Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘canale’

IoT ed Edge Computing creano opportunità per i partner di canale

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 febbraio 2018

Le Le opportunità date dall’edge computing e dall’ Internet of Things (IoT) per i partner di canale stanno per raggiungere il loro massimo picco grazie alla crescita esponenziale di queste tecnologie. Secondo proiezioni di IDC, la spesa per l’IoT raggiungerà 1,3 trilioni di dollari entro il 2020, e il 43% dei dati dell’Internet of Things sarà processato a livello di edge, alla periferia della rete. Il report dell’analista prevede inoltre che il numero di “cose connesse” raggiungerà i 30 miliardi nel 2020 per salire a 80 miliardi nei successivi 25 anni. Un trend che pone le basi per notevoli opportunità di crescita per il canale.I Channel Partner, in particolare gli integratori di rete, i Managed Service Provider (MSP) e i provider con esperienza in SaaS (Software as a Service) e servizi hosted, si trovano nella posizione ideale per cogliere le opportunità create da queste tecnologie. Infatti, per mantenere i sistemi funzionanti in modo ottimale per i processi decisionali in tempo reale, sia l’IoT che l’edge computing richiedono monitoraggio remoto, implementazione standardizzata e sicurezza fisica – tutti aspetti su cui i nostri partner hanno una vasta e solida esperienza.
L’obiettivo dell’IoT è quello di mettere in comunicazione tra loro tutti i dispositivi o macchinari che possono essere collegati tramite Internet, o tramite comunicazioni private a banda larga, per generare un flusso continuo di informazioni che aiuti le organizzazioni a perfezionare il loro funzionamento e a produrre risultati migliori. Per processare i dati che fluiscono da questi dispositivi sarà necessaria una larghezza di banda e di memorizzazione molto più ampia della capacità attuale.Oltre alla raccolta dei dati, le aziende avranno sempre più bisogno di supporto per accedere e utilizzare tali dati in modo efficiente per prendere decisioni aziendali e avere maggior controllo sui costi. A causa del volume dei dati e della quantità di connessioni di rete necessarie per la loro trasmissione, sarà necessario disporre di un’infrastruttura distribuita o on premise e di adeguate piattaforme di gestione del sistema. L’utilizzo in cloud di questi sistemi ad alta intensità di dati può essere problematico. Se i dati devono viaggiare centinaia o migliaia di miglia fino a un cloud centralizzato, la latenza che si verifica potrebbe influire sulla rapidità con cui viene eseguita l’azione richiesta.L’edge computing soddisfa queste esigenze creando una rete di micro data center che elaborano i dati appena fuori – o all’edge – del punto in cui i dati vengono generati. Ciò elimina i problemi di latenza, aumenta l’affidabilità e consente di prendere decisioni in tempo reale. Il local edge computing fornisce delle stazioni tra infrastrutture cloud, reti aziendali e data center per mantenere le cose in movimento come dovrebbero.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il lancio del nuovo canale di Suez

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2015

canale suezHa risuonato in tutto il mondo, raggiungendo milioni di persone appartenenti ad ogni ceto sociale. Il suo impatto economico è stato riconosciuto, la sua realizzazione è stata apprezzata e la sua leadership onorata. Ma chi sono i veri eroi del progetto?
“Io non sono qui per i soldi. Sono molto orgoglioso di far parte del futuro del mio Paese “, spiega Mostafa Abd Almaugoud, residente a Ismailia e di nazionalità egiziana. Ha lavorato al progetto del Nuovo Canale di Suez negli ultimi sei mesi come assistente ingegnere. É una giornata molto calda nel bel mezzo del canale, il sole batte forte sul cantiere e il lancio della nuova corsia di navigazione è a poche settimane di distanza. Mostafa è di ottimo umore. Fa parte di un team di tre persone, che lavorano instancabilmente per mettere in sicurezza gli argini del canale utilizzando pietra locale. Questo è un aspetto fondamentale del progetto, che deve essere portato a compimento lungo tutti i 35 Km chilometri di via d’acqua supplementari, prima che le prime navi possano transitare nel canale.
Mostafa e le migliaia di persone che come lui viaggiano ogni giorno per raggiungere il canale per garantire il completamento del progetto è un cittadino orgoglioso. Parla dell’importanza culturale del nuovo canale, un sentimento largamente condiviso tra i residenti di Ismailia City. “L’Egitto merita questo. Il completamento di questo progetto significherà un nuovo inizio.”
Di questo nuovo inizio si è parlato da quando il presidente Abdel-Fattah Al-Sisi ha annunciato il progetto nel mese di agosto 2014, ma poco è stato detto circa gli sforzi di chi ha operato sul campo negli ultimi 11 mesi e sono ora sul punto di portare a compimento un lavoro considerato alla stregua del più grande della storia. Tali sforzi non sono nuovi in ​​questa parte del mondo. Quando Cheope regnò durante la prima metà del Antico Regno intorno al 2589-2566 AC, ebbe inizio la costruzione della prima e della più grande piramide, ai tempi in cui l’Egitto era al picco della sua prosperità. Un progetto durato più di 20 anni, che ha portato alla realizzazione di un monumento del peso di oltre 6,5 milioni di tonnellate, riconosciuto come punto di riferimento e come un simbolo dell’Egitto non solo a livello locale, ma in tutto il mondo. Questo dimostra la persistenza e la determinazione nel costruire qualcosa che agisce come un faro per una nazione, un simbolo di grandezza e maestosità riconosciuto come punto di riferimento studiato, visitato e amato da persone di tutto il mondo che parlano del popolo egiziano.
43.000 i lavoratori, tra cui un numero significativo di ingegneri, sono stati radunati in poco tempo dopo che il mega-progetto è stato annunciato: una quantità impressionante di professionisti, per lo più basati nelle città circostanti di Port Said, Suez e Ismailia. A differenza di molti grandi progetti di costruzione, l’Egitto ha scatenato l’interesse e la passione della propria gente e, di conseguenza, può vantare di avere autonomamente preso il controllo del progetto del Nuovo Canale di Suez.
“Diremo al mondo di venire a vedere quello che gli egiziani hanno fatto”, dice Mostafa, quando gli è stato chiesto perché il progetto fosse così importante per lui.
“Viva l’Egitto! Lunga vita all’Egitto!”, esulta Sayed Abd Al Hamid, un 51enne di Daqahlia Al Mansoura. Ha lavorato per la costruzione del nuovo canale fin dall’inizio, sopportando condizioni difficili durante i mesi più caldi. Ma questo non lo ha turbato. Non sembra avere turbato nessuno.
Qualche settimana dopo il nuovo canale ha finalmente aperto le sue vie d’acqua. Il duro lavoro estenuante è stato completato e le 43.000 persone coinvolte possono finalmente godere dei frutti del proprio lavoro.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmaci: più risparmi se distribuiti da ospedali e asl

Posted by fidest press agency su sabato, 2 aprile 2011

Razionalizzare la spesa farmaceutica ospedaliera si può, e si deve a causa dell’arrivo di molecole sempre più costose e della cronicizzazione di molte patologie. Uno dei sistemi più semplici ed efficaci è la distribuzione diretta dei medicinali ai pazienti in dimissione e, nel caso di malati cronici, tramite l’Asl e in assistenza domiciliare. Se tale sistema fosse attuato in ogni regione, consentirebbe un risparmio significativo per il Sistema Sanitario Nazionale. Un risparmio ancora maggiore è realizzabile evitando il canale delle farmacie private: una recente indagine della Guardia di Finanza lo ha quantificato per il quadriennio 2004-2008, per i farmaci del Prontuario ospedaliero per la continuità terapeutica a pazienti cronici e/o seguiti dalle strutture pubbliche, in poco meno di 900 (892) milioni di euro. “Nonostante da anni i farmacisti ospedalieri e delle Asl pongano l’accento sulla distribuzione diretta dei farmaci – afferma Laura Fabrizio, presidente della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO) – non molto è stato fatto, se si eccettuano esperienze di distribuzione a domicilio attuate in alcune Asl di Liguria, Umbria e Calabria e altre lodevoli iniziative purtroppo isolate. E oggi addirittura alcuni propongono l’opposto: portare alcuni medicinali di fascia H anche al di fuori dell’ospedale e delle Asl. Un controsenso, almeno per due motivi: primo, per i mancati risparmi, dato che la distribuzione diretta tramite le farmacie territoriali costa di più perché vi si aggiungono le spese di distribuzione per i farmacisti privati, oneri che variano in base ad accordi regionali fino ad arrivare al 12% sul prezzo al pubblico compreso di IVA; secondo, perché si tratta di medicinali di uso ospedaliero proprio perché necessitano di una particolare attenzione per aspetti legati al monitoraggio dell’efficacia e degli effetti collaterali, e quindi alla loro sicurezza e appropriatezza di utilizzo, verificabili mediante il continuo controllo dei rispettivi piani terapeutici depositati presso i servizi farmaceutici del Sistema Sanitario Nazionale e il monitoraggio attraverso il Registro dell’Agenzia italiana del Farmaco (AIFA)”. “Al contrario, i farmacisti delle farmacie territoriali, non conoscendo il piano terapeutico – spiega Pietro Finocchiaro, segretario nazionale SIFO – non sono in grado di valutare l’appropriatezza prescrittiva che è il parametro più avanzato e complesso sul quale anche gli studi più recenti ci dicono sia necessario agire per diminuire ulteriormente la spesa, in particolare per i farmaci complessi che necessitano di un monitoraggio intensivo come quelli ospedalieri e innovativi”. “Monitorare i consumi di per sé non ha alcun senso né valore – risponde Francesco De Vita, segretario regionale SIFO Abruzzo, a chi propone di spostare alcuni principi attivi del prontuario ospedaliero anche al territorio -, se non si ha la possibilità di incidere sugli stessi. Del resto il mero monitoraggio dei consumi è già banalmente ottenibile giorno per giorno presso i servizi farmaceutici del SSN, i quali, all’atto della distribuzione controllano i piani terapeutici e le schede di segnalazione, certificano la rispondenza tra prescrizione e terapia, e, contemporaneamente alla dispensazione, validano un controllo di appropriatezza prescrittiva.” “In tutti questi ambiti la SIFO è inoltre impegnata a stabilire intese e sinergie con i medici specialisti – conclude Laura Fabrizio -, ad esempio con gli oncologi dell’AIOM, a ulteriore garanzia e tutela della qualità dell’assistenza farmaceutica ai cittadini.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove esperienze di shopping

Posted by fidest press agency su sabato, 18 dicembre 2010

Roma 18 e domenica 19 dicembre Piazzale Ponte Milvio dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.30 il tour di QVC arriva a Roma per portare nelle città italiane l’emozione di una nuova esperienza di shopping Sarà il nuovo canale televisivo che scende nelle principali piazze italiane per presentarsi e far provare agli amanti dello shopping un’esperienza d’acquisto davvero unica. • Un box mobile brandizzato con i colori del canale, è pronto ad ospitare  tutti coloro che vorranno provare QVC, una vera e propria boutique on air di famosi brand italiani e internazionali nei settori moda, bellezza, gioielli&bijoux, casa, elettronica. All’interno del box un personal shopper QVC introdurrà gli ospiti ad una nuova esperienza di shopping, insegnando come fare acquisti direttamente dal divano di casa. • In onda sul digitale terrestre (canale 32), sul satellite (Sky canale 475 e tivùsat canale 32) e in streaming sul sito http://www.qvc.it, QVC ha aperto i battenti il 1° ottobre, posizionandosi come la più grande e innovativa boutique televisiva – con 17 ore di diretta ogni giorno – per offrire un nuovo modo di shopping e un nuovo format di intrattenimento.
Un esperto accoglie gli ospiti e li guida nell’emozionante esperienza di “toccare con mano” cosa significa fare shopping su QVC.  E’ questa la campagna scelta da QVC per farsi conoscere in Italia: un box brandizzato che fa tappa in sei piazze italiane e che richiama la scatola con cui vengono spediti i prodotti acquistati sul nuovo canale. All’interno del box saranno trasmessi in diretta i programmi QVC per permettere agli shopping addicted che lo visitano di provare una nuova esperienza di acquisto.  Il nuovo canale tv, on air dal 1° ottobre su digitale terrestre (canali 26 e 45) e sul satellite (Sky canale 475 e tivùsat canale 34), è pronto quindi per conquistare anche gli italiani, come è già accaduto per QVC USA, Gran Bretagna, Germania e Giappone. (dsc)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo canale Rai 5

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

Milano  23 novembre ore 12.00 Westin Palace Hotel piazza della Repubblica, 20 –  Conferenza stampa per la presentazione del nuovo canale  RAI 5  Interverranno: Antonio Marano, vice Direttore Generale Rai Pasquale D’Alessandro, Direttore Innovazione Prodotto Rai  Andrea Lorusso Caputi, Direttore Produzione Tv Rai Massimo Ferrario, Responsabile Cptv Rai di Milano

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cresce la spesa per gli integratori

Posted by fidest press agency su martedì, 28 settembre 2010

Con una crescita del 10% nei dodici mesi che terminano con lo scorso luglio, gli integratori si confermano la locomotiva del mercato dei cosiddetti prodotti funzionali, una classe dell’area di libero commercio che ormai sfiora i 5 miliardi di euro in valore e che per il 70% ha radici nel canale farmacia. Sono alcuni dei dati che arrivano dal seminario organizzato venerdì a Milano da Fedesalus (la Federazione nazionale delle aziende di prodotti salutistici) sul tema “Integratori e consumatore – Scenario competitivo e processi di acquisto”. Dati tutto sommato incoraggianti per la farmacia. Non soltanto il canale si aggiudica la fetta più consistente del mercato (che riunisce trasversalmente classi appartenenti al segmento otc/sop, a agli alimenti e agli integratori) ma fa anche segnare negli ultimi dodici mesi un trend di crescita superiore a quello della Gdo: 2,5% rispetto al 2,2% del mass market, una performance che in tempi di crisi non è da disdegnare. «A dire il vero l’incremento di mercato più importante lo fanno segnare le parafarmacie con un 12,3%» ha puntualizzato Riccardo Bruno, analista di Nielsen «ma il canale degli esercizi di vicinato ha fatto da poco il suo ingresso nell’arena e quindi la sua crescita va valutata con qualche cautela». Come si diceva sono gli integratori la locomotiva di questo comparto: gli alimenti infatti crescono nello stesso periodo di osservazione “soltanto” dell’1,6%, mentre gli otc/sop fanno un passo indietro e scendono dell1,7%. «Al riguardo» ha segnalato ancora Bruno «è interessante osservare come gli alimenti facciano segnare i balzi più consistenti nelle classi di prodotto per “intolleranze” e “intestino”, rispettivamente 5,9% e 3,6%, mentre perdono a favore di integratori e sop/otc nelle classi “anticolesterolo” e “difesa dai piccoli disturbi”, dove probabilmente il consumatore preferisce un approccio incentrato sul farmaco o su ciò che gli è vicino». (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sviluppo del canale in casa Trend Micro

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 settembre 2010

Trend Micro, leader mondiale nella sicurezza dei contenuti Internet, rilancia il proprio impegno per lo sviluppo del Canale con due nuove nomine nella filiale italiana: Ottaviano De Cicco è il nuovo Channel Sales Director, mentre Denis Cassinerio assume la carica di Senior Manager Volume Channel Sales. Ottaviano De Cicco, laureato in Lingue e Letterature Straniere e con diplomi di master in Business Admnistration e in International Commerce and Marketing, approda in Trend Micro con alle spalle 14 anni di carriera all’interno di importanti aziende del settore Information & Communication Technology, tra cui Kaspersky Lab, DELL, Value Team (ex Webegg,Telecom Italia). Anche Denis Cassinerio, con una laurea in Relazioni Pubbliche, vanta un’esperienza di 14 anni nel settore IT maturata presso aziende del calibro di McAfee, Hewlett Packard, DELL e Opengate
Trend Micro, leader globale nella sicurezza dei contenuti Internet, è impegnata a rendere più sicuro lo scambio di informazioni digitali sia per le aziende che per gli utenti privati. Pioniere del settore in cui ha sempre svolto un ruolo di avanguardia, Trend Micro promuove lo sviluppo di una tecnologia per la gestione integrata delle minacce in grado di assicurare la continuità operativa e proteggere le informazioni personali e il patrimonio di risorse da malware, spam, fughe di dati e dalle più recenti minacce Web. Per approfondimenti sulle minacce è possibile visitare l’osservatorio TrendWatch all’indirizzo http://www.trendmicro.com/go/trendwatch

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce il nuovo house organ

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 luglio 2010

Sempre più attenta ad una comunicazione dinamica, APRIL Italia ha ideato “CASA APRIL”, il nuovo House Organ ricco di contenuti ed informazioni, pensato per essere un strumento informativo di tutte le Società del Gruppo in Italia e successivamente di tutta la rete. Nell’editoriale del numero zero, Girolamo Chiaramonte, Responsabile Marketing & Comunicazione di APRIL Italia, nonché ideatore dello strumento, ha voluto creare un canale di comunicazione con quanti quotidianamente lavorano in APRIL al fine di costruire una sinergia tra i vari membri delle diverse Società del Gruppo in Italia. Chiaramonte spiega le motivazioni alla base della creazione dello strumento: “Casa APRIL nasce dal desiderio di mettere a disposizione dei colleghi un semplice, inteso come fruibile, strumento per comunicare quanto avviene in APRIL cercando di non essere troppo “seriosi”. Ogni mese sarà il messo che porterà tutte le informazioni direttamente sul pc di tutti i colleghi e, successivamente e con le dovute modifiche, presso gli uffici di tutti i Partner Commerciali. Diviso in diverse rubriche permetterà di conoscerci meglio, di sapere quali eventi sono in programma nel mese di pubblicazione, conoscere i nuovi prodotti immessi nel mercato nonché sorridere leggendo qualche “chicca” proveniente dalle diverse strutture. Per APRIL la comunicazione è alla base dell’evoluzione e pertanto occorre partire da noi stessi per una corretta diffusione delle informazioni”

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aegate partecipa a Cosmofarma 2010

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 Mag 2010

Roma, 7/8/9 maggio 2010 Fiera di Roma. Aegate, azienda specializzata nelle comunicazioni per la salvaguardia dei pazienti, sarà presente con un proprio stand espositivo (PAD 14 – Stand F14) alla 14° edizione di Cosmofarma 2010, la più grande manifestazione italiana dedicata al mondo della farmacia. Alla luce dei risultati raggiunti con le numerose implementazioni realizzate in questo primo anno di attività in Italia, Aegate metterà a disposizione dei partecipanti la propria esperienza nel mercato farmaceutico e, in particolare, nell’ambito dei servizi offerti alle farmacie e illustrerà come le soluzioni di Aegate rappresentino un valido strumento per la tutela della salute dei pazienti. L’esclusiva rete di Aegate consente, infatti, di creare un canale diretto di comunicazione fra le farmacie e le case farmaceutiche affinché qualsiasi informazione utile per la sicurezza, le avvertenze e le informazioni terapeutiche più aggiornate vengano trasferite in tempo reale al momento della dispensazione dei farmaci. http://www.cosmofarma.com e http://www.aegate.it
Aegate, azienda specializzata nelle comunicazioni per la salvaguardia dei pazienti, offre una rete esclusiva per la sicurezza dei pazienti che consente di creare un canale diretto di comunicazione fra le farmacie e le case farmaceutiche. Attraverso questo canale vengono inviate informazioni pertinenti in tempo reale al momento della vendita. Le case farmaceutiche possono utilizzare la rete Aegate per inviare direttamente alla farmacia comunicazioni riguardanti i prodotti al momento in cui vengono venduti. I farmacisti, d’altro canto, grazie ad Aegate saranno in grado di migliorare la qualità dei consigli offerti ai pazienti. Aegate è attualmente attiva in Belgio, Grecia e Italia e pianifica di espandersi in altri paesi europei. Il maggior azionista di Aegate è Ipex Capital, una società a capitale di rischio indipendente con sede nel Regno Unito che si è scorporata da PA Consulting nel 2008. Ipex Capital, oltre a fornire finanziamenti indipendenti ad Aegate, opera in stretta collaborazione con PA Consulting.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ses astra e Rai: un canale in alta definizione

Posted by fidest press agency su sabato, 14 novembre 2009

Per ASTRA è il primo canale demo italiano free-to-air (FTA) in Alta Definizione: un canale tecnico pensato per testare le opportunità offerte dalla tecnologia HD e rivolto in particolare ai professionisti del settore e agli appassionati dell’Alta Definizione. Sul canale saranno visibili anche i contenuti del canale tematico Yes Italia – dedicato al turismo e al Made in Italy – prodotto e distribuito da NewCo Rai International, in onda da giugno 2009 e disponibile anche su ASTRA da luglio 2009. Il canale sarà trasmesso dal satellite ASTRA 1E sulla posizione orbitale a 23.5° Est e potrà essere visto utilizzando i seguenti parametri: transponder 3.204, DL 11778.00 MHz Vertical, DVB-S2, 27.5 Msymbols, FEC 9/10. Ad oggi, ASTRA raggiunge 1,9 milioni di case in Italia e 95 milioni di case in Europa attraverso la propria posizione orbitale a 19.2° Est e offre oltre 330 canali internazionali free-to-air, tra cui 270 esclusivamente su ASTRA. Grazie al nuovo hotspot 23.5° Est, ASTRA aggiungerà nuova capacità e scelta di programmi per il mercato italiano.
SES ASTRA è il sistema satellitare Direct-to-Home (DTH) leader in Europa. La flotta di satelliti attualmente comprende 13 satelliti ASTRA e due satelliti SIRIUS. Il sistema di satelliti nella sua globalità offre servizi a più di 122 milioni di case via DTH e via cavo, e trasmette più di 2.500 canali televisivi e radiofonici analogici e digitali. Inoltre, SES ASTRA offre servizi multimedia via satellite, connessione Internet e servizi di telecomunicazione a grandi aziende ed enti governativi. Con più di 90 canali in alta definizione (HD) oggi disponibili via satellite, ASTRA  e SIRIUS rappresentano la più importante piattaforma di broadcasting HDTV in Europa. Le posizioni orbitali di ASTRA e SIRIUS sono 19.2° Est, 28.2° Est, 23.5° Est, 5° Est e 31.5° Est. Ses Astra è un’azienda di SES (Euronext di Parigi e Luxembourg Stock Exchange: SESG). SES è proprietaria al 100% di SES ASTRA e SES WORLD SKIES, al 90% di SES SIRIUS in Europa, ed ha anche partecipazioni strategiche in Ciel in Canada e QuetzSat in Messico. SES offre soluzioni innovative per la comunicazione satellitare attraverso una flotta di 40 satelliti in 26 posizioni orbitali in tutto il globo. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito: http://www.ses.com

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il Canale Naviglio è uno scandalo ambientale”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2009

Il segretario della sezione di Parma della Lega Nord Zorandi ha dichiarato: “Al di la delle facili polemiche sui decennali ritardi riguardanti la bonifica del Canale Naviglio, vero e proprio scandalo ambientale e sanitario, leggendo le trionfali dichiarazioni dell’Assessore Aiello e il titolo della delibera di Giunta Comunale con cui sono stati decisi i finanziamenti e il progetto definitivo, si evince che l’opera “di ingegnerizzazione ambientale di fondamentale importanza per tutta l’area nord della città” riguarderà solo il tratto tra il parco Nord e la tangenziale nord, come del resto più volte annunciato anche dall’Assessore all’Ambiente Cristina Sassi e fermamente criticato dai residenti al di là della tangenziale e dalla Lega Nord.  In considerazione anche del progetto di bonifica della parte del canale che fiancheggia l’area dove sorgerà il PAI, chiediamo per l’ennesima volta come sia possibile bonificare un tratto di canale, lasciare inquinato e con scarichi di residenti e aziende il tratto successivo che va dalla tangenziale all’autostrada del sole, e poi bonificarne un ulteriore tratto.  Riteniamo che questa decisione sia contraria a qualsiasi motivazione igienico-sanitaria, ambientale e umana, visto che si escludono dal beneficio della bonifica diverse famiglie, al buon senso e ad ogni logica sia teorica che pratica, mentre pensiamo che sia dettata da interessi di carattere esclusivamente economico o dalla improrogabile necessità di soddisfare qualche pressante e non più derogabile richiesta.  La Lega Nord chiede quindi di rivedere l’attuale progetto, di includere nella bonifica il tratto di canale tra tangenziale e autostrada, e di non spacciare per oro quello che è latta facendo credere di promuovere un progetto di alta ingegneria e innovativo, mentre in realtà è in ritardo di almeno una quindicina d’anni”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il canale del credito

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 agosto 2009

Le famiglie e le imprese possono essere soggette a vincoli di liquidità qualora il livello desiderato di spesa ecceda i fondi attualmente disponibili o l’ammontare del credito che possono ottenere. Questo meccanismo, che si attiva in presenza di mercati finanziari imperfetti e dà vita al cosiddetto canale del credito, opera in modi diversi. Il primo passa attraverso l’offerta di prestiti bancari in quanto le imprese e le famiglie spesso dipendono dalle banche come principali fornitori di finanziamenti esterni (canale del credito bancario). Un altro passa attraverso la disponibilità e il valore delle garanzie necessarie alle operazioni di finanziamento (canale del bilancio) o la disponibilità di fondi liquidi (canali dei flussi e di cassa). Il canale del credito dipende dal livello dei tassi d’interesse e degli altri prezzi delle attività e normalmente il suo ruolo si somma a quello del più tradizionale canale del tasso d’interesse, rafforzando tipicamente gli effetti generati attraverso i canali di sostituzione, del costo del capitale e della ricchezza. Nel complesso, la rilevanza del canale del credito dipende dalla struttura e dalla stabilità finanziaria dell’economia oggetto di analisi. (effetti di “accelerazione finanziaria”). L’elevato grado di dipendenza dagli istituti di credito e la limitata dimensione dei mercati azionari e degli altri mercati finanziari nell’area dell’euro favoriscono il verificarsi di possibili effetti legati al canale del credito. Ciò giustifica una particolare enfasi, nello studio del meccanismo di trasmissione, sull’analisi di tali canali, in particolare sul ruolo degli istituti di credito.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sale diVino è la novità di MUSA

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 giugno 2009

Cervia 28 giugno museo del sale. È il primo degli appuntamenti con Sale diVino. Dalle ore 19.00 si potrà passeggiare fra assaggi golosi e tipicità lungo la via Nazario Sauro e al museo del Sale. Si tiene infatti proprio nel cuore della cultura salinara l’appuntamento con  la tradizione locale. All’interno del magazzino del sale, alle ore 21.00 Marco Saporetti, valente  enologo della CAB, che da 12 anni svolge attività nel settore vinicolo, presenterà al pubblico i vini DOC del Bosco Eliceo.  I  vini di sabbia, prodotti dalla Cooperativa Agricola Braccianti (CAB) di Cervia verranno descritti nelle loro caratteristiche peculiari: dalla purezza del vitigno, all’aroma del vino, dalla spiccata personalità determinata dal clima e dalla specifica conformazione del terreno. Naturalmente è previsto l’assaggio dei vini presentati: Sauvignon, Bianco Frizzante, Merlot e Fortana Frizzante, ma  sarà possibile anche l’acquisto.  Si potranno inoltre assaggiare prelibatezze gastronomiche preparate  da Moreno della Osteria  “La Piazzetta”, rigorosamente realizzate  con il sale di Cervia. Il palato dei presenti potrà seguire i percorsi  del gusto dal salato al dolce, dalla “spianata” alla crostata dolce al sale di Cervia, passando attraverso vari e invitanti stuzzichini “golosi”.  Lungo il porto canale una serie di banchi proporranno ottimi prodotti della tradizione agro-alimentare fra cui prodotti biologici, salumi artigianali, conserve e liquori della migliore tradizione romagnola. Non mancheranno artigiani ed artisti al lavoro. “Sale diVino”, realizzato da MUSA in collaborazione con l’osteria La Piazzetta e Crisalide Eventi, prevede nell’arco della stagione estiva quattro appuntamenti (le domeniche 28 giugno, 26 luglio e 30 agosto, e giovedì 10 settembre), che si svolgono – sempre fra le 19.00  e le 24.00 – in parte all’interno del museo del sale e in parte all’esterno, sulla Via Nazario Sauro, lungo il porto canale.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

BeeTV raccoglie 8 milioni di $

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 giugno 2009

BeeTV, la societa italo – israeliana che ha ideato e lanciato il PCC(TM) (Personal Content Channel(TM) ha annunciato il closing di un round di funding di 8 milioni di $. Il fund raising e stato condotto da Innogest, il piu importante fondo di Venture Capital italiano. L’obiettivo di BeeTV e di divenire il sistema di accesso di default – per lo spettatore – verso l’universo dei suoi contenuti televisivi. BeeTV inoltre progetta di investire nella propria stuttura di marketing e commerciale e di ampliare la penetrazione nei mercati Nord-Americano e dell’Estremo Oriente.  Utilizzando un algoritmo proprietario rivoluzionario (contextual matching) il PCC veicola i contenuti di interesse per ciascun abbonato, attraverso un canale personalizzato che anticipa i bisogni e i desideri del singolo utente, tenendo conto della programmazione, del contesto, dei comportamento e anche dell’umore. Il PCC e una soluzione “white label”. E’ stato pensato per servire tre schermi: TV, cellulare e PC. Gli Operatori hanno l’opzione di integrare il PCC in tutti e tre gli schermi o di scegliere la combinazione che meglio si adatta alle loro strategie di marketing e alle loro esigenze di distribuzione. BeeTV offre quindi una soluzione potente e modulare, che allarga il “reach” del brand degli operatori e crea importanti opportunita di convergenza.
BeeTV  Fondata nel 2006 da professionisti di grande esperienza nei settori media e tecnologia, Rodolfo Hecht (Presidente), Yoram Granit (CEO) e Yaniv Solnik (CTO), la missione di beeTV consiste nel fornire una risposta al “paradosso della scelta” nello scenario della Tv di oggi.
Innogest e la realta leader di Venture Capital in Italia. Fondata da Marco Pinciroli (precedentemente con BC Partners) e Claudio Giuliano (precedentemente con The Carlyle Group). Con 120 milioni di dollari in gestione, uffici a Milano, Padova e Torino, Innogest investe sugli imprenditori italiani che hanno ambizioni globali.  Il fondo e gestito da un gruppo indipendente composto da professionisti qualificati con grande esperienza nei campi di Private Equity, Venture Capital, Consulenza e Industria.  Erik Lumer, fondatore sia di Bubelgum sia di Graphine, si unira al board di BeeTV in rappresentanza di Innogest. Paolo Burlando sara il presidente del collegio sindacale. Per maggiori informazioni http://www.innogest.it

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »