Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘chiara brilli’

Davanti alla legge siamo ancora tutti uguali?

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 dicembre 2010

Firenze 20 dicembre 2010 ore 17.30 sala delle Miniature palazzo Vecchio – interverranno: LEOLUCA ORLANDO, parlamentare, portavoce IdV ETTORE SQUILLACE GRECO, sostituto procuratore, Procura Antimafia Firenze BRUNO TINTI, giornalista, ex magistrato NICOLA ROTONDARO, avvocato, coordinatore cittadino IdV Firenze MARTA GAZZARRI, capogruppo IdV Consiglio Regione Toscana introduce: ALESSANDRO CRESCI, coordinatore provinciale IdV Firenze CINZIA NICCOLAI, coordinatrice cittadina IdV Firenze coordina: CHIARA BRILLI, giornalista. I cittadini sono ancora tutti uguali di fronte alla legge? E’ questo il tema del dibattito pubblico, organizzato da Italia dei Valori Firenze in collaborazione con il gruppo consiliare IdV comunale, provinciale e regionale, che si terrà  lunedì 20 dicembre, alle  ore 17,30 nella sala delle Miniature di Palazzo Vecchio. Interverranno Leoluca Orlando, Ettore Squillace Greco, Bruno Tinti, Nicola Rotondaro e  Marta Gazzarri. Con l’introduzione di  Alessandro Cresci e Cinzia Niccolai e il coordinamento di Chiara Brilli. Italia dei Valori ha dato vita a tre raccolte firme per richiedere altrettanti referendum abrogativi di leggi che disattendono l’art. 3 della Costituzione: il lodo Schifani del 2003, il lodo Alfano del 2008 e alla legge sul legittimo impedimento del 2010. Nell’attesa del pronunciamento della Consulta sulla legittimità di quest’ultima legge (fatto slittare a gennaio 2011), IdV si interroga sul fatto se cittadini siano ancora tutti uguali davanti alla legge: “E’ un tema di primaria importanza – spiega l’iniziative Alessandro Cresci, coordinatore provinciale IdV Firenze – per uno stato di diritto. Il legittimo impedimento non esiste in nessun altro paese europeo se non in Francia e solo per il Presidente della Repubblica, un sistema costituzionale diversissimo dal nostro e per nulla portabile a termine di paragone. Con la forza dei numeri, chi governa definisce e impone regole a proprio beneficio. Una giustizia del sovrano, per il sovrano. Questa e’ democrazia? E’ questa la risposta alla richiesta di una giustizia più efficiente? Sottraendosi ad essa?”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »