Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘capodanno’

Capodanno 2020: grandissimo successo al Circo Massimo il 31 con circa 140 mila persone

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 gennaio 2020

Roma. Grandissimo successo ieri sera al Circo Massimo con circa 140mila persone che hanno festeggiato nell’arco delle 6 ore di evento della Festa di Roma 2020. È quanto risulta dai contapersone ai varchi, che hanno registrato picchi di presenze poco dopo la mezzanotte con 40mila persone in contemporanea, capienza massima prevista per motivi di sicurezza. Ascanio Celestini, Carmen Consoli e SKIN, tra gli altri, hanno animato la serata che quest’anno è ancora cresciuta, registrando il perfetto funzionamento dei dispositivi di sicurezza pianificati e messi in campo, che hanno permesso al pubblico e agli artisti uno svolgimento sereno della manifestazione.
La Festa di Roma 2020 prosegue anche oggi, 1 gennaio, fino alle 21, sempre ad ingresso gratuito con 1000 artisti impegnati in parate, spettacoli, installazioni site specific, performance musicali e video, che si svolgeranno tra piazza dell’Emporio, Isola Tiberina, Giardino degli Aranci e piazza Bocca della Verità. Tutti sono invitati a partecipare a questo viaggio spettacolare e visionario dedicato alla bellezza e alla grandiosità della Terra, attraversando i cinque ecosistemi realizzati appositamente per la Festa: il mondo del ghiaccio e dell’acqua dolce, il mondo colorato dei pascoli e delle praterie, il mondo dei deserti, il mondo delle giungle, delle foreste e dei boschi, il mondo del mare.
Il pubblico potrà accedere all’area degli eventi da piazza dell’Emporio, Ponte Palatino, via della Greca, via dei Cerchi, via Petroselli, Isola Tiberina e Lungotevere de’ Cenci. Si consiglia di spostarsi in metro (fermate Piramide e Circo Massimo) e con il tram 8. Per informazioni e programma completo http://www.lafestadiroma.it.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di Capodanno con l’Ensemble Roma Sinfonietta e il violino di Vincenzo Bolognese

Posted by fidest press agency su martedì, 31 dicembre 2019

Roma Mercoledì 1 gennaio 2020 alle 18.00 Teatro Tor Bella Monaca Via Bruno Cirino, Sinfonietta con il violino solista Vincenzo Bolognese festeggia l’inizio del nuovo anno con i valzer di Strauss e il tango di Astor Piazzolla. Eccezionalmente la stagione musicale dell’Università di Roma “Tor Vergata” si trasferirà per il Concerto di Capodanno al Teatro Tor Bella Monaca, in via Bruno Cirino.L’Ensemble Roma Sinfonietta e il violinista Vincenzo Bolognese dedicano la prima parte dle concerto ad Astor Piazzolla, il grande musicista argentino autore di tanti famosissimi tanghi ma anche di bellissime musiche da concerto: sono in programma “Oblivion”, “Libertango” e le “Cuatro Estaciones Porteñas” (Le quattro stagioni di Buenos Aires), che sono l’equivalente moderno delle Quattro Stagioni di Vivaldi, trasportate dal creatore del ‘nuevo tango’ nelle atmosfere, nei colori e nei suoni di Buenos Aires.Il concerto si conclude con alcuni tra I brani più noti di Johann Strauss junior. Si inizia con “Leichtes Blut” (A cuor leggero) e “Unter Donner und Blitz” (Tra tuoni e fulmini), due polke veloci, particolarmente vivaci e trascinanti, soprattutto la seconda, con le percussioni che si divertono a riprodurre scherzosamente la tempesta musicale evocata dal titolo. Poi si passa ai valzer, con “Wein, Weib und Gesang” (Vino, donna e canto), uno dei più belli e sicuramente uno dei più famosi, e con “Rosen aus dem Süden” (Rose del sud), dedicato dall’autore “col più profondo rispetto a sua Maestà Umberto I re d’Italia”, con l’inevitabile immagine del Vesuvio sulla prima pagina dello spartito.
Vincenzo Bolognese ha suonato come solista per le più importanti Istituzioni musicali, tra cui Teatro San Carlo di Napoli, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Maggio Musicale Fiorentino, Sinfonia Varsovia, Orchestra Sinfonica di Berlino, Musikhalle di Amburgo, Alte Oper di Francoforte, Orchestre National du Capitol di Tolosa. È regolarmente invitato in Giappone dove ha sempre ottenuto un grande successo di pubblico e critica. Si è esibito con molti grandi direttori, quali Accardo, Sinopoli e Temirkanov. Ha inciso cd con musiche di Paganini, Tartini e Ysaye. E` stato Primo violino di spalla dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ruolo che ricopre attualmente presso l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. Suona un violino “Mattia Albani” della fine del Seicento.L’Orchestra Roma Sinfonietta ha collaborato non solo con grandi musicisti classici ma anche con compositori di musica da film e musicisti jazz, pop e rock, come Nicola Piovani, Luis Bacalov, Ennio Morricone, Quincey Jones, Roger Waters, Dulce Pontes, Claudio Baglioni, Amedeo Minghi, Bruce Springsteen, Javier Girotto, Peppe Servillo, Michael Bolton, Michael Nyman, Gianni Ferrio, Jeff Mills, Pino Daniele. Con Ennio Morricone in particolare collabora ininterrottamente da circa 15 anni e con lui ha tenuto concerti nei più grandi e prestigiosi teatri del mondo, tra i quali Barbican Centre e Royal Albert Hall di Londra, Palazzo dei Congressi di Parigi, International Forum di Tokyo, Radio City Hall di New York, Parco della Musica di Roma, Teatro Massimo di Palermo, Arena di Verona, Teatro Greco di Taormina, Festival Hall di Osaka, Olympic Gymnasium di Seoul, Teatro del Cremlino di Mosca.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

«Per Capodanno hotel della montagna pieni al 70%»

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 dicembre 2019

Sauris (Udine). La montagna si prepara a riempirsi di turisti in vista di Capodanno. E i numeri sono in linea con quelli dello scorso anno, come racconta Paola Schneider, presidente di Federalberghi Fvg: «Gli hotel, tanto in Carnia quanto nel Tarvisiano, saranno pieni al 70% per il periodo post natalizio – racconta – e nella località “di punta” i soggiorni avranno una durata media di 4-5 giorni. Per le stazioni sciistiche minori, invece, la permanenza sarà leggermente inferiore, fra le due e le tre giornate». Dopo un Natale in città, o comunque “casalingo”, i visitatori cominceranno a muoversi. In montagna la neve ha già fatto capolino, ma l’auspicio è che ci siano ulteriori precipitazioni nel prossimo periodo: «Speriamo che il meteo sia clemente – aggiunge Schneider -, sappiamo che la gente ama la montagna per stare tranquilla, per poi uscire a festeggiare il Capodanno con tutto il fascino del contorno delle nostre zone. A prescindere dall’arrivo della neve, non credo ci saranno disdette nelle prenotazioni». Da dove provengono i visitatori? «Di stranieri ne sono previsti davvero pochi, mentre a fare la parte del leone saranno, oltre ai friulani, anche turisti provenienti da Veneto, Emilia Romagna e Lombardia» anticipa la presidente di Federalberghi Fvg. Dopo il 1° gennaio è previsto un fisiologico calo di presenze, poi pronte a riprendere quota dopo l’Epifania grazie alle settimane bianche dove le persone in arrivo dall’estero saranno ben più abbondanti di quelle italiane.Ad agevolare la situazione saranno anche i servizi: «Zoncolan e Forni di Sopra sono ben strutturati in questo senso già da diverso tempo, mentre Arta, con le terme, cercherà di intercettare i turisti diretti sullo Zoncolan – dice ancora la referente di categoria -. Ben vengano anche i nuovi eventi studiati nel Tarvisiano per il periodo delle Feste, a dimostrazione che c’è la necessaria attenzione verso i turisti». Potrà dare buoni riscontri, secondo la presidente di Federalberghi Fvg, anche la riapertura con nuova gestione del Centro benessere in località Velt, a Sauris. «Oltre a tutto questo – evidenzia Schneider – sono sempre di grande impatto le varie manifestazioni proposte, un esempio su tutti le fiaccolate sulle piste da sci, sempre di grande impatto». Per Capodanno, dunque, oltre due terzi delle strutture sono prenotate «ed è certamente un buon valore – conclude Schneider -. Ovunque c’è una buona scelta, a livello di alberghi e opportunità di svago. Oggi c’è possibilità di viaggiare dovunque, ma direi che stiamo facendo il nostro per intercettare quanti più turisti è possibile».

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Natale e Capodanno in crociera, al primo posto c’è Dubai

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 dicembre 2019

Quello che fino a qualche anno fa era un sogno per pochi o tuttalpiù assomigliava al titolo di un cinepanettone, adesso è realtà. Sono sempre di più infatti gli italiani che passano il “Natale in crociera”.Secondo l’Osservatorio Ticketcrociere, le prenotazioni per le due settimane del periodo Natale-Capodanno (ovvero le partenze dal 18 al 31 dicembre) sono aumentate del 4% rispetto allo scorso anno, in linea con lo stato di salute del settore.Ecco la fotografia delle destinazioni scelte dagli italiani che passeranno le vacanze a bordo di una nave: Mediterraneo per il 38%, seguito dai Caraibi al 22% e dal Medio Oriente al 21%; quarto posto per il Sud America con il 9%, chiude l’Oriente con un 5%, con il resto del mondo che si divide l’ultimo 5% del totale.Oggi passare le feste al caldo è un desiderio che si realizza. La sorpresa, rispetto al 2018, è il Sud America, che – grazie ai nuovi itinerari in programma – segna il +247%. Molto bene anche il Medio Oriente, trainato dagli Emirati Arabi, con il +40% rispetto alle vacanze di Natale 2018. Confermata la flessione dei Caraibi d’inverno, al -13%, mentre resta stabile il Mediterraneo (crescita del +1%). I cinque porti di imbarco principali nel mondo, per numero di partenze, sono: Dubai, Genova, Miami, Civitavecchia e Buenos Aires.I passeggeri nelle due settimane di Natale e Capodanno per il 52% sono famiglie; c’è un 46% di coppie e sono il 2% i single che scelgono di partire a bordo di una nave da crociera. Sulla scelta della sistemazione, il 41% opta per una più economica cabina interna, ma chi sceglie l’esterna predilige il balcone (36%) all’oblò (17%); per il 6% ci sono le suite. «Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, aumentano del 6% i crocieristi italiani che scelgono le cabine interne – dice Nicola Lorusso, amministratore di Ticketcrociere – Dall’altra parte continua a crescere la richiesta di lusso, visto che c’è un +11% di viaggiatori che prenotano le suite». Si parte di più, si spende di meno. Se il budget medio a cabina nel 2018 era 4.532 euro, quest’anno è 4.295 euro (-5%), che si traduce in oltre 200 euro in meno a cabina.Ticketcrociere è il brand italiano di Taoticket S.r.l, agenzia di viaggi online specializzata nel segmento crociere che nel 2018 ha fatto registrare quasi 20mila prenotazioni, per un volume d’affari di circa 16 milioni di euro. Per il 2019 l’azienda prevede una crescita del 22%, con un fatturato che toccherebbe quota 20 milioni di euro.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Questa sera per il mondo ebraico inizia la celebrazione del Capodanno

Posted by fidest press agency su domenica, 29 settembre 2019

(Rosh ha Shanà che ha letteralmente lo stesso significato dell’espressione italiana) e inizia l’anno 5780 dalla creazione del primo essere umano. I maestri del pensiero ebraico hanno spesso sottolineato l’importanza del fatto che tutti gli uomini e le donne discendano dalla stessa unica coppia, perché questo ci rende tutti fratelli, senza gerarchie etniche e tutti reciprocamente responsabili. Nei due giorni di Rosh ha Shanà ci si scambiano gli auguri, si usa anche celebrare nelle due sere un “seder”, cioè un pasto rituale in cui si consumano cibi bene auguranti secondo la tradizione. Ma non si tratta di una festa spensierata come usa essere il capodanno civile, perché vi si apre il periodo dei dieci giorni solenni in cui si richiede di esaminare le proprie azioni, di pentirsi degli errori, di chiedere scusa dei torti commessi: innanzitutto agli altri esseri umani, e solo quando lo si è fatto è possibile innalzare la propria preghiera di pentimento alla sfera divina. Questo periodo di esame di coscienza e di pentimento si conclude col Giorno dell’Espiazione (Yom Kippur) in cui si digiuna e si cerca di essere perdonati per le proprie colpe. Buona parte delle preghiere di espiazione non è fatta alla prima persona singolare, in nome proprio, ma collettivamente, parlando di “noi”. Dunque anche per chi non aderisse al senso religioso della celebrazione, questo è un buon momento per riesaminare quel che è accaduto nell’anno scorso e per cercare di capire che cosa bisogna cambiare e dove occorre dirigersi per migliorare la situazione. Provo qui a indicare quelle che sembrano a me le linee di questa riflessione collettiva. La condizione materiale del popolo ebraico è abbastanza buona: gode di notevole prosperità e deve lamentare un numero ridotto di lutti (anche se molti sono stati colpiti dal terrorismo). Israele è forte economicamente e militarmente e in media i suoi cittadini si dicono soddisfatti. Vi sono però dei problemi: vi è innanzitutto un crescente distacco fra Israele e la più forte comunità della diaspora, quella americana, che ormai fa prevalere in maggioranza il proprio orientamento politico di sinistra sulla responsabilità per Israele. Tutta la diaspora è minacciata sempre più dall’antisemitismo, che è dilagante in Europa del Nord, Germania Francia e ora colpisce anche gli Stati Uniti.
Israele è da quasi un anno impantanato in una crisi politica profonda che in buona parte deriva dall’insofferenza di buona parte dell’establishment per il leader che ha guidato il paese a grandi risultati in questi ultimi dieci anni. Non è chiaro se riuscirà a continuare il suo lavoro o dovrà essere sostituito e da chi; il clima politico però è molto pesante con manovre assai poco chiare, che coinvolgono anche alcuni partiti arabi antisionisti. Il fatto che la minaccia palestinista di portare Israele all’isolamento sia fallito non ha scoraggiato il terrorismo, sia da Gaza che in Giudea, Samaria, a Gerusalemme e altrove. Terrorismo spicciolo, che non costituisce una minaccia militare, ma che attenta alla vita di cittadini innocenti. Più grave è il pericolo che viene dall’Iran, lasciato dal mondo agire come un bandito senza reazioni né sanzioni, anzi spesso adulato e protetto. Gli ultimi eventi, in particolare l’attacco agli impianti petroliferi, mostrano che l’Iran ha costruito un apparato militare che potrebbe seriamente danneggiare non solo l’esercito israeliano, ma anche la popolazione civile. Siamo in una fase di guerra, per ora limitata, ma che potrebbe esplodere nel momento in cui gli strateghi iraniani ritenessero di avere un vantaggio tattico o Israele non fosse capace di mostrare deterrenza adeguata. Questo è il pericolo principale per Israele e per il mondo. Nonostante le belle parole di molti e nonostante gli atti concreti compiuti dal presidente Trump in aiuto allo stato ebraico, il rischio è di dover affrontare da soli un mostro terrorista che minaccia tutta l’umanità.Ma questi pericoli sono note da tempo ai governanti di Israele e ai comandanti militari, che lavorano per scongiurarli sul piano militare, politico e diplomatico. L’augurio fondamentale per questo anno nuovo è che ci riescano, che sappiano manovrare relazioni internazionali e azioni miltari in maniera da mantenere la situazione in equilibri. E’ bene capire che la pace non è mai fatta solo di sorrisi di buona volontà, ma soprattutto di capacità di prevenzione e di deterrenza verso gli aggressori. Per questo è indispensabile che Israele risolva la sua crisi politica e sia governato da una mano ferma ed esperta. Questo è il secondo augurio.
Per quanto riguarda l’esperienza della diaspora e della minaccia antisemita che essa subisce, anche se noi in Italia ne siamo stati risparmiati negli ultimi decenni, bisogna rendersi conto che questa minaccia è seria e grave. Non basta la protezione della polizia, occorre stroncare la propaganda che dà luogo alle minacce fisiche, che per lo più oggi è antisraeliana. Bisogna sperare che sempre più siano messe fuori gioco quelle aree politiche, come i laburisti inglesi, parte dei democratici americani e l’estrema sinistra in tutta europee, che criminalizzando Israele sdoganano l’antisemitismo in generale. E questo è il mio terzo auspicio.Il mondo ebraico della diaspora e anche quello italiano poi avrebbe bisogno di una seria riflessione, di un esame di coscienza approfondito. Ci troviamo di fronte a una perdita di identità, a un’incertezza culturale, a una subordinazione dell’appartenenza al popolo ebraico rispetto agli orientamenti politici e magari ai piccoli calcoli di carriera, a un dogmatismo perbenista che fa davvero paura. Anche il declino demografico, che pure c’è, è una minaccia minore rispetto a questa subordinazione di molta dirigenza ebraica a logiche partitiche estranee o a vecchi riflessi condizionati di schieramento. Bisogna augurarsi una ripresa soprattutto sul piano della coscienza identitaria e lavorare per essa. Questo è il mio ultimo augurio collettivo per questo capodanno.Ai lettori, a tutto il popolo ebraico e ai suoi amici auguro un anno personalmente buono e dolce: Shanà Tovà uMetukà e quella capacità di azione e di successo che la tradizione indica come “buona iscrizione (nel libro della vita)”, Ketivà tovà.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Influenza: Il picco previsto per Capodanno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 dicembre 2018

Sono 505.000 gli italiani costretti a letto a causa dell’influenza dall’inizio della sorveglianza epidemiologica. Solo nell’ultima settimana i nuovi casi ammontano a 138.000. Le Regioni più colpite risultano Piemonte, Liguria, Lombardia, P.A. di Trento, Toscana, Abruzzo e Sicilia. La stagione sta seguendo lo stesso trend dello scorso anno e probabilmente il picco si verificherà intorno a Capodanno. In totale potrebbero essere oltre 5 milioni gli italiani colpiti dall’influenza nel corso dell’interna stagione 2018-19. Anche quest’anno si segnalano su tutto il territorio nazionale alcuni problemi sull’accesso ai vaccini. In diversi distretti sanitari le scorte sono già finite e questo ha creato problemi sia ai cittadini che al personale medico-sanitario. E’ quanto emerge durante la seconda giornata del 35° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG). L’evento si chiude domani a Firenze e vede la partecipazione di oltre 3.000 camici bianchi da tutta la Penisola. “I ritardi nella consegna dei vaccini e altri disguidi sono anche causati dal fatto che le gare, per l’acquisizione di questi presidi sanitari, sono biennali – afferma il dott. Claudio Cricelli, Presidente Nazionale SIMG -. Risulta quindi difficile riuscire ad avere il numero corretto di vaccini perché ogni stagione coinvolge una quota diversa di popolazione. Se vogliamo concretamente aumentare le percentuali di immunizzazione vanno migliorati questi aspetti organizzativi. Ciò nonostante la campagna vaccinale prosegue con buoni risultati. Registriamo, con soddisfazione, una rinnovata fiducia da parte dei cittadini”. “Il nostro ruolo nel contrasto all’influenza è fondamentale – aggiunge il dott. Ovidio Brignoli, Vice Presidente Nazionale SIMG -. Come medici di famiglia siamo presenti in modo capillare su tutto il territorio nazionale e possiamo fornire alle istituzioni sanitarie, locali e nazionali, tutti i dati relativi a incidenza, prevalenza e mortalità. Sulla base di questi numeri è possibile pianificare interventi concreti di salute nell’interesse della collettività”. “L’influenza un fenomeno complesso e che colpisce circa il 10% dell’intera popolazione italiana – conclude il dott. Aurelio Sessa, responsabile SIMG del settore -. Non può essere sottovalutata e bisogna ricordare che la vaccinazione è l’arma migliore a nostra disposizione. La prevenzione però passa anche da una serie di semplici regole di buona igiene che vanno seguite con particolare attenzione in questo periodo delicato dell’anno. Noi medici di famiglia dobbiamo essere i primi a dare il buon esempio ai nostri assistiti, a partire proprio dal ricorso alla vaccinazione”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Conto alla rovescia per Capodanno

Posted by fidest press agency su sabato, 30 dicembre 2017

Circo MassimoRoma domani 31 dicembre alle 21 al Circo Massimo parte la 24 della Festa di Roma 2018. Il pubblico potrà entrare nell’area del Circo Massimo da cinque accessi: viale Aventino, via della Greca, due su via dei Cerchi e uno su via delle Terme Deciane. L’ingresso all’area del Circo Massimo è gratuito e consentito fino al limite massimo permesso dal nuovo dispositivo di sicurezza.Per le persone con disabilità, con documentazione che attesti l’invalidità, è prevista un’area al Belvedere Romolo e Remo su Via del Circo Massimo, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Si accede provenendo da via delle Terme Deciane. Gli accompagnatori potranno parcheggiare l’auto, fino ad esaurimento dei posti disponibili, presso l’antistante Piazzale Ugo La Malfa. Per raggiungere i luoghi della Festa è consigliabile l’uso della metropolitana con fermata Circo Massimo, che il 31 dicembre sarà aperta – come tutte le linee metro – fino alle 2,30 della notte (per riprendere l’1 gennaio dalle 8 alle 23.30). Dalle 2.30 alle 8 di mattina si potranno utilizzare le linee N1, N2, N2L e N28 attive sugli stessi percorsi delle linee metro. Per agevolare gli spostamenti verso l’area di Circo Massimo anche 14 linee di bus attive dalle 21 del 31 dicembre alle 2,30 del 1 gennaio.
Per le ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo, l’ultima partenza dai capolinea è prevista alle 21. In sostituzione della ferrovia Roma-Lido, però, dalle 21 del 31 dicembre alle 8 dell’1 gennaio sarà in strada la linea di bus N3 che collega piazza Venezia alla stazione Colombo.
Per le info sulle linee di autobus attive, tram e treni consultare il sito http://www.muoversiaroma.it. Per gli eventi della Festa previsti per il 1 gennaio da piazza dell’Emporio a piazza Bocca della Verità si consiglia di spostarsi in metro (fermate Piramide e Circo Massimo) e con tram 8. Per chi vuole spostarsi in auto Ponte Sublicio e Ponte Garibaldi saranno percorribili con mezzi privati. In più Ponte Sublicio sarà transitabile nelle due direzioni (corsia preferenziale autobus aperta per auto private). Viale Trastevere sarà percorribile in auto da Via Girolamo Induno e largo Ascianghi in alternativa al Lungotevere chiuso per la manifestazione.
APERTURA STRAORDINARIA CAPITOLINI E CIRCO MASSIMO. In occasione de La Festa di Roma, il 1° gennaio 2018 saranno straordinariamente aperti al pubblico anche i Musei Capitolini (dalle 15.00 alle 19.00) e l’area archeologica del Circo Massimo (dalle 10.00 alle 16.00). Un’apertura eccezionale, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con Zetema Progetto Cultura, che consentirà ai cittadini e turisti di partecipare a questo speciale Capodanno della Capitale godendo anche di questo meraviglioso patrimonio artistico oltre che assistendo ad eventi e spettacoli che animeranno la città per 24 ore consecutive di festa.
In caso di mal tempo il concerto di Danilo Rea previsto all’alba del 1° gennaio sul Ponte della Scienza e le attività per bambini organizzate dalle 10 alle 16 al Giardino degli Aranci si terranno all’interno del Teatro India. (Fonte: http://cloud.zetema.it/owncloud/index.php/s/Kq3O4vSpyYgCOIM)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno coi Farnese

Posted by fidest press agency su domenica, 24 dicembre 2017

scalaregiaCaprarola (Viterbo) L’Associazione Culturale Ottavia propone una fine d’anno nei giorni 29, 30 e 31 Dicembre nel cuore della Tuscia rinascimentale dormendo nella Foresteria delle antiche Scuderie del Palazzo Farnese di Caprarola, pasteggiando in tipiche trattorie dove si potranno gustare le specialità della cucina locale con prodotti del territorio, visitando Palazzi e Castelli e tuffandosi nelle calde acque termali di Viterbo.Le visite comprenderanno: il Palazzo Farnese, capolavoro architettonico del Vignola, considerato una delle dimore rinascimentali più belle d’Italia, di cui si visiteranno le splendide Sale affrescate e i giardini; il centro storico di Caprarola per scoprire la trasformazione urbanistica ideata dal Vignola attraverso lo scenografico viale trionfale che taglia a metà l’antico abitato. Si farà visita inoltre a Villa Lante, una delle maggiori realizzazioni del Cinquecento italiano, la cui straordinaria particolarità risiede nella predominanza del giardino sull’opera architettonica. Si visiteranno inoltre Palazzo Doria Pamphili a San Martino al Cimino, recentemente restaurato e da poco aperto al pubblico e il centro storico di Viterbo e S. Maria della Quercia a pochi chilometri dalla città. E ancora mattinata di relax alle Terme di Viterbo e il 31 mattina una piacevole escursione al Monte Venere del Lago di Vico per giungere al Pozzo del Diavolo, la più grande cavità vulcanica della regione con brindisi augurale al termine, a cura della Riserva naturale del Lago di Vico.Cena di fine d’anno in Ristorante di Caprarola
Il tour Capodanno coi Farnese prevede soggiorno in camera doppia con prima colazione alla Foresteria del Palazzo Farnese, camere semplici ma confortevoli, 3 cene compresa quella di fine d’anno in ristorante, 2 visite guidate e ingressi a Palazzi e Castelli, biglietto di ingresso alle Terme di Viterbo. (foto: scalaregia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Capodanno al Circo Massimo

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 dicembre 2017

Circo MassimoDimensione Suono Roma ancora una volta firma il Capodanno a Roma nella suggestiva cornice del Circo Massimo. Evento nell’evento, la conduzione delle voci di Dimensione Suono Roma, che dalle 21.00 del 31 dicembre incominceranno ad infiammare l’arena creando un’alternanza tra sorrisi, divertimento, musica e le performance artistiche de La Fura dels Baus, in un incontro tra modernità e mondo classico, musica e arte, in un viaggio pieno di energia verso il nuovo anno.In un habitat quasi naturale, anche se in un orario non consueto, Geppo e Ignazio Failla suoneranno la “Sveglia dei Gladiatori LIVE” e tutto potrà accadere in attesa del nuovo anno, con gag irresistibili, interazione col pubblico, video, luci, immagini ed evoluzioni di playlist mai immaginate, scatenando livelli di interazione social mai toccati fino a creare un ponte virtuale e sempre connesso tra il pubblico al Circo Massimo e quello in ostaggio dei cenoni.E dopo la mezzanotte il mondo si ferma e a condurlo sarà il “Dimensione Suono Roma Special Party”, il vj set di Mauro Zavadava Mandolesi dj, animato da Ignazio Failla e impreziosito dalle video installazioni create ad hoc e sapientemente miscelate live dai vj di Dimensione Suono Roma sul palco del Circo Massimo.Impossibile stare fermi con una sequenza musicale micidiale, creata con i suoni dei dj e dei producer più forti del momento: Axwell & Ingrosso, Ofenbach, David Guetta, Bob Sinclar, Avicii, Alesso, Calvin Harris, Tiesto, Armin Van Buuren, Alok e tutte le star della dance internazionale. Il vj set di Dimensione Suono Roma sarà il faro della notte del divertimento sfrenato con le hit più ritmate dal ’90 ad oggi. Suoni, colori, immagini e gadget luminosi, per un’esperienza multisensoriale!Dimensione Suono Roma è media partner del Capodanno al Circo Massimo e sarà anche la voce ufficiale di tutto l’evento “La Festa di Roma”: nei giorni precedenti, tramite i GR e gli spazi di approfondimento, informando i romani e i turisti su tutti gli appuntamenti in programma.
Il Day After, il 1° gennaio 2018, gli inviati di Dimensione Suono Roma racconteranno, collegandosi in diretta radio, gli spettacoli in strada che si alterneranno tra piazza dell’Emporio e ponte Garibaldi, Giardino degli Aranci e Bocca della Verità. (foto: circo massimo)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 16 dicembre 2017

Roma“Oltre 100 spettacoli, performance teatrali, musicali e artistiche di ogni genere, un migliaio di artisti coinvolti. La Festa di Roma di Capodanno, organizzata grazie all’intenso lavoro profuso dall’Assessorato alla Crescita Culturale e alla Commissione Cultura di Roma Capitale, si preannuncia particolarmente esaltante e ricca di momenti di svago per cittadini e turisti, che potranno parteciparvi sia come artisti amatoriali che come semplici spettatori.
Un evento all’insegna della gratuità, del coinvolgimento e della sostenibilità economica e ambientale, che sarà garantita attraverso l’ottimizzazione delle risorse energetiche e il riuso degli impianti. Di particolare rilevanza l’iniziativa ‘Roma illumina l’infinito’, realizzata da Acea in collaborazione con il MIBACT, la Soprintendenza di Stato e la Sovrintendenza Capitolina e finalizzata a valorizzare l’area mediante il recupero di installazioni preesistenti ammodernati da led di ultima generazione. Questo consentirà un sostanzioso risparmio energetico pari al 70% del consumo di watt.
Dopo ben 13 anni, il Palatino e l’area archeologica che si affaccia sul Circo Massimo torneranno a essere protagonisti della vita pubblica cittadina, ospitando lo spettacolo internazionale della compagnia spagnola Fura dels Baus. Una performance particolare, che vedrà esibirsi i 120 artisti della compagnia catalana e 90 giovani performers volontari romani.
Circo MassimoSarà un Capodanno dedicato ai bambini e alle famiglie, che potranno prendere parte alle numerose opportunità di divertimento a partire dalle ore 10 del primo gennaio fino alle ore 16 presso il Giardino degli Aranci. Senza contare Ci sarà l’esibizione delle Voci Bianche e l’Ensemble di Fiati della JuniorOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il racconto delle Fiabe da Tavolo realizzato dal Teatro delle Apparizioni, le fiabe musicali narrate e musicate dal vivo dall’Associazione Culturale Teatro Oltre e i laboratori d’arte su fumetto artistico offerto da Palazzo delle Esposizioni. Nel contempo, anche la Biblioteca Centrale Ragazzi aprirà i suoi spazi per fare attività di letture e giochi. Un invito a tutti i più giovani a non mancare
Chiunque potrà essere protagonista della Festa di Roma di Capodanno. Due le opportunità offerte in tal senso: il concorso gratuito della Casa del Cinema, che prevede premi per i migliori video di 120 secondi che saranno realizzati e caricati su http://www.casadelcinema.it entro il 31 gennaio 2018 e riguardanti “La Festa di Roma” e i suoi luoghi; la call per performance di musica, canto, teatro, riservata a chi voglia esibirsi in occasione della 24ore di Capodanno”.Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale Eleonora Guadagno.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grandi numeri e record di pubblico ad Abu Dhabi per le festività di Capodanno

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 gennaio 2017

fuochi-dartificio-abu-dhabAbu Dhabi, EAU Abu Dhabi ha beneficiato di un periodo estremamente brillante per il periodo di Capodanno grazie alle molteplici iniziative che sono state organizzate nell’Emirato per il tempo libero, così come interessanti promozioni proposte da hotel e ristoranti, concerti di musica, festival culturali ed eventi di intrattenimento, che durante tutto il mese di dicembre, si sono rivelate estremamente di successo sia per i residenti che per i visitatori. L’Emirato si è preparato ad accogliere il nuovo anno, con un ricco calendario di attività e concerti di prim’ordine che hanno contribuito a far registrate per molti alberghi il 100% di occupazione.
Tra le strutture che hanno registrato “il tutto esaurito” durante il periodo di Capodanno: il Beach Rotana, Shangri-La Qaryat Al Beri, Sofitel Abu Dhabi Corniche e InterContinental Abu Dhabi.Dicembre è storicamente uno dei periodi più intensi per gli alberghi e le attrazioni di Abu Dhabi, grazie alla notevole varietà di eventi e di intrattenimento di alto livello organizzati durante il Capodanno, che hanno contribuito al rilevante incremento di visitatori per l’Emirato in questo periodo dell’anno. Questa crescita ha nuovamente riconfermato Abu Dhabi quale destinazione che continua a forgiare un’apprezzabile reputazione a livello internazionale.
Il dato degli arrivi turistici negli alberghi dell’Emirato da gennaio a novembre 2016 ha registrato un incremento dell’8% rispetto al 2015, con un numero totale di 4.022.918 ospiti. Gli eventi di Capodanno hanno contribuito a questo dato positivo, che proietta l’Emirato verso una ulteriore crescita dei visitatori registrati nel 2016.Eventi di fine anno di dimensioni planetarie come il concerto dei celebri Coldplay al du Arena a Yas Island ha registrato 30.000 fan che hanno letteralmente riempito la location per godere delle note di brani popolarissimi come “Fix You and Clocks”.
Il “Winterland Carnival” a Yas Island che si è tenuto presso il du Forum ha accolto più di 26.000 persone che hanno apprezzato questo unico evento a tema invernale caratterizzato da avvincenti attrazioni, giochi, artisti e Food Trucks.
Spettacolari fuochi d’artificio in diverse località dell’Emirato hanno emozionato i numerosi spettatori . Visitatori e residenti hanno festeggiato l’inizio del nuovo anno, ammirando gli incredibili spettacoli pirotecnici dalla promenade di Al Maryah Island, di Khor Al Maqtaa e dal famoso Emirates Palace che ha ipnotizzato gli sguardi della folla sulla Corniche.
corcerto-a-capodanno-abu-dhabiAbu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi) conserva e promuove il patrimonio e la cultura dell’Emirato di Abu Dhabi ponendoli al centro dello sviluppo di una destinazione di livello, sostenibile e distintiva, che arricchisce la vita di visitatori e residenti. L’autorità gestisce il profilo turistico dell’Emirato e commercializza la destinazione a livello internazionale attraverso una vasta gamma di attività volte ad attirare visitatori e investitori. Le sue politiche, piani e programmi sono relativi alla conservazione del patrimonio e della cultura, compresi la protezione di siti archeologici e storici e lo sviluppo di musei, tra cui il Louvre Abu Dhabi, lo Zayed National Museum e il Guggenheim Abu Dhabi. L’autorità sostiene le attività intellettuali e artistiche e gli eventi culturali per far crescere il ricco patrimonio culturale e l’onore dell’Emirato. Un ruolo chiave dell’autorità è di creare sinergia nello sviluppo della destinazione attraverso uno stretto coordinamento con la sua ampia base di stakeholder. http://www.visitabudhabi.ae (foto: Fuochi d’artificio Abu Dhab, corcerto a capodanno Abu Dhabi)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Taxi a Roma introvabili a Capodanno e costi proibitivi: si può essere ostaggi di una lobby in questo modo?

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 gennaio 2017

taxi-roma.jpgChi avesse pensato di prendere un taxi a Capodanno, trovandosi in centro e volendo così evitare di prendere la propria auto in seguito al brindisi o per evitare di ritrovarsi nel traffico delle prime luci dell’alba, ha avuto un’amara sorpresa.Impossibile trovare un taxi nella Capitale, attesa infinita anche al telefono per chi ha chiamato “Radio taxi” esaurendo così il proprio credito telefonico.
Non ci pare un servizio degno di una Capitale europea né per i cittadini italiani, tanto meno per i numerosi turisti che rimangono sconcertati dal servizio offerto. Tanto più che, a chi è stato più fortunato ed è riuscito ad individuarne uno, approfittando della rarità dello stesso, il tassista ha offerto di prendere o lasciare, ovvero: tassametro palesemente spento e corsa a prezzo fissato arbitrariamente a 25€ per ricoprire un tratto brevissimo nel centro della città. Non osiamo immaginare la cifra per arrivare all’aeroporto o ricoprire tratti più lunghi.
Prendere o lasciare quindi, senza alcuna possibilità di scelta, o paghi la cifra da me imposta o rimani a piedi.
Ebbene ci chiediamo, si può essere ostaggio di una lobby in questo modo e quale tutela per il consumatore che si ritrova in una Capitale europea come Roma? Parrebbe assente o quantomeno molto debole.
Si monitori la professionalità e correttezza di alcune persone della categoria, ovviamente non generalizziamo, anche perché l’alternativa quale sarebbe? La sentenza appare lapidaria: aspettare l’autobus la notte di Capodanno.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno: Meleo, a Roma metro attive fino alle 2.30

Posted by fidest press agency su domenica, 1 gennaio 2017

lungotevereRoma. Dalle 21 in servizio anche 16 linee bus speciali:collegheranno periferie a centro. “Come tutti gli anni la notte di Capodanno il servizio metro sarà attivo fino alle 2.30. Non cambia nulla rispetto al passato. Le ultime corse del trasporto di superficie invece partiranno alle 21. Ma romani e turisti in giro per la Capitale potranno utilizzare, dalle 21 alle 2.30, 16 linee bus speciali che collegheranno le periferie al centro, al Lungotevere o ai principali nodi di scambio. Il servizio tpl di superficie riprenderà poi regolarmente la mattina dell’1 gennaio alle 8”. Così in una nota l’Assessora alla Città in Movimento Linda Meleo.
Le 18 linee speciali in funzione sono: 2 (Flaminio-Mancini), 280 (stazione Ostiense-Piramide/MB-Lungotevere-Mancini), 200 (Mancini-Prima Porta), 201 (Mancini-Olgiata), 336 (Conca d’Oro MB1-Quarrata), 544 (Sant’Agnese/Annibaliano MB1 – Parco di Centocelle MC), 50 (Termini – Pigneto MC), H (Termini –Capasso), 170 (Termini-Agricoltura), 128 (San Paolo MB – Crocco), 881 (Paola – Avanzini), 905 (Malagrotta- Cornelia MA), N6 (Tarsia – Piazza Venezia), N14 (Trastevere Fs – via Luigi Candoni/deposito Magliana), 766 (Trastevere Fs – Millevoi), N3 (Venezia – Colombo).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Con la FORM per brindare al nuovo anno

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 dicembre 2016

anna-delfinoFermo. Le più belle e appassionanti melodie di Rossini, Donizetti, Verdi, Mascagni, Offenbach e Strauss per iniziare il 2017. Il nuovo anno prende il via con il tradizionale concerto del primo gennaio, in programma alle 17 al Teatro Dell’Aquila di Fermo e alle 21 al Ventidio Basso di Ascoli Piceno.Insieme all’Orchestra Filarmonica Marchigiana guidata dal Maestro David Crescenzi, Direttore Musicale ed Artistico del Teatro del Cairo in Egitto, si esibisce il soprano Anna Delfino, primo premio al concorso internazionale “Tito Schipa” di Lecce nel 2011. Il programma prevede la Sinfonia e la Cavatina di Norina “Quel guardo il cavaliere – So anch’io la virtù magica” dal Don Pasquale di Gaetano Donizetti; l’Intermezzo della Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni; il Preludio e la Canzone di Oscar “Saper vorreste” da Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi. Si passa poi a Gioacchino Rossini con la Sinfonia de Il barbiere di Siviglia e a Johann Strauss Junior con Künstlerleben (Vita d’artista), op. 316 e Auf der Jagd (A caccia), op. 373. Si prosegue con la Canzone della bambola “Les oiseaux dans la charmille”, tratta da Les Contes d’Hoffmann (I racconti di Hoffmann) di Jacques Offenbach per concludere con tre melodie di Strauss: Explosions-Polka, op. 43, Die Fledermaus (Il Pipistrello), op. 352: Canzone “Mein Herr Marquis” e la famosissima An der schönen blauen Donau (Sul bel Danubio blu), op. 314. Al concerto di Ascoli Piceno, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana e il soprano Anna Delfino vengono accompagnati dal coro Ventidio Basso, diretto dal Maestro Giovanni Farina. Il Concerto per il nuovo anno viene replicato lunedì 2 gennaio alle 21 al Teatro Lauro Rossi di Macerata, mercoledì 4 gennaio al Pergolesi di Jesi (ore 21) e giovedì 5 gennaio al Gentile di Fabriano (ore 21).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capodanno con colazione al Museo MAEC di Cortona

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 dicembre 2016

cortonaCortona Arezzo. Il MAEC, Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona (AR), propone per la mattina di Capodanno la tradizionale “Colazione al Museo”, giunta alla sua nona edizione. Un evento di successo ideato ed organizzato da Terretrusche con il prezioso sostegno di oltre 20 operatori aderenti alla rete degli “Amici del Maec”, la straordinaria partecipazione di alcuni rappresentanti dell’associazione Cuochi Arezzo e di ospiti speciali della Valdichiana Aretina e Senese. Il Museo di Cortona ritiene fondamentale rimanere aperto il giorno di Capodanno, quando la maggior parte dei musei – anche nazionali – resta chiuso, per dar vita a un’iniziativa di livello tale da attirare da ogni parte d’Italia visitatori che scelgono di passare le vacanze di fine anno nella cittadina etrusca anche per partecipare all’evento. Negli anni la “Colazione al Museo” è divenuta ormai un appuntamento atteso dagli amanti del buon gusto e del buon vivere: l’occasione per degustare in un ambiente unico e raffinato le eccellenze del territorio, per far colazione con prodotti rinomati, per scambiarsi gli auguri nelle sale del magnifico palazzo Casali, sede del Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona, di fatto uno dei musei archeologici più importanti della Toscana che custodisce tesori unici quali il lampadario Etrusco, la Tabula Cortonensis, la Musa Polimnia, il Tempietto Ginori, e famose opere del cortonese Gino Severini, al quale è dedicata la collaterale aperta fino al 5 Febbraio 2017. Tema di questa edizione: L’Eleganza, L’Eccellenza, il Benessere. Le sale del MAEC saranno elegantemente allestite con bei tovagliati, raffinate composizioni e importanti candelabri; le tavole riccamente imbandite coi prelibati prodotti enogastronomici che caratterizzano Toscana. La mattina di Capodanno le eccellenze toscane verranno proposte tutte insieme in degustazione per un incredibile brunch di Capodanno: la Chianina, la Cinta senese, il Tartufo Bianco delle Crete Senesi, il Pecorino DOP; la Finocchiona DOP, il Pane Toscano DOP, l’alta Pasticceria con cornetti caldi e torte del buon augurio, i grandi Vini di Cortona con la strada dei Vini, la Caffetteria Pascucci, Latte e prodotti Mukki dei migliori allevamenti Toscani. Obiettivo non secondario della “Colazione al Museo”, dunque, è dunque quello di divulgare la conoscenza dei prodotti regionali di qualità e favorire lo sviluppo di relazioni tra produzione, distribuzione al dettaglio e filiera corta. Segno evidente del rapporto che il Museo ha consolidato nel tempo con il territorio è la partecipazione attiva degli operatori economici aderenti alla rete “Amici del MAEC”, attraverso la degustazione delle proprie specialità gastronomiche. Il successo di questa iniziativa è dovuto proprio alla capacità di fare rete tra la valorizzazione del territorio, i beni culturali, le eccellenze enogastronomiche ed artigianali. Novità dell’edizione 2017 è l’apertura al benessere inteso come benefici per la salute che a tavola non possono prescindere dall’attenzione alla scelta e alla lavorazione di alimenti di qualità, locali e di stagione; la partecipazione della “Banda dei Piccoli Chef”, della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori sezione provinciale di Arezzo, di Coldiretti Arezzo e della dietologo Dott.ssa Barbara Lapini proporranno a tal fine Centrifughe ed Estratti di verdure a Km zero. In occasione della nona edizione della “Colazione al Museo”, il MAEC esporrà in esclusiva due antichi documenti legati al vescovo cortonese Giovanni Sernini e alla sua famiglia: 1- La preziosa pergamena contente la Bolla dell’imperatore Massimiliano d’Asburgo per la concessione del diploma di Conte Palatino e di Nobile del Sacro Romano Impero a Giovanni Sernini a seguito del suo impegno, nel 1518, come legato pontificio in Germania nella mediazione con il mondo nordico influenzato dallo scisma di Lutero. La pergamena, insieme al grande sigillo imperiale che l’accompagnava, è stata donata da Marcella Sernini Cucciatti all’Accademia Etrusca di Cortona la scorsa estate. 2- Il libro d’oro del Patriziato di Cortona con lo stemma della nobile famiglia dei Sernini Cucciatti. Visto il successo riscosso nella scorsa edizione, anche l’1 di gennaio 2017 sarà riproposta in esclusiva la visita guidata all’antica “Biblioteca dell’Accademia Etrusca”, normalmente chiusa al pubblico. Alle ore 11,30 le sale saranno pervase dalla magia del Gospel con l’intervento del coro Serenity Singers, a cui seguirà l’ormai consueto taglio della Torta Maec. Un occasione unica per iniziare il nuovo anno in eleganza, degustando le eccellenze del territorio in un ambiente unico e raffinato, Ingresso Intero euro 15,00, Ridotto euro 7,00. (foto. cortona)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un Capodanno da non perdere

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 dicembre 2016

capodanno-camogli1capodanno-camogli2Al Teatro Sociale di Camogli (GE),Sabato 31 dicembre (ore 20 e 30 – Biglietti € 40,00 / € 35,00) – con replica domenica 1 (ore 16 – Biglietti € 20,00 / €15,00 ) e lunedì 2 gennaio (ore 20 e 30 – Biglietti € 20,00 / €15,00) un Capodanno da non perdere, con le uniche date italiane di Victoria Chaplin e J.B. Thierrée. La festa comincia sul palco, con Le Cirque Invisible, e continua in riva al mare, con musica, danza e fuochi d’artifico.
E’ festa grande con LE CIRQUE INVISIBLE di Jean Baptiste Thierrée e Victoria Chaplin. Uno spettacolo dal successo senza tempo, per una serata davvero indimenticabile. In quasi due ore si susseguono senza interruzione trucchi, battute, gag e acrobazie. Ma se si dovesse riassumere in breve ciò che “Le cirque invisible” rappresenta, la parola esatta per farlo sarebbe “magia”. Non magia in senso teatrale, non abile prestidigitazione, ma la magia a cui si credeva da bambini, quella che questo mondo sempre più tecnologizzato e frenetico sta cancellando. Quando si spengono le luci della platea e si accendono i riflettori sul palco, tutto quello che lo spettatore deve fare è dimenticare la razionalità e lasciarsi trasportare dalla leggerezza e dalla bravura di questi due artisti straordinari. Victoria Chaplin e Jean Baptiste Thierrée sono gli acrobati, i fantasisti, gli illusionisti, i funamboli, i prestigiatori, i clown, i musicisti di questo circo immaginario, di questo grande volo della fantasia. Un’occasione da non perdere. La festa continua in riva al mare, con DJ Bond e DJ Like From Varazze in piazza Colombo, dalle ore 22 allo scoccare della mezzanotte. Fuochi d’artificio per il gran finale (ore 002.30) con lo straordinario spettacolo pirotecnico di Setti Fireworks. foto: (capodanno camogli)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rainbow prenderà parte al concerto di Capodanno di Gigi D’Alessio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 dicembre 2016

rainbowCivitanova 31 Dicembre 2016 ore 21.00 Piazza XX Settembre Rainbow, la content company nota in tutto il mondo per le sue produzioni animate e multimediali, prenderà parte al concerto di Capodanno di Gigi D’Alessio, che sarà trasmesso in diretta su Canale 5. Quest’anno il tradizionale appuntamento con GigiAndFriends si terrà a Civitanova Marche, Media Friends raccoglierà fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto e in particolare per sostenere iniziative dedicate al sostegno psicologico duraturo ai minori, per aiutarli a superare i diversi tipi di trauma che essi vivono normalmente in tragedie di questo genere.Iginio Straffi, Presidente e Fondatore di Rainbow: “Daremo il benvenuto al nuovo anno, cercando di essere vicini a tutte le famiglie marchigiane messe a dura prova dal terremoto. Qui in Rainbow siamo tutti molto emozionati e felici di essere parte di questo evento insieme a Gigi D’Alessio e Media Friends e ci stiamo impegnando per dare il nostro contributo e per portare un po’ della nostra “magia” a Civitanova Marche nella notte del concerto”.Rainbow è oggi uno dei più importanti fenomeni nel campo dell’animazione e del licensing, una realtà internazionale che vede la propria presenza in oltre 150 paesi. Lo studio di animazione di Iginio Straffi vanta anche un forte e profondo legame con il suo territorio, le Marche, dove ha il suo headquarter, sulle colline tra Loreto e Recanati. Proprio questa profonda relazione con la sua regione Rainbow prenderà parte attiva alla serata partecipando al grande spettacolo con tre delle sue produzioni: Maggie&Bianca Fashion Friends, Regal Academy e Winx Club per dare il benvenuto al nuovo anno con un pizzico di magia. (foto: Rainbow)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capodanno 2017 al Piccolo circo dei sogni

Posted by fidest press agency su domenica, 25 dicembre 2016

piccolo-circo-dei-sognipiccolo-circo-dei-sogni3Milano sabato 31 dicembre ore 20,30 Piccolo circo dei sogni via Carducci a Peschiera Borromeo il titolare Paride Orfei, figlio del grande Nando – che recitò anche per Federico Fellini -, ha organizzato un evento unico nel suo genere: a partire dalle ore 20.30 di sabato 31 dicembre, il tendone del circo sarà allestito per accogliere un lauto cenone, accompagnato da numeri di alta scuola circense.
Durante la serata, tra un brindisi e un “buon anno”, musiche e balli di gruppo, si esibiranno infatti, equilibristi, acrobati, contorsionisti, clown, giocolieri. Gli stessi circensi sono quelli che hanno intrattenuto il pubblico di Expo sul decumano principale, ogni giorno per tutta la durata della fiera espositiva.
Si tratta di un’occasione originale e irripetibile, dove il divertimento e lo stupore sono assicurati, al 100%. Anche il palato verrà soddisfatto a dovere. La cena è particolarmente succulenta: insalata di mare, carpaccio di piovra all’aceto balsamico, cocktail di gamberi, stuzzichini dello chef (antipasti); cannelloni imperiali, crespelle alla crema di porcini, pennette al salmone (primi piatti); pesce spada alla livornese, arista all’inglese, cotechino con lenticchie (portate principali); insalata mista, patate al forno (contorni); panettone o pandoro (dessert). Nel menù sono inclusi vino, acqua, bibite, spumante, caffè e digestivo.
La cena, accompagnata dal grande spettacolo circense, è offerta a un prezzo speciale: 80 euro per gli adulti, 40 euro per i bambini (fino a 15 anni) (foto: Piccolo circo dei sogni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno Roma: Bergamo, sul Concertone polemiche a vuoto

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 dicembre 2016

Circo Massimo.jpg“Leggo roboanti dichiarazioni di un clamoroso fallimento in merito alla vicenda del Concertone al Circo Massimo. Voglio rassicurare tutti: la Festa per il primo dell’anno a Roma c’è e sarà una delle più belle che i romani potranno ricordare. Ben 18 ore di spettacoli con 500 artisti impegnati lungo un percorso di 10 km che vuole metaforicamente collegare la Roma storica con quella moderna: spettacoli, animazione e musica e “quattro ponti” per creare un forte senso di comunità che rischia di andare perduto. La decisione principale dell’amministrazione è dare un segno nuovo ai festeggiamenti per il nuovo anno. Stiamo lavorando per estendere alla serata del 31 dicembre lo spirito dell’iniziativa che animerà la giornata del primo gennaio 2017, dopo la rinuncia della società che aveva partecipato all’avviso pubblico per organizzare il classico Concertone al Circo Massimo”. Lo dichiara in una nota l’assessore alla Crescita culturale di Roma Capitale, Luca Bergamo. “Gli uffici del Dipartimento Attività Culturali stanno lavorando insieme alle istituzioni culturali lungo questa direttrice, per presentare un programma di attività anche per la notte dell’ultimo dell’anno, pienamente coerente con ciò che seguirà a partire dalle 3 del mattino del primo gennaio. Le forti innovazioni portano con sé sempre il confronto di diverse idee. Ritengo che le innovazioni di quest’anno, saranno nuova tradizione il prossimo. Il tratto prevalente è lo stare insieme come comunità”, aggiunge l’assessore. “La ricchezza e la varietà delle iniziative per il primo gennaio, sia in termini di qualità e quantità, è largamente superiore a quella tradizionalmente offerta con il solo Concertone. Consapevoli della tradizione rispetto alla notte del 31 dicembre, per la prima volta abbiamo pubblicato un avviso per consentire a chiunque di offrirsi per organizzare il classico Concertone con risorse proprie, in modo da non percorrere la strada di affidamenti diretti a soggetti privati come fatto in passato. Consapevoli, in questa decisione, delle incertezze insite nel meccanismo, ma convinti della necessità di un forte segno di discontinuità anche nella modalità d’uso del Circo Massimo per eventi. Lo ripeto: la Festa di Roma c’è”, conclude Bergamo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Capodanno da Spillo a Palermo

Posted by fidest press agency su martedì, 13 dicembre 2016

chiara-minaldi1chiara-minaldiPalermo Capodanno del 31 dicembre da Spillo la Birroteca, il locale all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti di via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno.La serata inizierà alle 21,30 con il classico cenone, ricco di tanti piatti e vini da gustare.
All’arrivo saranno subito servite le “bollicine”, col Müller Thurgau della cantina Gorghi Tondi, con frutta in tempura (ananas, mele, avogado, mango).Seguirà l’antipasto: salmone marinato agli agrumi con brunoise di frutta esotica. Seguiranno i tocchetti di spatola e gamberi di Mazara in crosta di sesamo nero su letto dì valeriana. Ad accompagnare i piatti, il vino zibibbo Cantina Gorghi Tondi.
Due i primi: risotto con bollicine di Franciacorta e carpaccio di gambero di Mazara, gnocchi di patata viola con scampi, pomodorino datterino e erba cipollina. Anche in questo caso un vino adatto ai piatti: Grillo della cantina Gorghi Tondi
Toccherà poi ai secondi: scrigno di orata alle verdure amare. Calamaro farcito con cuscus, verdure croccanti e pistacchio e gazpacho. Il vino in questa sezione sarà il Catarratto della cantina Gorghi Tondi.
Il dessert sarò un vero bijoux: carpaccio di ananas caramellato accompagnato da semifreddo al finger lime, crumble di mele e gelato alla vaniglia. Anche in questo caso un vino adatto: Zibibbo di Pantelleria della cantina Gorghi Tondi.Seguiranno panettone e brindisi di mezzanotte con bollicine Palmares della cantina Gorghi Tondi.Sarà inoltre aperta nel locale una baby area dove fare divertire e mangiare i più piccoli, con un menù a base di timballo di riso, cotoletta, patatine fritte e bibite.
Altro perno fondamentale della serata sarà l’intrattenimento musicale. Così, durante il cenone a fare da ideale sottofondo per la chiusura dell’anno 2016 e l’inizio del 2017, sarà la voce di Chiara Minaldi, accompagnata da un inedito duo formato da Mariano Tarsilla al basso e Davide Molino alla chitarra. In scaletta standard pop, jazz e pop jazz e le canzoni inedite scritte dalla stessa Minaldi. Tra queste, il brano “Un’anima”, che le ha permesso di vincere il premio Bianca D’Aponte per la migliore interpretazione.
Dopo mezzanotte il compito i fare ballare tutti fino a tarda sera sarà affidato a Luigi Guarneri di Radio In, col suo incedibile dj-set che viaggia dagli anni Settanta a oggi. Il costo del cenone è di 90 euro a persona. Per i bambini (figlio unico di singola coppia) il cenone è gratuito. Per chi entrerà dopo mezzanotte l’ingresso costa 35 euro con open bar. (chiara minaldi)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »