Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘bovini’

“Allevamenti bovini e transizione ecologica”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 aprile 2021

Questo il titolo del webinar promosso da Cia-Agricoltori Italiani, in programma martedì 27 aprile, alle ore 10:30. Obiettivo raccontare un settore pieno di sfumature, che ogni giorno mescola tradizione e innovazione scientifica, e che vuole essere attivamente coinvolto e dare un forte contributo alla sfida della sostenibilità, come chiede l’Europa con il Green Deal.L’evento, in diretta streaming qui, si terrà in un’azienda specializzata nell’allevamento di bovini, la Società Agricola Vio Antonio e C. in località Valcasoni, Eraclea, nella provincia di Venezia.Dopo i saluti del presidente di Cia Veneto Gianmichele Passarini, il videomessaggio del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli e quello del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, ci sarà la relazione introduttiva “Traguardi raggiunti e obiettivi futuri” a cura di Bruno Ronchi, ordinario di Nutrizione e Alimentazione Animale dell’Università della Tuscia.A seguire, moderati dal giornalista Mimmo Vita, si terranno gli interventi di: Matteo Boso, presidente O.I.C.B. Organizzazione Interprofessionale Carne Bovina, su “Allevamenti in linea con la sostenibilità”; Tiziana Stallone, biologa nutrizionista, su “Consumo di carne e impatto su ambiente e salute”; Andrea Gavinelli, capo unità Benessere animale e Resistenza antimicrobica della DG Sante Commissione Ue, su “La produzione animale nel contesto del Green Deal”; Carlo Siciliani, presidente Uniceb, su “Esigenze del trasferimento tecnologico nella trasformazione delle carni”; Marcello Veronesi, presidente Assalzoo, su “Contributo dell’alimentazione animale nel processo di transizione ecologica”. Parteciperanno al webinar Jean Pierre Fleury, presidente Gruppo di Lavoro Carni Bovine del Copa-Cogeca, e Giampaolo Vallardi, presidente Commissione Agricoltura del Senato. A concludere i lavori sarà Dino Scanavino, presidente nazionale Cia-Agricoltori Italiani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In aumento la produzione di mangimi per avicoli e bovini. Giù l’acquacoltura

Posted by fidest press agency su sabato, 27 giugno 2020

Con un incremento della produzione superiore a quello complessivo del totale mangimistico, l’avicoltura si conferma un segmento essenziale per la mangimistica italiana. Numeri positivi anche per i bovini, mentre risulta stabile la produzione di mangimi per la suinicoltura. Male, invece, dopo anni di incrementi continui, la fornitura di alimenti per l’acquacoltura con un marcato calo di output. È questo, in estrema sintesi, il quadro della produzione di mangimi per i diversi comparti zootecnici nel 2019 delineato nel corso dell’assemblea annuale di ASSALZOO, l’Associazione nazionale tra i Produttori di alimenti zootecnici, che si è svolta in videoconferenza il 24 giugno.
A fronte di un incremento dei livelli produttivi per l’intera industria mangimistica dell’1,3%, il comparto dei volatili ha fatto segnare un incremento dell’1,8% rispetto al 2018. L’avicoltura, che intercetta oltre il 40% della produzione totale, ha visto salire l’output da 5.870.000 a 5.975.000 tonnellate, recuperando abbondantemente la leggera flessione dell’anno precedente (in cui aveva accusato un calo del -0,8%). Tra le diverse specie i numeri migliori li hanno fatti registrare le galline ovaiole (+2,7%) ma anche i tacchini (+2%) e i polli da carne (+1,2%). Unico segno meno per gli altri volatili (-1,8%). Stabile il secondo comparto per quota parte sul totale della produzione, ovvero la suinicoltura, a cui è destinato il 25,5% del totale di mangimi prodotti. Tra il 2018 e il 2019 l’incremento è stato contenuto nel +0,4%, da 3.731.000 a 3.745.000 tonnellate.Molto meglio è andato il settore bovino, che tallona la suinicoltura con il 23,7% della produzione totale di mangimi. Anche per questi allevamenti il progresso produttivo è stato maggiore di quello generale, con un aumento del 2% (da 3.399.000 a 3.467.000 tonnellate). Superiore al valore medio il dato delle vacche da latte (+2,4%) mentre per i bovini da carne il rialzo è stato più contenuto, pari all’1,5%. Meno bene i bufali che, dopo il trend positivo degli ultimi anni, hanno accusato un decremento del 3%.Tra gli altri animali, i numeri peggiori in assoluto sono quelli dell’acquacoltura e del settore equino con, rispettivamente, una flessione di ben il 7,2% e il 7,6% della produzione di mangimi. Ottima invece la performance degli ovini (+4,4%) e delle altre specie (+8,5%). Sotto l’1%, infine, l’aumento della produzione di alimenti per gli animali da compagnia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autunno Pavese DOC

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 settembre 2009

Mucche in mostraPavia dal 2 al 5 ottobre 2009 presso il Palazzo Esposizioni, il più significativo evento pavese espressamente dedicato all’eccellenza degli allevamenti locali di bovini di razza, in particolare Frisona e Varzese, potrete trovare la migliore espressione di questa importante realtà alimentare sopra descritta e si potranno incontrare le migliori aziende del territorio pavese che operano lungo la filiera lattiero-casearia e che spesso ospitano rappresentanti esteri che vengono in visita per studiare l’altissimo livello raggiunto dai nostri allevamenti.  Le conseguenze di prezzi del latte inadeguati ai costi di produzione si stanno facendo sentire pesantemente sui bilanci delle aziende impegnate nell’allevamento, il cui numero continua inesorabilmente a scendere: da oltre 65.000 nel 2003 a meno di 40.000 nel 2009, secondo i dati forniti da Confagricoltura. Il confronto elaborato da APA tra questo dato e le tabelle Istat relative al 2003 evidenzia un fatto allarmante: gli allevamenti da latte sono diminuiti del 38% dal 2003 a oggi. Un dato che denuncia la ormai scarsa redditività degli allevamenti, imputabile principalmente alla combinazione tra gli aumenti dei costi di produzione e un prezzo del latte pagato agli allevatori in costante calo e che in questi mesi registra valori ai minimi storici. La necessità  più urgente del settore lattiero-caseario italiano è quindi procedere rapidamente a una azione del mondo della produzione per contrastare con efficacia questa tendenza. http://www.autunnopavesedoc.it (mucche in mostra)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »