Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘book festival’

VIII edizione di Taobuk – Taormina International Book Festival

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

taorminaTaormina dal 23 al 27 giugno 2018 l’VIII edizione del Festival Internazionale del libro Taobuk, la manifestazione che pone al centro la letteratura, in dialogo con le altre espressioni della cultura, dal cinema alla musica, dal teatro alle arti visive, dal grande giornalismo all’enogastronomia, si svolgerà a Taormina dal 23 al 27 giugno 2018. Taobuk è ideato e diretto da Antonella Ferrara.
L’edizione di quest’anno è dedicata al tema “Rivoluzioni”. Innovazione, rinnovamento, palingenesi: il cammino della civiltà è scandito da rivoluzioni scientifico-tecnologiche, economiche, politiche che hanno dato forma agli assetti sociali ancora oggi alla base dell’universo occidentale, senza mai prescindere da quella che Voltaire nel Settecento definiva “la grande rivoluzione dello spirito umano”. Dall’invenzione della scrittura a quella dei caratteri a stampa, dalla rivoluzione elettronica a quella digitale, dalla bioetica all’astrofisica, sono tante le frontiere aperte che portano in sé ancora l’ebbrezza della sfida e il senso di una rivoluzione.
Il 2018 è un momento straordinariamente significativo per parlare di questo tema: ricorrono infatti gli anniversari della scomparsa, del Mahatma Gandhi, di Bob Kennedy e Martin Luther King, il centenario dalla nascita di Nelson Mandela, uomini la cui visione ha ispirato un radicale progetto di rinnovamento, sociale e politico, e la cui eredità è ancora viva. L’ottava edizione del Festival indagherà il desiderio e le proiezioni che dentro ciascuno di noi generano le rivoluzioni, quelle piccole ed individuali del quotidiano e quelle epocali e collettive che hanno segnato la storia dell’umanità.
Anche quest’anno ci saranno scrittori, giornalisti, filosofi, artisti, esponenti della società civile e politica, sia italiani sia internazionali, che parteciperanno a incontri, tavole rotonde, momenti musicali e di spettacolo, reading, mostre di arte e fotografia, botteghe del gusto, itinerari turistici, proiezioni di film, corsi di scrittura.
Taobuk – Taormina International Book Festival, a cui è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica, è patrocinato dal Mibact-Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. È sostenuto e promosso da Regione Siciliana, Agenzia Nazionale per i Giovani, Comune di Taormina, Parco Archeologico di Naxos, Associazione Albergatori di Taormina; e con il contributo di Università degli Studi di Messina, Teatro Massimo Bellini di Catania, Sac Società Aeroporto Catania, Fondazione Bonino Pulejo, Consiglio Nazionale Forense, Ordine degli Avvocati di Messina. Info: http://www.taobuk.it

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pisa Book festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 settembre 2015

20 Più libri più liberi 2009 foto MatteoMignaniPisa Palazzo dei Congressi Lungarno Buozzi venerdì 6 novembre a domenica 8 novembre dalle 10,00 alle 20,00 Venerdì 6 novembre – Ingresso gratuito, Sabato 7 domenica 8 biglietto d’ingresso 5 euro – ridotto 4 euro Ingresso gratuito per i ragazzi al di sotto i 18 anni e per i portatori di handicap con un accompagnatore. Il Pisa Book Festival è un salone nazionale del libro dedicato alla case editrici indipendenti che ogni anno in autunno riunisce a Pisa editori, scrittori, traduttori, illustratori e artisti italiani e stranieri. Con 150 editori espositori e oltre 200 eventi organizzati nei tre giorni è diventato un evento difficile da perdere per gli appassionati della lettura. Per gli editori il festival è una piattaforma speciale per acquisire nuovi sbocchi commerciali e discutere di idee e innovazione, ma soprattutto per entrare in contatto diretto con i lettori e presentare le loro novità in una delle sette sale del Palazzo dei Congressi, attrezzate con le migliori tecnologie.
Il programma culturale viene costruito ascoltando da una parte le proposte degli editori e dall’altra proseguendo lungo i percorsi ormai consolidati del Festival: le anteprime editoriali, il Focus sul Paese Ospite d’Onore, gli autori del Caffè la Repubblica, i Grandi Ospiti, il Translation Day e la sezione Junior, che porta avanti il rapporto privilegiato del Festival con le scuole e i giovani.
La Scozia, ospite d’onore di questa edizione, sarà presente a Pisa con una folta delegazione di scrittori, guidata dal direttore dell’Edinburgh International Book Festival, Nick Barley. Tra gli autori in arrivo a Pisa, William McIlvanney, nominato dal Telegraph tra i 50 giallisti da leggere prima di morire, in Italia è stato pubblicato da Tranchida e Feltrinelli/FoxCrime. Al Pisa Book Festival presenterà Docherty, appena pubblicato dalle Edizioni Pagina Uno, un intenso racconto sulla Scozia del primo Novecento con cui ha vinto il prestigioso Whitbread Award for Fiction; Ewan Morrison, scrittore e regista, vincitore di numerosi premi letterari tra cui Scottish Book of the Year (SMIT) Fiction Prize 2013, Glenfiddich Scottish Writer of the year 2012/13 e Not the Booker Prize 2012, in Italia è noto per il romanzo Scambisti, pubblicato da Fazi; Donald S. Murray, il più scozzese fra gli scozzesi, parla correttamente il gaelico, è autore di romanzi, saggi, poesie e racconti. Al festival presenterà il romanzo The Italian Chapel, in cui narra le storie dei prigionieri italiani nelle isole Orcadi durante la Seconda Guerra Mondiale; Allan Massie, scrittore, giornalista, critico letterario, autore di oltre 60 libri, tra romanzi storici sull’Antica Roma, studi critici e saggi sul rugby, a Pisa terrà una conferenza sulla Storia europea vista dalla Scozia. La sua pubblicazione più recente è Il Thistle and the Rose, una raccolta di saggi sul rapporto spesso spinoso tra Scozia e Inghilterra, in cui assume un forte punto di vista unionista; Jenni Fagan autrice del romanzo d’esordio Panopticon, (ISBN), tradotto in 8 lingue e a cui sarà ispirato il prossimo film di Ken Loach, racconta la storia di un’adolescente che sfida le aspettative della società. Nel 2013 Granta ha inserito Jenni Fagan tra i 20 Best Young British Novelists; Kirsty Logan ha raggiunto il successo nazionale e internazionale con la fiaba per adulti The Gracekeepers con cui ha vinto nel 2013 lo Scott Prize for Short Stories. Da agosto 2015 è in libreria A Portable Shelter una raccolta di racconti sulla perdita e l’identità, ispirata a racconti popolari scozzesi; James Robertson è noto in Scozia per aver tradotto nel dialetto scozzese libri per bambini. Joseph Knight, il suo secondo romanzo, ha vinto i due più importanti premi letterari scozzesi, Saltire Book of the Year 2003 e Scottish Arts Council Book of the Year 2004. A settembre 2015 è uscito And the Land Stay Still, romanzo storico che abbraccia mezzo secolo di storia politico-sociale della Scozia a partire dalla seconda guerra mondiale.
Altro ospite di rilievo lo scrittore per l’infanzia e illustratore Ross Collins. Le sue illustrazioni saranno in mostra al Palazzo Blu (Pisa) in contemporanea con il Festival.
Da 13 anni in autunno a Pisa riuniamo editori e scrittori, italiani e stranieri, per celebrare il libro, la lettura e l’indipendenza di pensiero.
Il Pisa Book Festival è un salone nazionale del libro dedicato alle case editrici indipendenti italiane che ogni anno in autunno riunisce a Pisa editori, scrittori, traduttori, illustratori e artisti italiani e stranieri. Nato nel 2003 con la missione di valorizzare gli editori indipendenti italiani, il festival è passato dai 56 editori espositori del primo anno ai 150 della scorsa edizione 2014, confermandosi un evento leader nel settore dell’editoria. Per gli editori il Festival rappresenta una piattaforma unica per farsi conoscere, per acquisire nuovi sbocchi commerciali, per discutere di idee e di innovazione, per trovare quello spirito di collaborazione necessario per affrontare le sfide del futuro. Negli anni il Festival è cresciuto sino a diventare anche un luogo privilegiato dove il pubblico può incontrare i suoi autori preferiti. Dinamico e originale nelle sue scelte, il Festival ospita ogni anno più di 200 eventi, dall’incontro con l’autore, al convegno, dal laboratorio di scrittura al seminario per traduttori, fino allo spettacolo e al reading.
Il programma degli eventi è organizzato secondo cinque filoni: le anteprime degli editori, il focus sul paese ospite, i grandi ospiti, gli autori di La Repubblica Caffè, i seminari del centro traduzione e lo spazio Junior. Alla continua ricerca di sempre nuove attrazioni il Festival ogni anno ha arricchito il programma con nuove rubriche, nel 2011 la Repubblica Caffè, nel 2012 la serie di dibattiti Riflessioni, un forum per tutte le età dove il pubblico scambia opinioni con gli autori su temi di grande attualità. La novità del 2014 è stata serie di incontri sulla letteratura migrante e sugli scrittori africani.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pisa Book Festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 luglio 2010

Pisa 22-23-24 ottobre 2010  Book Festival – Palazzo dei Congressi Pisa Book Junior / Stazione Leopolda. Le sue sedi espositive, il Palazzo dei Congressi per il Pisa Book Festival (PBF) e la Stazione Leopolda per il Pisa Book Junior (PBJ), saranno collegate con un trenino in modo da non far perdere al visitatore nessuno degli eventi, seminari e laboratori presenti in questa edizione. Paese ospite di quest’anno è il Portogallo, affascinante nazione mediterranea con una letteratura che abbraccia mondi lontani come l’Africa, il Sud America e l’Estremo Oriente. Il Festival conterà sulla presenza dei prestigiosi scrittori José Eduardo Agualusa, Valter Hugo Mae, Helder Macedo e Francisco José Viegas.   Il Festival, organizzato sotto la direzione di Lucia Della Porta, ha la Fondazione Caripisa come sponsor principale, e il sostegno del Centro per il Libro e la Lettura, della Regione Toscana, della Provincia e del Comune di Pisa.
Il Palazzo dei Congressi ospita 125 stand dei più importanti editori indipendenti. Al piano terra è stato individuato un settore internazionale con un grande spazio dedicato al paese ospite d’onore, il Portogallo. Tra gli inviati di questa edizione: Vincenzo Cerami, Ugo Riccarelli, Valeria Palumbo, Gian Luca Favetto, Carlo D’Amicis, Alberto Patrucco, Roberto Innocenti, Michela Murgia e Marcia Theophilo, la poetessa candidata al Nobel.
La  Stazione Leopolda  ospita nel grande salone espositivo 35 stand dei più apprezzati editori per ragazzi, la grande Libreria Junior che offre titoli di editori indipendenti che non sono venuti personalmente con uno stand, uno spazio incontri e uno spazio biblioteca.  Anche importanti nomi nel settore dei ragazzi hanno già accettato l’invito: Roberto Piumini, Beatrice Masini, Sandro Natalini e Francesca Capelli.
Portogallo, quest’anno è la volta del Portogallo. Costruito in collaborazione e con il sostegno del Ministero della Cultura Portoghese, dell’Istituto Camoes, dell’Ambasciata del Portogallo in Italia, del Pen Club Portoghese e della Facoltà di Lingue dell’Università di Pisa, il programma avrà uno sguardo a 360 gradi su libri e autori portoghesi. Per rappresentare la letteratura portoghese al festival sono stati invitati i più importanti autori contemporanei: Valter M. Mae, Josè Eduardo Agualusa, Francisco José Viegas, Helder Macedo, Caterina Nunes de Almeida e Maria do Rosario Pedreira.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »