Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘bulgaria’

Allied Wallet Opens New European Office in Bulgaria

Posted by fidest press agency su domenica, 10 novembre 2019

Allied Wallet, a globally leading provider of mainstream online payment processing, is opening an office in Sofia, Bulgaria to support e-commerce growth in Bulgaria and surrounding countries.Allied Wallet has been continuously expanding to support the global need for secure, all-inclusive payment solutions. They recently announced a new office in Beijing, China to support Chinese e-commerce.
Now, they will expand with a new location in Bulgaria to support an annual e-commerce revenue of over $620 million USD in Bulgaria alone. According to export.gov, Bulgaria’s e-commerce revenue is expected to show an annual growth rate of 8.1%, resulting in a market volume of $856 million USD by 2023.“There are over 7 million people in Bulgaria and the majority of them are internet users. We want to not only protect their online transactions, but support new entrepreneurs as they take their businesses online,” said Dr. Andy Khawaja – Founder/CEO of Allied Wallet.Allied Wallet already supports several preferred payment options of the region that many other payment services companies cannot accept, including: Trustly, Easypay, and ePay.bg.Bulgaria’s e-commerce growth can be attributed to the fact that it has one of the fastest average broadband internet connections in the world.
Allied Wallet wants to ensure that all e-commerce transactions are protected as more Bulgarians and surrounding European countries transact online and start online businesses.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Extending the Schengen area to include Bulgaria and Romania

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 dicembre 2018

MEPs reiterated on Monday their call on EU Council to take a swift and affirmative decision to include Bulgaria and Romania as fully-fledged members in the Schengen area. The non-legislative report was adopted by 514 votes to 107, with 38 abstentions.A two-step approach – first ending checks at internal sea and air borders, followed by stopping checks at internal land borders – would pose a number of risks and could negatively impact the future enlargement of the Schengen area, say MEPs. The decision should therefore be taken in the form of a single legal act.Parliament also calls on EU Ministers to decide on Croatia’s Schengen accession as soon as Croatia has successfully met the required criteria.The deferral of Bulgaria’s and Romania’s full accession to the Schengen area has brought about negative consequences not just for the two countries, but also for the EU as a whole, say MEPs.They highlight that maintaining internal border controls or reintroducing them in the Schengen area undermines citizens’ trust in the European institutions and integration. It also has a negative economic impact on the EU’s internal market and exports and imports to and from Bulgaria and Romania, MEPs stress.They also underline that the enlargement of the Schengen area or the free movement of EU citizens should not be negatively impacted by the shortcomings in other EU policies such as asylum and migration policy.Rapporteur Sergei Stanishev (S&D, BG) said: “Today the Parliament went beyond its repeated calls for immediate accession of Bulgaria and Romania to the Schengen area by insisting on full accession with all borders – land, maritime and air. We categorically reject partial accession, as it not only lacks any legally sound justification, but also entails a number of economic, social and political downsides for the whole EU.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MEPs demand Bulgaria’s and Romania’s swift accession to Schengen area

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

EU ministers should admit Bulgaria and Romania to the border check-free Schengen area as soon as possible, the Civil Liberties Committee urges. MEPs reiterated on Monday their call on EU Ministers to take a swift and affirmative decision on the accession of Bulgaria and Romania as fully-fledged members to the Schengen area.
They emphasize that a two-step approach – first ending checks at internal sea and air borders, followed by stopping checks at internal land borders – would pose a number of risks and could negatively impact the future enlargement of the Schengen area. The decision should therefore be taken in the form of a single legal act, say MEPs. MEPs also call on EU Ministers to decide on Croatia’s Schengen accession as soon as Croatia has successfully met the required criteria.Civil Liberties Committee MEPs underline that the Schengen area is a unique arrangement and one of the greatest achievements of the EU. The deferral of Bulgaria’s and Romania’s full accession has brought about negative consequences not just for the two countries, but also for the EU as a whole. MEPs highlight that maintaining internal border controls or reintroducing them in the Schengen area undermines citizens’ trust in the European institutions and integration. It also has a negative economic impact on the EU’s internal market and exports and imports to and from Bulgaria and Romania, MEPs stress. They also underline that the enlargement of the Schengen area or the free movement of EU citizens should not be negatively impacted by the shortcomings in other EU policies such as asylum and migration policy.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bulgaria: Trasporti su gomma

Posted by fidest press agency su sabato, 2 maggio 2015

AlexanderKrastevUna “piccola guida pratica” dedicata a chi opera nel settore dei trasporti, in particolare su gomma, ed è interessato a investire in Bulgaria: Diacron Press, marchio editoriale del gruppo Diacron, che da anni opera nella sede di Sofia al fianco delle aziende italiane nel loro percorso di internazionalizzazione in questo Paese, pubblica ora “Bulgaria. Analisi del trattamento normativo e fiscale per le società di trasporti”. Secondo dati Eurostat, il 69,3% dei trasporti in Bulgaria segue le rotte del commercio internazionale, con una prevalenza della gomma (68,1%) che sta guadagnando terreno sul trasporto navale (21,2%) e ferroviario (10,7%). Il Paese dispone già di una rete stradale di 40.231 km, di cui 39.378 asfaltati, con 6 autostrade per una lunghezza di 627 km, ma è in atto un ingente piano di potenziamento delle infrastrutture, come testimonia il completamento del secondo ponte sul Danubio nel 2013.La Bulgaria offre una serie di vantaggi alle aziende di trasporti. Lo scenario che si apre agli investitori è di un Paese caratterizzato da crescita economica e stabilità fiscale, con una politica doganale uniformata a livello comunitario dopo l’ingresso nell’UE nel 2007. Completano il quadro la posizione geografica strategica, il potenziamento delle infrastrutture voluto dal governo e il supporto finanziario da parte dell’Unione Europea che per la Bulgaria ha stanziato per il periodo 2007-2013 6.853 miliardi di euro, di cui 1.624 per le opere strutturali. (foto: AlexanderKrastev)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paolo Lioy nominato area leader Eastern Europe e South Eastern Europe di Whirlpool

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 agosto 2013

Paolo Lioy, nato a Vicenza nel 1968, laureato in Giurisprudenza, sposato e con due figli, è il nuovo Area leader Eastern Europe e South Eastern Europe Whirlpool EMEA. Per Lioy, dal 2011 Area Leader Eastern Europe, si tratta di un ampliamento dell’area di competenza, che ora, oltre a Russia, Ucraina e CSI, comprende anche Romania, Bulgaria e Paesi dell’ex Jugoslavia. Lioy, dopo esperienze nei settori marketing e vendite di Nestlè e Bolton Group, è entrato in Whirlpool nel 2004 come direttore marketing Italia, quindi direttore built in Italia sino al trasferimento a Mosca nel 2011 per sovrintendere a tutte le attività commerciali nel ruolo di Area Leader. «In questi due anni mi sono confrontato con un mercato, quello russo, che sta conoscendo una crescita a doppia cifra per il consolidarsi di una classe media che acquista beni strumentali -riferisce Lioy-; nei Paesi di cui mi occuperò per la mia nuova delega, la Romania rappresenta il mercato in cui Whirlpool è meglio posizionata. Bulgaria e Paesi dell’ex Jugoslavia stanno conoscendo quelle difficoltà di mercato che sono comuni all’ambito UE».Lioy riporterà al vicepresidente market operations l’Europa Centrale, dell’Est, Medio Oriente e Africa Paolo Conte.
Whirlpool EMEA e Whirlpool Corporation Con circa 10.400 dipendenti, una presenza sui mercati di oltre 30 paesi europei e siti produttivi in sette paesi, Whirlpool Europe, Middle East & Africa (EMEA), n. 1 al mondo nella vendita di grandi elettrodomestici*, è una società interamente controllata da Whirlpool Corporation. L’azienda leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di grandi elettrodomestici ha avuto nel 2012 un fatturato annuale di 18,1 miliardi di dollari, 68.000 dipendenti e 65 centri di produzione e di ricerca tecnologica in tutto il mondo. L’azienda commercializza i marchi Whirlpool, Maytag, KitchenAid, Jenn-Air, Amana, Brastemp, Bauknecht e altri importanti brand quasi in ogni paese del mondo. Il Centro Operativo Europeo di Whirlpool si trova in Italia, a Comerio (VA). Per ulteriori informazioni sull’azienda, http://www.whirlpoolcorp.com o http://www.whirlpool.it ;
pagina Facebook: http://www.facebook.com/WhirlpoolEMEA

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bulgaria: green economy

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 aprile 2012

Si chiama “Apulia Phoenix” ed è un programma di interventi che 12 aziende pugliesi e 3 bulgare realizzeranno in Bulgaria nei settori delle bonifiche ambientali, dell’efficientamento energetico, delle fonti rinnovabili e del ciclo di rifiuti. Le azioni si svolgeranno grazie ad una joint venture “Exxon centauri” che verrà costituita nei prossimi giorni, “una sorta di contratto di rete transnazionale”, ha riassunto il presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi che ha aggiunto: “un tema su cui stiamo lavorando molto quello delle reti d’impresa. L’obiettivo è l’ottimizzazione delle risorse, la moltiplicazione delle occasioni e la reciprocità dei vantaggi, in termini di business e sviluppo. La Camera di Commercio continua così a sostenere ed affiancare le piccole e medie imprese nei percorsi di internazionalizzazione”.
“Apulia Phoenix” è stato presentato stamani nella sala giunta dell’ente camerale barese alla presenza di S.E. Todor Stoyanov, Ambasciatore pro tempore di Bulgaria in Italia. Il progetto è un’iniziativa della Confapi Bari e Bat e del Distretto delle Energie Rinnovabili della Regione Puglia. Sono intervenuti anche il consigliere economico dell’ambasciata di Bulgaria in Italia Boiko Kadrinov, il vice presidente vicario ed il segretario generale della Confapi Bari e Bat, Carlo Maria Martino e Riccardo Figliolia ed il vice presidente dell’Aicai, Salvatore Liso. “Bari è centro e motore delle crescita economica orientata verso i Balcani e l’area mediterranea. Una collaborazione quella fra Puglia e Bulgaria – ha detto S.E. Todor Stoyanov – che oggi in tempi di crisi si rivela strategica per aprire nuovi scenari e determinare nuovi investimenti che coinvolgano le imprese dei nostri territori. L’economia bulgara è in crescita, la tassazione è bassa, c’è molta fiducia fra i due Paesi e da questo progetto, che è già in stato avanzato, ci aspettiamo molto”.
Le azioni di intervento di “Apulia Phoenix” sono stato individuate sulla base di un’analisi del mercato bulgaro scaturita dopo una missione in Bulgaria, cui Confapi Bari e Bat ha partecipato due anni fa con lo sportello Sprint della Regione Puglia, Ice e Fiera del Levante. “Porteremo in Bulgaria il nostro know how tecnologico in settori importanti, in cui la Puglia vanta casi d’eccellenza, dalle rinnovabili all’ambiente. Know how che metteremo a disposizione delle imprese bulgare”, ha precisato Figliolia. Tre in particolare i progetti che hanno ottenuto interesse da parte del Governo della Bulgaria. Uno riguarda la creazione di una piattaforma tecnologica per biodisel e biofuel. “Recupereremo biomasse di scarto – ha precisato l’ideatore di “Apulia Phoenix”, Alessandro Legrottaglie – per fare biogas e quindi cogenerazione sul territorio. Un altro progetto riguarda i recuperi ambientali con bonifiche sul posto e ultimo ma non meno importante il progetto Green Energy, per recuperare anidride carbonica per usi agricoli e attraverso il carbone vegetale rendere più fertili i terreni”. Nel corso dell’incontro ci si è soffermati sulle notevoli prospettive che la Bulgaria offre alle imprese pugliesi anche in altri settori, in cui si può mutuare l’esperienza di “Apulia Phoenix”. (bulgari)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ambasciatore Bulgaria incontra forze produttive

Posted by fidest press agency su martedì, 10 aprile 2012

Bari Mercoledì 11 aprile ore 11.30 – Camera di Commercio di Bari S.E. Todor Stoyanov, Ambasciatore pro tempore di Bulgaria in Italia, incontrerà le forze produttive ed economiche del nostro territorio, presso la Sala Giunta della Camera di Commercio di Bari.Scopo dell’incontro, patrocinato dalla Camera di Commercio di Bari e promosso dalla Confapi Bari e Bat è quello di illustrare i programmi di sviluppo economico varati dalla Repubblica di Bulgaria, economia tra le più dinamiche dei Paesi Balcanici. Nel corso dell’incontro verrà altresì illustrato il programma di cooperazione economica italo-bulgaro denominato “Apulia Phoenix”, sostenuto dal Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica “La Nuova Energia” .

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »