Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘case editrici’

Blitz al salone del libro

Posted by fidest press agency su domenica, 13 maggio 2012

Torino Greenpeace occupa gli stand di Giunti e Rizzoli al Salone del Libro di Torino. Dopo il lancio del rapporto “Favole ammazza foreste!”, che inchioda i due giganti dell’editoria italiana, ancora nessun impegno da parte dei diretti interessati. Per questo i protagonisti delle favole “ammazza foreste”, scoperte da Greenpeace, sono andati ai loro stand per chiedere un incontro e trovare una soluzione.L’attrice e testimonial di Greenpeace Barbara Tabita nei panni di “Alice nel paese delle meraviglie” e un attivista vestito da Cappellaio matto hanno fatto visita a Rizzoli con il messaggio “Vietato distruggere le foreste nella mia favola”. La stessa richiesta è stata portata allo stand di Giunti dagli attivisti vestiti da “ I tre porcellini”. I protagonisti delle due favole erano scortati dalle tigri di Greenpeace con i messaggi “Rizzoli distrugge la mia casa” e “Giunti distrugge la mia casa”.«È dal 2010 che chiediamo a Rizzoli e Giunti di adottare delle politiche della carta a Deforestazione Zero senza avere risposte – afferma Chiara Campione, responsabile campagna Foreste di Greenpeace Italia. – Se siamo qui oggi è perché i lettori devono sapere che i libri di questi editori sono contaminati dalla deforestazione e dall’estinzione di specie protette».A marzo 2012 Greenpeace ha fatto analizzare presso l’Istituto Tedesco della Scienza e Tecnologia della Carta undici libri per bambini, stampati in Cina nel 2011, di Giunti Editore (Giunti Kids e Dami) e del Gruppo RCS (Rizzoli e Fabbri). Quattro degli undici libri analizzati contenevano fibre di legno duro tropicale (MTH) provenienti dalla distruzione delle ultime foreste indonesiane. Questi i titoli delle favole “ammazza foreste” stampate in Cina: “Alice nel paese delle meraviglie” e “Le Mamme” (Rizzoli) – “I tre porcellini” e “Le Macchine” (Dami).La Cina è il primo mercato per la vendita della carta delle multinazionali indonesiane APP e APRIL. Le due aziende, APP in particolare, per produrre la carta distruggono le foreste e condannano all’estinzione le ultime tigri di Sumatra e specie arboree protette dal CITES come il ramino. Nonostante il dato allarmante, aumentano i libri di editori italiani, specialmente quelli per bambini, stampati in Cina.
Greenpeace, al Salone Internazionale del Libro di Torino, ha lanciato l’edizione aggiornata della classifica “Salvaforeste”. Cresce il numero delle case editrici che raggiungono la fascia “verde”, passate da 15 a 76 in soli due anni. Dal 2010, infatti, un numero sempre maggiore di piccoli e grandi editori ha adottato delle politiche di acquisto della carta a Deforestazione Zero. Tra questi Feltrinelli, De Agostini, Mondadori e il Gruppo GEMS. «Cosa aspettano Rizzoli e Giunti a fare lo stesso?» – conclude Campione. Scarica il rapporto “Favole ammazza foreste!” e leggi la classifica “Salvaforeste” su: http://www.deforestazionezero.it

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2010

Roma dal 4 all’8 dicembre Palazzo dei Congressi Fiera nazionale della piccola e media editoria alla nona edizione. Saranno presenti 430 case editrici indipendenti con 16.000 titoli esposti, in programma oltre 300 eventi e 700 ospiti.
A inaugurare l’edizione 2010 domani alle ore 11 è atteso al Palazzo dei Congressi dell’Eur il Presidente della Camera Gianfranco Fini, alla presenza di Umberto Croppi (Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Roma), Cecilia D’Elia (Assessore alle Politiche Culturali della Provincia di Roma), Fabiana Santini (Assessore alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio), Marco Polillo (Presidente AIE), Enrico Iacometti (Presidente Piccoli Editori AIE).
Il primo giorno della Fiera tantissimi gli appuntamenti con ospiti di primo piano a partire da André Schiffrin, il “guru” dell’editoria indipendente, l’uomo che ha puntato il dito contro il rapporto fra Il denaro e le parole, una delle voci più importanti sul tema della libertà e della pluralità d’informazione, protagonista di un’inedita intervista condotta da Marino Sinibaldi (ore 12.30). A Più libri più liberi il vincitore del Premio Strega 2006, Sandro Veronesi, che parlerà del suo ultimo romanzo XY (ore 17) offrendone nuove appassionanti chiavi di lettura. Alle 18 l’omaggio a Elvira Sellerio, leggendaria figura dell’editoria italiana scomparsa la scorsa estate, nel ricordo di Andrea Camilleri e Adriano Sofri (ore 18). Si parlerà di scienza con James Hansen, tra i primi teorici del riscaldamento globale e attivista verde di fama mondiale, che nell’incontro Tempeste: il clima che lasciamo in eredità ai nostri nipoti (ore 19.30) disegnerà la mappa delle future catastrofi naturali a cui andrà incontro il pianeta se non cambieranno le politiche di salvaguardia dell’ambiente. Il filosofo Vito Mancuso in compagnia di Lucio Dalla presenterà l’audiolibro de La vita autentica (ore 15), mentre Faso, bassista di Elio e le Storie Tese, leggerà alcune delle poesie e aforismi decisamente sui generis tratti dal volume Il visone ha una faccia enorme (ore 18).
Tra gli altri appuntamenti della prima giornata anche la presentazione Il gusto del cinema Almanacco 2010-2011 (ore 15) a cura di Laura Delli Colli con Francesco Pannofino e Antonello Fassari e il libro fotografico per il ventesimo anniversario di Muccassassina presentato, tra gli altri, da Vladimir Luxuria (ore 20).
Ampio spazio in Fiera agli approfondimenti dedicati alla comunicazione e all’espressione culturale attraverso le nuove tecnologie: ogni giorno al DigITAL Cafè, dalle 17, un appuntamento per dialogare con i protagonisti dell’innovazione digitale, ospite d’eccezione della prima giornata Derrick de Kerckhove che parlerà di intelligenza artificiale.
Oltre che un evento dedicato al pubblico, Più libri più liberi è un vero e proprio laboratorio per gli editori, un luogo dove confrontarsi, crescere, sperimentare nuove strategie a partire dagli scenari che emergono dai dati dell’indagine Istat 2010 che saranno presentati in anteprima il 4 dicembre nell’ambito del convegno La lettura e la sua ombra, (digITAL Café, alle 15). Le cifre dell’indagine Istat costituiranno poi anche il punto di partenza per la tavola rotonda Promuovere oggi il lettore di domani, sempre al digITAL Café alle 16, a cui interverranno Gian Arturo Ferrari (Centro per il libro e la lettura), Claudio Leombroni (Associazione Italiana Biblioteche) e Marco Polillo (Associazione Italiana Editori), moderati da Giovanni Peresson.
Oltre 400 mq dedicati ai piccoli visitatori, quasi 50 appuntamenti tra presentazioni, laboratori didattici e spettacoli, centinaia di libri nella bibliolibreria ragazzi: a Più libri più liberi un ampio programma dedicato esclusivamente ai più giovani.
Più libri più liberi è organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) con il sostegno di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per i beni librari, gli istituti culturali e il diritto d’autore con il Centro per il libro e la lettura, Comune di Roma – Assessorato Politiche culturali, Provincia di Roma – Assessorato Politiche culturali, Regione Lazio – Assessorato alla Cultura ed Assessorato alle Attività produttive  e Camera di Commercio di Roma, con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, l’ICE – Istituto Nazionale per il Commercio Estero, l’azienda per i trasporti capitolina Atac, Radio 3 Fahrenheit, IBS – Internet Bookshop e in partnership con l’ALI – Associazione Librai Italiani e l’IILA – Istituto Italo-Latino Americano.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiera nazionale della piccola e media editoria

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria che si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Roma dal 5 all’8 dicembre, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). All’appuntamento – forte del successo della scorsa edizione con oltre 50.000 visitatori e 16.000 titoli esposti – parteciperanno 409 case editrici con le rispettive novità editoriali e con un programma ricchissimo di incontri e approfondimenti, con lo spazio ragazzi e con uno sguardo rivolto al futuro con gli eBook e il nuovo spazio DigITAL Café. Gli “anni zero” sono al centro di una serie di incontri targati Più libri più liberi dal titolo 2010: appunti d’inizio millennio che vedranno come protagonisti Beppe Severgnini (5 dicembre), Giancarlo De Cataldo (6 dicembre), Gianni Vattimo (7 dicembre), Tito Boeri (8 dicembre). Tante novità editoriali in Fiera: Andrea Camilleri ricorda i 20 anni dalla caduta del muro di Berlino nell’inedita veste di scrittore per ragazzi (5 dicembre, ore 12). Nell’insolito ruolo di scrittori, Domenico Starnone, Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi (5 dicembre, ore 18). Massimo Carlotto e Veit Heinechen daranno vita a un suggestivo “scontro” tra il Noir mediterraneo e quello nordico (6 dicembre, ore 18). L’intimità familiare di uno scrittore con Anna Maria Sciascia (7 dicembre, ore 18). In Fiera anche la graphic novel su Rino Gaetano di Andrea Scoppetta (5 dicembre, ore 20) e il saggio di Oscar Glioti su Andrea Pazienza presentato con Le luci della centrale elettrica (6 dicembre, ore 19). L’ottava edizione di Più libri più liberi si distingue per un netto taglio sui temi d’attualità: migrazione con Ascanio Celestini (5 dicembre, ore 18); mafia e legalità con Dacia Maraini e Pietro Grasso (7 dicembre, ore 18.00); le intercettazioni con Michele Santoro e Luigi De Magistris (5 dicembre, ore 19); le crisi umanitarie dimenticate con Daniele Mastrogiacomo (6 dicembre, ore 12). E ancora, la tradizione gastronomica, con Ettore Scola e Lidia Ravera (7 dicembre, ore 20); lo spettacolo, con l’omaggio ad Antonello Falqui da parte di Leopoldo Mastelloni e Rodolfo Laganà (5 dicembre, ore 20) e a Eduardo De Filippo da parte di Michele Mirabella e Vincenzo Salemme. Non mancherà la narrativa straniera con Aude Walker (5 dicembre, ore 19) e Thomas Brussig (7 dicembre, ore 16). Il tutto condito con le incursioni musicali e non, di Fahrenheit. Molte le iniziative per i ragazzi: da Più libri Junior – Storie per attraversare i muri, un progetto che ha coinvolto ragazzi dai 9 ai 14 anni sul tema del “muro”, alle presentazioni dedicate: da Licia Colò (5 dicembre, ore 10) a Morando Morandini (5 dicembre, ore 19); dalla Bibliolibreria alle mostre e ai laboratori a cura delle Biblioteche di Roma. Prosegue inoltre la collaborazione con l’IILA per America Latina Tierra de Libros con incontri con esponenti del pensiero critico latinoamericano, da Pedro Lemebel a Claudio Naranjo. Più libri più liberi è però anche nuove tecnologie: per la prima volta in Italia sarà possibile in un corner eBook provare undici diversi e-reader per “confrontare” la lettura sulla pagina cartacea con quella digitale. Senza dimenticare il nuovo digITAL Cafè con un programma  interamente dedicato alle tecnologie digitali: approfondimenti sul prodotto musicale sul web (ospite il 5 dicembre alle 17 Mara Maionchi); eBook e audiolibri (6 dicembre, a partire dal confronto su google Books); i Social Network (ospite 7 dicembre alle 16 il Sindaco Gianni Alemanno); arte digitale (8 dicembre). Le quattro giornate di Fiera saranno anche dedicate ai temi di punta dell’editoria professionale con una serie di incontri, dibattiti, approfondimenti curati dal Centro Studi AIE. Torna il Fellowship Program, l’iniziativa nata per favorire l’incontro fra i medi e piccoli editori italiani e 19 editori e agenti stranieri per sondare nuove opportunità di relazione e di mercato sul piano internazionale. Tutte le info su http://www.piulibripiuliberi.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Case editrici lavorano con l’estero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 marzo 2009

Milano Martedì, 17 marzo, alle 10.30 nella sede ICE di Milano (Corso Magenta, 59) nell’ambito dell’incontro “Diritti d’autore come risorsa sarà presentata la ricerca” Strategie per l’internazionalizzazione dell’editoria italiana”. Lo studio rileva che più di una casa editrice su cinque in Italia “lavora” con l’estero: il 21% delle case editrici italiane che hanno pubblicato una novità nel 2007 hanno infatti acquistato o ceduto diritti d’autore all’estero negli ultimi quattro anni. Un dato in decisa crescita se si pensa che nel 2004 erano il 15% (+75%). E’ questo il primo, importante dato emerso dalla seconda “Indagine sull’import-export dei diritti d’autore in Italia”, realizzata dalla Doxa per conto dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE),  con la collaborazione dell’Associazione Italiana Editori (AIE). E’ la prima volta che l’editoria italiana presenta dati e informazioni relative a questo aspetto della sua attività su un lungo arco di tempo (dal 2001 al 2007), in grado di offrire un quadro molto articolato del suo andamento e delle politiche di internazionalizzazione sviluppate in questi anni. La ricerca – basata su 754 interviste a un campione di case editrici italiane che hanno pubblicato almeno una novità nel 2007 – ha messo a confronto il periodo 2004-2007, aggiornando le informazioni dell’analoga indagine del 2004. L’obiettivo? Analizzare le tendenze in atto negli scambi di diritti tra l’Italia e le diverse aree del mondo con le quali il settore editoriale intrattiene rapporti: i dati raccolti riguardano le quantità di diritti venduti e comprati suddivisi per generi editoriali e per paese o area geografica di provenienza/destinazione, con particolare attenzione alle dimensioni aziendali .  Seguirà una tavola rotonda in cui – moderati dal giornalista de Il Sole 24 Ore Stefano Salis – interverranno Giovanna Canton (Rizzoli), Maria Leonardi (Edizioni Nottetempo), Barbara Casalini (Casalini), Andrea Sparacino (Hoepli) e Marco Vigevani (Marco Vigevani Agenzia Letteraria).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »