Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘capitalizzazione’

Triplicata in cinque anni la capitalizzazione di mercato AIM

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 febbraio 2019

Come rilevato dall’Osservatorio AIM di IR Top Consulting, in soli cinque anni è raddoppiato il numero di società AIM (da 57 nel 2014 a 113 nel 2019), triplicata la capitalizzazione di mercato (passando da 2,0 mld di euro nel 2014 a 6,8 mld di euro nel 2019), mentre la capitalizzazione media è cresciuta del 37% (da 27 mln di euro a 37 mln di euro) e – parallelamente – è aumentata la dimensione media (calcolata sulla base dei ricavi) delle società (da 28 mln di euro a 40 mln di euro), con una costante diversificazione settoriale.
Nello stesso arco temporale, è cresciuto il numero di investitori istituzionali (dai 63 nel 2014 ai 108 nel 2018), così come la quota di investimento detenuta dagli internazionali, che è passata dal 39% a un significativo 52%, mentre è aumentato anche il flottante medio post IPO (dal 24% al 30%).
I dati sono stati illustrati presso la sede di Milano dello Studio legale DLA Piper – il principale studio legale internazionale presente in Italia – nel corso di un evento, realizzato in collaborazione con PMI Capital – la prima digital platform SME Growth Market riservata agli Investitori di AIM Italia, il mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI – sul tema “Sviluppo e quotazione delle PMI. Il ruolo degli incentivi fiscali per la crescita” con lo scopo di analizzare e valutare le cosiddette misure di finanza per la crescita, stimolando e rendendo così più attraente il processo di quotazione delle PMI.
Ai lavori – aperti dai saluti di Antonio Tomassini (DLA Piper) – hanno partecipato: Anna Luigia Cazzato (Direzione Centrale Agenzia delle Entrate), Anna Lambiase (IR Top Consulting), Barbara Lunghi (Borsa Italiana), Alessio Rocchi (Integrae SIM), Francesco Aleandri (DLA Piper), Antonio Longo (DLA Piper), Antonio Martino (DLA Piper) e Christian Montinari (DLA Piper).
Presente in oltre 40 paesi, DLA Piper è uno dei più importanti studi legali al mondo. In Italia, DLA Piper conta oltre 240 professionisti ed ha sede a Milano e Roma. Da molti anni in vetta alle principali classifiche legali italiane e internazionali, lo Studio in Italia si distingue per un servizio multidisciplinare, caratterizzato da un approccio settoriale al business e da competenze professionali locali specifiche supportate da un contesto internazionale.
PMI CAPITAL, SME Growth platform AIM Italia, è la piattaforma riservata a investitori istituzionali e professionali e ad aziende che vogliono quotarsi sul mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI. La piattaforma è un HUB verticale su AIM con multipli di mercato, dati finanziari, analisi e informazioni su tutte le società quotate per decisioni di investimento informate. Rappresenta uno strumento per la finanza delle PMI che si inquadra nelle azioni del Governo su PIR e sugli incentivi alla quotazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intesa Bank: Banking online senza problemi grazie a TeamViewer

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 ottobre 2014

Online Banking ComputerGoeppingen, Germania. TeamViewer®, uno dei principali fornitori di software per il controllo da remoto e i meeting online, ha annunciato che Intesa Bank utilizza il software per offrire accesso da remoto agli specialisti dei propri call center e ai loro utenti di banking online. Grazie al software di accesso remoto TeamViewer, il personale del servizio di assistenza della banca ha aumentato in modo significativo la propria produttività e ridotto il numero di visite ai clienti. “A volte, è difficile spiegare a un cliente come risolvere un determinato problema a causa della sua complessità. In questo caso, TeamViewer permette al dipendente della banca di connettersi da remoto, previa approvazione, al computer del cliente, per diagnosticare e talvolta anche risolvere i problemi. In questo modo si accelera notevolmente il processo di risoluzione dei problemi “, ha commentato Boris Golovatskykh, Responsabile IT di Intesa Bank.
Intesa Bank è la filiale russa di Gruppo Intesa Sanpaolo, una delle più grandi banche in Europa e leader in Italia. Il gruppo si colloca al quinto posto tra le banche europee per capitalizzazione. Intesa Sanpaolo, presente in Russia da oltre 40 anni, gestisce oltre la metà delle operazioni di commercio estero tra la Russia e l’Italia. La rete distributiva regionale copre 25 regioni della Russia da Kaliningrad a Vladivostok, con oltre 60 filiali nelle più grandi città del paese. TeamViewer aiuta i consulenti a fornire assistenza agli utenti che utilizzano il software di banking online per effettuare pagamenti, tenere d’occhio il bilancio e lavorare con la banca senza recarsi di persone presso una filiale locale”Un enorme vantaggio offerto dal software di accesso remoto TeamViewer è che anche gli utenti con conoscenze base del computer possono facilmente comprenderne il funzionamento. Devono semplicemente lanciare il programma da un link fornito dal supporto tramite e-mail”, continua Boris Golovatskykh. “Questo software ha ricevuto ufficialmente l’approvazione dal Dipartimento di Sicurezza IT della banca.” “TeamViewer è un software altamente sicuro ed affidabile ideale per le banche, gli istituti finanziari e altre organizzazioni con elevati standard di sicurezza delle informazioni “, conferma Kornelius Brunner, Head of Product Management di TeamViewer. “I clienti come Intesa Bank scelgono TeamViewer per una serie di importanti caratteristiche, tra cui le impostazioni di cifratura completa dei dati, l’autenticazione a più livelli e i profili utente che possono essere collegati a singoli account tramite il pannello di controllo centralizzato TeamViewer Management Console. Un’altra peculiarità importante è la possibilità di registrare ogni intervento di assistenza: i reparti IT possono così tenere traccia di ogni operazione e di ogni clic del mouse sul computer remoto.” Oltre a consentire l’accesso da remoto, TeamViewer offre una serie di ulteriori utili funzioni utilizzate dai dipendenti della banca:
• il trasferimento di file anche di grandi dimensioni dal computer di un dipendente della banca al cliente e vice versa
• creazione e salvataggio immediato di screen shot in un file. Questa funzione è utile per salvare un rapporto di errore da inviare allo sviluppatore del software bancario
• ottimizzazione delle prestazioni del programma, ad esempio sostituendo lo sfondo del desktop con uno sfondo nero semplificando così la navigazione nel desktop remoto
• registrazione video della sessione remota. Questa operazione è importante per la risoluzione di problemi critici in cui la registrazione step-by-step può essere utilizzata per risolvere determinate questioni”L’interfaccia e la funzionalità di TeamViewer sono semplici e intuitive permettendo a qualunque specialista IT di imparare a utilizzarlo in pochissimo tempo, senza alcuna formazione. Inoltre, il processo di connessione al computer remoto è estremamente semplice “, aggiunge Boris Golovatskykh.
Intesa Bank è una filiale russa del gruppo Italiano Intesa Sanpaolo, uno dei più grandi in Europa e leader nel mercato bancario in Italia. Intesa Bank offre una varietà di servizi bancari per privati ​​e aziende in 25 regioni della Russia, da Kaliningrad a Vladivostok. I settori principali di attività della banca sono prestiti alle aziende e alle piccole e medie imprese. La banca ha più di 60 filiali.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Banche: tassi di interesse

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 Mag 2011

La terza sezione civile della Suprema Corte ha infatti ribadito con l’importante decisione che Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” porta in evidenza, alcuni principi che devono osservare gli istituti di credito in merito alla gestione dei conti in materia di tassi d’interesse, sulla valenza probatoria dell’estratto conto ai fini della dimostrazione del credito vantato dalla banca e sulla capitalizzazione trimestrale degli interessi per i contratti ante riforma. Per quanto riguarda la necessità di chiarezza, secondo i giudici di piazza Cavour sono illegittimi i tassi di interesse che non sono indicati analiticamente per iscritto e individuabili dalle parti contraenti con precisione. Ogni clausola riguardante gli interessi ai fini della sua validità deve essere redatta in forma scritta e il tasso da applicare deve essere specificato in modo puntuale. La Corte, infatti, esclude sul punto che si possa configurare la possibilità di un uso normativo nelle condizioni abitualmente praticate dalle aziende di credito sulla piazza (rinvio a clausole «su piazza») in assenza di regolamentazioni vincolanti stabilite a livello nazionale con accordi di cartello: in caso contrario non sarebbe possibile stabilire a quale previsione le parti contraenti abbiano voluto riferirsi di fronte alle diverse tipologie di interessi esistenti. Stesso discorso, vale per le previsioni di costi, commissioni e la disciplina della postergazione delle valute di accredito. Inoltre, in materia di valore probatorio dell’estratto del conto corrente, se contestato, per i giudici del Palazzaccio non costituisce di per sé prova del credito della banca anche perché la certificazione stabilita dall’articolo 50 del D.Lgs 385/93 non può dimostrare validamente l’entità del credito vantato in quanto atto unilaterale e proprio per tale ragioni non può attribuirsi a tale documento valenza probatoria ai fini dell’emissione del decreto ingiuntivo. In merito all’annosa questione della capitalizzazione trimestrale degli interessi, gli ermellini ribadiscono che le clausole anatocistiche stipulate antecedentemente alla riforma del Decreto Legislativo 342/99 sono nulle perché risultano fondate su di un uso negoziale e non normativo e ciò ai sensi dell’articolo 1283 Cc.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »