Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘certezza’

La certezza del Diritto è un mito o realtà?

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 novembre 2017

legge-e-giustiziaRoma Mercoledì 22 Novembre alle ore 16.00 nella sede del Palazzo Lancellotti, si terrà un convegno dal titolo “l’incertezza del Diritto e le disfunzioni del sistema giudiziario”. Il Presidente di VERSOilFUTURO, l’Avv. Fabrizio Valerio Bonanni Saraceno darà modo ai tanti esponenti l’On. Nunzia De Girolamo(FI), l’On. Stefano Pedica (PD), Stefano Parisi (EPI), Sen. Nunziante Consiglio, On. Fabio Rampelli (FDI), Prof. Vito Tenore (Magistrato Corte dei Conti), Antonio Gazzanti Pugliese di Cotrone (Notaio, Ambasciatore Ord. Malta), Enea Franza (Dirigente Consob), Antonietta Lazzaruolo (Avv e Tesoriere Nazionale Uif), Carlo Sgandurra (Pres. AgenziaControllo Servizi – RomaCapitale) di poter intervenire sull’argomento. Come argomentava N. Bobbio “Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze”. (n.r. Potremmo dire, chiosando l’argomento, che la certezza del diritto lotta contro il tempo. In effetti la prima e più grave disfunzione del sistema giudiziario italiano è la lungaggine dei procedimenti prima della sentenza finale. Questa è la madre di tutto lo sfacelo che esiste in italia con le sue inevitabili ricadute nel sociale, nella politica, nell’economia).

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ddl Penale, Marotta (Ap): “Bene certezza pena e tempi certi indagini preliminari”

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 marzo 2017

corte europea giustiziaRoma. “Con il ddl sul processo penale Area popolare ha ottenuto due importanti risultati sulla certezza della pena e sui tempi e durata certa delle indagini preliminari”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.
“Innanzitutto ci siamo battuti con forza per l’aumento delle pene per i furti in casa e per le rapine, attraverso cui non solo abbiamo previsto che coloro che si macchiano di questi reati rimangano in carcere per lungo tempo, ma abbiamo dato anche una seria risposta alla domanda di sicurezza che ci chiedono i cittadini. Inoltre – prosegue Marotta – finalmente le indagini preliminari avranno un inizio e una fine: si parte con l’iscrizione sul registro degli indagati e avranno termine tre mesi dopo il tempo concesso al pm per le indagini preliminari, che è di sei mesi con la possibilità di essere raddoppiato. Si tratta di un grande risultato ai fini della durata complessiva del processo. Ora bisognerà intervenire sul dibattimento per fare in modo che anche in questa fase i tempi siano certi, privilegiando così la oralità e l’immediatezza che sono i veri elementi portanti della riforma del processo dell’89. Area popolare continuerà a lavorare in questa direzione”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federalismo: la nuova tassa comunale

Posted by fidest press agency su domenica, 30 ottobre 2011

rifiuti

Una nuova stangata per i cittadini determinata dall’attuazione del federalismo o la rivoluzione nella tassazione dei servizi locali? Ancora non si sa molto di quelli che potranno essere gli effetti della RES (Rifiuti e servizi) la nuova tassa comunale elaborata dai tecnici del Dipartimento per la Semplificazione Normativa, ma sottolinea Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” – l’unica certezza è che è destinata a sostituire la TARSU e la TIA, rispettivamente Tassa per lo smaltimento dei rifuti solidi urbani e la Tariffa di igiene ambientale. La novità è contenuta in un decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2011 che contiene le ultime norme correttive in materia di federalismo. Un’altra certezza è costituita dal fatto che il nuovo tributo comunale entrerà in vigore a partire dal 2013 e comprenderà, oltre alla tassa ambientale per lo smaltimento dei rifiuti, anche una quota per la sicurezza, l’illuminazione e la gestione delle strade (manutenzione e pulizia). La componente “rifiuti” sarà proporzionata “alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotte per unità di superficie, in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte” mentre la componente “servizi” sarà calcolata in base al valore dell’immobile attraverso un’aliquota comunale.
Inoltre, dovrebbero essere previste agevolazioni ed esenzioni in base al reddito e all’eventuale sovrapposizione con altri tributi (Ici e Imu).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La magistratura contro il Pdl

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Il gip di Milano ha fissato per il 6 aprile il processo con rito immediato per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Una notizia che scende come una doccia fredda e che l’onorevole Giorgio Stracquadanio (Pdl) ha commentato in un’intervista esclusiva al Clandestinoweb. Il processo con rito immediato a Berlusconi ora ha una data: 6 aprile. Come ha accolto questa notizia il Popolo della Liberta’? Non ci aspettavamo nulla di diverso. Presagivamo con una ragionevole certezza che il gip fosse della partita, dal momento che ha un orientamento politico ben definito. Quindi non siamo assolutamente stupiti. Abbiamo anzi la consapevolezza che quello che si sta vivendo è lo scontro definitivo tra ragione politica e procure. Sarei piuttosto rimasto stupito se il Gip avesse agito diversamente”. La situazione politica del Paese è sempre piu’ confusa. Perche’? Secondo lei cosa sta accadendo? “Accade che la vita politica è avvelenata da iniziative come quella di oggi che spostano il baricentro dell’azione della maggioranza, la quale si vede costretta a difendere il risultato elettorale ottenuto da un intervento autoritario operato da un ordine giudiziario irresponsabile, che per di piu’ procede nella chiara volontà di provocare la caduta del Governo e del premier. E’ in corso un progetto eversivo che nasce dalla lesione costituzionale a cui tutti sembrano volersi arrendere”. E’ sempre piu’ probabile un ritorno alle urne. Qual è il suo punto di vista riguardo a questa eventualita’? “Se dovessimo tornare alle urne e la Procura della Repubblica cercasse di ottenere la caduta del Governo, allora avremmo fatto a pezzi la democrazia. Ma in caso di elezioni non cambierebbe nulla, perche’ la Procura di Milano non presenta liste e io credo che nessuno possa competere con il centrodestra in questo momento. Se solo pensiamo che l’opposizione ad oggi non sa neanche con quale formazione concorrere o quale leader scegliere, capiamo con facilita’ che non è dall’opposizione che arriva la sfida”. Cosa pensa che bisogna fare per porre fine alla confusione che in questo momento regna nella politica italiana? “Credo che sia urgente fare rapidamente delle leggi per evitare che l’invasione di campo in atto possa distruggere l’equilibrio politico”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Investimenti italiani in Ungheria

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 gennaio 2011

Budapest Le imprese italiane attive in Ungheria chiedono chiarezza ai Ministri dello Sviluppo Paolo Romani e al suo omologo ungherese Tamas Fellegi, che si incontrano oggi lunedì 24 gennaio a Milano. “Abbiamo bisogno di risposte – dichiara Adriano Ruchini presidente della Commissione Energia della Camera di Commercio Italiana di Budapest – sul futuro dei nostri investimenti in Ungheria. Le imprese impegnate nel Paese, soprattutto del settore dell’energia e delle rinnovabili, hanno necessità di capire le effettive possibilità di sviluppo che il Paese gli riserva”.  In particolare, come ricorda Ruchini, occorre maggiore certezza sui tempi di avvio del tender sul geotermico. Anche gli impegni sull’eolico hanno la stessa necessità: serve una chiara espressione sugli incentivi, i tempi di loro avvio, l’uscita dei prossimi bandi. Grande preoccupazione suscita poi la tassa sul fatturato che rischia di diventare un forte disincentivo alle attività nel settore delle rinnovabili e non solo.  L’Ungheria non ha ancora raggiunto un livello efficiente di mix produttivo energetico, soprattutto se confrontato con quello dei Paesi confinanti. La crisi economica e l’applicazione di nuove tasse hanno già bloccato numerosi investimenti. “Quello che chiediamo allora – continua Ruchini – è di capire quali saranno le strategie per attrarre nuovi capitali in Ungheria e quale la fiscalità e la legislazione adottate per favorire l’arrivo di investitori stranieri”. La nuova tassazione sul reddito introdotta recentemente sta pesantemente compromettendo la marginalità delle imprese che riversano i costi sul mercato finale riducendo la competitività dell’Ungheria e spingendo l’inflazione. A tale proposito Ruchini aggiunge che “Il governo ci dica se intende modificare questa legislazione fiscale per rendere di nuovo attrattivo questo mercato”.
Il terzo punto sul quale le imprese chiedono chiarezza è quello dell’ambiente e delle energie rinnovabili. “Non è ancora stato ideato un piano di sviluppo per il mercato delle rinnovabili – dichiara il presidente della Commissione Energia -: serve certezza sugli incentivi, certificazioni, e un programma per l’abbattimento della Co2: è importante che il governo sappia indicare quale sarà la strada per promuovere il mercato delle rinnovabili”.  Accanto a ciò occorre creare le condizioni per una effettiva funzionalità di questo mercato evitando la formazione di monopoli di settore. “Azioni – conclude Adriano Ruchini – che dovranno essere accompagnate da una politica di trasparenza tese a favorire scelte consapevoli e vantaggiose anche per il consumatore finale”. Le imprese italiane sono pronte ad accompagnare l’Ungheria in questo settore, è importante che i nostri massimi livelli illustrino e sostengano la nostra forza e capacità competitiva di sistema.(ar)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corrado Augias e il sacerdote Felice Bacco

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Lettera al direttore. Un sacerdote scrive a Corrado Augias (La Repubblica del 9 dicembre): “Per fine naturale si intende il non fare ricorso a cure o interventi “straordinari” che prolungano solo artificialmente una vita, quindi che mantengono solo artificialmente in vita”. Ed Augias risponde: “Credo di capire che sia questa la sola certezza: la Chiesa cattolica considera inaccettabile l’azione positiva e diretta di uccidere, in altre parole l’eutanasia in senso proprio”. Bisogna dire che il bravo ed intelligente Augias questa volta ha capito male. La Chiesa, ovvero gli ecclesiastici che la rappresentano, hanno considerato inaccettabile la sospensione delle cure (non eutanasia) sia per Eluana Englaro, sia per Piergiorgio Welby. Riguardo alla “morte naturale”, spiacente per Felice Bacco, ma la confusione resta. La Chiesa afferma che il “tramonto naturale” è stabilito da Dio (cf Catechismo, Enciclica Evangelium vitae, ecc.). Ora, giacché la lunghezza della vita è cambiata nel corso dei secoli, e cambia secondo il luogo dove si nasce, vien fatto di chiedersi se Dio cambi idea, stabilendo che generazioni di sue creature “tramontino naturalmente”, non so, a quarant’anni, ed altre generazioni, a settanta. La somministrazione di medicinali può determinare l’ora della morte naturale. Persino il nutrimento. Tutto stabilito da Dio? (Elisa Merlo)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Raffaella Robustelli. I passi del ritorno

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

Mantova dal 4 al 23 settembre 2010  (Inaugurazione: Sabato 4 settembre, ore 18.00 Orario di apertura: 10.00-12.30 / 16.00-19.30. Domenica 12 settembre 15.30-18.30. Chiuso festivi )  Via Ippolito Nievo, 10 Galleria “Arianna Sartori” Raffaella Robustelli. I passi del ritorno Presentazione: Vera Meneguzzo giornalista e critica d’arte. In occasione della mostra, Vera Meneguzzo ha scritto:   “Ulisse, avvolto con la sua interiorità nel bronzo, guarda lontano: passato, presente, futuro convergono in un anelito di conoscenza. E invita a percorrere la lunga rotta della vita e dell’immaginazione che Raffaella Robustelli (1939/2008) ha interpretato con la sua scultura e che ora la galleria “Arianna Sartori – Arte & Object Design” di via Ippolito Nievo, 10 – Mantova presenta dal 4 settembre (con inaugurazione alle ore 18.00) fino al 23, con la mostra intitolata “I Passi del Ritorno”.  Nel primo spazio della galleria, le tappe dell’esistenza. Con le “Vele” (in onice e marmo rosa del Portogallo), fragili nella loro sottigliezza, ma atte ad affrontare venti e tempeste. Con gli incontri, nella serie delle “Conversazioni”, in “Desiderio”, in “Confitebor”, dove le coppie aderiscono fra loro in uno scambio di corpi e di anime tramite l’essenzialità della forma, la levigatezza della materia, l’afflato misterioso per cui due esseri umani si riconoscono come un unicum inscindibile. A conclusione del percorso, l’abbagliante marmo bianco di “La ricerca dell’assoluto” dove il passo avanza sicuro ed esitante fra le poche certezze e gli infiniti segreti.Alla fine, solo un “Colpo di vento” (onice) può far impazzire la bussola e dare la libertà di ricominciare con altri giochi di dadi nella vita, nella fantasia, nell’immaginazione”. (robustelli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per salvare l’ospedale Santa Lucia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 marzo 2010

Roma 11 marzo, ore 10.30  in piazza Monte Citorio Dopo due mesi di incontri ancora nulla di concreto, nuova mobilitazione pe  salvare l’ospedale Santa Lucia.  Lo stesso giorno alle ore 9.00 una delegazione del Coordinamento Salviamo L’Ospedale Santa Lucia e delle Organizzazione Sindacali porteranno le 50.000 firme raccolte dal Presidente della Repubblica. Le  Organizzazioni  Sindacali,  il  Coordinamento Salviamo l’Ospedale Santa Lucia, gli atleti, i genitori e gli utenti di nuovo mobilitati per chiedere al Governo un impegno concreto per salvare l’Ospedale Santa Lucia. Dopo gli incontri  con  tutte le Istituzioni ancora non esiste un solo provvedimento che  metta  al riparo  l’eccellenza  dell’Istituto  di  ricovero  e cura a carattere  scientifico,  ancora nessuna certezza per il diritto alla cura e alla riabilitazione, ancora nessuna certezza per l’occupazione di centinaia di dipendenti. (Il Coordinamento  Salviamo L’Ospedale Santa Lucia)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Discorso del Capo dello Stato Giorgio Napolitano

Posted by fidest press agency su sabato, 2 gennaio 2010

“L’ho ascoltato – diciara Antonio Di Pietro -, e direi che è di per sé condivisibile come tutte le dichiarazioni di buoni propositi. Sono improcrastinabili riforme che garantiscano un futuro a questo Paese. Ci vogliono maggiori risorse per le fasce sociali più deboli e interventi economici strutturali seri. Ma per quanto riguarda la riforma della giustizia il problema è sempre lo stesso: le riforme che vuole questo Governo sono solo ed esclusivamente norme per salvare Berlusconi dai suoi guai giudiziari, quindi processo breve, legittimo impedimento e il solito elenco di provvedimenti ad personam noti ormai a tutti. Insomma, su questo tema, non credo si possa parlare di clima di sospetto, ma di certezza, visto che questi provvedimenti sono già all’esame del Parlamento. Sono sicuro che il Presidente della Repubblica saprà essere garante dei principi della Costituzione e che, questa volta, non firmerà questi orrori.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Paese di Arlecchino

Posted by fidest press agency su domenica, 6 settembre 2009

La certezza dei diritti e dei doveri dovrebbe essere il pilastro del nostro sistema. Ma la realta’ e’ il perfetto contrario. Prendiamo ad esempio due fatti di questi giorni. 1 – Entrata in funzione la norma che persegue penalmente chi è clandestinamente presente sul territorio italiano, un giudice di pace di Recco (Genova) ha deciso di non procedere contro un clandestino albanese perchè “incensurato, non aveva mai avuto problemi con la giustizia e svolgeva un’attività lecita, seppure in forma irregolare, così che non appariva giustificata l’azione penale nei suoi confronti”. 2 – Le nuove norme del codice della strada (legge 94/2009) hanno stabilito, art. 219-bis (Ritiro, sospensione o revoca del certificato di idoneita’ alla guida): “… 2. Se il conducente e’ persona munita di patente di guida, nell’ipotesi in cui, ai sensi del presente codice, sono stabilite le sanzioni amministrative accessorie del ritiro, della sospensione o della revoca della patente di guida, le stesse sanzioni amministrative accessorie si applicano anche quando le violazioni sono commesse alla guida di un veicolo per il quale non è richiesta la patente di guida. In tali casi si applicano, altresì, le disposizioni dell’articolo 126-bis (ndr: sistema patente a punti)”.  Abitualmente la polizia locale limita la decurtazione di punti solo alle infrazioni che comportano anche misure limitative della patente di guida (!). Ora una disposizione operativa della polizia municipale di Verona, ha stabilito che quando si multa un ciclista gli si rilascia il verbale con tutte le sanzioni previste come se avesse la patente; dopo, in ufficio, verra’ fatta una verifica sui terminali per la titolarita’ della patente e il verbale verra’ perfezionato (2). Due norme che in piu’ occasioni abbiamo criticato per incostituzionalita’ e incivilta’ giuridica, ma norme che esistono e che i tutori dell’ordine devono applicare… ma cosi’ non e’ e ognuno si arrangia come puo’: 1 – il giudice che non applica il reato di clandestinita’; 2 – i vigili che interpretano e applicano in parte le nuove sanzioni e, invece di applicare le norme con l’onere di farlo, scaricano sul cittadino questa incombenza (il ciclista senza patente di guida non potra’ conciliare subito ma solo dopo che, andando all’ufficio dei vigili, sara’ stato accertato il suo status ed emesso nuovo verbale). Il risultato è incertezza di doveri e diritti e l’invito comunque a violare le leggi perche’ c’e’ una buona possibilità di farla franca. Questo e’ il Paese di Arlecchino dove ci si lamenta che tutti siano evasori fiscali e tutti violano le leggi. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lazio: Mariani su Piano Casa

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

“L’approvazione del Piano Casa è un passo importante verso la semplificazione e il rilancio dell’edilizia nella nostra Regione, in particolare di quella popolare”, è quanto fa sapere in una nota Peppe Mariani, Presidente della Commissione Lavoro, Politiche Giovanili, Pari Opportunità e Politiche Sociali “Da troppo tempo eravamo in attesa di una legge organica che regolasse in modo chiaro e coerente questa delicata materia. Inoltre il testo approvato in aula si distingue da quella pletora di interventi tampone a cui troppo spesso siamo stati abituati, proprio per la capacità di stabilire un piano decennale, quindi  a lungo raggio, in grado di garantire continuità e certezza nella pianificazione edilizia regionale. “In particolare il consistente finanziamento della legge, 300 milioni in tre anni – continua Mariani – assieme alla fissazione di una quota vincolante per la residenzialità sovvenzionata e popolare, ci fa parlare di un passaggio coraggioso e responsabile nei confronti dello scottante problema dell’emergenza abitativa nella nostra Regione. “La drammatica condizione che si trovano a vivere sempre più famiglie laziali nell’affrontare il problema abitativo – prosegue Mariani – viene con questa legge affrontato, non solo con un forte impegno nell’edificazione di nuovi alloggi popolari, ma con l’aiuto ai nuclei familiari nel pagamento dei mutui, questione quanto mai attuale nel contesto della crisi economica. “Il Piano Casa della Regione Lazio va quindi nella giusta direzione. Ora è però necessario completare questo percorso con la definizione per il prossimo autunno di una specifica proposta di legge regionale sul diritto all’abitare. È questo un punto fondamentale che consentirà a questa legislatura di lasciare un segno positivo nel miglioramento delle condizioni di vita del nostro territorio.  “Assieme agli interventi in tema di lavoro – conclude Mariani – alle importanti innovazioni in tema di politiche sociali, gli interventi sul problema del diritto all’abitare possono contribuire a quel grande percorso di ampliamento del Welfare nella nostra Regione.”

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Toscana nasce il Progetto TRA.S.P.

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 giugno 2009

Scandicci (FI) 29 giugno 2009, ore 17.00 presso I-Place in Viuzzo del Piscetto 6/8 Convegno di presentazione   “TRA.S.P. – TRAcce Sulla Pelle – assicurare trasparenza a produttori e consumatori” è il convegno organizzato dai Consorzi Centopercento Italiano e A.S.S.! A. e da Università di Pisa, Centro Servizi CNA Pisa e Regione Toscana per lunedì 29 giugno, alle ore 17, presso I-Place in Viuzzo del Piscetto 6/8 a Scandicci (FI), durante il quale verrà presentato l’innovativo progetto destinato a rendere trasparente l’intero settore della pelletteria Made in Italy, a tutelare le aziende che vi operano e i consumatori che avranno la certezza delle qualità del prodotto che acquistano. Ad un anno dal lancio del disciplinare etico FELAFIP per la filiera della pelletteria del lusso a garanzia della qualità totale, i Consorzi Centopercento Italiano e A.S.S.A. insieme ai partners di progetto – Università di Pisa, Centro Servizi CNA Pisa e Regione Toscana – hanno evidenziato la necessità di supportare tale azione di controllo con uno strumento tecnologico che garantisca la massima trasparenza di tutto ciò che interviene fra l’acquisto della materia prima e l’acquisto del prodotto finito. Il progetto finanziato dalla Regione Toscana prevede la realizzazione di un vero e proprio piano di fattibilità per l’implementazione di un sistema di tracciabilità/rintracciabilità delle produzioni che permetterà alle imprese un maggior controllo della filiera produttiva, dalla concia alla pelletteria e dalla distribuzione al consumatore finale e assicurerà a produttori e clienti una corretta e trasparente informazione. Il nuovo progetto è stato messo a punto nell’ambito del FELAFIP (Fabrica Ethica Laboratorio Filiera Pelletteria) – disciplinare etico nato su proposta del Consorzio Centopercento Italiano e coordinato da Regione Toscana e Commissione Etica Regionale – e verrà portato all’attenzione di centinaia di imprese del settore della pelletteria e dei settori ad esso collegati. Al convegno – aperto al pubblico – interverranno Ambrogio Brenna – Assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana, Andrea Calistri – Presidente del Consorzio Centopercento Italiano, Rossella Giannotti – Presidente del Consorzio A.S.S.A., Barbara Carli – del C.S.A. Centro Servizi CNA Pisa, Gabriele Antonelli – Antonelli & Barsotti Associati, Francesco Marcelloni – docente Sistemi Informativi dell’Università di Pisa, Paolo Lanari – amministratore delelgato Libero! logico s rl e Simone Sorbi – responsabile per la Regione Toscana del Settore politiche regionali dell’Innovazione e del trasferimento tecnologico.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »