDENBO (https://www.facebook.com/GardenBO/?fref=ts) – che proporrà a rotazione le etichette di BIRRA BELLAZZI, BREWFIST, BIRRA BABILIA, NO SOCKS BEER, DOPPIO MALTO ed altro ancora! Non mancheranno postazioni food, con le autentiche piadine romagnole proposte dagli artigiani di Frescopiada e una sfiziosa carrellata di fritti – dalle olive all’ascolana ai cremini, passando per verdure pastellate e panzerotti ripieni – della tradizione marchigiana, oltre ovviamente ai deliziosi gelati del GardenBo.Il tutto accompagnato da un super calendario di musica live: venerdì sera alle 20.30 via alle danze con il funky catastro-fico demenziale dei FRENCH KISS AND HALOA HALOA BEACH; sabato doppio appuntamento in collaborazione con l’Associazione Culturale Peacock Lab: si parte alle 20 con il rap d’autore firmato da SQUALO, per scatenarsi a seguire con la “doppietta” DJ SET DJ JUNGLE + DJ SET PEACOCK LAB; domenica alle 21 sarà infine la volta degli HANGOVERS, una delle band più seguite di Bologna e dintorni.Dedicata ai più piccoli con LEGNOGIOCANDO la giornata del 1 MAGGIO: dalle 14 fino a sera gli spazi del Garden Beer saranno invasi da oltre 40 bellissimi giochi in legno a disposizione gratuita di bambini, genitori e nonni, una divertente ed originale iniziativa a cura di Ludobus (www.ludobus.org).L’ingresso allo spazio sarà gratuito. L’evento si svolgerà (anche in caso di maltempo) presso il chiosco del Garden BO, ingresso lato Porta Castiglione. (foto: garden beer)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »