Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘cavalcavia’

Crollo cavalcavia

Posted by fidest press agency su martedì, 18 aprile 2017

Cuneo. “Un altro ponte crollato oggi a Fossano, in provincia di Cuneo, per fortuna senza vittime. Il terzo a distanza di pochi mesi. L’Italia cade a pezzi, mentre il governo stanzia 4 miliardi e 600 milioni di euro per l’immigrazione clandestina e solo una manciata di spiccioli per la manutenzione di strade e scuole. Vergogna! Non si può attendere l’ennesima tragedia per intervenire”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.
“È così che l’esecutivo pensa di risolvere i problemi dei cittadini? È così che intende garantirne la sicurezza? Gli italiani non possono continuare a pagare. Sono stanchi di queste politiche assurde”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Terza corsia A4: Varato il cavalcavia di Santa Fosca

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 aprile 2012

In comune di Roncade (TV) ricostruito, dopo pochi mesi dall’abbattimento di quello vecchio, il cavalcavia di Santa Fosca, a San Cipriano in comune di Roncade (TV). L’intervento, compreso nei lavori del primo lotto (Quarto d’Altino – San Donà di Piave) della terza corsia della A4 Venezia Trieste, è stato effettuato nella notte fra sabato 14 e domenica 15 aprile e ha richiesto la chiusura al traffico, dalle 19,00 di sabato alle 7 di domenica mattina, di due tratti autostradali: la prima chiusura ha interessato la carreggiata in direzione Trieste che è stata interdetta al transito tra l’allacciamento A4/A57 all’altezza dell’innesto con il Passante di Mestre e San Donà di Piave, mentre la seconda chiusura ha riguardato il tratto tra Portogruaro e Venezia est in direzione Venezia.
Realizzato da OMBA Impianti & Engineering Spa, società della famiglia Malacalza, attiva nel settore delle opere infrastrutturali in acciaio sin dal 1950, il cavalcavia ha richiesto l’impiego di oltre 250 tonnellate di acciaio Lungo complessivamente 92.60 metri e alto 5 metri e mezzo è stato ricostruito in più fasi: prima sono state realizzate le “spalle” e le parti laterali, mentre ieri notte è stata varata la trave centrale, 46,30 metri di lunghezza e 150 tonnellate di peso, sollevata da due gru da 200 tonnellate. Per ridurre il più possibile i tempi di chiusura dell’autostrada, la trave è stata completamente preassemblata a terra e poi trasportata con appositi carrelloni semoventi gommati. Sollevata e incastrata con precisione millimetrica fra le due “appendici” laterali è stata poi stabilizzata attraverso la chiusura di giunti bullonati ad attrito. Il nuovo cavalcavia, formato da due carreggiate, sarà dotato anche di una pista ciclabile bidirezionale di 2 metri e mezzo. Soddisfatto per l’avanzamento dell’opera, il Commissario per l’emergenza in A4 Riccardo Riccardi, oltre a fare i complimenti alle maestranze e ai tecnici impegnati nei lavori “che stanno dimostrando un elevato livello professionale e una notevole capacità di superare le criticità tipiche di questo genere di interventi”, ha voluto sottolineare anche il buon senso e la disponibilità dimostrata sia dalle amministrazioni locali, sia dai cittadini, “che stanno affrontato gli inevitabili disagi con notevole senso civico”. “E’ sicuramente un intervento che impatta notevomente sulla vita quotidiana di chi risiede in questa zona – ha affermato – e per quanto siano state messe in atto tutte le misure di protezione ambientale e adottati tutti gli accorgimenti per ridurre il più possibile i fastidi alla popolazione, sarebbe sciocco negare le difficoltà che i cittadini si trovano ad affrontare. Per questo meritano un plauso e un ringraziamento, perché hanno capito l’importanza dell’opera anche per il loro futuro”.
Oltre un centinaio le persone impegnate in cantiere durate l’intervento, dai tecnici e operatori di Autovie Venete, al personale delle ditte Brixia Cantieri per il montaggio e varo con gru, Viss per la segnaletica, Impregilo-Mantovani per la gestione del cantiere e Omba per il manufatto, realtà che curerà la realizzazione della carpenteria metallica di tutti i nuovi viadotti autostradali del tratto Quarto D’Altino-San Donà di Piave. Determinante, come sempre il supporto della Polstrada di San Donà di Piave durante le operazioni di chiusura dell’autostrada.(dsc7096, montaggio campata, dsc2266)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autostrade: Demolizione del cavalcavia di Pralongo in A4

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 febbraio 2012

English: Motorway A4, Italy Slovenčina: Diaľni...

Image via Wikipedia

Per consentire la demolizione del cavalcavia di Pralongo in comune di Monastier di Treviso, sabato 25 dalle ore 19.00 e fino alle 10.00 del mattino di domenica 26 febbraio, la A4 nel tratto compreso tra San Donà di Piave e il bivio A4/A57, sarà chiusa in entrambe le direzioni di marcia. I veicoli provenienti da Trieste e diretti verso Venezia, quindi, dovranno obbligatoriamente uscire al casello di San Donà di Piave e poi, per rientrare, dopo aver percorso la Strada Statale 14 fino al collegamento con la bretella per l’aeroporto Marco Polo, dovranno riprendere la Tangenziale di Mestre o l’autostrada A27 in direzione Venezia. Lo stesso percorso, al contrario, dovrà essere fatto dai veicoli che non potranno entrare in autostrada in direzione Venezia a causa della chiusura del casello di San Donà di Piave.Per chi invece arriva da Venezia lungo la A57 Tangenziale di Mestre in direzione Trieste, all’altezza dell’interconnessione con la A27 dovrà seguire la deviazione che indirizza sulla bretella dell’aeroporto Marco Polo e da qui, attraverso la Strada Statale 14, raggiungere l’entrata in A4 a San Donà di Piave.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »