Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘capitale’

Variazione del capitale sociale Credito Emiliano S.p.A.

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 luglio 2021

Si segnala il nuovo ammontare del capitale sociale – interamente sottoscritto e versato – a seguito dell’aumento di capitale a servizio del rapporto di cambio dell’operazione di Fusione mediante incorporazione di Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. (di seguito “Incorporanda”) in Credito Emiliano S.p.A. (di seguito “Incorporante”), con efficacia giuridica 24 luglio 2021, in esecuzione del Progetto di Fusione (pubblicato sul sito http://www.credem.it), delle rispettive deliberazioni assembleari di approvazione tenutesi in data 21 giugno u.s. nonché dell’Atto di Fusione stipulato in data 14 luglio u.s., per massimi nominali euro 8.927.958,00, mediante emissione di massime n. 8.927.958 nuove azioni ordinarie del valore nominale di euro 1 ciascuna, da attribuire in concambio delle azioni ordinarie dell’Incorporanda, in rapporto di n. 0,64 nuova azione ordinaria dell’Incorporante ogni n. 1 azioni ordinarie dell’Incorporanda. Ad esito del concambio risulteranno emesse n. 8.927.958 azioni per nominali euro 8.927.958. Lo Statuto, aggiornato con l’attestazione del nuovo capitale sociale aumentato per effetto del predetto aumento di capitale efficace dal 24 luglio 2021, è stato depositato in data odierna per l’iscrizione presso l’Ufficio del Registro delle Imprese della C.C.I.A.A. di Reggio Emilia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Turismo, parte la promozione della Capitale in Italia e all’estero

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 maggio 2021

Promuovere l’immagine di Roma in Italia e all’Estero per rilanciare il turismo. Con questo obiettivo l’Amministrazione capitolina ha pianificato una serie di iniziative di comunicazione e marketing finalizzate a far ripartire i flussi sia a livello domestico che internazionale in vista della stagione estiva.Nell’ultimo anno, l’emergenza Covid ha fortemente limitato gli spostamenti e svuotato le Città d’Arte, cambiando anche le abitudini e le scelte di chi si appresta a prenotare una destinazione di viaggio, con un’attenzione crescente all’elemento sicurezza sanitaria. Proprio per affrontare la ripartenza e dare ossigeno a uno dei comparti che più ha sofferto per le restrizioni dovute alla pandemia, sono state messe in campo due strategie che mirano ad attrarre, nel breve periodo, visitatori provenienti dall’Italia e, nel medio, turisti dagli Stati Uniti.“Prossima fermata Roma” è il nome della campagna pubblicitaria che viene lanciata per promuovere i viaggi di prossimità nella Capitale in 15 città italiane – Milano, Torino, Firenze, Bologna, Genova, Bergamo, Brescia, Como, Venezia, Bari, Salerno, Napoli, Perugia, Ancona, Parma – raggiungendo, in base alle stime dei fruitori di mezzi pubblici, circa 53mila persone. L’iniziativa mira a catturare l’attenzione dei potenziali visitatori proponendo il nome di luoghi suggestivi di Roma mentre aspettano i mezzi pubblici o mentre sono in giro per invitarli a scoprire le bellezze della Capitale dal vivo. Attraverso il circuito IGPDecaux, che possiede l’esclusiva per affissione sulla maggior parte degli impianti dinamici e fissi afferenti al trasporto pubblico urbano nelle maggiori città italiane, saranno veicolate immagini accattivanti e inedite con l’obiettivo di stimolare la voglia di venire o tornare a Roma. La campagna, studiata analizzando su Google Analytics le nuove abitudini degli Italiani, è indirizzata a chi non ha mai visto la Capitale, a chi l’ha già visitata ma ha nostalgia di andarci di nuovo, a chi non aveva ancora pensato di prenotare un viaggio, agli italiani abituati a fare weekend in capitali europee ancora difficilmente raggiungibili, a coloro che amano l’arte, la storia e l’outdoor. Sempre rivolta al mercato domestico, recuperando i fondi non spesi per la promozione nel corso del 2020, Roma Capitale ha previsto inoltre una seconda azione di comunicazione, a partire dal 31 maggio, che vedrà la veicolazione di video promozionali della Capitale attraverso impianti digital vision nelle metropolitane delle città di Milano (83 schermi), Torino (26 schermi) e Napoli (26 schermi). In linea di continuità con “Prossima fermata Roma”, la campagna durerà fino al 20 giugno, con passaggi dal lunedì alla domenica, dall’orario di apertura della metro fino a mezz’ora prima della chiusura. Protagonista della promozione, una Roma che, oltre a presentarsi come destinazione con un patrimonio storico artistico unico al mondo, è diventata una meta capace di rinnovarsi e proporre itinerari alternativi e inediti.La promozione della destinazione Roma travalica anche i confini nazionali e arriva oltreoceano, per valorizzare il segmento lusso ed enogastronomico della città attraverso la collaborazione con INK Global, Società proprietaria del network televisivo Reach Tv presente nei principali 75 aeroporti del Nord America. Un’opportunità imperdibile per raggiungere un ampio target di americani che rappresentano per Roma il 70% del turismo estero. La selezione degli hub si è focalizzata verso quelli che hanno voli diretti, alcuni già operativi su Roma, anche con protocolli Covid tested. Un video che illustra le eccellenze della tradizione culinaria romana e le nuove tendenze gastronomiche e due filmati che raccontano il lato più cool e più luxury dell’accoglienza e dei servizi a Roma, esaltandone la qualità e l’unicità, saranno trasmessi ogni 60 minuti, per 18 ore al giorno, per tutta la durata della programmazione, negli scali di Newark, New York LaGuardia, Los Angeles, Miami, Boston e Dallas dal 14 maggio al 14 giugno.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La crisi dei cimiteri capitolini

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2021

Roma. “Il forte incremento di decessi a causa dell’epidemia e la conseguente necessità di provvedere alla tumulazione di un ingente numero di salme in breve tempo, ha evidenziato le forti carenze strutturali dei cimiteri della Capitale e del territorio sub urbano. In pratica si corre il rischio che a breve possano mancare i loculi per accogliere i defunti, non avendo l’amministrazione Raggi provveduto agli ampliamenti previsti. Pesanti ritardi si registrano nella concessione delle licenze edilizie per la costruzione di tombe nel cimitero di Prima Porta per il quale tante richieste presentate da privati ed agenzie funebri risultano inevase. Al cimitero del Verano ci sono da tempo alcune centinaia di loculi vuoti, ma ancora non vengono messi all’asta dal Comune. La mancanza di personale già riscontrata prima del Coronavirus, rende oltremodo difficoltoso il reperimento di nuove sepolture, anche perché la procedura di riesumazione e trasferimento all’ossario per avvenuta scadenza della concessione dei loculi, è stata molto rallentata non essendoci sufficienti operatori cimiteriali per provvedere alle cosiddette seconde sepolture e contemporaneamente, alla tumulazione delle salme che afferiscono ogni giorno. Rileviamo a questo proposito il mancato completamento del concorso per 20 seppellitori che se fossero stati assunti, avrebbero compensato le defezioni dovute ai contagi da Covid19 che in queste ultime settimane hanno pressoché dimezzato gli effettivi del servizio cimiteriale. Pure gli uffici per il rilascio della documentazione avrebbero bisogno di un rinforzo di altri impiegati, poiché dopo le chiusure al pubblico e il passaggio alla modalità online, si sono allungati notevolmente i tempi di lavorazione delle pratiche per la cremazione, anche in considerazione dell’aumentata richiesta di tale rito funebre. Di nuovo rilanciamo l’allarme degli imprenditori delle agenzie funebri che, registrando contagiati tra i loro operatori incaricati di presentare la documentazione per le pratiche cimiteriali, chiedono da tempo l’inserimento nella programmazione delle vaccinazioni per le categorie professionali a rischio, sia del loro personale che dei dipendenti Ama di questo servizio.” Così in un comunicato Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi alla Regione Lazio, Francesco Figliomeni (Fdi) vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma una capitale che deve saper parlare al mondo

Posted by fidest press agency su sabato, 27 febbraio 2021

“Con un’estensione superiore di circa 10 volte rispetto alla città di Milano e con 50 milioni di presenze l’anno (prima dell’emergenza Covid), Roma ha il diritto di vedersi riconosciuto uno status degno della Capitale d’Italia: una Capitale che deve saper parlare al mondo, ma che al tempo stesso deve saper offrire risposte ai suoi cittadini. Una duplicità difficile e senza dubbio da rivedere”. E’ quanto dichiara in una nota il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito.“Basti pensare che i 15 municipi che governano Roma hanno numeri di residenti pari a quelli di città italiane di media estensione e, nonostante questo, non possono contare su risorse che spetterebbero a territori tanto vasti; così come la Roma Capitale d’Italia dovrebbe poter contare su risorse e poteri proporzionati alla sua grandezza immaginando un Bilancio separato da quello dei municipi per far fronte a costi che le derivano dal fatto di essere – appunto – una Capitale.Non possiamo più aspettare; è arrivato il momento di passare da una Capitale grande ad una grande Capitale. Ma, per realizzare un compito tanto impegnativo, è necessario individuare una metodologia di lavoro da condividere con le diverse forze politiche rappresentate nei differenti livelli istituzionali. Per questo oggi siamo qui, per una visione comune nella direzione della prossima consiliatura costituente” ha proseguito il presidente.“Le direttrici per un lavoro condiviso potrebbero partire anche da una proposta di Delibera di Assemblea Capitolina che articoli il territorio del Comune di Roma Capitale in più Comuni, nel rispetto della legge Del Rio, comma 22 art. 1. Una proposta consiliare cui potrebbero seguire proposte ulteriori: a livello regionale, con una legislazione in materia di costituzione di nuovi Comuni, con l’adeguamento di competenze e funzioni degli attuali municipi di Roma Capitale. A livello nazionale – approfittando dell’ampia maggioranza parlamentare – con la condivisione tra le diverse forze politiche di un modello forte di governance per Roma Capitale, in grado di superare le divisioni che hanno caratterizzato quest’ultimo decennio. E addirittura a livello europeo con la proposta ai nostri rappresentanti italiani di un atto parlamentare a sostegno di uno statuto europeo per le Capitali degli stati membri.Noi ci siamo e cercheremo di portare avanti, insieme, un progetto importante per la nostra Capitale. Buon lavoro a tutti!” ha concluso De Vito.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volontariato a favore degli studenti della Capitale e del Lazio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 gennaio 2021

In tempo di emergenza Covid e di didattica a distanza, la John Cabot University (JCU), con il suo Community Service, ha avviato diversi progetti di volontariato per sostenere gli studenti di Roma e del Lazio. Ciò, in un quadro più articolato di interventi nel campo della solidarietà, che vede l’ateneo Usa attivo nella Capitale, dove ha sede, con iniziative a favore dei più fragili e delle famiglie in stato di bisogno.Il progetto che al momento coinvolge il maggior numero di volontari della JCU, riguarda il sostegno agli studenti romani in difficoltà in alcune materie scolastiche, soprattutto nella lingua inglese, ed è realizzato in sinergia con il Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi (CeIS).Nulla viene lasciato al caso e il percorso è codificato. Nello specifico, gli studenti della John Cabot University (frequentata da giovani provenienti da 70 nazioni) che si offrono volontari per l’attività di aiuto scolastico, completamente gratuita, vengono prima selezionati e poi formati dal Community Service della JCU. Poter comunicare efficacemente sulle piattaforme online, è, infatti, una funzione che richiede apprendimento specifico. Dopo questa fase, i volontari, tramite alcune realtà partner, tra cui l’Istituto comprensivo Don Lorenzo Milani di Terracina e lo stesso CeIS, entrano in contatto con gli studenti da supportare. Si tratta di bambini delle elementari e delle medie, ma anche di giovani liceali e universitari, con famiglie in difficoltà economiche, o multiculturali con problemi di inserimento, o con situazioni delicate. I volontari JCU li seguono online per mezzo di appuntamenti settimanali, sotto la supervisione del Community Service e del CeIS.È stato inoltre avviato un progetto a supporto degli studenti delle scuole medie del Lazio, che ha l’obiettivo di diffondere la conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. In questo senso, i volontari della JCU scambiano lettere, nello specifico e-mail sempre più articolate, con gli scolari, o conversano con loro online. Migliorare con la pratica costante la competenza dell’inglese già in giovane età, risulta fondamentale per trovare, poi, quando sarà il momento, una posizione occupazionale.«Nell’ambito della solidarietà, voglio ricordare anche le iniziative, avviate dalla JCU, inerenti alla raccolta di cibo, medicinali e generi di prima necessità. Un ringraziamento va a tutte le realtà solidali, e sono tante, con le quali operiamo in sinergia», ha concluso Julia Del Papa.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: due donne delle istituzioni che pensano come gestire il futuro della Capitale

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2021

Sono Virginia Raggi e Giorgia Meloni. Ad una lettera della Raggi La Meloni risponde sul Messaggero: ““Confermo la nostra disponibilità a collaborare e ad offrire il nostro contributo per il bene di Roma Capitale e dei romani. Mi consenta però di segnalarle l’estremo ritardo con il quale lei arriva a proporre l’istituzione di un tavolo di confronto sui poteri speciali e le risorse per la Capitale, un’iniziativa che noi sosteniamo da quasi cinque anni e che lei avrebbe dovuto far sua all’inizio della sua consiliatura. Questo non è avvenuto, e ancora oggi i tempi di avvio di questa iniziativa non sono chiari nella sua lettera, che non riporta una data di convocazione né un preciso cronoprogramma. E anche questo non fa ben sperare sulla reale volontà di raggiungere l’obiettivo”. E soggiunge: “Gli atti e le proposte presentate in Parlamento, in Regione Lazio e in Assemblea capitolina testimoniano il nostro lavoro e confermano che il nostro impegno per Roma c’è sempre stato e non mancherà mai. Ricordo – continua Meloni – che è sulla base della mozione di FdI approvata dall’Aula Giulio Cesare che Lei ha avuto la forza di andare dal presidente del Consiglio Conte per porre il tema, non più rinviabile, di dare a Roma lo status e la dignità che merita. Ed è sempre grazie a Fratelli d’Italia se nelle linee guida sul Recovery Plan è stato dedicato un focus a Roma Capitale”. Lei ha ragione quando sostiene che la legge di bilancio non ha previsto precipui impegni per Roma. Noi per primi ci saremmo aspettati che un governo sostenuto dai partiti che esprimono il Sindaco di Roma e il presidente della Regione Lazio colmasse questo vulnus, ma non è andata così. Ne abbiamo preso tristemente atto e abbiamo tentato di proporre delle soluzioni”. “È di Fratelli d’Italia, infatti, l’emendamento alla legge di bilancio con il quale si chiedeva la creazione di un fondo ad hoc per stanziare un miliardo di euro finalizzato a coprire gli interventi finalizzati al trasferimento dei poteri a Roma Capitale. Il Governo e la maggioranza, composta dal suo partito e da quello del presidente Zingaretti, lo hanno bocciato. Allora, abbiamo presentato un ordine del giorno ed è solo grazie alla nostra determinazione se alla Camera è stato approvato all’unanimità delle forze politiche. Ora il Parlamento e il Governo si sono assunti un impegno solenne, che deve essere rispettato perché Roma è la Capitale d’Italia e il suo futuro è una questione nazionale, che coinvolge le Istituzioni nazionali e non solo le forze politiche, sociali ed economiche romane. Sindaco, è ora di passare dalle parole ai fatti: il nostro contributo, il nostro impegno e le nostre proposte ci saranno sempre ma perdere altro tempo sarebbe un affronto a Roma e all’Italia. E noi non siamo disposti a farlo. La saluto e ricambio gli auguri di un felice anno nuovo” – conclude il presidente di Fratelli d’Italia. (n.r. Quando ci fu la candidatura della Raggi l’accogliemmo con entusiasmo perché vi intravedemmo una svolta al dominio incontrastato degli uomini e convinti come siamo stati che il “senso pratico femminile” sarebbe stato l’elemento in più per far uscire dal pantano in cui sera cacciata la Capitale. Ora potrebbero esserci non una ma due donne, anche se politicamente distanti tra loro, e se una ha lasciato qualche rammarico di troppo la Meloni saprebbe fare la differenza. E’ che Roma ha un passato politico turbolento e i romani, a loro volta, non sono stati sempre all’altezza della situazione dando a vedere il loro bisogno d’avere una guida politica ferma e decisa per fare delle scelte che potrebbero apparire a taluni impopolari ma che noi riteniamo necessarie. Manca, in altri termini chi dimostra con i fatti la capacità di dialogare con la gente, di cercare la collaborazione di tutti senza pregiudizi ideologici, senza badare solo al proprio ritorno politico. Vorremmo, questa volta, che le candidature fossero al di sopra dei colori politici ma che i politici si assumessero l’onere di sostenerle con un programma serio e fattibile. Non ci servono i nomi altisonanti, i politici “trombati” alla ricerca di una poltrona qualunque essa sia, ma di una città che possa essere amministrata con il cuore e la mente.)

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sassoli: Vogliamo tornare alla normalità. Strasburgo è la nostra capitale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 dicembre 2020

Bruxelles. Nel suo discorso di apertura, il Presidente Sassoli ha detto: “Sono qui oggi nella sede della nostra Istituzione per aprire la sessione plenaria di dicembre con un messaggio di solidarietà ai cittadini di Strasburgo e alle autorità francesi”.“Strasburgo, dove è con emozione che ricordo l’attentato terroristico dell’11 dicembre 2018. Il mio pensiero va alle vittime, alle loro famiglie e ai loro amici”. “Strasburgo e la sua regione hanno sofferto profondamente a causa del Covid, che sta uccidendo tanti nostri cittadini e cambiando la nostra vita. Siamo anche consapevoli delle difficoltà sociali ed economiche che la città sta affrontando. Il Parlamento è al vostro fianco! È nostro desiderio comune tenere di nuovo le nostre sedute plenarie in questo emiciclo”. Il Presidente ha proseguito rendendo omaggio all’ex presidente francese Valéry Giscard d’Estaing:“Abbiamo perso un amico e un europeo appassionato. Nelle sue “Mémoires” ha scritto che per lui è stata “una fonte di intensa soddisfazione […] contribuire alla costruzione dell’Europa”. E il suo contributo impegnato fa ancora oggi parte della nostra realtà: un Parlamento europeo eletto a suffragio universale; la creazione del Sistema monetario europeo che ha dato vita all’euro e l’istituzione di “Consigli europei” regolari, come quello della scorsa fine settimana”. “Le sue convinzioni europee lo hanno fatto lavorare senza sosta per un’Europa più democratica, un’Europa più vicina e più forte e lo hanno portato a guidare la Convenzione incaricata di presentare una Costituzione europea. Ci riuniremo in questo emiciclo, qui a Strasburgo, il 2 febbraio, giorno del suo compleanno, per onorarlo in una cerimonia alla quale parteciperanno il Presidente Macron e altri capi di Stato e di governo”.Il Presidente ha concluso con una riflessione sul 5° anniversario dell’accordo di Parigi sul clima e sull’imminente votazione del prossimo bilancio a lungo termine dell’UE:“Dal 2015, l’UE e molti paesi, parlamenti e città hanno dichiarato un’emergenza climatica e ambientale. I cittadini, e soprattutto i nostri giovani, chiedono un’azione urgente a livello globale”.“Da allora abbiamo immaginato un modello di sviluppo più sostenibile con al centro la giustizia ambientale e sociale. Il Green Deal è la nostra nuova strategia di crescita e sarà una svolta per i decenni a venire. Vogliamo che l’Europa diventi il primo continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050”.“È nostra responsabilità, in quanto Parlamento, fare in modo che l’UE continui ad essere un pioniere nella lotta contro il cambiamento climatico. Il Parlamento si adopererà per garantire una transizione verde”.“Ma le politiche hanno bisogno di mezzi. Ci aspettano votazioni importanti e sono particolarmente felice che il Parlamento voterà sul QFP e sulle risorse proprie, nonché sul regolamento sullo stato di diritto dopo che il Consiglio avrà sbloccato la questione. Questi soldi e strumenti sono estremamente necessari ai nostri cittadini e alle nostre imprese, che devono essere sostenuti ora!”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ugo Angeloni come nuovo comandante della Polizia Locale di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su martedì, 8 dicembre 2020

La Sindaca di Roma Virginia Raggi ha indicato Ugo Angeloni come nuovo comandante della Polizia Locale di Roma Capitale. Ugo Angeloni, classe 1964, è un dirigente superiore della Polizia di Stato. Da marzo 2019 ha svolto compiti di staff del Questore di Roma collaborando nello sviluppo iniziative di rivisitazione organizzativa in materia di prevenzione e controllo del territorio. Dal 2016 Vicario del Questore di Massa Carrara, è stato anche Direttore della I divisione del Servizio Controllo del Territorio – Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato. “Voglio fare i miei auguri di buon lavoro a Ugo Angeloni per il ruolo importante e delicato che andrà a svolgere al servizio della nostra città. Sono certa porterà avanti il suo incarico con determinazione e professionalità grazie alla sua esperienza. Collaboreremo per rilanciare insieme il Corpo”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Capitale si dota di una City Data Platform

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2020

Con l’obiettivo di rendere la Capitale una città sempre più smart e valorizzare l’enorme patrimonio informativo che custodisce, l’Amministrazione capitolina ha sviluppato la Roma Data Platform, la nuova piattaforma digitale ideata per integrare in un unico sistema informazioni provenienti da diverse fonti al fine di supportare istituzioni pubbliche e privati nelle scelte strategiche di investimento e sviluppo e migliorare i processi decisionali. Il progetto, promosso dall’Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro Carlo Cafarotti e realizzato con TIM e il supporto di PwC Public Sector, in collaborazione con Camera di Commercio di Roma, è stato presentato in occasione della tavola rotonda virtuale “Il ruolo dei Big Data per una governance più efficace degli Enti Locali” che ha visto la partecipazione di Luca Montuori, Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma, Raffaele Gareri, Direttore del Dipartimento Trasformazione Digitale di Roma Capitale, Maurizio Ristori, Client Lead, Responsabile Pubblica Amministrazione Locale, PwC Public Sector e Claudio Pellegrini, Direttore Public Sector Tim. Si tratta di un “cruscotto di controllo” unico in Italia, di alto livello tecnologico e di sicurezza per caratteristiche e particolarità, nel quale confluisce un’imponente quantità di informazioni eterogenee: dal numero delle persone presenti in città alla consistenza delle attività economiche, dai passaggi dei mezzi pubblici al controllo del flusso turistico, fino alle previsioni meteo e alla situazione dei parcheggi in tempo reale, elaborati in forma di KPI (Key Performance Indicator). Al momento sono stati analizzati alcuni ambiti tematici come viabilità/mobilità, turismo, imprese, occupazione, posizionamento geografico. L’adozione della piattaforma consentirà a Roma Capitale di diventare un punto di riferimento in Italia per la governance smart dei dati, di aumentare la competitività, attrarre risorse e supportare il decision making di individui e imprese. Potrà migliorare gli standard di servizio per i city user, riducendo al contempo i costi; esprimere una maggiore efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa; promuovere partecipazione, cittadinanza, trasparenza, fiducia e inclusione; sarà una leva utile per accelerare la ripresa dalla crisi Covid. Le caratteristiche della Piattaforma open sono la facilità di accesso e la rapida fruibilità delle informazioni data dall’intuitività dell’interfaccia che permette di personalizzare i numerosi layout grafici disponibili: matrici, mappe territoriali, cruscotti, grafici a torta. Infine, lo strumento dà la possibilità di applicare numerosi filtri a scelta che consentono un aggiornamento real-time dei dati visualizzati.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Non è prevista alcuna operazione straordinaria sul capitale del Gruppo Viasat

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2020

Le voci si rincorrevano da qualche tempo, per quanto smentite a varie riprese dal Gruppo Viasat. Come è noto, la Società ha avviato un processo di acquisizioni delle aziende europee del settore, a partire dal 2014, sviluppando una presenza diretta in Europa nei principali paesi a più alto tasso di crescita nel mercato della Telematica Satellitare e IoT (oltre all’Italia, UK, Francia, Belgio, Polonia, Romania, Bulgaria, Portogallo, Spagna e Cile) e, tramite Distributori Partner, in 60 paesi nel mondo. Qualcuno deve aver pensato che, dietro tutto questo dinamismo, potesse esserci anche altro. Per questa ragione, Marco Petrone, amministratore delegato della controllante Exefin (holding della famiglia Petrone), ha deciso di farsi portavoce degli azionisti di Viasat Group per ribadire che “la Società non è oggetto di alcuna operazione straordinaria che comporti, in tutto o in parte, la cessione di azioni o l’aumento del capitale sociale”. La strategia di Viasat Group resta sempre la stessa: crescere per capacità interne, sviluppando e diversificando il proprio business su tutti i mercati geografici presidiati dalle società del Gruppo, dando priorità al progetto evolutivo del ricambio generazionale che punta a valorizzare le capacità ed esperienze delle proprie eccellenze operative e manageriali, perseguendo i propri Valori & Principi storici.“Crediamo sia una precisazione doverosa e utile per la comunità economico-finanziaria, per la mia famiglia e per tutti i nostri Stakeholder” commenta Domenico Petrone, Fondatore e Presidente di Viasat Group. “Nel corso degli ultimi due anni si sono intensificate le richieste di contatto e di confronto da parte di fondi di investimento e di gruppi industriali internazionali. Del resto non abbiamo mai escluso di considerare eventuali partnership, in ottica di ‘Business Combination’, per posizionare la nostra realtà in un quadro di maggiore sinergia tecnologica e commerciale con l’obiettivo di guadagnare ulteriore competitività sui nostri prodotti e servizi nel mondo. In ogni caso il nostro benchmark di riferimento restano i grandi marchi italiani, legati a famiglie che da generazioni correlano con orgoglio la propria storia a una forte vocazione alla territorialità e alla sostenibilità di lungo termine. È altrettanto vero che, per scelta, cerchiamo sempre di essere flessibili nell’adattamento delle strategie e aperti nel valutare le possibili alternative sottoposte da soggetti terzi. In questi ultimi mesi, abbiamo valutato alcune nuove progettualità con l’obiettivo di verificare se potessero rappresentare un acceleratore della nostra crescita. A valle di queste analisi, possiamo affermare che il nostro progetto industriale originario rappresenti tuttora la scelta preferibile e migliore per tutti gli Stakeholder, inclusi il Management e le oltre 800 risorse specializzate che, in tutta Europa, contribuiscono allo sforzo comune, secondo la nostra filosofia del ‘Glocale’: pensare Globale e agire a livello Locale. Una strategia che coniuga le diverse intelligenze presenti nel nostro Gruppo per fare sistema e costruire valore e sviluppo nei diversi mercati con professionalità, tenacia e passione. Da sempre siamo ‘Interconnessi’ con il futuro e vogliamo che i nostri ‘Sogni’ si realizzino, così come nel passato, trasformandosi in straordinari fatti concreti e duraturi nel tempo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le priorità di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 ottobre 2020

“Fratelli d’Italia apprezza le parole del prefetto di Roma Piantedosi, che in un’intervista ha illustrato le priorità sulle quali concentrerà il suo lavoro: tolleranza zero alle occupazioni abusive, smantellamento dei campi rom, lotta allo spaccio e al dilagante mercato della droga, difesa del tessuto produttivo e sociale della Capitale dall’usura e dalle infiltrazioni della criminalità organizzata. FdI condivide questa impostazione ed è pronta, come ha fatto finora, a collaborare per offrire soluzioni e dare ai romani le risposte che chiedono da anni. La sicurezza è una precondizione della libertà e senza sicurezza non è possibile vivere, lavorare e investire. Questo vale per la Città Eterna, che sta vivendo un momento particolarmente difficilmente dal punto di vista economico e sociale, ma è una priorità nazionale. È proprio per questo che FdI ha chiesto che nel Recovery Plan del governo fosse inserita una specifica missione dedicata alla sicurezza, ma dispiace che l’Esecutivo abbia finora respinto questa proposta”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma capitale e poteri speciali

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2020

“Sempre più frequentemente mi chiedono una valutazione sulla proposta del Sottosegretario alle politiche ambientali del Governo Conte Roberto Morassut di indire un referendum per il conferimento di poteri speciali a Roma in quanto capitale d’Italia. Pur confermando la mia stima lo ritengo personalmente un errore perché in questa maniera si provincializzerebbe il dibattito sulla Capitale che invece deve avere dignità nazionale e non rischiare di essere derubricato a canea campanilistica. Sono gli Stati nazionali che, ovunque, si occupano dello status delle loro Capitali, dei loro poteri, delle risorse, dei beni… e il nodo mai sciolto in questi vent’anni è rappresentato da una spaccatura che sembra insanabile tra lo Stato italiano e Roma, dopo la famosa e proficua legge voluta da Craxi su Roma Capitale che aveva l’intenzione di renderla competitiva con le principali capitali europee e non con altre città italiane. Legge dormiente e definanziata da oltre dieci anni. Con i più recenti epiteti di Roma ladrona, parassita, fannullona, fino all’epilogo vergognoso del titolo di Mafia capitale dato all’inchiesta per corruzione e malaffare ‘Terra di mezzo’ Roma è stata lasciata in stato d’abbandono, priva di strumenti operativi, discarica di problemi sociali ed economici irrisolti altrove, disconosciuta nelle sue funzioni nazionali e internazionali, orfana di una visione e di un ordinato supporto da parte della Regione che la contiene. Il M5S come è noto esprime allo stato attuale il Capo del governo, i 2/3 dell’esecutivo e il sindaco di Roma nonché presidente dell’area metropolitana Virginia Raggi. Il PD ha i ministri del MEF e del MIT oltre al Governatore regionale Nicola Zingaretti. Facessero dunque decreti, leggi, delibere e mettessero le risorse necessarie per risollevare Roma dall’abisso, altro che referendum…”. È quanto scrive il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia sulla sua bacheca Facebook.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Altri nuovi autobus per Roma Capitale

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2020

“I primi 70 bus, facenti parte della fornitura di 328 mezzi ordinati lo scorso anno, inizieranno ad arrivare a Roma dalla prossima settimana. Arriveranno già immatricolati e verranno messi subito in esercizio, come programmato e come già accaduto per i 227 arrivati nel 2019. Scrivere di ‘flop’ dell’operazione, come fanno alcune testate giornalistiche, dopo che quest’amministrazione ha già ampliato la flotta mettendo su strada oltre 400 bus, non solo è falso e denigratorio ma rappresenta un’offesa al cambiamento operato da migliaia di addetti ai lavori, da tutti i nostri autisti e dagli operai della fabbrica di Flumeri, che ha riaperto grazie alla determinazione della sindaca Virginia Raggi nel salvare Atac dal baratro”. Così l’assessore alla città in Movimento di Roma Capitale, Pietro Calabrese, in una nota.“L’obiettivo di tali infondate ricostruzioni è solo quello di provocare inutili allarmismi in vista della riapertura delle scuole. La nuova fornitura da 328 mezzi sarà completata nei prossimi mesi – prosegue Calabrese – e arriveremo a oltre 800 nuovi autobus entro il 2021, con più di metà della flotta Atac completamente rinnovata. Questi sono i fatti reali di una Capitale che rinasce dopo decenni di malaffare, che evidentemente a qualcuno danno molto fastidio”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Aquila si candida a Capitale italiana della cultura 2022

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 agosto 2020

Il Comune dell’Aquila ha inoltrato il dossier di candidatura della città a Capitale italiana della cultura per il 2022. Lo ha reso noto il sindaco Pierluigi Biondi. Il capoluogo d’Abruzzo si era già candidato per il 2021, ma le procedure sono state sospese a livello centrale per via dell’emergenza coronavirus; situazione che ha portato, con il cosiddetto “Decreto rilancio”, ad assegnare a Parma lo status di Capitale italiana della cultura, già avuto per quest’anno, anche per l’anno prossimo, poiché la città emiliana non ha potuto di fatto esercitare questo ruolo. La proroga di questo conferimento era stata sostenuta anche dal sindaco Biondi. La giuria istituita dal ministero per i Beni, le Attività culturali selezionerà dieci finaliste entro il prossimo 12 ottobre e il 12
novembre raccomanderà al ministro la città che avrà ritenuto più idonea ad essere insignita del titolo in questione.
“Quattro sono gli obiettivi principali – ha precisato il sindaco Biondi: “ripopolare la città e il territorio, riannodando il tessuto sociale; promuovere un nuovo modello di sviluppo e benessere a base culturale; diventare il centro di competenze di riferimento a livello europeo sulla resilienza post-catastrofe a base culturale e formulare una strategia di sviluppo applicabile alle altre realtà simili delle aree interne italiane. Attendiamo con fiducia i responsi che arriveranno in autunno,consapevoli di aver predisposto una proposta fondata e credibile, che, in linea generale, fa emergere che L’Aquila e il territorio hanno tutte
le condizioni per diventare la Capitale italiana della cultura per l’anno 2022”. La candidatura a Capitale italiana era stata annunciata dal sindaco in occasione dell’evento di presentazione della Carta dell’Aquila avvenuta lo scorso 23 novembre.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il valore del capitale umano nel superamento delle difficoltà

Posted by fidest press agency su martedì, 4 agosto 2020

Un nuovo claim – People with Drive – e una gestione aziendale “people focused” durante il periodo di emergenza, sono tra i fattori fondamentale che hanno contribuito alla ripresa. Raben Group, uno dei protagonisti europei nel settore dei trasporti e della logistica, conferma la crescita positiva dell’ultimo periodo: considerando infatti mesi di lockdown, la curva è infatti in crescita sia per quanto riguarda il numero delle spedizioni via mare sia quelle via terra.Questi segnali positivi confermano, ancora una volta, quanto l’importanza delle persone e le loro motivazioni, siano fondamentali per affrontare qualsiasi tipologia di emergenza ordinaria e straordinaria che si può verificare. Il nuovo claim, People with Drive, alla base della strategia di employer branding che il Gruppo sta adottando anche Italia, vuole proprio sottolineare come siano le persone con le proprie differenze, la propria energia e motivazione a guidare il Gruppo e a portarlo a superare periodi di enorme difficoltà come quello appena trascorso.Questo approccio del Gruppo si riflette nella gestione quotidiana delle attività. In Italia, ad esempio, Raben Group ha subito adottato misure a tutela dei propri dipendenti, dando la possibilità di lavorare a casa in smartworking e assicurando massima protezione e sicurezza a chi non poteva assentarsi dall’ufficio. Anche le attività di Corporate Social Responsibility sono da sempre un elemento base e caratterizzante dell’azienda. Subito all’inizio dell’emergenza sanitaria, Raben Group ha infatti messo a disposizione i propri mezzi e il proprio know-how per aiutare l’Italia nella gestione dell’approvvigionamento di prodotti sanitari (mascherine, ventilatori, occhiali protettivi, pasti ready-to-eat e non solo).

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Status Roma capitale

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2020

“Roma è Capitale d’Italia non per sua scelta, ma perché i movimenti risorgimentali l’hanno voluta conquistare armi in pugno, hanno cercato di negoziarne prima la resa con le truppe pontificie e poi l’hanno fatta assalire ripetute volte dai Bersaglieri italiani fino allo sfondamento, il giorno della Breccia di Porta Pia. Al nuovo Stato unitario, voluto principalmente da piemontesi e lombardi, quell’annessione serviva per richiamarsi alla grandezza dell’antico Impero Romano e ai simboli internazionali che evocava. Serviva a dare autorevolezza alla nuova claudicante creatura e a proteggerla dagli appetiti famelici degli altri Stati nazionali europei facendo ricorso alle suggestioni di quella grande storia. Ma esiste ora verso la Capitale un’ostilità odiosa quanto diffusa, un pregiudizio che in altre epoche fu stroncato da statisti del calibro del milanese Bettino Craxi, artefice della legge per Roma Capitale, con cui si tentava di metterla in competizione con Berlino, Parigi e Londra, per farne un volano economico utile all’intera nazione. Oggi per una certa classe politica pare invece che Roma debba competere con Milano, Torino e Napoli e tutti gli altri bellissimi comuni italiani, in uno stucchevole e mortificante derby campanilistico tutto introflesso nei confini della nostra penisola. Lo Stato deve riappacificarsi con la sua Capitale, smettendo di sfruttarne l’immagine senza garantire quegli strumenti indispensabili per governarne le complessità e lo sviluppo. Poteri, risorse e beni devono essere trasferiti velocemente in vista dei 150 anni di Roma Capitale, in modo che si possa rilanciarne il ruolo nazionale e internazionale senza indugiare sommando nuovo degrado a un tessuto urbano al collasso. Governo e forze politiche programmino le azioni di cui Roma e l’Italia hanno bisogno per celebrare con l’attuazione di una riforma funzionale e con opere adeguate questo appuntamento strategico”. È quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia intervenendo al convegno Roma Metropoli Universale organizzato da Aspesi Immobiliare presso la Camera di Commercio di Roma.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si è concluso il contest iononmiannoio che Roma Capitale

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2020

E’ avvenuto attraverso il Dipartimento Partecipazione, Comunicazione e Pari Opportunità e l’Ufficio di scopo Innovazione per le Politiche Comportamentali, ha lanciato durante l’emergenza Covid-19 al fine di valorizzare i comportamenti e le attività dei ragazzi e delle ragazze durante il lockdown. Gli studenti sono stati invitati a postare una foto o un video sul tema coronavirus per raccontare il modo in cui stavano trascorrendo il loro tempo rimanendo a casa. La campagna ha riscosso una notevole partecipazione: su Instagram, con l’hashtag #iononmiannoio, i post realizzati dai giovani hanno raggiunto 34.361 interazioni e oltre 23.000 like. Su TikTok, sempre con l’hashtag #iononmiannoio, i video postati hanno ricevuto un totale di 471.595 like.Il Contest è stato realizzato con la collaborazione di Feel Center, di professori e ricercatori di Luiss, Università Bocconi, Harvard University e con il patrocinio del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.Le scuole che hanno vinto il contest su Instagram sono state premiate con 5 targhe mentre i 10 video che hanno ricevuto il maggior numero di ‘like’ su Tik Tok saranno repostati sul profilo dell’influencer Martina Gualtieri che ha collaborato al lancio della campagna. Inoltre, l’Università di Harvard ha premiato il primo classificato su Tik Tok con un iPad.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Thomas Piketty: Capitale e ideologia

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2020

Collana i Fari, trad. Lorenzo Matteoli e Andrea Terranova, 1.200 pagine, 25€. Arriva finalmente il seguito del best-seller mondiale Il capitale nel XXI secolo. Ogni comunità ha bisogno di giustificare le proprie disuguaglianze: l’uomo deve trovare le ragioni di queste disparità per non rischiare di vedere crollare l’intero edificio politico e sociale. In questa chiave, anche molte ideologie del passato non appaiono più così irragionevoli, se paragonate al nostro presente. Conoscere la molteplicità delle traiettorie e delle biforcazioni della storia può infatti aiutarci a interrogare le fondamenta delle nostre istituzioni e a intuire le loro trasformazioni.
Questo libro, fondato sull’analisi di dati comparativi di inedita ampiezza, traccia il percorso dei regimi basati sulla disuguaglianza e ne immagina il futuro in una prospettiva economica, sociale, intellettuale e politica: dalle antiche società schiavistiche fino alla modernità ipercapitalista, passando per le esperienze comuniste e socialdemocratiche, e per il racconto inegualitario che si è imposto negli anni ottanta e novanta. Con lo sguardo rivolto ai temi più caldi della nostra contemporaneità, Thomas Piketty dimostra come l’elemento decisivo per il progresso umano e lo sviluppo economico sia la lotta per l’uguaglianza e l’educazione, ridiscutendo il mito della proprietà a tutti i costi. Ispirati dalle lezioni della storia, possiamo affrontare il fatalismo che ha nutrito le derive identitarie in Europa e nel resto del mondo, e immaginare un nuovo orizzonte partecipativo per il XXI secolo, basato sull’uguaglianza, la proprietà sociale, l’educazione e la condivisione dei saperi e dei poteri.
Nell’atteso seguito di Il capitale nel XXI secolo, best seller mondiale tradotto in 40 lingue e venduto in 2,5 milioni di copie, Piketty lancia la sfida di un nuovo modello economico e culturale, un’autorevole e illuminante chiave di lettura per interpretare il nostro tempo.
THOMAS PIKETTY, professore dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS) e dell’École d’Économie de Paris, è autore di numerosi studi storici e teorici, che gli hanno fatto meritare nel 2013 il Prix Yrjö Jahnsson, assegnato dalla European Economic Association. Scrive per Libération e Le Monde. Il suo libro Il capitale nel XXI secolo (2014) è stato tradotto in 40 lingue e ha venduto 2,5 milioni di copie. Ha inoltre pubblicato Si può salvare l’Europa? (2015), Capitale e disuguaglianza (2017) e suoi contributi sono inclusi nei volumi Democratizzare l’Europa! (La nave di Teseo, 2017) e Rapporto sulle disuguaglianze nel mondo (La nave di Teseo, 2019).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’andamento del coronavirus nella capitale

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2020

Roma. Sono poche le persone colpite da coronavirus nella Capitale rispetto alla platea di chi potrebbe essere ancora contagiato. E, tra chi ha contratto l’infezione, solo una percentuale irrisoria ha guadagnato la piena immunita’. E’ quanto emerge da uno studio condotto da Altamedica Medical Center di Roma, che ha eseguito un’analisi epidemiologica su 617 soggetti del territorio romano (303 uomini e 314 donne di diverse classi di eta’) sottoposti a test sierologici per la ricerca di anticorpi contro il Covid-19 al fine di verificare l’esposizione all’infezione e lo stato di immunita’ completa. Tutti i soggetti hanno reso completo consenso informato e sono stati sottoposti a prelievo venoso a domicilio. Nessuno presentava condizioni critiche.
Lo studio, partito nel mese di marzo, ha esaminato il campione con metodologia multipla. Nel dettaglio e’ emerso che solo il 5%
dei soggetti risulta essere stato infettato, mentre il 95% e’ potenzialmente ancora a rischio. L’infezione viene contratta piu’ spesso dagli individui di sesso maschile (60%) che femminile (40%). In piu’ del 50% dei soggetti che hanno contratto il virus e’ stata rilevata assenza di sintomi (70% uomini e 30% donne). Tra i sintomi maggiormente accusati nei soggetti con anticorpi positivi il piu’ frequente e’ stata l’ipertermia (43%), seguita dalla perdita dell’olfatto (29%). L’infezione, datata sulla storia naturale dei movimenti anticorpali, e’ concentrata nei due mesi precedenti gli ultimi 15/20 giorni. Infine, solo in un caso (0,15%) si e’ riscontrata una piena immunita’ con presenza di sole IgG. “Si tratta del primo studio su popolazione sottoposta a screening anticorpale e sebbene il campione raccolto sia ancora esiguo si possono trarre importanti deduzioni che dovranno poi essere confermate in casistiche piu’ ampie- spiega Claudio Giorlandino, ginecologo, direttore sanitario Gruppo Sanitario Altamedica e direttore generale dell’Italian College of Fetal Maternal Medicine- Se infatti venisse confermata una percentuale dello 0,15% di soggetti portatori di immunita’ acquisita, ricercare quello che impropriamente viene chiamato ‘patentino di immunita” sembrerebbe destituito di ogni valore e utilita’ e la scelta sanitaria di screenare tutta la popolazione italiana risulterebbe insensata per il fatto che, comunque, si dovrebbe proteggere dalla infezione la stragrande maggioranza della popolazione che non ha contratto l’infezione. Le enormi risorse che si stanno impiegando per tali test potrebbero invece essere impiegate nella prevenzione e nel supporto sociale”. “La ricerca segue uno studio pilota sulla analisi della sensibilita’ e specificita’ di test sierologici che, anche se gia’ perfettamente validati a livello europeo e registrati presso il ministero della Salute, sono stati sottoposti a verifica per conoscere la reale affidabilita’- prosegue Giorlandino- In considerazione del fatto che nessun soggetto ha riferito di essere a conoscenza di aver avuto contatti con persone infette da meno di 15 giorni e’ lecito supporre che, nella maggioranza dei casi, i soggetti negativi non siano venuti a contatto con il virus, presupponendo che l’attivita’ anticorpale si manifesti 15
giorni dopo l’inizio della infezione. Inoltre- ha concluso Giorlandino- in circa il 90 % dei soggetti l’infezione e’ occorsa negli ultimi 2 mesi, solo in un caso e’ stata riscontrata un’infezione risalente a oltre 80 giorni prima (seconda meta’ di gennaio) mentre in due casi si stima un’infezione occorsa da non oltre 15 giorni”. (Fonte: Agenzia Dire)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La realtà del digitale investe in capitale umano nonostante la crisi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2020

Hangouts Meet per le videoconferenze, Miro per i progetti di co-design, InVIsion per i prototipi digitali, Confluence e Jira per la storia del progetto, Zeplin per la consegna del progetto. La metodologia di progettazione e sviluppo di progetti digitali di Enhancers è nativamente smart e tutti gli strumenti di collaborazione a distanza fanno da sempre parte del lavoro quotidiano della realtà fondata nel 2011 a Torino, tra i precursori dello User experience (UX) design in Italia.Enhancers, oggi, ha due basi in Italia, a Torino e Bologna, 50 dipendenti, un fatturato con una crescita costante con tassi del 30-40% anno su anno. Nel 2019 il team ha accolto 16 nuove persone, inquadrate con diverse forme di collaborazione, e prevede di aggiungere 8 nuovi collaboratori nei prossimi mesi, sia designer e sia sviluppatori.«In un momento difficile come questo l’industria del digitale è tra le poche a reggere l’urto, anzi, vede moltiplicarsi le opportunità di innovazione e crescita. Da protagonisti del settore intendiamo trasferire questo valore anche al territorio, creando lavoro e nuovi mercati», afferma Luca Troisi, fondatore e CEO di Enhancers.Enhancers è permanentemente in modalità smart working anche quando i team sono fisicamente presenti. La comunicazione interna e con i clienti avviene, oltre che via mail e telefono, con Hangouts Meet per le videoconferenze e Chat per le conversazioni per iscritto. I progetti vengono condivisi con Miro, una piattaforma on line per il co-design e l’Agile e i materiali sono nel cloud su Google Drive, accessibili a tutto il team. I prototipi digitali sono realizzati e inviati con InVIsion. La storia del progetto è documentata con Confluence e Jira e la consegna del progetto per lo sviluppo è, infine, gestita a distanza con Zeplin.Enhancers progetta esperienze d’uso significative per gli utenti e sviluppa prodotti digitali innovativi che fanno leva sulle tecnologie per creare valore per le persone e le aziende. Tra i clienti, le principali banche italiane, colossi della Smart Home come il gruppo Haier Europe, proprietario per esempio dei marchi Candy e Hoover e brand capofila del made in Italy come Illy.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »