Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘chiesi’

Chiesi ottiene un rating ESG positivo dall’agenzia indipendente Cerved Rating Agency

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2021

Chiesi, gruppo farmaceutico internazionale orientato alla ricerca (Gruppo Chiesi), ha ottenuto da Cerved Rating Agency un rating A per l’elevata capacità di gestione dei temi ambientali, sociali e di governance (ESG). Per l’agenzia di rating italiana specializzata nelle prestazioni ESG delle aziende, con un punteggio ESG complessivo di 73,7, Chiesi è tra le realtà più virtuose nel settore farmaceutico. L’analisi del rating evidenzia come Chiesi integri con successo i fattori ESG nei propri processi aziendali. Per Cerved Rating Agency, lo status di più grande azienda farmaceutica al mondo certificata B Corp e la natura di Società Benefit in diversi Paesi, testimoniano la profonda trasformazione sostenibile del business di Chiesi e la genuinità dell’approccio basato sul concetto di valore condiviso. Il Gruppo Chiesi si distingue soprattutto per le prestazioni in ambito sociale e ambientale. Il report individua nello sviluppo di un inalatore a emissioni minime di carbonio, nell’obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2035 e nell’adozione di criteri per la valutazione del ciclo di vita dei prodotti durante il loro sviluppo, compresa una metodologia di R&S incentrata sul paziente, gli elementi distintivi dell’impegno del Gruppo a favore della sostenibilità. Chiesi, inoltre, ottiene un punteggio elevato in riferimento al benessere dei dipendenti e alla soddisfazione sul posto di lavoro. In particolare, Cerved Rating Agency elogia le ore di formazione per dipendente, il livello di fidelizzazione del personale ed il fatto che nella R&S la maggioranza dei collaboratori sia donna.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Chiesi accelera il proprio percorso verso la piena sostenibilità

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2021

Chiesi, gruppo farmaceutico internazionale orientato alla ricerca (Gruppo Chiesi), ha accelerato ulteriormente il proprio percorso per diventare un’azienda completamente sostenibile, anche durante il 2020 nonostante la pandemia da Covid-19. È il filo conduttore del Report Annuale & di Sostenibilità 2020 di Chiesi, raccontato attraverso le parole delle “sue” persone in tutto il mondo, protagoniste del filone narrativo #EveryStoryCounts.Il Gruppo nel 2020 ha consolidato le proprie performance con un fatturato pari a 2 miliardi e 229 milioni di euro, in aumento dell’11,8% rispetto al 2019. Uno slancio per Chiesi nel proprio viaggio di trasformazione per diventare la prima azienda farmaceutica al mondo completamente sostenibile, in cui la generazione di valore per il pianeta e per la società, consenta la creazione di innovazione, progresso e prosperità.Una metodologia trasparente che integra i temi ESG (ambientali, sociali e di governance aziendale) e i quadri di riferimento per la misurazione dell’impatto Come fatto negli anni precedenti, Chiesi illustra il modo in cui opera per la misurazione del proprio impatto in base ai diversi strumenti e quadri di riferimento. Tra questi, la metodologia introdotta dal professor Jeffrey Sachs, noto economista americano del Columbia Center on Sustainable Development, che valuta l’impatto del business di Chiesi attraverso un’analisi sui prodotti, sui processi, sulla catena globale del valore e sulla cittadinanza d’impresa, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il Report Annuale & di Sostenibilità di Chiesi risponde, inoltre, agli standard della Global Reporting Initiative, organizzazione no-profit nata per aiutare le aziende nella rendicontazione delle performance di sostenibilità, al B Impact Assessment™ di B Lab, organizzazione no-profit promotrice della certificazione B Corp, e all’SDG (Sustainable Development Goals) Action Manager del Global Compact delle Nazioni Unite e di B Lab.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Gruppo Chiesi Farmaceutici si aggiudica il 10° posto in Europa

Posted by fidest press agency su domenica, 22 novembre 2020

Parma. Chiesi Farmaceutici, gruppo farmaceutico internazionale focalizzato sulla ricerca, ha ricevuto per il secondo anno consecutivo il “Diversity Leaders Award” posizionandosi al 10° posto tra le 850 aziende europee prese in esame (solo due le aziende italiane ad occupare le prime dieci posizioni) e al 1° posto tra i datori di lavoro più inclusivi nel settore Farmaceutico e delle Biotecnologie. Tra le aziende italiane, il Gruppo si classifica 2° sulle 35 rientrate nel ranking. Lo ha reso noto il “Financial Times”, promotore del premio, in un articolo dedicato. Il “Financial Times” promotore dell’Award, grazie alla collaborazione di “Statista” – società tedesca leader a livello internazionale nel campo delle ricerche di mercato – da aprile ad agosto 2020 ha intervistato 100.000 persone di 15.000 aziende con un minimo di 250 dipendenti in 16 paesi europei (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito). Come di consueto, tramite un questionario sono state raccolte le opinioni su come vengono gestite in azienda tematiche relative a età, genere, equità, etnia, disabilità e orientamento sessuale (LGBTQ). Inoltre, a tutti i partecipanti è stato domandato in che misura ritenessero che il proprio datore di lavoro promuova la diversità su una scala da 0 a 10. Il tasso di accordo/disaccordo relativo alle dichiarazioni è stato misurato utilizzando la scala di Likert (una tecnica psicometrica di misurazione dell’atteggiamento) a 5 punti. È stata anche data la possibilità di valutare altre aziende competitor nei rispettivi settori in termini di diversità.Oltre alle dichiarazioni dei dipendenti, al fine di perfezionare l’analisi, sono stati coinvolti i referenti delle risorse umane di ogni azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torna l’appuntamento di Chiesi verso un futuro sostenibile

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 ottobre 2020

Parma. Chiesi Farmaceutici, gruppo farmaceutico internazionale focalizzato sulla ricerca (Gruppo Chiesi), nella settimana di mobilitazione globale dedicata ai cambiamenti climatici, torna a celebrare il We ACT-Day: We Actively Care for Tomorrow. Un termine, “We Act”, lanciato da Chiesi nel 2018 come nome per il proprio programma di sensibilizzazione e coinvolgimento di tutti i dipendenti verso un modo consapevole e diverso di agire, che abbia un impatto positivo sulla società e l’ambiente. Il We ACT-Day (24-25 settembre), si svolge in contemporanea in tutte le 29 filiali del Gruppo con la partecipazione di dipendenti, rappresentanti delle istituzioni del territorio e del mondo accademico, così come associazioni. Il 25 settembre non è una data casuale, ma coincide con l’anniversario della “nascita” dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), a cui anche Chiesi ha aderito, impegnandosi su una selezione di 9 verso i quali ha ritenuto di poter dare il maggior contributo.L’appuntamento 2020 è in diretta Streaming per tutti i dipendenti di Chiesi in Italia, ma viene celebrato comunque in tutto il Gruppo attraverso azioni locali. Questo, in ottemperanza alle attuali restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19. Quattro le sessioni relative a tematiche strettamente legate al percorso di sostenibilità che Chiesi ha intrapreso in questi anni: Comunità, Carbon Neutrality, Diversità & Inclusione (D&I) e Pazienti.All’interno della sessione Comunità si parlerà dell’emergenza sanitaria e sociale vissuta negli ultimi mesi e della ripartenza, che ha un significato ancora più importante con “Parma Capitale della Cultura 2020 + 21”. Un viaggio attraverso i borghi del territorio di Parma e provincia per conoscere le istituzioni e le organizzazioni che sono state in prima linea per arginare l’emergenza sanitaria. Questo, oltre alla riscoperta e valorizzazione dell’identità chimico-farmaceutica della comunità di Parma, patrimonio culturale che si intreccia con il passato e presente del Gruppo.Si discuterà poi di Diversità & Inclusione, due parole che aprono la strada a un modo nuovo di intendere il lavoro. Grazie a Valentina Dolciotti, editor e founder di DiverCity Magazine, infatti, si analizzerà il vero significato di D&I, con un focus sulle diversità in Chiesi, sulla leadership femminile e sulle differenze generazionali. Nel 2019 Chiesi ha annunciato di voler raggiungere la neutralità carbonica entro il 2035. Per questo, anche in questa edizione del We Act-Day una sessione sarà dedicata a Environment & Carbon Neutrality in cui approfondire le tematiche di sostenibilità ambientale e di politica energetica con una serie di best practices mirate alla Carbon Neutrality. Infine, si parlerà di pazienti, il fulcro dell’attività di Chiesi e della sua mission di migliorarne la qualità di vita giorno dopo giorno. Verranno passate in rassegna le aree terapeutiche del Gruppo portando testimonianze di pazienti, partner commerciali, associazioni e caregiver. A conclusione sarà lanciato il Chiesi Empathy Manifesto per ribadire la centralità del paziente per Chiesi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiesi continua l’espansione internazionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 giugno 2016

chiesiChiesi Farmaceutici S.p.A ha annunciato la finalizzazione dell’acquisizione, dalla statunitense The Medicines Company, dei diritti di commercializzazione a livello mondiale di tre farmaci ad uso ospedaliero, già approvati per il mercato americano – l’antiaggregante Kengreal® (cangrelor), l’antipertensivo Cleviprex® (clevidipina) e l’anticoagulante per iniezione ArgatrobanTM (50 mg per 50 mL) – che vanno così ad arricchire il portfolio Chiesi in area cardiovascolare.Come stabilito dall’accordo, Chiesi verserà a The Medicines Company un acconto immediato di circa 262 milioni di dollari, cui faranno seguito ulteriori pagamenti fino a 480 milioni di dollari in base al fatturato generato dai prodotti e il pagamento obbligatorio delle royalty.“ La presenza del Gruppo a livello mondiale si fa sempre più pronunciata, non solo grazie al fatturato derivante dall’export, che nel 2015 ha superato l’80%, ma soprattutto grazie a una visione che vede nell’internazionalizzazione un asset strategico importante per la crescita del business nelle aree chiave per Chiesi.” – dichiara Ugo Di Francesco, CEO di Chiesi Farmaceutici S.p.A.. “In tal senso, la presenza di Chiesi in U.S.A. gioca ruolo forza quando si parla di strategie di investimento a livello globale: il mercato statunitense offre infatti grandi opportunità di crescita potenziali, ma per coglierle è necessario identificarle e valutarle attentamente. Il nostro team sta lavorando attivamente in questo senso e in previsione di un’ulteriore crescita futura del Gruppo negli Stati Uniti”.Aggiunge Di Francesco “Grazie alla finalizzazione di questo accordo, Chiesi potrà arricchire il proprio portfolio prodotti ad uso ospedaliero sul mercato statunitense, in linea con le propria strategia di espansione e di crescita del Gruppo a livello mondiale. Si tratta di una scelta di business che al contempo ci permetterà di contribuire ulteriormente al miglioramento della qualità della vita dei pazienti di tutto il mondo”.
Ken McBean, Presidente e CEO della filiale americana di Chiesi conclude “L’acquisizione di questi tre prodotti in area cardiovascolare rafforza ulteriormente la nostra posizione di leadership nell’area dei farmaci ospedalieri e dello Special Care. Inoltre, siamo lieti che gli operatori sanitari potranno beneficiare di queste opzioni terapeutiche, volte a migliorare il percorso clinico e la qualità di vita dei pazienti con patologie cardiovascolari, che ad oggi rappresentano una delle principali cause di mortalità nei Paesi industrializzati.”

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiesi supera il traguardo degli 80 anni e anche nel 2015 conferma la crescita strutturale e di fatturato

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 aprile 2016

Duomo_e_Battistero_di_ParmaChiesi Farmaceutici ha chiuso il 2015 con un trend positivo sia in termini di fatturato, che ha raggiunto 1.467 milioni di euro, crescendo di +9,4% rispetto al 2014, sia a livello finanziario con EBITDA pari a 407 milioni di euro (+9% sul 2014). Il fatto che la multinazionale goda di grande salute è dato anche da un’ulteriore crescita degli investimenti in Ricerca e Sviluppo, che hanno raggiunto quota +28,2%, superando il 20% delle vendite totali, passando dai 236 mio del 2014 ai 300 mio del 2015. Il gruppo conta all’attivo 41 progetti di ricerca.Nel 2015 non sono mancati gli investimenti sul territorio italiano, che per il Gruppo restano di primo piano: è stato infatti inaugurato il nuovo impianto produttivo di Curosurf®, nel comprensorio di San Leonardo a Parma, per un investimento di oltre 35 milioni di euro.“A fronte di una storia che ormai ha superato gli 80 anni, abbiamo dimostrato anche quest’anno di poter raggiungere risultati brillanti grazie alla nostra capacità di adattarci ai mutevoli scenari che caratterizzano il nostro settore. – ha commentato Alberto Chiesi, Presidente di Chiesi Farmaceutici S.p.A. – L’expertise di Chiesi nelle aree del respiratorio, dello special care e delle malattia rare sono infatti garanzia di una notevole ricchezza di idee che si concretizza, anno dopo anno, con lo sviluppo di soluzioni innovative, in molti casi uniche, in grado di dare speranza a quei pazienti che, a tutt’oggi, hanno scelte terapeutiche limitate o totalmente assenti.” Conclude Alberto Chiesi “Per quanto riguarda le prospettive 2016, oltre allo sviluppo di farmaci attraverso la propria ricerca pre-clinica e clinica, il Gruppo guarda con interesse a eventuali opportunità di acquisizioni di prodotti biologici con indicazione respiratoria e di special care.”
Tra i prodotti di punta nell’area del respiratorio, in cui Chiesi è key player a livello mondiale, vi sono brand storici che anche quest’anno hanno contribuito a una forte crescita del fatturato: Foster® (beclometasone dipropionato e formoterolo fumarato) ha generato vendite per 492 milioni di euro, con un incremento del 19,7% rispetto all’anno precedente. Curosurf® (poractant alfa), ha superato i 200 milioni di Euro, crescendo del 14,4% rispetto al 2014 e confermando la sua leadership mondiale quale farmaco salvavita, interamente sviluppato e prodotto in Italia, indicato per il trattamento della sindrome da distress respiratorio, una rara malattia che compromette la funzionalità polmonare nei prematuri. Anche Clenil® (beclometasone dipropionato) è cresciuto, generando vendite superiori a 176 milioni di Euro.
La dimensione internazionale del Gruppo è a tutt’oggi confermata dalle vendite internazionali, che nel 2015 hanno generato l’80% del fatturato. Inoltre, i risultati delle operazioni commerciali portate avanti dal gruppo non si sono fatti attendere: a poco più di un anno fa risale l’acquisizione di Cornerstone Therapeutics negli USA, dove i due prodotti usciti dalla ricerca propria, uniti a quelli acquisiti, hanno contribuito a incrementare il fatturato del 16,9% in valuta locale,
Per quanto riguarda l’Europa, le filiali hanno mostrato un incremento complessivo del 5,2% in termini di fatturato. I mercati emergenti, nonostante le oscillazioni valutarie che hanno inevitabilmente condizionato la crescita economica del gruppo, hanno comunque vissuto una crescita ragguardevole: è il caso di Brasile, Turchia, Cina, Pakistan e Messico che sono cresciuti nel complesso dell’11,7% – in valuta locale.
Sono attese per il 2016 due submission all’agenzia Europea di prodotti innovativi afferenti alle aree terapeutiche core del gruppo: nel respiratorio verrà sottoposta al vaglio delle autorità regolatorie la prima tripla associazione per i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO); nelle malattie rare verrà proposto il dossier di velmanase alfa (Lamazym), enzima ricombinante indicato per l’alfa-mannosidosi, malattia genetica che causa un progressivo deterioramento del sistema nervoso centrale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Profilo del Gruppo Chiesi

Posted by fidest press agency su domenica, 27 Maggio 2012

Fondato nel 1935 a Parma, il Gruppo Chiesi ha realizzato nel 2011 il fatturato di 1.057 milioni di euro e investimenti in R&S superiori ai 169 milioni di euro (16% sul fatturato), un livello che l’azienda intende mantenere per i prossimi anni. Il Centro Ricerche di Parma e i siti di Parigi, Rockville (USA) e Chippenham (UK) collaborano ai programmi di ricerca preclinica, clinica e registrativa. Il Gruppo, principalmente attivo nelle patologie respiratorie, nella neonatologia e nelle malattie rare, conta 24 consociate ed è presente in oltre 60 Paesi con i suoi farmaci, prodotti presso gli stabilimenti di Parma, Blois (Francia) e Santana de Parnaìba (Brasile). L’organico supera le 3.800 persone, di cui circa 330 ricercatori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »