Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘centro storico’

Roma: Domani giovedì 10 maggio serrata dei commercianti del centro storico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 Mag 2018

“La manifestazione di domani organizzata dalle organizzazioni dei commercianti a cui hanno aderito oltre 250 locali è anche un’occasione per fare il punto sull’immobilismo della giunta Raggi sui temi della difesa del commercio non solo dall’insicurezza e dai continui furti e rapine che stanno colpendo il settore ma anche dalla furia oltranzista di Municipi e Comune che vorrebbe piazze deserte e commercianti sul lastrico”, lo dichiarano in una nota Francesco Figliomeni, consigliere capitolino e Fabrizio Santori già consigliere regionale del Lazio.“In un periodo così difficile per l’economica cittadina, serve molta attenzione sulle scelte relative al commercio che sia i Municipi sia il Comune vogliono adottare. Ai bar e ai ristoranti del centro storico va riconosciuto il diritto di lavorare per tali motivi riteniamo legittima la manifestazione di domani contro le limitazioni imposte. Siamo i primi ad aver sempre sostenuto il rispetto delle regole sui tavolini ma molti atteggiamenti appaiono discriminatori e di conseguenza disconoscono il ruolo che hanno non solo dal punto di vista commerciale, ma anche turistico e di accoglienza. Il M5S piuttosto si preoccupi di intervenire su quel settore ancora molto ‘grigio’ rappresentato da frutterie, chioschi e minimarket gestiti da stranieri, su cui abbiamo presentato un esposto alla Guardia di Finanza, che proliferano sul territorio facendo concorrenza sleale ai commercianti della zona, e che possono rappresentare occasione di illegalità rispetto alla conservazione degli alimenti, alla fiscalità e alle norme igieniche”. Concludono Figliomeni e Santori.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Centro storico. Pelonzi (PD):”Venditori ambulanti braccano turisti

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 luglio 2017

colosseo-interno“Il sito del comune di Roma pubblica nella homepage un disinvolto elenco dal titolo romarinasce e nella parte riguardante l’assessorato guidato da ADRIANO MELONI è possibile leggere i risultati raggiunti che sono di seguito descritti: Stop Abusivi a Roma: controlli in aumento; presidi per la legalità e per il commercio sano; l’abusivismo commerciale è un fenomeno difficile da sradicare. Nelle nostre linee programmatiche – prosegue il resoconto dell’assessorato- abbiamo posto il contrasto all’illegalità nel commercio come priorità. Abbiamo chiesto la collaborazione della Polizia Locale, in due direzioni: colpire l’origine della filiera; presidi fissi sul territorio per scoraggiare la presenza di venditori. I numeri conseguiti grazie agli interventi della Polizia Locale di Roma Capitale e dei i gruppi municipali da luglio a dicembre 2016: 262.000 controlli su area pubblica; 1.022 sequestri penali; 15.766 sequestri amministrativi (Dati Comando Generale della Polizia Locale di Roma Capitale rielaborati) Individuazione di aree critiche sulle quali intervenire con presidi fissi. La prima sperimentazione ha interessato Piazzale Flaminio.
Peccato che quanto riportato nel sito stride fortemente con il grido di dolore lanciato su un noto quotidiano romano dagli operatori turistici e dal vicepresidente della Fiavet Lazio, Giancarlo Iaquitto che lamenta come: ‘Oltre al problema dei trasporti e alla sporcizia delle strade, sono sempre di più i turisti che si lamentano con le nostre agenzie di viaggio per l’assillo dei venditori ambulanti irregolari’. Non meno grave peraltro sono le raccomandazioni della guida Floriana Dordeti che si raccomanda con i suoi clienti di stare ‘al centro, al centro della strada per non calpestate borse e occhiali’ una richiesta che ripete più volte dall’altoparlante mentre percorre via delle Muratte, invasa da pittori, street artist, venditori di bijoux e teli con borse e occhiali da sole contraffatti. Altri operatori del settore lamentano che spesso ‘sono scoppiati litigi tra gli stranieri e gli ambulanti che con la merce restringono il passaggio dei pedoni. Capita che i bambini, inavvertitamente, schiaccino gli oggetti posati a terra’.
Sono proprio le strade che portano verso i monumenti quelle tra le più assediate dagli abusivi che costantemente braccano i turisti. Dei risultati di cui si fregia l’assessore Meloni nel resoconto #romarinasce, evidentemente non c’è riscontro tra gli operatori turistici che anzi, evidenziano l’aggravarsi del fenomeno che rischia di diventare un vero e proprio boomerang per la capitale che trae dal settore turistico la parte più importante del proprio P.I.L.. Roma ha bisogno di interventi seri non di racconti che non rispondono alla realtà quotidiana di chi la città la vive tutti i giorno.” Così in una nota il consigliere del PD capitolino Antongiulio Pelonzi.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una tutela speciale per il Centro Storico di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 aprile 2017

RomaRoma. E’ l’area già dichiarata Sito Unesco e patrimonio dell’Umanità, e dove si deve porre un freno al proliferare di attività come i minimarket, le lavanderie self-service, che non sempre sono compatibili con il pregio storico e urbanistico dell’area centrale della Capitale.L’obiettivo dichiarato del nuovo Regolamento per la tutela e la riqualificazione delle attività commerciali e artigianali della Città Storica è la riorganizzazione normativa complessiva che si articolerà su due ambiti geografici: Città Storica e Sito Unesco. Cuore del provvedimento resta la tutela delle attività commerciali e artigianali: tra le quali librerie, negozi storici, negozi di antiquariato. Rispetto alla precedente normativa, è previsto l’inserimento di nuove attività: cartolibrerie, articoli da disegno, grafica e belle arti. Inalterato il termine di due anni di attività per il formarsi del vincolo di attività tutelata, mentre scende a tre anni la durata per la decadenza del vincolo in caso di inutilizzo.Punto qualificante e novità introdotta nel nuovo Regolamento è la tutela dedicata al Sito Unesco, il cuore del Centro Storico. In questo ambito sarà vietata l’apertura di nuove attività diverse da quelle tutelate. Una prescrizione è prevista per attività alimentari di elevata qualità, per quelle che utilizzino e vendano prodotti alimentari a marchio DOCG e DOP e per quelle che pongano in vendita prodotti appartenenti ad almeno 5 differenti tipologie.Da un’attenta analisi sugli indici di saturazione – vale a dire l’affollamento di esercizi di vicinato alimentari e non preesistenti – svolta dal Dipartimento Sviluppo Economico, Attività Produttive e Agricoltura è scaturita una mappa dei Rioni che subiscono il maggiore impatto. L’obiettivo è la sostenibilità del commercio in aree già densamente affollate e per questo sono al vaglio diverse ipotesi.“Oggi abbiamo presentato i punti salienti del nostro provvedimento alle associazioni di categoria, alle quali abbiamo chiesto di presentare le loro osservazioni. Abbiamo delineato un svolta profonda per il commercio nelle aree più pregiate della Capitale. Il nostro obiettivo è, da una parte, arginare fenomeni che hanno stravolto l’identità del Centro Storico, dall’altra stabilire condizioni che non comprimano la libertà d’impresa. Sviluppo e tutela del decoro possono convivere insieme e questo vuole essere un primo, fondamentale, passo in questa direzione”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza: Campidoglio, Ztl Centro Storico vietata ad autoarticolati e autocarri

Posted by fidest press agency su sabato, 24 dicembre 2016

campidoglioRoma. Sulla base di una nota della Questura di Roma, che fa seguito alle decisioni concordemente assunte dall’ultimo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, Roma Capitale ha stabilito il divieto assoluto di ingresso nella Zona a Traffico Limitato Centro Storico ad autoarticolati, autocarri e veicoli di massa superiore e inferiore a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di merci.
Il provvedimento sarà in vigore nelle giornate del 24, 25, 26 e 31 dicembre e per l’1 e il 6 gennaio prossimi.
Dal divieto sono esclusi i veicoli non superiori a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di medicinali, di materiale sanitario di uso urgente e indifferibile, di valori, di generi alimentari deperibili, e adibiti alla distribuzione di stampa periodica e di invii postali.
Tali categorie di veicoli previste in deroga potranno accedere all’interno della ZTL Centro Storico esclusivamente attraverso quattro varchi di accesso:
Piazza della Repubblica-via Nazionale
Via Crispi-via Ludovisi
Via del Teatro Marcello
Via Acciaioli-Corso Vittorio Emanuele II
La Questura di Roma ha anche comunicato al Campidoglio la necessità di predisporre servizi a tutela dei circa 350 mercati monitorati sul territorio della Capitale. A seguito di tale comunicazione l’amministrazione capitolina provvede a informare i Municipi di Roma Capitale al fine di promuovere meccanismi di massima collaborazione sul territorio tali a garantire il maggior livello di sicurezza possibile per i cittadini, in coordinamento con i commissariati di Polizia competenti.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: controlli nel centro storico

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 Mag 2011

Il I° gruppo della Polizia Municipale di Roma ha condotto nel fine settimana una serie di controlli volti a tutelare sicurezza e legalità nelle aree del Centro Storico che ospitano la cosiddetta “movida” serale. Nell’ambito di questa attività, sono state portate a termine una serie di interventi che, durante i controlli serali nel centro di Roma, hanno mirato alla repressione e prevenzione delle soste selvagge: sono state elevate 140 contravvenzioni a veicoli per soste irregolari, principalmente nelle zone di Trastevere e Testaccio; 65 i controlli ai conducenti dei veicoli con trentadue violazioni accertate; sanzionato un parcheggiatore abusivo, mentre sono state 12 le verifiche svolte sull’abuso di alcool, tutte con esito negativo. Nelle intere giornate di venerdì, sabato e tutta la mattinata odierna i controlli finalizzati all’antiabusivismo commerciale su aree pubbliche negli itinerari turistici più importanti hanno portato a 20 sequestri per un totale di 564 pezzi. Infine, le attività poste in essere dalla Polizia Amministrativa del I Gruppo hanno riguardato una serie di controlli mirati al rispetto delle ordinanze emesse dal Campidoglio e tese alla tutela del consumatore soprattutto in orario notturno. Sono state controllate 70 attività per le quali non sono stati riscontrati illeciti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiesa Madre: riapre la torre campanaria

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Mag 2011

Salemi 15 maggio alle 19,00 apertura al pubblico alla presenza del Vescovo di Mazara I lavori realizzati nell’ambito di un progetto di recupero del patrimonio artistico denominato «Ritorni», ideato dalla Fondazione Sgarbi Nell’ambito di questo progetto lo scorso 19 marzo è stata riaperta la cripta maggiore dell’ex Chiesa Madre; lo scopo è quello di sensibilizzare la coscienza dei cittadini al ripristino degli spazi abbandonati del centro storico e alla sua conseguente ripopolazione e rivalutazione.
Alle 20,00 interverrà il vescovo di Mazara, Monsignor Domenico Mogavero e allo scoccare della mezzanotte la campana della torre suonerà di nuovo 101 rintocchi, come non accadeva dal secondo dopoguerra.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ariccia: Il centro storico rinasce

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 Mag 2011

Ariccia (Castelli romani) Il Centro Storico di Ariccia rinasce a nuova vita. Sono stati infatti completati i lavori di pavimentazione e recupero igienico sanitario di molte vie del Borgo Berniniano e in questi giorni sono state sistemate nuove fioriere, panchine, alberi nelle aiuole e piante ornamentali, nonché cartelli turistici che raccontano la storia millenaria della Città dei Chigi. Parte così il progetto del Centro Commerciale Naturale (per il quale il comune ha ottenuto due finanziamenti dalla Regione e dalla Provincia, per un ammontare complessivo di 220mila €) che prevede, nel borgo pedonalizzato, la riqualificazione delle vetrine dei negozi e dell’offerta commerciale anche con i corsi di marketing specifici per operatori commerciali che sono iniziati ad aprile. Stimoli che si vanno ad aggiungere agli incentivi ed esenzioni per i commercianti partiti nel 2008 e in vigore tutt’oggi. Gli interventi di ripavimentazione hanno riguardato via Laziale, via Indipendenza, via Silvia, via Azia e p.zza Mancini per due distinti lotti. Il primo di via Laziale, con fondi comunali per un importo di 200mila €, ha previsto anche il rifacimento del dotto fognario centrale e di ben 300 allacci in fogna dei privati nonché i ripristini della rete idrica e il convogliamento dei discendenti. Con il ribasso d’asta a giorni si rifaranno anche ulteriori dotti fognanti delle vie limitrofe. Il secondo intervento sulle altre vie, con fondi regionali e comunali per un importo complessivo di 500mila €, ha previsto il completamento della pedonalizzazione del centro con peperino, anche qui recupreo igienico sanitario di fogne e impianti idrici, nuova illuminazione, panchine e alberi. (sindaco ariccia)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regolamento uso piazze centro storico

Posted by fidest press agency su martedì, 10 Mag 2011

Roma. «Sono intervenuto presso il Gabinetto del Sindaco per chiedere di revocare l’autorizzazione per lo svolgimento a Piazza Vittorio Emanuele II dell’Europride 2011, perché in palese violazione delle prescrizioni stabilite dal Regolamento d’uso delle Piazze del Centro Storico, approvato dall’Assemblea capitolina lo scorso 18 maggio 2009. Il regolamento, di cui sono cofirmatario insieme all’Assessore Gasperini, prevede infatti che ogni piazza possa essere concessa per non più di tre giorni, comprensivi di allestimento e disinstallazione, salvo che per lo svolgimento di iniziative istituzionali. In ogni caso, per garantire lo svolgimento della manifestazione, ho chiesto di individuare una collocazione alternativa, in un’area a basso impatto». Lo dice in una nota il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone. «Agli esponenti dell’opposizione che gridano allo scandalo ad ogni piè sospinto – ha aggiunto il capogruppo Pdl del Municipio Roma Centro Storico, Stefano Tozzi – rispondiamo che ogni manifestazione, dall’Europride al “concertone” del Primo Maggio, deve attenersi alla regole stabilite dall’Assemblea capitolina per la tutela del tessuto urbanistico-culturale del centro storico, tenendo conto dell’impatto sulla residenza e sulle attività produttive».

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agrigento e il suo centro storico

Posted by fidest press agency su domenica, 8 Mag 2011

“Agrigento sta vivendo un momento di grande preoccupazione soprattutto per il suo centro storico che di recente ha subito il crollo di palazzo Lo Jacono. Vogliamo accendere i riflettori sulla situazione di dissesto idrogeologico che da anni interessa il centro storico e comprenderne le cause”. Lo ha affermato poco fa, il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Gian Vito Graziano, intervenendo in mattinata ad un forum organizzato dall’Ordine dei Geologi della Sicilia ed in corso di svolgimento ad Agrigento. “E’ necessario che ad Agrigento si intervenga ora, senza dovere aspettare altri eventuali crolli. Bisogna garantire – ha concluso Graziano – la sicurezza ai cittadini e la salvaguardia del prezioso centro storico”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cortei centro Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 7 Mag 2011

Roma. «Ancora una volta, i cittadini di Roma hanno pagato il prezzo più pesante per proteste selvagge che avvengono fuori da ogni regola e controllo. Lo sciopero generale della Cgil e la manifestazione degli studenti sono stati l’occasione per gruppi estremisti di inscenare azioni illecite, in cui l’unico risultato è stato quello di creare gravissimi disagi alla vita quotidiana dei romani». Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «È tempo che ognuno si assuma le proprie responsabilità. Chiedo – aggiunge Alemanno- che la forze sindacali e politiche isolino e condannino le azioni di chi protesta in modo selvaggio e illegale. Roma è stanca di essere il teatro e la vittima predestinata di ogni protesta e di ogni conflitto sindacale e politico». «Per questo, ho scritto una lettera ai segretari nazionali delle organizzazioni sindacali e dei partiti politici, non solo perché isolino e condannino in maniera inequivocabile tutti coloro che usano forme illegali di protesta, ma anche – conclude il Sindaco – perché vegano stabilite regole nuove per organizzare manifestazioni politiche e sindacali che non violino i diritti e le libertà dei cittadini di Roma».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: botteghe storiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2011

Roma. «C’è già un importantissimo tavolo, costituito con lavoro certosino presso l’Assessorato, tra l’Amministrazione di Roma Capitale che sta affrontando il problema del caro affitto commerciale nel centro storico con gli Enti pubblici titolari del patrimonio immobiliare e le casse. Proprio grazie all’attività di segnalazione del Cna abbiamo risolto un problema su via di Ripetta a tutela di alcuni artigiani. Al tavolo partecipano il Cna e le altre Associazioni di Categoria. Nei prossimi giorni il tavolo tornerà a riunirsi allargando la partecipazione anche alle Ipab e per fare una valutazione sui risultati che si stanno ottenendo». È quanto sostiene l’assessore al centro storico Dino Gasperini, in merito all’allarme sulla scomparsa delle botteghe storiche lanciato dal direttore del Cna di Roma Lorenzo Tagliavanti.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Movida Campidoglio

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 aprile 2011

Roma. Duecentottantacinque contravvenzioni per soste irregolari (di cui 74 nelle isole pedonali), 3 veicoli rimossi, 13 violazioni accertate per accesso contromano nei varchi ZTL con 60 punti decurtati, 14 controlli etilometrici tutti con esito negativo, un parcheggiatore di nazionalità bulgara sanzionato. È il bilancio delle attività svolte dalla task force per la movida del I Gruppo della Polizia Municipale, guidato da Cesarino Caioni, nella notte tra sabato e domenica nelle zone più animate del centro storico della Capitale. Sul fronte del contrasto all’abusivismo commerciale sono stati 31 i sequestri effettuati dalle ore 14:00 di sabato fino alle 14:00 di domenica sulle aree pubbliche, per un totale di 933 articoli. In violazione all’ordinanza sindacale anti-alcool sono state elevate 24 sanzioni nelle località Campo de’ Fiori, Trastevere e Monti: di queste, 21 hanno riguardato consumatori di bevande alcoliche (tra i quali 12 italiani, 4 americani, 2 danesi, 1 inglese, 1 spagnolo, 1 egiziano) mentre le altre 3 hanno coinvolto l’esercente che ha venduto le bevande. Salgono così a 75 le violazioni contestate dalla task force del I Gruppo da quando è entrata in vigore l’ordinanza anti-alcool. «Dati alla mano, il progetto “movida sicura” ha dimostrato la sua efficacia anche in questo weekend, al contrario di quanto qualcuno sostiene. L’impegno di Roma Capitale e del sindaco Alemanno sul fronte della sicurezza urbana manifesta giorno per giorno la sua validità» dichiara il delegato alla Sicurezza del Sindaco, Giorgio Ciardi.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Provincia di Torino: blocco del traffico

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 gennaio 2011

Domenica 30 gennaio 2011 dalle 10 alle 18 il traffico si fermerà nei Comuni dell’area metropolitana che partecipano al tavolo di coordinamento sulla qualità dell’aria coordinato dalla Provincia di Torino. Lo hanno deciso oggi pomeriggio, nella riunione indetta dall’assessore all’ambiente Roberto Ronco, anche se ciascun Comune valuterà se fermare il traffico su tutto il territorio o solo nel centro storico, a seconda delle possibilità organizzative ed economiche. Hanno aderito all’iniziativa, oltre al Comune di Torino, i Comuni di Beinasco, Borgaro, Carmagnola, Collegno, Grugliasco, Nichelino, Rivoli, Settimo, Venaria. I Comuni di Ivrea, Moncalieri e San Mauro si sono invece riservati di dare una risposta dopo la riunione delle rispettive Giunte, fra questa sera e domani. Il Comune di Orbassano ha fatto invece sapere che non aderirà, in quanto il traffico è già limitato nel centro storico, mentre non hanno presenziato alla riunione i Comuni di Chieri, Chivasso e Pinerolo.  Tutti i Comuni che hanno aderito al blocco, hanno riconosciuto che gli “stop” al traffico in situazioni emergenziali possono contribuire alla sensibilizzazione dei cittadini, ma che per migliorare la situazione occorrono provvedimenti strutturali di più largo respiro, che incidano in modo puntuale sul territorio. Ciascun Comune ha segnalato le proprie necessità:
– Beinasco ha segnalato il problema del casello sulla Torino-Pinerolo che sostanzialmente limita l’uso dell’autostrada per gli spostamenti locali con conseguente intasamento della viabilità comunale.
– Collegno, Grugliasco, Rivoli ritengono fondamentale il prolungamento della linea di metropolitana verso Rivoli. Quest’ultimo Comune sottolinea la vetustà dei mezzi pubblici della linea 36, e la necessita di spostamento del casello di Bruere.
– Nichelino ribadisce la necessità di intensificare gli incontri del tavolo di coordinamento.
– Venaria chiede un rafforzamento del trasporto pubblico per i turisti diretti alla Reggia.
– Carmagnola sottolinea la necessità di completare la tangenziale di Carmagnola.
– Moncalieri, pur non avendo ancora deciso, evidenzia il problema dell’intasamento di corso Trieste per il quale sarebbe auspicabile la creazione di aree di attestamento ed interscambio.
Torino infine è pronta a pubblicare la sua ordinanza domani. In essa si conferma il quadro delle limitazioni fin qui già comunicate: traffico privato in città vietato dalle 10 alle 18; i mezzi a metano o gpl possono circolare ovunque, tranne che nell’area della Ztl Centrale, dove è fatto divieto assoluto di circolazione anche per i mezzi ecologici. Nessun limite invece per le auto elettriche, che potranno circolare in tutta la città, anche nella Ztl Centrale.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: multe nel centro storico

Posted by fidest press agency su sabato, 8 gennaio 2011

Il Primo Gruppo della Polizia Municipale chiude il 2010 con quasi 205mila multe elevate: 173.104 sono quelle che per infrazioni alla sosta e 31.372 quelle relative alle norme di comportamento al volante. In particolare, sono state 26.468 le contravvenzioni per violazioni della sosta nelle isole pedonali e 23.725 quelle per intralcio alla circolazione.  Per quel che riguarda le isole pedonali, la “classifica” delle multe vede in testa via del Corso (2.856 contravvenzioni) seguita da piazza Farnese (2.773), piazza di Spagna (2.654), piazza Navona (1.375) e piazza S. Pantaleo (1.208). La lotta all’intralcio alla circolazione vede in testa via Giulia (4.026 multe), in via di Propaganda con 1724 sanzioni, piazza del Popolo (1.437) via Marsala  (541) e di nuovo via del Corso con 460 contravvenzioni. Particolarmente attivi, poi, gli uomini del Primo Gruppo nel controllo delle aree adibite al carico e scarico merci e per la repressione della sosta in doppia fila.  Per il carico e scarico delle merci, sono state registrate 10.432 contravvenzioni. Le aree vicine alla Stazione Termini le più interessate: via Giolitti (725) via Principe Amedeo (706), via dei Sabini (584), via Marsala (572) e piazza di Spagna (536). Sempre nella zona della Stazione Termini si sono registrate le violazioni più ricorrenti per la sosta in doppia fila: via Filippo Turati (838) via Principe Amedeo (600), via Merulana(458) via Giolitti (380) e via Cavour (323) guidano questa lista.  L’analisi delle sanzioni per la violazioni “dinamiche” conferma l’idoneità del sistema di “controllo a rete” della Municipale del Centro Storico: 506 le sanzioni per transiti irregolari nelle zone pedonali e 2.637 vetture sono state multate per indebito accesso in Zone Traffico Limitato. Ma anche il controllo della mobilità dei veicoli pubblici ha segnato un punto a favore dei Vigili: 3.223 veicoli multati per aver occupato indebitamente le corsie degli autobus Atac e, nell’ambito della sicurezza stradale, 3.381 automobilisti sono stati sanzionati per guida con il cellulare senza auricolare. Il passaggio con il semaforo rosso, infine, considerato il comportamento stradale più pericoloso, è stato sanzionato 4.236 volte. Anche qui, una piccola classifica: gli automobilisti più insofferenti alla luce rossa si sono registrati a Porta Maggiore/ Giolitti (1000 multe), Numa Pompilio (417), Bocca della Verità/Via della Greca (306), viale Manzoni/E. Filiberto (115) e Via Labicana/ Merulana (108).

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: piano centro storico

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2010

“Ormai il piano di Natale per il centro storico è divenuto una bella consuetudine, con la ZTL prolungata tutti i giorni ed estesa al sabato e alla domenica, un’offerta aggiuntiva di trasporto pubblico, convenzioni con i parcheggi di scambio. E’ una scelta nella direzione della pedonalizzazione definitiva del centro storico, quello che i cittadini vorrebbero tutti i giorni per muoversi e respirare meglio e che anche molti esercenti hanno capito al di là di miopi richieste di alcuni ai quali l’amministrazione capitolina non deve dare spago -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Già oltre dieci anni fa, uno studio sul commercio e la qualità urbana realizzato dal Cresme per Confcommercio e Legambiente in quattro grandi città italiane compresa Roma, aveva rivelato infatti che il 55% dei negozianti intervistati affermava di aver tratto ‘notevoli benefici economici’ grazie a misure di limitazione del traffico. Del resto, chi vorrebbe andare a fare lo shopping in strade ridotte a camere a gas dallo smog e costipate di auto incolonnate? Per far godere la meraviglia del nostro centro storico l’unica soluzione davvero utile è quella di eliminare le automobili, prolungando da 4 al 24 dicembre come di consueto l’orario della ZTL fino alle 20 tutti i giorni feriali e prevedere la chiusura almeno dalle 14 alle 18 nei festivi, mantenendo la ZTL notturna, incrementando il servizio per autobus, treni, metropolitane e taxi, prevedendo le convenzioni con parcheggi i scambio, con la massima severità contro lo scarico merci e la sosta selvaggia. Sotto Natale le centinaia di migliaia di romani che invaderanno le strade del centro a piedi, per passeggiare e per fare le compere, si aspettano questo dall’amministrazione capitolina, una bella sperimentazione che si ripete da anni e che sarebbe proprio ora di estendere a tutto l’anno, nella direzione della pedonalizzazione del centro storico che il Sindaco Alemanno ha scelto tra gli obiettivi prioritari dell’Amministrazione.”

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cinesi nel centro storico di Firenze

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 luglio 2010

Il centro storico di Firenze sta subendo una mutazione commerciale profonda in conseguenza del passaggio di proprietà da italiani a cinesi che negli ultimi tempi ha riguardato molti negozi della città. A denunciarlo sono gli stessi commercianti dell’area che testimoniano sconfortati come il cuore del capoluogo toscano stia lentamente passando di mano da una comunità ad un’altra. “Sono circa 8.600 le aziende cinesi presenti in Toscana – ha detto Emanuela Ferrari, responsabile regionale dell’Italia dei Diritti – di cui il 90% dislocato nell’area tra Prato e Firenze, due province che insieme con circa 6.800 imprenditori censiscono una presenza addirittura superiore alle province di Milano (4950 imprenditori cinesi) e Roma (3.458 cinesi). Registro che intorno alla comunità cinese cresce sempre più un atteggiamento di diffidenza e di pregiudizio, si pensa che vengano in Italia per rubarci il business, ma credo che questo modo di ragionare sia sbagliato. C’è da dire che le iniziative cinesi in Toscana  sono caratterizzate da un forte dinamismo economico in particolare nei settori del tessile e dell’abbigliamento, della pelletteria, della ristorazione e del commercio al dettaglio, tuttavia, non si può sottacere, per completezza di ragionamento, che gli uffici competenti dovrebbero intensificare i controlli  al fine di verificare l’ottemperanza alle normative vigenti e tutelare i consumatori e la libera concorrenza”. Il grido d’allarme dei commercianti fiorentini è unanime. I titolari delle botteghe storiche sono preoccupati perché temono che la città possa perdere la sua identità fatta di piccoli artigiani e di negozi a conduzione familiare, fornai, pellicciai, alimentari, perfino i banchi del mercato: tutti sono a rischio di essere fagocitati e di passare in mano ai cinesi. “Credo – ha proseguito la responsabile del movimento guidato da Antonello De Pierro – che sia stata la globalizzazione la principale responsabile dell’omologazione dei gusti e delle tendenze, e che i primi esercizi a soppiantare le botteghe storiche del centro, per la gioia e il tripudio delle fashion victims, siano stati i franchising delle grandi firme. I cinesi, invece, si inseriscono nelle aree frequentate da un altro target di clientela: una interna alla comunità e una esterna, che basa esclusivamente i suoi acquisti sul costo. Io penso che il cittadino-consumatore anche in questo momento di grande difficoltà economica si dovrebbe riappropriare del proprio potere di mercato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ariccia: riqualificazione centro storico

Posted by fidest press agency su martedì, 13 luglio 2010

Ariccia (Rm) città  dell’arte, città di storia dal grande fascino. Questa è la linea sulla quale l’Amministrazione comunale si è mossa in questi anni e che ha previsto importanti interventi di riqualificazione del Centro Storico, predisponendo incentivi alle attività imprenditoriali e agevolazioni ai residenti. Tra gli ultimi provvedimenti presenti nel Bilancio 2010 è previsto, nell’ambito del Piano parcheggi, l’esenzione dal pagamento dell’Ici per tutti i box auto ubicati nel Centro Storico. Tale misura si va ad aggiungere ad altri numerosi incentivi. Per quanto riguarda il sostegno al commercio sono in vigore, dal 2008, l’esenzione Ici per tutte le attività commerciali, l’esenzione dell’occupazione di suolo pubblico, il microcredito per il sostegno ai nuovi imprenditori e per la riqualificazione delle attività commerciali già esistenti con uno stanziamento del Comune di un fondo di garanzia di 270mila €, attraverso il quale gli operatori commerciali possono richiedere alla tesoreria comunale un finanziamento a tasso zero fino a 30mila €. E sono già 10 le attività commerciali che hanno richiesto ed ottenuto tale finanziamento. Inoltre a partire da quest’anno, per sostenere ulteriormente il commercio cittadino, è stata disposta una moratoria con la quale i commercianti possono sospendere il rimborso della quota capitale del prestito. Altra agevolazione per negozianti e residenti nel Centro storico è l’esenzione dal pagamento della TIA (Tariffa di Igiene Ambientale). Per i residenti è poi stato pubblicato un bando, ancora aperto, per il rifacimento delle facciate dei palazzi del Centro Storico mediante il quale è possibile ottenere un finanziamento a tasso zero, la cui quota di interessi è pagata dal Comune. “In un periodo di crisi strutturale come quello che stiamo attraversando – afferma il Sindaco Emilio Cianfanelli –, credo che nessun Comune italiano abbia messo in campo tante economie per sostenere la rinascita economica, architettonica e della qualità della vita del proprio Centro Storico come ha invece fatto Ariccia. La pedonalizzazione del Borgo, la realizzazione dell’ascensore inclinato di collegamento tra il parcheggio sotto il Ponte e la piazza, la liberalizzazione del commercio con la possibilità del cambio di destinazione d’uso per i locali del Centro Storico che permetterà di far scendere il costo dell’affitto per nuove attività d’impresa commerciale ed artigianale e le tante agevolazioni, sono tutte misure organiche per ridare slancio all’economia cittadina”. (Daniele Ricca)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma invasa dai camion-bar abusivi

Posted by fidest press agency su martedì, 6 luglio 2010

Con l’arrivo del bel tempo e, conseguentemente, con l’incremento del numero di turisti, il centro storico della Capitale è stato invaso dai camion-bar abusivi: via dei Fori Imperiali, piazza San Marco, Fontana di Trevi, via della Conciliazione, sono solo alcune delle location scelte da guidatori di furgoncini stracolmi di cibo e lattine che, in barba a ogni concessione di tipo commerciale, riducono i luoghi più belli di Roma a una mangiatoia a cielo aperto. Il caso più eclatante è quello dell’Ara Pacis, dove un camion-bar appare e scompare con la puntualità di un orologio svizzero. L’ambulante è autorizzato alla vendita di cibo e bevande, ma non alla sosta di fronte al monumento, dove si ripresenta incurante delle numerose diffide ricevute.  “Quello dell’abusivismo nel centro storico – ha commentato Oscar Tortosa, vicesegretario laziale dell’Italia dei Valori – è un problema annoso. I regolamenti comunali ci sono, ma andrebbero fatti rispettare dai vigili. Delibere specifiche hanno stabilito che questi camion non possono sostare di fronte a determinate piazze od opere architettoniche, invece assistiamo a una vera e propria invasione da parte di chioschi ambulanti che tra l’altro non possiamo definire neanche una esigenza sociale, visti i prezzi che arrivano anche a 5 euro per una bottiglietta d’acqua. La domanda che pongo all’assessore al commercio è questa – incalza Tortosa –: non sarà il caso di prendere provvedimenti come la sospensione delle licenze o il ritiro delle stesse per coloro che perseverano? Se la pubblica amministrazione non applica in maniera seria il regolamento – conclude con una punta di polemica il rappresentante del partito guidato da Antonio Di Pietro – a volte ci si domanda quali interessi ci siano dietro a questa sbadataggine”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volontari centro storico a P. Navona

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2010

Oggi, 19 aprile, alle ore11.00, il  delegato del sindaco per il Centro Storico,   Dino Gasperini, il Capo della Protezione Civile del Comune di Roma, Tommaso Profeta, insieme ai 40 giovani “Angeli del Centro Storico”, volontari scelti per il “Progetto Salvaguardia e Valorizzazione dei Beni Culturali del Centro Storico di Roma”, avvieranno il contatto con la città presso il punto informativo allestito per l’occasione a Piazza Navona.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Centro storico Aquila

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 gennaio 2010

Lettera aperta al Presidente del Consiglio: “Oggi Italia Nostra ha inviato al presidente del Consiglio Berlusconi, a due presidenti di Camera e Senato e ad alcuni ministri e funzionari una lettera aperta a firma della Presidente Alessandra Mottola Molfino in cui si chiede che il centro storico de L’Aquila venga riconosciuto per legge “Unitario monumento di cultura urbana”.  Italia Nostra ha deciso che L’Aquila sarà al centro della battaglia di tutela dell’associazione per il 2010 affinché si avvii la macchina burocratica per ricominciare la ricostruzione, ancora non avviata dopo nove mesi dal terribile sisma.  Questa lettera era stata già inviata il 31 luglio al presidente del Consiglio e alle altre cariche, ma non ha ricevuto ad oggi nessuno risposta. Da qui la decisione di oggi di reinoltrarla affinché il tema della ricostruzione diventi una delle azioni prioritarie del Governo per L’Aquila.  Quello di oggi è il secondo atto di Italia Nostra per l’Aquila nell’anno appena iniziato.  Lo scorso 4 gennaio proprio nella città abruzzese l’associazione ha presentato al Governo la richiesta di un decreto-legge speciale sul centro storico dell’Aquila. Italia Nostra ha chiesto di costruire uno strumento normativo che faciliti il coordinamento degli sforzi di enti pubblici e privati (tra i quali soggetti indispensabili e decisivi per la comunità come la Chiesa cattolica e le Fondazioni bancarie)per la gestione del dopo sisma, a partire dalla considerazione del particolare valore monumentale del tessuto urbano.  Grazie per quanto potrà fare. Un cordiale saluto”,

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »