Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘casa pound’

Aosta: CasaPound Italia entra in consiglio comunale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 Mag 2018

Aosta, CasaPound conquista un consigliere comunale ad Aosta. Lorenzo Aiello, candidato per CasaPound Italia nella lista della Lega nel 2015 e secondo escluso da quella tornata, subentra infatti in consiglio, dopo il boom del partito di Matteo Salvini alle regionali con l’elezione di sette candidati tra cui due consiglieri comunali.“Questo esito premia anni di presenza sul territorio, in particolare ad Aosta, dove il movimento ha mosso i suoi primi passi – commenta il neoeletto e coordinatore regionale del movimento – Immigrazione, lotta al crescente degrado, lavoro e diritto alla casa saranno i punti cardine della nostra azione politica in consiglio comunale, dove siamo pronti a fare un’opposizione dura ma costruttiva alla giunta Centoz, a nostro avviso la peggiore che Aosta abbia mai avuto. In contemporanea continueremo a portare avanti tutte le attività che ci contraddistinguono, a cominciare dalla raccolta alimentare per le famiglie italiane in difficoltà e dalla presenza fisica nei quartieri. L’entrata nelle istituzioni non rappresenta un punto di arrivo ma un nuovo punto di partenza: saremo sempre al fianco dei valdostani per difenderne i diritti non più solo nelle strade ma anche sugli scranni del consiglio”. “Con Aiello sale a 22 il numero dei rappresentanti nei Comuni di CasaPound Italia tra sindaci e consiglieri – sottolinea il segretario nazionale di Cpi Simone Di Stefano – Una pattuglia di combattenti che non potrà che uscire rafforzata dalle amministrative del 10 giugno, che vedono CasaPound correre in oltre 20 Comuni, 15 dei quali sopra i 15mila abitanti, oltre che nel III e nell’VIII Municipio di Roma”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Uscire dalla NATO e nuova alleanza con PUTIN?”

Posted by fidest press agency su sabato, 2 dicembre 2017

le pen“Il problema immigrazione e sicurezza delle nostre città, quanto il costo della benzina e delle bollette, dipendono da problemi geopolitici. L’Europa e l’Italia, contro i loro interessi economici e sociali, si sono supinamente accodate alla politica estera USA che ha creato solo instabilità, prima nei Balcani, poi in Ucraina e Georgia ed infine in Medio Oriente e Libia. L’Italia deve rinegoziare tutti i trattati internazionali, uscire dalla NATO che oramai non serve più a nulla, e rinegoziare la presenza del centinaio di base americane sul nostro suolo patrio. La nostra attenzione deve rivolgersi naturalmente ad est, per costruire una nuova alleanza euroasiatica con la Russia Cristiana Ortodossa di Putin. Questo deve fare un movimento autenticamente nazionale, identitario e sovranista, come Fratelli d’Italia, Roberto Jonghipensare agli interessi del popolo e delle imprese italiane e liberarsi dalla sottomissione militare, finanziaria, politica, culturale e psicologica degli Stati Uniti d’America che pensano solamente ai loro interessi economici” ha tuonato Roberto Jonghi Lavarini (dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, a capo della corrente lepenista “Fare Fonte”, amici di Casa Pound, sostenitori di Putin come di Assad, e fautori di una lista unitaria sovranista con la Lega di Salvini) che ha annunciato che al congresso nazionale di Trieste presenterà una mozione politica per l’uscita dalla Nato, la revisione dei trattati internazionali e la fine delle sanzioni alla Russia. Peraltro, il “barone nero” Roberto Jonghi, membro, da anni, di diverse associazioni e coordinamenti internazionali della destra radicale, oltre ad essere personale amico del vecchio Jean Marie Le Pen è in contatto diretto con Alexander Dugin, filosofo tradizionalista russo ed ascoltato consigliere politico del presidente Vladimir Putin. (fonte: Agenzia Stampa Italia Informa Giovanni Cavallanti Ferrero) (foto: le pen, Roberto Jonghi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo, CasaPound: quarto governo non eletto, Italia ‘commissariata’

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 dicembre 2016

casapound“Ancora un governo non eletto, il quarto in pochi anni. L’Italia ormai sembra essere a tutti gli effetti ‘commissariata’”. Così in una nota CasaPound Italia. “Alla faccia del plebiscito popolare per il ‘no’, che esigeva un immediato ritorno al voto, l’Italia è costretta ancora una volta a ‘subire’ un presidente del Consiglio senza un previo passaggio dalle urne. Un premier non scelto dagli elettori – sottolinea Cpi – Anzi, bocciato perfino alle primarie del centrosinistra che consentirono a Ignazio Marino di diventare sindaco di Roma”. “Gentiloni potrebbe sembrare l’ombra sbiadita di Renzi, c’è chi lo definisce solo un ‘avatar’, ma non è detto che, da politico di lunga esperienza qual è, alla fine non trovi la strada per allontanare ancora una volta le elezioni in barba al suo predecessore. Contro chi vuole spogliarci di ogni sovranità e ridurci a essere il centro d’accoglienza d’Europa, CasaPound si schiera senza se e senza ma per il ritorno immediato alle urne, che la vedrà ancora una volta in prima linea per la difesa degli italiani”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terremoto e soccorsi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 agosto 2016

Sono arrivati ad Amatrice i volontari della Salamandra, il nucleo di Protezione civile di CasaPound Italia, mobilitatisi per portare aiuto alle popolazioni colpite dal devastante terremoto della notte scorsa, come già fecero in occasione del terremoto dell’Aquila e di quello in Emilia Romagna. Avviata anche una raccolta di beni di prima necessità. “Chiunque voglia donare acqua, cibo in scatola, coperte, prodotti per l’igiene, vestiti e biancheria nuovi potrà rivolgersi alle diverse sedi di Cpi sul territorio nazionale”, fa sapere CasaPound.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »