Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘calabresi’

Terremoto negli aeroporti calabresi

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 aprile 2017

lamezia aeroportoIn queste ore un terremoto sta investendo la Sacal, con l’arresto dei suoi massimi esponenti, Presidente, Direttore generale e Dirigente dell’Ufficio Legale, con le accuse di peculato, corruzione, abuso di ufficio e altro, oltre alla sospensione dai pubblici uffici di altre 12 persone. Attendiamo che il lavoro della magistratura faccia il suo corso, ma se le accuse fossero confermate si avvalorerebbero le posizioni che USB ha da sempre denunciato, non ultimo quando due anni fa, nell’agosto 2015 avevamo richiamato l’attenzione su quanto stava accadendo in SACAL con una dirigenza che, benché indagata e, a nostro avviso assolutamente delegittimata, oltre che incapace, ha continuato imperterrita ad operare scelte con gravi ripercussioni sulla società stessa e sulla pelle dei lavoratori.
La Procura della Repubblica di Lamezia Terme con una nota spiega di aver proceduto all’arresto dei vertici Sacal in seguito alle indagini che hanno consentito di accertare la perpetrazione dei gravi atti fra cui il peculato concretizzatesi attraverso viaggi e pranzi e soggiorni a scopi personali, con indebita imputazione dei costi, spesso assai elevati al bilancio della Società a partecipazione Pubblica. Sono emersi anche episodi illeciti su consulenze ” Fantasma” per decine di migliaia di euro e artefatte selezioni di personale per incarichi interni vari- tutti lautamente retribuiti con soldi pubblici- affidati a soggetti che in generale, sono risultati in possesso di requisiti inferiori rispetto agli altri concorrenti illegittimamente esclusi, ricorrendo ad atti falsi. Secondo quanto dichiarato dalla Procura in tutta questa vicenda si evince “una gestione clientelare del mercato del lavoro in Calabria, con il consenso e la connivenza di esponenti della politica locale”.Una responsabilità politica precisa ce l’hanno le istituzioni regionali e locali che, a dispetto delle nostre denunce delle nostre azioni di lotta e dei nostri ripetuti scontri con i vertici dell’azienda, hanno sostenuto questa dirigenza permettendole di perpetrare lo scempio dello smembramento di Sacal (con la creazione di Sacal e Sacal GH), con pesanti conseguenze per i lavoratori.Analoga responsabilità politica, a nostro avviso, è di quelle organizzazioni sindacali complici che, anziché vigilare e tutelare i lavoratori, hanno di fatto consentito queste operazioni, fungendo da “pompieri”, coprendole attraverso dichiarazioni che ostentavano sicurezza, positività e approvazione al progetto, e permettendo anche la privatizzazione di diversi settori e la gestione totale dei 3 aeroporti calabresi. In particolare appaiono vergognose le dichiarazioni della Filt Cgil che oggi condanna quanto accaduto, ma che in tutta questa vicenda si è schierata a favore dell’azienda permettendo anche atti unilaterali contro chi ha provato a fermare quanto stava accadendo.
USB chiede alla Regione Calabria l’apertura immediata di un tavolo di crisi e alle istituzioni la massima celerità nel mettere in atto tutte le operazioni necessarie per tutelare i lavoratori e per garantire il prosieguo delle attività della SACAL negli aeroporti calabresi.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il cuore e la terra

Posted by fidest press agency su sabato, 16 maggio 2015

laratta oliveiroTorino “Il cuore e la terra”, il viaggio nel pianeta agricoltura e nelle eccellenze calabresi, ha debuttato con successo al Salone internazionale del libro di Torino. Molti i presenti allo ‘Spazio Calabria’ del salone del libro, intenso il dibattito che la presentazione del libro ha prodotto. “ Il cuore e la terra. Agricoltura e Sud per uno sviluppo a misura d’uomo ”, edito da Rubbettino, è un lavoro a quattro mani di Nicodemo Oliverio, capogruppo Pd in Commissione Agricoltura della Camera, e Franco Laratta membro del CdA ISMEA. Prefazione di Maurizio Martina, Ministro Agricoltura e Dario Franceschini Ministro Beni culturali e Turismo.
Alla presentazione del volume erano presenti, oltre all’editore Florindo Rubbettino e agli autori, anche i dirigenti regionali Pasquale Anastasi, e Armando Pagliaro, l’assessore comunale di Torino Mimmo Mangone, il Consigliere regionale piemontese Daniele Valle, diverse rappresentanti istituzionali del territorio e delle Associazioni di categoria, imprenditori agricoli e giovani studenti.
Il volume ” parte da un’analisi economica dell’agricoltura nel contesto della condizione in cui versa il Paese, dalla quale emerge che l’agricoltura è risultato il più efficace strumento anticrisi di cui l’Italia disponga. Si sofferma poi sulle condizioni economiche e sociali del meridione e della calabria. Per chiudere con un vero e proprio viaggio nelle eccellenze agroalimentari della Calabria.
Un viaggio iniziato dalle risaie ( ai più sconosciute), i pescheti e gli allevamenti di Sibari, per arrivare alle straordinarie vigne di Cirò, passando attraverso luoghi, aziende e bellezze del territorio. Si va dalle terre che un tempo furono della Magna Grecia, per passare da Montalto Uffugo, poi lungo la Costa jonica, l’Altopiano della Sila, la costa tirrenica, la fascia reggina, gli immensi uliveti che abbracciano tutta la Calabria, gli allevamenti, le perde rare come il bergamotto. Sia negli interventi di Oliverio e Laratta che nei diversi e articolati interventi del pubblico, è emersa la necessità di allargare il perimetro dell’agricoltura, di costruire le condizioni per fare del settore un vero e proprio traino per lo sviluppo ed il rilancio economico del Paese e del sud in particolare.Il lavoro di Oliverio e Laratta approderà in giugno all’Expo di Milano, per essere poi presentato nel corso di un tour estivo in Calabria ed in altre regioni italiane. (foto: laratta oliveiro)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi delle ferrovie calabresi

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 marzo 2011

La situazione delle Ferrovie della Calabria, è causa di profonda preoccupazione fra i dipendenti e fra gli utenti. Tutti gli impegni precedenti di Governo e Regione Calabria sono stati disattesi.Il Governo  non si rende conto che: l’inspiegabile ed inaccettabile ritardo nel definire la questione dell’integrazione delle risorse trasferite per il periodo 2001-2007 ha contribuito al determinarsi della situazione di grave criticità finanziaria di Ferrovie della Calabria;lo stesso Ministero ha sempre approvato i bilanci della società senza dimostrare di aver posto in essere ogni idonea iniziativa a livello istituzionale nei confronti della Regione affinchè la stessa avesse adempiuto sia agli obblighi nei confronti di Ferrovie della Calabria  sia alla completa attuazione dell’Accordo di Programma Stato/Regione attraverso l’acquisizione delle quote societarie;Che pertanto le responsabilità del Ministero, nella qualità di proprietario della società, non esonerano lo stesso dall’obbligo di ricercare soluzioni, anche di concerto con la Regione, per uscire dall’attuale crisi finanziaria onde evitare anche di incorrere nei rischi delle responsabilità proprie del socio pubblico in una società di capitale uninominale.I deputati Laratta, Marini e Oliverio hanno chiesto al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti:
Quali investimenti sono stati programmati e quali risorse sono state destinate al Piano degli interventi per l’ammodernamento e messa a norma delle infrastrutture ferroviarie di Ferrovie della Calabria srl di cui al citato D.M. 4383/Fs del 10 marzo 2004 specificandone anche i tempi previsti per il completamento.
Quali sono i tempi per l’effettiva erogazione alla Regione Calabria delle somme rivenienti dal maggior fabbisogno certificato dal Comitato di verifica e di monitoraggio per il periodo 2002 -2007.
Quali iniziative sono state assunte per evitare che la situazione finanziaria precaria possa avere ripercussioni, sia sui livelli dei servizi che sui livelli occupazionali, in una Regione già problematica come la Calabria.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Finale nazionale di Italian star

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2010

Assisi Concorso internazionale attitudinale e di bellezza. La Calabria, a seguito della finale regionale svoltasi nella città di San Marco Argentano (Cosenza), ha partecipato all’attesa kermesse con la presenza di sei splendide fanciulle ottenendo consensi e anche un ambito riconoscimento. Priscilla Tarsitano, infatti, prima classificata alla selezione calabrese, ha conquistato la fascia di Star fotomodella 2010. Queste le altre ragazze calabresi che sono state protagoniste nella città umbra: Rosa Iusi; Maria Lanzone, Aurelia Miceli, Martina Terranova, Sara Iaccarino.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I 30 anni dell’associazione calabresi

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2009

Lucerna, 5 dicembre 2009 alle ore 20.00presso la Horwerhalle di Horw, in Svizzera, L’On.Antonio Razzi, è ospite dell’Associazione Autonoma Calabrese di per festeggiare i 30 anni di intensa attività svolta dall’Associazione. L’On. Razzi sarà lieto di donare all’Associazione Autonoma Calabrese di Lucerna una targa ricordo della Camera dei Deputati; ringrazierà inoltre il Presidente Mario Arlia per le tante iniziative intraprese in tutti questi anni a favore dei connazionali emigrati in Svizzera, un lavoro costante e costruttivo che ha mantenuto sempre viva ed unita l’italianità all’estero. L’On. Antonio Razzi, lunedì 7 dicembre alle ore 16,15 parteciperà altresì, alla seduta del Consiglio degli Stati, che si terrà a Berna in Svizzera. L’On. Razzi, nella veste di Presidente della Bilaterale parlamentare Italia – Svizzera, inviterà il collega Sen. Filippo Lombardi, anch’egli Presidente della Bilaterale parlamentare Svizzera-Italia, alla riunione che si terrà a Roma il 23, 24 e 25 febbraio 2010.  Nel corso della medesima seduta l’On.Razzi, organizzerà per i suoi colleghi svizzeri, una visita guidata al centro dell’Aquila, in modo tale che qualora essi volessero partecipare alla raccolta fondi per il terremoto Abruzzo, potranno scegliere loro stessi un progetto concreto volto al rifacimento delle zone terremotate. L’On.Razzi ribadisce che un tale contributo sarebbe sicuramente apprezzato dai 500.000 italiani che vivono in Svizzera, dei quali oltre 25.000 sono abruzzesi, i quali nel corso del tempo hanno dimostrato lavorando sodo, di essersi integrati e di aver contribuito alla crescita della collettività elvetica.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Calabria sul web

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2009

Da una parte i 2 milioni di calabresi che vivono e risiedono in Calabria, dall’altra i quasi 6 milioni* di calabresi che vivono al di fuori della regione d’origine (in Italia e nel mondo) ma che non vogliono per questo perdere le proprie origini e tradizioni trovando soprattutto sul web e nelle community on-line il punto di incontro privilegiato. Da qui il grande successo del progetto http://www.calabriacaffe.it, la community di chi ama la Calabria, voluto e sponsorizzato dall’azienda Caffè Guglielmo.La Calabria nonostante ospiti sul proprio territorio il centro d’accoglienza di immigrati più grande d’Europa (Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto) è stata, ed è tutt’ora, una grande terra di emigrazione. Le partenze, iniziate alla fine dell’Ottocento, non si sono mai fermate e anche se sono state accantonate le valigie di cartone per essere sostituite da eleganti trolley, ancor oggi molti, per lo più persone di cultura medio-alta e altamente qualificate, lasciano la regione alla ricerca della “terra promessa”, di una maggiore realizzazione professionale.La Calabria con 328.912 iscritti nell’elenco dell’Aire (Anagrafe Italiana Residenti Estero) è la terza regione di provenienza (dopo Sicilia e Campania) degli emigrati italiani residenti all’estero. E’ il vecchio continente ad ospitare il maggior numero di Calabresi con il 49,6% (163 mila), segue a ruota l’America con il 42,2% (139 mila) e, distaccata, l’Oceania con il 7% (24 mila). Per quanto riguarda i singoli paesi di destinazione è l’Argentina a fare la parte da leone, dove l’elezione e la celebrazione di Miss Calabria d’Argentina da oltre 50 anni riempie teatri e saloni alla presenza di massime cariche dell’amministrazione calabrese. Al di là dei continenti di riferimento, in una ipotetica classifica dei paesi di residenza si susseguono, nell’ordine, l’Argentina dove vivono 73.408 calabresi pari al 22,35% del totale; la Germania con 62.487 pari al 19,0 %, la Svizzera con 41.836 pari al 12,7%, la Francia con 34.886 pari al 10,6% e il Canada con 25.853 pari al 7,9%. (vedi tabella)Nel 2005 la Regione Calabria ha istituito l’Albo regionale delle associazioni, enti ed istituzioni che operano a favore degli emigrati calabresi nel mondo contemplando allora ben 78 tra associazioni, circoli, enti e istituzioni e 3 federazioni delle associazioni dei calabresi residenti all’estero (una in Canada, una in Australia ed una in Argentina) con l’intento di promuovere i valori della calabresità, all’insegna di cultura, tradizioni, lingua e folklore e unirne le sue espressioni associative. Detto Albo è stato successivamente aggiornato nel 2007, portando a 127 il numero delle associazioni regolarmente registrate, ed ora si stima siano più di 150, a fronte delle numerose e crescenti richieste di accreditamento. Ora è la volta del portale per i calabresi.  Propone agli utenti non solo l’area news, con recensioni, interviste, notizie, ma anche una vera e propria Community, iscrivendosi alla quale è possibile ricevere la newsletter, partecipare a concorsi ed ottenere sconti, votare gli articoli, pubblicare le proprie foto e video, partecipare ai sondaggi e chat con altri utenti, accedere alle aree riservate, il tutto all’insegna di una forte interazione con gli utenti.  http://www.calabriacaffe.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »