Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘carlo gnocchi’

Malattie neurodegenerative

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

Milano 1° luglio, alle ore 10, all’Istituto “Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi” di Milano(via don Luigi Palazzolo, 21) si terrà la cerimonia di inaugurazione della nuova unità operativa per le cerebrolesioni e le malattie neurodegenerative. L’unità specialistica opera all’interno della Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) per anziani dell’Istituto “Palazzolo-Don Gnocchi” con una dotazione di 51 posti letto complessivi e si pone come un’iniziativa unica nel suo genere nella città di Milano e tra le poche dedicate in Lombardia. All’Istituto Palazzolo di Milano l’accoglienza e la cura delle persone affette da grave cerebrolesione acquisita è infatti iniziata nel 2002, per accogliere persone che non potevano essere adeguatamente assistite al proprio domicilio. In fedeltà alla mission indicata dal beato don Carlo Gnocchi, la Fondazione ha così ampliato la propria attività, aprendosi a questi pazienti, ai loro bisogni e alle necessità delle loro famiglie. Interverranno alla cerimonia di inaugurazione:
Maurizio Ripamonti, direttore Polo Lombardia 2 – Fondazione Don Gnocchi
Guya Devalle, primario Unità Operativa Cerebrolesioni e Malattie Neurodegenerative – Istituto “Palazzolo-Don Gnocchi”
Anna Mazzucchi, responsabile Coordinamento dei Centri per Gravi Cerebrolesioni Acquisite – Fondazione Don Gnocchi
Gianbattista Martinelli, direttore generale Fondazione Don Gnocchi
monsignor Angelo Bazzari, presidente Fondazione Don Gnocchi
Pierfrancesco Majorino, assessore Politiche sociali e servizi per la Salute del Comune di Milano
Giulio Boscagli, assessore Famiglia, conciliazione, integrazione e solidarietà sociale della Regione Lombardia
Massimo Ponzellini, presidente Banca Popolare di Milano

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova chiesa del beato don Gnocchi

Posted by fidest press agency su domenica, 17 ottobre 2010

Milano 24 ottobre, ore 10, si terrà al Centro IRCCS “S. Maria Nascente” (via Capecelatro, 66) la cerimonia di dedicazione, presieduta dall’Arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi,.della nuova chiesa dedicata a don Carlo Gnocchi
La cerimonia sarà preceduta da un altro momento particolarmente importante per la Fondazione: giovedì 21 ottobre, alle ore 20.45, sempre al Centro “S. Maria Nascente” di Milano (via Capecelatro, 66) è in programma la serata “Parole, immagini, canti, preghiere in memoria del beato don Gnocchi”. L’evento sarà presieduto da monsignor Erminio De Scalzi, vescovo ausiliare della Diocesi di Milano, con testimonianza di monsignor Giovanni Barbareschi, amico fedele ed esecutore testamentario di don Carlo Gnocchi. Nel corso delle giornate a cavallo del 24 ottobre, sarà possibile effettuare visite guidate alla mostra “Con avida, insistente speranza. L’avventura del beato Carlo Gnocchi”, allestita presso il Centro “S. Maria Nascente”.
Don Carlo Gnocchi, l’indimenticato “padre dei mutilatini” (1902-1956), è stato proclamato Beato il 25 ottobre 2009, nel corso di una solenne liturgia che si è tenuta in piazza Duomo a Milano alla presenza di 50 mila fedeli. L’urna con il suo corpo è esposta nella cripta della cappella del Centro “S. Maria Nascente” di Milano (tomba di don Gnocchi dal 1960 a oggi, per sua espressa volontà testamentaria), a disposizione della devozione di migliaia di fedeli, e sarà in futuro traslata all’interno della nuova chiesa. La chiesa rappresenta uno dei più importanti segni concreti con i quali la grande famiglia della Fondazione (28 Centri in nove regioni d’Italia, con quasi 4mila posti letto e oltre 5500 operatori al servizio di disabili, anziani non autosufficienti, malati terminali e persone in stato vegetativo) ha voluto accompagnare la beatificazione di don Carlo e in un prossimo futuro sarà affiancata da un museo dedicato al beato don Gnocchi.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiusura Anno Sacerdotale

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2010

Roma 8 giugno 2010 alle ore 15.00, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (via degli Aldobrandeschi 190).chiusura dell’Anno Sacerdotale indetto da Papa Benedetto XVI, con il congresso “A immagine del Buon Pastore”. L’incontro si propone di analizzare dal punto di vista spirituale, pratico e pastorale l’identità del sacerdote, la sua santificazione e le sfide che deve affrontare nel XXI secolo. Oltre alle conferenze, si analizzeranno gli esempi di alcuni sacerdoti del XX secolo che possono servire da modello a qualunque presbitero: il Cardinale Antonio Innocenti, Prefetto della Congregazione per il Clero negli anni ottanta, San Rafael Guizar Valencia, il Beato Don Carlo Gnocchi ed altri. Interverranno il Cardinale Antonio Canizares LLovera, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti (“La santità del sacerdote”), Mons. Rino Fisichella, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita (“Sfide pastorali odierne nella vita di un sacerdote”) e il Prof. Lucio Romano, Presidente dell’Associazione “Scienza e Vita” (“Il sacerdote: difensore della sacralità della vita”). Seguirà una tavola rotonda sui modelli sacerdotali del XX secolo. Al termine del congresso sarà tenuta una solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Prefetto della Congregazione per il Clero, il Cardinale Claudio Hummes.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beatificazione di don Gnocchi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 ottobre 2009

Milano 25 ottobre, nel corso di una solenne liturgia a Milano, in piazza Duomo, presieduta dall’Arcivescovo di Milano, S. Em.za Cardinale Dionigi Tettamanzi, alla presenza del Legato Pontificio, S. Ecc.za  monsignor Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Don Carlo Gnocchi, l’indimenticato “padre dei mutilatini” (1902-1956), sarà proclamato Beato.  Il programma dettagliato delle due giornate e le iniziative in programma saranno illustrate nel corso della conferenza stampa in programma martedì 20 ottobre, alle ore 11.45, alla Curia Arcivescovile di Milano (piazza Fontana). È l’ultima tappa del processo avviato oltre 22 anni fa dall’allora Arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini. La liturgia avrà inizio alle ore 10.  La beatificazione fa seguito all’annuncio con cui il Papa, lo scorso gennaio, ha autorizzato la pubblicazione del decreto che attribuisce all’intercessione di don Gnocchi il miracolo che ha visto protagonista, il 17 agosto 1979, un alpino elettricista di Villa d’Adda (Bg) incredibilmente sopravvissuto a una mortale scarica elettrica.  La beatificazione di don Carlo è un traguardo atteso con gioia dai 28 Centri della Fondazione Don Gnocchi – presieduta da monsignor Angelo Bazzari – attivi oggi in Italia, dalle migliaia di ex allievi, dagli alpini, dagli iscritti all’Aido e da numerosissimi amici della “Baracca” di don Carlo, cappellano delle penne nere durante la tragica ritirata di Russia e precursore del trapianto di organi per aver voluto donare, in punto di morte, le proprie cornee a due ragazzi ciechi.www.chiesadimilano.it e http://www.dongnocchi.it.
Nato a San Colombano al Lambro, presso Lodi, il 25 ottobre 1902, Carlo Gnocchi viene ordinato sacerdote nel 1925. Assistente d’oratorio per alcuni anni, è poi nominato direttore spirituale dell’Istituto Gonzaga dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Allo scoppiare della guerra si arruola come cappellano volontario e parte, prima per il fronte greco-albanese, e poi – con gli alpini della Tridentina – per la campagna di Russia. Nel gennaio del ’43, durante l’immane tragedia della ritirata del contingente italiano, si salva miracolosamente. Ed è in quei giorni che, assistendo gli alpini feriti e morenti e raccogliendone le ultime volontà, matura in lui l’idea di realizzare una grande opera di carità, che troverà compimento, a guerra finita, nella Fondazione Pro Juventute. Muore il 28 febbraio 1956.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Don Carlo Gnocchi Imprenditore della carità

Posted by fidest press agency su martedì, 22 settembre 2009

Parmeggiani Roberto Edizioni San Paolo248 pagine – formato 14×21,5ISBN 9788821565977 Euro 13,00 La vita del fondatore degli istituti e dei centri di assistenza per i bambini orfani e mutilati dalla guerra narrata attraverso il racconto delle persone che gli sono state vicine e che hanno ricevuto il suo aiuto. La testimonianza degli alpini, con i quali aveva condiviso da cappellano militare gli orrori della Campagna di Russia; l’intervista a Silvio Colagrande, che alla morte del beato ricevette in dono la cornea di don Gnocchi che gli permise di ritornare a vedere; la storia di Sperandio Aldeni, il miracolato che, attraversato da una scossa di corrente da 15.000 volt, invocò Carlo Gnocchi ed ebbe salva la vita. Completano l’opera alcune schede: la causa di beatificazione, la Fondazione Don Carlo Gnocchi oggi e una bibliografia.
Roberto Parmeggiani è nato a Milano quarantanove anni fa. Sposato, padre di tre figli, è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica. Giornalista professionista dal 1988, ha lavorato per tre anni al quotidiano «Avvenire» e dal 1990 a «Famiglia Cristiana», dove è caporedattore. Ha all’attivo un altro libro dedicato a Don Gnocchi: Ho conosciuto don Gnocchi. I testimoni raccontano, Ancora, 2000.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »