Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘bronzo’

Presentazione del busto in bronzo di Urbano VIII

Posted by fidest press agency su domenica, 2 ottobre 2022

Roma Mercoledì 5 ottobre 2022, alle ore 11.00, si terrà a Palazzo Barberini, sede delle Gallerie Nazionali di Arte Antica, la presentazione del busto in bronzo di Urbano VIII eseguito da Gian Lorenzo Bernini nel 1658, in prestito dal Principe Corsini fino al 30 luglio 2023 per permetterne il confronto ravvicinato con la versione in marmo del Ritratto di Urbano VIII (datato 1655 circa), conservata a Palazzo Barberini, suo prototipo. Il busto verrà esposto presso la Sala Sacchi, riallestita nell’ottobre 2021 e dedicata ai protagonisti della famiglia Barberini, con i ritratti dipinti e scolpiti di Urbano VIII e dei suoi nipoti realizzati da Gian Lorenzo Bernini, Giuliano Finelli, Carlo Maratti, Lorenzo Ottoni.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bronzo per l’Italia agli europei di parapendio

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2022

Un campionato di volo libero in parapendio a senso unico verso la Francia quello che si è chiuso a Nis in Serbia dopo due settimane di gare. I piloti e le pilote francesi hanno lasciato al resto d’Europa solo le briciole e in certi casi neanche quelle. Delle sei task disputate in dieci giorni su distanze tra i 72 e i 101 km la squadra nazionale francese ne ha vinte ben cinque; le restanti quattro sono state cancellate per meteo avversa. Lo strapotere dei cugini di oltralpe ha trasudato nell’individuale con addirittura sei piloti nei primi sette posti, unica eccezione il nostro Denis Soverini, buon sesto e migliore degli azzurri in gara. Quindi Luc Armant ha conquistato la medaglia d’oro, Maxime Pinot quella d’argento e Honorin Hamard il bronzo. Tutte nel paese di Asterix anche le medaglie assegnate con la neonata classifica Junior mista donne e uomini. Per la precisione: primo Loïs Goutagny, secondo Simon Mettetal e terza Meryl Delferriere. Nel femminile le uniche due francesi in gara, Meryl Delferriere e Constance Mettetal, si sono classificate rispettivamente prima e seconda davanti all’austriaca Elisabeth Egger. Il team italiano ufficiale, guidato dal CT Alberto Castagna di Cologno Monzese, ha agguantato all’ultimo volo la medaglia di bronzo a squadre dietro la Repubblica Ceca e, ovviamente, la Francia, nuovo campione d’Europa. Ne facevano parte la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Cristian Biasi di Rovereto (Trento), il catanese Marco Busetta, l’ex campione del mondo 2019 Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano) e il friulano di Gemona Denis Soverini. Altri italiani in gara erano i bolognesi Alberto Vitale e Paolo Facchini, i parmensi Michele Boschi e Marco Valentini e Marco Littamé di Torino. All’evento serbo erano presenti 130 piloti provenienti da 30 nazioni. Delle passate edizioni l’Italia aveva vinto quelle del 2004 e del 2010 e mancato d’un soffio il titolo nel 2018.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Spettacolare moneta di bronzo di 1.850 anni fa

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 agosto 2022

E’ stata scoperta al largo della costa del Carmelo in Israele. Una spettacolare e rarissima moneta di bronzo eccezionalmente ben conservata è stata recentemente recuperata dal fondo del mare durante un’indagine archeologica subacquea condotta dall’Autorità israeliana per le antichità al largo della costa del Monte Carmelo ad Haifa.La moneta fu coniata durante il periodo dell’imperatore Antonino Pio (138–161 d.C.) ad Alessandria d’Egitto. Il rovescio raffigura il segno zodiacale del Cancro sotto un ritratto della dea Luna. La moneta porta la data “Anno otto”, l’ottavo anno di governo di Antonino Pio, o 144/145 d.C. Appartiene a una serie di tredici monete, dodici raffiguranti i diversi segni dello zodiaco e un’altra la ruota zodiacale completa. Secondo Jacob Sharvit, direttore dell’Unità di archeologia marittima dell’Autorità per le antichità israeliane, “Questa è la prima volta che una moneta del genere viene scoperta al largo delle coste israeliane ed è una rara aggiunta alla collezione dei tesori nazionali. Le coste e le acque mediterranee di Israele hanno portato alla luce molti siti archeologici e reperti che attestano i collegamenti nell’antichità tra i porti del Mediterraneo e i paesi che lungo il mediterraneo stesso si snodano. Questi reperti, perduti in mare e scomparsi dalla vista per centinaia e migliaia di anni, sono stati straordinariamente ben conservati; alcuni sono estremamente rari e la loro scoperta completa parti del puzzle storico del passato del Paese”. La moneta è stata scoperta durante un’indagine condotta dall’Autorità israeliana per le antichità per individuare, documentare, ricercare e preservare siti di antichità e reperti antichi, beni culturali che sono messi in pericolo dall’accelerazione dello sviluppo marino.È interessante notare che il sovrano che coniò la moneta, Antonino Pio, era un imperatore romano che ha regnato tra il 138 e il 161 d.C. A differenza dei suoi predecessori, non era un militare. Il suo regno fu il più tranquillo durante l’intero Impero romano e segnò l’apice del periodo di “pace romana” (Pax Romana) in tutto l’impero. Antonino aveva un approccio diverso della gestione dell’Impero, preferendo affrontare eventuali crisi straniere attraverso i governatori provinciali; infatti, non ha mai lasciato Roma in persona. Ha incoraggiato e avviato la costruzione di templi, teatri e magnifici mausolei e ha promosso la scienza e la filosofia. Durante il suo governo, le relazioni dell’impero con gli ebrei furono notevolmente migliorate, i decreti di Adriano furono revocati e gli ebrei furono autorizzati a praticare la circoncisione. Questi passaggi portarono a relazioni amichevoli tra l’imperatore e il rabbino Yehuda ha-Nasi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Due sculture in bronzo di Libero Andreotti

Posted by fidest press agency su domenica, 25 agosto 2019

Inv. GAA18507 e  inventario sculture 1987
Inv. GAA18507 e  invenFirenze. Si aggiungono alle altre sue importanti opere (sia pittoriche che plastiche) nelle collezioni della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti: negli ambienti un tempo residenza dei Lorena, al secondo piano di Palazzo Pitti, possiamo da oggi pomeriggio ammirare La venditrice di limoni e il Ritratto di Paola Ojetti. Acquistate dalle Gallerie degli Uffizi, le due opere provengono dalla collezione del famoso critico Ugo Ojetti, che apprezzò particolarmente lo scultore e ne fu mecenate. Di Andreotti la Galleria possiede anche altre testimonianze come l’importante documentazione di archivio relativa alla sua mansione istituzionale di Commissario per gli acquisti e le donazioni, destinati ad accrescere le raccolte del Museo. I due bronzi sono stati acquistati perché esempi mirabili della bronzistica italiana del primo Novecento; inoltre, essi ben rappresentano il ruolo fondamentale di Ugo Ojetti nella definizione del patrimonio artistico conservato alla Gam. Il critico infatti lavorò attivamente e con lungimiranza alla nascita della Galleria: oltre a svolgere incarichi istituzionali per la Soprintendenza Fiorentina, collaborò nel 1934 alla stesura della prima guida del museo.
Nella sala 30 è esposta anche, per l’occasione, la Natura morta con sei limoni del pittore piemontese Felice Casorati che ricorda la bella collezione del ‘900 della Galleria d’Arte Moderna. La venditrice di limoni (bronzo, altezza cm 70, siglato e datato 1917) è raffigurata in piedi con una mano sul fianco che tiene un limone, e l’ altra sul manico della grande cesta di agrumi.
Il Ritratto di Paola Ojetti, figlia di Ugo (bronzo, altezza cm 37,8, scultura del 1932) è a tre quarti di figura. La materia è trattata con linee veloci che tratteggiano la capigliatura, l’incavo dei grandi occhi e le pieghe della bocca semiaperta. “Le due opere – spiega il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Paola Ojetti 2.jpgSchmidt – hanno una storia documentale di grande interesse sia storico che critico e avevano partecipato alle migliori rassegne espositive dell’epoca: la Venditrice di Limoni del 1917 era stata esposta alla Galleria Pesaro di Milano nel 1921, a Venezia nel 1934, e alla Secessione di Vienna del 1935. Il ritratto della figlia del critico, Paola, esposto nel 1934 a Venezia e a Vienna e poi a Budapest nel 1935 e 1936. Si tratta quindi di opere che rappresentano due diversi momenti creativi nel percorso artistico dello scultore. L’importanza del loro ingresso nella Galleria d’Arte Moderna viene accresciuta dal fatto che esse provengono dalla collezione di Ugo Ojetti, che aveva fornito in prima persona l’indirizzo critico alle raccolte del Museo”.
Libero Andreotti nacque a Pescia il 15 giugno 1875. Di umili origini, dagli otto ai diciassette anni lavorò nell’officina di un fabbro, frequentando un corso per il conseguimento del diploma di maestro elementare. Dopo una breve permanenza a Palermo si stabilì nel 1899 a Firenze, dove trovò modesta occupazione in una tipografia e iniziò (nel 1902) a modellare in creta nello studio di Mario Galli, che gli aveva dato ospitalità. Scopre così, a quasi trent’anni, la scultura. (foto copyright Firenze Musei. venditrice limoni, paola ojetti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Europei parapendio: argento e bronzo per l’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 luglio 2018

europei-parapendio 2018Dal 15° Campionato Europeo di parapendio gli azzurri tornano a casa con un soddisfacente risultato, medaglia d’argento per la squadra e bronzo per il bolognese Alberto Vitale nel singolo.La squadra campione d’Europa 2018 è la Spagna che precede appunto l’Italia, poi a Francia campione del mondo in carica e Germania. La medaglia d’oro nella classifica individuale è stata messa al collo del britannico Theo Warden che ha superato d’un soffio il tedesco Torsten Siegel e il nostro Alberto Vitale, protagonista di una splendida rimonta. Migliore nella graduatoria femminile la francese d’origini nipponiche Seiko Fukuoka Naville. Argento per Yael Margelisch (Svizzera), bronzo per Meryl Delferriere (Francia). La campionessa d’Italia Silvia Buzzi Ferraris, milanese, ha terminato al sesto posto dopo aver vinto una prova femminile. Ventuno le quote rosa presenti.Un plauso per le europei-parapendio1 2018.jpgprestazioni di Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), di Marco Littamè (Torino) e Marco Busetta di Paternò (Catania) che si sono messi in luce durante alcune task, contribuendo al successo del collettivo.L’evento ha impegnato 150 piloti in rappresentanza di 28 nazioni per due settimane nei cieli di Montalegre, nel nord del Portogallo. Il team italiano si è presentato con la ferma determinazione di cancellare la prova opaca dello scorso anno ai mondiali di Feltre. Operazione riuscita. Questi i restanti piloti azzurri convocati dal CT Alberto Castagna di Cologno Monzese: Christian Biasi di Rovereto (Trento), Federico Nevastro (Padova) e l’emiliano Michele Boschi.
Durante il campionato sono stati effettuati otto voli, uno al giorno, su distanze tra i 52 ed i 94 chilometri, percorsi contrassegnati da punti salienti del territorio, che i parapendio hanno aggirato prima di raggiungere l’atterraggio in media dopo due o tre ore, in un caso anche solo un’ora e mezza. Cancellate due task per avverse condizioni meteo, un dovere per riguardo alla sicurezza dei piloti. (Gustavo Vitali con foto presunto copyright)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un Bronzo conclude in bellezza la intensa tre giorni del festival a Londra

Posted by fidest press agency su sabato, 2 dicembre 2017

eurobestLondra. Con la conquista di un Bronzo, si conclude in bellezza per il Gruppo Roncaglia eurobest 2017, il festival della creatività europea che si è svolto dal 28 al 30 novembre a Londra.
Il premio, consegnato nella cerimonia che si è tenuta nella serata di ieri, 30 novembre, presso la Bloomsbury Ballroom, è stato assegnato nella categoria Mobile alla campagna olistica 4MATIC Adaptive Story, sviluppata con Google per Mercedes-Benz sul racconto “La forma delle nuvole”, scritto da Gianrico Carofiglio.“Questo premio, ricevuto dal più rilevante appuntamento europeo dedicato all’industria della comunicazione, ci riempie di orgoglio”, ha commentato Armando Roncaglia General Manager del Gruppo. “Come agenzia indipendente radicata profondamente nella creatività italiana, i riconoscimenti che stiamo ottenendo nei contesti internazionali, in competizione con realtà globali, valorizzano la nostra attitudine al futuro e all’innovazione”.4MATIC Adaptive Story è un originale storytelling adattivo, che si trasforma per ogni singolo lettore a seconda delle condizioni di luogo, di tempo e meteo in cui viene letto. La campagna vanta al suo attivo numerosi premi nazionali ed internazionali, che ne hanno riconosciuto la qualità creativa, l’interattività e l’uso innovativo delle tecnologie. 4MATIC Adaptive Story è stata presentata nella session sul tema “Di chi sono le storie? Scrittore o lettore, creatore o consumatore?”, organizzata ad eurobest dal Gruppo Roncaglia, a cui hanno partecipato, oltre allo scrittore Gianrico Carofiglio, Cesare Salvini, marketing Manager di Mercedes-Benz Italia, e Marianna Ghirlanda per Google Italia.
Nell’ambito di eurobest 2017, il Gruppo Roncaglia ha inoltre organizzato “Be IT! PARTY”, evento dedicato alla comunità dei creativi italiani che operano a Londra, con l’obiettivo di avviare un percorso di reciproca conoscenza e dare ai migliori l’opportunità di entrare nella squadra dell’agenzia. A seguito del successo dell’iniziativa, il “Be IT! PARTY” verrà riproposto anche nel 2018.Un altro riconoscimento per il Gruppo Roncaglia è giunto nel corso della Young Digital Academy, intensiva eurobest per i professionisti under 30, incentrata sul futuro della comunicazione digitale. Curata da Kurio Social Media (Age)ncy, la Young Digital Academy, che ha visto gli interventi di importanti direttori creativi da agenzie di tutto il mondo, ha selezionato quale miglior progetto #peaceunited, realizzato dal gruppo di lavoro di Roberto Grasso, copywriter del Gruppo Roncaglia. (foto: eurobest)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Croce di bronzo al merito

Posted by fidest press agency su sabato, 7 aprile 2012

Orsogna. Il Ministero della Difesa ha conferito al luogotenente Antonio Cipollone, nato a Orsogna (Chieti) nel 1946, la Croce di bronzo al merito dell’Arma dei Carabinieri. La notizia è stata comunicata dalla Direzione generale per il personale militare del Ministero al Comune di Orsogna. E’ stato il sindaco, Alessandro D’Alessandro, a informare personalmente Cipollone della concessione del riconoscimento, avvenuta su proposta del Comando Regione Carabinieri Lazio. D’Alessandro ha invitato in Municipio il luogotenente – in pensione dal 2009 e che oggi risiede tra la vicina Arielli e Roma – e si è complimentato con lui a nome dell’intera comunità di Orsogna e dell’Unione dei Comuni della Marrucina. Questa la motivazione che ha portato alla concessione della Croce di bronzo ad Antonio Cipollone: «Con straordinaria abnegazione e spirito d’iniziativa – si legge nel decreto del Ministero della Difesa – ha sempre svolto il servizio nell’Arma esercitando un’azione di comando autorevole ed efficace. Nel corso di oltre quarantadue anni di carriera militare, ha profuso un incondizionato impegno nell’espletamento degli incarichi attribuitigli, costituendo insostituibile esempio e sprone per il personale dipendente e i colleghi. Con la sua opera avveduta e intelligente, ha contribuito allo sviluppo e al progresso dell’istituzione, esaltandone il lustro e il decoro nell’ambito delle Forze armate e del Paese».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olimpiadi Geologia: Italia 4 medaglie bronzo

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Camerino. 4 medaglie di bronzo: è questo il grande risultato ottenuto dalla squadra italiana, composta da ragazzi delle scuole superiori provenienti da tutta Italia, che ha partecipato alle Olimpiadi Internazionali delle Scienze della Terra (IESO 2010), svoltesi nel mese di settembre in Indonesia, e parte del merito è anche dell’Università di Camerino.  I ragazzi, infatti, lo scorso mese di luglio hanno partecipato ad uno stage teorico-pratico di  preparazione presso il Polo di Scienze della Terra di Unicam. In quell’occasione l’Ateneo di Camerino ha messo a disposizione della squadra italiana aule, laboratori, attrezzature didattiche e mezzi per le escursioni sul terreno. Grazie alla stretta collaborazione tra i docenti dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN) e i Geologi Unicam, i ragazzi hanno potuto seguire un programma intenso su argomenti cha andavano dall’astronomia alla paleontologia, dalla climatologia all’idrologia fino alla geologia.  I risultati, dunque, non si sono fatti attendere e sono stati davvero ottimi!

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Restaurata la Madonnina di Monte Mario

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

Roma 24 giugno Benedetto XVI si recherà in Via della Camilluccia per benedire la Madonnina di Monte Mario, restaurata grazie al contributo di diversi benefattori tra i quali il Distretto 2080 del Rotary International e dei Clubs romani (che hanno contribuito alla doratura, ripristinando sul bronzo della statua la foglia d oro),  l Acer, il Comune di Roma, lo stesso Centro Don Orione. Il Papa sarà accolto dal Superiore Generale degli Orionini, Don Flavio Peloso, dal Sindaco di Roma Gianni Alemanno, dal Governatore del Rotary Prof. Luciano Di Martino e da esponenti delle istituzioni e delle associazioni. La Statua della Madonna, opera dello scultore ferrarese Arrigo Minerbi,  Maria Salus Populi Romani, il 24 giugno tornerà al suo posto, da dove, fin dal 4 aprile 1953, ha sempre vegliato sulla città di Roma. Il 12 ottobre dello scorso anno, le abbondanti piogge unite alle raffiche di vento e ad una tromba d aria, hanno fatto precipitare la statua dal piedistallo, spezzandola in tre parti: la testa, le braccia ed il busto. Lo stesso Benedetto XVI, aveva invitato i cittadini romani ad attivarsi perché la statua fosse riposizionata il più presto possibile sulla torre di 19 metri che domina Roma dal Centro Don Orione e la città ha colto subito l appello del Papa. La visita di Benedetto XVI assume un significato religioso, ma anche civile: un gesto che riconosce e sottolinea la devozione dei romani verso  questo grande simbolo della città, legato ai tragici eventi della seconda guerra mondiale. Il Papa insieme a tutti i romani presenti, reciterà una preghiera scritta di suo pugno, sarà questo il suo personale omaggio alla Madonna ed alla intera città di Roma. Media Res Comunicazione è media partner del progetto.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »