Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘capolavori’

Tre capolavori entreranno presto a far parte delle collezioni delle Gallerie degli Uffizi

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Firenze si tratta di due dipinti, la Madonna col Bambino, San Giovannino e Santa Barbara dell’allievo di Michelangelo Daniele da Volterra, del Ritratto dello scultore Antoine Denis Chaudet realizzato dalla moglie, la celebre pittrice francese Jeanne-Elisabeth Chaudet, e di un busto marmoreo, il Virgilio di Carlo Albacini. Le opere sono state selezionate nell’ambito dell’edizione 2019 della Biennale dell’Antiquariato di Firenze: già avviate le procedure di acquisto (con Benappi di Torino per quanto riguarda il Daniele da Volterra, Orsini Arte Libri di Milano per il Chaudet e Carlo Virgilio di Roma e Londra per il busto di Virgilio), che verranno completate nei prossimi mesi. La Madonna col Bambino, San Giovannino e Santa Barbara: Daniele da Volterra, considerato da molti amico strettissimo e allievo tra i più talentuosi del Buonarroti, la dipinse intorno al 1548. L’opera è proprietà della nobile famiglia senese Pannocchieschi d’Elci, come lo era un altro capolavoro dell’artista toscano, l’ Elia nel deserto. Gli Uffizi hanno acquistato quest’ultimo quadro proprio lo scorso anno: i due dipinti saranno dunque presto riuniti nella medesima collezione pubblica. Si trattava delle ultime due opere di Daniele da Volterra in mani private – prima dell’acquisizione da parte degli Uffizi – e questa loro rarità è un enorme valore aggiunto. Il Ritratto dello scultore Antoine Denis Chaudet: Antoine-Denis Chaudet (Parigi 1763-1810) fu, probabilmente lo scultore più conosciuto nella Francia napoleonica. Qui lo si vede ritratto dalla moglie, la pittrice Jeanne-Elisabeth Chaudet, all’epoca famosa per i ritratti di animali, bambini, e personaggi, tra i quali anche quello di suo marito, realizzato nel 1802. Una vera e propria rarità nella storia dell’arte: il ritratto di un’artista dipinto dalla sua stessa consorte.
Il busto di Virgilio: questa scultura è una copia del busto romano – il cosiddetto “Virgilio” – esposto nella Sala dei Filosofi ai Musei Capitolini a Roma: questo era a sua volta copia romana del secondo secolo d.C. da un perduto originale greco del quarto secolo a.C. Carlo Albacini, scultore e restauratore d’antichità di grande successo nella Roma della seconda metà del ‘700, scolpì il busto ora acquisito dalle Gallerie degli Uffizi nel 1790.

Posted in Cronaca/News, Lettere al direttore/Letters to the publisher, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I capolavori delle Gallerie Nazionali di Arte Antica tornano a casa

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 febbraio 2019

Roma. Una stagione di ritorni quella delle Gallerie Nazionali di Arte Antica, Palazzo Barberini e Galleria Corsini: l’intensa campagna di prestiti promossa dalla Direzione del museo ha permesso durante il 2018 di instaurare rapporti e scambi culturali con istituzioni museali di tutto il mondo. Ma ora è tempo di tornare a casa per i capolavori che hanno affascinato il grande pubblico a Tokyo, Houston e Parigi.
Dalla mostra Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco di Tokyo (The National Museum of Western Art) tornano alla Galleria Corsini le due tele di Rubens San Sabastiano curato dagli angeli e Testa di vecchio.
Il ritratto di Hans Holbein di Enrico VIII farà ritorno a Palazzo Barberini dalla mostra Tudors to Windsors: British Royal Portraits from Holbein to Wharol, tenutasi al Museum of Fine Arts di Houston, che riacquisirà le due icone dei Maestri della Madonna Straus, prestate alle Gallerie Nazionali di Arte Antica per la mostra Gotico americano.
Mentre l’Ecce homo di Mantegna e gli altri capolavori prestati dal Musée Jacquemart-André si accingono a tornare a Parigi, dalla grande mostra Caravage à Rome, amis&ennemis ritornano alla Galleria Corsini la Negazione di Pietro di Jusepe Ribera e a Palazzo Barberini il San Francesco in meditazione oltre a Giuditta e Oloferne di Caravaggio.Tutti i capolavori verranno riallestiti e saranno di nuovo visibili dal 4 febbraio.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Fantasia”: tre grandi capolavori di Beethoven, Schubert e Schumann

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2017

giuseppe-albanesegiuseppe-albanese1Roma “Tor Vergata” mercoledì 22 febbraio alle 18.00 Auditorium “Ennio Morricone” della Macroarea di Lettere e Filosofia in via Columbia 1 concerto di Giuseppe Albanese, uno dei pianisti della giovane generazione più richiesti dalle grandi istituzioni musicali di tutto il mondo. La stagione concertistica è stata organizzata da Roma Sinfonietta presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata. Sono in programma tre dei capolavori più famosi non solo dei primi anni dell’Ottocento ma di tutta la letteratura pianistica: la Fantasia in do maggiore op. 17 di Robert Schumann, la Sonata quasi una fantasia op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna” di Ludwig van Beethoven e la Fantasia “Wanderer” di Franz Schubert.Per questo suo concerto Giuseppe Albanese ha scelto il titolo “Fantasia”, come il disco dallo stesso titolo e con lo stesso programma che nel 2014 ha segnato l’inzio della sua collaborazione con Deutsche Grammophon, l’etichetta più prestigiosa nel campo della musica classica. A questo primo cd è seguito nel 2015 l’album “Après une lecture de Liszt”, interamente dedicato al compositore ungherese. Nel marzo 2016 Decca Classics ha inserito nel box con l’opera omnia di Bartók la sua registrazione in prima mondiale del brano “Valtozatok”. Giuseppe Albanese, che ha ora trentasei anni, è nato a Reggio Calabria, ha studiato pianoforte al Conservatorio di Pesaro e all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola e si è laureato anche in filosofia. Ha vinto nel 1997 il Premio Venezia e nel 2003 il primo premio al Concorso Internazionale “Vendome Prize”, definito da Le Figaro “il concorso più prestigioso del mondo attuale”. È invitato a dare recital e concerti con orchestra sulle più prestigiose ribalte internazionali e ha suonato in tutta l’Europa, nelle due Americhe ed in estremo oriente. (foto. giuseppe albanese)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Brueghel: Capolavori dell’arte fiamminga

Posted by fidest press agency su sabato, 13 agosto 2016

TPieter Brueghel il Giovane, Danza nuziale allʼapertoorino 21 settembre 2016 – 19 febbraio 2017 Reggia di Venaria. La mostra celebra a Venaria Reale la più importante congrega di artisti fiamminghi a cavallo tra il XVI e XVII secolo, coloro che sono stati interpreti dello splendore del Seicento e la cui dinastia è diventata marchio di eccellenza nell’arte pittorica.
L’esposizione prodotta e organizzata da Arthemisia Group e curata da Sergio Gaddi e Andrea Wandschneider Direttore del Paderborn Städtische Galerie in der Reithalle, approda nelle Sale delle Arti della Reggia di Venaria (fonte: Arthemisia Group) (Foto: Pieter Brueghel il Giovane, Danza nuziale allʼaperto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival film di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 giugno 2011

«La sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma si onora della presenza del maestro Ennio Morricone come presidente di Giuria. A lui il nostro profondo ringraziamento per aver accettato di svolgere questo incarico, nella certezza che i nostri migliori cineasti e musicisti troveranno nel suo lavoro una aspirazione alla perfezione, capace di generare nuovi capolavori della musica e dell’arte cinematografica. Ringraziamo anche Roberto Bolle, altro talento italiano prestato al Festival che si annuncia, fin dalla composizione della Giuria, un evento memorabile». Lo dichiara il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Amedeo Bocchi: 1919 e dintorni

Posted by fidest press agency su sabato, 7 Mag 2011

Parma 7 maggio p.v. alle ore 11,30 presso il Museo Amedeo Bocchi (Palazzo Sanvitale – ingresso Museo Amedeo Bocchi) inaugurazione della Sala in cui il dipinto Nella veranda potrà essere ammirato al Museo da martedì a domenica dalle ore 10,30 alle 13 con ingresso gratuito.
Il Museo dedicato ad Amedeo Bocchi cambierà aspetto: una sala in particolare, quella de I capolavori, verrà temporaneamente riallestita per ospitare un quadro che non ha mai lasciato le private stanze dei proprietari. La ricostruzione del catalogo pittorico di Bocchi, pittore longevo e prolifico, si arricchisce ora di un nuovo significativo tassello che ammalia per la raffinata bellezza, stupisce per la novità dell’impianto e conquista per la forza del colore. Solo pochi fortunati hanno finora potuto ammirare dal vivo Nella veranda, quadro di grandi dimensioni (cm 130 x 200) che la famiglia degli attuali proprietari ha acquistato direttamente da Bocchi nell’anno stesso in cui venne dipinto: il 1919 e che ora viene concesso in comodato alla Fondazione Monte di Parma. L’opera di grandi dimensioni, presenta un’insolita composizione a più voci non altrimenti presente nei quadri a soggetto familiare: cinque donne, tra cui Niccolina, la seconda moglie del pittore, sono ritratte durante un concerto domestico nella veranda, circondate da magnifici vasi di fiori. Il 1919 è un anno speciale per Bocchi che dipinge, oltre a Nella veranda, due altri capolavori: Nel Parco della Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma e La colazione del mattinodella Galleria Ricci Oddi di Piacenza. Alla serenità della vita domestica, corrispondeva in quegli anni la vitalità di una ricerca artistica che, sebbene riconosciuta dalla critica solo a partire dagli anni ’70, rappresenta nel panorama pittorico italiano uno dei più alti traguardi. Nella veranda sarà esposto al Museo e sarà circondato da opere con cui è possibile stabilire uno stretto rapporto di parentela: il bozzetto Niccolina con chitarra (1917), ma anche Niccolina ammalata(1919) con cui condivide, ancora una volta, la stessa sensibilità coloristica, espressione però non più di gioia, ma di angosciosa compartecipazione; le prove ad affresco per la Sala della Cassa di Risparmio, passaggio artistico fondamentale per comprendere il nuovo quadro esposto; il bozzetto La malaria (1919) che documenta la parallela ricerca di Bocchi nelle paludi Pontine e il bozzetto La colazione del mattino (1919).(bocchi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capolavori del museo nazionale di Belgrado

Posted by fidest press agency su martedì, 30 novembre 2010

Roma, 11 dicembre 2010 – 6 febbraio 2011 Palazzo del Quirinale Mostra Presso l’Archivio Storico della Presidenza della Repubblica Italiana a  cura di Louis Godart Le relazioni attive da tempo in ambito culturale tra l’Italia e la Serbia hanno permesso un importantissimo restauro: quello dell’ormai celebre “Magnifico Cratere”, grande vaso bronzeo databile alla fine del VI secolo a.C., emblema della collezione greca del Museo Nazionale di Belgrado.
Pervenuto in Italia nel 2007 per la mostra “Balkani. Antiche civiltà tra il Danubio e l’Adriatico”, allestita presso il Museo Archeologico Nazionale di Adria, il cratere è stato successivamente oggetto di studio e di restauro grazie all’impegno scientifico e tecnico della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma in accordo con la direzione del Museo Nazionale di Belgrado e al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Dopo circa tre anni di lavori condotti dalla Soprintendenza romana unitamente ai tecnici del Centro Nazionale Ricerche di Roma e di Pisa, dell’Università “La Sapienza”, Dipartimento di Scienze della  Terra e Dipartimento di Chimica, dell’istituto Superiore Conservazione e Restauro del MIBAC e la collaborazione dello staff scientifico serbo, il cratere è oggi finalmente restaurato, visibile in tutto il suo splendore, superbo manufatto di un’officina greca attiva tra la fine del VI e l’inizio del V secolo a.C. Ritrovato a Trebenište, nei pressi di Ocrida, da una missione archeologica jugoslava nel 1931, il “Magnifico Cratere” è documento altissimo della toreutica greca arcaica, insieme ad un analogo recipiente proveniente dalla medesima necropoli, ora presso le collezioni del Museo Archeologico di Sofia, in Bulgaria. Insieme al più noto e gigantesco “Cratere di Vix”, ritrovato e conservato in Francia, quello di Belgrado appartiene ad un ristrettissimo gruppo di vasellame bronzeo da mensa giunto fino a noi. La sua eccezionalità artistica è inoltre incrementata dalla presenza del treppiede, unicum non riscontrabile altrove. Questo, l’alto collo e le due grandi anse a volute e il piede del cratere, presentano una raffinata decorazione ottenuta per fusione ed incisione, composta da elementi figurati – gorgoni, cavalieri e cavalli in corsa e cani-, geometrici e vegetali, propria della migliore produzione artistica della Grecia ancora arcaica.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Vincent van Gogh

Posted by fidest press agency su martedì, 23 novembre 2010

Roma Complesso del Vittoriano. Record di affluenza per la mostra “Vincent van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna” Nei primi quarantacinque giorni di apertura della mostra 170.000 visitatori hanno ammirato gli oltre settanta capolavori tra dipinti, acquarelli e opere su carta del maestro olandese e le circa quaranta opere dei grandi artisti che gli furono di ispirazione – tra i quali Millet, Pissarro, Cézanne, Gauguin e Seurat.
Il genio assoluto di Vincent van Gogh, ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’arte e nell’immaginario collettivo dell’uomo moderno. Il percorso scientifico dell’esposizione analizza per la prima volta le due inclinazioni contraddittorie che spesso guidarono il pittore nella scelta dei soggetti dei suoi dipinti: il suo amore per la campagna, come ambiente fisso e immutabile, e il suo legame con la città, centro della vita moderna e del suo rapido movimento. Prestigiosi musei internazionali unitamente ad importanti gallerie e collezioni private hanno sostenuto questo straordinario progetto che vede il prestito di opere di altissima qualità.Catalogo: Skira; € 35,00 Costo del biglietto: € 12,00 intero; € 8,50 ridotto

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Da Fattori a Casorati

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Tortona fino al 28/11/2010 corso Leoniero 6, Pinacoteca della Fondazione C.R. Tortona Capolavori dalla Collezione Ojetti a cura di Giovanna De Lorenzi. Ospiti alla pari, visto che la Fondazione ha affiancato il Centro Matteucci per l’Arte Moderna di Viareggio nell’organizzazione della mostra appunto dedicata ai “Capolavori della Collezione Ojetti”, che il Centro toscano ha nella recente stagione estiva proposto ed ospitato con notevole successo. Alla pari anche perche’ la Fondazione, insieme alle opere appartenute a Ugo Ojetti, espone la propria straordinaria collezione d’arte, collezione che si riferisce, per la stragrande maggioranza, proprio ad artisti coevi a quelli attentamente raccolti dal noto critico-scrittore.
Le opere rigorosamente selezionate offrono cosi’ l’opportunità per ricostruire l’autentica portata, le dinamiche e le implicazioni del ruolo di mecenate, di protettore, di guida teorica e committente di Ojetti anche attraverso l’attività pubblica. Ripercorrere da vicino la genesi e gli sviluppi di rapporti intensi anche se, spesso, assai controversi, come quelli con Ghiglia e Andreotti; tessere la rete articolata delle relazioni intrattenute con i colleghi giornalisti e critici, con galleristi, antiquari e collezionisti, per meglio valutarne la sua funzione di guida.
Mostra promossa dal Centro Matteucci per l’Arte Moderna con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, del Comune di Viareggio e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, a cura di Giovanna De Lorenzi con la collaborazione di Graziella Battaglia, Silvestra Bietoletti e Rossella Campana. (collezione ojetti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: L’Età della Conquista

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 settembre 2010

Roma  prosegue fino al 26 settembre 2010, ai Musei Capitolini l’importante mostra di capolavori d’arte antica provenienti dai maggiori Musei europei. Nella rassegna, primo appuntamento del programma quinquennale I Giorni di Roma, sono esposte opere di un periodo tra i più innovativi ed originali per l’intero sviluppo dell’arte occidentale: quello successivo alle campagne di conquista in Grecia, dalla fine del III secolo alla seconda metà del I a.C, uno dei momenti fondamentali per la futura identità culturale e artistica romana, non solo dell’età repubblicana.  A cura di Eugenio La Rocca e Claudio Parisi Presicce, con allestimento di Margherita Palli, L’età della conquista. Il fascino dell’arte greca a Roma è la prima del  progetto di cinque mostre che abbraccia un arco di tempo di trecento anni: dal III al I secolo a.C. Un’iniziativa promossa dal Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali; dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la collaborazione delle Banche Tesoriere del Comune di Roma e organizzata da Zètema Progetto Cultura e MondoMostre.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Notte di Caravaggio

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2010

Roma, 17-18 luglio 2010 Caravaggio conferma le cifre record da rockstar: all’una di notte 20000 ingressi alla Galleria Borghese con code ancora lunghissime e un’ora di fila fuori le chiese Santa Maria del Popolo, Sant’Agostino e San Luigi dei Francesi. Una intera notte per far rivivere il genio universale di Michelangelo Merisi, attraverso un itinerario che illumina i capolavori del Maestro custoditi nei musei e nelle chiese di Roma, la città in cui visse per 14 anni e che conserva il più alto numero di suoi capolavori.
Roma, i romani e i turisti rendono così omaggio a Caravaggio in occasione del  IV centenario della morte, avvenuta a porto Ercole il 18 luglio 1610.  Per ripercorrere la storia e celebrare la vita straordinaria e turbolenta dell’artista, quattro grandi capolavori del Caravaggio, provenienti dalle collezioni di, Palazzo Barberini (Giuditta con la testa di Oloferne, Narciso), Galleria Corsini (San Giovanni), e Pinacoteca Capitolina (San Giovanni) sono stati esposti nei saloni della Galleria Borghese a completare i cinque quadri già in collezione Borghese.
Per l’intera notte, la Soprintendenza ha organizzato gratuitamente delle visite guidate e messo gratuitamente a disposizione delle navette dedicate (con partenze organizzate dalla Galleria Borghese) ai luoghi dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Capolavori a confronto

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Vaglio Basilicata (PZ) Via Dinu Adamesteanu Museo delle Antiche Genti di Lucania Orari museo: tutti i giorni dal 15 luglio 2010 dalle ore 09:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 20:00 La mostra E’ Rinascimento “capolavori a confronto”, continua a suscitare le curiosità dei tanti visitatori che accorrono da tutta Europa per poter ammirare la piccola tavoletta di Raffaello Sanzio e il gruppo scultoreo del Donatello. L’esposizione, ricordiamo arricchita dalle numerose riproduzioni delle macchine di Leonardo, si  articola tra i locali del museo nell’ambito dei quali è presente anche una piccola sezione dedicata ai reperti archeologici di Rossano e Serra di Vaglio.
Dal 15 Luglio saranno aperte le prenotazioni per le visite guidate i cui itinerari riguarderanno: il centro storico medievale con le chiese ed il percorso legato all’antico ordine dei Templari; quello archeologico dedicato alla visita al maestoso tempio della  dea Mefite ed alla antica città di Serra di Vaglio; quello storico-artistico che invece riguarderà la sola visita al Museo delle Antiche Genti di Lucania. Un’estate interamente rivolta al tema culturale ed a quello enogastronomico quest’ultimo caratterizzato da uno dei più significativi eventi della stagione lucana. http://museoleonardiano.altervista.org

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capolavori dell’antica Cina e dell’Impero Romano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 aprile 2010

Milano 14 Aprile 2010, ore 14.00  conferenza stampa Sala Otto Colonne, Milano Palazzo Reale  Piazza Duomo, 12 per la mostra che si terrà a Palazzo  Reale  di Milano,  dal 16 aprile  al 5 settembre 2010 su i capolavori dell’antica Cina e dell’Impero Romano a confronto  L’assessorato alla Cultura del Comune di Milano presenta un’esposizione congiunta di oltre 450 capolavori Italiani e cinesi, in cui saranno ricostruite le tappe e i momenti salienti del sorgere e dello sviluppo dei due imperi e verranno messi in luce aspetti della vita quotidiana, della società e  della comunicazione sociale, del culto e dell’economia. Saranno messe a confronto, “in parallelo”,  le testimonianze dei traguardi raggiunti nei vari settori dell’arte, della scienza e della tecnica.   Oltre  agli  ormai  famosi  guerrieri  di  terracotta,  si  potranno  ammirare  straordinarie  statuette  di  ceramica che raccontano i costumi, la moda, le arti cavalleresche e militari della cultura cinese,  affiancati a maestosi gruppi statuari in marmo, affreschi, mosaici, utensili in argento, altari funebri  appartenenti alla tradizione artistica dell’impero romano.    Dopo  Milano  la  mostra  inaugurerà  l’Anno  della  Cina  in  Italia  il  prossimo  6  ottobre  2010  a  Roma,  alla  Curia  del  Foro  Romano e  al  Colosseo. Il catalogo “I due imperi. L’aquila e il dragone” a cura di Stefano De Caro e Maurizio Scarpari è pubblicato da 24 ORE Cultura  Gruppo 24 ORE, con marchio Federico Motta Editore

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I capolavori miniati del Rinascimento

Posted by fidest press agency su martedì, 19 gennaio 2010

Principato di Monaco 20 gennaio 2010, ore 18.15 Théâtre des Variétés con Antonio Pinelli e Bernard Aikema Italia-Francia: un rapporto fatto di scambi, reciproche influenze e costanti rivalità, soprattutto in ambito artistico. E che dall’età delle Corti in avanti – con “l’invenzione” del Rinascimento in Italia e la diffusione dell’arte fiamminga Oltralpe – si è sempre più intensificato. Per fare luce sui fertili e talvolta contrastati rapporti fra arte italiana e arte fiamminga, Franco Cosimo Panini Editore ha promosso una conferenza che si svolgerà  in territorio “neutrale”, a metà strada tra i due paesi: il Principato di Monaco.  Il dibattito vedrà fronteggiarsi due illustri studiosi: Bernard Aikema, professore ordinario di Storia dell’arte medievale e moderna presso l’Università di Verona, e Antonio Pinelli, professore ordinario di Storia dell’arte medievale e moderna presso l’Università di Firenze. Il docente olandese illustrerà le meraviglie dell’arte franco-fiamminga, specialmente nell’ambito della miniatura, mentre lo storico dell’arte italiano perorerà la causa del nostro Rinascimento. La conferenza, presieduta da Gianfranco Malafarina, direttore della rivista Alumina. Pagine miniate, è organizzata in collaborazione con la prestigiosa Associazione Dante Alighieri di Monaco, che ha appena celebrato trent’anni di attività.  Oltre all’appassionato “agone” storico-artistico che vedrà protagonisti i due studiosi, l’evento permetterà di ammirare le più alte realizzazioni della miniatura italiana e franco-fiamminga: saranno infatti esposte tutte le edizioni in facsimile de “La Biblioteca Impossibile”, la collana creata da Franco Cosimo Panini Editore che comprende i manoscritti miniati più illustri della storia. Saranno così messi a confronto i capolavori del Rinascimento italiano come la Bibbia di Borso d’Este, il Libro d’Ore Durazzo e la Divina Commedia di Alfonso d’Aragona, e i massimi tesori della miniatura transalpina, come il Breviario Grimani e le Très Riches Heures del Duca di Berry, ultima creazione di casa Panini.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Correre: Il gioco serio dell’Arte

Posted by fidest press agency su sabato, 16 gennaio 2010

Roma 18.01.2010, ore 18.30 Teatro Eliseo, via Nazionale 183 con Massimiliano Finazzer Flory  Musiche: Daniele Lombardi  Danza: Michela Lucenti rassegna promossa da Lottomatica. Una serata anticonformista fatta di grida e gesti, di ebbrezza e sintesi, dove la parola è novità, originalità, creatività, dinamismo, dove la velocità assume il valore di paradigma della modernità nell’affermarsi e diffondersi della prima vera avanguardia storica italiana. Con proiezione di immagini pittoriche dei dirompenti capolavori futuristi per arricchire questo viaggio nell’immaginazione senza fili. In scena anche Daniele Lombardi al pianoforte e Michela Lucenti con coreografie di danza contemporanea che vogliono far rivivere l’energia e il bisogno di futuro di un’epoca che non può aver fine.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo allestimento Pinacoteca Torino

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2009

pinacotecaTorino fino al 29/1/2010 Via Accademia Albertina n.6, Accademia Albertina di Belle Arti Le sale della Pinacoteca, aperte al pubblico negli spazi attuali, ristrutturati e riallestiti nel 1996, si presentano oggi rinnovate. Nel riordinare le opere, si e’ ripristinato il disegno espositivo precedente, correggendo alcuni spostamenti che nel corso degli anni lo avevano alterato: le sale caratterizzate dalle pareti rosse (sale 1-6), sono dedicate ai dipinti legati all’Accademia nel 1828 da Monsignor Vincenzo Maria Mossi di Morano. Nelle prime cinque si impongono, in ordine cronologico, molti capolavori: le tavole laterali di un trittico di Filippo Lippi raffiguranti quattro Dottori della Chiesa e, per il Cinque-Seicento, un cospicuo gruppo di dipinti fiamminghi e olandesi – tra cui due di mano del raro Marteen van Heemskerk – e opere dei maestri piemontesi Defendente Ferrari e Martino Spanzotti. Sono ben rappresentati i caravaggeschi – con Mattia Preti e Bartolomeo Cavarozzi -, i lombardi – con Brescianino e Giuseppe Nuvolone – e i genovesi, con Giovanni Battista Carlone e Domenico Piola. L’ambiente successivo (sala 6) segna una sorta di cerniera tra la collezione Mossi e gli ambienti dedicati alla storia dell’Accademia. E La seconda parte del percorso espositivo della Pinacoteca, con le sale tinteggiate di azzurro, e’ dedicata alle opere di maestri e allievi dell’Accademia della prima metà dell”Ottocento (sale 7 e 8), tra cui i bozzetti di Filippo e Ignazio Collino, le sculture di Carlo Chelli, di Giacomo Spalla e i bellissimi acquerelli di Giuseppe Pietro Bagetti. Le sale successive sono dedicate ad altre opere giunte in Accademia per acquisto o donazione: dai bei dipinti di Moncalvo, di Giovanni Maria Viani, e del Giampietrino (sala 9), all’ importante collezione di cartoni di Gaudenzio Ferrari e della sua scuola donati da Carlo Alberto nel 1832 (sala 10). Per l’ esposizione di questo nucleo di valore assoluto, ben conosciuto e studiato dagli specialisti di tutto il mondo, e’ stato conservato il funzionale allestimento precedente caratterizzato da una illuminazione ribassata, necessaria per una corretta conservazione delle opere su carta, e dotato di pannelli scorrevoli che permettono la consultazione e il confronto di tutti i disegni. E’ inoltre stato recuperato uno spazio espositivo particolarmente adatto ad ospitare la serie di dodici Vedute veneziane, donate dal Mossi con l’attribuzione a Canaletto, successivamente considerate di Michele Marieschi ed ora assegnate dagli studiosi all’ancora misterioso “Maestro dell’Accademia Albertina”. Il progetto, curato da Guido Curto, Direttore della Pinacoteca Albertina, e da Rosella Grassi, Responsabile della Biblioteca, ha l’intento di far conoscere al pubblico alcune delle tante relazioni che intercorrono tra le collezioni dell’Albertina e quelle cittadine. (pinacoteca)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Caterina De’ Medici

Posted by fidest press agency su martedì, 13 ottobre 2009

Roma 15 ottobre 2009 ore 12.00  Complesso del Vittoriano Sala Zanardelli Ingresso Piazza Ara Coeli L’arte del saper fare bene italiano Intervengono: Louis Godart Consigliere per la Conservazione del Patrimonio Artistico della Presidenza della Repubblica Italiana Marilena Ferrari Presidente della Fondazione Marilena Ferrari Alessandro Nicosia Presidente di Comunicare Organizzando La mostra  “Caterina de’ Medici. L’arte del saper fare bene italiano”, ospitata al Complesso del Vittoriano dal 16 ottobre al  22 novembre 2009, vuole rendere omaggio a questa celebre sovrana italiana, nipote di Lorenzo il Magnifico, moglie di  Enrico II di Valois, colta, amante delle arti, indiscussa regina del Rinascimento francese e grande mecenate,  attraverso capolavori dell’arte quali opere provenienti dagli Uffizi, dalla Galleria Palatina di Firenze, dal Museo  Carnavalet di Parigi, testimonianza di come Caterina de’ Medici sia simbolo dell’“arte del saper fare bene  italiano”. La Mostra si avvale del Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Roma,  della Provincia di Roma, della Regione Lazio ed è promossa dalla Fondazione Marilena Ferrari in collaborazione con  Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Courbet a Picasso

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2009

henryMartigny fino al 22/11/2009 Rue du Forum 59 Fondation Pierre Gianadda Opere dal Museo Pushkin di Mosca A cura di Irina Antonova  Nel giugno del 2009 la Fondation Pierre Gianadda presenta la mostra De Courbet à Picasso nella collezione del Museo Statale di Belle Arti Pushkin di Mosca. È la seconda volta che il celebre museo moscovita presenta i suoi tesori a Martigny: la prima rassegna fu dedicata ai capolavori della pittura francese e si tenne nel 2005. La mostra copre il periodo piu’ significativo nell’arte a cavallo tra la seconda metà del XIX secolo e i primi tre decenni del XX, indagando la storia del collezionismo in Russia. Le opere proposte sono dei capisaldi nella storia delle tendenze artistiche, spaziando dal realismo alla libertà pittorica dell’impressionismo, alla profonda individualità dei maestri del postimpressionismo, alle sperimentazioni degli inizi e della maturità dell’avanguardia europea. Il periodo affrontato coincide con lo sviluppo in Russia delle forze creative e sociali, che ha sollecitato l’attenzione verso le novità e ha indirizzato i collezionisti anche verso le esperienze piu’ significative dell’arte straniera. La mostra si apre con opere di Camille Corot, artista lirico e introverso, la cui scelta eccezionale e’ dovuta all’intuizione di Sergei Tretiakov, fratello di Pavel Tretiakov, celebre collezionista d’arte russa e fondatore della Galleria Tretiakov. È grazie a lui che Mosca puo’ vantare la piu’ importante tela di Corot del suo ultimo periodo Le bain de Diane. Il dipinto di Courbet Chalet dans la montagne dipinto dal maestro del realismo durante il suo esilio in Svizzera e’ un brillante esempio dell’arte del paesaggio. Quanto al monumentale La be’ne’diction des jeunes e’poux di Dagnan-Bouveret, capolavoro della collezione di Tretiakov, esso riflette l’interesse dei pittori realisti per la rappresentazione empatica di temi della vita di provincia.  Una delle sezioni piu’ importanti della mostra alla Fondation Pierre Gianadda e’ legata ai pittori della cerchia degli impressionisti e di Eduard Manet.  A seguire ecco la possente e coinvolgente  Ronde des prisonniers  del postimpressionnista Vincent Van Gogh che e’ una delle opere piu’ celebri nella storia mondiale dell’arte, mentre il misterioso paesaggio Matamoe illustra molto bene il periodo tahitiano di Paul Gauguin. Tra le opere di Paul Ce’zanne si distingue La plaine au pied de la montagne Sainte-Victoire, in cui il tema prediletto dal pittore compare per la prima volta nella sua opera.  Il simbolismo e’ rappresentato dalla tela Le pauvre pêcheur di Pierre Puvis de Chavannes e dai dipinti di Euge’ne Carrie’re, prossimi allo stile dell’art nouveau. Pure segnate dalla poetica simbolista sono le opere degli esponenti del gruppo dei Nabis – Maurice Denis, Edouard Vuillard, Pierre Bonnard – e dello svizzero Fe’lix Vallotton, artisti prediletti di Ivan Morozov.  Le opere di Henri Matisse e di Pablo Picasso, che Sergei Šchukin conosceva personalmente, costituiscono la parte piu’ celebre della collezione del Museo Pushkin. L’esposizione comprende lavori di Matisse, a partire dai suoi primi passi verso il fauvismo per giungere alla grande padronanza dello spazio evidente nei Capucines, cosi’ come dei membri del gruppo dei Fauves di cui fu il principale esponente. Picasso e’ rappresentatto da Arlequin et sa compagne, un’opera rara dei suoi inizi, e dalla raffinata tela cubista Reine Isabeau. L’esperienza cubista e’ completata dal dipinto Le château La Roche-Guyon di Georges Braque.  http://www.uessearte.it (Immagine: Henri)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capolavori della miniatura in mostra a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 19 Mag 2009

Biblioteca ImpossibileRoma 20 maggio 2009 ore 18.30 presso la Biblioteca Vallicelliana in occasione della conferenza dal tema Dal manoscritto al facsimile, dedicata ai più illustri codici miniati del Rinascimento saranno esposte Le edizioni in facsimile della collana “La Biblioteca Impossibile”, edita da Franco Cosimo Panini Editore. Sottrarre all’oblio un immenso patrimonio di sapere e bellezza e renderlo accessibile a studiosi e bibliofili. Con queste finalità nasce “La Biblioteca Impossibile”, la collana di facsimili a cui è dedicata la conferenza Dal manoscritto al facsimile: i capolavori della Biblioteca Impossibile.L’incontro, vedrà la partecipazione di Ambrogio Maria Piazzoni, Vice Prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana, Gianfranco Malafarina, Direttore della rivista Alumina – Pagine miniate e Silvia Panini, della Franco Cosimo Panini Editore. Introdurrà la conferenza Maria Concetta Petrollo, Direttrice della Biblioteca Vallicelliana.Per l’occasione tutti i presenti potranno ammirare e sfogliare le opere della collana “La Biblioteca Impossibile”, che raccoglie le edizioni in facsimile dei manoscritti miniati più preziosi del Rinascimento. Composta da ben nove titoli, la collezione edita da Franco Cosimo Panini Editore consente di ammirare, gli uni accanto agli altri, i massimi capolavori della miniatura italiana: tesori assoluti come la Bibbia di Borso d’Este e la monumentale Bibbia di Federico da Montefeltro; libri d’Ore di sconvolgente bellezza legati alle famiglie Visconti, Medici, Durazzo e Ghislieri; manoscritti magnifici come l’erbario imperiale Historia Plantarum e la Divina Commedia di Alfonso d’Aragona; e infine gioielli raffinati e sontuosi come il Lezionario Farnese – ultimo titolo della collezione – noto per essere stato il Messale della Cappella Sistina (foto biblioteca impossibile)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disegni dal Louvre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 Mag 2009

Firenze Venerdì 22 maggio, ore 12 Casa Buonarroti via Ghibellina, 70 Incontro con la stampa per la presentazione della mostra Disegni dal Louvre Il Rinascimento italiano nella collezione Rothschild  a cura di Catherine Loisel e Pascal Torres Guardiola La Fondazione Casa Buonarroti avrà l’onore di ospitare dal 27 maggio al 14 settembre 2009 una straordinaria mostra di disegni provenienti dalla collezione Rothschild del Musée du Louvre. La mostra, composta da oltre novanta fogli, in gran parte inediti e mai esposti negli ultimi cinquanta anni, è introdotta da disegni di particolare incanto, il cosiddetto “Album gothique”. Seguono nove nielli d’autore; infine, il cuore della mostra è costituito da una cospicua sequenza di veri e propri capolavori di artisti come Pisanello, Jacopo Salimbeni, Leonardo, Raffaello, Fra Bartolomeo, Benozzo Gozzoli, Maso Finiguerra, Nicolò dell’Abate, Perin del Vaga, Battista Franco, il Cavalier d’Arpino, e di altri protagonisti dell’arte italiana tra Quattro e Cinquecento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »