Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘canzoni’

Eugenio Bennato in «Qualcuno sulla Terra»

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2018

Napoli Martedì 3 aprile 2018, ore 21.00 AvaNposto Numero Zero Via Sedile di Porto 55 (Corso Umberto-Via Mezzocannone) torna ad esibirsi sul palco del teatro di Via Sedile di Porto Eugenio Bennato in una tappa del suo tour «Qualcuno sulla Terra»; un concerto di canzoni inedite sulla natività insieme con “Le Voci del Sud” l’ensemble canora composta da Letizia D’Angelo (soprano), Daniela Dentato (mezzosoprano), Laura Cuomo (contralto), Francesco Luongo (tenore), Angelo Plaitano (baritono) e Edoardo Cartolano (basso). Uno spettacolo diviso in due momenti distinti dedicati rispettivamente alla Creazione e all’Accoglienza, in cui ogni brano contribuisce allo sviluppo narrativo, tramite una formula compositiva che si ricollega alla struttura popolare del “canto cumulativo”, una tecnica in base alla quale ogni strofa si dilata man mano, per contenere tutte le precedenti. A cominciare dalle canzoni “L’amore che muove la Luna” e “Fiat Lux” l’una richiamo alla Genesi, l’alta alla sua favola poetica; dalla scintilla primigenia da cui sono scaturiti luce, movimento e soprattutto bellezza, valore assoluto e indefinibile che supera la ragione e gli sbandamenti dell’umanità, al racconto dell’umanità che, all’alba della civiltà, si guarda intorno e prende coscienza della grandezza e della perfezione dell’Universo e niente, più della Luna, possiede e conserva un più incontaminato segno di bellezza. Il pezzo “L’Arca di Noè” propone una riflessione sul genere umano e la responsabilità che deriva dal suo incontrastato dominio sugli altri esseri viventi. La narrazione prosegue con uno sguardo sul presente e sulla svolta epocale rappresenta dalla Primavera Araba che ha visto, per la prima volta, l’irruzione della volontà giovanile capace di scalzare pacificamente, alla parola d’ordine “Kifaya!” ovvero “Basta!” un potere che sembrava inamovibile; pur con tante incertezze e contraddizioni, è la trasposizione attualizzata della leggenda biblica del piccolo Davide che sconfigge il gigante Golìa. La forza dell’umanità è la sua ragione; così inizia il suo cammino e questo è anche il tema del brano corale dal titolo “Non c’è ragione”. La ballata finale dal titolo “Qualcuno sulla Terra” ripropone i temi attraversati e, in particolare, la responsabilità di ciascuno di fronte alla Storia fatta di guerre e incertezze. Contributo associativo 12€. Ingresso riservato ai soci.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canzoni e parole dal mondo con Tosca

Posted by fidest press agency su martedì, 3 gennaio 2017

tosca.jpgRoma 6 gennaio 2017 Auditorium Parco della musica di Roma Sala Petrassi h 21 con Tosca. Torna sul palco dell’Auditorium Parco della musica di Roma per raccontarsi in un concerto-evento con tanti ospiti che, nel suo stesso nome, racchiude il senso dell’unicità della serata. Appunti Musicali dal Mondo: confini e sconfini del suono della voce è un progetto che mette il punto e ripercorre le tappe più significative del suo cammino artistico tra sperimentazioni, ricerca e nuovi arrangiamenti e che per la prima volta riunisce alcuni grandi artisti, nonché suoi eccezionali compagni nelle tappe fondamentali del suo viaggio musicale.Tra intrecci sonori, abbracci linguistici, lontananze e assonanze, si alterneranno sul palco: il regista della musica Nicola Piovani che l’ha iniziata alla riscoperta delle radici musicali romane; il grande musicista e cultore musicale Gegè Telesforo, che ha conosciuto ai tempi del suo esordio televisivo a Doc condividendo insieme le tappe più importanti della sua gavetta nella banda di Renzo Arbore; Gabriele Mirabassi, con il quale ha in comune l’amore per la musica brasiliana; Joe Barbieri, da Tosca definito il suo corrispettivo al maschile, autore di alcune delle sue canzoni più significative; Danilo Rea fuoriclasse che con le sue note al pianoforte dipinge ogni canzone; ed infine, l’amico e collaboratore di sempre, Germano Mazzocchetti, sua anima della musica teatrale.Uno spettacolo di suoni e parole, poetico e vibrante, quasi un “racconto in musica” anche grazie al sapiente utilizzo di lingue molto lontane fra loro, che passa da un fado portoghese a la morna, da una canzone libanese a un tradizionale dei matrimoni Yiddish, da una ballata zingara fino ad approdare alle sponde italiane della musica d’autore e popolare, con uno straordinario omaggio alla canzone romana che da tempo Tosca valorizza oltre i confini laziali. Mi considero una discepola di Gabriella Ferri – racconta – e se faccio questo mestiere lo devo a lei.Pezzi rari e melodie introvabili, contaminazioni con altre culture intrecciate alle nostre radici, in una serata che per l’occasione abbraccerà anche canti del Natale dal mondo insieme a grandi classici della tradizione italiana e canzoni dal suo repertorio come Il suono della voce, brano scritto da Ivano Fossati che dà il titolo al suo ultimo album.Il tutto legato da un percorso drammaturgico attraverso le parole di grandi poeti del mondo, creato per l’occasione dal regista Massimo Venturiello.Parafrasando Pessoa – afferma Tosca – ‘in un momento di sbandamento politico e sociale la musica del popolo ti protegge perché ti fa appartenere, se vuoi’. La mia non è una ricerca filologica, ma una ricerca per affinità artistica dove potevo affondare anche le mie radici. È un’avventura nelle molte anime della canzone. Ho scelto brani tra i viaggi che abitualmente faccio due o tre volte all’anno e quelli virtuali che ho compiuto in quasi venti anni di teatro e canzone. Mi sono fatta guidare dall’istinto, dalla bellezza delle canzoni che trovavo e che portavo via con me.Attenta, appassionata e rigorosa, capace di trovare il giusto equilibrio tra audacia e misura, intensità interpretativa e genuina teatralità, nel tempo Tosca ha dimostrato di essere sempre meno prevedibile e in costante evoluzione. La nobile arte della canzone colta va curata, trattata e custodita, come fossero gioielli di famiglia – dice. E nella sua carriera vissuta tra concerti, teatro e collaborazioni illustri tra cui Ron, Dalla, Buarque, Zero, Morricone, l’artista è rimasta sempre fedele a se stessa; ha forgiato canzoni, lavorando sulla ricerca e sulle emozioni, cercando di trasmettere quel qualcosa in più che solo la musica sa dare.
Un corredo di esperienze disparate, da cui Tosca è riuscita a trarre stimoli sempre nuovi, e che l’hanno resa indiscutibilmente una delle personalità più prismatiche della canzone d’autore italiana, capace di dare vita a differenti “vite artistiche”. Ultima in ordine di tempo, quella di Officina delle arti Pier Paolo Pasolini, innovativo Laboratorio di Alta Formazione del teatro, della canzone e del multimediale, culla di giovani artisti, un luogo di appartenenza che – conclude – forse può salvare i ragazzi da tante trappole mediatiche. Sono nipote di contadini emigranti, per me la musica e il teatro sono come una terra dove mettere un seme. E aspettare il raccolto… senza passare per OGM di alcun genere…solo tempo, talento e onesta! Biglietti 20 euro + diritti di prevendita (foto: tosca)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro “Playlist – sette canzoni per sette racconti”

Posted by fidest press agency su sabato, 26 novembre 2016

arianna-acciarinoarianna acciarino1.pngRoma Domenica 27 novembre alle 18.30, presso la sede della Giulio Perrone Editore in via Giovanni da Procida 30 si terrà la prima presentazione del libro “Playlist – sette canzoni per sette racconti” di Arianna Acciarino.
Playlist – sette canzoni per sette racconti è un’antologia edita da L’Erudita composta da 7 racconti brevi ispirati a canzoni rock italiane di band e cantautori molto importanti nella scena contemporanea. Molti di loro, oggi, sono famosi: Elisa è una delle cantanti italiane più amate e più conosciute anche all’estero; i Subsonica riempiono palazzetti e stadi; Manuel Agnelli, cantante degli Afterhours, è quest’anno uno dei giudici di X Factor.Il libro è l’espressione dal desiderio di fermare su un foglio le immagini che queste canzoni costruivano nella testa dell’autrice ad ogni ascolto, consapevole che ciò che ha immaginato lei non è ciò che hanno immaginato gli autori dei brani, perché ogni canzone cambia senso a seconda della vita di chi l’ascolta. Da Elisa ai Subsonica, dai Verdena agli Afterhours da Cristina Donà e gli A Toys Orchestra ai LINEA 77, Arianna Acciarino modella i suoi racconti sulle suggestioni di alcune delle sue canzoni preferite con uno stile preciso e ritmato, attraverso il quale trasporta i personaggi dall’evanescenza musicale alla chiarezza delle parole.
Arianna Acciarino è nata a Roma il 25 gennaio 1985. Ha una laurea triennale in Letterature Europee Moderne e una laurea magistrale in Editoria e Scrittura conseguite entrambe alla Facoltà di Lettere e Filosofia de La Sapienza di Roma. Ha collaborato a diverse antologie con testi sia in prosa che in versi. È giornalista pubblicista dal 2009 e collabora a vario titolo con diverse testate. È una rockettara sotto mentite spoglie. (foto: arianna acciarino)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

59° Zecchino d’oro

Posted by fidest press agency su domenica, 13 novembre 2016

zecchino d'oroRoma Mercoledì 16 novembre ore 12.00 Sala A Viale Mazzini, 14 Conferenza stampa per la presentazione del “59° ZECCHINO D’ORO” RASSEGNA INTERNAZIONALE DI CANZONI PER BAMBINI Eurovisione In diretta dall’Antoniano di Bologna Conducono Francesca Fialdini e Giovanni Caccamo
Con il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano Diretto da Sabrina Simoni Regia di Roberto Croce In onda su Rai1, ogni sabato in diretta a partire dal 19 novembre.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terrasini: Una serata tra canzoni e danza

Posted by fidest press agency su martedì, 2 agosto 2016

terrasiniPalermo 3 agosto alle 21 all’Anfiteatro Villa al mare di Terrasini. Un teatro all’aperto da 1200 posti, più di 50 persone sul palco e una serata di musica e danza di mezza estate, che punta a focalizzare gli artisti del futuro.Sono i numeri a rendere forte l’edizione en plein air di quest’anno del Sol Music Festival – il villaggio della musica targato CAST – il 3 agosto alle 21 all’Anfiteatro Villa al mare di Terrasini.Si esibiranno con brani originali: Paola Consagra, Emanuela Torregrossa, Agnese Drago, Lorenzo Guccione, Chiara Bruno, Mauro Caspanello, Gabriele Miceli, Freddie Scibilia, Nicole Ingrassia e Giuseppe Farana.Ospiti della serata saranno la cantautrice palermitana Giulia Catuogno e la band di Favara Le Viti.Presenti anche i danzatori della scuola Arteinmovimento diretta da Ezia Cumbo, con un estratto dello spettacolo “Sicilia-Terra Mia”. L’ingresso costa 6 euro (prevendita compresa). I ticket si possono comprare o direttamente al botteghino del teatro o su http://www.vivaticket.it.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto: Il mestiere delle donne

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2015

antonella ippolitoSan Mauro Cilento 09 agosto ore 21,00 – Piazza Autari Mazzarella di Antonella Ippolito e Roberta Rossi. La Ippolito, soprano lirico napoletana, ha iniziato la sua carriera artistica con la musica barocca de la Cappella della Pietà dei Turchini, e la Rossi, cantautrice romana dal cuore salernitano, che lo scorso luglio al Vulci Festival ha aperto con il suo lavoro discografico Nuove Forme (Variabile Timeline) il concerto di Franco Battiato, si incontreranno per dar vita ad un emozionante concerto inedito che racconterà un intero universo femminile profondamente sfaccettato. Madre tenera, addolorata, coraggiosa, donna eclettica, conturbante, misteriosa, amante, guerriera, barbona, cuoca. Certamente bella. La Donna si mostra in un caleidoscopio di suoni e parole attraverso le canzoni di De Andrè, Pino Daniele, De Gregori, Tenco, Battiato, Roberta Rossi e Renato Salvetti. Le due cantanti saranno accompagnate al pianoforte da Jacopo Carlini, alla chitarra e programmazione computer da Renato Salvetti. La serata sarà introdotta da Elisabetta Nepitelli Alegiani. L’ingresso agli eventi del Festival Segreti D’autore è gratuito. (foto antonella ippolito)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra “Musicarelli – Storia e Identità”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 giugno 2011

Faenza 1° Giugno 2011 – ore 12 (Piazza del Popolo) Inaugurazione Mostra “Musicarelli – Storia e Identità” Salone delle Bandiere, Piazza del Popolo, c/o fino al 10 giugno) Ingresso libero Chi non ricorda il successo che ebbero tra gli anni Sessanta e Settanta i ‘musicarelli’? I film che mutuavano il proprio titolo dalle canzoni di successo e che avevano per protagonisti, oltre ad attori affermati, anche gli stessi cantanti!
Alla base del musicarello c’è una canzone di successo, o destinata, nelle speranze dei produttori, ad averlo, che dà il titolo al film stesso, Lisa dagli occhi blu, ad esempio, racconta nel film la stessa vicenda presente nel testo della canzone di Mario Tessuto, noto cantante di allora; il genere non si avvale quindi dell’effetto sorpresa. Del musicarello degli anni sessanta sono da segnalare alcuni nomi notevoli di cantanti che vi appaiono, spesso in qualità di attori protagonisti: Little Tony, Mina, Luigi Tenco, Gianni Morandi, Albano, Mal, Tony Renis, Rita Pavone, Adriano Celentano, Bobby Solo, Mario Tessuto, Orietta Berti. La mostra resterà aperta fino al 10 giugno (orari comunali).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canzoni dall’armadio verde

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Nuovo attesissimo album degli Hueco in vendita in tutti i negozi di dischi Esce a tre anni di distanza dal disco di esordio il nuovo cd degli Hueco, con la CNI music, la storica etichetta indipendente italiana, Canzoni dall’armadio verde, come il precedente, è una sorta di concept-album con una serie di citazioni interne e un sottile filo conduttore che lega tra loro le tredici tracce che lo compongono. Più diretto e maturo, più coinvolgente e suonato, meno artificiale, artificioso e meno di nicchia, l’album mette a fuoco e realizza appieno  le aspettative di Living in a bathroom/ Pensando all’amore, il primo album. Fondamentale è stato l’apporto creativo di vari musicisti, soprattutto la voce grezza e vibrante di Paola Castiello che conferisce alla musica degli Hueco una caldo e profondo colore soul. La copertina, una china colorata opera dell’artista pompeiano Rosario Lamberti che si è ispirato ai brani del disco, sembra suggerirci da subito la chiave interpretativa dell’intera operazione artistica e musicale. Può ricordare da vicino certe cover degli album progressive anni 70, Scuola di Canterbury in primis. E la musica degli Hueco, nel suo essere musica di confine e di commistione – tra l’analogico, il digitale, l’elettrico e l’acustico, – nella sua fusione di generi senza pregiudizi di sorta, nella ricercatezza degli arrangiamenti ricchi di particolari e nel suo essere contemporaneamente musica di intrattenimento, di ricerca e d’autore è in questo senso “progressiva”. Certo, oltre che di David Bowie e di molto cantautorato classico del Bel Paese, gli Hueco sembrano essere figli dell’art-rock e dei Roxy Music. Soprattutto con questo disco.HUECO (che in lingua spagnola vuol dire vuol dire cavità, mancanza, vuoto) è un progetto di musica pop italiana sperimentale nato più di un decennio fa dall’incontro di Vittorio Esposto (voce, testi e musiche) e Nino Velotti (piano, tastiere, testi, musiche e arrangiamenti), con la collaborazione di vari musicisti. Il duo pompeiano ha pubblicato l’album Living in a bathroom/Pensando all’amore (Cut Records/ PA 74 Music), disco di sintesi in cui insieme al cantautorato classico italiano convergono diversi stili musicali, dal beat all’elettronica sperimentale, da melodie mediterranee d’altri tempi a sonorità care al dark e alla new wave. Cosa offrono di nuovo gli Hueco al panorama musicale? Vintage e avanguardia, tanta libertà creativa ricercando poesia e bellezza e cercando di “dare stile al caos” della contemporaneità. http://www.myspace.com/vittoriovisions (vittorio, nino, image001)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

7a Edizione del premio Bindi

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 febbraio 2011

Prende il via la settima edizione del Premio Bindi di Santa Margherita Ligure (GE), l’evento/concorso di canzone d’autore intitolato all’indimenticato cantautore genovese e rivolto a talenti italiani emergenti. Il concorso è riservato a cantautori, ovvero a singoli o band che compongano le proprie canzoni. Fra tutti gli iscritti, una commissione selezionerà dieci artisti che si esibiranno nelle finali dell’8 e 9 luglio 2011 a Santa Margherita Ligure, di fronte ad una prestigiosa giuria composta da musicisti, giornalisti e addetti ai lavori. Al 1° classificato verrà consegnata una targa di riconoscimento e una borsa di studio di € 3.000. Saranno premiati anche il miglior testo, la miglior musica e la migliore interpretazione con targa di riconoscimento. L’iscrizione è gratuita, il termine di iscrizione è il 31 maggio 2011. La domanda dovrà essere spedita a: PREMIO BINDI c/o Associazione Culturale Le Muse Novae – Via Vinelli 34/2 –16043 Chiavari (GE).
Il bando completo è disponibile on-line sul sito http://www.premiobindi.com . Il concorso è indetto dal Comune di Santa Margherita Ligure e realizzato dall’Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari con il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Genova. Le prime edizioni del Premio, giunto ormai ad una ampia risonanza nazionale, sono state vinte da Lomè (2005), Federico Sirianni (2006), Chiara Morucci (2007), Paola Angeli (2008), Piji (2009), Roberto Amadè (2010) . Il Premio Bindi si articolerà in tre giornate (dall’8 al 10 luglio) e ospiterà durante le serate, oltre al concorso, grandi esponenti della canzone d’autore italiana e nei pomeriggi incontri, mostre e parte delle finali del concorso.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’uccellino della radio”

Posted by fidest press agency su domenica, 9 gennaio 2011

Bologna 14 a domenica 16 Gennaio, feriali ore 21, domenica ore 16, Teatro Dehon Via Libia, 59 – 40138 Prezzo: Intero: 20 Euro – Ridotti: 17 Euro la Compagnia della Quarta e Blue Penguin presentano “L’uccellino della radio” testi e arrangiamenti di Andrea Rizzi. Narrazione musicale a cappella sugli anni ‘40 di Bologna. Con Blue Penguin e Giuseppina Randi. Regia Mario Coccetti. Audio Marco Vallin  (MV Studio Service). Disegno luci Carlo Massari.   Uno spettacolo musicale e di narrazione sulle canzoni della radio degli anni ‘40, quando l’Italia in guerra cantava le canzoni di Rabagliati e del Trio Lescano. L’occupazione di Bologna del triennio 1943-45 è qui rivissuta nelle storie di due famiglie attraverso gli occhi di Guido, un bambino di dieci anni che ricorda la guerra come un grande gioco in cui il lato tragico è sempre nascosto alla sua vista. Un racconto, dolce e amaro allo stesso tempo, che prende spunto da fatti realmente accaduti e descrive fedelmente testimonianze storiche con apparente spensieratezza, rivisitando le sofferenze imposte dalla guerra alle famiglie comuni del territorio bolognese, dalla città dentro le mura fino alle zone dell’Appennino e della bassa.
Con L´uccellino della radio i Blue Penguin e la Compagnia della Quarta si cimentano in un progetto di grande impegno sociale, basato sulla rievocazione della memoria storica del nostro territorio, per non dimenticare le radici culturali da cui è nata la società del dopoguerra. C’è Vittoria che perde tutti i suoi averi insieme alla casa nel primo bombardamento. C’è Benedetto che deve fare tutti i giorni Argelato-Bologna in bicicletta per andare a lavorare. Fedora, che falsifica un visto senza sapere una parola di tedesco e riesce a fare il suo trasloco insieme alla Wermacht. Augusto, che preso prigioniero, viene lasciato libero da un ufficiale di buon cuore. C’è la zia Norma, che si porta sempre dietro una bandiera americana. C’è il nonno Ettore detto Enzo, che ad ogni visita di Mussolini viene messo in galera a scopo preventivo. C’è Piero, partito per il fronte senza lasciare nessuna notizia. E ci sono Guido, Paola e Carlina, tre bambini che vivono i sacrifici della guerra con tranquillità, come se fosse normale vivere in una grotta, dormire in tre per ogni letto, mangiare solo mele e castagne, o vedere da lontano i fuochi dei bombardamenti. E così Guido si ricorda dei momenti più belli di quegli anni: gli innamorati che dal balcone si lanciano messaggi scritti sugli aeroplanini di carta, le ricette per poter cucinare quello che offriva la giornata, le partite a tresette tra il nonno incarcerato e i secondini, la prima cioccolata regalatagli da un soldato americano il giorno della liberazione. E infine c’è la radio. Una radio che dà speranza e che si ascolta la sera a volume basso per non farsi sentire, con le notizie degli Alleati da Londra e con i ritmi spensierati delle orchestre dell’EIAR, per alleviare il dolore e restituire un po’ di leggerezza ai cuori sofferenti. http://www.teatrodehon.it (l’uccellino della radio)

Posted in Confronti/Your opinions, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Due secoli di amore e canzoni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

Roma 15-16 dicembre .10 ore 21.00 Teatro Biblioteca Quarticciolo 17 dicembre .10 ore 21.00 Teatro Tor Bella Monaca  Nine Amate due secoli di amore e canzoni romane  teatro-canzone da un’idea di Raffaella Misiti Testo di Elisabetta Malantrucco Drammaturgia e regia di Chiara Casarico con  Raffaella Misiti (Ninachecanta) e Arianna Gaudio (Ninacheparla) Musica dal vivo Annalisa Baldi (chitarra) e Desirée Infascelli (fisarmonica e mandolino) Scene Franca D’Angelo – Tania Cipolla Costumi Fiora Lombardi Suono Andrea D’Amico foto e grafica Sveva Bellucci in collaborazione con Têtes de Bois e 41° parallelo  L’amore è il tema delle storie narrate, e delle canzoni della tradizione capitolina  in un intreccio di accordi e parole
Mercoledì  15 e giovedì 16 dicembre al Teatro Biblioteca Quarticciolo va in scena “Nine amate… Due secoli di amore e canzoni romane”, lo spettacolo di testi e canzoni romane a 140 anni da Porta Pia e a 150 dall’Unità d’Italia. Da un’idea di Raffaella Misiti per un cast tutto al femminile unito dall’amore per la musica, per il teatro e soprattutto per Roma.  Lo spettacolo continua le repliche venerdì  17 al Teatro Tor Bella Monaca.
Il repertorio musicale fa parte del Concerto de Le romane, la formazione acustica diretta da Raffaella Misiti, anima e voce del gruppo, che sul palcoscenico sarà la “Ninachecanta”, accompagnata dalla “Ninacheparla” Arianna Gaudio. Le musiciste sono di Annalisa Baldi, alla chitarra, e Desirée Infascelli, alla fisarmonica. La drammaturgia e la regia sono affidate a Chiara Casarico. I testi sono di Elisabetta Malantrucco.
“Nina” è la donna romana: per lei sono state scritte le canzoni più belle della tradizione capitolina e proprio dalle canzoni nasce questo percorso di ricerca che va dalla musica al teatro. (raffaella, copia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Io Canto”: lo show di Gerry Scotti

Posted by fidest press agency su sabato, 11 dicembre 2010

11 dicembre, di “Io Canto”, lo show di Gerry Scotti in onda in prima serata su Canale 5. Nek canterà “Happy Xmas” con i giovani talenti e il suo nuovo singolo “E da qui”, primo estratto inedito della raccolta dei suoi brani più famosi pubblicata lo scorso il 16 novembre.  “E DA QUI – Greatest Hits 1992 – 2010”, è il titolo della più esauriente e completa collezione dei suoi più grandi successi, un doppio album (prodotto da Nek, Alfredo Cerruti e Dado Parisini per Warner Music), a prezzo speciale, con 36 canzoni (fra cui 3 brani in versione originale e live), nel quale Nek prende slancio dal passato per proiettarsi nel futuro con 3 canzoni inedite: oltre a “E da qui” , “È con te” (dedicata alla figlia Beatrice Maria) e “Vulnerabile”.  Quello di Nek è  un passato artistico di assoluto pregio con otto milioni di dischi venduti in tutto il mondo, 10 album inediti e il riconoscimento di star internazionale. “E DA QUI – Greatest Hits 1992 – 2010”, infatti, è stato pubblicato il 19 novembre anche in Europa, in particolare in Svizzera, Belgio e Germania, il 29 novembre in Portogallo, mentre ad inizio 2011 la versione spagnola sarà venduta in Spagna e nei paesi latino americani.  Per iTunes è disponibile una versione deluxe  arricchita dalla bonus track “Se una regola c’è“ live , dal videoclip di “E da qui”  e dal relativo video backstage. sito ufficiale: http://www.nekweb.com

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La quotidianità attraverso poesie e canzoni

Posted by fidest press agency su domenica, 28 novembre 2010

Pontinia (Latina) 4 dicembre alle 21 al Teatro Fellini andrà in scena ‘Vita – La quotidianità attraverso poesie e canzoni romane’, evento a ingresso gratuito organizzato dall’Associazione ‘Strade del vino della provincia di Latina’.  Il recital descrive la vita quotidiana: dalla nascita alla morte, passando per l’amore, le passioni, i sacrifici, le delusioni. Le poesie di Belli, Pascarella e Trilussa si alterneranno a famose canzoni romane come ‘Tanto pe’ cantà’, ‘Affacete Nunziata’, ‘Nun je da retta Roma’, ‘Tirollalero’, ‘Arrivederci Roma’. Interpreti del recital: l’attore/cantante Paolo Gatti e l’attore Gian Luca Bianchini accompagnati al flauto da Osvaldo Bisello. (bianchini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Canzoni da battello e arie veneziane”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Venezia 20 novembre, alle ore 21.00 Piazzetta san Marco 13/a) concerto dell’Ensemble della Scuola Musica Antica nelle Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana. Il programma prevede “Canzoni da battello e arie veneziane”. Paola Crema, soprano; Marco Rosa Salva, flauto dolce; Serena Mancuso, violoncello barocco; Mario Parravicini clavicembalo. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. In occasione dell’iniziativa nazionale “Musei in Musica”, progetto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (che prevede l’apertura straordinaria serale dei musei al fine di promuovere la cultura e avvicinare sempre più i cittadini all’arte ed ai luoghi che la conservano), sabato, la Biblioteca Nazionale Marciana offre, nelle sue Sale Monumentali  (paola crema)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nomadi: nuovo album canzoni

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Oggi 26 ottobre esce in tutti i negozi  Raccontiraccolti un album di cover di canzoni di artisti italiani riarrangiate e reinterpretate  e dal 13 novembre in tour nei teatri. Anticipato in radio dall’1 ottobre da “Hey man”, la celebre canzone portata al successo da Zucchero e reinterpretata dai Nomadi.  Le canzoni di questo album sono state scelte in base agli artisti, al legame di amicizia che tra loro e I Nomadi. Quanto al repertorio, si sono privilegiate canzoni che sono state raramente oggetto di “cover” e dove era possibile e opportuno c’è stato un arricchimento musicale e una esaltazione della melodia senza nessun cambiamento radicale. Il brano “Hey man” vanta nel disco la partecipazione di Zucchero che duetta con i Nomadi. (nomadi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Hey man dei nomadi

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 settembre 2010

“Hey man”, la celebre canzone portata al successo da Zucchero e reinterpretata dai Nomadi, sarà il primo singolo, in radio da venerdì 1 ottobre, estratto dal nuovo album “Raccontiraccolti” (Atlantic/Warner Music). Grande è l’attesa per questo nuovo progetto, “Raccontiraccolti” viene pubblicato il 26 ottobre e contiene 11 cover di grandi cantautori italiani riarrangiati e reinterpretati dai Nomadi. In più di 40 anni di carriera e in 40 dischi è la prima volta che i Nomadi si cimentano in canzoni e artisti così diversi tra loro. Il brano “Hey man” vanta nel disco la partecipazione di Zucchero che duetta con i Nomadi. Dal 13 novembre i Nomadi saranno in tour nei teatri delle principali città italiane. Per informazioni: http://www.nomadi.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Universo femminile: donne poesie e canzoni

Posted by fidest press agency su martedì, 10 agosto 2010

Cisterna di Latina (Latina)  l’11 agosto alle 21 in Piazza XIX Marzo a Cisterna di Latina andrà in scena ‘Donne – Poesie e canzoni dedicate all’universo femminile’. Il recital descrive il ruolo della donna: madre, amante, nonna, moglie, amica, compagna di vita. Attraverso poesie e canzoni – da Dante a Montale, da Totò a Pasolini passando per Neruda e Madre Teresa di Calcutta – lo spettacolo traccia un ritratto della figura femminile. Interpreti del recital: l’attore/cantante Paolo Gatti e l’attore Gian Luca Bianchini accompagnati dal sassofonista Osvaldo Bisello.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le canzoni dell’estate italiana

Posted by fidest press agency su domenica, 25 luglio 2010

Dal 25 Luglio, alle 07.30  e, in replica, il mercoledì alle 19.30  La musica come “condimento” e non “tormento(ne)” dell’estate: canzoni che esaltino gli stati d’animo che profumano questa stagione e che possano accompagnare il caldo “italiano” e, allo stesso tempo, “riscaldare” gli italiani nel mondo, ovunque essi siano. Da Bruno Martino a Piero Ciampi, da Ornella Vanoni a Samuele Bersani, da Ivano Fossati a Baustelle la Grande Canzone Italiana che ha raccontato con stile, arte e divertimento l’estate, l’amore, le vacanze e le bellezze della nostra Terra troverà spazio nel “Taccuino Italiano-Musica”. Non mancheranno altre “note”,  quelle di “costume” e quelle poetiche (alcune tratte dall’Archivio dell’Audioteca Radio della Rai, altre lette dall’attore Riccardo Festa). Scelte, invece, da Maria Cristina Zoppa alcune chicche tra i dischi rari della Rai come “Non guardare quelle vetrine” di Giancarlo Giannini o “Tipi da spiaggia” di Natalino Otto. Arriva così al microfono di Rai Internazionale, con “ eState con Noi”, l’inedita “doppia coppia” (due “Gemelli” al microfono) Riccardo Festa e Maria Cristina Zoppa per sette puntate di musica intensa, leggerezza, poesia  e “stelle di mare”. In onda la domenica, dal 25 luglio, alle ore 07.30 e, in replica, il mercoledì alle 19.30. Rai Internazionale radio viene diffusa nel mondo via satellite e su internet (www.internazionale.rai.it) e ridiffusa da stazioni radio locali nei diversi continenti.  Questi i temi delle sette puntate: Prima puntata – Titoli di Festa Seconda puntata- L’amore è come un’onda Terza puntata –  A-mare infinito Quarta puntata – Stessa Mina, stesso Celentano Quinta puntata – Queste “canzoni” davanti al mare Sesta puntata – “Asterischi musicali” Settima puntata – TVU Mare, Monte, Mondo DB

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La mia vendetta è la memoria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 luglio 2010

Bologna 14 luglio 2010 Stazione centrale di Bologna  Una serata per ricordare la strage del 2 agosto 1980 con il gruppo dei Khorakhane. Il gruppo nasce a Forlì con l’intento di diffondere la cultura musicale italiana, in giro per il mondo, attraverso la Canzone d’autore in quanto “genere” universale che può arrivare a lambire le coscienze e le corde intime di qualsiasi individuo, indipendentemente dalla sua cultura ed etnia.  La loro musica ha radici negli chansonnier francesi degli anni ’50 e ’60, negli omologhi singer-songwriters anglosassoni e nei cantautori italiani, generando un mix originale che li ha portati ad essere considerati il gruppo rivelazione del Festival di Sanremo 2007, nonostante non propongano musica commerciale. Tra le canzoni del loro ultimo album “L’Esploratore” (premiato con il Wind Music Awards nel Giugno scorso) c’è “Non ho scordato”, brano che ricorda la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Dice l’autore del testo: “Questo testo è nato quando ho dovuto rispondere a mio figlio che mi chiedeva come fosse stata la mia gioventù. Allora ho dovuto parlargli di un’adolescenza caratterizzata dalla “strategia della tensione”; di anni e giorni costellati di bombe, stragi ed attentati, impregnati del delirio di destra e di sinistra. Sensibile ed attento, non sono stato compiutamente “giovane” e sono maturato in fretta. Il tempo è passato, sono cresciuto ricordando fatti e misfatti, nomi e cognomi, volti e storie, ormai indelebili nella mia mente. Incline, per natura, al perdono ho perdonato, ma non ho mai dimenticato, la memoria è stata e rimane la mia unica vendetta.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il nuovo singolo di Tullio De Piscopo

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

Esce nei primi giorni di maggio il nuovo esplosivo singolo di Tullio De Piscopo “Conga Milonga”. “… Conga milonga esplode la bombaaaaa…”: si apre così la nuova hit dell’artista napoletano che si è sempre contraddistinto per l’energia e il ritmo delle sue canzoni! Conga: è uno strumento musicale usato nella musica afro-cubana. E’ il tamburo alto e stretto che scandisce il ritmo. Tullio De Piscopo ha appreso dal papà batterista Giuseppe, famoso per la sua collaborazione con la storica Orchestra Giuseppe Anepeta, tutti i ritmi latini. A quei tempi tutti i grandi musicisti di salsa e latin jazz passavano da Napoli, importantissimo crocevia di incontri culturali e musicali nel Mediterraneo.  Milonga: è un genere musicale che appartiene alla tradizione argentina, tipico delle case da ballo frequentate da gente povera, ma che è arrivata quasi a sostituirsi al tango tanto è seguita e famosa nel mondo. Un ballo sinuoso, intrigante e nostalgico che De Piscopo rilancia in chiave moderna, urbana, con rimandi all’hip hop e alla dance hall giamaicana. Un richiamo anche alla esperienza straordinaria come quella di aver inciso un album con il grande Astor Piazzolla, con cui ha condiviso una tournèe europea, al fianco di Gerry Mulligan.  Il brano aprirà il nuovo grande album dell’artista napoletano, che uscirà entro la fine di maggio e porterà il titolo “Questa e’ la storia”. Un’antologia della lunga carriera che contiene tutti i successi di Tullio raccolti in 2 cd.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »