Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘chiesa copta’

Attentato in Egitto – Monteduro: La presidenza di Al-Sisi va sostenuta

Posted by fidest press agency su domenica, 28 Maggio 2017

attentato egittoL’attentato di oggi colpisce la comunità cristiana copta nell’esercizio della fede, esattamente come è accaduto prima di Natale e prima di Pasqua. Allora si sono attaccate le chiese nel corso delle celebrazioni della Santa Messa, oggi si attaccano dei fedeli impegnati in un pellegrinaggio. I Cristiani in Egitto, tuttavia, sono bersaglio dell’estremismo islamico non solo per odio verso una Fede diversa da quella dei terroristi, ma anche perché accusati di aver contribuito in modo decisivo alla destituzione nel 2012 del presidente Morsi, leader dei Fratelli Musulmani, e anche come conseguenza delle scosse telluriche di assestamento che la disarticolazione bellica dell’Isis in Iraq e Siria sta provocando in Medio Oriente. I terroristi stanno scappando, da Mosul in primis, trovando per ora rifugio e solidarietà tra i jihadisti locali, nel nord del Sinai e in alcune zone della Siria stessa. In Egitto la repressione dell’estremismo e del terrorismo sta dimostrando di funzionare, se consideriamo che il 22 maggio sono stati rinviati a giudizio 48 affiliati ad Isis accusati di aver collaborato nelle stragi nelle chiese. E’ ovvio che non è sufficiente. Dalla leadership del Presidente Al-Sisi tutti attendiamo passi ancora più decisi per prevenire l’orrore e proteggere i suoi compatrioti cristiani. I quali chiedono a noi, Occidente tutto, di sostenere la presidenza Al-Sisi, dalla quale comunque hanno ricevuto concreti segnali di vicinanza. E ci chiedono di non restare vittime di un processo di assuefazione. Manchester o Stoccolma e Minya distano da Roma più o meno allo stesso modo. I pellegrini oggi trucidati, per usare le parole pronunciate da Papa Francesco a proposito dei copti sgozzati sulla spiaggia della Libia, non erano probabilmente dottori in teologia, ma certamente dottori in coerenza cristiana.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Egitto: Uccisione copti

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 marzo 2011

Da gennaio 2011 sono già 39 i Copti morti per motivi religiosi. L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) è molto preoccupata per la escalation di violenza contro la comunità copta in Egitto. La morte per arma da fuoco di un credente copto avvenuta durante la manifestazione al Cairo di martedì scorso è purtroppo solo l’ultima delle almeno 39 morti violente di Copti avvenute in Egitto da gennaio 2011 ad oggi. Dopo la caduta del regime di Mubarak la comunità copta spera ancora nella fine delle aggressioni ma visto il moltiplicarsi delle violenze degli ultimi mesi e le tre chiese cristiane date alle fiamme è ora che il nuovo governo reagisca e prenda sul serio le paure e richieste dei Cristiani in Egitto. L’ultima ondata di violenza scaturisce dalla relazione d’amore tra una ragazza musulmana e un ragazzo cristiano in un villaggio a sud del Cairo. Al rifiuto del padre della ragazza di uccidere la coppia per ristabilire l’onore della figlia, uno dei suoi cugini uccide il padre, che a sua volta viene vendicato da uno dei fratelli della ragazza. La violenza raggiunge l’apice la sera del 4 marzo quando 4.000 Musulmani attaccano la comunità copta di Soul Atfif dando alle fiamme la chiesa e diverse case. Circa 1.300 giovani Copti si sono quindi riuniti lunedì scorso davanti alla sede della televisione egiziana. La protesta è continuata nonostante la visita ai manifestanti del primo ministro egiziano. Infine un giovane manifestante copto è stato ucciso durante una lite con un automobilista. Il massacro di 24 Cristiani ad Alessandria durante la notte di Capodanno purtroppo ha scioccato e indotto a maggiore solidarietà solo una parte della popolazione musulmana d’Egitto. Appena un mese dopo, il 30 gennaio, undici persone appartenenti a due famiglie sono state uccise nella provincia di Minya. Sulla penisola del Sinai sono state bruciate due chiese copte. Durante il fine settimana del 19 e 20 febbraio è stato accoltellato in casa padre David Boutros. Contemporaneamente le forze di sicurezza egiziane hanno ucciso un padre del convento di san Bishoi nel Wadi el-Natroun a 110 km dal Cairo mentre rimuovevano una rete di protezione eretta dai religiosi per proteggere il convento da possibili aggressioni. Il 25 febbraio scorso vicino alla città di Sohag è stato accoltellato un giovane copto mentre tentava di difendere la sorella dalle molestie di un gruppo di coetanei musulmani.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Egitto: strage chiesa

Posted by fidest press agency su sabato, 1 gennaio 2011

“Il terribile attentato di questa notte di fronte alla Chiesa Copta di Alessandria d’Egitto rappresenta l’ennesimo tentativo del terrorismo integralista e fondamentalista di impedire la sopravvivenza delle comunità cristiane nell’intero Medio Oriente” Ha dichiarato l’on.Gianni Vernetti, deputato di Alleanza per l’Italia e già Sottosegretario agli Affari Esteri. “Non passa giorno che le comunità  cristiane vengano minacciate ed attaccate in molti paesi musulmani: dalla Nigeria all’Iraq, dall’Indonesia all’Egitto, spesso nel silenzio della comunità internazionale”. “La libertà religiosa-ha proseguito l’on.Vernetti- e’ una componente fondamentale dello stato di diritto ed e’ compito di ogni Governo fare in modo che venga pienamente garantita”. “Anche dopo l’odioso attentato di Alessandria d’Egitto e’ fondamentale che l’Unione Europea e gli stati membri facciano sentire con più forza la propria voce, esigendo dai Governi dei paesi nei quali la vita delle comunità cristiane e’quotidianamente minacciata azioni più forti e maggiormente incisive” “In tal senso chiedo al Governo italiano – ha concluso l’on.Vernetti- di esercitare tutte le pressione possibili nei confronti del governo egiziano di Mubarak affinché vengano puniti i colpevoli del terribile attentato e venga garantita in quel paese la possibilità per la minoranza cristiana copta di vivere in pace”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »