Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘cimiteri’

Situazione cimiteriale a Roma: La Lega scrive alla procura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2021

“La situazione dei cimiteri capitolini è diventata ormai insostenibile e al collasso. Mesi di attesa per le cremazioni, cimiteri esauriti, scandali e disservizi di ogni tipo che vengono ripetutamente segnalati dai parenti dei defunti disperati per una situazione grave che viene costantemente ignorata dai vertici dell’Ama e dall’amministrazione capitolina”. A denunciarlo in un esposto presentato alla Procura della Repubblica sono i dirigenti romani della Lega Salvini Premier, Fabrizio Santori e Monica Picca, e la portavoce del Comitato per la Tutela dei Cimiteri Flaminio Prima Porta Verano e Laurentino, Valeria Campana. “Dal documento depositato emerge chiaramente che a tormentare i cittadini nel momento del dolore hanno avuto un ruolo decisivo i ritardi nel l’approvazione dei bilanci e l’esiguità dei fondi stanziati per gli interventi sia per l’ordinaria gestione che per investimenti strutturali più volte annunciati ma mai intrapresi. Ma anche la burocrazia ha contribuito a peggiorare la situazione, che si tratti di doppi passaggi per una autorizzazione alla sepoltura o cremazione o al rilascio di una concessione. Le gravi urgenze già esistenti nel 2017 sono oggi emergenza. Il rispetto del dolore dei cittadini non può essere oggetto di scelte contabili o politiche di bilancio, tanto meno dell’attesa di settimane per un timbro”. “Tra le ulteriori criticità riscontrate vi è ora l’impossibilità di dare sepoltura ai defunti in tempi ragionevoli, che si tratti di cremazione o deposizione a terra o in loculo. I gravi ritardi accumulati non permettono neanche di esumare le salme con concessione scaduta con celerità e le famiglie sarebbero costrette a lasciare i resti mortali in camera mortuaria, che nel frattempo è già colma, questo perché loculi ossari disponibili ormai non ce ne sono più. Queste segnalazioni provengono da tutto il territorio. Una situazione da terzo mondo che Roma non merita”, si legge nell’esposto. “Lo scopo di questa denuncia – conclude l’esposto – è di esortare scelte congrue ed efficienti per trovare in tempi rapidi soluzione ad una situazione inammissibile con il fine di riportare rispetto e decoro nei cimiteri romani. Il nostro obiettivo sarà anche quello di rappresentare le istanze delle tante persone anziane in merito e che sono rimaste inascoltate, chiedendo soluzioni ai problemi sorti all’interno degli 11 cimiteri comunali, che hanno un’estensione territoriale complessiva di oltre 250 ettari”. Lo dichiarano in una Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La crisi dei cimiteri capitolini

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2021

Roma. “Il forte incremento di decessi a causa dell’epidemia e la conseguente necessità di provvedere alla tumulazione di un ingente numero di salme in breve tempo, ha evidenziato le forti carenze strutturali dei cimiteri della Capitale e del territorio sub urbano. In pratica si corre il rischio che a breve possano mancare i loculi per accogliere i defunti, non avendo l’amministrazione Raggi provveduto agli ampliamenti previsti. Pesanti ritardi si registrano nella concessione delle licenze edilizie per la costruzione di tombe nel cimitero di Prima Porta per il quale tante richieste presentate da privati ed agenzie funebri risultano inevase. Al cimitero del Verano ci sono da tempo alcune centinaia di loculi vuoti, ma ancora non vengono messi all’asta dal Comune. La mancanza di personale già riscontrata prima del Coronavirus, rende oltremodo difficoltoso il reperimento di nuove sepolture, anche perché la procedura di riesumazione e trasferimento all’ossario per avvenuta scadenza della concessione dei loculi, è stata molto rallentata non essendoci sufficienti operatori cimiteriali per provvedere alle cosiddette seconde sepolture e contemporaneamente, alla tumulazione delle salme che afferiscono ogni giorno. Rileviamo a questo proposito il mancato completamento del concorso per 20 seppellitori che se fossero stati assunti, avrebbero compensato le defezioni dovute ai contagi da Covid19 che in queste ultime settimane hanno pressoché dimezzato gli effettivi del servizio cimiteriale. Pure gli uffici per il rilascio della documentazione avrebbero bisogno di un rinforzo di altri impiegati, poiché dopo le chiusure al pubblico e il passaggio alla modalità online, si sono allungati notevolmente i tempi di lavorazione delle pratiche per la cremazione, anche in considerazione dell’aumentata richiesta di tale rito funebre. Di nuovo rilanciamo l’allarme degli imprenditori delle agenzie funebri che, registrando contagiati tra i loro operatori incaricati di presentare la documentazione per le pratiche cimiteriali, chiedono da tempo l’inserimento nella programmazione delle vaccinazioni per le categorie professionali a rischio, sia del loro personale che dei dipendenti Ama di questo servizio.” Così in un comunicato Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi alla Regione Lazio, Francesco Figliomeni (Fdi) vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il degrado dei cimiteri romani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 novembre 2020

Nel giorno della ricorrenza dei defunti, Roma si ritrova a dover affrontare l’amara notizia dell’impossibilità di procedere a cremazione e inumazione di centinaia di salme. Una condizione comunicata da Ama che senza giri di parole parla di ‘picco di decessi’ registrato nella Capitale, da ricollegare all’esaurimento degli spazi presso il cimitero Laurentino e al mancato ampliamento dello stesso per i soliti motivi tecnico-burocratici. La gestione cimiteriale a Roma fa rabbrividire: Chi vuole far visita a un suo caro estinto già si imbatte in aree preda di incuria, degrado e sporcizia, tra disservizi e approssimazione indegni di una città civile, e ora deve fronteggiare anche quest’ulteriore macabra notizia, che potrebbe gravare sui cittadini con costi ben superiori agli attuali 800 euro circa per la cremazione dei defunti. Ci chiediamo come si sia potuto arrivare a questa situazione, mentre non possiamo che biasimare l’amministrazione Raggi che dovrebbe vergognarsi di far gravare su chi ha perso un proprio caro anche l’incapacità a governare l’intera città. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, dirigente regionale Lega Lazio (n.r. Da parte nostra segnaliamo, da anni, il degrado dei cimiteri romani. In una nostra visita, di giorni fa, (prima del due novembre) a quello di Prima Porta abbiamo rilevato buche, sporcizia, mancanza di acqua dalle fontanelle o di acqua che esce di colore scuro, erbacce e servizi igienici fatiscenti. Ci siamo rivolti all’assessore competente, abbiamo scritto alla sindaca, abbiamo appoggiato un gruppo di romani riuniti in associazione che hanno cercato di contattare al pari di noi e probabilmente con più autorevolezza ma l’arroganza degli organismi preposti è stata tale che non si sono nemmeno degnati di “battere un colpo” per dire che ci sono.)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comitato cimiteri: Si chiede la riapertura dei cimiteri capitolini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 aprile 2020

“Alla luce di quanto reso in conferenza stampa dal Premier Giuseppe Conte il 26/04/2020 in tema di riapertura dei parchi e giardini pubblici chiediamo alla Sindaca Virginia Raggi di riaprire i Cimiteri Capitolini già il prossimo 4 maggio, in conformità a quanto previsto dalla legge. Sono state settimane interminabili per chi non ha potuto portare un fiore per la ricorrenza di un lutto, per chi ha perso qualcuno da poco e vorrebbe dedicare del tempo e una preghiera, in silenzio. Certi del fatto che i cimiteri per natura intrinseca non possano incoraggiare assembramenti più di quanto possano farlo i parchi pubblici, raccogliamo le accorate e legittime istanze dei cittadini che aspettano venga concesso loro di tornare a visitare i propri cari, auspicando un positivo riscontro dal Campidoglio. Confidiamo in una decisione che restituisca un po’ di pace al cuore di tanti in un momento così difficile.” Così in una nota Valeria Campana, Portavoce del Comitato Cimiteri Flaminio Prima Porta Verano e Laurentino. (n.r. E’ un discorso che vale, ovviamente, anche per tutti i cimiteri italiani.)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roma: A proposito dei cimiteri capitolini

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 agosto 2017

cimitero flaminioRoma. “Il Piano cimiteri capitolini rischia di essere solo un libro dei sogni. Leggendo la nota del Campidoglio, dobbiamo sottolineare come siano del tutto assenti i tempi e le indicazioni sui fondi che verranno impegnati per rendere concreto un piano impegnativo e di così vasta portata. A un anno di distanza dall’insediamento della giunta Raggi, poi, non capiamo per quale motivo si preferisca una memoria di giunta e non una delibera di giunta, che avrebbe impegnato molto di più l’amministrazione nel mantenimento di questi che rischiano di rimanere desideri o, peggio ancora, solo promesse. Ci saremmo aspettati molto di più dal sindaco e dalla sua giunta che evidentemente sono consapevoli dell’elevato rischio di non riuscire ad esaudire un progetto ambizioso, e preferiscono gli annunci agostani alla responsabilità di governo. Insieme al consigliere capitolino Francesco Figliomeni vigileremo affinché i cimiteri capitolini non restino ancora terra di nessuno, come abbiamo più volte denunciato in questi mesi, e saremo pronti a denunciare eventualmente la mancata applicazione del Piano Raggi”. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Degrado cimiteri romani

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 luglio 2017

cimitero-veranoValeria Campana la portavoce del Comitato Cimiteri Capitolini ci segnala che oggi pomeriggio presso l’Assessorato Ambiente a Porta Metronia un gruppo di cittadini romani presenterà l’ennesima protesta formale sia sul degrado in cui versano i cimiteri romani sia per il mancato riscontro alle continue segnalazioni che il comitato ha inoltrato all’amministrazione capitolina, all’assessorato competente e all’Ama. E’ una iniziativa che avremmo voluto non ci fosse e di certo non vi sarebbe stata se la sensibilità da sempre dichiarata a partire dalla sindaca Virginia Raggi e dal responsabile dell’assessorato competente e dalla stessa Ama si fosse tradotta in fatti concreti.
Perché non si ascoltano le giuste rimostranze dei cittadini come se si provasse gusto ad esacerbare gli animi? In questo modo si rende un cattivo servizio all’idea che i romani si erano fatta del vento del cambiamento che il Movimento cinque stelle ha più volte sostenuto con fermezza e ponendo al primo posto proprio la volontà di ascoltare i propri amministrati. Come dire? Si predica bene e si razzola male.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce comitato tutela cimiteri capitolini

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 novembre 2016

cimitero-veranoRoma “E’ nato il Comitato per la Tutela dei Cimiteri Capitolini”. E’ quanto si legge in una nota a firma di Valeria Campana e Lelia Basile fondatrici del Comitato per la Tutela dei Cimiteri Capitolini.“Lo stato di degrado in cui versano i cimiteri capitolini è una umiliazione continua per chi si reca in visita ai propri cari. Lungo l’elenco delle segnalazioni, dal malfunzionamento delle cabine elettriche o le pessime condizioni degli edifici e degli elementi murari, dai continui furti e danneggiamenti alle tombe, scippi e aggressioni. Per questi motivi vogliamo rappresentare le migliaia di persone che si recano nei cimiteri della Capitale e sono costretti a subire uno stato di abbandono che non ha mai avuto precedenti. Molte tombe, anche storiche e monumentali, sono in totale stato di abbandono nel cimitero del Verano, la segnaletica è assente al Laurentino e al Flaminio Prima Porta i cittadini sono costretti a portarsi l’acqua da casa perché molte fontane risultano fuori uso. Quotidianamente chi si reca nei campisanti della Capitale deve fare i conti con sporcizia e degrado che dovrebbero essere invece banditi da questi luoghi di raccoglimento e preghiera, anche in ragione dei costi sostenuti da chi vuole dare ai propri cari una degna sepoltura. Per tali ragioni si è costituito il Comitato per la Tutela dei Cimiteri Capitolini, che a breve presenterà un dossier sullo stato di questi luoghi e invierà una lettera aperta al Sindaco di Roma e al Presidente della Regione Lazio in cui verrà denunciata nei dettagli questa situazione inammissibile, con il fine di far ripristinare il giusto decoro nei cimiteri romani. Il nostro obiettivo sarà anche quello di portare le istanze delle tante persone anziane che non si sentono rappresentate e tentare di risolvere questi piccoli grandi problemi all’interno degli 11 cimiteri comunali, che hanno un’estensione territoriale complessiva di oltre 250 ettari. La nostra azione si concentrerà principalmente nei tre cimiteri principali Verano, Flaminio-Prima Porta e Laurentino, senza dimenticare gli altri otto, classificati come “minori”, Ostia Antica, San Vittorino, Isola Farnese, Castel di Guido, Cesano, Maccarese, S. Maria del Carmine-Parrocchietta, S. Maria di Galeria” concludono Campana e Basile.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cimiteri bambini non nati

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 gennaio 2012

“L’inaugurazione presso il cimitero Laurentino del “Giardino degli Angeli” per i bambini non nati è un grande gesto di civiltà, e il fatto che anche le istituzioni si stiano muovendo per risvegliare la coscienza comune su un dramma quale l’ aborto, non può passare inosservato.” Così in una nota Andrea Roncella, responsabile del Movimento RES (ROMA EUROPA SOCIALE). “L’iniziativa darà la possibilità a quanti ne faranno richiesta, di valorizzare, attraverso la sepoltura, quei feti, altrimenti considerati rifiuti ospedalieri.” “Il Movimento RES oltre a cogliere l’occasione per ricordare i tanti aborti spontanei, pensa che sia doveroso tornare a riflettere sul crimine dell’aborto volontario che altro non può definirsi che l’uccisione di un essere umano innocente. In una società che dovrebbe difendere i più deboli, questa iniziativa va nella direzione esatta per ricordare ai tanti progressisti che la vita è un dono e come tale va accolto, sempre. Il vero scandalo dell’aborto volontario non è che una donna possa essere tentata di abortire; infatti ogni giorno, ogni ora, ogni minuto un uomo è tentato di uccidere, violentare, rubare, sfruttare, uccidersi; e tantissime possono essere le situazioni personali che inducano una donna a prendere questa decisione.
Lo scandalo è che una società e uno Stato possano essere complici con quella donna, piuttosto che aiutarla a salvare la sua vita e quella dell’ essere umano che porta con sé. L’idea che condanna la legalizzazione dell’ aborto” continua Roncella “è formulabile dalla retta ragione di ogni uomo ben intenzionato, ed è per questo motivo che vogliamo sottolineare nuovamente la sua aconfessionalità. L’aborto è un tema che tocca innanzitutto il diritto alla vita, e come tale non merita di essere ridotto a una visione clericale del problema. Ci auguriamo che l’inaugurazione del Giardino degli Angeli possa essere un primo passo verso una più concreta opera dello Stato a difesa dei suoi figli più deboli.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La grande guerra sul fronte occidentale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 aprile 2010

Marna, Verdun, Somme, Chemin des Dames di Pier Paolo Cervone. Un viaggio tra i campi di battaglia sul fronte occidentale della Grande Guerra attraverso le testimonianze di generali, ufficiali e soldati che hanno partecipato ai combattimenti. Dalla Marna a Verdun, dalle colline della Somme all’altopiano dello Chemin des Dames. Qui si sono scontrati, in un lungo e tragico conflitto, gli eserciti di Germania da una parte, Francia, Gran Bretagna e infine Stati Uniti dall’altra. Il debutto dei carri armati e il tardivo massiccio impiego dell’aviazione. Lo scontro tra il generale Pershing e i comandanti alleati. I profili dei generali che per quattro anni si ostinarono inutilmente a cercare una soluzione alla logorante guerra di trincea. Oggi la memoria è affidata a musei, cimiteri e monumenti per onorare chi ha perso la vita in quella che è stata un’autentica carneficina.(Romanzi Mursia Pagine 194 (testo: 186 pp. + inserto: 8 pp.) Euro 17,00 Codice 13090° EAN 978-88-425-3879-0)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »