Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘caleidoscopio’

Medici in Sicilia

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 maggio 2011

Castello Utveggio, 27 maggio alle ore 17,00 sarà presentato il libro di Adelfio Elio Cardinale, presidente del CERISDI, dal titolo “Medici in Sicilia” edito da Idelson Gnocchi con il contributo di Banca Nuova. Un caleidoscopio di circa 33 personaggi, tutti medici, che hanno operato in Sicilia contribuendo alla crescita di un patrimonio culturale e scientifico. “Lo scopo non è di scrivere storia – dice Cardinale – ma di dare un contributo alla sua divulgazione, poiché la memoria è un valore fondamentale. Infatti, dalle biografie si può risalire all’evoluzione della medicina che è la ricerca del bene del malato”. In questo volume l’autore racconta biografie e storie di uomini che riescono a creare dal nulla scuole ed eccellenze, mettendo in scena anche sperimentatori e Nobel mancati, maestri e scienziati, neuropsichiatri d’avanguardia, medici che aderiscono alla politica per avversare il fascismo o per assecondarlo. Dopo i saluti di Marino Breganze, presidente di Banca Nuova, presenteranno il volume: Stefano Folli editorialista del Sole 24 ore; Gianni Puglisi, presidente di Storia Patria. Modera Giovanni Pepi, condirettore del Giornale di Sicilia.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federico Unia. Un’antologica metropolitana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

Milano 3 febbraio ore 18,00 (dal 3 al 16 febbraio 2011) Via San Calogero 27  Mm Sant’Agostino presentazione Federico Unia. Un’antologica metropolitana Di Andrea B. del Guercio. Non è un azzardo un titolo che proietta un giovane artista già all’interno di un evento antologico ma è la presa d’atto di un percorso espressivo caratterizzato da uno stato di partecipazione intenso all’interno del faticoso rapporto fra arte e vita; il caleidoscopio di immagini che abbiamo  espositivamente raccolto ripercorre infatti un attività pittorica che si è confrontata non solo con grandi tematiche ma anche e soprattutto all’interno delle tensioni dell’ organizzazione metropolitana. Antologico è quindi il concetto di esperienza colto all’interno della quotidianità, tra i bagliori e i fumi della città, tra le apparizioni improvvise di un’ iconografia colta e religiosa, per poi rapportare tutto alle forme meccaniche e comportamentali di ogni giornata trascorsa. Federico Unia si è così inabissat o all’interno del sistema dei temi e delle immagini della condizione giovanile per poi tentare di riportare in superficie i frammenti di un viaggio nel quale ha dimostrato in questi anni di sapervi sopravvivere ed operare ed ancora di trarne valenze e valori. L’iconografia si pone all’interno del patrimonio ampio e antico della Bellezza, lì dove c’è sofferenza per il bene, dolore come testimonianza di riscatto, muovendo cosi tra un’Ultima Cena e la Crocefissione, dalla Santità all’Elevazione… ma sono le tinte oscure, così intrinsecamente lombarde, l’amaro sarcasmo di un realismo mediato dalla cattiveria del fumetto noir ed ancora incisivi e violenti i simboli più recenti che si pongono tra la tragedia personale  ed il tradimento sociale.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »