Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘cavalieri malta’

Concerto Cavalieri di Malta

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 dicembre 2009

Napoli 12 Dicembre 2009 alle 16.00 presso l’Aula Magna del Policlinico Universitario “Federico II” di Napoli, In occasione del Concerto di Serena Rossi sarà ufficialmente presente il Delegato Regionale dei Cavalieri di Malta ad honorem Nob.Cav. Prof.Ciro Romano. Il Concerto in oggetto è volto alla raccolta fondi per sostenere l’Associazione ‘Soccorso Rosa-Azzurro’ONLUS, presieduta dal Prof. Roberto Paludetto direttore del reparto di neonatologia del medesimo Policlinico. I Cavalieri di Malta ad honorem sono confratelli dell’Arciconfraternita dei santi Giovanni Battista ed Evangelista, fondata il 28 aprile 1502, e trasformata da Carlo III di Borbone nel 1735 da istituzione solo religiosa in religiosa-cavalleresca-nobiliare. Il Re, con conferma del suo successore, oltre a conferire il titolo di Cavalieri di Malta ad honorem in perpetuo e singolarmente ad ogni membro del sodalizio confraternale, concesse anche l’uso della croce ottagona melitense. Tale concessione era ed è pienamente legale in quanto Carlo III di Borbone, nella sua qualità di re di Napoli e di Sicilia, era sovrano feudale anche dell’Isola di Malta concessa, dal suo avo Carlo V, in vassallaggio all’Ordine dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni (l’Ordine di Malta). L’istituzione è aggregata all’arcibasilica lateranense di cui è filiazione diretta ed è regolarmente riconosciuta dal Diritto Canonico, è regolarmente iscritta alla Confederazione nazionale delle Confraternite d’Italia che è un Ente eretto dalla CEI, e lo Stato italiano ne riconosce la personalità giuridica. L’Aggregazione Campana è presieduta dal Nob. Cav. Prof. Ciro Romano.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cavalieri di Malta: Riflessioni sul Crocifisso

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2009

Scrive il Nob. Cav. Prof. Ciro Romano, Delegato Regionale Cavalieri di Malta ad honorem e che riproduciamo in sintesi: “ In un articolo apparso nel 2004 sulla rivista di studio dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, parlavo dell’Europa e del momento medievale come fondativo del processo identitario continentale. In quest’articolo individuavo alcuni punti fondamentali significativi, per me, al fine della costruzione del processo culturale, che ha creato l’Europa come spazio storico-politico differente da altri ‘spazi’. Conclusione di quell’articolo era che l’Europa è tale grazie all’apporto innegabile che il Cristianesimo e la Chiesa Cattolica hanno portato alle popolazioni europee orfane di autorità politiche definite, e alla mercé di truppe militari sciamanti su tutto il continente2. Senza la Chiesa il Diritto Romano non l’avremmo conosciuto, il Latino, le opere classiche; per non parlare dell’opere architettoniche ed artistiche. Le riflessioni, di quell’articolo, però erano sul carattere culturale e sull’importante ruolo attivo del Cristianesimo. Oggi, però, la decadente società contemporanea ha dato un altro colpo. Una sentenza di una Corte extrastatale che detta legge ad uno Stato Sovrano, in una materia che non è comunitaria e con delle giustificazioni rifacentesi ai ‘diritti umani’ e al rispetto della pluralità di confessioni e di culto; sentenza per cui l’Italia è fuori legge in quanto espone nei luoghi pubblici il Crocifisso, simbolo religioso, che può creare disorientamento a chi non è di quell’orientamento religioso. Non mi permetto di fare riflessioni giuridiche sulla sentenza, sulla competenza della Corte né tantomeno sull’effettiva necessità di tale atto. Nulla da eccepire riguardo alla Corte in oggetto ed agli altissimi principi ai quali essa si è richiamata.  “Il crocifisso non genera nessuna discriminazione. Tace. È l’immagine della rivoluzione cristiana che ha sparso per il mondo l’idea dell’eguaglianza tra gli uomini fino allora assente”. A scrivere queste parole, il 22 marzo 1988, era Natalia Ginzburg sulle pagine de l’Unità il quotidiano fondato da Antonio Gramsci, allora organo del Partito comunista italiano. Quindi non si può in nessun modo, in nome dell’eguaglianza, giungere a una eliminazione di un valore.  Risulta, invece, ignorato o trascurato il molteplice significato del crocifisso, che non è solo simbolo religioso ma anche segno culturale; non si tiene conto del fatto che, in realtà, nell’esperienza italiana l’esposizione del Crocifisso nei luoghi pubblici è in linea con il riconoscimento dei principi del cattolicesimo come ‘parte del patrimonio storico del popolo italiano’, ribadito dal Concordato del 1984. Ad un’attenta analisi, inoltre, il crocifisso è un segno che non discrimina ma unisce e ispira il nostro ordine costituzionale, fondamento del nostro convivere civile. Ovvero tolleranza, rispetto reciproco, valorizzazione della persona, affermazione dei suoi diritti, riguardo alla sua libertà, autonomia della coscienza morale nei confronti dell’autorità, solidarietà umana, rifiuto di ogni discriminazione.   A mio modestissimo avviso, inoltre, una sentenza del genere è offensiva verso la memoria di tanti uomini morti per la Croce, e di tanti Cristiani che tutt’oggi muoiono per la Fede nel Cristo Salvatore in tante parti del mondo. Il crocifisso rappresenta tutti  perché prima di Cristo nessuno aveva mai detto che gli uomini sono uguali e fratelli tutti, ricchi e poveri, credenti e non credenti,  ebrei  e  non  ebrei  e  neri  e bianchi; ma è pure vero che il credente deve sempre aver in mente le parole del Cristo Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli “.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Martirio di S. Giovanni Battista

Posted by fidest press agency su domenica, 23 agosto 2009

Capo di Sorrento (Na) 28 Agosto 2009 ore 18.00 Chiesa del Rosario  e 29 Agosto 2009 ore 18.00 Chiesa parrocchiale di Cannicchio-Pollica (Sa) In occasione della ricorrenza liturgica del Martirio del Santo Patrono dei Cavalieri di Malta ad honorem, S.Giovanni Battista, la cui memoria liturgica cade il 29 agosto, l’Aggregazione campana dei Cavalieri di Malta ad honorem ricorderà la memoria del S.Patrono con DUE eventi solenni:  il giorno Ven. 28 Agosto 2009 alle ore 18.00 presso la Chiesa del SS.Rosario del Capo di Sorrento (Na) saranno solennemente celebrati i Vespri in memoria del Martirio. il giorno Sab. 29 Agosto 2009 alle ore 18.00 presso la Chiesa parrocchiale di Cannicchio in Pollica (SA) nel Parco Naz. del Cilento sarà celebrata un Solenne Pontificale  cui seguirà un Concerto di Beneficenza (0re 20.30 Chiesa di Cannicchio) curato dalla Corale Kamaraton di Marina di Camerota per la Pontificie Opere Missione. Agli eventi presenzierà ufficialmente l’Arcivescovo S. Ecc. R. Mons. Robert Sarah, Segretario Vaticano per l’Evangelizzazione dei Popoli e le Pontificie Opere Missionarie (che ha il rango di Sottosegretario di Stato Vaticano). I Cavalieri di Malta ad honorem sono confratelli dell’Arciconfraternita dei santi Giovanni Battista ed Evangelista, fondata il 28 aprile 1502, e trasformata da Carlo III di Borbone nel 1735 da istituzione solo religiosa in religiosa-cavalleresca-nobiliare. Il Re, con conferma del suo successore, oltre a conferire il titolo di Cavalieri di Malta ad honorem in perpetuo e singolarmente ad ogni membro del sodalizio confraternale, concesse anche l’uso della croce ottagona melitense. Tale concessione era ed è pienamente legale in quanto Carlo III di Borbone, nella sua qualità di re di Napoli e di Sicilia, era sovrano feudale anche dell’Isola di Malta concessa, dal suo avo Carlo V, in vassallaggio all’Ordine dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni (l’Ordine di Malta). L’istituzione è aggregata all’arcibasilica lateranense di cui è filiazione diretta ed è regolarmente riconosciuta dal Diritto Canonico, è regolarmente iscritta alla Confederazione nazionale delle Confraternite d’Italia che è un Ente eretto dalla CEI, e lo Stato italiano ne riconosce la personalità giuridica. L’Aggregazione Campana è presieduta dal Nob. Cav. Prof. Ciro Romano.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solenne Cerimonia S. Giovanni Battista

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 giugno 2009

Napoli 28 giugno 2009 ore 12.00 Basilica di S.Chiara  l’Aggregazione campana dei Cavalieri di Malta ad honorem ricorderà S.Giovanni Battista, la cui memoria liturgica cade il 24 giugno In occasione della Festa del Santo Patrono dei Cavalieri di Malta ad honorem Presiederà la Solenne Cerimonia l’Alto Prelato, Vescovo S.E.R. Mons. Bernard Nsayi Vescovo Em.di Nkayi (Congo) già Presidente della Conferenza Episcopale Congolese; seguirà un pranzo di beneficenza al club nautico della vela nel borgo marinari. I Cavalieri di Malta ad honorem sono confratelli dell’Arciconfraternita dei santi Giovanni Battista ed Evangelista, fondata il 28 aprile 1502, e trasformata da Carlo III di Borbone nel 1735 da istituzione solo religiosa in religiosa-cavalleresca-nobiliare. Il Re, con conferma del suo successore, oltre a conferire il titolo di Cavalieri di Malta ad honorem in perpetuo e singolarmente ad ogni membro del sodalizio confraternale, concesse anche l’uso della croce ottagona melitense. Tale concessione era ed è pienamente legale in quanto Carlo III di Borbone, nella sua qualità di re di Napoli e di Sicilia, era sovrano feudale anche dell’Isola di Malta concessa, dal suo avo Carlo V, in vassallaggio all’Ordine dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni (l’Ordine di Malta). L’istituzione è aggregata all’arcibasilica lateranense di cui è filiazione diretta ed è regolarmente riconosciuta dal Diritto Canonico e dallo Stato che ne riconosce la personalità giuridica. L’Aggregazione Campana è presieduta dal Nob. Cav. Prof. Ciro Romano.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festività di S. Giovanni Battista

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 giugno 2009

Napoli 28 giugno 2009,ore 12.00 Basilica di S. Chiara  solenne Cerimonia per la Festività di S. Giovanni Battista organizzata da Ciro Romano, Responsabile dell’Aggregazione Campania dei Cavalieri di Malta ad honorem con il seguente programma: Ore 11.00/11.15 Arrivo Confratelli presso la Basilica; Ore 11.30 Accoglienza in Sacrestia. Ore 12.00, Solenne Messa  celebrata da S.E.R. Mons. Bernard Nsayi; Vescovo Em.di Nkayi (Congo), già Presidente della Conferenza Episcopale del Congo. Ore 14.00, Ritrovo presso il prestigioso Circolo della Vela di Napoli, sito in Borgo Marinari, 1 a Napoli a 15 minuti dalla Basilica di S. Chiara, per la Colazione Conviviale alla presenza di S.E.R. il Vescovo. Costo partecipazione al Conviviale 35 € a persona (parte del devoluto sarà dato in beneficenza)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »