Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘brennero’

L’Austria schiera l’esercito al Brennero?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 luglio 2017

passo del brennero“L’Austria sarebbe pronta a schierare fino a 750 militari al Brennero se il flusso di migranti dall’Italia non diminuirà. Le dichiarazioni del ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil sono gravissime e confermano, se ancora fosse necessario, il fallimento totale del governo rispetto all’emergenza immigrazione che la politica dell’accoglienza del Pd ha incoraggiato e alimentato, come la Francia e l’Austria denunciano. L’incapacità politica di Renzi, Alfano e, a questo punto, anche di Minniti è sotto gli occhi di tutti”. E’ quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, componente della Commissione Esteri.
“L’Italia, che ha fatto saltare Schengen, decidendo in modo unilaterale di accogliere i migranti economici, si svegli una volta e per sempre – aggiunge – e fermi l’invasione con i fatti: espulsioni di coloro che non hanno diritto a chiedere asilo e a rimanere in Europa come anche Macron dice e respingimento delle domande di tutti coloro che commettono reati. Le chiacchiere degli ultimi anni hanno soltanto provocato un’immigrazione incontrollata, con disastri che si ripercuoteranno sui nostri figli e nipoti”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scontri Brennero

Posted by fidest press agency su domenica, 8 Mag 2016

passo del brennero“Quanto avvenuto ieri al Brennero, con decine di appartenenti alle Forze dell’Ordine feriti da anarchici e black block, dimostra ancora una volta che è in atto una vera e propria strategia criminale che ha per bersaglio chi indossa una divisa, e che va contrastata in maniera concreta e determinata. Servono segnali chiari, prima che ci scappi il morto. Non ci serve la solidarietà di facciata. Noi chiediamo che venga introdotta nel codice penale una specifica figura di reato che punisca gli atti di violenza e le aggressioni contro le Forze dell’Ordine durante le pubbliche manifestazioni. E’ una realtà criminale che va affrontata con mezzi straordinari, così come con il terrorismo o con le organizzazioni mafiose. Non è possibile che questi delinquenti, che mettono in atto continui e ripetuti tentativi di omicidio, se la cavino con una timida accusa di resistenza a pubblico ufficiale, sempre che non riescano a rifugiarsi sotto l’ala protettiva di qualche politico compiacente”. E’ quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, che esprime la propria vicinanza ai colleghi impegnati nel servizio di ordine pubblico al valico del Brennero, fatti oggetto della cieca violenza di gruppi criminali ben organizzati. “Non possiamo più tollerare di essere mandati al macello contro chi scende in piazza a fare la guerra contro lo Stato con il volto coperto e armato di mazze, spranghe, pietre ed esplosivi. E’ ridicolo che la politica, di fronte a questi continui episodi che puntano ad alimentare l’odio contro le divise e a destabilizzare l’ordine democratico, discuta se marchiare con i numeri identificativi i Poliziotti, anziché tutelare chi rischia la propria incolumità e spesso la vita per fare rispettare la legge e tutelare la sicurezza dei cittadini. Mi auguro che i responsabili delle aggressioni vengano al più presto assicurati alla giustizia e perseguiti duramente, altrimenti ci troveremmo di fronte all’ennesima umiliazione per i Poliziotti, ancora più dolorosa delle ferite e delle contusioni provocate dai black block”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »