Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘centro’

Nuovo centro di prima accoglienza a Lampedusa?

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 ottobre 2020

“Abbiamo appreso della possibilità che a Pantelleria venga aperto un centro di prima accoglienza, utilizzando una struttura alberghiera. Sarebbe una sciagura per l’isola, che assieme a Lampedusa, è già fortemente provata dalla tratta degli esseri umani. I fatti delle ultime settimane, con l’aumento improvviso degli sbarchi in concomitanza con l’abrogazione dei decreti legge sulla sicurezza, dimostrano tutta la vulnerabilità delle nostre isole e delle nostre coste meridionali verso le quali l’Ue non fa niente e sulle quali il Governo Conte avrebbe deciso la ‘vocazione’ all’accoglienza non turistica ma pseudo umanitaria. Il tutto contro la volontà dei cittadini assolutamente contrari a questa che sembra molto più di un’ipotesi. Ci auguriamo che la ministra Lamorgese risponda all’interrogazione che abbiamo depositato smentendo queste notizie che arrivano da fonti della stessa maggioranza”.È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia che ha inviato un’interrogazione alla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Don Gnocchi Roma chiuso da più di due mesi

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 giugno 2020

Il centro di riabilitazione Don Gnocchi di Santa Maria della Pace a Roma è chiusa ormai da più di due mesi, con la maggioranza di operatori e operatrici sanitari messi in Cassa integrazione. Nonostante le linee guida della Regione per riaprire a regime normale, dal 3 giugno ad oggi la struttura funziona a bassissimo regime con solo 4 terapisti che svolgono alcune prestazioni riabilitative.Iniziamo a chiederci che intenzioni abbia la Fondazione per la struttura, la stessa peraltro che ha visto positivi al Covid-19 alcuni lavoratori a causa della scarsissima applicazione delle norme sulla prevenzione e la sicurezza.
Ancora una volta la Sanità privata, invece di sostenere la Sanità pubblica in questa fase così complessa, chiude le strutture del territorio usufruendo di ammortizzatori sociali a carico dello Stato.Chiediamo alla Regione Lazio un intervento immediato e anche, se necessario, la completa requisizione della struttura, lavoratori annessi, in quanto la stessa risulta essere di proprietà del Demanio e in concessione alla Fondazione Don Gnocchi. (fonte: Unione Sindacale di Base – Federazione di Roma)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CUP e Centro prelievi a numero chiuso con l’app.

Posted by fidest press agency su martedì, 5 maggio 2020

Nuove modalità di accesso al Centro prelievi e al Centro unico prenotazioni. Percorsi dedicati, accesso a numero chiuso e un’app per chiusure di molti servizi sono le modalità per consentire una prima ripresa dell’attività ordinaria, in questi ultimi due mesi sospesa per l’emergenza legata alla pandemia da Coronavirus; ripresa che deve avvenire in modo da mantenere le distanze di sicurezza e limitare la presenza contemporanea di più utenti in un luogo chiuso.Di seguito le regole che gli utenti devono rispettare per la sicurezza propria e altrui:
prima di uscire di casa misurare la temperatura corporea e non uscire se superiore a 37,5°
uscire di casa con mascherina come da indicazioni nazionali
l’accesso in ospedale sarà consentito unicamente all’utente, ad eccezione di un genitore per i minori e un accompagnatore per i disabili;
le visite ai degenti restano sospese fino a nuova indicazione;
l’accesso ai servizi a numero chiuso potrà avvenire solo prenotando attraverso l’app SolariQ. già disponibile gratuitamente sulle piattaforme iOS, Android e Windows phone.Le sole eccezioni riguardano:
• spermiogramma, pap test, tamponi cervico-vaginali, Intradermoreazione alla tubercolina sec. Mantoux che vanno prenotati solo al Call center regionale (tel. 800.638638)
• visita/colloquio per test genetici (cariotipo, fibrosi cistica, microdelezione del cromosoma Y, X fragile, mutazione fattore II, mutazione fattore V, mutazione MTHFR, CGH array, test per talassemia ed emoglobinopatie, test per emocromatosi) che vanno prenotati solo telefonicamente al Centro Prelievi (tel. 035.267 4062 il lunedì e il giovedì dalle 10.30 alle 12)
La pre-accettazione è sospesa per tutte le prestazioni, ad eccezione dei prelievi domiciliari che vanno necessariamente pre-accettati da lunedì a venerdì dalle 11 alle 14.30 al Centro prelievi.
Per chi avesse necessità di avere contenitori particolari per raccolta campioni (es. urine delle 24 ore, esami citologici, tamponi…), questi saranno forniti dalle 11 alle 14.30, mostrando semplicemente l’impegnativa. L’utente dovrà poi prendere appuntamento con l’app.I campioni istologici/citologici o colturali, prelevati nei reparti ospedalieri, potranno essere consegnati direttamente senza appuntamento dalle 7 alle 14.30.La chiusura resta anticipata alle 14.30 e l’apertura confermata alle 7.- spermiogramma, pap test, tamponi cervico-vaginali, intradermoreazione
Prenotazioni visite ed esami: chi è in possesso di un’impegnativa con priorità U (urgente), B (breve, entro 10 giorni) e D (differibile, entro 30/60 giorni a seconda della tipologia) può prenotare al CUP centrale dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16;
Tutte le altre prescrizioni senza priorità (P, cioè programmabili) dovranno essere prenotate attraverso il Call Center Regionale al numero 800.638.638, via web attraverso il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico, nelle Farmacie aderenti o con APP Salutile Prenotazioni.
Accettazione ambulatoriale: chi deve eseguire una visita o un esame deve recarsi, seguendo le indicazioni dei punti “triage” allestiti in hospital street dalle 7 alle 19, da lunedì a venerdì al CUP centrale, da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 15.30 ai CUP di torre.
Accettazione ricoveri: il servizio è aperto da lunedì a venerdì dalle 6:30 alle 16:30 al CUP centrale secondo le indicazioni fornite dai reparti di ricovero.
Richiesta cartelle cliniche e documentazione sanitaria e ritiro referti: per accedere al servizio sarà necessario prenotare un appuntamento tramite APP SOLARIQ. Dal menu dell’app si potrà scegliere alla voce ASST Papa Giovanni XXIII la voce cartelle cliniche o ritiro referti e seguire le indicazioni. L’utilizzo dell’app è intuitivo: scegliendo ad esempio la voce cartelle cliniche nella schermata successiva in basso basta cliccare su Prenota servizio per vedersi proporre una data e una fascia oraria.
Richiesta PIN GASS carta regionale servizi: per accedere al servizio sarà necessario prenotare un appuntamento tramite APP SOLARIQ; il servizio è aperto da lunedì a venerdì dalle 11 alle 15.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crema e il suo centro specializzato per la lotta al coronavirus

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 marzo 2020

Crema. L’assessore Gallera ha definito l’ospedale di Crema un “centro specializzato per Il coronavirus”. Per il Consigliere regionale del M5S Lombardia Marco Degli Angeli e il consigliere comunale di Crema Manuel Draghetti, “con sette posti in terapia intensiva, zero infettivologi e zero macchine per ventilazione invasiva e personale allo stremo non si va lontano. L’assessore spieghi, una buona volta, come il nostro presidio possa essere considerato un centro specializzato e come possa reggere l’urto del coronavirus.
Con oltre 90 accessi al pronto non è possibile far fronte ai ricoveri in crescita e salvaguardare al contempo la salute dei 35 mila abitanti della città (con un bacino territoriale di 130 mila abitanti) con soli 380 posti letto. Cosa intende Gallera per centro specializzato?”. “A Crema”, aggiungono i portavoce del M5S, “i medici fanno anche turni da 18 ore consecutive, senza sosta, da giorni. Tutti gli operatori ed infermieri sono sottoposti ad uno stress estremo, un medico ed un’infermiera sono in rianimazione, sette medici sono stati sottoposti a tampone insieme a moltissimo personale amministrativo”. “Non bastano i complimenti, le pacche sulle spalle, le medaglie e le specializzazioni ad honorem.Servono infermieri, medici e posti letto, subito. Inoltre serve allargare la rete di supporto e di accoglienza anche da parte degli altri presidi territoriali.
Crema non può attendere gli effetti del necessario e dovuto stanziamento di 2 milioni di euro straordinari per l’assunzione di nuovo personale ed apparecchiature, annunciato ieri. Bene i nuovi fondi, ma serve qualcosa di più: serve chiarezza nella pianificazione. Crema, Lodi e Seriate non possono reggere da soli tutto l’urto di accoglienza ed indirizzamento regionale. È folle, serve subito una vera redistribuzione anche in altri ospedali, coinvolgendo anche tutte le strutture private. Tutto il personale ospedaliero di Crema sta dando il massimo, lo sta facendo da molti giorni. Non possiamo più aspettare.Se per gestire l’emergenza Regione Lombardia si era immaginata di implementare dei “Centro specializzati per il coronavirus”, il ritardo è gravissimo e allarmante e gli annunci di rinforzi e riorganizzazione di ieri arrivano in maniera tardiva. L’emergenza va governata e non subita”, concludono i rappresentanti del Movimento 5 Stelle.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: L’uomo al centro di Romolo Paradiso

Posted by fidest press agency su martedì, 25 febbraio 2020

Modello Olivetti: i segreti di una visione illuminata dell’azienda che conquista ancora, dopo oltre settant’anni, imprenditori di successo in tutto il mondo. Passione, cultura, bellezza e innovazione coniugati al benessere sociale e culturale del lavoratore hanno rappresentato per Adriano Olivetti il paradigma irrinunciabile di un disegno organizzativo adottato tra gli altri da Apple, Johnson & Johnson, Ferrari, Ibm, Tod’S, Luxottica e moltissimi altri brand. Un modello basato su di una formula estremamente semplice ma straordinariamente efficace: tenere l’uomo al centro dell’impresa. € 12,75 Centro di Documentazione Giornalistica Edizioni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Xiaomi apre il suo più grande centro R&D in Finlandia

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 novembre 2019

Xiaomi, leader mondiale nella tecnologia, annuncia l’apertura di un polo di Ricerca e Sviluppo a Tampere, in Finlandia, con l’obiettivo di concentrarsi ulteriormente sulle tecnologie delle fotocamere per smartphone, degli algoritmi delle telecamere, sul machine learning e sull’elaborazione del segnale, di immagini e video.Questo team di ricerca e sviluppo, il più grande mai stabilito da Xiaomi al di fuori dalla Cina, ha sede a Hervanta, vicino al campus tecnologico dell’Università di Tampere. Con la missione di realizzare fotocamere per smartphone di rilevanza mondiale, Xiaomi è arrivata a Tampere in estate. La città finlandese ha contribuito notevolmente alle innovazioni relative alla fotocamera e all’imaging dei principali brand di smartphone sin dagli anni ’90, e il campus tecnologico dell’Università di Tampere vanta una tradizione importante nel settore dell’elaborazione del segnale. Nell’ultimo decennio, questo punto di forza nella Ricerca e Sviluppo nel campo dell’imaging è stato apprezzato da giganti globali come Intel e Microsoft, che hanno deciso di aprire uffici R&D proprio a Tampere. Inoltre, i talenti locali nel campo delle tecnologie delle telecamere sono una risorsa preziosa per Xiaomi, che offre lavoro ad ingegneri altamente qualificati. Xiaomi entra a far parte del Tampere Imaging Ecosystem, un hub in rapida crescita organizzato da Business Tampere, l’agenzia di sviluppo economico della regione di Tampere.
“Business Tampere e tutto l’ecosistema dell’imaging sono stati di grande aiuto nell’avviare il nostro business qui a Tampere. Non ho avuto esperienza di ingresso in altri paesi, ma credo di poter affermare che il nostro processo sia stato tra i più semplici in assoluto. Per esempio, come Xiaomi, stiamo costruendo un laboratorio fotografico all’avanguardia che ci permette di facilitare lo sviluppo di algoritmi per le fotocamere e, per far ciò, abbiamo fatto leva sull’ecosistema e sui fornitori di attrezzature da laboratorio locali”, ha dichiarato Jarno. “Noi di Business Tampere siamo lieti di dare il benvenuto a Xiaomi nel Tampere Imaging Ecosystem. Ora, 2 dei primi 4 produttori di smartphone al mondo hanno sedi di Ricerca e Sviluppo qui a Tampere. Questo dimostra che la nostra regione ha uno dei migliori ecosystem di imaging al mondo”, ha dichiarato Oliver Hussey, Senior Business Advisor di Business Tampere. http://blog.mi.com/en.
Xiaomi Corporation è stata fondata nell’aprile 2010 e quotata al Main Board della Borsa di Hong Kong (1810.HK) il 9 luglio 2018. Xiaomi è una società Internet con smartphone e dispositivi smart interconnessi da una piattaforma Internet of Things (IoT).
A luglio 2019, Xiaomi si posiziona per la prima volta nella lista Fortune Global 500 classificandosi al 468° posto e al 7° posto nella categoria Servizi Internet e Vendita al dettaglio. Xiaomi è la più giovane azienda Global 500 del 2019.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mario Tassone: ricostruire un’area di centro

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Il processo per costruire un’area del centro politico che sia riferimento delle tante realtà che si richiamano alla esperienza dei cristiani democratici e dei laici riformisti é avviato. “È un dato importante – afferma l’on.le Mario Tassone – in uno scenario confuso. Le vicende della nascita degli ultimi due governi hanno confermato che “il sistema” non tiene. In un arco temporale molto ampio iniziato con il sistema elettorale del 1994 sono stati abbandonati riferimenti valoriali e culturali imprescindibili per preservare, arricchire la vita democratica. Le soluzioni “tecniciste “non possono essere risolutrici. Non ci possono essere governi forti se si insegue il nuovo e il nuovo si traduce in una frattura con quel filone umanistico che ha dato una spinta rigeneratrice morale e civile al nostro Paese. Gli orizzonti si riducono. Si affievoliscono la partecipazione e la responsabilità con sistemi che hanno delineato un inedito centro gravitazionale con nuovi protagonismi: non più i cittadini, non più il prezioso e diffuso associazionismo ma un reticolato di capi e sottocapi detentori di un potere invasivo che trova, con la nomina dei parlamentare, in seguito al l’eliminazione delle preferenze, l’epicentro. La sovranità non più al popolo ma all’insieme delle caste e dei gruppi di interessi che agiscono senza controllo. Se la politica va in crisi gli spazi sono occupati da “espressioni” non legittimate dal consenso popolare. Il centro che si sta formando intende recuperare la politica. Il “centro” non può essere una indicazione geometrica per strumentalizzazioni di ritorno. È la scelta di una democrazia che vive se energie sopite ritrovino le ragioni di un impegno che superi le inerzie, le arrendevolezze, gli opportunismi e i trasformismi umilianti. Un centro del popolarismo cristiano e democratico che intercetti travagli e speranze. Un centro che assicuri dignità alle istituzioni democratiche. Un centro che attraverso un rinato protagonismo dei cristiani democratici. ritenuto erroneamente superato, ridia fiducia alla crisi di oggi. Una crisi da cui si esce se antiche saggezze e nuove sensibilità prevalgano sul vuoto delle mediocrità autoreferenziali travestite da statisti”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo Centro per la Riabilitazione della mano e dell’arto Superiore

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Moscazzano (CR)È stato inaugurato recentemente a Moscazzano (Crema), il nuovo Centro dedicato a un organo fondamentale quanto complesso: la mano. Si tratta dello “Studio Paparo – Riabilitazione Mano e Arto Superiore” che può vantare un “filo” diretto con il Reparto di Chirurgia e Riabilitazione della Mano dell’Ospedale San Giuseppe, Gruppo MultiMedica di Milano, diretto dal Professor Giorgio Pajardi.«La mano è una parte del corpo complessa e delicata – spiega la Dr.ssa Stefania Paparo, Responsabile del Centro, terapista occupazionale e terapista della mano certificata, nonché Segretario dell’Associazione Italiana Riabilitazione Mano (AIRM) -. Perciò, è necessario che il paziente sia preso in carico da un equipe specialistica, che comprenda la parte chirurgica così come quella della riabilitazione. Il chirurgo e il terapista devono lavorare in sinergia per costruire insieme al paziente un programma riabilitativo specifico per la patologia in questione. Una diagnosi il più possibile precoce consente di ottenere risultati ottimali nei trattamenti; per questo, è utile stabilire un contatto con lo specialista fin dalla comparsa dei primi sintomi».Lo Studio Paparo – in piazza Aiserey, 3 a Moscazzano (CR) – offre consulenze e visite volte alla diagnosi e al conseguente trattamento tempestivo delle principali malattie a carico dell’arto superiore, sia nell’adulto che nel bambino. Grazie alla consulenza mensile del Professor Pajardi, i pazienti possono godere di una visita specialistica e, in caso sia necessario un trattamento di tipo chirurgico, di proseguire il proprio percorso presso l’Ospedale San Giuseppe di Milano.La parte di terapia della mano, invece, è gestita direttamente dalla Dr.ssa Paparo con programmi terapeutici che prevedono l’impiego di tecniche di riabilitazione ad hoc e la realizzazione di tutori in materiale termoplastico, confezionati su misura.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Firenze una gigantesca bandiera verde per le vie del centro

Posted by fidest press agency su sabato, 2 febbraio 2019

Oggi sabato 2 febbraio alle ore 12,30 in Piazza Strozzi a Firenze arriva l’Onda Verde, dopo la bellissime manifestazione di Milano, Palermo e Roma che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone.
Con queste iniziative vogliamo far sapere che l’ondaverde che attraversa il pianeta dall’Islanda all’Australia c’è, ed è la vera novità politica che è arrivata anche in Italia, dove il cambiamento climatico è diventato uno dei principali temi su tutte le prime pagine. Vogliamo creare consapevolezza tramite un evento emozionale che racconti in modo spettacolare e partecipato l’arrivo dell’onda Verde.
Vogliamo far crescere la curiosità intorno ad una visione possibile ecologista, l’unica alternativa alla stagnazione politica imperante: l’onda verde.
Cos’è il flashmob greenwave?E’ un evento che racconta in modo spettacolare il nuovo movimento di idee che porta la bandiera della sostenibilità anche in Italia. L’onda verde sta arrivando. Una gigantesca bandiera di seta verde, da 9 x 20 metri, si aprirà nelle vie del centro Pedonale di Firenze in Piazza Strozzi (dopo aver sventolato a Roma, Palermo e Milano) e avvolgerà i passanti riempiendo il larghezza e in lunghezza intere vie, invitando i la gente a unirsi e correre sotto l’onda. Un’onda che verrà ripresa da sotto e da sopra facendo da amplificatore di un’idea. Sarà una festa partecipata, uno scenario che crea una situazione ideale per essere postato all’attenzione dei politici dalla gente e diventare virale, per far dilagare l’onda in tutti gli approdi del web.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Apre a Genova il nuovo Centro di Ricerca in Risonanza Magnetica per sclerosi multipla

Posted by fidest press agency su sabato, 9 giugno 2018

Il Centro di Ricerca in Risonanza Magnetica sulla sclerosi multipla e patologie similari nasce Genova, grazie al sostegno della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM) e di AISM (proprio quest’anno ricorre il cinquantenario della sua fondazione), dell’Ospedale PoliclinicoSan Martino e dell’Università degli studi di Genova. Si trova presso il Padiglione Specialità –Neuroradiologia del San Martino. Il Centro è dotato di un Tomografo a Risonanza Magnetica di fascia alta 3 tesla, SIEMENSMAGNETOM Prisma – System da dedicare alla ricerca scientifica. Si tratta di un macchinario di risonanza magnetica altamente innovativo, primo in Italia. E’ stato acquistato dalla Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM) e da domani sarà a disposizione dei gruppi di ricerca degli enti fondatori, il loro accordo è stato firmato lo scorso aprile 2017, alla presenza di Sonia Viale, vicepresidente ed assessore alla Sanità della Regione Liguria.Negli ultimi anni, l’impegno strategico di AISM, e della sua fondazione FISM, si è intensificato proprio verso la promozione di reti di eccellenza, nella creazione e nel finanziamento di infrastrutture di ricerca come i centri di risonanza magnetica, nella promozione di iniziative di‘Data Sharing’ quale ad esempio il Networking Italiano di Neuroimaging (“INNI”), composto da centri di eccellenza italiana per la ricerca scientifica di risonanza magnetica, dotati di macchinari3T, per l’ottimizzazione dell’utilizzo di tecniche avanzate di risonanza magnetica. Il Centro di Ricerca genovese farà parte di questo network.
Il Centro di Ricerca di Risonanza Magnetica è diretto da un comitato di gestione, presieduto da Mario Alberto Battaglia, presidente di FISM. Ne fanno parte Gianluigi Mancardi, direttore DINOGMI Università degli Studi di Genova, Lucio Castellan, direttore Dipartimento della diagnostica della patologia e delle cure ad alta complessità tecnologica Ospedale Policlinico San Martino; Paolo Bandiera, avvocato e direttore affari generali di AISM.L’attività scientifica del Centro di Ricerca sarà guidato da un comitato scientifico presieduto daMatilde Inglese, Professore Associato DINOGMI Università degli Studi di Genova; sarà composto da Carlo Serrati, Direttore Dipartimento di Neuroscienze e Organi di Senso Ospedale Policlinico San Martino, Paola Zaratin, Direttore Ricerca Scientifica AISM – FISM Onlus, Giampaolo Brichetto, Direttore Sanitario Servizio Riabilitazione AISM Liguria.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Centro per il libro e la lettura al Salone Internazionale del Libro di Torino

Posted by fidest press agency su martedì, 8 maggio 2018

Torino Nei giorni del Salone, dal 10 al 14 maggio al Lingotto di Torino, il Centro per il libro e la lettura dà appuntamento a tutti gli amanti dei libri, ai curiosi, a chi cerca un motivo in più per iniziare a leggere o per leggere ancora di più, e invita a seguire i numerosi approfondimenti proposti.
Il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, partecipa al Salone internazionale del Libro di Torino per presentare e diffondere il proprio lavoro di valorizzazione e rilancio della lettura, ampliare il coinvolgimento attivo del pubblico più diverso, come anche per sottolineare il legame speciale con il mese in cui si svolge la manifestazione, lo stesso che dà il nome alla principale campagna organizzata dal Centro per il libro fin dal 2011: il Maggio dei Libri. Giunto quest’anno all’ottava edizione – il claim è Vo(g)liamo leggere –, il Maggio dei Libri ha l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile di un Paese; a questo scopo vengono coinvolti in tutta Italia soggetti pubblici e privati in una rete condivisa di eventi che mette insieme enti locali, associazioni culturali, editori, librai, insegnanti, bibliotecari, studenti, lettori, festival, supermercati, centri commerciali.
A cominciare dal ciclo Educare alla lettura (da giovedì 10 a lunedì 14 maggio): 18 incontri di formazione per insegnanti, bibliotecari ed educatori organizzati da Salone Internazionale del Libro, Centro per il libro e la lettura e AIB (valido ai fini della formazione del personale docente della scuola), incentrato sui fondamenti dell’educazione alla lettura e declinato attraverso tematiche diverse (dettagli e programma completo qui). In particolare, all’interno di questo ciclo, il 10 maggio è da non perdere il focus Si rafforza, brilla, incanta, su La letteratura attraverso personaggi indimenticabili (ore 12, Sala Blu), dedicato agli studenti delle scuole superiori (a cura del Centro per il libro e dell’Atlante digitale del Novecento letterario). I ragazzi insieme a Carlo Albarello, Paolo di Paolo, Natascia Tonelli e altri ospiti racconteranno i propri eroi narrativi, della letteratura del Novecento o contemporanea, quelli che più li hanno affascinati e si sono impressi nella memoria.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce primo Centro Scompenso Cardiaco affidato ad AISC

Posted by fidest press agency su martedì, 10 aprile 2018

Roma La presa in cura del paziente affetto da scompenso cardiaco segna oggi un importante passo in avanti. Grazie alle convenzioni siglate oggi da AISC – Associazione Italiana Scompensati Cardiaci con l’Ospedale Vannini e con l’IRCCS San Raffaele Pisana prende il via un nuovo modello di gestione del paziente che permetterà una reale presa in carico di quanti sono affetti da una patologia che è ancor oggi poco considerata, pur rappresentando la seconda causa di morte in Italia. Nel 2015, sono stati oltre 17.000 i pazienti che nel Lazio sono dovuti ricorrere ad un ricovero ospedaliero a causa dello scompenso cardiaco, con una degenza media vicina ai 10 giorni (9,4). Nel corso della vita una persona su cinque è a rischio di sviluppare scompenso cardiaco ed è più frequente che questa patologia si presenti in età avanzata, con un’incidenza progressivamente maggiore in relazione all’invecchiamento.Con l’apertura di una struttura dedicata presso il Poliambulatorio di Via Arce – afferente all’Ospedale Vannini – e la firma della convenzione con una realtà di eccellenza per la riabilitazione come il San Raffaele, sarà possibile assicurare ai pazienti affetti da scompenso cardiaco la miglior soluzione in ogni fase della loro patologia, migliorando l’aderenza alle terapie e garantendo una gestione coordinata dei diversi specialisti. Per i pazienti AISC è inoltre previsto uno specifico protocollo diagnostico. Presso il Centro di Scompenso Cardiaco – affidato per la prima volta all’Associazione Pazienti – saranno assicurate anche attività di informazione, ricerca e formazione e presto la collaborazione con l’Ospedale permetterà anche l’istituzione di un master di primo livello per la formazione di personale infermieristico dedicato alla gestione del paziente scompensato.
A rendere ancora più significativa la giornata è la Tavola Rotonda “Un nuovo modello per la gestione ottimale dello scompenso cardiaco in Italia: tra esigenze del paziente, realtà assistenziali e Istituzioni” a cui partecipa anche la Regione Lazio con cui AISC ha da tempo avviato un rapporto di proficua collaborazione per la messa a punto dei Percorsi Diagnostico Terapeutico Assistenziali (PDTA) dedicati ai pazienti scompensati che troppo spesso sottovalutano sintomi ed il progredire della loro malattia privandosi così delle cure necessarie. Centri dedicati come quello nato oggi, renderanno più facile riconoscere per tempo la patologia e soprattutto prevenirla, in particolar modo ora che le nuove soluzioni terapeutiche oggi disponibili permettono una significativa riduzione della mortalità.
Il Prof. Salvatore Di Somma, Direttore Scientifico dell’AISC ha concluso – “Nonostante la varietà dei quadri sintomatologici diversi che il paziente può avvertire, tutte le forme di scompenso cardiaco acuto dovrebbero essere gestite in modo uniforme con l’intento di consentire un inquadramento completo delle condizioni cliniche del paziente e soprattutto per prevenire la morte o la reospedalizzazione a breve termine. Purtroppo, ancora molti sono i casi di riammissione/anno in ospedale per riacutizzazioni cliniche da scompenso cardiaco; da qui nasce l’esigenza di creare un percorso unico per i sempre più numerosi pazienti affetti da questa patologia che inizi dal medico di Pronto Soccorso fino al medico di Famiglia passando attraverso le fasi di ricovero in ospedale e quindi in riabilitazione in strutture idonee. Sono quindi molto contento che si intraprenda oggi questa fase di organizzazione innovativa presso centri selezionati per i pazienti AISC ove potersi avvalere del supporto di percorsi assistenziali condivisi con il nostro comitato scientifico e appositamente studiati per le esigenze complesse dei pazienti con scompenso cardiaco”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bergamo: centro della cultura del paesaggio

Posted by fidest press agency su sabato, 2 settembre 2017

bruni renatoferrini francescoBergamo dal 7 al 24 settembre, sarà al centro della cultura del paesaggio, e la bellissima piazza-gioiello di Bergamo Alta diverrà ancora una volta emblema di una riflessione attraverso un esercizio e un allestimento temporaneo.La manifestazione è organizzata dall’Associazione Arketipos insieme al Comune di Bergamo con il sostegno di Regione Lombardia, Camera di Commercio, Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Università degli Studi di Bergamo, Parco dei Colli di Bergamo e quest’anno del Consolato Paesi Bassi in Italia. Obiettivo di GreenBook è quello di porre l’accento sui temi del verde, del giardino, della sostenibilità, del paesaggio dando voce ai libri e ai suoi autori. Quindi, focus sulle novità dell’editoria italiana di settore e avvicinamento alla lettura attraverso gli incontri con gli scrittori come è nella mission dell’Associazione Parolario che da diciassette anni lionalla scazzosipelissetti laura sabrinaorganizza con grande attenzione di pubblico l’omonimo festival letterario a Como.Gli incontri organizzati sono undici e tra gli ospiti ci saranno il neurobiologo Stefano Mancuso, il professor Renato Bruni dell’università di Parma, il filosofo Massimo Venturi Feriolo, Simonetta Chiarugi e Camilla Zanarotti, Giordano Giannini, autore di numerosi libri sul tema cinema e arte, il fotografo Dario Fusaro, il giornalista Maurizio Dematteis, Laura Sabrina Pelissetti, presidente ReGiS – Rete dei Giardini Storici e Lionella Scazzosi del Politecnico di Milano, Guido Giubbini, storico dei giardini, Francesco Ferrini professore di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente dell’Università di Firenze, Laura Pirovano, filosofa, paesaggista e autrice del blog Giardini in Viaggio. Alcuni incontri saranno condotti da Alfredo Tomasetta, il responsabile della sezione filosofica di Parolario. In collaborazione con la Libreria della Natura (Milano). Ingresso libero. (foto: bruni renato, ferrini francesco, lionalla scazzosi, pelissetti laura sabrina)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione “Centro per la promozione della lingua e cultura cinese”

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 giugno 2017

Università per Stranieri di PerugiaPerugia Giovedì 15 giugno, ore 15.30 Aula Magna di Palazzo Gallenga sarà inaugurato dopo una cerimonia in programma nell’Aula Magna di Palazzo Gallenga alle 15,30, il “Centro per la promozione della lingua e cultura cinese” dell’Università per Stranieri di Perugia. Parteciperanno all’evento la Prorettrice dell’Università per Stranieri di Perugia la professoressa Giuliana Grego Bolli, il sindaco di Perugia Andrea Romizi, il Direttore dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano prof. Jin Zhigang, la professoressa Alessandra Lavagnino, direttrice dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, tra le sinologhe più importanti d’Italia, i docenti e collaboratori dell’Istituto di Milano Marta Valentini, Valentina Ornaghi, e Shi Guansheng. Nel corso della cerimonia, dopo i saluti istituzionali, ci sarà l’inaugurazione del Centro con taglio del nastro ed esposizione della targa. Al nuovo Centro di Palazzo Gallenga, a partire dal mese di settembre prossimo, il Ministero cinese invierà un docente cinese incaricato di insegnare la lingua cinese, attivando anche una serie di corsi aperti e dedicati alla cittadinanza, e di collaborare alla realizzazione di iniziative per la promozione della cultura cinese sotto l’egida dell’Istituto Confucio di Milano. All’Università per Stranieri di Perugia, verrà sperimentata, per la prima volta in Italia, la nuova formula che consiste nell’istituzione di un “Centro per la promozione della lingua e cultura cinese”, che ingloba in sé le caratteristiche di un’”Aula Confucio” e di un “Polo didattico”.
Le Aule Confucio (ketang), punti di riferimento sul territorio per lo studio della lingua e della cultura cinese, sono centri di insegnamento distaccati che svolgono attività didattica e di promozione, aperti dall’Istituto Confucio presso scuole medie inferiori/superiori e Università in cui è già attivo l’insegnamento del cinese. Le Aule Confucio, grazie al sostegno di Hanban (la sede centrale degli Istituti Confucio), oltre a corsi di lingua e cultura cinese, organizzano incontri di aggiornamento e formazione del personale docente, sessioni d’esame per conseguire le certificazioni internazionali di lingua cinese, occasioni di scambi interculturali fra l’Italia e la Cina, nonché forniscono materiale didattico e testi utili all’apprendimento della lingua o della cultura cinese in generale. I Poli didattici (jiaoxuedian) possono essere fondati sia presso scuole in cui è già attivo l’insegnamento della lingua cinese sia presso scuole in cui non è ancora presente, con l’obbiettivo di avvicinare gli studenti alla cultura cinese o di fornire un supporto all’introduzione di nuovi corsi di lingua. Dal 2013 ad oggi, l’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, ha aperto 4 Aule Confucio e 5 Poli didattici in Lombardia.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UniCredit: Giovanni Forestiero confermato Direttore Regionale CENTRO

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 marzo 2017

forestieroGiovanni Forestiero è stato confermato Direttore Regionale CENTRO di UniCredit (Lazio, Abruzzo, Molise, Sardegna). Con Forestiero collaboreranno il nuovo Responsabile Retail e il Responsabile Corporate, in una logica di specializzazione sui due segmenti di clientela.Responsabile Retail per il Centro è stato nominato Fabrizio Simonini, che guiderà 22 Aree commerciali Retail tra Lazio, Abruzzo, Molise e Sardegna.
Responsabile Corporate per il Centro è stato nominato Osvaldo Venturi, che guiderà 8 Aree Commerciali Corporate tra Lazio, Abruzzo, Molise e Sardegna.Nella nuova struttura organizzativa, mantiene una forte specializzazione nel segmento costituito dalla clientela con grandi patrimoni. Resta infatti attiva una rete Private territorialmente speculare alla rete commerciale. La rete Private del Centro è guidata da Ignazio Frasca che guiderà 11 Aree commerciali Private. Parallelamente, il Responsabile del Wealth Managment per il Centro è Emanuele Malaspina. (foto: forestiero)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riapertura di un Centro di Identificazione ed Espulsione

Posted by fidest press agency su sabato, 7 gennaio 2017

corte europea giustizia“Il dibattito sulla riapertura di un Centro di Identificazione ed Espulsione per regione è surreale. Non tiene conto del loro fallimento storico certificato da rapporti istituzionali, nonché da numeri e sentenze” A dichiararlo è Patrizio Gonnella, presidente della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili (CILD). “Nel 2007 – prosegue Gonnella – ci fu un rapporto governativo redatto da una commissione presieduta dal diplomatico Staffan de Mistura che ne certificava indegnità e ineffettività. Il tutto confermato nel 2014 dal rapporto della Commissione per la tutela e la promozione dei Diritti Umani del Senato. Allora i CIE erano ben 13, quasi uno per regione, ed il tasso di espulsioni dopo la detenzione dell’immigrato irregolare per periodi anche lunghi era inferiore al 50%”.
“Dunque – sostiene ancora il presidente di CILD – gli immigrati erano trattenuti spesso senza alcun legame con l’espulsione successiva che dipende solo dagli accordi con i paesi di provenienza”. I rapporti dell’organizzazione Medici per i Diritti Umani e dell’Università di Bari, nonché le denunce della campagna Lasciatecientrare, mostrano quanto i CIE fossero luogo di sistematica violazione dei diritti umani e di affare per società senza scrupolo. Recentemente la Corte Europea dei Diritti Umani ha dichiarato inaccettabile la reclusione nel centro di Lampedusa perché priva di controllo giurisdizionale adeguato. “Per tali ragioni – conclude Patrizio Gonnella – siamo contro alla apertura di nuovi Centri di Identificazione ed Espulsione, così come alle proposte di espulsioni veloci che mettono a rischio i diritti umani dei migranti ed invece sosteniamo progetti di rimpatrio volontario come richiesto da una direttiva UE del 2008”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto Value@Work: La Persona al Centro

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 novembre 2016

Ateneo Pontificio Regina ApostolorumRoma 25 novembre, dalle ore 9 alle ore 13 presso Palazzo Massimo alle Terme (Roma), l’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum presenta, insieme ai partner fondatori (AIDP, CISL-First, COLAP, Federmanager, Forum delle Associazioni Familiari, Praesidium e UCID), il progetto Value@Work, La Persona al Centro.
Tre le tematiche che saranno oggetto di dibattito: “Il cambiamento in essere e il nuovo umanesimo”, “innovazione organizzativa, benessere e welfare”, e “il futuro del lavoro”. Tra gli ospiti che interverranno: l’on. Cesare Damiano, Presidente Commissione Lavoro alla Camera, l’on. Maurizio Sacconi, Presidente Commissione Lavoro al Senato; Giorgio Ambrogioni, Presidente CIDA Carlo Dell’Aringa, economista esperto di lavoro, Antonella Marsala, Dirigente Italia Lavoro; David Trotti, Presidente AIDP Lazio; Emiliana Alessandrucci, Presidente Colap; Elio Pangalozzi, board Junior di Prioritalia; Domenico Mastrolito, Segretario UCID, e Emanuele Massagli, Presidente ADAPT. L’incontro sarà moderato da Vicsia Portel, giornalista e autrice “DiMartedì” (La7).La finalità di Value@Work. La persona al centro- dichiara Marta Rodriguez, Direttrice dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna e Presidente del progetto- è quella di portare la centralità della persona nel nuovo paradigma del lavoro verso il quale stiamo andando. Questo principio è l’unico che può portare ad uno sviluppo sostenibile, e a superare la crisi economica e sociale che oggi affrontiamo
Durante l’incontro verrà conferito il Premio Tesi di Laurea Praesidium: “Welfare Aziendale, innovazione organizzativa per una nuova cultura flessibile del lavoro” alla Tesi vincitrice della seconda edizione, consegnato da Stefano Cuzzilla, Presidente Federmanager insieme a Federico Casini, Amministratore Delegato Praesidium SpA. Il Premio è stato promosso da Praesidium in collaborazione con l’Istituto di Studi Superiori sulla Donna. http://www.upra.org.

Posted in Roma/about Rome, Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo centro di addestramento nazionale per i droni

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 agosto 2016

droniTorino. È stato riconosciuto dall’ Enac lo scorso 8 agosto in Piemonte, e nello specifico a Torino, il primo centro di addestramento nazionale per i droni. Dopo mesi di rinvii per l’entrata in vigore della nuova normativa Enac in merito alla formazione dei piloti di sistemi a pilotaggio remoto (SAPR), più comunemente detti droni, l’Ente dell’Aviazione Civile l’8 agosto ha certificato le prime scuole autorizzate. La prima scuola ad essere certificata è stata la North West Service (www.nwservice.it), già centro di formazione europeo per piloti di elicotteri IT.ATO.0044 ed organizzazione di addestramento per piloti SAPR dal 2015 per aree non critiche e critiche, che ha ricevuto il certificato di approvazione con il numero ENAC.CA.APR.002 (il numero 001 non verrà utilizzato). Da oggi chi volesse intraprendere la professione di pilota di droni, o volesse utilizzarli in aree libere con regolare autorizzazione, dovrà certificarsi quale pilota rivolgendosi presso le scuole certificate in grado di offrire servizi professionali. I corsi presso le basi della NWS possono essere svolti con multicotteri, aerei, elicotteri con corsi proposti in ambito SAPR. Gli istruttori, di grande professionalità, sono già stati qualificati da Enac e hanno superato gli esami per la qualifica di esaminatori APR. “Con tutto lo staff di istruttori ed esaminatori e dopo mesi di duro lavoro la NWS è fiera di essere stata riconosciuta come prima scuola nazionale e unica scuola riconosciuta in Piemonte” spiegano i dirigenti del centro di addestramento. (fonte: amazonses.com) (foto: droni)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ nato il Centro Universitario di Bioetica

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2016

parma universitàParma. E’ stato istituito all’Università di Parma il Centro Universitario di Bioetica (UCB – University Center of Bioethics), un nuovo Centro interdipartimentale di ricerca che vuole svolgere un ruolo di coordinamento e di promozione della ricerca bioetica in Ateneo, attraverso il metodo del confronto interdisciplinare e pluralistico.Il Direttore della nuova struttura è il prof. Antonio D’Aloia, del Dipartimento di Giurisprudenza, ordinario di Diritto Costituzionale e docente di Biodiritto, promotore della nascita del Centro. Gli altri componenti del Comitato direttivo sono il prof. Guido Fanelli, del Dipartimento di Scienze Chirurgiche, ordinario di Anestesia e Rianimazione, la prof.ssa Tiziana Frusca, del Dipartimento di Scienze Chirurgiche, associato di Ginecologia e Ostetricia, il prof. Alessio Malcevschi, del Dipartimento di Bioscienze, docente di Genetica agraria e la prof.ssa Maria Cecilia Mancini, del Dipartimento di Economia, docente di Aspetti economici e normativi delle biotecnologie.Al Centro hanno aderito più di 100 docenti e ricercatori dell’Università di Parma, che appartengono a tutte le aree coinvolte nella riflessione bioetica.Finalità principale del Centro è l’approfondimento, in un contesto di dialogo e interazione tra diverse competenze e orientamenti culturali, delle questioni di ordine etico, medico, sociologico, giuridico ed economico connesse allo sviluppo delle scienze e delle biotecnologie applicate alla persona umana (ingegneria genetica, biologia sintetica, neuroscienze, robotica, nanotecnologie), ai progressi della medicina (procreazione, decisioni di fine vita, trapianti e donazioni di organi), alle prospettive della salute come diritto individuale e interesse collettivo (dignità del malato, diritto di rifiutare le cure, consenso informato, medicina predittiva, TSO). A questo nucleo fondamentale dei temi bioetici, il Centro affiancherà l’analisi dei problemi legati alla cd. ‘bioetica della sopravvivenza’, che consente di recuperare alla dimensione tematica del progetto questioni legate alla sostenibilità ecologica e ambientale, alle diseguaglianze nell’accesso ai beni primari per la vita e la dignità umana (acqua, cibo, assistenza sanitaria), alla tutela degli animali.Tra gli obiettivi del Centro, che lavorerà attraverso gruppi tematici in cui saranno valorizzate tutte le competenze presenti, c’è quello di partecipare attivamente al dibattito pubblico, anche con azioni divulgative e informative rivolte al territorio e alle scuole, di svolgere attività di consulenza e di collaborazione in favore di ordini e collegi professionali, nonché di enti pubblici e di soggetti privati, attivi nel campo della ricerca scientifica, biotecnologica, medica, chirurgica o, in generale, nell’assistenza sanitaria. Particolare attenzione sarà dedicata alla preparazione degli studiosi più giovani, proponendo l’istituzione di corsi per il conseguimento di dottorati e di percorsi formativi specialistici o la costituzione di specifici progetti di ricerca, anche prevedendo il conferimento di borse di studio o l’assegnazione di premi di laurea. Inoltre, si cercherà di sviluppare una intensa collaborazione con il mondo delle imprese che operano nei settori di interesse del Centro, nonché con altre istituzioni e strutture di ricerca, non solo universitarie, di livello sia nazionale e internazionale. Il Regolamento del Centro prevede l’istituzione di un Comitato scientifico composto da studiosi e personalità, anche esterni all’Università di Parma, che hanno una riconosciuta esperienza scientifica o professionale sui temi di interesse di UCB.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunali: “Il Centro che manca è realista e ottimista”

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2016

bilancia pagamenti“Il dibattito sul ballottaggio delle amministrative di domenica prossima soffre di una irrimediabile contrapposizione a due che esclude necessariamente almeno un terzo della popolazione in tutti i vari luoghi. Con il Pd presente ovunque e il M5S che ha investito nei grandi centri come Roma e Torino, mentre la variegata galassia di quello che fu una volta il Centro arranca drammaticamente quasi ovunque. E’ impressionante lo spostamento degli elettori che di elezione in elezione vanno migrando in modo massiccio da un luogo all’altro in cerca di conferme, di soluzioni e soprattutto di prospettive di futuro credibili”. Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare.
“Non credo che il Paese potrebbe sopravvivere in prolungata astinenza dalla prassi e dalla filosofia politica del Centro: oggi è più che mai necessario individuare il punto di equilibrio, il luogo della mediazione culturale che si trasforma in dialogo e in opportunità di collaborazione. Le alternative estreme oggi – prosegue Binetti – non sono più destra e sinistra, ma sistema e contro-sistema; tra classi politiche forti di una storia e di una tradizione e classi politiche che considerano un privilegio non avere né storia né tradizione. Tra chi vuole muoversi nel solco di una cultura che si sforza di interpretare il presente alla luce di fatti che appartengano ad un passato prossimo e chi invece vuole ostinarsi ad inventare tutto ex novo. Quello che non credo possibile è che il dibattito si radicalizzi tra onesti e corrotti, secondo una visione manichea che contrappone i buoni ai cattivi. E’ proprio questa logica duale sul piano etico che respingiamo con determinazione: onestà e corruzione sono scelte personali, che per diventare scelte di sistema devono aver corrotto la coscienza di un numero infinito di persone senza che la società abbia saputo difendersi respingendole coraggiosamente. Il bello del Centro nella sua storia confermata da tanti anni di governo del Paese è proprio quello di sapersi mantenere lontano da ogni presunta superiorità etica per indossare in vece i panni di chi davanti all’errore, alla trasgressione, ammette l’uno e l’altro. Non se ne compiace affatto, non li giustifica, ma si impegna a ricominciare a costruire ancora una volta ciò che reputa necessario al bene comune, dopo ver cambiato atteggiamento, e se necessario, dopo aver cambiato le persone che quel posto occupavano. Senza scandali ipocriti, senza assuefazione, ma anche senza giustizialismi perché – conclude Binetti – nessuno di questi atteggiamenti corrisponde alla natura dell’uomo, tutt’altro che impeccabile, ma perfettamente in grado di correggere la rotta e riportarla su di una diversa dimensione di servizio e di apertura agli altri. Questo è il Centro che ci manca nella sua ispirazione cristiana, nel suo realismo politico e nel suo ottimismo moderato”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »