Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘cane’

Andrea Vitali presenta il suo ultimo romanzo “A cantare fu il cane”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

andrea vitaliComo martedì 23 maggio alle 18.00 presso la libreria Ubik di Como nell’ambito degli incontri culturali organizzati dal Premio Internazionale di Letteratura Città di Como, di cui lo scrittore presiede la giuria presentazione del libro di Andrea Vitali “A cantare fu il cane” (Garzanti, 2017), una delle storie più riuscite dello scrittore bellanese.
Durante l’incontro Andrea Vitali dialogherà con il giornalista del Corriere di Como Lorenzo Morandotti e Giorgio Albonico, organizzatore del Premio Città di Como.
La storia incomincia nella quiete della notte tra il 16 e il 17 luglio 1937 quando viene turbata a Bellano da un grido di donna. Trattasi di Emerita Diachini in Panicarli, che urla «Al ladro! Al ladro!» perché ha visto un’ombra sospetta muoversi tra i muri di via Manzoni. E in effetti un balordo viene poi rocambolescamente acciuffato dalla guardia notturna Romeo Giudici. È Serafino Caiazzi, noto alle cronache del paese per altri piccoli reati finiti in niente soprattutto per le sue incapacità criminali. Chiaro che il ladro è lui, chi altri?
Ma al maresciallo Maccadò servono prove, mica bastano le voci di contrada e la fama scalcinata del presunto reo. Ergo, scattano le indagini. Prima cosa, interrogare l’Emerita. Già, una parola, perché la donna spesso non risponde al suono del campanello di casa, mentre invece è molto attivo il suo cane, un bastardino ringhioso e aggressivo che si attacca ai polpacci di qualunque estraneo. E il Maccadò, dei cani, ha una fifa barbina.
I misteri e le tresche di paese, gli affanni dei carabinieri e le voci che si diffondono incontrollate e senza posa, come le onde del lago, inebriate e golose di ogni curiosità, come quella della principessa eritrea Omosupe, illusionista ed escapologa, principale attrazione del circo Astra per le sue performance, ma soprattutto per il suo ombelico scandalosamente messo in mostra. E per la quale, così si dice, ha perso la testa un giovanotto scomparso da casa…
Andrea Vitali Scrittore molto prolifico, nel 1996 vince il Premio letterario Piero Chiara con “L’ombra di Marinetti” ma il grande successo lo ottiene nel 2003 con “Una finestra vista lago” (Premio Grinzane 2004). Con il romanzo “Almeno il cappello” (Garzanti, 2009) vince il Premio Casanova, il Campiello sezione giuria dei letterati ed è finalista al Premio Strega. Tra i numerosi romanzi, ricordiamo “La ruga del cretino” (Garzanti, 2015, scritto con Massimo Picozzi), “Le belle Cece” (Garzanti, 2015), “La verità della suora storta” (Garzanti, 2015), “ Nel mio paese è successo un fatto strano” (Salani, 2016), “Le mele di Kafka” (Garzanti, 2016) e “Viva più che mai” (Garzanti, 2016). (foto: andrea vitali)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il cane educato

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2011

Di Roberto Franceschetti Con una scrittura semplice e in grado di essere compresa anche da non esperti cinofili, questo manuale propone un nuovo modo di affrontare il rapporto con il nostro fedele amico a quattro zampe: l’approccio aggregativo. Niente più urla e sgridate ma una proficua collaborazione finalizzata a ottenere un risultato comune: una serena convivenza fra cane e padrone. Una vera e propria filosofia di vita che non prevede violenza e coercizione, ma cerca di comprendere sia le affinità che le diversità dei due soggetti interessati, per poi farli interagire. Pagine 154 Euro 12,00 Codice 20317G EAN 978-88-425-4187-5

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Perchè il cane si mangia le ossa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 marzo 2011

Roma 25 e sabato 26 marzo (ore 21) al Teatro Biblioteca Quarticciolo debutta Francesco Suriano, autore e regista dello spettacolo “Perchè il cane si mangia le ossa”, un viaggio in una città immaginaria tra gli esclusi e gli ultimi. La storia, tra realtà e follia, di un uomo del Sud che ritorna a Torino dove per anni ha lavorato, ma dove tutti lo scambiano per un nordafricano senza permesso. Uno spettacolo per ricordare anche coloro che sono morti lavorando alla Thyssen Krupp. Un uomo del Sud, Rocco Fuoco, racconta la sua vita come fuga da sé e delirio del sé: è un  ex metalmeccanico che ritorna verso un Nord che lo ha respinto. Transito che favorisce incontri e  scambi dai toni ironici e visionari tra donne e uomini che vivono ai margini: un ostello per   casa, la stazione, il bar, le strade popolate di ragazzi razzisti con i pantaloni larghi e i capelli corti e  ragazzi razzisti con i pantaloni stretti e i capelli rasati, finti poliziotti, donne fatali e innamorate. Tutti lo scambiano per un diverso, un extracomunitario e tentano di fargli credere che facendo parte di una fantomatica associazione risolverà i suoi problemi. La sua corsa furiosa avrà termine in un cimitero dove scoprirà le tombe dei suoi ex compagni di fabbrica: qui il personaggio Rocco Fuoco diventa Carlo Marrapodi, interprete dello spettacolo ed ex operaio della Thyssen Krupp di Torino, che racconta il suo ultimo giorno di lavoro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro-cabaret: “Il cane delle porompompero”

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2010

Roma 10 settembre 2010 – ore 21.30  Eur – Parco del Ninfeo – Via delle Tre Fontane angolo Via dell’Agricoltura Ingresso gratuito dalle 20.00 alle 21.30 Venerdì: 13 € – Sabato: 16 €  (compresa consumazione)  “Il cane delle porompompero” con Serafino Iorli  e la collaborazione di Marco Maltauro costumi Noli Sta Isabel musiche Ugo Sanchez. Uno spettacolo da non perdere, un’esilarante sfilata di caratteri, voci, follie, costumi, in bilico tra reale e surreale. L’attore interagisce con il pubblico, gioca, ride, si diverte, improvvisa, parlando con gli spettatori e provocandoli con uno sguardo ironico e una disponibilità alla satira sociale non indifferente. Serafino Iorli è indicato da alcuni critici come il “Brachetti romano”. (serafino)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tour Sansone cane pasticcione

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 agosto 2010

San Benedetto del Tronto venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 agosto dalle 16 alle 23 Giardino dei Bambini sul lungomare Marconi tour dedicato a Sansone, simpatico personaggio a 4 zampe dell’omonimo film in uscita il 13 agosto nelle sale italiane. Il film, basato sul personaggio di un alano grosso e pasticcione, protagonista di una classica striscia di fumetti, è distribuito dalla 20th Century Fox e la voce del simpatico cane sarà offerta da Pupo.  L’ambientazione del tour è tutta a misura di… Sansone: una cuccia gigante ospita un osso (altrettanto gigante) con uno schermo che manda in onda il trailer del film, lo spot contro l’abbandono dei cani e pillole di “missione cuccioli”, programma di Deakids dedicato all’adozione dei cani; anche le sedie sono ossa giganti e il pavimento è una moquette arancione con tante impronte giganti di cane. All’esterno c’è una ciotola gigante firmata Sansone ed è il punto focale di alcune attività di animazione. Una scatola gigante di croccantini per cani è il desk del punto info, area in cui tra l’altro si può ricevere in omaggio un flyer Sansone, con l’immagine della locandina da un lato e tanti simpatici giochi dall’altro.    Sansone nel suo tour porta a spasso una importante campagna contro l’abbandono dei cani firmata Sansone, Lav e Deakids

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il cane a sei zampe

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 marzo 2010

Roma 24 marzo 2010 ore 11.30 Complesso del Vittoriano Ala Brasini Via San Pietro in Carcere Intervengono: Alessandro Nicosia Presidente di Comunicare Organizzando Stefano Lucchini Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione Eni Geminello Alvi Economista Vittorio Ravà Consulente Strategico Comunicazione Il Complesso del Vittoriano dal 25 marzo ospita “Il cane a sei zampe”, una grande mostra aperta al pubblico fino al 25 aprile 2010, che vuole far conoscere la storia di Eni dal 1952 ad oggi ripercorrendo la nascita e l’evoluzione del suo celebre logo, il cane a sei zampe, attraverso documenti, fotografie, pubblicità, articoli di giornali, filmati, oggetti che scandiscono le fasi di rivisitazione del marchio in un percorso parallelo ai momenti di svolta della società italiana. Scopo dell’esposizione, infatti, è mostrare non solo tutto ciò che eni ha rappresentato per il nostro paese ma anche e soprattutto rivivere le tappe significative, i fatti storici, i mutamenti che l’Italia ha vissuto dagli anni Cinquanta sino ai giorni nostri attraverso la storia di un “colosso nostrano” il cui logo si fa simbolo di una grande azienda tra memoria e futuro. La mostra è organizzata e realizzata dall’archivio storico eni e da Comunicare Organizzando. Cane sei zampe)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Allevare un cane super

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2010

Ogni cane ha in sé un “cane super” che aspetta solo di farsi conoscere e apprezzare. Con un metodo basato sull’incoraggiamento e la comprensione dell’animale, questo volume insegna come valorizzare le caratteristiche e le doti del più fedele amico, trasformandolo in un compagno educato e affettuoso di cui essere davvero orgogliosi. Pagine ricche di spunti interessanti e curiosi rivelano come funziona la mente del cane, illustrano le diverse fasi della sua vita e ne indagano il comportamento, aiutando a comprenderne il carattere e a capire che cosa può spaventarlo o metterlo a disagio. Un programma di addestramento pratico e completo accompagnerà il lettore lungo un percorso che inizia con la scelta del cane più adatto alle proprie esigenze e prosegue con semplici esercizi, base per una serie di attività più complesse e divertenti.
Gwen Bailey, è un’addestratrice e comportamentista di fama mondiale, ideatrice di un metodo basato sull’incoraggiamento e la comprensione. Ha scritto diversi libri di successo sul comportamento dei cani, ha tenuto conferenze in tutto il mondo e ha lavorato per molti anni in una delle più importanti associazioni animaliste del Regno Unito, contribuendo al recupero di migliaia di cani abbandonati. (Gwen Bailey  Euro: 19,00 Pagine: 256 Ean: 9788841859469)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario “l’aggressività nel cane”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2009

Parma 2 dicembre, a partire dalle ore 14, presso l’Aula D della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Parma (via del Taglio 10,), si terrà il seminario “L’aggressività nel cane”, organizzato dal coordinamento studentesco “Il Mattone”con il contributo dell’Università di Parma.Dopo i saluti del Prof. Attilio Corradi, Preside della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Ateneo, interverranno il Dott. Roberto Marchesini, Direttore Scuola Interazione Uomo-Animale (S.I.U.A), la Dott.ssa Sabrina Giussani, Medico Veterinario Comportamentalista e Consigliere S.I.S.C.A e Stefano Cecchi, Educatore Cinofilo L.A.V. Moderatrice dell’incontro sarà la Prof.ssa Francesca Grasselli della Sezione di Fisiologia Veterinaria dell’Ateneo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quel deficiente del mio padrone

Posted by fidest press agency su sabato, 31 ottobre 2009

Diario segreto del cane di Gianni Fantoni. Può capitare che durante una disinfestazione preventiva dai parassiti di stagione, un padrone scopra con grande sorpresa il diario segreto del proprio cane, nascosto in un anfratto sotto la cuccia. Scritti in «prima persona», vergati con la propria zampa, gli appunti che l’animale annota con una certa metodica sagacia offrono uno squarcio inedito sui suoi pensieri canini. Corredato da interessanti e per lui funzionali disegni, le memorie di questo segugio lasciano trasparire una realtà fatalmente diversa da quella immaginata per lui dall’uomo, e il rapporto di forza si scopre invertito a favore di Zak che, molto più acuto di quanto si pensi, sfrutta tutti i punti deboli del povero essere umano senza farsene accorgere, a volte con simpatica perfidia. Aneddoti, episodi, riflessioni, soluzioni ai piccoli gialli della normale convivenza con «le bestie a due zampe» non mancheranno di far sorridere il lettore. Quante volte un padrone di cane si è chiesto: «Chissà cosa pensa di me il mio cane?» sperando con tutte le forze di poterlo un giorno scoprire per davvero? Qui si va oltre: non solo si avrà la risposta a questo eterno quesito, ma ci si troverà di fronte a ben più alti pensieri perché Zak, alla stregua di tutti i suoi colleghi animali nel mondo, ha una visione molto più profonda e panteistica della realtà, lui sì consapevole di far parte di un’esistenza su un pianeta che è un tutt’uno con i suoi abitanti di carne, vegetali e minerali, senza soluzione di continuità. Il cane Si chiama Zak ed è un segugio tedesco pura razza Kurzaar, con un leggero difetto che lo ha lasciato sotto la taglia standard. Vive quindi per sua fortuna in una condizione di eterno cucciolone e se ne approfitta. Ha 3 anni.
Gianni Fantoni si cimenta con fortuna nello spettacolo italiano da quasi vent’anni, alternando presenze televisive, radiofoniche, cinematografiche e teatrali senza essere ancora diventato ricco. È al suo quarto libro e anche questo, come i precedenti, è pubblicato inspiegabilmente dallo stesso editore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »