Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘centri’

Sociale. Campidoglio, dal 1° luglio riaprono i Centri Sociali Anziani

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Roma. La Giunta Capitolina ha approvato la Memoria che conferma, ai sensi della normativa nazionale, la possibilità di riaprire, dal 1° luglio, il servizio nei Centri Sociali Anziani del territorio.I circa 150 Centri Sociali Anziani della città potranno così riaprire le porte agli oltre 65 mila iscritti proponendo attività ricreative, sociali, culturali e di informazione, sempre nel rispetto delle vigenti disposizioni sanitarie e di prevenzione del contagio.La possibilità, in zona gialla e a partire dal 1° luglio, di riprendere le attività in centri culturali, sociali e ricreativi è infatti prevista all’interno del Decreto Legge n. 65 del 18 maggio 2021, con esclusione delle attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso. Il Dipartimento Politiche Sociali invierà lunedì una circolare ai Municipi con le informazioni utili a garantire la riapertura in sicurezza dei Centri Sociali Anziani sui relativi territori.“I Centri Sociali Anziani rappresentano un punto di riferimento importante per i cittadini della terza età, fra i più provati dalle conseguenze delle misure di distanziamento rese necessarie dalla pandemia. Per questo, in base alla normativa nazionale abbiamo voluto dare un impulso ai Municipi perché pongano in essere le azioni necessarie alla riapertura in sicurezza di queste strutture, sempre nell’assoluto rispetto delle misure di prevenzione previste”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Necessaria una normativa per i centri per il riuso

Posted by fidest press agency su sabato, 17 aprile 2021

Nonostante il mercato dell’usato valga già oggi – senza incentivi legati alla riduzione dei rifiuti, e nonostante i limiti normativi – 24 miliardi di euro l’anno (1,3% del PIL), occupi 80 mila addetti e consenta di evitare 4,5 milioni di tonnellate di CO2, da oltre 10 anni si attende il decreto ministeriale per la preparazione al riutilizzo, previsto in attuazione della direttiva quadro sui rifiuti dal decreto legislativo 205/2010. È quanto denuncia EconomiaCircolare.com, web magazine sulle sfide della transizione ecologica, promosso dal CDCA e da Erion Compliance Organization. Se si considera che ogni cittadino europeo consuma in media 15 tonnellate di materie prime all’anno e produce circa 4,5 tonnellate di rifiuti non è difficile comprendere l’importanza del riuso e del riciclo aumentata, tra l’altro, con il periodo di crisi pandemica che ha visto un significativo incremento di acquisti on line di oggetti usati quantificabile intorno a 10,5 miliardi[1], dovuti a una maggiore incertezza per il futuro e una maggiore preoccupazione ambientale.L’appello e la speranza è che il Ministero per la Transizione Ecologica, tramite il Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti, riduca gli ostacoli e liberi le potenzialità del settore incentivando la diffusione di buone pratiche a livello regionale e locale sia dal punto di vista del cittadino, sia delle imprese (dai centri del riuso ai repair cafè alle aree di libero scambio dove i cittadini possano mettere in vendita i propri beni usati). Essenziali sarebbero alcune misure: dall’introduzione di norme coerenti a livello nazionale (nel milanese, ad esempio, chi vuole aprire un negozio dell’usato deve fare il corso da agente immobiliare), a politiche fiscali mirate, come l’abbattimento dell’IVA (pagata oggi due volte per i beni usati, al momento della vendita come nuovi e di nuovo quando sono rivenduti nei mercatini), la riduzione della tassa sui rifiuti, o sgravi fiscali sul modello svedese per chi dimostra di aver fatto riparare un bene e ancora forme di incentivazione economica che riconoscano il valore ambientale del riuso. Un anello importante di questa filiera sono i centri del riuso. Un censimento ancora in corso ne conta 85, di cui quasi la metà in Lombardia (26%) e in Emilia-Romagna (20,8%), mentre le altre regioni più rappresentate sono Marche, Veneto e Toscana. Nei centri del riuso sostenibilità ambientale e sociale viaggiano a braccetto. Nel 50% dei casi i centri sono nati per rispondere a una motivazione ambientale: ridurre i rifiuti promuovendo il riutilizzo in antitesi alla crescente diffusione, in moltissimi i settori, dell’usa e getta. Il 32% per un insieme di ragioni ambientali e sociali: l’impiego di persone svantaggiate o la cessione di beni a persone bisognose. Il 10% solo sociali e la restante per motivi economici in seguito a finanziamenti. Il legame tra finalità ambientali e sociali trova conferma anche nella natura del gestore dei centri, di solito affidata a cooperative sociali (32%), associazioni del territorio (30%), volontari (20%).I beni più presenti nei centri del riuso italiani sono abiti, mobili, biciclette, elettrodomestici ed apparecchi elettronici, giochi e libri. In sei centri su 10 si offrono anche servizi di riparazione: soprattutto restauro di mobili (26%), ciclofficine (18%), riparazione di elettrodomestici (11%), piccoli lavori di sartoria (5%).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid: centri commerciali chiusi nel weekend

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 novembre 2020

Il premier Giuseppe Conte ha annunciato che i centri commerciali saranno chiusi nei giorni festivi e prefestivi, salvo alimentari e farmacie.”Temiamo serva a poco. In Lombardia, la regione più martoriata, i centri commerciali sono chiusi nel weekend già dal 22 ottobre. Non ci pare che finora le serrande abbassate abbiano sortito particolari effetti” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Se si tornasse a contingentare in modo serio l’accesso, come si faceva all’inizio della pandemia, visto che ora le code all’ingresso dei negozi sono quasi sparite, forse sarebbe molto più utile. Inoltre c’è il rischio che l’afflusso si sposti dal weekend agli altri giorni della settimana, specie visto che sta arrivando il Natale e certi acquisti, normalmente rinviabili, diventeranno a breve obbligati. Speriamo che prima di allora la pandemia sia di nuovo sotto controllo ” conclude Dona. 

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Centri di riuso ed economia circolare

Posted by fidest press agency su martedì, 11 agosto 2020

Roma approvazione – nel merito della discussione circa il Piano Regionale di gestione dei rifiuti – dell’emendamento di cui sono prima firmataria, sui mercatini dell’usato e i Centri del Riuso.”Una misura importante attraverso cui la Regione Lazio si impegna a sostenere la realizzazione di tali strutture in aree sia pubbliche che private, svolgendo al contempo una funzione di promozione e diffusione delle stesse nei territori, agevolando le pratiche del riutilizzo e del recupero, ampliando la visione della green economy e la gestione circolare dei rifiuti ” così in una nota la Consigliera regionale Marta Bonafoni, Capogruppo della lista Civica Zingaretti.“È la prima volta che all’interno di un Piano Rifiuti si parla di economia circolare in maniera così strutturale. Le postazioni di riuso – non più a carico e solo di iniziativa delle amministrazioni – rappresentano un passo in avanti per l’ecologia e per le tante associazioni territoriali e ambientaliste della nostra Regione” aggiunge il Consigliere Angelo Petrillo, Capogruppo della Lista Civica al Comune di Fiumicino. “Un passaggio del Piano, tuttora in votazione alla Pisana, ma non un dettaglio se vogliamo davvero scommettere su un nuovo modello di sviluppo non più rinviabile per la Regione e per il Paese” concludono.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione del volume “I Centri di Ricerca del CREA”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2020

Roma. A cura di Carlo Gaudio (subcommissario CREA con delega all’attività scientifica), che si terrà venerdì 3 luglio, a partire dalle ore 12, in presenza ed in streaming, presso la sede centrale del CREA, in via Po 14 Roma. La pubblicazione permette di scoprire, Centro per Centro, la ricchezza di istituti, conoscenze, mezzi tecnici e professionalità che il più importante Ente italiano di ricerca sull’agroalimentare mette a disposizione per il progresso della nostra agricoltura.
Alla presenza del Commissario Gian Luca Calvi e del subcommissario Massimo Baragani, il prof. Carlo Gaudio ne discuterà con il pubblico presente e collegato.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I centri odontoiatrici associati Ancod riaprono in piena sicurezza

Posted by fidest press agency su martedì, 9 giugno 2020

Tutti i centri odontoiatrici associati ANCOD, oltre 500 distribuiti sul territorio nazionale, hanno ripreso le attività di servizio in piena sicurezza ottemperando alle linee guida ministeriali e seguendo un rigido protocollo per garantire a tutti i pazienti la prosecuzione delle cure iniziate, nonché una pronta presa in carico delle patologie e dei disturbi che si sono manifestati durante il periodo di lockdown. Anche nel periodo di sospensione delle attività non essenziali, i centri associati ANCOD si sono responsabilmente resi disponibili a eseguire procedure indifferibili o di emergenza, attenendosi alle normative anti-contagio. Molti degli studi tradizionali hanno temporaneamente chiuso l’attività.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I centri diabetologici italiani continuano a migliorarsi

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 dicembre 2019

Aumenta infatti la percentuale di pazienti, seguiti presso le strutture diabetologiche del SSN, a cui vengono controllati: emoglobina glicata, peso, colesterolo, pressione, funzionalità renale, fondo dell’occhio. E aumentano i pazienti che in queste misurazioni raggiungono valori desiderabili per un buon controllo della malattia. Cresce l’impiego dei nuovi farmaci per curare il diabete, diminuisce l’uso delle sulfaniluree (che danno ipoglicemie), mentre è stabile l’insulina. Sei pazienti su dieci accedono ai massimi livelli di qualità della cura. Ma non mancano le “zone d’ombra”: ancora insufficienti i controlli del piede diabetico, pressione fuori controllo per quasi un paziente su due, troppi fumatori e soprattutto troppi obesi, in particolare tra le donne.Questi sono alcuni dei dati emersi dall’ultima edizione degli Annali AMD, l’indagine condotta periodicamente dall’Associazione Medici Diabetologi per fotografare la qualità dell’assistenza diabetologica erogata nel nostro Paese. Lo studio, di cui è stata presentata un’anticipazione oggi in occasione del 22° Congresso Nazionale AMD in corso a Padova, ha riguardato 33.172 pazienti con diabete tipo 1 e 462.600 con tipo 2, seguiti presso 255 servizi di diabetologia su tutto il territorio nazionale, pari a più di un terzo del totale.“Il 53% del campione ha un’emoglobina glicata ‘a target’ (< 7%), oltre il 63% ha il colesterolo LDL (cattivo) nella norma, ma bisogna ancora lavorare sulla pressione arteriosa e sugli stili di vita; per la prima volta diminuisce la quota di soggetti obesi, ma sono comunque ancora troppi (40%)”, illustra Valeria Manicardi, Coordinatore del Gruppo Annali AMD. “Sul fronte dei trattamenti, il 32% dei pazienti con DM2 utilizza insulina, da sola o associata ad altra terapia, l’impiego di sulfaniluree e glinidi scende sotto il 20% e crescono i farmaci più innovativi. Gli inibitori del DPP4 passano, infatti, dal 18% della rilevazione precedente (2016) al 21% di quest’ultima; gli inibitori SGLT2 dal 4 arrivano al 9,6%, mentre gli agonisti del GLP1 salgono solo dal 3,7 al 5,8%. SGLT2i e GLP1-RA hanno dimostrato di proteggere cuore e reni e quindi di salvaguardare meglio la salute delle persone con diabete, pertanto ci saremmo attesi un aumento più consistente. Tra i pazienti con DM1 aumentano quelli che utilizzano i microinfusori, che passano dal 12 al 17%”.
AMD ha pubblicato di recente anche due Monografie dedicate ad analizzare come cambia la qualità di cura a seconda delle singole Regioni e a seconda del genere, sulla base dei dati della Campagna Annali 2018. “Abbiamo osservato – prosegue Manicardi – come le Regioni che hanno aderito con più centri alla raccolta dati (soprattutto al Nord) siano anche state quelle con i migliori risultati di salute: Lazio e Sardegna, in particolare, hanno percentuali più alte di pazienti con emoglobina a target; sul colesterolo invece vanno meglio Piemonte, Lombardia, Friuli, Veneto e Trentino. Relativamente all’utilizzo dei farmaci, c’è ovviamente una grande variabilità che dipende anche dalle diverse possibilità prescrittive vigenti nelle singole Regioni. Per quanto riguarda, invece, le differenze di genere, i dati disponibili non hanno evidenziato un problema di sotto-trattamento delle donne rispetto agli uomini (come segnalato dalla letteratura internazionale) ma, a parità di trattamento, le prime hanno esiti peggiori: sono più obese, hanno un peggiore compenso del diabete e soprattutto un peggiore profilo lipidico – quindi un peggiore profilo di rischio cardiovascolare – oltre a una peggior funzionalità renale. Questo suggerisce che vi siano differenze biologiche e di risposta ai farmaci che dovranno essere approfondite nell’ambito della ricerca”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Centri per l’Impiego in stato di abbandono

Posted by fidest press agency su sabato, 9 marzo 2019

Nonostante la funzione delle politiche attive del lavoro sia transitata alle Regioni e malgrado le intenzioni del Governo di rilanciare il settore anche per l’introduzione del reddito di cittadinanza, i centri dell’impiego italiani continuano ad essere in uno stato di abbandono perenne.I precedenti governi a partire da Monti fino ad arrivare a Renzi hanno disincentivato il settore pubblico del mercato del lavoro a favore di quello privato. Il blocco delle assunzioni prima e quello delle risorse poi hanno definitivamente inferto il colpo di grazia ai CPI italiani.Attualmente le 501 strutture principali pubbliche che dovrebbero occuparsi del mercato del lavoro denunciano per il 46% una dotazione informatica non adeguata, alla quale si aggiunge addirittura per il 36% un collegamento alla rete non adatto. Il Sud della penisola soffre anche di una arretratezza tecnologica significativa.Sul fronte del personale sono impiegati circa 8.000 unità di personale incardinate negli Enti territoriali (Regioni, Agenzie regionali, Enti di area vasta, Province), con circa il 7% di personale esterno che opera nei CPI. Quasi l’83% del centri dell’impiego operano con personale insufficiente, e le professionalità più richieste sono amministrativi, orientatori, consulenti aziendali e mediatori culturali.L’attuale governo ha previsto un rafforzamento in materia di personale con le assunzioni di 6.000 “navigator” tramite ANPAL Servizi S.p.A. e 4.000 unità di personale di pubblico impiego e una nuova dotazione informatica che prevede anche il sistema informativo unico (SIU).L’incertezza governativa e l’impasse che si è creata con le Regioni per le assunzioni dei “navigator” rischia di vanificare il rilancio del settore e anche l’introduzione del reddito di cittadinanza. A due giorni dalla data di partenza della misura che dovrebbe aiutare i più deboli, non è stata fatta neanche un’assunzione e l’accordo con le Regioni appare lontano.USB ha chiesto immediatamente e ottenuto un incontro a breve con lo staff del ministro Di Maio per affrontare le problematiche dei Centri per l’Impiego, in particolare quelle sulle assunzioni. Per la nostra organizzazione la via da seguire deve essere quella dello scorrimento delle graduatorie in primis, l’internalizzazione del personale esterno che opera nei CPI, fino ad arrivare all’indizione delle nuove procedure concorsuali in accordo con le Regioni.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le mani della finanza speculativa sui centri per migranti

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 gennaio 2019

Al di là della propaganda delle forze di maggioranza, c’è qualcosa che dimostra con efficacia chi sono i veri beneficiari dei nuovi scenari creati dal “decreto-sicurezza” voluto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini e avallato senza grossi patemi dal Movimento 5 Stelle. Basta osservare i movimenti nel mondo finanziario e imprenditoriale impegnato nella gestione dei migranti in altri Stati Ue. Una rete di holding, società, private equity provenienti dall’Europa del Nord si sta organizzando per “calare sull’Italia”. Alle loro spalle, gestioni non sempre cristalline dei grandi centri migranti loro affidati e strategie di business basate su tagli drastici al personale e ai servizi di integrazione che sfociano spesso in vere e proprie violazioni dei diritti umani. Il viaggio alla scoperta di queste realtà è al centro del nuovo dossier di Valori.it “Migranti: gli sciacalli della finanza brindano a Salvini”, online dal 29 gennaio. Un’inchiesta arricchita da analisi dettagliate sui dati macroeconomici della gestione dei migranti in Italia, sui big del settore e su cosa cambierà per le casse dello Stato con le nuove norme. Nei prossimi giorni il deputato di Liberi e Uguali Nicola Fratoianni depositerà un’interrogazione parlamentare. Il dossier si trova all’indirizzo https://valori.it/dossier/gennaio2019/

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le mani della finanza speculativa sui centri per migranti

Posted by fidest press agency su domenica, 27 gennaio 2019

Roma. Si svolgerà martedì 29 gennaio alle ore 11.30 presso la sala stampa di Montecitorio la conferenza stampa di presentazione dell’inchiesta esclusiva, curata dalla redazione di VALORI, sulle holding del profit e della finanza che all’estero già fanno affari d’oro sulla pelle dei migranti e che sono pronti a puntare sull’Italia grazie alle nuove condizioni favorevoli contenute nel cosiddetto Decreto Sicurezza. Partecipano alla conferenza stampa Andrea Di Stefano, direttore Valori.it, Emanuele Isonio e Rosy Battaglia, redazione Valori.it.Intervengono esponenti di Caritas Italiana, ARCI e ACLI. Interverrà Nicola Fratoianni, deputato di Liberi e Uguali che presenterà un’interrogazione parlamentare.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Voting machine ai centri per l’impiego: la mozione del M5S Lombardia

Posted by fidest press agency su domenica, 13 gennaio 2019

5mila voting machine assegnate ai centri per l’impiego. La richiesta arriva in Regione Lombardia con una mozione del M5S Lombardia che sarà discussa in Consiglio regionale martedì 15. L’obiettivo è quello di ampliare le dotazioni informatiche dei centri per l’impiego anche in previsione dell’introduzione della misura del reddito di cittadinanza.Monica Forte, consigliere regionale del M5S, dichiara: “Questa mozione segue le iniziative che abbiamo già messo in campo in Lombardia per sostenere concretamente i Centri per l’impiego che oggi si trovano in difficoltà.A dicembre abbiamo ottenuto un importante stanziamento di 750 mila euro a bilancio e la promessa dell’Assessore Caparini di assegnazione ai centri per l’impiego delle voting machine usate per il referendum sull’autonomia non richieste dalle scuole.Quella promessa va formalizzata con un voto del consiglio. Da qui la mozione che ha l’obiettivo di ammodernare e ottimizzare il servizio offerto ai lombardi dai centri del lavoro anche in previsione dell’avvio del reddito di cittadinanza previsto per il prossimo 1 aprile”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

DentalPro continua a crescere e cerca 60 nuove risorse da inserire nei propri centri

Posted by fidest press agency su domenica, 15 aprile 2018

DentalPro, il più grande Gruppo odontoiatrico privato italiano con 133 centri in Italia e oltre 700 odontoiatri professionisti iscritti all’Albo, continua la sua espansione sul territorio ed è alla ricerca di 60 tra Responsabili Pazienti e Responsabili di centro odontoiatrico da inserire nei suoi centri di proprietà in tutta Italia. Per trovarli, il gruppo ha organizzato 3 Recruiting Days il 16, 17 e 18 aprile a Milano, così da introdurre i candidati alla sua realtà aziendale.
Contestualmente alla ricerca di personale, DentalPro prevede l’apertura di 25 nuovi centri in Italia, confermando una crescita che prosegue inarrestabile dal 2010, anno di nascita del Gruppo. Se, infatti, nel 2014 i dipendenti e collaboratori DentalPro ammontavano a 375 persone, nel 2015 si è saliti a 551 persone. Nel 2016, poi, grazie a due importanti acquisizioni, il personale DentalPro è aumentato addirittura a 1335 (+142%), continuando a crescere fino ai 1739 del 2017, +23% rispetto all’anno precedente.
“Questa nuova ricerca di personale attesta ulteriormente la crescita del gruppo, una crescita dettata dalla soddisfazione degli oltre 300.000 pazienti che hanno scelto di affidarsi ai nostri professionisti per curare il proprio sorriso – dichiara Matteo Anzani, Direttore HR di DentalPro – Abbiamo organizzato i Recruiting Days per inserire altre eccellenze professionali nei nostri centri in tutta Italia e, al momento, abbiamo già ricevuto diverse candidature – nell’ordine delle centinaia. Siamo felici di incontrare i candidati in questi 3 giorni, poiché desideriamo che i nostri futuri collaboratori possano da subito toccare con mano la realtà di cui andiamo tanto orgogliosi”.
Entrambe le figure ricercate sono preposte alla gestione dei pazienti per tutti gli aspetti non clinici e non devono necessariamente provenire dal settore odontoiatrico; si richiede infatti esperienza nella gestione di team e di clienti in ambito B2C, nonché provenienza da ruoli commerciali e/o gestionali. Importante anche un’ottima capacità di relazionarsi con i clienti e la capacità di raggiungere obiettivi periodici. Per la lista completa delle posizioni e per inviare la propria candidatura, visitare il sito https://www.dentalpro.it/lavora-con-noi/recruiting-days.html.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incidenti in mare

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 agosto 2011

Non c’è località costiera ove non si vedano sfrecciare a velocità impressionanti ed a pochi metri dalla battigia, piloti di acquascooter che in preda a manie di protagonismo effettuano acrobazie anche tra i bagnanti, incuranti delle più elementari regole prudenziali di guida nel mare. Si tratta, come qualcuno gli ha definiti non a torto, di novelli “pirati del mare”, molto spesso, peraltro, improvvisati perché sono soliti noleggiare tali natanti presso appositi centri presenti sulle spiagge del Belpaese e che per tali ragioni devono essere fermati prima che accadano incidenti gravi che ci faranno ricordare quest’estate 2011 anche per eventi di questo tipo. Ogni anno, infatti, si verificano sulla nostra fascia costiera decine di sinistri, anche mortali, che vedono coinvolti ignari bagnanti in conseguenza dell’attività dei diportisti che oltre a mettere a repentaglio la vita di altre persone, sono causa anche di danni ambientali. È noto, infatti, che un uso non corretto degli acquascooter, ma anche delle barche da diporto nei pressi della fascia costiera antistante la riva del mare, può essere causa di serie conseguenze per il delicatissimo equilibrio floro -faunistico marino, oltreché di disturbo dei bagnanti che non possono godere in libertà e relax le proprie vacanze. Per questi motivi Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, rivolge un appello alle Capitanerie di Porto di tutt’Italia affinché, adottando il massimo rigore possibile, intensifichino i controlli e sanzionino i comportamenti non corretti di questi novelli “pirati”, restituendo così sicurezza a tutti i bagnanti e agli amanti del mare.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Centri formazione professionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

Sono ancora aperte le pre-iscrizioni per l’anno formativo 2011-2012 ai corsi professionali biennali e triennali che Roma Capitale organizza nei nove Centri di Formazione Professionale dislocati nel territorio cittadino.  Il termine di scadenza per le pre-iscrizioni è il 31 marzo, mentre l’anno formativo inizierà a settembre 2011. I Centri offrono ai ragazzi dai 14 ai 18 anni la possibilità di completare l’obbligo formativo attraverso corsi interamente gratuiti nei quali saranno formate figure professionali di natura tecnico-pratica che verranno poi sostenute nell’inserimento del mondo del lavoro. I corsi proposti spaziano da operatore grafico informatico a operatore hardware, da elettricista montatore a meccanico, da estetista a operatore della ristorazione fino ad arrivare a percorsi formativi individualizzati. I corsi prevedono sia lezioni teoriche in aula sia lezioni pratiche nei laboratori. L’insegnamento delle materie professionali viene svolto nei laboratori dei Centri e, attraverso i tirocini, presso le aziende sotto la guida di un tutor. Al termine del percorso formativo si sostiene un esame finale per ottenere un attestato di qualifica professionale e quindi inserirsi nel mondo del lavoro anche aprendo un’attività autonoma. Tutti i Centri hanno corsi riservati ai ragazzi diversamente abili. Le pre-iscrizioni effettuate entro il 31 marzo dovranno essere confermate da parte dell’Amministrazione di Roma Capitale nel mese di luglio. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’URP di via dei Cerchi al numero 06 67106046 -3494; telefonare al Chiama Roma allo 060606 oppure consultare il sitowww.comune.roma.it nell’area del Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione e Lavoro.

Posted in Recensioni/Reviews, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno nazionale di Radioterapia

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 febbraio 2011

Chieti 17 febbraio, dalle ore 8.30 presso l’Auditorium del Rettorato dell’Università IX edizione del Convegno nazionale di Radioterapia «Incontro con gli esperti», organizzato dal direttore dell’Istituto di Radioterapia Oncologica dell’Ospedale «SS. Annunziata» di Chieti, Giampiero Ausili Cèfaro. Il titolo del convegno è «Le terapie integrate nei tumori del sistema nervoso nell’adulto e nel bambino».  La particolare delicatezza relativa all’oncologia pediatrica richiede competenze professionali di elevato profilo e, non a caso, i Centri che se ne occupano in Italia non sono numerosi. Per questo l’incontro riveste una particolare importanza ed è una preziosa occasione di interscambio scientifico per gli istituti teatini di Radioterapia Oncologica  diretto da Ausili Cèfaro e della Clinica Pediatrica diretta da Francesco Chiarelli, ai fini di una possibile prospettiva di implementazione dell’oncologia pediatrica nel polo teatino. Apriranno i lavori il Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Francesco Zavattaro, il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Chieti, Carmine Di Ilio, e la Presidente dell’Associazione italiana di radioterapia oncologica (AIRO), Enza Barbieri. Il Convegno richiamerà a Chieti docenti, relatori e moderatori in ambito medico-oncologico (radioterapisti, oncologi, neurologi, neurochirurghi, neuroradiologi e pediatri) particolarmente esperti proprio in materia di neuro-oncologia. Spiccano infatti le prestigiose presenze dei gruppi neuro-oncologici dell’Ospedale Bellaria di Bologna, del Centro di riferimento oncologico di Aviano, del Policlinico «A. Gemelli» di Roma, dell’Istituto Tumori e Ospedale Gaslini di Genova e dell’Istituto Tumori di Milano, questi ultimi due Centri impegnati nella seconda giornata dei lavori sui tumori pediatrici.   L’evento, oltre a essere patrocinato dall’Associazione italiana di radioterapia oncologica (AIRO), conta infatti anche sul patrocinio dell’Associazione italiana ematologia oncologia pediatrica (AIEOP) e annovera tra i maggiori esperti nazionali anche Felice Giangaspero dell’Università «La Sapienza» di Roma, il quale parlerà dei nuovi scenari biomolecolari e del loro impatto nel management clinico di queste patologie tumorali. Le attese sono dunque importanti, anche in considerazione delle numerose domande di partecipazione giunte da tutta Italia e del numero di pre-iscritti che va ben oltre le 150 unità.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quarta clinica per il Progetto Dentale Apollonia

Posted by fidest press agency su domenica, 16 gennaio 2011

Ronchi dei Legionari. Inaugurata ufficialmente, la nuova clinica del Progetto Dentale Apollonia. La struttura, situata in via Garibaldi 4 c/d, occupa una superficie di 700 metri quadrati, dispone di 10 poltrone e mette al servizio dei clienti 29 collaboratori: 14 sono addetti all’organizzazione e alla segreteria; 15 sono i medici-odontoiatri (tutti italiani), sotto la responsabilità del direttore sanitario, dottor Clemente Reina.
La struttura di Ronchi dei Legionari si aggiunge a quelle già attive a Gemona del Friuli (Udine), Udine e Villotta di Chions (Pordenone). Nei Centri del Progetto Dentale Apollonia, si offre tutta la gamma di servizi dell’odontoiatria: conservativa, endodonzia, chirurgia e implantologia; protesi fissa e mobile; ortodontia e igiene. «Le nostre strutture, grazie al corretto rapporto qualità-prezzo (le tariffe praticate, mediamente, sono inferiori del 35-50 per cento rispetto al mercato) – sottolinea l’amministratore delegato, Angelo Gottardo -, favoriscono l’accesso alle cure odontoiatriche a tutti e in particolare alle fasce sociali più deboli e svantaggiate, contribuendo inoltre a contenere il fenomeno del turismo dentale verso Paesi e strutture extraitaliane. Anzi, stiamo contribuendo all’inversione di tendenza. Non è un caso, infatti, se per il nostro nuovo Centro abbiamo individuato in Ronchi dei Legionari una località facilmente raggiungibile da chi proviene da fuori regione, tramite i collegamenti aerei e autostradali». Apollonia (che aderisce ad Assolowcost), a partire dal marzo 2008 ha “inventato” l’odontoiatria low cost creando una vera novità per il Friuli Vg e attirando su di sé l’attenzione di tutti i più importanti mezzi di comunicazione nazionale. Attualmente, nelle 4 strutture di Apollonia, in regione, sono impegnati 80 dipendenti diretti e 74 collaboratori (professionisti sanitari). Ogni giorno, nelle sue cliniche, vengono visitate in media 500 persone per un fatturato complessivo che, nel 2010, ha superato quota 12milioni di euro erogando, complessivamente, oltre 37.000 prestazioni. (apollonia)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La riforma “punti nascita”

Posted by fidest press agency su domenica, 19 dicembre 2010

“E’ oggi una realtà, daremo il nostro pieno appoggio alle Istituzioni per renderla concreta in tempi brevi, a vantaggio della sicurezza di donne e bambini”. Il prof. Giorgio Vittori, presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), esprime a nome dei ginecologi italiani la massima soddisfazione per l’approvazione del piano nazionale di riordino del materno infantile licenziato ieri dalla Conferenza Stato Regioni. “Si tratta di 10 punti chiave per ridisegnare la mappa della nascita del nostro Paese, riconvertire i centri in modo che siano attrezzati e sicuri, favorire il parto naturale, garantire a tutti l’accesso all’analgesia epidurale, migliorare la formazione degli operatori e monitorare e verificare costantemente le attività – spiega Vittori -. La manovra incontra il favore della ginecologia perché ha ascoltato le nostre istanze e se n’è resa interprete. Siamo reduci da mesi intensi, che hanno portato alla ribalta nazionale, in maniera drammatica, le criticità del percorso nascita che da tempo erano note agli addetti ai lavori. Siamo certi che da qui si possa ripartire per rendere sempre più efficiente e completa l’assistenza. Questo piano rappresenta un’ottima premessa per un sistema più moderno e più adatto alle esigenze delle madri di oggi e una garanzia di maggiore serenità per noi ginecologi. Sarà necessario però vigilare fin d’ora soprattutto sull’applicazione degli ultimi due punti del piano, dove si prevede il monitoraggio e la verifica delle attività e l’Istituzione di una funzione di coordinamento permanente per il percorso nascita”. In occasione del Congresso nazionale SIGO, svoltosi a Milano dal 14 al 17 novembre, il Ministro Fazio aveva espresso la ferma volontà di rendere il “decalogo”  immediatamente operativo, un impegno congiunto governo–enti locali, attraverso un cammino condiviso che vede i ginecologi protagonisti. “Resta un ulteriore passo – conclude Vittori -. La rivoluzione si compirà solo se si darà il giusto riconoscimento a tutte le fasi, dalla pianificazione familiare alla nascita. Per questo è indispensabile intervenire sui rimborsi. Il Drg per un’artroscopia vale circa 2.500 euro, quello di un parto normale varia dai 1.200 ai 2.000 euro. Tradotto: un menisco o un legamento oggi vale più di un bimbo e la sua mamma. Per non parlare del fatto che tutto questo penalizza pesantemente le “casse” degli ospedali. Se le prestazioni che riguardano l’ostetricia e la ginecologia non vengono rivalutate, per far quadrare i conti ci si troverà costretti a limitarle controllandone la quantità e diminuendo la qualità”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sostenere i Centri di Ricerca d’Eccellenza

Posted by fidest press agency su domenica, 14 novembre 2010

“I Centri d’Eccellenza, presenti nel sistema universitario, vanno sempre riconosciuti e premiati per mantenere alto il livello della Ricerca delle università italiane. Siamo pronti a chiedere un’audizione con i responsabili del MIUR per meglio comprendere come verranno distribuiti i fondi per la ricerca e per assicurarci che la qualità sia premiata sia a livello pubblico che privato”. Così Mimmo Paternoster, Consigliere Nazionale degli Studenti Universitari eletto con Azione Universitaria (PdL), a margine dell’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Università Cattolica del  Sacro Cuore tenutasi a Roma. “Non possiamo che essere in sintonia con le richieste dell’Ateneo romano, poiché siamo consapevoli – prosegue il giovane pideillino – dell’importanza di sostenere quella parte del sistema di ricerca italiano che dimostra di essere efficace e produttivo. Siamo consapevoli che la Cattolica è il primo Ateneo d’Italia rispetto alla sperimentazione di farmaci no profit, per questo chiediamo di rivedere le modalità di taglio dei fondi al sistema universitario”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

APC by Schneider Electric

Posted by fidest press agency su sabato, 18 settembre 2010

APC by Schneider Electric, leader mondiale dei servizi per l’alimentazione ed il condizionamento di precisione, offre i migliori prodotti, software e sistemi per applicazioni domestiche, aziendali, data center e ambienti industriali. Sostenuta da uno spirito ed un impegno costante nella ricerca e nell’innovazione,  APC propone soluzioni energetiche all’avanguardia per applicazioni tecnologiche ed industriali critiche, progettate e installate a regola d’arte, e ne cura la manutenzione per l’intero ciclo di vita. APC propone gruppi di continuità (UPS), unità di raffreddamento di precisione, rack, prodotti per la sicurezza fisica e ambientale, software di progettazione e gestione e l’architettura APC InfraStruxure®, la più completa soluzione integrata di alimentazione, raffreddamento e gestione presente sul mercato.
Specialista globale nella gestione dell’energia, con attività in oltre 100 nazioni di tutto il mondo, Schneider Electric offre soluzioni integrate per più segmenti di mercato e occupa una posizione di leadership nei settori dell’energia e delle infrastrutture, dei processi industriali, dell’automazione degli edifici e dei data center, vantando inoltre una vasta presenza nell’ambito delle applicazioni per il residenziale. Specializzata nel rendere l’energia sicura, affidabile ed efficiente, la società,  con oltre 100.000 dipendenti, nel 2009 ha raggiunto un fatturato di oltre 15,8 miliardi di euro, grazie ad un impegno attivo e costante nell’aiutare individui e organizzazioni ad ottenere il massimo dalla propria energia. http://www.apc.com/it/

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alemanno su sindaco ucciso

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2010

«L’uccisione del sindaco Vassallo deve trovare una durissima reazione da parte dello Stato. Nel manifestare il mio sentito cordoglio ai familiari e ai collaboratori politici del Sindaco di Pollica, esprimo profonda preoccupazione di fronte ad un attacco così diretto e vistoso alle istituzioni democratiche. I sindaci sono la prima linea delle istituzioni sul territorio e lo Stato deve essere in grado di difenderli dall’aggressione della criminalità organizzata. Questi sindaci, soprattutto dei piccoli centri, non possono rimanere isolati non solo per difendere la loro incolumità personale, ma perché nell’aggressione nei loro confronti si manifesta la volontà di delegittimare tutti i livelli istituzionali e cancellare il controllo dello Stato sul territorio. Mi auguro che il Ministro degli Interni prenda le più decise misure di investigazione e di repressione per dare una drastica risposta a questo gravissimo omicidio di stampo camorrista». È quanto dichiara il sindaco di Roma e presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »