Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Posts Tagged ‘carnevale venezia’

Venezia è pronta per il Volo dell’Angelo 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 15 febbraio 2020

Angelo 2020 Domani, domenica 16 febbraio, alle ore 12.00, il Carnevale di Venezia, che quest’anno celebra il Gioco, l’Amore e la Follia, accoglierà insieme ad Aperol, in Piazza San Marco, il Volo dell’Angelo.È tutto pronto per ammirare la discesa di Linda Pani, Maria dell’Anno 2019 che, come da tradizione, volerà verso il palco allestito al centro della piazza, interpretando quello che viene da sempre considerato l’evento più atteso del Carnevale di Venezia.
L’Angelo, si calerà dalla loggia del campanile di San Marco indossando un suggestivo abito confezionato su misura dall’Atelier di Stefano Nicolao e avrà un’acconciatura e un trucco a cura di Monika e Umberto con Sabrina Vitturi e Francesca Chiozzotto.
L’abito ha preso ispirazione dal tema ufficiale del Carnevale: un cuore che simboleggia l’amore, il gioco della gonna che ricorda quasi una giostra e la follia di mescolare dei materiali creati apposta per l’occasione.Quest’anno il Volo dell’Angelo è presentato da Aperol, storico brand nato nel 1919 che deve al Veneto non solo le proprie radici, ma anche il successo e la diffusione del rito dell’aperitivo nel mondo.
A precedere il Volo dell’Angelo, come ogni anno, c’è la sfilata dei cortei storici assieme alle associazioni del Carnevale a cura del Cers, Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, coordinati da Massimo Andreoli, con la partecipazione dell’Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, Associazione Amici del Carnevale di Venezia e il Gruppo Storico “Le Maschere di Mario del ‘700 veneziano”. A sfilare in abiti storici, sul palco, ci saranno oltre 200 persone provenienti dall’Italia e dall’estero e a intrattenere il pubblico in piazza durante la mattinata, oltre ai divertenti sketch della compagnia teatrale Pantakin, ci saranno due cantanti Chiara Luppi e Vittorio Matteucci che allieteranno i presenti con musica dal vivo.
In questa occasione, sarà inoltre presentata sugli schermi di Piazza San Marco la nuova campagna globale di Aperol, “Together We Joy”, un inno alla condivisione che darà il via ai festeggiamenti del Carnevale.
Il colorato palcoscenico, che accoglierà il volo di Linda Pani e farà da sfondo alle tante iniziative in piazza, rimanda ai temi del Carnevale 2020, il Gioco, l’Amore e la Follia ed è stato pensato per rappresentare, con tanti cubi di colori sgargianti messi l’uno sull’altro, una moltitudine di giocattoli rovesciati e lasciati in disordine da un immaginario “bambino gigante”. I colori del palco, invece, sono un rimando al costume di Arlecchino, fantasiosamente destrutturato e l’80% della scenografia è rappresentata da led wall interattivi. Si tratta di un creativo progetto realizzato dallo scenografo del teatro La Fenice e direttore artistico del Carnevale di Venezia 2020, Massimo Checchetto che, da sei anni, si occupa della realizzazione scenografica del palco di Piazza San Marco destinato al Carnevale.“Non vedo l’ora di volare giù dal Campanile di San Marco – anticipa Linda Pani, il futuro Angelo 2020 – è una cosa che aspetto da quando sono piccola. E l’altezza? Non mi fa paura, anzi, sono un’amante dei posti alti, delle giostre adrenaliniche quindi sono molto emozionata. Ho provato il vestito ed ero estasiata, racchiude in sé il tema del Carnevale ma anche la mia personalità, me lo sento proprio mio”. “Invidio un po’ l’Angelo, se devo essere sincero – commenta il direttore artistico del Carnevale 2020 Massimo Checchetto – non tanto per il costume che si metterà ma per la sensazione di volare e arrivare sul palco di Piazza San Marco che credo sia una delle cose più incredibili che ti può succedere nella vita”.La discesa dell’Angelo del Carnevale potrà essere seguita in diretta streaming sul sito ufficiale del Carnevale di Venezia http://www.carnevale.venezia.it e sui canali social della manifestazione.
Domani, in occasione del Volo dell’Angelo, in virtù della decisione assunta dal Cosp (Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica) di limitare il numero degli ingressi in piazza San Marco e di predisporre un servizio di controllo ai varchi d’accesso alla piazza, si consiglia l’arrivo e il posizionamento con adeguato anticipo. Si sconsigliano le zone di maggior affollamento a chi ha ridotte capacità motorie, a chi utilizza carrozzine, passeggini, ecc. Saranno istituiti sensi unici e altre modifiche alla viabilità pedonale. In ottemperanza alle recenti normative potrà essere temporaneamente sospeso l’accesso all’area dello spettacolo in caso di raggiungimento della capienza massima stabilita. Il sistema di controllo accessi e di conteggio delle persone è attivo a partire dalle ore 8.30. Per maggiori informazioni sulla sicurezza, visitare il sito ufficiale (https://sicurezzavenezia.bsafe.city/il-volo-dellangelo-16022020).
È una tradizione nata in un’edizione del Carnevale nella metà del Cinquecento, quando venne realizzato un evento straordinario che fece molto scalpore: un giovane acrobata turco riuscì, con il solo ausilio di un bilanciere ad arrivare alla cella campanaria del campanile di San Marco camminando, nel frastuono della folla sottostante in delirio, sopra una lunghissima corda che partiva da una barca ancorata sul molo della Piazzetta. Nella discesa raggiunse, poi, la balconata del Palazzo Ducale, porgendo gli omaggi al Doge. (foto copyright Carnevale di Venezia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentato il programma culturale del carnevale di Venezia

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 febbraio 2020

“La vita è un gioco della follia in cui il cuore ha sempre ragione”. L’affermazione di Erasmo Da Rotterdam ha ispirato il nuovo Direttore Artistico del Carnevale di Venezia 2020, Massimo Checchetto, invitando a vivere il tradizionale appuntamento veneziano con giocosità, ma anche con grande amore, aggiungendo quel pizzico di follia che è l’ingrediente principale del Carnevale. “Nella straordinaria Città di Venezia, dove tutto è scenografico e al tempo stesso intimo, credo si debba valorizzare l’esistente per creare situazioni teatrali inaspettate che mettono in gioco divertimento, ironia e passione”.
Circa 50 gli spettacoli prodotti da oltre 20 istituzioni cittadine: pièce teatrali, concerti, proiezioni cinematografiche, mostre, visite guidate, laboratori e attività ludico-didattiche per bambini declinano in modo vario il tema del gioco, dell’amore e della follia. Progetti originali e creati ad hoc, co-promossi da Vela e sostenuti dal Comune di Venezia, per offrire ogni giorno ad adulti e bambini numerosi appuntamenti, in maggior parte gratuiti, che sviluppano l’intrinseco rapporto tra Venezia e il suo Carnevale.L’invito a riappropriarsi dei luoghi e a farsi sedurre dalle storie della kermesse è rivolto a tutti, cittadini, turisti, amanti della città.
In coincidenza con il Grand Opening del Carnevale a Cannaregio (Festa Veneziana), l’8 febbraio, la Fabbrica del Vedere inaugura Venezia, Carnevale e l’Amore. Immagini della Venezia in maschera, una esposizione che, con fotografie, estratti di film e oggettistica tra lo scherzoso e il licenzioso racconta il tema del Carnevale. Curata dall’Archivio Carlo Montanaro con la collaborazione dell’Università Popolare, CINIT e Fondazione Archivio Vittorio Cini, resterà aperta sino al 7 marzo.
Alla Fondazione Querini Stampalia, Di quale amore, di quanto amore, due straordinarie proiezioni di cinema delle origini, musicate dal vivo al pianoforte da Lorenzo Liuzzi, a cura dell’Archivio Carlo Montanaro. La prima ripercorre con una antologia la fatica, geniale e quasi sempre ironica, con cui il cinema muto si è avvicinato al tema dell’amore (venerdì 21 febbraio) e una seconda proiezione propone How a french nobleman got a wife through the New York Herald personal columns, di Edwin S. Porter (1904) e Io… e l’amore (Spite Marriage,) di E. Sedwick (1929) con Buster Keaton (sabato 22 febbraio). Inoltre, la Fondazione Querini Stampalia ospita Il Casanova di Federico Fellini, letture poetiche a cura di Gianni De Luigi (giovedì 20 febbraio) e promuove due originali percorsi guidati all’interno del palazzo: L’amore al tempo del Carnevale (sabato 22 e domenica 23 febbraio) e Carte di cuori (domenica 23 febbraio).
Il Centro Espositivo San Vidal, in campo San Zaccaria, ospita il progetto No Plastic Artivism di Alexandra Mas, dal titolo Amor che nullo amato amar perdona, con creazioni sul tema dei rifiuti e del riciclo, in collaborazione con il fotografo Marco Tassini e il team della Bottega dei Mascareri (dal 14 febbraio).
Interessante il percorso articolato nei Musei Civici veneziani che ospitano sette eventi in quattro sedi diverse. Nel Museo di Palazzo Mocenigo Linda Bobbo presenta Tra(i)vestiti. Ritratti femminili, un monologo comico sul tema del travestimento (sabato 15 febbraio). A Ca’ Rezzonico invece visita e laboratorio per bambini con Paper Mask (sabato 15 febbraio) e il racconto animato Innamorate a cura di Michela Mocchiutti con l’accompagnamento di Antonella Meridda che conduce alla scoperta delle attrici di teatro a partire dal Settecento (lunedì 24 febbraio). Casa di Carlo Goldoni presenta le Il Gioco, l’Amore e la Follia. Le 12 Marie del Carnevale raccontano Goldoni e il Carnevale (martedì 18 febbraio), mentre la compagnia Pantakin accompagnerà alla scoperta della commedia dell’arte con L’amor comico (giovedì 20 e domenica 23 febbraio). Infine, per festeggiare il compleanno di Carlo Goldoni, una speciale visita al museo a cura di Natalia Spolador e Pierdomenico Simone Casa e teatro, teatro e casa. Infine al Museo Correr, Alessandro Bressanello legge e interpreta Le favole di Gianni Rodari, per famiglie e bambini (sabato 22 febbraio).
Allo Spazio Badoer della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista sarà presentata invece la mostra di maschere Il gioco, l’amore e la follia nell’immaginario popolare realizzate dall’artista Giorgio De Marchi promossa dall’associazione Bel Teatro. Per tutta la durata della mostra il “teatro di maschera” di Nora Fuser animerà l’evento (da sabato 15 febbraio).
Due gli incontri musicali presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista: C’era una volta…musica!, concerto degli allievi dell’Associazione Musicale “Ermanno Wolf-Ferrari”, diretti da Edda Pittan Lazzarini (sabato 22 febbraio), e Music in Love concerto a quattro mani di Ezio e Anna Lazzarini (domenica 23 febbraio).
Dedicati ai bambini sono i cinque laboratori – Paper circuit, Scribbling Machines, Circuiti Morbidi, Stencil and Stickers e Volare con i droni – organizzati da FabLab Venezia presso il VEGA, per avvicinare i più piccoli al mondo dell’autoproduzione, del riuso e della personalizzazione (sabato 15 e sabato 22 febbraio).
L’auditorium M9 ospiterà Gerardo Balestrieri in un omaggio a Corto Maltese con la presentazione del suo album Canzoni del Mare Salato (domenica 16 febbraio), e Alessandro Bressanello con Le favole di Gianni Rodari (domenica 23 febbraio).
Novità di questa edizione l’attività presso il Teatrino di Palazzo Grassi. Alberto Toso Fei presenta il tema del Carnevale in una conferenza spettacolo dedicata al gioco, all’amore e alla follia (domenica 16 febbraio), mentre Luca Scarlini, accompagnato da Francesca Benetti, ne La Ballata degli Amori Infelici ripercorre alcune delle vicende amorose più ‘catastrofiche’ tra letteratura e cronaca (venerdì 21 febbraio).Ancora una volta la musica è protagonista a Palazzo Labia. Imperdibile, come in ogni edizione del Carnevale culturale, è la mostra documentaria curata dall’Archivio di Stato di Venezia, presso la sede dei Frari, dal titolo: Amori di carta, carte d’amore. Vicende di vita amorosa attraverso i documenti antichi della Serenissima (dal 18 al 25 febbraio). Il progetto è arricchito da un video che, partendo dai documenti, racconta una storia di amore violento e una di amore fedele. Sono previste visite guidate tutte le mattine, dal lunedì al venerdì.Ricco il palinsesto carnascialesco allestito presso il Centro Culturale Candiani, con tre diversi spettacoli. A cura di Arte-Mide è La donna del fuoco.
Repliche di La donna del fuoco. Marietta Barovier pioniera delle perle veneziane e de Il frigorifero lirico sono previste anche a Venezia, nel Teatrino Groggia (rispettivamente venerdì 21 e lunedì 24 febbraio). Lo spettacolo promosso da Arte-Mide su Marietta Barovier va in scena anche a Murano, nel Teatro Lino Toffolo (sabato 22 febbraio) e al Teatro a l’Avogaria (domenica 23 febbraio).
Immancabile l’appuntamento con l’Ateneo Veneto che, anche quest’anno, crea una vera e propria mini stagione carnevalesca, con quattro pomeriggi di eventi. Gerardo Balestrieri presenta il suo album Canzoni del mare salato (mercoledì 19 febbraio). L’Associazione Culturale Musica Venezia diretta da Roberta Reeder presenta un inedito spettacolo dedicato a due celebri protagonisti del Carnevale con Una serata con Arlecchino e Pierrot (giovedì 20 febbraio). Vogio cantar e star alegramente di Emi(n)canto Trio (Monica Giori, Verdiana Bacchin, Erika Tosato), Nina Pesce e Stefano Patron, promosso dall’associazione La Rete, porta in scena la tradizione delle villotte, il canto popolare delle donne veneziane (venerdì 21 febbraio). Conclude gli appuntamenti in Ateneo Veneto Passioni, vizi virtù… ieri come oggi, un spettacolo pomeridiano dedicato alle più famose commedie goldoniane a cura di Acqualta Teatro (martedì 25 febbraio).La storia della fuga dalla prigione dei Piombi di Giacomo Casanova, Fuga dai Piombi. I fantasmi di Goldoni e Casanova a Venezia, va in scena al Consolato di Svizzera, nel Palazzo Trevisan degli Ulivi a cura di Antonella Barina e promosso dall’associazione La Rete (giovedì 20 febbraio).Anche le grandi istituzioni veneziane partecipano al palinsesto culturale del Carnevale proponendo le proprie importanti rassegne. Anche quest’anno infatti la Fondazione La Biennale di Venezia prevede un calendario ricco di appuntamenti con l’ormai consolidato Carnevale dei ragazzi, arrivato quest’anno alla sua undicesima edizione (dal 18 al 23 febbraio).
Prestigiosa è la programmazione del Teatro La Fenice.Il palinsesto del Teatro Goldoni si inserisce nel programma culturale del Carnevale con la consueta ricca programmazione che include lo spettacolo di Ennio Marchetto e Sosten Hennekam The Living Paper Cartoon (giovedì 20 febbraio), La casa nova di Carlo Goldoni (da venerdì 21 a domenica 23 febbraio) e infine Winners Gala, con i ballerini e coreografi vincitori della Russian National Ballet Competition (martedì 25 febbraio).Il Teatro Toniolo si inserisce nel programma culturale del Carnevale con Così per gioco, ovvero il gioco dell’oca di Carlo & Giorgio (dal 20 al 23 febbraio) e con We will rock you, musical scritto e prodotto da Ben Elton, in collaborazione con Roger Taylor e Brian May (25 febbraio).Al Teatro Momo la Goldoniana Compagnia Teatrale mette in scena Una delle ultime sere di Carnovale di Carlo Goldoni (domenica 23 febbraio).Imperdibile la mostra organizzata da Science Gallery presso CFZ- Ca’ Foscari Cultural Flow Zone: Illusion: Nothing is as it seems, dove scienza e arte si incontrano, dimostrando quanto la mente umana sia facilmente ingannabile (fino al 4 aprile). All’elenco delle mostre si aggiunge Diorami dal Vangelo. Gesù: la vita, esposizione nel Santuario di Lucia (campo San Geremia) realizzata da Francesco Bonvissuto e curata da Gianmatteo Caputo che racconta gli episodi della vita di Cristo, proponendo una lettura semplice e incisiva del Vangelo, accessibile anche ai non vedenti (aperta fino a maggio).Gli appuntamenti alla Collezione Peggy Guggenheim sono anche quest’anno molteplici.Prosegue anche quest’anno Venezia, una vita in maschera, (dall’8 al 25 febbraio).Palazzetto Bru Zane propone una conferenza dal titolo Risate in miniatura. Palazzo Grimani ospiterà un’incredibile rievocazione storica con Le Marie incontrano la Collezione Grimani, progetto a cura di Mariagrazia Bortolato e Raffaele Dessì con il Maestro Fernando De Luca e il Maestro Marco Rosa Salva (lunedì 17 febbraio).Café Sconcerto, con lo spettacolo Amore, Follia e Gioco, racconterà presso la sala teatro di Chirignago quanto l’amore sia un folle gioco a due, in un turbinio di canzoni e di duetti comici (sabato 15 e domenica 16 febbraio).Il programma culturale è stato coordinato da Marta Moretti con la collaborazione di Andrea Mariam Corrente.Tutti i dettagli, gli orari e i giorni delle repliche e le modalità di prenotazione e accesso agli spettacoli e ai concerti sono disponibili on line, nel sito http://www.carnevale.venezia.it.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: Il volo dell’Angelo si è tenuto oggi

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

Carnevale 2019 - il volo dell'angelo in Piazza San MarcoCarnevale 2019 - il volo dell'angelo in Piazza San MarcoVenezia. Spettacolare, baciato dal sole e con messaggi di gioia, tradizione e speranza, portati per la prima volta da due Angeli distinti. A migliaia, questa mattina, hanno seguito con il naso all’insù i voli degli Angeli in piazza San Marco.
Erika Chia, 20 anni, di San Pietro di Castello, Maria dell’anno 2018, poco dopo le 11.00 è volata giù dal campanile verso una piazza San Marco affollata, ma comunque ordinata. Prima di lei è scesa dal campanile anche Micol Rossi, 27 anni, di San Polo, Maria dei Lettori 2018, nelle vesti dell’Angelo Guerriero.L’Angelo è sceso sulle note di Space Oddity, celebre brano di David Bowie: un tributo al Duca Bianco, icona legata a Venezia e al suo Carnevale. La coreografia del volo è stata ideata con Red Bull, main sponsor della manifestazione, i cui colori emergono anche nelle ali dell’abito, realizzato dall’Atelier Stefano Nicolao.
L’Angelo guerriero, invece, vestita con un abito realizzato dall’Atelier Pietro Longhi, è atterrato sulle note del Bolero di Ravel.
Un Angelo farfalla, Erika Chia, e Micol Rossi un Angelo cavaliere, alla Giovanna D’Arco. La prima a rappresentare la gioia, la tradizione e nel contempo la leggerezza del Carnevale, la seconda a simboleggiare la forza della speranza e la tenacia con cui combattono tutte le persone che soffrono. Carnevale 2019 - il volo dell'angelo in Piazza San MarcoAccolte dal Doge e dalle 12 Marie del Carnevale, Erika e Micol non hanno nascosto la grande emozione. All’evento erano presenti, per il Comune di Venezia, la vice sindaco Luciana Colle, la Presidente del Consiglio Comunale, Ermelinda Damiano, il Capo di gabinetto del Sindaco, Morris Ceron, e il Consigliere Delegato alla Tutela delle Tradizioni, Giovanni Giusto.
Erika Chia: “E’ stato bellissimo, meraviglioso, ho ancora il cuore che batte a mille. Per me un regalo stupendo, non potevo desiderare di meglio. Ho voluto dedicare questo volo a tutti i veneziani, a quelli che vogliono rimanere uniti per la forza della Serenissima. Sono tra loro, con loro, e spero di averli rappresentati al meglio. Dobbiamo combattere per questa città, perché è la più bella del mondo, ma ricordiamo: Venezia senza veneziani non è più Venezia”.
Micol Rossi: “E’ stata un’emozione unica vedere Venezia dall’alto, è la città più bella del mondo. Come ho sempre detto il mio volo è particolare: mi sono lanciata per tutte quelle persone che hanno sofferto o stanno soffrendo di una patologia, come me, per far capire loro che non sono soli e che bisogna sempre lottare”.
Acconciature e trucco degli Angeli sono state realizzate da “Monika e Umberto Hairstylist” con le collaboratrici Francesca Chiozzotto e Sabrina Vitturi. (foto copyright Carnevale di Venezia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 gennaio 2018

VENEZIA - REGATA DI APERTURA DI CARNEVALE 2018Venezia domenica 28 gennaio 2018. Sole, voga, decine di barche con equipaggi mascherati, cibo tipico e tanto, tantissimo entusiasmo, in Canal Grande, sulle Rive e soprattutto in rio di Cannaregio. La seconda parte della Festa Veneziana sull’Acqua, che ha sancito la partenza del Carnevale di Venezia 2018, non ha tradito le attese regalando una domenica indimenticabile a migliaia di veneziani e turisti che hanno affollato, in maniera ordinata e senza alcun problema di sicurezza, le due fondamenta di rio de Cannaregio.Da Punta della Dogana alle 11 la partenza del corteo storico di barche tipiche (circa 120) con 700 vogatori mascherati di decine di associazioni remiere non solo veneziane ma anche provenienti da Grado, Cremona, Treviso, Padova, Caorle. Le imbarcazioni sono state guidate dalla “Pantegana” e dalla “peata” con a bordo il direttore artistico del Carnevale, Marco Maccapani, e il delegato comunale alle tradizioni Giovanni Giusto e hanno percorso il Canal Grande per poi arrivare nel cuore della Festa Veneziana sull’Acqua in rio di Cannaregio. Una festa della voga veneta, delle tradizioni organizzata dal Coordinamento delle Associazione Remiere di Voga alla Veneta a cui aderiscono le associazioni remiere della città ma non solo e dall’Aepe (Associazione esercenti pubblici esercizi).
«Oggi mostriamo al mondo la Venezia che più ci piace, quella dei veneziani, quella della voga alla veneta, una tradizione da difendere e diffondere» ha detto Giusto in partenza del corteo.Novità del 2018 per la Festa Veneziana sull’Acqua seconda parte la Regata Sprint delle Colombine, con 10 equipaggi femminili che si sono sfidati in una prova a cronometro a bordo di “gondolini”, imbarcazioni tipiche veneziane solitamente condotte da uomini. In questa prima edizione sono state le più veloci festavenezianaMagda Tagliapietra e Sofia D’Aloja, a bordo del gondolino “canarin” messo a disposizione da Giampaolo D’Este. Secondo posto per Mary Jane Caporal e Luigina Davanzo, terzo posto per Maria Memo e Giuseppina Busetto e quarto per la coppia buranella composta da Elisa Costantini, Maria del 2017 e Angelo che volerà dal campanile domenica 4 febbraio che ha vogato vestita di bianco, ed Elena Costantini.
«Archiviamo un primo week-end di Carnevale assolutamente positivo, direi a tratti strepitoso che ha goduto del sostegno del meteo favorendo gli eventi che si sono svolti all’altezza delle aspettative – è il commento di Piero Rosa Salva, amministratore unico di Vela, società organizzatrice del Carnevale -. La festa di oggi è stata memorabile sia per il numero di imbarcazioni che la cura degli allestimenti e infine per l’esibizione di voga delle donne con la Regata Sprint. Una partenza ordinata senza disagi, né bottiglie di vetro per terra che speriamo sia di buon auspicio per i prossimi appuntamenti del Carnevale 2018». (foto: CARNEVALEPANTEGANA, festaveneziana)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giusy Versace incontra Saturnino e passa il testimone di Aquila del Carnevale

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2016

giusi versace

“Venezia è una città unica e fantastica. Quando cammino per calli e campielli sento che tutto è possibile, che dobbiamo pensare a sorridere alla vita e, soprattutto a carnevale, imparare a lasciarci un po’ andare per vivere più serenamente.” Giusy Versace è tornata oggi a Venezia ad un anno distanza dalla sua interpretazione dell’Aquila e all’Atelier Pietro Longhi ha incontrato Saturnino, durante la prova del costume con cui il famoso bassista scenderà domani dal Campanile quale Aquila del Carnevale 2016. “Sì è un passaggio di consegne tra aquile! Saturnino è un personaggio fantastico e simpaticissimo. Anche se devo dire la verità, se Saturnino all’ultimo momento non se la sente, io scenderei un’altra volta!”, ha scherzato Giusy Versace che poi ha raggiunto Piazza San Marco dove, dal ponte-palco all’interno del Villaggio delle Meraviglie, ha salutato le migliaia di persone che anche oggi hanno pacificamente e gioiosamente riempito Piazza San Marco. Dopo il bagno di folla Giusy Versace è ripartita alla volta di Milano dove domani condurrà come sempre la Domenica Sportiva. (foto giusy versace)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cresce l’attesa per “Il Banchetto del Re ovvero della polvere di Cipro”, la cena glamour che rievoca gli sfarzosi banchetti della Serenissima in onore di Re Enrico III di Valois

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 gennaio 2016

L’Acarnevale di venezia san marco1rsenale torna protcarnevale di venezia san marco.jpgagonista della kermesse con otto notti (30-31 gennaio e poi dal 4 al 9 febbraio) di spettacoli, giochi d’acqua e divertimenti che accoglieranno il popolo del Carnevale. Le magnifiche architetture dell’Arzanà saranno vestite da un allestimento scenografico realizzato in collaborazione con il Gran Teatro La Fenice e ogni sera, a partire dalle 19.00, saranno accolte tutte le più belle maschere del Carnevale, per una spettacolare programmazione introdotta dalle animazioni lungo la “Riva delle Campane” con Food & drink proposto dalle “cicheterie”, lungo la Fondamenta della Darsena Grande. Sulla riva delle Campane la Marangona, unica campana salvatasi dal crollo del campanile del 1902, diventa protagonista in uno spettacolo pirotecnico, di musica e di danza nel bacino dell’Arsenale su antiche barche veneziane. Il tempo sarà segnato dai suoni della Serenissima, di quando la Marangona o Carpentiera, detta anche campanon maggiore, con i suoi rintocchi in nota, che rimbombavano in tutta la città, annunciava l’inizio e la fine dell’orario di lavoro dei marangoni – i carpentieri dell’Arsenale – e le sedute del Maggior Consiglio. Solo per il periodo di questo Carnevale, la Marangona, tornerà a battere il ritmo dell’Arsenale, non per il lavoro, ma per il divertimento. L’intrattenimento continuerà con artisti di strada e una marching band e dalle 23.15, con “Arsenale Carnival Experience” alla Tesa 94 dove si susseguiranno le serate con dj-set, music ed entertainment by MOLOCINQUE. Un imponente palco ed effetti luminosi accoglieranno i più giovani e tutti quelli che vogliono far festa nelle 8 serate in cui l’Arsenale sarà aperto al popolo del Carnevale. Primo appuntamento domani dalle 23 con il Grand Opening di Carnevale con i dj THE CUBEGUYS, Marco Molina e Marco Vistosi, reduci dalle tournee mondiali.
Inoltre, ogni sera alle 21.00, presso la Tesa 92, ci sarà “Il Banchetto del Re ovvero della polvere di carnevale di venezia crazy horseCipro”. Una cena glamour in cui ci si immergerà nelle lussuose atmosfere della Serenissima, rievocando la festa in onore di Re Enrico III di Valois, al tempo in cui l’arte raffinata della cucina si univa allo sfarzo della tavola, dove le delizie del palato venivano servite in una scenografia ricca di statue, decorazioni e fuochi. Gli ospiti verranno avvolti nella rievocazione dei fasti della Repubblica di Venezia, quando l’Arsenale era la più grande e operosa fabbrica del mondo, straordinario cantiere il cui fascino fu reso insuperabile carnevale di venezia adonisattraverso statue, decorazioni e fuochi, per sbalordire il re di Francia. Da ospiti i commensali si trasformeranno in attori confondendosi tra acrobati, arsenalotti e cortigiane diventando protagonisti di un viaggio al di là del tempo. Una onirica indimenticabile cena spettacolo in cui gli ospiti resteranno ammaliati tra luci, suoni, performance con artisti del Crazy Hourse ad imperversare negli spazi della Tesa 92 dove l’atmosfera storica dell’Arsenale sarà contaminata dall’illusione ottica. Ad introdurre gli ospiti ai tavoli e ad allietarli nell’aperitivo di benvenuto sarà presente Sean Lomax The Whistler, nelle vesti di Enrico III di Francia, artista che fischia arie di opere liriche e varie canzoni e musiche, uno dei protagonisti della serata. Riceverà gli ospiti al loro arrivo alle Tese e intrattenendoli e li accompagnerà poi alla cena presentando le portate del banchetto.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: le maschere più belle

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2011

Si è svolta ieri 6 marzo 2011 in Piazza San Marco la finale del concorso per la Maschera più bella del Carnevale di Venezia 2011. Trentuno le maschere scelte per la finale delle circa 180 che si sono presentate alle selezioni dei giorni scorsi. La giuria era composta da Davide Rampello, direttore artistico del Carnevale 2011; Emanuela Finardi, costumista del Teatro La Scala di Milano ed ideatrice dell’abito dell’Angelo del Carnevale; Stefano Nicolao, storico costumista veneziano; Stefano Karadjov, della direzione artistica del Carnevale e Stefania Stea dell’AVA, Associazione Veneziana Albergatori. Due le categorie dei premiati, la Maschera più Bella e la Maschera più bella in stile ‘800, in omaggio al tema del Carnevale di quest’anno. Il primo è stato assegnato ex-aequo alla coppia tedesca di Bielefeld Horst Raack e Jochen Schluter, con un abito ispirato alle Uova Fabergé, e al gruppo composto da Paolo e Cinzia Pagliasso e Anna Rotonai da Roma, con un costume di omaggio a Venezia. Quello per la maschera più bella in stile Ottocento è stato invece assegnato a Lea Luongsoredju e Roudi Verbaanderd, di Bruxelles, con dei raffinatissimi abiti neri. Le motivazioni per la scelta dei premiati, nelle parole di Davide Rampello, presidente della giuria, sono state : “per la ricerca nello stile, nei tessuti, nei colori e per la grande manualità impiegata per la realizzazione di questi fantastici costumi”. Menzione speciale per la miglior coreografia ad un gruppo di dodici “gnomi” finlandesi con abiti ispirati ai tradizionali personaggi delle fiabe. Il premio per la maschera più bella è stato offerto da EF ed è un soggiorno – studio a Londra per due persone, mentre la migliore maschera Ottocento ha vinto un soggiorno a Venezia offerto dall’AVA e da Venezia Marketing & Eventi per il fine settimana della Regata Storica il prossimo 4 settembre 2011.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: corteo acqueo

Posted by fidest press agency su domenica, 6 marzo 2011

Venezia 8/3/2011. Si annuncia una chiusura ad effetto per il Carnevale di Venezia: tutto pronto per la Vogata del Silenzio, suggestivo corteo acqueo composto da gondole e imbarcazioni tradizionali che chiuderà il Carnevale martedì 8 marzo alle 24:00. Per l’occasione, i balconi dei palazzi e delle rive d’acqua nel tratto del Canal Grande compreso tra il Ponte di Rialto e il Bacino di San Marco saranno illuminati a led. Una iniziativa di Venezia Marketing & Eventi resa possibile grazie all’adesione entusiastica dei residenti dei palazzi che si affacciano lungo il percorso.  A gonfie vele la prevendita: numerosi i posti venduti nelle gondole che apriranno il corteo. Oltre alle barche riservate al pubblico, il corteo comprenderà  le barche tradizionali del Coordinamento delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta e dei privati che vorranno parteciparvi. Le uniche barche consentite saranno quelle a remi (espressamente vietata la circolazione delle barche a motore).  Il corteo partirà alle 24.00 da Rialto (imbarco delle gondole per il pubblico a Rialto, davanti a Ca’Farsetti, ore 23:15; raduno delle altre imbarcazioni a Rialto lungo la Riva del Vin, ore 23:15), e si concluderà di fronte a San Marco, dove saranno “liberati” centinaia di palloncini luminosi, che saluteranno metaforicamente il Carnevale dando appuntamento all’edizione 2012.Posto singolo sulla gondola € 80,00, gondola intera per 5 persone € 365,00, prenotabili dalla home page del sito web http://www.carnevale.venezia.it.(vogata)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Martedì Grasso: Carnevale Venezia 2011

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 marzo 2011

Venezia 8 marzo 2011  ore 21.00. La grande musica italiana live concluderà il Carnevale di Venezia 2011 “Ottocento – Da Senso a Sissi, la città delle donne”. sul palco del Gran Foyer, la suggestiva macchina teatrale allestita in Piazza San Marco, scenderanno due fra le artiste più rappresentative della musica leggera nazionale, Paola Turci e Marina Rei, un cast tutto al femminile per omaggiare la giornata della donna. La prima, una delle cantautrici più amate, esordisce a Sanremo nel 1986 e raggiunge la notorietà nel 1988 con l’album “Ragazza sola ragazza blu”.  Il talento della cantante romana si consolida con canzoni come “Ringrazio Dio”, “Ancora tu”, rivisitazione di successo di un classico di Battisti, “Sai che è un attimo”.Marina Rei , figlia d’arte, esordisce nel 1995 con il singolo “Sola” che incuriosisce in fretta il pubblico e gli addetti ai lavori. Nel 1996 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone “Al di là di questi anni”,  aggiudicandosi il Premio della Critica. Dopo il successo del Festival ripubblica l’album uscito prima della sua partecipazione alla gara canora, dal titolo “Marina Rei” con il quale ottiene il disco di platino per le vendite. Tra i suoi maggiori successi, “Dentro me”, “Un inverno da baciare” e soprattutto “Primavera”,  tormentone dell’estate 1997, il cui videoclip con interprete Margherita Buy vince la manifestazione Disco per l’Estate.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia: menestrello

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

A Venezia unica e famosa in tutto il mondo, meraviglioso e delicato equilibrio frutto dell’incontro tra mare, cielo, terra e arte, per il Carnevale si aggira uno strano personaggio travestito da menestrello. Cappello alla mano realizza ritratti in versi, per chi decide che il Carnevale in laguna possa trasformarsi in un viaggio alla conoscenza di sé. Si fa chiamare il Menestrello e sotto la sua maschera nasconde la conoscenza di un affermato psicologo, che da anni lavora con successo sulle dipendenze, soprattutto sui giovani, che riesce ad avvicinare e conquistare grazie al suo aspetto anticonvenzionale. Si mescola tra gli artisti di strada, aspetta tutti, curioso per professione e personalità, sempre alla ricerca di nuovi volti, di storie vere, è una persona con una grande capacità di ascolto e di analisi, in grado in pochi segni di penna di tracciare un ritratto della persona che gli sta davanti. “In questo mio viaggio per calli e piazze – spiega – vado alla ricerca della dimensione narrativa, poetica della personalità”.La strada, fatta di pietre, polvere, asfalto o fango… può davvero essere una strada che porta il viaggiatore prima alla scoperta del mondo e poi di se stesso? A Venezia sì. Cercate tra calli e piazze il Menestrello.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

San Marco Silvia Bianchini, angelo rosso

Posted by fidest press agency su domenica, 27 febbraio 2011

(Venezia, 27 febbraio 2011) Bella brava e simpatica, Silvia Bianchini plana gioiosa sul popolo del Carnevale. 80 mila persone a naso all’insù hanno seguito l’emozionante discesa dell’Angelo dal Campanile di Piazza San Marco. “Non ho avuto paura, è stato bellissimo”, ha commentato una volta giunta sul foyer la coraggiosa Silvia Bianchini, già Maria vincente dello scorso Carnevale, che durante la discesa ha mostrato grande confidenza con il ruolo, salutando e ammiccando simpaticamente al pubblico che l’attendeva trepidante. Un Angelo “rosso”, incorniciata dal bellissimo abito ottocentesco ideato dalla scenografa Emanuela Finardi e realizzato dal costumista Stefano Nicolao, e truccata pochi minuti prima della discesa da Elena Tagliapietra. Per ragioni di sicurezza (c’era troppo vento alla partenza dal culmine del campanile), si è invece preferito non aggiungere il grande mantello con la bandiera di San Marco. “La scelta di una ragazza veneziana quale interprete dell’Angelo si è dimostrata vincente. È stato l’angelo più “bello” degli ultimi anni.La sua grazia ed eleganza nell’interpretare il volo”, ha commentato Piero Rosa Salva Presidente di Venezia Marketing & Eventi “hanno fatto emozionare il pubblico che ha affollato Piazza San Marco. Intanto mi piace sottolineare come questo secondo week-end confermi il successo del Carnevale 2011 e la bontà della scelta di distribuire il palinsesto degli eventi in un periodo più lungo, in grado di dare una maggiore importanza ad ogni singola manifestazione”.ha fatto registrare”.“C’è una grande voglia di far festa in Piazza oggi – ha commentato poi Panciera –  grazie al programma di grande profilo che ha organizzato il direttore artistico del Carnevale, Davide Rampello; e San Marco è davvero la cornice ideale per questa grande festa della città”.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Carnevale Venezia a ritmo di tango

Posted by fidest press agency su sabato, 26 febbraio 2011

Venezia. 27 febbraio 2011 a partire dalle ore 19.00 con la performance di due straordinari ballerini, Mazen Kiwan e Cecilia Piccinni vedrà Piazza San Marco ed il Gran Foyer,  trasformarsi in una milonga, termine che in argentino equivale a sala da ballo, sotto le stelle. Dopo una lezione di prova aperta al pubblico, musica dal vivo con i Tango Tinto, un ensemble composto da artisti argentini ed europei che proporrà brani degli autori simbolo del genere, da Gardel a Piazzolla, da Pugliese a Troilo. A seguire lo show di una delle coppie di ballerini più qualificate nel panorama internazionale, Mazen Kiwan e Cecilia Piccinni. Il primo, di origini libanesi ma parigino d’adozione, esponente di punta della nuova generazione tanguera,  ha calcato i più importanti palcoscenici, dagli Stati Uniti alla Russia, passando per Norvegia, Ungheria, Francia, Grecia. Cecilia Piccinni, ballerina di estrazione folk e classica, oltre ad essersi esibita nelle principali convention tanguere, è insegnante di Tango Brujo, una delle più rilevanti  accademie tanguere di Buenos Aires.Fino alle 23.00 inoltre il pubblico potrà ballare sulle musiche selezionate da Luigi Felisatti, riconosciuto umanamente come uno dei più grandi T.J., l’equivalente nel tango del d.j. , europeo. Una iniziativa a cura delle associazioni Libertango, TangoAction e TangoParaSiempre.Tra le gli altri appuntamenti tangueri in programma, Venerdì 4 marzo 2011 a partire dalle ore 19.00 milonga con il T.J. Maurillo, e musica dal vivo con i Quejas de Bandoneon,  mentre Lunedì 7 marzo 2011, imperdibile, la  Pasiones Company di Buenos Aires con una rivisitazione appositamente studiata per il Carnevale di Venezia, dello spettacolo Divino Tango. (mazer)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: Svelate le 12 Marie

Posted by fidest press agency su sabato, 19 febbraio 2011

Sono state presentate oggi nella cornice di Ca’ Vendramin Calergi, sede del Casinò di Venezia, le 12 Marie del Carnevale. Le fanciulle che reinterpreteranno l’antica tradizione di questa storica festa della Serenissima, riscoperta dal regista Bruno Tosi dodici anni fa.  “La Festa delle Marie è un evento speciale, perché è forse l’unica manifestazione del Carnevale in grado di coniugare tradizione, piazza e feste nei palazzi, un insieme di appuntamenti che alla fine regaleranno come sempre una bella esperienza di vita a queste fortunate ragazze. È poi con grande piacere che”, ha dichiarato Piero Rosa Salva presidente di Venezia Marketing Eventi “presentiamo la festa delle Marie a Ca’ Vendramin Calergi, nella sede del Casinò che quest’anno ha voluto sostenere l’organizzazione del Carnevale anche in modo operativo”. Un ruolo centrale quello di Ca’ Vendramin Calergi confermato da Vittorio Ravà, amministratore delegato del Casinò di Venezia, che ha ricordato le cene Burlesque che si susseguiranno durante tutta la kermesse al Casinò.“Le Marie danno un contributo importante di allegria al Carnevale che oggi si apre proprio all’insegna della gioiosità con la bacchica fontana del vino di Piazza San Marco”, ha sottolineato Davide Rampello direttore artistico del Carnevale. Le 12 Marie: Marica Bardella (Jesolo), Laura Bortolato (Noale), Anna Coletto (Mestre), Beatrice Coloru (Venezia), Irene Corrò (Oriago di Mira), Alice De Pieri (Mestre), Pamela Filippucci (Chirignago), Eliana Lancellotti (Mirano), Giulia Pesce (Mestre), Margherita Pizzato (Scorzè), Debora Saccon (Santa Maria di Sala), Giulia Selero (Musile di Piave).Le damigelle d’onore: Carla Ballarin (Pellestrina), Elena Massara (Mestre)Le damigelle del corteo: Eleonora De Zuani (Lido di Venezia), Elisa Favaretto (Martellago), Valentina Laforgia (Favaro Veneto), Rossella Mastai (Favaro Veneto), Giada Pasqualetto (Mira), Elisa Scarpa (Marcon).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: Le cene “burlesque”

Posted by fidest press agency su sabato, 19 febbraio 2011

”Venezia  parte sabato 19 febbraio 2011, con una serata inaugurale, il dinner show ufficiale di “Ottocento – Da Senso a Sissi, la città delle donne”. Un calendario di cene tematiche che offrono l’opportunità di degustare specialità tipiche della cucina lagunare, assistendo a spettacoli burlesque con le più quotate artiste internazionali del genere. Una forma di intrattenimento parodistico con performance di danza e coreografia nato nella seconda metà dell’Ottocento nell’Inghilterra vittoriana. Nel grande salone del Casinò, scenograficamente allestito con luci e decorazioni appositamente scelte, si esibiranno Lou Lou D’Vil e Luna Rosa. La prima, pioniera della scena neo burlesque finlandese ha calcato i palcoscenici di tutto il mondo, da Parigi a Las Vegas ed è nota per i suoi costumi barocchi elaborati con cristalli e piume. La seconda, artista dal fascino esotico, di origini irlandesi ed egiziane, è reduce dal trionfo ottenuto a Roma a dicembre scorso per la prima mondiale dello spettacolo “La Dolce Diva”.  I suoi show catturano il pubblico coniugando esotismo e mistero in una ambientazione vintage.Le cene aperte al pubblico si terranno a partire dalle 20.45 al Casinò di Venezia, Cà Vendramin Calergi, con il seguente calendario: venerdì 25 febbraio, sabato 26 febbraio, domenica 27 febbraio, giovedì 3 marzo, sabato 5 marzo, domenica 6 marzo e martedì 8 marzo. Le prenotazioni possono essere effettuate via web al sito http://www.carnevale.venezia.it, Foto: Sirkus (Luna Rosa), Loulou (Lou Lou D’Vil)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Venezia: Presentazione del carnevale

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 febbraio 2011

Venezia, 17 febbraio 2011, ore 11.30 Salone da Ballo del Museo Correr  ingresso dall’Ala Napoleonica di Piazza San Marco, scalone monumentale – si terrà la conferenza stampa di presentazione del programma del Carnevale di Venezia 2011 “Ottocento – da Senso a Sissi, la città delle donne” .  Alla conferenza stampa di presentazione interverranno Piero Rosa Salva, Presidente Venezia Marketing & Eventi, Davide Rampello, Direttore Artistico del Carnevale di Venezia 2011 e Giorgio Orsoni, Sindaco di Venezia, preceduti da un breve saluto di Giandomenico Romanelli, Direttore Fondazione Musei Civici di Venezia. http://www.carnevale.venezia.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: miglior evento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

Il Carnevale di Venezia Sensation 2010, con la direzione artistica di Marco Balich, ha vinto come miglior evento i “Gala Award” il più importante premio nel mondo degli eventi negli Stati Uniti. Istituiti dalla “Special Events Magazine”, la rivista più autorevole nel mondo degli show, i Gala Award sono nati nel 1986 con la prima edizione del premio “Top 10 eventi del 1985” che viene assegnato ai migliori eventi speciali del mondo. Per l’edizione del 2010, sono stati presi in esame circa 300 eventi suddivisi in 34 categorie e provenienti da Australia, Bahrain, Canada, Cina, Danimarca, Repubblica Dominicana, Inghilterra, Germania, Irlanda, Italia, Giappone, Spagna, Tailandia, Turchia e Stati Uniti d’America.
I Gala Award sono stati consegnati il 28 gennaio 2011, durante una cerimonia di gala a Phoenix.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia

Posted by fidest press agency su sabato, 16 gennaio 2010

Sarà “Arlecchino servitore di due  padroni” interpretato dal grande Ferruccio Soleri ad aprire la sera di sabato 6 febbraio il Carnevale di Venezia 2010, Sensation 6 sensi x 6 sestieri, in programma fino a martedì 16 febbraio.  Dopo il premio Nobel Dario Fo, un altro artista di assoluto rilievo nel panorama teatrale inaugurerà i dieci giorni di maschere, spettacoli, colori e musica. Per l’occasione, Ferruccio Soleri porterà in Piazza San Marco un adattamento realizzato ad hoc per il Carnevale in collaborazione con il regista Stefano De Luca.“Sono entusiasta di aprire l’edizione 2010 del Carnevale di Venezia con questo grande artista – sottolinea Piero Rosa Salva, Presidente della Venezia Marketing Eventi. – Archiviato il successo del Capodanno “Love 2010” che ha portato in Piazza San Marco oltre 30.000 persone, un evento di altissimo profilo inaugurerà un ricco programma di spettacoli ed iniziative che, anche quest’anno, divertirà un pubblico internazionale, che come  tradizione, sceglie Venezia”. Lo spettacolo si svolgerà in Piazza San Marco dove verrà realizzato un giardino fantastico ispirato alle più celebri fiabe. Un percorso di verde e giochi di specchi, con sculture di arte topiaria  e un grande portale, dove campeggerà il maestoso Leone della scorsa edizione rivisitato quest’anno con addobbi ispirati ai quadri di Arcimboldo. Un luogo in cui il pubblico potrà camminare e, soprattutto, potrà sfilare da protagonista, mostrando il proprio travestimento. Il Carnevale di Venezia presenta anche per quest’edizione il format Sensation, 6 sensi x 6 sestieri. Filo conduttore degli eventi e degli spettacoli i 5 sensi tradizionali abbinati ognuno ai 5 sestieri (quartieri nei quali è suddivisa Venezia): olfatto a Santa Croce, gusto a Cannaregio, vista a San Polo, tatto a Castello, udito a Dorsoduro, a cui si aggiunge la mente nel sestiere di San Marco. (soleri, arlecchino)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »