Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘carlo azeglio ciampi’

Carlo Azeglio Ciampi ci ha lasciati

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 settembre 2016

carlo-azeglio-ciampi“Desidero esprimere le mie sentite condoglianze per la scomparsa di Carlo Azeglio Ciampi, un Presidente della Repubblica che pur avendo una provenienza politica e culturale assai diversa dalla destra ha saputo conquistare la nostra stima non solo per la sua coerenza ma anche per essersi sempre speso a favore dell’Unità e dell’identità nazionale. A lui inoltre, va la mia gratitudine per aver insignito Fabrizio Quattrocchi della medaglia d’oro al valor civile nonostante il parere fortemente contrario di una certa sinistra”. Lo dichiara Ignazio La Russa, deputato di Fratelli d’Italia.
Senior Italia FederAnziani, la federazione delle associazioni della terza età, esprime cordoglio per la morte del Presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, spentosi questa mattina a 95 anni. “Diciamo addio – dichiara il Presidente di Senior Italia Roberto Messina – a un grande italiano, esempio illuminante di invecchiamento attivo e di dialogo intergenerazionale, determinato nella sua difesa delle Istituzioni, dell’unità del Paese, e di quei nobili sentimenti e valori che è riuscito a trasmettere alle nuove generazioni. Ciampi resta per tutti noi un modello di uomo di Stato che ha saputo coniugare passione, impegno civile e rettitudine morale, capace di trasmettere agli italiani quell’amor di Patria che nasce dalla coscienza della propria Storia e delle proprie radici”.
“Cordoglio, a nome mio e del gruppo FI Camera, per scomparsa del presidente Carlo Azeglio Ciampi. Economista, politico, servitore dello Stato”. Lo scrive su Twitter Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
“Oggi l’Italia ha perso un grande rappresentante delle istituzioni e dello Stato, un testimone della nostra Repubblica e della sua storia. È un lutto profondo per tutti gli italiani che amavano profondamente il Presidente Ciampi. Nonostante questo Salvini non ha perso l’occasione per avvelenare il dibattito con affermazioni offensive e fuori luogo. Si vergogni”. A dirlo è Luigi Barone, dirigente campano del Nuovo Centrodestra e membro della direzione nazionale del partito.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carlo Azeglio Ciampi a Radio 24

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 novembre 2010

“Da alcuni anni a questa parte i due punti di riferimento, i valori e le istituzioni, sono state messe da parte. La base di tutto nella vita di un popolo sono le istituzioni, per quanto riguarda il Paese, la collettività, e i valori per quanto riguarda i singoli”. Lo ha dichiarato il presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi in una conversazione con Radio 24 per “Italia in controluce”. Così Ciampi spiega perché l’Italia di oggi non è il Paese che sognava da giovane. Ed è questo il titolo del libro appena pubblicato (“Non è il Paese che sognavo”), frutto di un colloquio con Ciampi del vicedirettore del Sole 24 Ore Alberto Orioli. “La classe dirigente che ha perso questi riferimenti” e manca, dunque, l’esempio: “Ci sono persone nei posti di responsabilità che non si rendono conto di quanto male facciano con certi comportamenti”, ha aggiunto Ciampi, con riferimento agli scandali che quotidianamente sono in prima pagina sui giornali, dalla corruzione all’evasione fiscale, dagli attacchi alle istituzioni e alla Costituzione alle prostitute nei letti dei potenti. Ma la stagione di Berlusconi “non è finita perché ancora non ha preso prevalenza il riferimento fondamentale ai valori e alle istituzioni. Non è questione di alcuni singoli atti, ma di forma mentis che ancora non è tornata ad essere quella della classe politica italiana”, aggiunge il presidente.  In questo degradamento morale, fa la sua parte anche la televisione: “Non c’è dubbio che paghiamo la diseducazione degli strumenti televisivi. Oggi vediamo balletti, fanciulle che volteggiano. Non voglio fare il moralista, ma di cervello se ne sente poco in giro”. Nell’intervista a Radio 24 Ciampi denuncia anche il tradimento dell’impegno assunto con l’Europa di conseguire un avanzo primario (il saldo di finanza pubblica al netto degli interessi da pagare per il debito) pari al 4,5% del Pil ogni anno: “Se noi torniamo a quell’impegno, automaticamente il rapporto debito/Pil che, invece di scendere, è salito, oggi sarebbe al 60-50%. Con un avanzo primario del 4,5% automaticamente lei ci paga gli interessi per i quattro quinti”. L’impegno assunto con l’Europa al momento di entrare nell’euro “è stato subito, nel giro di due anni, abbandonato. Noi fummo accolti nell’euro sulla base di quel’impegno che io presi come ministro del Tesoro, non come Carlo Ciampi, ma come Governo italiano”. Mario Draghi potrebbe essere un nuovo punto di riferimento in questa fase, magari come presidente del Consiglio? “Con Draghi ho lavorato, non sono però – dice Ciampi a Radio 24 – in grado di valutare sulle sue capacità come uomo politico, come statista: sarei disonesto. L’ho ritenuto abile a fare il Governatore. Quando salvai la Banca d’Italia dai rischi che stava correndo di incorrere in una procedura di spartizione, lasciai al Governo, a Berlusconi e Tremonti, la scelta fra tre nomi. In ordine alfabetico: Mario Draghi, Mario Monti, Tommaso Padoa Schioppa. Per chiarire le mie preferenze misi in mano a loro il curriculum dei tre, dicendo: tutti sono abili a fare il Governatore; le attitudini maggiori o minori le potete ricavare dalla lettura dei curriculum. La scelta del Governo cadde su Draghi”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione del volume: Dialoghi con il Presidente

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 maggio 2009

Roma 7 maggio 2009 ore 11.00 Complesso del Vittoriano Via San Pietro in Carcere Alla presenza del Presidente Emerito della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi Il volume delle Edizioni della Normale, Dialoghi con il Presidente – Allievi ed ex allievi delle Scuole d’eccellenza pisane a colloquio con Carlo Azeglio Ciampi  in un incontro con Salvatore Settis, Maria Chiara Carrozza, Riccardo Varaldo, Giuseppe Talamo, Pierluigi Ciocca. (edito dalle Edizioni della Normale).  Incentrato sul ruolo e sulla dimensione istituzionale del Capo dello Stato nel settennato 1999-2006, “Dialoghi con il Presidente”, a cura di Michele Campopiano, Luca Gori, Giuseppe Martinico, Elettra Stradella, ricostruisce lo sfaccettato universo tematico e le parole chiave ricorrenti dei discorsi del Presidente Ciampi, che diventano spunto per riflessioni sull’identità nazionale, le istituzioni e la democrazia, la politica interna, l’Europa e integrazione europea, i rapporti internazionali.  In un “confronto virtuale” con l’ex Presidente della Repubblica, il mondo giovanile degli allievi ed ex allievi della Scuola Normale e della Scuola Sant’Anna fa da “cassa di risonanza” del pensiero di Ciampi, lo legge in modo appassionato ma mai retorico, ne fa spunto di analisi critica e di approfondimento, e restituisce in questo modo una fotografia quanto mai fedele dello spessore della personalità di Ciampi.  Gli autori, attraverso le parole dell’ex Capo di Stato, analizzano le evoluzioni sociali e politiche della storia più recente, confrontandosi con le riflessioni e gli interrogativi suscitati dai suoi numerosi interventi istituzionali, in una prospettiva nazionale ma anche e soprattutto europea e globale.Un particolare rilievo assume la formazione pisana di Carlo Azeglio Ciampi, cui è dedicata la prima sezione del libro – La Formazione di Carlo Azeglio Ciampi: gli studi e le influenze -: i giovani allievi ed ex allievi delle Scuole d’eccellenza pisane sentono particolarmente vicina la figura di un intellettuale la cui formazione è così legata alla città di Pisa e alle sue Istituzioni universitarie, e ricostruiscono empaticamente le tappe del suo percorso di crescita culturale.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »