Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘carnevale’

Greenpeace al Carnevale di Viareggio

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

carnevale_Viareggio_S7A2542.jpgcarnevale viareggio 2019 1Greenpeace ha partecipato ieri al Carnevale di Viareggio portando lo slogan “Il mare non è usa e getta”. Presenti una quarantina di volontari dell’organizzazione ambientalista che hanno sfilato davanti al carro “Alta Marea” realizzato dall’artista Roberto Vannucci per denunciare l’inquinamento da plastica nei nostri mari. Il carro rappresentava una gigantesca balena morente, di oltre 20 metri, sommersa dalla plastica monouso. «L’uso di plastica usa e getta è cresciuto notevolmente negli anni tanto da rappresentare il 40 per cento della produzione globale di plastica» ha dichiarato Giuseppe Ungherese responsabile Campagna Inquinamento di Greenpeace Italia. «Bisogna intervenire subito sul monouso, molto spesso inutile e superfluo,per salvare i nostri mari e da mesi lo chiediamo alle grandi multinazionali con una petizione sottoscritta da più di tre milioni di persone in tutto il mondo. È importante che da una manifestazione così rinomata e seguita, come il Carnevale di Viareggio, parta con un messaggio così urgente per i nostri mari». (copyright greenpeace)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Ungheria al 10° Carnevale Internazionale dei Ragazzi della Biennale di Venezia

Posted by fidest press agency su domenica, 17 febbraio 2019

Venezia sabato 23 febbraio p.v.: ore 11.00 e ore 16.00 domenica 24 febbraio p.v.: ore 11:00 e ore 16:00 lunedì 25 febbraio p.v.: ore 9.45 e ore 12.15 Ca’ Giustinian (San Marco 1364/a)
laboratori creativi “Hack the Science a cura del Palazzo delle Meraviglie, Budapest.
Nell’ambito del programma dell’Ungheria vengono presentate da una parte attività inerenti la matematica e l’informatica attraverso l’utilizzo di una escape room “Codice svelato”, dall’altra laboratori che, tramite esperimenti spettacolari, portati direttamente dal Palazzo delle Meraviglie di Budapest, dimostreranno ai partecipanti quanto sia interessante il mondo della scienza.
Il Palazzo delle Meraviglie di Budapest è uno spazio scientifico-ludico con più di 250 giochi, 8 unità tematiche (l’Atelier della Natura, il Portico degli Scienziati, il Magnetismo, la Stazione spaziale, il Mondo della Nascita, Illusioni, la Stazione Logica ed il Meleto di Newton), 4 escape room, cinema circolare con proiezioni in 5D e 9D, e che propone tra le sue attività spettacoli scientifici nella Sala vetrata e il laboratorio degli esperimenti di Richter Gedeon.
In occasione del 10. Carnevale Internazionale dei ragazzi il Palazzo porta una selezione di tutte queste meraviglie per permettere ai visitatori di testare il proprio ingegno e conoscere il mondo che ci circonda, attraverso il gioco.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale con Jack & the starlighters e il dj Gianni Guttuso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 febbraio 2019

Palermo 5 marzo alle 20, dell’Astoria Palace hotel in via Montepellegrino 62 Jack & the starlighters e il dj Gianni Guttuso sono i protagonisti della festa di Carnevale del martedì grasso. Si comincia con la cena, composta da pizze a quadrucci e sfincione bocconcini con ricotta calda, arancinette di riso con carne, tagliere di salumi e formaggi, penne con ragù di carne in bianco e finocchietto selvatico, spiedini con bocconcini di maialino e salsiccia con patate, semifreddo alla frutta , acqua e vino. Sarà inoltre aperto per tutta la serata il bar. Poi comincerà la serata vera e propria, con la festa in maschera e Jack & the Starlighters. La band, capitanata da Gioacchino Cottone alla voce, promette «una serata rock, dove tutti si divertiranno tra performance e battute». Gli altri componenti della band sono: Danilo Mercadante alla chitarra, Dario Lo Giudice al basso e Fabrizio Pacera alla batteria. In scaletta i brani del beat italiano e inglese degli anni Sessanta, ma anche tanto rock anni Settanta. Non mancheranno brani di Otis Reddding.La band sta anche preparando una sorpresa riservata al pubblico.L’ingresso alla serata costa 25 euro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Foresta che cammina del Carnevale di Satriano di Lucania

Posted by fidest press agency su domenica, 3 febbraio 2019

Si terrà il 2 e 3 Marzo 2019 il Carnevale di Satriano in Basilicata. In questo paesino del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano da secoli si ripete una tradizione suggestiva e singolare: le persone si vestono da alberi. La maschera tipica è denominata Rumita (da “eremita”) ed è un uomo completamente ricoperto di edera, tanto da essere irriconoscibile, che tiene tra le mani un bastone con all’apice un ramo di pungitopo. L’ultima domenica prima del Martedì grasso, quest’anno il 3 Marzo, i Rumita escono dal bosco e girano tra le strade del paese bussando alle porte delle case: portano un buon auspicio per la primavera che sta arrivando e in cambio ricevono doni. Dal 2014 l’associazione Al Parco insieme ai giovani satrianesi, prendendo spunto dalla cine-installazione “Alberi” di Michelangelo Frammartino proiettata al MoMA di New York, ha caricato di nuovi significati la maschera e organizza una Foresta che cammina composta da 131 alberi vaganti, simbolicamente uno per ogni paese della Basilicata. Chiunque può prendere parte all’invasione verde, diventare uomo albero per un giorno e farsi portavoce del messaggio ecologista di cui il Rumita è diventato ambasciatore: ristabilire un rapporto antico con la Terra.
Si entra nel vivo della festa sabato 2 Marzo con il corteo nuziale del Matrimonio con lo scambio dei ruoli (i maschi fanno le femmine e viceversa), la sfilata delle maschere tradizionali dell’Orso, della Quaresima e dei carri ecologici non motorizzati. A chiudere la prima giornata ci sarà un’esibizione dell’artista spagnolo Vurro.
Domenica 3 Marzo è il giorno del Rumita. Dalle prime luci dell’alba alcuni uomini albero, spontaneamente, usciranno dal bosco coperti diedera e andranno di casa in casa a lasciare un buon auspicio in cambio di un dono. Nel pomeriggio è previsto l’appuntamento imperdibile con la Foresta che cammina che, partendo dal Bosco Spera, colorerà di verde le strade del paese. Tutto si conclude attorno al falò con un concerto di musica folk sotto la direzione artistica di Sergio Santalucia Il Carnevale di Satriano è un evento green: verranno boicottate le stoviglie monouso con bicchieri riutilizzabili anche nei bar interessati dalle sfilate nei giorni dell’evento, verrà utilizzata carta a marchio FSC per la poca stampa del materiale promozionale, verranno scelti prodotti di stagione a filiera corta e chilometro zero, saranno piantati alberi per compensare le emissioni di CO2 causate dall’organizzazione, verrà prestata massima attenzione alla raccolta differenziata.Il Carnevale di Satriano è stato inserito come buona pratica nel modello di sostenibilità degli eventi di Aarhus, capitale europea della cultura 2017.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volo dell’angelo in piazza San Marco

Posted by fidest press agency su domenica, 4 febbraio 2018

carnevale 2018 - volo dell'angelo Elisa Costantinicarnevale 2018 - volo dell'angelo Elisa CostantiniVenezia domenica 4 febbraio 2018 Spettacolare, baciato dal sole e con un messaggio di speranza e di pace. In 20mila questa mattina hanno seguito con il naso all’insù il Volo dell’Angelo in piazza San Marco. Elisa Costantini, 19 anni, Maria dell’anno 2017, poco dopo le 11 è volata giù dal campanile verso una

carnevale 2018 – volo dell’angelo Elisa Costantini

carnevale 2018 – volo dell’angelo Elisa Costantini

piazza San Marco affollata ma ordinata. Sulle note dell’Ave Maria di Schubert cantata da Luciano Pavarotti e Dolores O’Riordan, cantante dei The Cranberries scomparsa solo pochi giorni fa. Elisa è scesa emozionatissima ma per niente intimorita indossando un abito disegnato dallo stilista Stefano Nicolao: un angelo del purgatorio, angelo della speranza colorato di rosso e blu, colori dello sponsor del volo Red Bull ma anche quelli che simboleggiano i colori del cambiamento. «Un auspicio per cambiare la rotta della violenza e di questi brutti tempi che viviamo di andare verso la pace» ha detto Nicolao.
Accolta dal Doge e dalle 12 Marie del Carnevale Elisa Costantini, accompagnata sul campanile prima del lancio dal papà e attesa giù dal resto della famiglia, non ha nascosto la grande emozione. «Pensavo che da lassù si vedesse meno gente, invece ne ho vista tantissima. Impossibile descrivere quello che si prova mentre scendi. Un’esperienza unica, irripetibile, gratificante». (foto: volo angelo)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carnevale Venezia: Volo dell’angelo

Posted by fidest press agency su sabato, 3 febbraio 2018

elisa1VOLOANGELO1Venezia domenica 4 febbraio, alle ore 11 il Carnevale di Venezia 2018 “Creatum-Civitas Ludens”, quest’anno ispirato ai giochi e al mondo circense, celebra il Volo dell’Angelo. In piazza San Marco è tutto pronto per ammirare la discesa di Elisa Costantini, Maria dell’Anno 2017, che volerà dal campanile verso il palco allestito al centro della piazza interpretando quello che viene da sempre considerato lo storico rituale di apertura del Carnevale di Venezia.
Elisa, 19 anni, di Burano, ha conquistato di diritto di essere la protagonista del Volo dell’Angelo dopo aver vinto il concorso delle Marie. Studentessa di Economia del Turismo a Ca’Foscari è anche una regatante di grande valore e quindi rappresenta a pieno Venezia e le sue tradizioni. In coppia con Elena Costantini è arrivata seconda nella Regata Storica del 2017 e da sola ha vinto la Regata di Murano.«Lo scorso anno quando vedevo scendere Claudia Marchiori, la Maria che mi ha preceduto ad interpretare l’Angelo, mi sono emozionata tantissimo, perché stai là a pensare che potresti esserci volo dell'angelotu al posto suo l’anno dopo – ricorda Elisa Costantini -. E così è stato e adesso sono nervosa, emozionata, e sento che la tensione cresce sempre di più. Voglio viverlo tutto d’un fiato, guardare Burano dall’alto, osservare Venezia. E godermi la gente che sarà là sotto a guardare, sentire il pubblico. Mi accompagnerà papà fin sopra prima del lancio. Sono felice, felicissima. Guardatemi tutti e fate il tifo per me come se fosse la mia regata più importante».
L’abito che indosserà Elisa Costantini è stato confezionato ad hoc, come sempre, dall’Atelier di Stefano Nicolao che assieme a Umberto Corrà per le acconciature e il trucco di Francesca Chiozzotto preparano da anni l’Angelo prima del volo dal campanile.Novità di quest’anno, oltre al costante aggiornamento sui canal social ufficiali, la discesa di Elisa potrà essere seguita in diretta streaming dal sito ufficiale del Carnevale di Venezia http://www.carnevale.venezia.it
A precedere il lancio previsto alle ore 11 il consueto arrivo in piazza e sul palco ispirato ai giochi e al mondo circense progettato dallo scenografo della Fenice Massimo Checchetto il Corteo del Doge a cura del Cers, Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, con la partecipazione dell’Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, Associazione Amici del Carnevale di Venezia e il Gruppo Storico “Le Maschere di Mario del ‘700 veneziano”. (foto: elisa)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ferrara è la Provincia più Carnevalesca d’Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 3 febbraio 2018

ferrara carnevaleFerrara torna ai gloriosi fasti del Rinascimento, con il Carnevale degli Este, i duchi che resero grande la città, oggi proclamata Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Dall’8 all’11 febbraio 2018, si potrà vivere un viaggio in maschera nella Ferrara del ‘400 e ‘500: nei bellissimi palazzi antichi, le grandi piazze e le strade del centro storico torneranno dame e cavalieri, nobili e signori, tra eventi culturali, spettacoli, teatro, musica, laboratori per bambini, duelli, feste e banchetti rinascimentali. Un Carnevale unico nel panorama italiano, organizzato dall’Ente Palio di Ferrara e incentrato quest’anno sul tema dei “Segni Zodiacali”, che ricorre nella trama degli affreschi del Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia, ideati da Pellegrino Prisciani, filosofo delle arti e astrologo alla corte degli Estensi. A lui sono dedicate, nelle 4 giornate del Carnevale degli Este, diverse conferenze, percorsi di visita animati, laboratori. Tanti gli eventi nel fine settimana nel Castello Estense e nei musei della città, occasione per scoprire storie e arti del Rinascimento ferrarese e poi deliziarsi con i menu a tema arricchiti da intermezzi teatrali di danza, spettacoli di bandiere, armi e fuoco. Nel pomeriggio di sabato 10 febbraio, si potrà partecipare ai suggestivi cortei storici, che dalle varie contrade convergeranno in Piazza Castello, in compagnia del duca Ercole I e di Pellegrino Prisciani. Per vivere il Carnevale degli Este, si possono prenotare i pacchetti turistici del Consorzio Visit Ferrara, che unisce circa 90 operatori di tutta la provincia. Fino all’11 febbraio 2018, il programma di 2 giorni e una notte con colazione in hotel comprende una cena a tema rinascimentale a scelta tra le diverse contrade e una visita guidata della città. Il prezzo è di 95 euro a persona. La proposta di 3 giorni e 2 notti con colazione include anche una cena in ristorante tipico, con prezzo a partire da 185 euro. Sono previste condizioni speciali per i gruppi. (foto: ferrara carnevale)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Messa solenne per l’investitura del 65° Abbà del Carnevale di Chivasso

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

coro_La GenzianellaChivasso. Domenica 4 febbraio alle 15,30 nel Duomo Collegiata di Santa Maria Assunta sarà celebrata la Messa solenne per l’investitura del 65° Abbà del Carnevale di Chivasso, al secolo Piergiacomo Verga. L’Eucarestia sarà presieduta dal vescovo di Ivrea, monsignor Edoardo Aldo Cerrato. I canti saranno eseguiti dal coro “La Genzianella” di Tonengo di Mazzé, diretto da Renato Giovannini. Alla consolle dell’organo “Felice Bossi” del 1843 siederà il concertista e compositore Sandro Frola.
L’evento è inserito nel cartellone della stagione “Chivasso in Musica 2017-18” patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino ed è organizzato in collaborazione con la Pro Loco Chivasso l’Agricola, che Piergiacomo_Vergacura tutte le iniziative carnevalesche chivassesi. Il coro “La Genzianella” di Tonengo di Mazzé è stato costituito nel 1987, attingendo i migliori elementi dalla cantoria parrocchiale del paese. L’attuale formazione conta una trentina di elementi, provenienti da vari paesi del circondario, accompagnati alla tastiera e quando è possibile all’organo a canne da Sandro Frola, di cui vengono anche eseguite alcune armonizzazioni, vocali e strumentali. Frola, diplomato in organo al Conservatorio “Ghedini” di Cuneo, è stato allievo di organo e composizione del maestro Guido Donati di Torino. Ha tenuto negli ultimi anni numerosi concerti d’organo, come solista e come accompagnatore di varie formazioni strumentali e vocali. Ha frequentato i corsi di musica antica a Magnano sotto la guida del maestro Luca Scandali. Come compositore ha al suo attivo la realizzazione delle musiche originali e degli arrangiamenti dello spettacolo “Cantarkaicos” e le musiche dello spettacolo “Alla Corte di Re Leone” dedicato ai bambini. (coro genzianella, Piergiacomo_Verga)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia: lo spettacolo prende il via

Posted by fidest press agency su sabato, 27 gennaio 2018

carnevale veneziaE che spettacolo. Il circo, i giochi, le scenografie del film “La Strada” di Fellini, Venezia, Mestre, le città della cintura metropolitana, l’acqua, le tradizioni, i costumi, il cibo, le maschere, i dolci, coriandoli e stelle filanti, allegria e divertimento, il glamour e la musica. Venezia alza il sipario su una delle sue feste regine, ricercata e desiderata da migliaia di visitatori da tutto il mondo e nella quale è lecito concedersi qualche strappo alla regola, alle regole.E’ il tema del “gioco” il filo rosso che tiene insieme il ricco programma di iniziative dell’edizione 2018 del Carnevale di Venezia. Il gioco che, nell’ideazione del direttore artistico della kermesse, Marco Maccapani, si presta a mille interpretazioni ed espressioni. Codice della socializzazione primaria e strumento di costruzione delle identità adulte, il gioco accomuna l’uomo a tutti gli animali e si declina con modalità diverse a seconda delle varie età della vita.Il gioco quindi quale travestimento, invenzione, cambio di identità sino alle sue manifestazioni più articolate e complesse come intrattenimento quindi teatro, musica, arte e circo.
«Il Carnevale di quest’anno – spiega Marco Maccapani – vuole essere un omaggio ad una forma di spettacolo antico – il circo – fatta di stupore, tecnica, acrobaticità e magia dove si mescolano ambiti e ruoli, abilità e fantasia, in un mix sorprendente che regala emozioni senza tempo. Il recupero di una tradizione che vuole ricordare anche Federico Fellini, che ne fu un grande estimator».
Per oltre due settimane, dal 27 gennaio prossimo sino al 13 febbraio, Venezia e Mestre prendono infatti le sembianze di un grande circo. A questa tradizione, si ispira anche l’allestimento ideato dallo scenografo del Teatro La Fenice, Massimo Checchetto, sia per Piazza San Marco, anima dell’intrattenimento a Venezia, sia per Piazza Ferretto. Per l’occasione, verranno utilizzati alcuni elementi del circo italiano Togni, contraddistinti dalle classiche righe di colore giallo e rosso, e che erano stati utilizzati nelle scenografie del film “La strada” di Federico Fellini.
carnevale venezia1Ad aprire ufficialmente il Carnevale, sabato 27 gennaio, ore 18.00, sarà la Festa Veneziana, appuntamento che ogni anno trasforma il rio di Cannaregio in un vero e proprio palcoscenico sull’acqua. Nello spettacolo di quest’anno, “VeCircOnda”, a cura di Wavents, protagoniste le attrazioni classiche del circo di inizio Novecento: il carosello dei cavalli, l’acrobata, i clown, gli animali esotici. Lo spettacolo verrà replicato alle ore 20.00.
Domenica 28 gennaio sarà la volta del corteo acqueo mascherato delle Associazioni Remiere che sfilerà, da Punta della Dogana al rio di Cannaregio, preceduto quest’anno, alle ore 10.30, da una Regata Sprint delle Colombine. Curata dall’Associazione Regatanti Venezia, per la prima volta le donne saliranno a bordo dei gondolini (non quelli usati dai campioni della Regata Storica ma delle imbarcazioni messe a disposizione da privati), abitualmente vogati solo dagli uomini. All’arrivo del corteo, stand gastronomici, a cura di A.E.P.E. (Associazione Esercenti Pubblici Esercizi), offriranno degustazioni di specialità veneziane. Sempre domenica 28 gennaio, Mestre vivrà, dalle ore 15.30, un anticipo del Mestre Carnival Street Showfacendo sfilare alcuni elementi scenografici dello spettacolo VeCircOnda per le vie della città.
carnevale venezia piazza san marco1Sabato 3 febbraio alle ore 14.30, la Festa delle Marie darà il via agli spettacoli in Piazza San Marco. Le dodici ragazze veneziane, selezionate precedentemente da una giuria ad hoc, vestite con i costumi realizzati dall’Atelier Pietro Longhi su tessuti di Rubelli e seguite da un corteo storico in costume a cura del C.E.R.S. – Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, raggiungeranno Piazza San Marco da San Pietro di Castello. Qui verranno presentate ufficialmente al pubblico sul palco. Dal 3 febbraio inizia anche il Concorso giornaliero della Maschera più bella (dalle ore 12.00) mentre prende avvio a Mestre uno degli appuntamenti più partecipati del Carnevale in terraferma: il Mestre Carnival Street Show, che proponesabato 3 e domenica 4 febbraio e poi dall’8 al 13 febbraio, un ricco programma di intrattenimento per un pubblico di tutte le età, tra artisti di strada, musica, giochi e spettacoli per le vie della città. Un’animazione che avrà come fulcro il grande palco di Piazza Ferretto, che ricorda un tendone da circo, per poi irradiarsi in modo capillare all’interno del tessuto cittadino.
All’insegna di un’atmosfera gotica, dal 3 al 14 febbraio Ca’ Vendramin Calergi, maestoso palazzo sul Canal Grande, sede del Casinò, ospita la cena ufficiale e ballo del Carnevale di Venezia 2018 “JACK HILL and Mrs. HIGH”. Le emozionanti performance artistiche di Nuart, l’intrattenimento del Principe Maurice, i costumi dell’Atelier Pietro Longhi, l’affaccio mozzafiato sul Canal Grande sono gli ingredienti di una serata dove ballerini, musicisti, artisti e attori creeranno un’atmosfera di follia, improvvisazione e cambi di ruoli. Cena nelle sale con performance dal vivo e, dopo la mezzanotte, musica live e dj-set fino alle 2.30 con cocktail bar. In via eccezionale, il Dinner Show quest’anno prolungherà di una serata la sua programmazione fino al mercoledì delle Ceneri, in occasione della Festa di San Valentino.
Domenica 4 febbraio alle ore 12.00, il volo dell’Angelo: Elisa Costantini, Maria del Carnevale dell’edizione 2017, scenderà a mezzogiorno dal campanile di San Marco, vestita con un abito confezionato dall’Atelier Stefano Nicolao.carnevale venezia angelo2
Giovedì grasso, 8 febbraio, torna anche quest’anno la Ballata delle Maschere, curata dall’Associazione “Compagnia L’Arte dei Mascareri” che riprende e reinterpreta “Il taglio della testa al Toro”, rievocando così il Giovedì Grasso dell’anno 1162 in cui si celebrava la vittoria del doge Vitale Michiel II sul Patriarca Ulrico di Aquileia con i dodici Feudatari ribelli. Ritrovo in campoSanta Margherita alle ore 15 e arrivo in Piazza S. Marco con un grande spettacolo conclusivo.
Venerdì 9 febbraio si terranno due repliche (ore 14.30 e 17.00) della rievocazione storica, in piazza san Marco, delle lotte tra le fazioni di due diversi sestieri della città, ‘nicolotti'(Dorsoduro) e ‘castellani’ (Castello).Protagonista del Volo dell’Aquila in programma domenica 11 febbraio, alle ore 12.00, sarà il patron della Diesel, Renzo Rosso. In contemporanea a Mestre il Volo dell’Asino dalla Torre al palco di Piazza Ferretto. Nel pomeriggio, gran finale a San Marco per ‘La Maschera più bella’ con l’assegnazione dei premi ai finalisti e – per la prima volta – una Regata Sprint di Carnevale tra caorline dalle ore 14.30, nel tratto di Canal Grande tra Ca’ Vendramin Calergi e Rialto, a cura di Associazioni Agonistica di Voga Veneta e dell’Ufficio Regate del Comune di Venezia.
Gran finale martedì grasso, 13 febbraio, con l’incoronazione alle ore 16.30 della Maria vincitrice dell’edizione 2018, che giungerà in Piazza al termine del corteo acqueo in partenza da San Giacomo

carnevale venezia angelo

31.01.2016 Carnevale di Venezia 2016: Il volo dell’Angelo Irene Rizzi. © Italo Greci/Unionpress

dell’Orio. Alle ore 17.00 lo Svolo del Leon, che simboleggia la conclusione delle celebrazioni in piazza San Marco e annuncia la fine del Carnevale. Il gigantesco gonfalone risalirà, cioè dal basso verso l’alto, i circa novanta metri che dividono il centro del palco con la cella campanaria sulle note dell’Inno di San Marco.Tra i poli del divertimento dedicato ai più giovani, l’Arsenale Carnival Experience 2018 con 5 serate di dj set, dal 9 al 13 febbraio, a cura di Molocinque in collaborazione con Vela.
Ad affiancare gli spettacoli di piazza, un nutrito programma di eventi culturali curato da Stefano Karadjov nei musei, nelle biblioteche, nei teatri, negli archivi e nelle sale da musica cittadine con eventi in gran parte gratuiti: un portolano del Carnevale per cittadini e ospiti, per approdare in luoghi mai visitati prima, scoprire una città artisticamente esuberante e vitale nei 150 e più eventi previsti, con oltre 300 artisti coinvolti nelle pièce teatrali, nei concerti, nei laboratori, nelle visite drammatizzate in tutte le principali Istituzioni pubbliche e private cittadine.
Oltre a tutte le iniziative che si svolgono nelle diverse località del Comune di Venezia – tra queste le tradizionali sfilate di carri mascherati, nell’estuario, a Burano, giovedì 8 e martedì 13 febbraio, e in terraferma, a Zelarino, sabato 3 e martedì 28 febbraio e a Marghera il 10 febbraio, – da alcuni anni, il Carnevale di Venezia ha assunto una dimensione diffusa, facendo rientrare in un unico ‘cappello’ un palinsesto articolato di iniziative nei diversi comuni dell’area metropolitana. (foto: carnevale venezia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale Civitonico 2018

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 gennaio 2018

Carnevale CivitonicoCivita Castellana (VT), 4, 11, 13 febbraio 2018 Partenza alle ore 14.30 da Piazza della Liberazione. A partire dal 4 febbraio 2018, per proseguire con appuntamenti per grandi e piccini per l’intero periodo festivo, il Carnevale Civitonico 2018 rinnova un appuntamento ormai entrato nell’immaginario collettivo, posizionandosi tra i più seguiti del centro Italia con un’offerta in grado di far incontrare l’amante dei carri classici con un pubblico più goliardico e giocoso, dando vita a una vera e propria festa dedicata a tutti, nel cuore della terra fallisca, ai piedi di una scenografia d’eccezione costituita da monumenti come il Forte Sangallo, il duecentesco Duomo, Palazzo Onorati e molti altri.Un incontro giocoso, rituale e tutto carnevalesco tra sacro e profano, in un ironico e dissacrante – come da tradizione – “scherzo” con il potere e le sue forme. Perchè, come spiegò il filologo, storico e antropologo italiano Piero Camporesi “il Carnevale esprime anche la voce dei gruppi sociali inferiori e l’opposizione della cultura popolare alle forme e alle immagini della cultura ufficiale”… e la tradizione va rispettata. Per le strade di Civita Castellana con il Carnevale Civitonico_Civita CastellanaCarnevale Civitonico 2018, insieme alle migliaia di partecipanti, sfileranno i tradizionali e magnifici carri allegorici, imponenti sculture di cartapesta ogni anno realizzate a mano nei mesi che precedono la manifestazione dai carnevalari, ovvero gli organizzatori dei vari gruppi mascherati che prendono parte alle sfilate. Se il carnevale simboleggia un passaggio rituale importante dalla notte dei tempi, la grande festa del martedì grasso il 13 febbraio si chiude con lo storico e tradizionale Rogo de O’ Puccio, ossia il rogo di un pupazzo di carta pesta alto oltre 3 metri. Un evento scenografico e spettacolare che raccoglie turisti da tutta Italia per testimoniare la morte rituale del carnevale, un annientamento simbolico della stagione passata, che si rifà alle antiche tradizioni che si perdono nel tempo e nello spazio, ritrovandosi in culture europee ed extraeuropee (Il ramo d’oro. Studio sulla magia e la religione di James George Frazer, prima stesura 1890). (foto: Carnevale Civitonico)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il “Svolo del Leon” ha chiuso le celebrazioni del Carnevale di Venezia 2017

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

svolo-del-leon2svolo-del-leon3Le persone che hanno assistito alla cerimonia di chiusura della manifestazione, iniziata sabato 11 febbraio con la Festa Veneziana sull’Acqua di Cannaregio e che ora ha scritto il suo ultimo capitolo in piazza San Marco, sono state numerosissime.
Un volo del gonfalone di San Marco verso il campanile che si è svolto in versione ridotta a causa del forte vento che soffiava nel pomeriggio su Venezia e che ha costretto per motivi di sicurezza a bloccare la risalita dell’enorme gonfalone realizzato nel 2012 con seta di scena da Angelo Lodi e che ha un’ampiezza di 100 metri quadri, ad una ventina di metri di altezza sopra il palcoscenico mentre comunque riecheggiavano le note dell’Inno di San Marco. Un momento, comunque, spettacolare che è stato preceduto dalla presentazione alla città e al pubblico di Elisa Costantini, svolo-del-leon1svolo-del-leon5la 18enne buranella, eletta Maria del Carnevale 2017 ieri sera al Teatro La Fenice nella serata di gala che si è tenuta nelle Sale Apollinee del prestigioso teatro veneziano.Lo Svolo del Leon è stato preceduto dall’arrivo in corteo delle altre 11 Marie del Carnevale che sono giunte in piazza verso le 16 dopo essere state accompagnate dalle ancelle a bordo delle caorline partite in corteo da San Giacomo dell’Orio e accolte dal principe Maurice Agosti, maestro di cerimonia, gli attori del Pantakin e i figuranti del Corteo dogale del Cers (Consorzio Europeo delle Rievocazioni Storiche) di Massimo Andreoli.Una volta salutato il pubblico le 11 ragazze hanno quindi atteso l’arrivo di Elisa Costantini, accompagnata sul palco dalla coordinatrice del concorso Maria Grazia Bortolato e dalla Maria del 2016 Claudia Marchiori. Elisa Costantini oggi ha indossato un nuovo vestito realizzato dall’Atelier Pietro Longhi di Francesco Briggi che è la riproduzione precisa della “Dama con il guanto” del Veronese. L’abito è stato realizzato con tessuto Rubelli, che si è ispirato al modello Lepanto rappresentato nel dipinto “Matrimonio mistico di Santa Caterina” conservato nelle Gallerie dell’Accademia di Venezia.A chiudere la cerimonia le foto di rito e il saluto alla città da parte del direttore artistico del Carnevale di Venezia, Marco Maccapani, l’Amministratore Unico di Ve.La. S.p.A., Piero Rosa Salva e del delegato alla tutela delle tradizioni del Comune di Venezia, Giovanni Giusto.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Domani ultimo appuntamento del carnevale di Venezia

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 febbraio 2017

carnevale-venezia1carnevale-veneziaSi conclude domani, martedì grasso 28 febbraio 2017, a Cà Vendramin Calergi, prestigioso palazzo affacciato sul Canal Grande, sede del Casinò di Venezia, la “Galleria delle Meraviglie”, il dinner show ufficiale del Carnevale di Venezia. Ultimo appuntamento per vivere il Carnevale nelle sue sfumature più glamour e mondane. Un evento che ha entusiasmato pubblico e jet set internazionale. Tra le presenze di questo weekend due splendide top model che hanno caratterizzato la kermesse lagunare: Melissa Satta, che si è lanciata domenica scorsa dal Campanile di San Marco, interpretando il Volo dell’Aquila ed Eva Riccobono, Presidente di giuria del concorso della Maschera più Bella. Entrambe sedotte da uno spettacolo, a cura degli artisti di Huma Show Entertainment, capace di proiettare ogni ospite in una dimensione quasi onirica. Un percorso visionario tra allegria e ironia, affollato di maschere, contorsionisti, trampolieri, artisti surreali, con anfitrione il Principe Maurice. Al termine della cena, preparata dagli chef del Ristorante Wagner, dopo la mezzanotte, gli spettacoli del salone cedono il passo alla musica dal vivo e ad un lungo dj-set affidato alla giovane e talentuosa disc jockey internazionale Oyadi, e per chi ha voglia di provare il brivido del gioco, sfidando la fortuna, basta accedere al Salotto dei giochi classici tra roulette, poker e black jack.
Il tutto immersi nell’atmosfera unica di quella che fu la residenza lagunare musicista Richard Wagner, che proprio guardando da quelle finestre verso il Canal Grande compose il “Parsifal”. Finestre che hanno inoltre guadagnato un fascino nuovo, grazie alla spettacolare videoproiezione realizzata dai camerAnebbia che illumina a festa gli spazi della casa da gioco. (carnevale venezia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Carnevale di Venezia entra nella sua fase “grassa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 febbraio 2017

toroE lo fa alla grande oggi, giovedì 23 febbraio 2017, con il “Taglio della testa del Toro” la Ballata delle Maschere curata dall’Associazione “Compagnia L’Arte dei Mascareri” che quest’anno vedrà in compagnia del Toro, 12 pani e i 12 porci. La manifestazione rievoca l’antico aneddoto nel giorno di Giovedì Grasso dell’anno 1162 in cui si celebrava la vittoria del doge Vitale Michiel II sul Patriarca Ulrico di Aquileia con i 12 Feudatari ribelli. In memoria del tentativo di insurrezione soffocato nel sangue, ogni anno anche i successori del Patriarca dovevano inviare in dono e a risarcimento al Doge in carica un toro 12 pani e 12 porci ben pasciuti. Il toro-Patriarca con i 12 Porci-Feudatari venivano messi allo scherno della pubblica piazza con un rituale che prevedeva al suo culmine lo spettacolare taglio della testa del toro, da qui il detto tutto veneziano “Tagiar la testa al toro “ che significa chiudere la toro1faccenda definitivamente o anche sinonimo di soluzione rapida , secca anche se dolorosa. Gli animali venivano successivamente macellati e cucinati e la loro carne distribuita durante i banchetti tra i nobili il clero il popolo e i carcerati. L’iniziativa tende a coinvolgere tutti coloro che seguiranno il corteo in maschera, possibilmente quelle artigianali vere veneziane. Il ritrovo è fissato in Campo Santa Margherita alle ore 15.00: con un prologo d’intrattenimento. Alle 15.30 la partenza del corteo che seguirà il seguente itinerario: San Barnaba -Accademia -Campo S. Stefano -Calle XXII Marzo. Durante il percorso ci saranno dei momenti di spettacolo fino all’arrivo alle 16.30 in Piazza S. Marco dal varco Ascension con un grande momento conclusivo. Ospiti del Corteo della Compagnia l’Arte dei Mascareri saranno Le 12 Marie del Carnevale che porteranno i 12 pani, il Gruppo del Carnevale di Comelico, i Tamburi della Scuola di Conegliano, Trampolieri, l’Atelier Carro Navalis.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mi vuoi sposare?

Posted by fidest press agency su martedì, 21 febbraio 2017

mi-vuoi-sposareVenezia. Una promessa di matrimonio sul palcoscenico di piazza San Marco. Così ha riaperto oggi, lunedì 20 febbraio 2017, la settimana più lunga il Carnevale di Venezia. Dopo il bagno di folla con il Volo dell’Angelo di domenica 19 febbraio una coppia di turisti svizzeri questa mattina si è presentata sul palco per partecipare al concorso della maschera più bella.
Henrì e Kramer, erano vestiti con abiti settecenteschi. La loro passerella, però, è durata più del previsto. Il cerimoniere, principe Maurice, ad un certo punto ha interrotto la musica e annunciato che Kramer aveva qualcosa da dire alla sua compagna. Da una tasca è uscito un braccialetto e con grande sorpresa ed emozione Henrì ha ricevuto in francese la proposta di matrimonio: sul palco è partita la marcia nuziale e sul mega wall un tripudio di cuoricini rossi a coronare il grande momento.
Il concorso per la maschera più bella continuerà anche nei prossimi giorni alle 11 e alle 13. I partecipanti sfilano in passerella, sfidandosi a colpi di costumi, maschere e parrucche nel doppio appuntamento giornaliero.
Il concorso diventa ancora più ricco di emozioni, colori e sorprese: anche quest’anno sarà il pubblico a decidere i vincitori giornalieri, grazie ad un meccanismo di votazione ad eliminazione diretta, che coinvolgerà la piazza e i suoi ospiti e decreterà le maschere più belle delle sfilate. E per i vincitori delle sfilate previste tra giovedì a sabato grasso (23-25 febbraio) la finale di domenica 26 febbraio è mi-vuoi-sposare1assicurata. Grande novità per lunedì 27 febbraio con due sfilate dedicate ai bambini. La partecipazione è gratuita scaricando il modulo che si trova sul sito ufficiale del Carnevale di Venezia
Piazza San Marco continua poi ad essere una grande officina dei mestieri avendo riaperto le porte agli artigiani veneziani ospitati in un allestimento fiabesco davanti al Museo Correr e tra le due Ali Napoleoniche per ricreare l’atmosfera della Repubblica Serenissima.
Il palco di Vanity Af-Fair è ideato dallo scenografo Massimo Checchetto del Gran Teatro della Fenice e voluto dal direttore artistico Marco Maccapani. Gli spazi delle botteghe artigiane sono occupati dall’Atelier Longhi di Francesco Briggi, dai maestri del Consorzio Vetro Artistico di Murano Promovetro. E ancora, gli artigiani dell’associazione El Felze, quelli del Consorzio dei Mascareri, del Politecnico Calzaturieri del Brenta, i tessutai di Venice Textile e Consorzio dei Tajapiera Restauratori Veneziani.
Dalle 17.00 alle 20.00 il palcoscenico si anima con musica dal vivo del dj-set Simone Pizzardo per chi desidera vivere in musica le prime ore della sera nel magico scenario di piazza San Marco. (foto: Mi vuoi sposare?)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Venezia: Il corteo storico è arrivato in Piazza San Marco

Posted by fidest press agency su domenica, 19 febbraio 2017

corteo-storicoPrimo bagno di folla per il Carnevale di Venezia che questa mattina poco dopo le 11 ha alzato il suo sipario più prestigioso, quello del grande palcoscenico di piazza San Marco. Tra una visita alle Botteghe dei Mestieri di “Creatum”, uno spettacolo della compagnia Pantakin e le prime passerelle del concorso per la Maschera più bella è iniziato ufficialmente l’evento simbolo di Venezia quest’anno è ispirato e dedicato al tema della Vanità e dei Vanity Af-fairs, le sue tradizioni, la sua storia, le sue eccellenze.
Nel pomeriggio il momento clou con la prima passerella per le 12 Marie del Carnevale che da San Pietro di Castello hanno sfilato in via Garibaldi e quindi per tutta Riva degli Schiavoni e davanti Palazzo Ducale sostenute dalle portantine sostenute da giovani gondolieri per poi tuffarsi nella folla di piazza San Marco. Una ad una sono state presentate al pubblico dal cerimoniere Principe Maurice e dalla mamma delle “Marie” Maria Grazia Bortolato. La manifestazione rievoca in chiave moderna il rapimento e la liberazione di dodici promesse spose ai tempi del doge Pietro Candiano III (1039). All’inizio del IX secolo il 2 febbraio di ogni anno, giorno della purificazione di Maria, le dodici più belle fanciulle del popolo scelte a rappresentare la città Si radunavano insieme ai loro promessi sposi nella chiesa di S. Pietro di Castello, per ricevere la benedizione nuziale.
Bruno Tosi, noto regista e operatore culturale, scomparso nel 2012, ha rilanciato a Venezia dopo secoli di abbandono, questa meravigliosa tradizione che oggi viene portata avanti dall’infaticabile Maria Grazia Bortolato. Elisa Costantini (18 anni di Burano), Giada Simionato (21 anni, di Zelarino), Angela Tommasi (23 anni, di Mestre), Laura Magnan (21 anni, di Mestre), Elisa Andreoli (19 anni, di Venezia), Anna Bardi (19 anni, di Spinea), Federica Furlan (19 anni, di Mestre), Aurora Zamengo (18 anni di Venezia), Giulia Boscolo (22 anni, di Chioggia), Giulia Moretti (anni 18, di Campalto), Giulia Adolfo (22 anni di Venezia), Giulia Colombi (23 anni, di Mestre): questi i nomi delle ragazze che fino al corteo-storico227 febbraio, giorno dell’elezione della Maria dell’Anno 2017, vivranno il Carnevale tra feste, sfilate e partecipazioni a iniziative culturali e spettacoli in attesa di sapere chi si assicurerà la possibilità di lanciarsi dal campanile per il Volo dell’Angelo nel 2018. A conclusione della presentazione delle 12 Marie la Festa si è chiusa con una Farandola Collettiva, danza storica che si snoda come un serpentone per la piazza, sulla musica eseguita dalla Ballata Bellica e l’aiuto dei danzatori del Palio di Arcella. Il corteo, accompagnato dai gruppi storici in costume del C.E.R.S. e dalle associazioni Amici del Carnevale di Venezia e Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia era composto da Timpanisti Nicolaus Barium di Bari; Centro Studi Nundinae di Gravina di Bari, Este Medievale, Cavalieri del Drago, Schola Tamburi Storici di Conegliano, Serenisimo Tribunal de l’Inquisithion di Venezia, Palio Arcella, Corporazione Artigiani Medievali, Ordinanza de Tera Firma, Associazione Giano, Compagnia di S. Vitale, Gruppo Storico di Servigliano, The Gilde from Schoten – Belgio, Firlitanz – Germania, Confraternita del Leone.
Piazza San Marco domani, domenica 19 febbraio 2017, sarà di nuovo protagonista di uno dei momenti più attesi del Carnevale di Venezia, un evento planetario che attare turisti da tutto il mondo: Il Volo dell’Angelo. Claudia Marchiori, Maria dell’Anno 2017, alle ore 12 si lancerà dal campanile per arrivare sul palcoscenico della piazza e dare così seguito alla tradizione che ha cambiato pelle e protagonisti nel tempo e che da ormai 16 anni vede non più una “Colombina” piena di coriandoli e stelle filanti scendere verso il pubblico ma una persona in carne ed ossa.
corteo-storico4La formula del Volo dell’Angelo è stata reintrodotta dall’edizione del 2001, la prima del millennio. Il primo Volo venne affidato alla Compagnia dei Folli, che prestò una propria artista, Katiuscia Triberti, per l’evento. L’artista, assicurata a un cavo metallico, effettuò la sua discesa dalla cella campanaria del campanile scorrendo lentamente verso terra, sospeso nel vuoto, sopra la moltitudine che riempie lo spazio sottostante. Dal 2001 al 2008 quando a scendere come Angelo fu il rapper Coolio (unico uomo ad avere vissuto l’esperienza del Volo dell’Angelo fino ad oggi) il lancio ha continuato svolgersi verso la Piazzetta con arrivo davanti a Palazzo Ducale. Le altre protagoniste del Volo dell’Angelo furono poi: 2002 Antonella Elia (attrice e showgirl), 2003 Frida Scarpa (schermitrice), 2004 Carlotta Mantovan (Miss Veneto 2001), 2005 Carolina Marconi (modella e attrice), 2006 Manuela Levorato (velocista), 2007 Federica Pellegrini (nuotatrice), e appunto nel 2008 Coolio (rapper).
Dal 2009, il direttore artistico Marco Balich, decise di far volare il suo primo “angelo” Margherita Maccapani Missoni, dal Campanile verso piazza San Marco con arrivo davanti al Correr. Nell’edizione del 2010 toccò alla modella Bianca Brandolini D’Adda. Dal 2011 a scendere dal campanile nel giorno del Volo dell’Angelo è la giovane ragazza veneziana che si è aggiudicata nell’anno precedente il titolo di Maria del Carnevale. Dal 2001 ad oggi sono così state splendide protagoniste di questo momento 2011 – Silvia Bianchini (Maria dell’anno 2010), 2012 – Giulia Selero (Maria dell’anno 2011), 2013 – Marta Finotto (Maria dell’anno 2012), 2014 – Julia Nasi (Maria dell’anno 2013), 2015 – Marianna Serena (Maria dell’anno 2014), 2016 – Irene Rizzi (Maria dell’anno 2015).
corteo-storico3Claudia Marchiori verrà accolta sul palcoscenico dal Doge e dalle 12 Marie del 2017. Dopo la cerimonia il palcoscenico della Piazza resterà aperta fino alle 17 per ospitare il Concorso della Maschera più bella e con le sue botteghe artigiane ospitate in un allestimento fiabesco davanti al Museo Correr e tra le due Ali Napoleoniche per ricreare l’atmosfera della Repubblica Serenissima. Gran finale dalle diciassette alle venti con il Palco che si trasforma in una grande milonga per ospitare uno spettacolo di tango argentino .
Il palco di Vanity Af-fairs è stato ideato dallo scenografo Massimo Checchetto del Gran Teatro della Fenice e voluto dal direttore artistico Marco Maccapani e segue il tema conduttore “Creatum” avviato già lo scorso anno. Gli spazi delle botteghe artigiane sono occupati dall’Atelier Longhi di Francesco Briggi, dai maestri del Consorzio Vetro Artistico di Murano Promovetro. E ancora, gli artigiani dell’associazione El Felze, quelli del Consorzio dei Mascareri, del Politecnico Calzaturieri del Brenta, i tessutai di Venice Textile e Consorzio dei Tajapiera Restauratori Veneziani.
Il Carnevale di Venezia riporta visitatori e maschere come in un’antica bottega dove le Arti e i Mestieri saranno i protagonisti. Ogni giorno e fino al 28 febbraio, dal vivo, calzaturieri, costumisti, artigiani della gondola, mascareri, tessutai e vetrai riapriranno le loro botteghe come nella Venezia del ‘700. Attrazione assoluta la “Dogaressa”, la gondola di grandi dimensioni che in passato ha trasportato i papi in visita a Venezia che per l’occasione subirà degli interventi di restauro effettuato dagli artigiani del Felze che occupano una delle officine della Piazza.

Posted in Cronaca/News, recensione, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arsenale Carnival Experience 2017

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 febbraio 2017

arsenaleVenezia Grand opening, sabato 18 febbraio negli spazi delle Tese 93 e 94 di San Cristoforo. L’apertura ufficiale è attesa per sabato 18 febbraio più sei serate no-stop a partire da Giovedì Grasso, 23 febbraio, a martedì Grasso, 28 febbraio. La regia dell’evento, 2 stage, djs e artisti internazionali, 3 aree bar, 1 area vip, area food, visual e tanta musica, sarà a cura di Molocinque, in collaborazione con Bongusto Events e Like Agency, più Radio Company come official media partner. Si ballerà dalle ore 23.00 fino a tarda notte, ogni sera un mood e un tema diverso con numerosissimi ospiti. Il biglietto d’ingresso per ogni singola serata si può acquistare online all’indirizzo: https://goo.gl/iaS4Jb Garantirà l’entrata a prezzo ridotto, saltando le code all’ingresso. Sarà possibile acquistare il biglietto anche alla porta.
SABATO 18 FEBBRAIO – “GRAND OPENING” dalle 23.00 alle 3.30 Il Party di Apertura di Arsenale Carnival Experience 2017. Sul palco principale suonerà Gianluca Pacini portabandiera di Radio Company accompagnato dall’animazione di Leonardo Feltrin. Sul main stage anche Marco Vistosi, Marco Molina e Devon Haze e il mitico Live Performer Nicola Simionato, mentre lo stage 2 sarà dedicato più ad un sound di tendenza con Paolo Cecchetto and many more…
GIOVEDI’ 23 FEBBRAIO – “SECRET PARTY” dalle 23.00 alle 3.30 Inizia la maratona degli ultimi giorni più ricchi del Carnevale con il secret party del Giovedì Grasso. Ad accogliere i partecipanti ci sarà un mega ospite internazionale che ha suonato in tutte le consolle del mondo.
VENERDI’ 24 FEBBRAIO – “UNIVERSITY OF CARNIVAL – THE PARTY ANIMALS” dalle 23.00 alle 3.30
University of Carnival presenta “The Party Animals”. L’ormai classico Maxi Evento Universitario all’Arsenale si evolve quest’anno nella più Grande Festa a tema di Venezia con maschere e tantissime sorprese che lasceranno a bocca aperta! Animazione speciale direttamente dallo Spring Break Invasion. La regia della serata è dedicata a Bongusto e a tutto il suo team con Alberto Milani e Danielino dj, complice la miglior musica di sempre: commerciale, anni ‘90, house, hit radiofoniche note e meno note, ma quel che conta è esserci. Lo Stage 2 sarà animato dai resident djs di Strictly che faranno scatenare la pista fino all’ultimo disco.
carnevale venezia angelo2SABATO 25 FEBBAIO – “PIGIAMA PARTY” dalle 23.00 alle 3.30 Il sabato clou del Carnevale è Pigiama Party, in collaborazione con IlMuretto. In main room Purple Disco Machine, dj re della deephouse, sempre ai vertici delle classifiche internazionali con le sue produzioni e collaborazioni artistice e sempre presente ai grandi festival e nei migliori locali del mondo. Al second stage si esibiranno i resident djs del locale più famoso di Jesolo. Per l’occasione sarà adibita un’area dedicata alla Guerra dei Cuscini!
DOMENICA 26 FEBBRAIO – “KING OF DIAMONDS” dalle 23.00 alle 3.30. La domenica del carnevale si balla a ritmo HipHop, RnB, Reggaetton con gli staff di Papagayo e Fuego al completo! I dischi selezionatissimi sarannò mixati dagli esperti Ale G e Curtis. Ingresso a 5€ per tutta la notte.
LUNEDI’ 27 FEBBRAIO – “HIGH SCHOOL CARNIVAL” dalle 23.00 alle 3.30 Il lunedì divertimento assicurato con i Cube Guys! Coppia ospite internazionale, guru della musica house, che vanta collaborazioni con Anastacia, Bob Sinclar, Sophie Ellis Bextor, Steve Angello, Moloko, Coolio, Ultra Nate, Roger Sanchez, Suzanne Palmer e tanti altri. Il tutto condito da altri giovani e talentuosi djs in entrambi gli stage.
MARTEDI’ 28 FEBBRAIO – “CLOSING PARTY” dalle 23.00 alle 3.30 Si chiude in bellezza con il Closing Party. Le redini della serata sono date in mano al noto dj e animatore Mistericky, supportato dai colleghi Rudeejay, Jody e Big Tommy.
I collegamenti acquei per l’Arsenale saranno garantiti dalla linea dedicata CA (Carnevale all’Arsenale) Andata/Ritorno da San Zaccaria (San Marco, fronte Hotel Savoja) ogni 20 minuti.
Ricordiamo che, oltre al servizio navetta che sarà attivo A/R tutta la notte, sarà possibile accedere all’Arsenale anche a piedi, lato Celestia, raggiungibile con mezzi Actv (linee 4.1, 4.2, 5.1, 5.2 fermata Bacini, passerella Arsenale Nord). (foto: arsenale)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima domenica di Carnevale a Venezia

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 febbraio 2017

carnevale-venezia-2017bColori, maschere, remi e tanti, tantissimi sapori differenti, il tutto nel segno della più spiccata tradizione veneziana. Dopo le incredibili suggestioni di ieri sera, sabato 11 febbraio 2017, quando in Rio di Cannaregio hanno sfilato le performance galleggianti di Corona Events, stamattina ad animare il centro storico per la prima domenica del Carnevale di Venezia 2017 ci hanno pensato le spettacolari imbarcazioni del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta, “travestite” per l’occasione, e gli stand gastronomici dell’Associazione Esercenti Pubblici Esercizi (A.e.p.e.), riportando decine di migliaia di residenti e turisti ad affollare le rive tra il ponte delle Guglie e quello dei Tre Archi, in una festa davvero all’insegna della “venezianità”. Oltre un centinaio le imbarcazioni tipiche coinvolte nel corteo, tra sandoli, caorline, mascarete e gondolini, con allestimenti scenografici a cura del laboratorio “Mistero Buffo”, e più di 500 vogatori, chi nei costumi della carnevale-venezia-2017cCommedia dell’Arte, chi in abiti rinascimentali. Ma non mancavano neppure travestimenti più giocosi: da vigili, personaggi famosi, lottatori di sumo e altri ancora. Il corteo acqueo salpato da Punta della Dogana alle 11, ha raggiunto il Rio di Cannaregio a mezzogiorno, dopo il doveroso alzaremi sotto il ponte di Rialto. Protagonista, dietro alla gigantesca Pantegana carica di palloncini, la “Peàta” del Leon, che ospitava il Sindaco Luigi Brugnaro, il delegato alle Tradizioni Giovanni Giusto e il direttore artistico del Carnevale di Venezia Marco Maccapani, oltre al gruppo musicale di Lucio Bisutto. A fare da apripista l’assessore al Turismo Paola Mar e Ermelinda Damiano, Presidente del Consiglio comunale, che si sono messe ai remi in una tradizionale “peata”.Altrettanto impressionanti i numeri di A.e.p.e., che a titolo gratuito ha offerto, in una ventina di stand per cinquanta ristoratori lagunari, cento damigiane di vino e 10mila “cichetti”, oltre a piatti di baccalà, bigoli in salsa, risotto, e ancora “fritòle”, “galani”, baicoli e ogni sorta di dolce tradizionale. A dare il via, al pranzo in fondamenta, lo “svolo della Pantegana”, che ha carnevale-venezia-2017driempito il cielo di palloncini rossi e gialli.“Questo appuntamento è ormai fondamentale per il Carnevale di Venezia, e per la sua buona riuscita non possiamo che ringraziare tutte le associazioni remiere della città, che con il loro lavoro mantengono concretamente vive le tradizioni storiche della laguna, oltre a regalarci la visione di queste splendide imbarcazioni – ha spiegato Piero Rosa Salva, amministratore unico di Ve.La Spa – La fortissima risposta del pubblico conferma come sia giusto che la festa parta da qui e sia dedicata e organizzata dai veneziani che ancora vivono la città ogni giorno”.“Vedere una simile partecipazione è sempre molto emozionate – ha quindi aggiunto Marco Maccapani– Adesso però l’appuntamento è per l’apertura di piazza San Marco, che quest’anno si trasformerà anche in una grande sala da ballo per gli aperitivi all’ombra della basilica: mi aspetto che sempre più veneziani, per allora, indossino maschere e costumi e contribuiscano a loro volta a rendere unica l’atmosfera cittadina”.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aperto il Carnevale di Venezia 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 febbraio 2017

carnevale-venezia-2017carnevale-venezia-2017aLe acrobazie delle farfalle luminose a bordo di 14 imbarcazioni tipiche tra cui 4 gondole, una “peata”, tre “bissone”, due topi, quattro “zatterini” hanno aperto questa sera, sabato 11 febbraio 2017, con lo spettacolo “La Vanità degli Abissi”, il Carnevale 2017 di Venezia con la Festa Veneziana sull’Acqua. Una trentina gli artisti che si sono esibiti davanti ad una folla di turisti e veneziani nel nuovo spettacolo di luci e acrobazie curato dalla regia di Roberto Corona della Corona Events.La Regina del Mare che riaffiora a Venezia per specchiarsi nella Luna, le Steam Ladies, magiche creature del mondo Steam Punk assieme alle farfalle luminose hanno riprodotto gli elementi di acqua, aria e fuoco che si sono mescolati tra loro con le performance Cecaelia, Danza del fuoco e Danza del tulle. Un corteo di 400 metri con la danza aerea delle farfalle volanti che ha tenuto con il naso all’insù le migliaia di turisti e tanti veneziani che si sono assiepati sulle due rive del Canale di Cannaregio fin dalle 16. Molti anche quelli che hanno scelto le balconate e le finestre sul Canal Grande per non perdersi le acrobazie sull’acqua. Lo spettacolo è stato poi ripetuto alle 20.Alla prima esibizione hanno assistito dal palco delle autorità il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il delegato alla Tutela e Tradizioni Giovanni Giusto, alcuni assessori della Giunta, il procuratore aggiunto Adelchi D’Ippolito, il direttore artistico del Carnevale Marco Maccapani, l’amministratore unico di Vela Piero Rosa Salva. Corona-Events è una Compagnia artistica della provincia di Pavia nata nel 2006, grazie al genio artistico di Roberto Corona. Composta da una trentina tra danzatori, danzatori su trampoli, attori, acrobati, musicisti e cantanti, si specializza nel campo degli spettacoli per eventi, spettacoli sull’acqua e spettacoli di piazza. (foto: carnevale venezia 2017)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia al primo weekend

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 febbraio 2017

carnevale-veneziaSi alza il sipario sul Carnevale di Venezia. E come da tradizione sarà il Canale di Cannaregio ad ospitare il prologo con la tradizionale Festa Veneziana sull’Acqua suddivisa in due momenti, il sabato sera con lo spettacolo di luci e musica sulle strutture galleggianti e quello della domenica mattina con il corteo acqueo e lo street food lungo le rive.
Ad anticipare gli spettacoli, alle 8.30 di sabato 11 febbraio, un po’ di sport con la “NordicWalkinCarnival4”, marcia in maschera lungo le calli e i campielli della città d’acqua dedicata a tutti gli appassionati della “camminata nordica”. I partecipanti, oltre ad impugnare le racchette tipiche della disciplina, vestiranno bauta, tricorno e mantello.
Chi ai gradini dei ponti preferisce una solida lastra di ghiaccio, invece, potrà approfittare dell’apertura della pista da pattinaggio in campo San Polo, pronta ad accogliere grandi e piccini a partire dalle 11.
Con le prime luci della sera, verso le 18, l’attenzione si sposterà in Rio di Cannaregio, per il via della Festa Veneziana sull’Acqua: quest’anno il magico spettacolo tra i palazzi veneziani verrà curato dalla regia di Roberto Corona con la presenza di bissone storiche e gondole condotte da esperti vogatori veneziani. Uno show che regalerà a turisti e residenti un coreografico omaggio alle creature marine, con la “Regina degli Abissi” e alla luna, dominatrice delle maree, riecheggiando gli storici riti propiziatori della Serenissima. L’evento, completamente gratuito, sarà replicato alle 20 e coinvolgerà i presenti fino alle 22.
Corona-Events è una Compagnia della provincia di Pavia nata nel 2006, grazie al genio artistico di Roberto Corona. Composta da danzatori, danzatori su trampoli, attori, acrobati, musicisti e cantanti, si specializza nel campo degli spettacoli per eventi, spettacoli sull’acqua e spettacoli di piazza.
Venezia si risveglierà poi la domenica mattina del 12 febbraio per vivere la seconda parte della Festa Veneziana quella organizzata in collaborazione con l’Aepe (Associazione Esercenti Pubblici Esercizi) dal Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta. Alle 11 il consueto corteo acqueo salperà da Punta della Dogana per raggiungere il Rio di Cannaregio a mezzogiorno: circa un centinaio le imbarcazioni tradizionali, con cinquecento vogatori coinvolti, tra cui spicca l’ormai celebre “Peàta”, quest’anno allestita per ospitare il “Leon” del Carnevale e lo spettacolo del gruppo “I Gati de Venessia”, che reinterpreteranno nel loro stile unico una vasta selezione di brani e motivi tipici. Già dalle 11, però, fondamenta e rive si coloreranno grazie all’animazione dedicata e, quando anche l’ultima caorlina taglierà il traguardo, alle ore 12.00, sarà possibile approfittare dei “cicheti” e dei dolci offerti dagli stand enogastronomici a cura di A.e.p.e.
«La Festa Veneziana sull’acqua è il risultato ottenuto dai veneziani di riappropriarsi del Carnevale – commenta Giovanni Giusto, Delegato alla Tutela delle Tradizioni – Un’idea partita vent’anni fa che negli anni è diventata una grande conferma e che si celebra in una delle zone più popolari e popolose della città come il Rio di Cannaregio dove tantissimi residenti sentono proprio questo momento e vivono spontaneamente sia il sabato sera che la domenica lo spettacolo. Il corteo acqueo identifica la tradizione e la venezianità sia per chi è a bordo delle barche a remi che si riappropriano del Canal Grande sia per chi sta a terra e condivide questo momento che mescola tradizione e turismo in una cosa sola».
carnevale-venezia1«L’obiettivo di quest’anno è ripetere i numeri dell’edizione del 2016 con 12 mila presenze in Rio de Cannaregio – aggiunge Ernesto Pancin, direttore dell’Aepe Venezia – L’invito che rivolgo a tutti i veneziani e non è di presentarsi in maschera per rendere ancora più spettacolare questo momento. La distribuzione dei “cicheti” nella ventina di banchi che vengono allestiti lungo il Rio di Cannaregio sono il simbolo della riappropriazione della tradizione e della cultura veneziana, dove Venezia e turisti diventano protagonisti assieme. Il cibo unisce le persone ed è bello che i “foresti” che passano domenica per Venezia tornino a casa non solo con il ricordo del Carnevale e delle bellezze della città ma anche della sua cucina»
Il Carnevale 2017 non è solo a Venezia: nel primo weekend di festeggiamenti, infatti, anche la Terraferma aprirà le porte a coriandoli e maschere. A partire dalle 10 di sabato mattina, nella sala polifunzionale del centro M9 di Mestre, la compagnia “Woodstock Teatro” metterà in scena lo spettacolo collegato alla mostra “Il sogno del Serpente Piumato – Fiabe dal Messico”. Al Parco Piraghetto, invece, i più piccoli potranno sperimentare con l’arte e le maschere grazie all’originale “Klimt Lab”, mentre nel primo pomeriggio, nel Villaggio Laguna di Campalto, sarà la volta dell’esibizione della Banda di Tessera. Domenica 12, di nuovo nell’area verde di via Catalani, inizierà il “Mestre Carnival Street Show”, con le esibizioni di numerosi e talentuosi artisti di strada. Ancora a Campalto, negli spazi della scuola Gramsci, si potrà assistere agli sketch e alle improvvisazioni del duo comico “Café Sconcerto”, a partire dalle 17. Spostandosi infine a Malcontenta, presso il teatro di Sant’Ilario, la compagnia “Magica Bula” di San Martino di Lupari, metterà in scena “Il Mago di Oz”.
Numerosi, nel fine settimana, anche gli appuntamenti culturali: sabato, presso la chiesa di San Lio, inaugurerà l’esposizione “Fabrica Ecclesiae”, “Vestire lo Spazio”; nel pomeriggio invece sarà la mostra “Vanitosa Venezia” ad accogliere i primi visitatori, presso l’Archivio Carlo Montanaro. Domenica, negli spazi della Peggy Guggenheim Collection, si apriranno i “Kids Day”, con un interessante appuntamento dedicato all’opera di Tancredi Parmeggiani. (foto: carnevale di venezia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Tarantella di Carnevale di Ambrogio Sparagna arriva a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

campidoglioRoma sabato 4 febbraio ai Musei Capitolini all’interno delle aperture straordinarie dei Musei Capitolini promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura e domenica 5 al Parco della Musica con la parata di carnevale dalle 11.30 e spettacolo finale alle 17 in Sala Sinopoli.
Sabato dalle ore 21 La Tarantella del Carnevale animerà la Sala Esedra dei Capitolini con una grande festa popolare con maschere, danze, canti, musiche e strumenti della tradizione popolare del Carnevale con un centinaio di musicisti, coristi, danzatori e maschere tradizionali provenienti da vari comuni dell’Irpinia tra cui Montemarano, Mercogliano, Serino, Forino, Capriglia e Castelvetere. E domenica 5 appuntamento al Parco della Musica con la parata di carnevale dalle 11.30 e spettacolo finale alle 17 in Sala Sinopoli

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »