Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘categorie’

Le 15 principali categorie lavorative che stanno trainando il mercato del lavoro in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 febbraio 2021

Istruzione Con il diffondersi dell’epidemia nel Paese nel 2020, il governo italiano ha lavorato per coprire le eventuali assenze degli insegnanti più vulnerabili con altro personale su base temporanea o permanente. Questa iniziativa ha avuto un impatto diretto sulle assunzioni nel settore dell’istruzione, con un aumento del 93% nell’ultimo anno. In particolare, LinkedIn ha notato una grande richiesta di insegnanti di sostegno, provenienti da altre professioni attinenti, quali i  docenti nel settore della ricerca e avvocati. Competenze principali: insegnamento, tutoring, matematica, educazione della prima infanzia, ricerca, public speaking, pianificazione delle lezioni, sviluppo di programmi didattici Principali località: Roma, Palermo, Treviso, Bari, Bergamo Medici specializzati Sfortunatamente, la pandemia da COVID-19 ha rivelato una significativa carenza di personale sanitario, in particolare di infermieri e medici. C’è stata una prevedibile impennata delle assunzioni in questa categoria considerando il grande impegno degli ospedali nella lotta al virus, con un conseguente aumento pari al 72%. Questi due ruoli sono ancora altamente richiesti in tutto il Paese, con al momento quasi 4.000 offerte di lavoro attive su LinkedIn. È doveroso dire che l’età media dei nuovi assunti nel 2020 è stata di 28 anni, e il 95% di questi aveva una laurea specialistica o un diploma di istruzione superiore. Competenze principali: infermieristica nell’ambito della terapia intensiva, ricerca clinica, valutazione psicologica, cardiologia, pediatria, radiologia, Basic Life Support (BLS) Esperti di digital marketing. La pandemia ha spinto molte aziende a ridefinire il proprio approccio commerciale e a investire in una forte presenza digitale. Ne è conseguita un’alta richiesta di esperti di digital marketing e social media manager da parte di una gamma diversificata di aziende, dai produttori di attrezzature per il settore farmaceutico ai colossi dell’e-commerce, come Amazon. Competenze principali: strategia di marketing, social media marketing, branding, pubbliche relazioni, gestione delle campagne, Google Analytics, blog, copywriting
I settori creativi in Italia sono sempre stati considerati propulsori della crescita economica e dell’espressione culturale. Sebbene sia ovvio che la pandemia da COVID-19 abbia avuto un forte impatto sui settori creativi, con una riduzione del relativo budget, le aziende si sono rivolte a freelance creativi, da scrittori ad addetti al montaggio video, per lavorare a progetto con agilità. Gli scrittori, in particolare, sono aumentati del 74% tra il 2019 e il 2020, a seguito di un incremento della domanda da parte di aziende che volevano rafforzare la propria presenza digitale con contenuti di alta qualità. Competenze principali: calligrafia, fumettistica, illustrazione, scrittura creativa, produzione post-video, animazione
Supporto clienti. Le limitazioni agli spostamenti, i lockdown e i coprifuoco hanno spinto le aziende a trovare nuovi modi per offrire i propri servizi ai clienti, portando nel 2020 a un aumento del 96% delle assunzioni nel settore del supporto clienti. Abbiamo visto camerieri diventare addetti al servizio clienti. Vale la pena notare che questa categoria offre il maggior numero di posizioni da remoto, corrispondenti all’11% di tutti i posti di lavoro in questo settore. Inoltre, il supporto clienti è stata una delle categorie di lavoro con una maggioranza di assunzioni femminili nel 2020, che hanno occupato l’88% dei ruoli di operatore di call center e il 68% dei ruoli di consulente del servizio clienti. Competenze principali: servizio clienti, risoluzione di problemi, esperienza del cliente, lavoro di squadra, gestione delle relazioni con i clienti (Customer Relationship Management, CRM), negoziazione
Settore tecnologico. Questa categoria è una delle principali tipologie lavorative “a prova di pandemia”, come già detto in precedenza, con una crescita costante anno dopo anno. Tuttavia, l’incremento del 49% registrato nel 2020 può anche essere legato alla digitalizzazione di molte aziende in tutto il Paese per via dell’imponente passaggio allo smart working per milioni di dipendenti. Questo è probabilmente il motivo principale per cui i professionisti dell’assistenza e della sicurezza informatica sono stati tra i più assunti nel 2020. La categoria Tech ha registrato il più alto numero di assunzioni maschili nel 2020, con l’89% dei ruoli di Cyber Security Manager e Game Developer occupati da uomini. Competenze principali: supporto tecnico, server Windows, elaborazione cloud, sviluppo di software, sicurezza della rete, CSS, Java, SQL, DevOps, Git
Settore assicurativo. Per far fronte all’incertezza causata dall’epidemia da COVID-19, molte persone hanno deciso di rivalutare le proprie priorità e di fare degli importanti cambiamenti nella propria vita. Questo ha influito direttamente sul settore delle assicurazioni, che ha registrato una grande richiesta di polizze sulla vita, la salute e il reddito. Vale la pena precisare che le offerte di lavoro per consulenti assicurativi sono aumentate dell’80% e quelle per agenti assicurativi del 120%. Competenze principali: assicurazione generale, gestione del rischio, assicurazione sulle proprietà e contro i danni, assicurazione commerciale Principali località di assunzione: Torino, Milano, Ogliastra, Ferrara
Settore farmaceutico e della ricerca. Poiché lo sviluppo del vaccino contro il COVID-19 è stato l’obiettivo principale di quest’anno, non sorprende il fatto che rinomati atenei quali l’Università di Bologna e l’Università degli Studi di Padova abbiano cercato molti professionisti nel campo della ricerca. Sorprendentemente, molti sono passati dalla professione di ingegnere software a ingegnere biomedico, spinti dalla volontà di contribuire alla lotta al COVID. Competenze principali: biologia molecolare, cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC), ingegneria biomedica, competenze nell’ambito dei laboratori, reazione a catena della polimerasi (PCR), chimica analitica
Personale sanitario. La crisi globale del 2020 ha naturalmente comportato un aumento della domanda di personale sanitario in tutto il Paese, in particolare nel Nord Italia dove si è registrato un gran numero di posizioni aperte, essendo stata questa l’area più colpita dalla prima ondata di COVID-19. Le assunzioni di tecnici medici d’emergenza sono aumentate del 158%, e le professioni ricoperte in precedenza includono esperto di servizi alla comunità, commerciale e autista. Competenze principali: competenze nell’ambito dei laboratori, servizio in ambulanza, assistenza sanitaria, trial clinici, ricerca clinica, assistenza agli anziani
E-Commerce Per soddisfare l’impennata della domanda di prodotti online dovuta alla pandemia, le aziende hanno assunto migliaia di professionisti dell’e-commerce, dagli addetti alla logistica fino agli esperti di marketing online, per far arrivare i loro prodotti nelle mani dei clienti. Le assunzioni per questi ruoli sono aumentate del 51% rispetto all’anno precedente. Le professioni principali che si sono riversate in questo settore sono barman, cameriere, commerciale e manager di punti vendita, probabilmente provenienti da tutti i bar, ristoranti e negozi che hanno dovuto chiudere durante il lockdown.Competenze principali: gestione delle vendite, vendita al dettaglio, gestione della logistica, attività di magazzino, utilizzo del muletto, confezionamento.
Freelance esperti di contenuti digitali. Poiché la pandemia globale ha avuto come effetto anche la chiusura di molti uffici, le aziende hanno tramutato questo inconveniente in un’opportunità rivolgendosi a talenti residenti in località diverse dalla loro. Hanno quindi sfruttato le competenze dei freelance esperti di contenuti digitali per raggiungere i clienti in modi nuovi, grazie a creatori di podcast e blogger, con un conseguente aumento delle assunzioni di queste figure professionali. Complessivamente, nel 2020 questa categoria ha registrato un incremento pari al 72%, con giornalisti e commerciali che si sono convertiti a nuove professioni legate alla creazione di contenuti digitali, ad esempio blogger. Competenze principali: creazione e gestione di blog, Social Media Marketing, creazione di podcast, scrittura creativa, copywriting, Instagram, gestione dei contenuti. Principali località di assunzione: Milan, Como, Reggio Emilia
Immobiliare. Il 2020 è stato l’anno delle limitazioni agli spostamenti, dei coprifuoco e delle quarantene, che hanno costretto le persone a trascorrere a casa più tempo di quanto non avessero mai fatto prima. L’esigenza di un home office, un balcone o un giardino, insieme a una riduzione dei tassi di interessi sui mutui, ha contribuito a una crescita del settore immobiliare pari al 64% nel 2020 rispetto al 2019. Questa categoria lavorativa ha attratto persone di vari settori, tra cui commerciali, baristi e camerieri. Competenze principali: investimenti immobiliari, transazioni immobiliari, immobili residenziali, sviluppo immobiliare
Finanza Il 2020 è stato un anno difficile dal punto di vista finanziario per molti individui e imprese italiane a causa dell’impatto economico negativo di COVID-19. Durante i periodi di lockdown, molte persone e aziende hanno richiesto prestiti e consulenze finanziarie per mantenersi a galla. Questo ha portato ad un aumento della domanda di esperti finanziari, come consulenti bancari, contabili e gestori di investimenti. Competenze principali: competenze bancarie, contabilità, Private Banking, investimenti, rischio del credito, mercati finanziari, contabilità generale
Sviluppo aziendale e vendite. I trend dei consumatori stanno cambiando, ad esempio abbiamo assistito a un aumento del 350% delle transazioni digitali. Di conseguenza, per poter crescere e sopravvivere, le aziende si sono dovute adattare a questo ambiente commerciale in continua evoluzione. È per questo che c’è stata una tale domanda di esperti competenti in grado di aiutare le aziende e i clienti a prendere decisioni di investimento strategiche. Ruoli quali consulente strategico, responsabile del team di vendita e consulente in sviluppo aziendale hanno tutti registrato un aumento delle assunzioni durante lo scorso anno. Competenze principali: business planning, gestione delle vendite, negoziazione, strategia aziendale, analisi di mercato, sviluppo aziendale, gestione degli account, risoluzione di problemi
Notizie e giornalismo. Per via dell’interesse, della confusione e del tempo libero frutto della pandemia, la fruizione dei media è aumentata enormemente in Italia. La situazione in rapida evoluzione generata dal COVID-19 ha fatto crescere l’appetito per le notizie e le informazioni sul virus, causando un’impennata della richiesta di giornalisti. Inoltre, il lockdown in tutta Italia ha fatto sì che molte persone avessero tanto tempo libero da dedicare alla consultazione di contenuti come non mai. Di conseguenza, è aumentata la domanda di professionisti del settore televisivo e giornalistico, facendo prevedere una crescita annuale pari al 3% fino al 2024.Competenze principali: giornalismo, redazione, relazioni pubbliche, televisione, giornalismo televisivo Principali località di assunzione: Napoli, Prato, Milano, Bari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Sostegno economico per categorie che subiscono limitazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2020

“Insieme alle misure più stringenti e uniformi che arriveranno con il DPCM, ci saranno subito sostegni economici per quelle categorie che subiranno delle limitazioni per fermare la diffusione del virus. Provvedimenti, a cui stiamo lavorando in queste ore, che verranno adottati in modo rapido, per assicurare ristori, indennizzi e cassa integrazione a tutte le realtà coinvolte. Più di quanto abbiamo già fatto a marzo. Sono ore molto delicate per rallentare la seconda ondata della pandemia, e tutelare la vita di ciascuno di noi. Senza mettere in ginocchio l’economia del Paese, che si sta riprendendo dopo il lockdown.A marzo nessuno, nel mondo, sapeva cosa aveva davanti. Oggi affrontiamo questa seconda ondata con maggiore consapevolezza. E interveniamo adesso per evitare un nuovo lockdown, perché il Paese non potrebbe reggere l’urto. Siamo un Paese forte, che se gioca in squadra può vincere questa partita. Soprattutto per questo mi auguro che si smetta di soffiare sul fuoco delle tensioni sociali evitando, in una fase così critica, di strumentalizzare le legittime preoccupazioni dei cittadini.Anche questa volta, uniti, ne usciremo!”. Così, sui social, il Vice Ministro dell’Economia e Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La fase due preoccupa: categorie escluse

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2020

Nella task force nominata dal Governo mancano gli albergatori e i ristoratori, gli operatori del turismo. Chiediamo al Presidente del Consiglio e ai Presidenti di Regione ai quali inviamo la presente nota che nelle commissioni consultive vengano inseriti professionisti del comparto ristorativo e alberghiero.Garantiremo, di certo, la salute pubblica con le norme dettate dall’Oms. Ripartiamo dal pubblico italiano, dai gusti e preferenze della platea che fino alla ripresa del flussi turistici sarà quella di riferimento. Ripartiamo dal territorio e dai prodotti locali.La riapertura ha in previsione, tutta una serie di indicazioni sanitarie che rivoluzioneranno il mondo della ristorazione come fin qui inteso. Servono aiuti a fondo perduto anche per questi adeguamenti che incideranno sul conto economico delle aziende. Servono linee e indirizzi chiari e certi e che provengono da chi questo mestiere lo conosce. Necessità non di risposte qualunque ma di indicazioni adeguate alle richieste di un settore fondamentale per l’economia italiana e globale. Altrimenti oltre alla crisi e allo sfacelo economico faremo i conti con una pericolosissima emergenza sociale. (www.ristoworlditaly.it)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medici di famiglia, ecco le categorie abilitate alla sostituzione. Il punto sui pensionati

Posted by fidest press agency su martedì, 18 febbraio 2020

«Nell’ultima convenzione hanno messo la clausola che il medico in pensione non può sostituire un medico di famiglia» lo scrive a Doctor33 un medico in pensione che accusa i sindacati. Posto che ad imporre il cambiamento non sono stati i sindacati in trattativa ma la legge, il problema sussiste ma non è insuperabile. Mentre la vecchia convenzione prevedeva all’articolo 17 che un medico pensionato potesse sostituire un medico di famiglia titolare, ora le cose cambiano. Il comma 2 punto f dell’Accordo del 2005 (i cui contenuti sono stati ripresi nel 2009) lasciava la chance delle sostituzioni a tutti i medici che fossero titolari di convenzione per la medicina generale all’atto del pensionamento.Non era incompatibile inoltre chi era già pensionato alla firma del precedente accordo nazionale del 2000, chi avesse cessato un rapporto di dipendenza al quale però era transitato dopo il 1992 partendo dalla medicina di famiglia e chi fruisse del trattamento di quiescenza del solo fondo generale dell’Enpam (pensione di vecchiaia).Questo dispositivo si è venuto a scontrare con le leggi che portano il nome dell’ex ministro della Semplificazione Marianna Madia. Il decreto legge 90 del 2014 ha vietato alle amministrazioni pubbliche di retribuire incarichi di studio e consulenza, dirigenziali e direttivi o cariche in propri organi di governo a ex dipendenti pubblici e privati collocati in quiescenza. La successiva legge 124 del 2015 ha poi distinto gli incarichi di studio e consulenza, che si possono affidare a pensionati a titolo gratuito anche per più di un anno, da quelli dirigenziali e direttivi, che invece non possono durare oltre un anno, non sono prorogabili né rinnovabili (articolo 17, ultimo comma). Sul tema ci sono anche le circolari 5/2016 e 6/2014 del ministero per la Pubblica amministrazione.
Di fronte a una norma nazionale di rango più elevato, la convenzione di medicina generale ha dovuto adattarsi. E così l’articolo 8 comma 2 del nuovo Accordo del 2018 rimanda alla normativa “vigente” per le sostituzioni di medici di famiglia con medici pensionati. Con un’eccezione: restano compatibili i medici che beneficiano delle sole prestazioni della “quota A” del fondo di previdenza generale dell’Enpam. «La pensione in quota A spetta a chi si pensiona a partire dall’età minima Enpam, che adesso è stata portata a 68 anni, a condizione abbia contribuito al Fondo. Ma l’età della pensione di vecchiaia è comunque inferiore ai 70 anni di età alla quale si lascia la convenzione», sottolinea Mauro Ucci, storico esponente del comitato centrale Fimmg e di Fimmg Toscana. «Per anni chi andava via prima perdeva la convenzione perché si riteneva che i due redditi, pensione e convenzione, fossero incompatibili. Negli ultimi anni è stato chiarito che l’incompatibilità non sussiste, si può riscattare la pensione ed esercitare. La legge lascia questa categoria l’unica abilitata alle sostituzioni».Bisogna poi distinguere tra tipologie di sostituzioni. Quelle di oltre 30 giorni richiedono l’instaurarsi del rapporto con l’Asl, mentre in quelle per meno di 30 giorni è il medico titolare ad instaurare un rapporto fiduciario con il sostituto, e non c’è rapporto con la Pa. Sotto i tre giorni, poi, non serve nemmeno la comunicazione della sostituzione all’Asl. Ricapitolando: gli ex medici di famiglia possono ancora (ma forse solo in teoria, come vedremo a breve) sostituire i colleghi titolari per assenze sotto i 30 giorni; le sostituzioni oltre i 30 giorni sono riservate ai giovani nelle graduatorie o al solo caso particolare del medico che ha lasciato la convenzione prima dei 70 anni per riscattare prima la pensione in quota A, «fermo restando – aggiunge Ucci – che i contributi in quota A si possono riscattare anche a 70 anni, al momento di lasciare la convenzione per raggiunti limiti di età, e tra l’altro in questo caso si maturano gli arretrati». In definitiva, riflette Ucci, «il problema non è tanto ciò che la nuova convenzione ha tolto, ma ciò che di fatto è stato tolto prima. Con l’informatizzazione il medico che va in pensione deve riconsegnare le credenziali personali all’Asl, e non può più accedere al sistema per fare ricette ed impegnative. Questo è il vero ostacolo sostanziale!». Mauro Miserendino – fonte: Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XVII edizione del Premio Anima

Posted by fidest press agency su domenica, 28 ottobre 2018

Roma Lunedì 29 ottobre 2018 – ore 18 Terrazza Caffarelli in Campidoglio si terrà la XVII edizione del Premio Anima, organizzato da Anima per il sociale nei valori d’impresa, la non profit promossa da Unindustria.Il Premio è ideato per sensibilizzare imprese e opinione pubblica alla crescita di una coscienza etica, dando voce, attraverso l’arte e la cultura, ai valori della responsabilità e della sostenibilità.Filo conduttore dell’edizione 2018 è il comune impegno contro l’indifferenza nei confronti di importanti problematiche sociali, quali fenomeni di emarginazione, degrado e illegalità.Sette le categorie premiate: Cinema, Fotografia, Giornalismo, Letteratura, Musica, Teatro e Premio Speciale 2018.La giuria del Premio Anima che assegnerà i riconoscimenti è presieduta da Luigi Abete e composta da: Giovanni Anversa, Luca Bergamo, Maite Carpio Bulgari, Antonio Calabrò, Innocenzo Cipolletta, Paolo Conti, Alberto Contri, Domenico De Masi, Anselma Dell’Olio, Laura Delli Colli, Carlo Fuortes, Giampaolo Letta, Annamaria Malato, Pepi Marchetti Franchi, Michele Mirabella, Mirella Serri, Claudia Terracina, Marina Valensise, Giovanni Valentini, Nicola Zingaretti.
Le candidature per ciascuna categoria premiata sono state scelte da un Comitato Tecnico composto da: Sabrina Florio, Angelo Bucarelli, Antonio Calbi, Ilaria Catastini, Isabella Ferretti, Maria Teresa Rosito. Presenterà la serata la giornalista Myrta Merlino.
La cerimonia si aprirà con un momento musicale, un brano cantato da Canio Loguercio, che ha rivisitato il brano storico di Libero Bovio «Lacreme napulitane» sul tema dell’emigrazione, con il coinvolgimento di alcuni migranti della Società cooperativa Casba di Napoli, che si occupa di integrazione e inclusione sociale.Alla cerimonia di premiazione parteciperanno: il Vice Sindaco e Assessore alla Crescita culturale di Roma Capitale Luca Bergamo, il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il Presidente del Premio Anima Luigi Abete, il Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello, il Vice Presidente di Confindustria per il Lavoro e Relazioni Industriali Maurizio Stirpe, la Presidente di Anima e Vice Presidente di Unindustria con delega all’Etica e Legalità Sabrina Florio. Tra gli altri, interverranno Silvia De Dominicis, Amministratore Delegato Johnson & Johnson Medical e Pierluigi Stefanini, Presidente Gruppo Unipol. Ai vincitori verrà consegnata un’opera ideata e donata da SLAMP, azienda associata ad Anima.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Firmato il decreto che esenta quindici categorie di lavoratori dalla soglia innalzata a 67 anni

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 febbraio 2018

ministero-pubblica-istruzioneÈ stato firmato il decreto che esonera il personale dell’infanzia dall’aumento di cinque mese dell’età pensionabile. Il giovane sindacato è pronto ad andare in tribunale per estenderlo a tutto il personale docente: secondo le più recenti indagini conoscitive dell’Istat, infatti, quella dei docenti risulta in assoluto la categoria più usurante per rischio di lavoro correlato. E anche gli studi epidemiologici giungono alla stessa conclusione. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Nei prossimi giorni forniremo le indicazioni per contrastare una norma che, per la prima volta, distingue in base al ciclo scolastico nel quale i docenti prestano servizio. Questo provvedimento anticipa quelle idee, diffuse nell’ultimo periodo, che vorrebbero autorizzare il pensionamento dei lavoratori italiani in base alla speranza di vita legata alle singole categorie professionali, addirittura al sesso e al titolo di studio. Invece, va assolutamente adeguata l’uscita dal lavoro all’età media oggi in vigore nei Paesi europei, ovvero 63 anni.

Posted in Diritti/Human rights, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricchezza e povertà

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 luglio 2017

Mi scrive un lettore: “Caro direttore, in Italia crescono le disuguaglianze tra i ceti; la differenza tra ricchi e poveri è sempre più marcata. Ed ovviamente cresce la disperazione e la preoccupazione dei poveri e di coloro che rischiano di passare nella sfortunata categoria; ma non dovrebbero preoccuparsi un pochino anche gli appartenenti alla categoria fortunata, i ricchi d’Italia, e particolarmente i ricchi cristiani? Non dovrebbero perlomeno sentirsi in lieve imbarazzo? La faccenda non li riguarda?” (n.r. il tema è antico come il mondo e la risposta è altrettanto vetusta: se ne fregano! In Italia, nello specifico, questa forbice tra chi è sempre più ricco e chi è sempre più povero si allarga vistosamente. Lo confermano i dati statistici. Lo dicono le massaie alle prese con la spesa quotidiana, lo dicono i lavoratori con le paghe sempre più modeste, lo gridano i pensionati con le loro esigue rendite, lo affermano i precari, le famiglie monoreddito, i piccoli esercenti e tutta una folla di emarginati. E’ il cinismo delle logiche consumistiche. E’ il cinismo di quanti cercano sempre di più di arraffare quel che possono e se ci rimette qualcuno peggio per lui. Non fa parte del genere umano: è un paria e tale deve restare. C’est la vie.)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove categorie della comunicazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 dicembre 2016

opinion-makersSi rinnova nel lay-out e si arricchisce di nuovi contenuti ‘Opinion Makers’ (www.opinionmakers.it) – il blog creato nel 2007 – dedicato a tutte quelle categorie di professionisti che si occupano di comunicazione ‘Below the line’ e che si confrontano quotidianamente con l’opinione dei ‘pubblici influenti’. Community che oggi si allarga per accogliere le nuove categoria professionali degli influencer, dei reputation manager e dei nation brander.Il blog curato da Carmelo Cutuli, professionista delle Relazioni Pubbliche con esperienze internazionali, cambia veste grafica e diventa una blogzine-community dedicata alla comunicazione pubblica e d’impresa, rafforzando il suo posizionamento all’interno di un panorama che vede oggi la nascita di nuove categorie della comunicazione, sempre più specializzate nel “fare opinione”.“Opinion Makers – dichiara Cutuli – nasce dieci anni fa come blog trasversale e multi-settoriale con l’obiettivo di aggregare in un unico spazio comunicatori, relatori pubblici, operatori dei media e social marketers dando loro la possibilità di confrontarsi su temi comuni e aggiornarsi sulle tendenze di settore, anticipando di fatto la creazione di nuove figure specializzate come quella, oggi particolarmente ricercata dalle aziende, dell’influencer”.Trasformatosi negli anni in una vera e propria Blog Community, opinionmakers.it invia, settimanalmente, una newsletter a migliaia di utenti, particolarmente influenti nel mondo della comunicazione e dei media, con una selezione dei contenuti più interessanti ed alert sugli eventi di settore. La newsletter di OpinionMakers è ormai consolidata come strumento di aggiornamento e di informazione per molti operatori del campo. Tra i contenuti, il blog continuerà a proporre quotidianamente recensioni di manuali e saggi tecnici, interviste agli operatori del settore, case histories insieme a nuove rubriche che saranno lanciate nei prossimi mesi. (foto: opinion makers)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il governo colpisce ancora i pensionati

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2015

pensionatiLa possibile assenza della flessibilità in uscita all’interno dalla prossima Legge di Stabilità – dichiara il Sindacato Labor – rappresenta un’ennesima mannaia sui pensionati italiani, nuovamente colpiti da un esecutivo incapace di mantenere le proprie promesse e decisamente incline agli attacchi verso le categorie più deboli. E’ poi incredibile come tutte queste ingiustizie siano denunciate solo nei momenti in cui sono spendibili in modo strumentale.In questi termini la sfiducia della cittadinanza, argomento di primaria importanza solo nei giorni immediatamente successivi alle consultazioni elettorali, non potrà che peggiorare. Eppure – conclude il Sindacato Labor – le promesse fatte dall’esecutivo alle grandi aziende sono state tutte mantenute. Anzi, a volte addirittura incrementate.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Efma e Accenture premiano l’innovazione nella distribuzione e nel marketing

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 agosto 2013

L’Efma, associazione che conta tra i suoi membri quasi un terzo delle più grandi banche retail del mondo, e Accenture hanno lanciato un programma a livello mondiale per premiare le migliore innovazioni in ambito bancario dedicate ai consumatori. Le candidature devono essere presentate entro il 25 agosto sul sito http://www.efma.com/accenture.
Il premio annuale, denominato “Efma-Accenture Distribution & Marketing Innovation Programme”, vuole individuare le innovazioni tecnologiche e operative per i consumatori delle banche retail, quali filiali, online e mobile banking, analisi della clientela e Big Data. Il programma invita a presentare i casi aziendali divisi in sei diverse categorie: Digital and Mobile Excellence, Physical Distribution, Multichannel Customer-Experience Management, Customer Analytics and Big Data, Sales Effectiveness e Responsible Busines. I progetti in gara saranno valutati dall’Efma Innovation Awards Committee, che identificherà una rosa di candidati per ogni categoria. I soci dell’Efma, che comprendono 3.300 società di servizi finanziari al dettaglio in oltre 130 paesi, sceglieranno i vincitori di ogni categoriaI vincitori saranno premiati nel corso di una cerimonia che si terrà a Parigi il 16 ottobre 2013, con presentazione dei progetti vincenti davanti ai principali esponenti del settore bancario, alla stampa e agli analisti. Saranno assegnati ulteriori riconoscimenti per premiare l’“Innovatore bancario” e l’“Idea più rivoluzionaria.” “Nel difficile mercato di oggi, la chiave per il successo degli istituti di servizi finanziari al dettaglio è creare una cultura dell’innovazione ed esplorare modi per offrire al cliente un’esperienza qualitativamente superiore,” commenta l’Efma. “Questo programma premia le banche retail più innovative sulla base del parere esperto e critico di dirigenti bancari che devono confrontarsi con le più grandi sfide del settore.”
“L’elevato livello e la dimensione globale di questa analisi delle innovazioni da parte di colleghi è di per sé un’innovazione per il settore,” sottolinea Piercarlo Gera, global managing director di Accenture Distribution and Marketing Services. “Abbiamo finanziato insieme questo programma per promuovere le best practice nella gestione dei clienti con l’obiettivo di aiutare tutto il settore bancario a identificare nuove frontiere per migliorare la redditività e la salute a lungo termine del settore stesso.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero contro riforma pensioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 marzo 2012

13 aprile. “Anche l’Ugl parteciperà alla manifestazione nazionale con Cgil, Cisl e Uil contro la riforma delle pensioni che si terrà il prossimo 13 aprile a Roma”. Lo rende noto il segretario generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, aggiungendo come “resta fermo il nostro ‘no’ ad un provvedimento iniquo, che ha colpito categorie già deboli, dai lavoratori interessati da accordi di mobilità lunga, i cosiddetti ‘esodati’, a coloro che erano ormai vicini alla pensione. Le modifiche attuate successivamente – prosegue il sindacalista – non sono sufficienti a colmare l’ingiustizia di una riforma che non tiene conto dei sacrifici già affrontati da chi è già stato colpito dalla crisi”.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I pediatri e la manovra Monti

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 gennaio 2012

La FIMP, il Sindacato italiano dei pediatri di libera scelta, prende posizione nei confronti delle manovre che autorizzano – nel Decreto Legge 6 dicembre 2011 n. 201 “Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità ed il consolidamento dei conti pubblici” – il sospetto di un attacco mirato all’Enpam. Attraverso una circolare interna, firmata dal suo presidente Giuseppe Mele, la FIMP si è associata ad altre categorie sindacali per condividere obiettivi, strategie e azioni comuni di difesa dell’autonomia delle casse previdenziali dei liberi professionisti.“Ciò significa”, ha puntualizzato nella circolare il presidente Mele, “che il sindacato dei pediatri concorderà internamente nei prossimi giorni una serie di azioni basate sui seguenti punti: diniego di una gestione pubblica dei risparmi previdenziali dei medici; difesa dell’autonomia delle casse che offrono migliori rendimenti dei contributi e la corretta tutela del patto fra le generazioni; rifiuta a rappresentare un ulteriore aggravio per l’erario attraverso l’Inps.” La Fimp riunirà la propria Segreteria Nazionale (19 Gennaio) e il Consiglio nazionale in convocazione straordinaria (21 Gennaio) per concordare una linea sindacale in un quadro comune ed unitario con altre sigle sindacali. Il presidente FIMP ha comunque auspicato “che alcune prime risposte al nostro disagio possano arrivare dal prossimo incontro del 18 gennaio con il Ministro della Salute, Renato Balduzzi, appuntamento scaturito proprio da una lettera inviata da una Intersindacale che ha visto allo stesso tavolo medici dipendenti e convenzionati, uniti a salvaguardia del SSN e della dignità e dei diritti degli operatori medici del SSN stesso”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Super-ticket su visite e analisi

Posted by fidest press agency su sabato, 16 luglio 2011

La Manovra economica appena approvata ha tra le principali misure tagli alla spesa pubblica. Infatti tra i provvedimenti presi sono quello del ticket sui medicinali, sulle visite specialistiche e sulle analisi mediche che dovrebbe tornare in vigore già da lunedì, a causa di un emendamento dell’ultimo minuto che ha limitato un finanziamento previsto di 486 milioni a soli 105 milioni che servono a coprire il periodo compreso tra giugno e l’entrata in vigore della legge di conversione della Manovra. Tra le categorie che hanno diritto all’esenzione della partecipazione al costo sulle prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio e sulle altre prestazioni specialistiche ambulatoriali e che dunque non si dovranno preoccupare del ritorno del ticket ci sono i bambini sotto i 6 anni, anziani over 65, titolari di pensioni sociali e invalidi di guerra. Mentre per i ticket sui medicinali la competenza è delle Regioni, che hanno la possibilità di introdurre un ticket sui farmaci di fascia A. Altri soggetti esenti dal ticket sono i cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti a un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro. Disoccupati e loro familiari a carico appartenenti a un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. Titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico nonché titolari di pensioni al minimo di età superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti a un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. Inoltre hanno diritto all’esenzione totale per invalidità gli invalidi di guerra e per servizio appartenenti alle categorie dalla I alla V, gli invalidi civili e invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai 2/3, gli invalidi civili con indennità di accompagnamento, i ciechi e sordomuti, gli ex deportati nei campi di sterminio nazista KZ (categoria equiparata dalla legge agli invalidi e mutilati di guerra) e le vittime di atti di terrorismo o di criminalità organizzata. Sono poi esenti dal pagamento del ticket sanitario per le prestazioni connesse alla loro condizione temporale le seguenti categorie di cittadini: donne in gravidanza; donatori di sangue; donatori di organi e tessuti; soggetti sospetti di essere affetti da Hiv; soggetti che si avviano alla prevenzione di tumori; soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni o somministrazione di emoderivati; giovani con meno di 18 anni che cominciano un’attività sportiva agonistica in una società dilettantistica; soggetti con malattie croniche o rare che vanno inseriti nelle liste d’attesa per il trapianto.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli acquisti verdi crescono

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

Torino, 28 giugno alle 11,30, presso l’Environment Park in via Livorno 58, avrà luogo la sottoscrizione del protocollo d’intesa 2011 per la promozione degli acquisti pubblici ecologici. Saranno resi noti, oltre ai nuovi firmatari, le categorie di prodotti che entrano da quest’anno a far parte del progetto e i dati sugli acquisti di beni e servizi “verdi” effettuati nella nostra provincia nel corso del 2010, che evidenziano un significativo incremento rispetto all’anno precedente. Il progetto Acquisti pubblici ecologici (APE) è stato varato dalla Provincia di Torino, in collaborazione con Arpa Piemonte, nel 2003. L’obiettivo, definito sia nell’Agenda 21 provinciale che nel Piano strategico provinciale per la sostenibilità, è quello di promuovere la diffusione di prodotti e metodi di produzione improntati a criteri ecologici. I soggetti che aderiscono al progetto APE si impegnano a utilizzare criteri ecocompatibili nell’acquisto di diversi beni e servizi per i propri uffici. La sottoscrizione dell’accordo avverrà nell’ambito della conferenza europea “Appalti Pubblici Innovativi”, organizzata con la collaborazione della Provincia di Torino, che si terrà nella Sala Kyoto dell’Environment Park di Torino il 27 e il 28 giugno.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mythos: il nuovo collezionabile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 dicembre 2010

La nuova sfida di DeAgostini per l’inverno 2011 è dedicata al mondo affascinante e misterioso della Mitologia classica: da lunedì 3 gennaio 2011 arriva infatti in tutte le edicole italiane Mythos, un’opera inedita per riscoprire in una chiave del tutto insolita e moderna i leggendari racconti che avevano per protagonisti magnifici eroi come Ulisse, orribili mostri come Medusa, o potenti divinità come Poseidone.  Strutturato in 60 uscite quattordicinali, il collezionabile si presenta come un’opera a fascicoli che raccontano gesta e miti degli antichi greci e romani divisi in tre categorie: mostri, divinità e eroi. Ad accompagnare i piccoli volumetti, splendidi figurini raffiguranti i diversi protagonisti dell’opera. Ciascuno di questi piccoli capolavori è realizzato in lega di piombo e polystone, dipinto a mano con costumi riprodotti fin nei minimi particolari ed è di dimensione compresa tra i 60 e i 70 mm.  Per creare i modellini De Agostini si è avvalsa della prestigiosa collaborazione di uno dei più apprezzati disegnatori del genere fantasy e fantascienza: il poliedrico artista Victor Togliani che, oltre ad essere un illustratore, si è occupato anche di scultura, pubblicità, fotografia, effetti speciali e scenografia realizzando oggetti e costumi di scena per vari film e lungometraggi. Ricordiamo in particolare la collaborazione con Gabriele Salvatores per ‘Nirvana’ e ‘Aida degli alberi’ di Guido Manuli, pellicola d’animazione del 2001 che presenta sorprendenti analogie con il recente ‘Avatar’ di James Cameron. Sono proprio le tavole di Victor Togliani il punto di partenza per la creazione di ogni figurino: il personaggio mitologico viene raffigurato in una chiave moderna pur mantenendo riconoscibili i tratti distintivi derivati, con rigore filologico, dalla classicità del suo mito.  Leggenda, storia e fantastico, nell’opera di De Agostini si mescolano al reale nella magica combinazione della mitologia, con il suo eterno conflitto tra bene e male, tra dimensione umana e divina: i fascicoli, riccamente illustrati e caratterizzati da un’impaginazione vivace, raccontano con testi brevi ed efficaci le gesta dei personaggi chiave della cosmogonia greca e romana i cui valori si rivelano ancora di estrema attualità, tanto che anche molti supereroi dei fumetti sono per certi aspetti riconducibili agli eroi del mito. Superman, ad esempio, ricorda Eracle con cui condivide, oltre alle origini non propriamente umane, anche il senso della giustizia e la scelta di usare i propri superpoteri per liberare la Terra dalle forze del male vedasi qui.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elettronica di consumo su internet

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Sono stati appena pubblicati i risultati dell’indagine sull’elettronica di consumo avviata nel maggio 2009 dalle singole Autorità competenti per Stato membro che, coordinate dall’Unione Europea , hanno condotto accurate ispezioni su ben 369 siti web commercianti sei tra le categorie di prodotti elettronici più venduti, quali cellulari, lettori di musica, macchine fotografiche digitali, computer, lettori DVD e con- sole per videogiochi. Le “operazioni di pulizia” appena concluse rientrano nelle cosiddette “sweeps”, un nuovo tipo di indagini a tappeto il cui fine precipuo è quello di verificare, in determinati settori, la corretta ed effettiva applicazione del diritto consumeristico comunitario attualmente in vigore, così da determinare nel concreto gli ambiti ed i contesti in cui i consumatori si sentono e, di fatto, sono più vulnerabili (in quanto i loro diritti sono meno rispettati) ed intervenire prontamente con azioni inibitorie e repressive. In pratica, ogni sweep è formata da due fasi: – la co-ordinated sweep action, durante la quale gli Stati membri effettuano controlli simultanei e coordinati delle pagine web dei siti operanti nel settore d’esame, con lo scopo di individuare le violazioni del diritto comunitario perpetrate a danno dei consumatori. A tal fine, ogni Autorità nazionale competente è tenuta a verificare la presenza di eventuali pratiche commerciali sleali secondo le fattispecie indicate da un’apposita “lista di irregolarità”, comune a tutti gli Stati membri. – la enforcement action, attraverso la quale le singole Autorità nazionali competenti conducono indagini più approfondite nei confronti delle imprese che hanno presentato irregolarità, provvedendo, poi, a contattarle direttamente ed invitandole a chiarire la loro posizione e/o ad apportare interventi correttivi. In caso di violazioni transfrontaliere (qualora, ad esempio, l’impresa irregolare svolga la sua attività in uno Stato membro diverso da quello in cui ha sede), lo scambio di informazioni tra le Autorità nazionali competenti è possibile grazie all’attività svolta dalla Rete di cooperazione per la tutela dei consumatori (CPC Network)

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Aumento del biglietto del bus a Roma?

Posted by fidest press agency su martedì, 21 settembre 2010

Sembra proprio di si. Dopo che il Cda dell’Atac ha evidenziato una perdita di esercizio di 91 milioni di euro e che vanno ad aggiungersi ad altre passività degli anni decorsi appare inevitabile che il ricorso ad un aumento del biglietto diventi un passo obbligato. Gli esperti stanno ora discutendo sulla misura dell’aumento. C’è chi paventa la possibilità che il biglietto sia portato ad un euro e venti, ma si cerca nel contempo di trovare delle possibili contenimenti tariffari per le categorie più esposte: pensionati a basso reddito, studenti, pendolari. In effetti già esistono sconti del genere ma l’aumento generalizzato potrebbe provocare una impennata altrettanto significativa anche per chi beneficia di tariffe agevolate. Saranno nel contempo intensificati i controlli per combattere la piaga dei “portoghesi” che con le possibili nuove tariffe tenderanno a crescere.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoro e categorie protette

Posted by fidest press agency su domenica, 12 settembre 2010

La sezione leccese del T.A.R. di Puglia con la sentenza 1935 del 7 settembre 2010 di seguito commentata, getta un importante luce in materia di concorsi pubblici e categorie protette. Secondo i giudici amministrativi, infatti, le quote di posti nei concorsi pubblici per i soggetti che sono inseriti nelle categorie cosiddette “protette”, come gli invalidi civili o di guerra, devono essere applicate anche se non sono previste dal bando.  Secondo la sentenza tale assunto deriva da specifiche riserve stabilite dalla legge e che in quanto tali operano in automatico. I Giudici del Tribunale amministrativo leccese hanno infatti accolto il ricorso di una donna, orfana di un caduto sul lavoro, contro la graduatoria di un concorso per insegnanti di francese nelle scuole superiori il cui bando non prevedeva esplicitamente tale riserva. La corte ha motivato l’accoglimento disponendo che “la riserva di posti a determinate categorie c.d. “deboli”, prevista ai sensi della legge n. 482/68, allo scopo di favorirne e tutelarne il concreto collocamento al lavoro, in considerazione di menomazioni fisiche contratte in particolari circostanze (invalidi di guerra, civili, per servizio o per lavoro, privi della vista e sordomuti, ovvero gli orfani o le vedove di deceduti per fatti o infermità di analogo genere), nell’evidente presupposto che costoro abbiano particolari difficoltà nel reperire una occupazione, anche in adesione a tradizionali e consolidati principi di solidarietà umana e sociale opera anche se il bando di concorso non l’ha prevista e si applica necessariamente anche alle selezioni per soli titoli, comunque preordinate all’assunzione”. Secondo Giovanni D’AGATA, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori, la sentenza nel chiarire l’operatività ex lege della riserva di determinate quote di posti destinati obbligatoriamente alle categorie protette” pone fine alla discriminazione in atto nei confronti dei soggetti beneficiari molto spesso “dimenticati” dalla Pubblica Amministrazione, imponendone di tenerne in debito conto in sede di redazione dei bandi di concorso.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: contributi turistici

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 agosto 2010

«Saranno gli stessi operatori, insieme alle commissioni Turismo e Bilancio del Comune, a studiare le modalità del piccolo contributo richiesto ai turisti che decideranno di recarsi al mare di Roma, ma questa è ancora una possibilità che stiamo studiando». A parlare il Vicesindaco di Roma, Mauro Cutrufo. «Il contributo per i turisti che usufruiscono del mare della Capitale  – spiega Cutrufo – deriva da un emendamento del consiglio comunale a una delibera della giunta che io stesso ho presentato, alla quale sono stati fatti altri sei emendamenti, tutti del resto concordati e concertati con le categorie. Per chi usufruisce dei servizi balneari, si tratterà probabilmente di un importo di un euro, ma sarà una commissione di concertazione con le stesse categorie a stabilirlo. D’altronde questa proposta è giunta proprio da una categoria importante del settore, Assobalneari, che l’ha avanzata perché evidentemente ritiene che, per turisti che spendono mediamente tra i 50 ed i 55 euro tra servizi e ristorazione e decidano di fare anche un bagno al mare, un contributo di 1 euro sia un peso giusto. Stiamo parlando di una percentuale irrisoria che, ribadisco è ancora una possibilità, non ancora una certezza. Saranno gli stessi operatori, insieme alle commissioni Turismo e Bilancio, a stabilire anche le modalità per prelevare questo piccolo importo». Diverso invece il discorso per i musei: «Quello sui musei capitolini non è un emendamento ma un  passaggio approvato in prima battuta, per il quale è già in vigore l’aumento di 1 euro sull’ingresso. Il provvedimento non ha in alcun modo influito sull’afflusso di visitatori: il 15 agosto abbiamo registrato circa 4.000 mila ingressi nei musei capitolini rispetto ai 3000 dello scorso anno. Mentre, per ciò che riguarda i musei statali, ad ottobre probabilmente ci sarà un accordo per aumentare di un euro anche l’ingresso al Colosseo, che insieme ai Musei Vaticani, rimane il più visitato in assoluto».  «L’importante è iniziare a chiamare le cose con il proprio nome. Non bisogna infatti continuare a parlare di tassa, ma di un contributo, peraltro modesto, per i servizi che la città offre ai suoi 13 milioni di ospiti l’anno, che se pagano 2 o 3 euro, come avviene a Parigi, a New York, e in molte altre città, neanche se ne accorgono. E questa piccola somma sarà reinvestita per migliorare  l’accoglienza di Roma».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Genialità del ministro Tremonti

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 agosto 2010

Lettera al direttore. Credo che il discorso più intelligente, originale, perfino geniale direi, su un politico scomparso, lo abbia fatto il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Per ricordare l’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga, ha detto: “I politici si dividono in due categorie: gli uomini e gli altri. Francesco Cossiga era un uomo”. Così saprò come ricordare un caro collega insegnante scomparso: “Gli insegnanti si dividono in due categorie: gli uomini e gli altri. Il mio collega era un uomo”. Oppure, non so, il mio caro amico poliziotto: “I poliziotti si dividono in due categorie…”. O il mio caro amico giornalista. O anche quella cara amica monaca: “Le monache si dividono in due categorie: le donne e le altre. La cara amica mia era una donna”. Geniale. (Attilio Doni Genova)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »