Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘cisco’

Cisco annuncia l’intenzione di acquisire Involvio

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2021

La vita oggi appare un po’ diversa rispetto al passato; lo si vede nel modo in cui le persone lavorano e gli studenti apprendono. Un nuovo mondo ibrido in cui essere in grado di collaborare e rimanere connessi è importante più che mai. E proprio come i leader aziendali e i dipendenti, anche insegnanti e studenti – e i genitori come me – hanno capito che non è necessario essere insieme di persona per connettersi, collaborare e portare a termine le cose. Cisco Webex fornisce una piattaforma sicura e inclusiva che consente di fare proprio questo: connettersi dove e quando serve.Negli ultimi mesi, abbiamo visto che l’apprendimento ibrido è un modo efficace per connettere insegnanti, studenti e genitori. Per fornire un’esperienza ancor più efficace sia nel lavoro che nello studio in questo nuovo futuro ibrido, Cisco è lieta di annunciare l’intenzione di acquisire Involvio LLC, una società di software con sede a New York e leader nell’ambito delle piattaforme dedicate agli studenti. Involvio offre una suite di prodotti per l’istruzione che permettono alle università di migliorare l’esperienza, il coinvolgimento e la partecipazione degli studenti. Il team di Involvio ha assistito Cisco nella progettazione di Webex Education Connector, una soluzione che integra in modo sicuro, le funzionalità di collaborazione Webex nei sistemi di gestione di apprendimento. Inolvio è stata una delle prime aziende ad adottare le API e gli SDK aperti di Webex, e le sue integrazioni sono tra quelle in più rapida crescita e più utilizzate nel nostro ecosistema. L’acquisizione, unitamente alla vasta conoscenza dei nostri strumenti per sviluppatori da parte del team di Involvio, ci permetterà di migliorare la nostra offerta per il mondo dell’istruzione così come le soluzioni verticali che offriamo, favorendo al contempo l’adozione della piattaforma aperta Webex da parte di altri sviluppatori.Oltre alle recenti acquisizioni di Slido, Socio, IMI e Babblelabs, l’acquisizione di Involvio è un altro tassello della nostra strategia per sviluppare esperienze personalizzate, e la dimostrazione del nostro continuo impegno nell’investire in tecnologie che forniscono esperienze di collaborazione uniche ai nostri clienti. Dall’ufficio a casa, alla sala conferenze fino all’aula di scuola, Webex permette alle persone di imparare e lavorare efficacemente.Prevediamo di completare l’acquisizione e di dare il benvenuto al team di Involvio in Cisco nel corso del quarto trimestre dell’anno fiscale 2021.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco ha annunciato l’intenzione di acquisire Socio Labs

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 maggio 2021

E’ un’azienda privata americana proprietaria di un’innovativa piattaforma tecnologica che offre agli organizzatori di eventi tutto ciò di cui hanno bisogno per gestire con successo eventi in presenza, virtuali e ibridi di qualsiasi portata e in qualunque format. Grazie alla tecnologia Socio Labs, Cisco potenzierà la piattaforma Webex Events per spingersi oltre le riunioni, i webinar e i webcast e gestire grandi conferenze ed eventi ibridi e multi-sessione. La soluzione permetterà il live streaming, sponsorship, creazione di relazioni durature tra i partecipanti e analisi dettagliate, oltre al coinvolgimento costante dei partecipanti prima, durante e dopo gli eventi – così come le funzionalità Webex come la creazione di sondaggi, sessioni di Q&A, chat e traduzione in tempo reale.La pandemia ha cambiato per sempre il mondo degli eventi. Da un giorno all’altro, gli organizzatori di eventi hanno dovuto adottare un format solo virtuale. Ora che il mercato si sta riprendendo, gli eventi in persona stanno ricominciando gradualmente e il modello di evento ibrido – una combinazione tra fisico e virtuale – sta diventando la norma.”Il futuro degli eventi, così come il futuro del lavoro, sarà ibrido”, ha commentato Jeetu Patel, senior vice president e general manager di Cisco Security and Collaboration. “E ciò porterà a una maggiore complessità nella creazione di esperienze inclusive e interazioni significative e misurabili sia per i partecipanti in remoto che per quelli in presenza. In tal senso, Socio Labs e la potente tecnologia Webex sono in grado di fornire ai clienti una soluzione di gestione di eventi ibridi senza precedenti per coinvolgere i partecipanti sia che partecipino di persona che virtualmente.” La vision Cisco Webex volta ad offrire esperienze inclusive, coinvolgenti e intelligenti durante eventi e riunioni si completa dunque con Socio Lab e la recente acquisizione di Slido, piattaforma per il coinvolgimento del pubblico, che insieme danno vita a una soluzione completa per la gestione degli eventi semplice da utilizzare e del tutto competitiva in termini di costo che include le migliori funzionalità disponibili sul mercato – il tutto tramite un singolo portale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Università di Camerino e Cisco insieme per garantire continuità a didattica e servizi

Posted by fidest press agency su martedì, 16 marzo 2021

Camerino Cisco e Università di Camerino sono liete di annunciare la loro collaborazione che le ha viste impegnate per garantire continuità di didattica e servizi utilizzando la piattaforma Cisco Webex per far fronte all’emergenza pandemica Covid-19 e permettere agli studenti di continuare a studiare e laurearsi, portando avanti completamente “online” tutte le attività. L’ateneo aveva già adottato Cisco Webex Meeting dal 2016 a seguito del sisma che aveva colpito il centro Italia con un progetto diventato caso di eccellenza a livello internazionale. In questi ultimi mesi l’utilizzo della piattaforma è stato esteso a tutte le sedi dell’Ateneo, che si trovano a Matelica, San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno. Circa 7.000 studenti con i loro 280docenti, impegnati in 27 corsi di laurea e i 230 dipendenti dell’area amministrativa e tecnica hanno fatto affidamento sugli strumenti di video-collaborazione e condivisione disponibili nella piattaforma.L’università ha anche fatto ampiamente uso di Events, il modulo di Cisco Webex, che ha permesso all’Università di Camerino di gestire gli eventi online, realizzando anche virtualmente alcuni Open Day di orientamento e, primo tra gli Atenei italiani, il Career Day per laureati, tenutosi completamente on line, con oltre sessanta aziende collegate in contemporanea per colloqui con studenti e apertura posizioni. L’utilizzo di Events ha inoltre permesso di continuare l’attività di seminari e incontri rivolti al grande pubblico, particolarmente importante per un Ateneo che individua nella terza missione un cardine fondamentale del proprio piano strategico di sviluppo. Grazie a Cisco Webex è stato possibile inoltre svolgere la “International Winter School on Blockchain technologies and applications”, della sezione di informatica d’Ateneo, che ha visto la partecipazione attiva da remoto di 30 studenti di dottorato e professionisti ICT collegati da tutto il mondo. Tramite la piattaforma, i partecipanti hanno potuto intervenire e cooperare per acquisire competenze utili a progettare, configurare, implementare e eseguire applicazioni basate su blockchain.
“La prossima sfida da affrontare sarà trasformare l’esperienza di didattica mista che abbiamo attuato, in una esperienza “standard” altamente integrata, ancora più efficace, completa e sicura per i nostri studenti” spiega il prof. Luciano Barboni, Prorettore con delega alla didattica dell’Università di Camerino.Grazie all’integrazione tra Cisco Webex e la piattaforma di e-learning dell’università gestita dal team di Unicam e-learning basata su tecnologie open source Moodle, è stato possibile attivare in modo efficace e controllato l’attività di esami online: la vera novità portata dall’emergenza Covid-19, in quanto in precedenza essi si erano svolti sempre esclusivamente in presenza. Sfruttando le funzionalità delle due piattaforme si è gestito il riconoscimento degli studenti, l’invio di questionari e materiali e si sono svolti gli esami orali, tenendo da marzo in poi ben 175 sessioni di esame, sia per gli iscritti ai corsi universitari sia per i docenti di scuola superiore iscritti al percorso di accreditamento necessario per la partecipazione ai concorsi pubblici. In totale, si sono svolti 10.000 esami interamente online.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cisco semplifica l’offerta di soluzioni per la sicurezza

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2020

Cisco è da sempre impegnata nell’aiutare i propri clienti e partner a re-immaginare il modo e i luoghi in cui le persone lavorano grazie alla costante innovazione fornita dal proprio portfolio di sicurezza, progettato per offrire la massima agilità, semplicità e resilienza e indirizzare così le sfide attuali e future. Oggi, Cisco Security presenta numerose innovazioni introdotte in tutta la gamma, incluse funzionalità avanzate delle soluzioni Extended Detection and Response (XDR), Zero Trust e Secure Access Services Edge (SASE).“Guardando al futuro, le aziende dovranno sviluppare un business più resiliente per continuare a prosperare anche nei periodi di incertezza come quello che stiamo vivendo”, ha dichiarato Gee Rittenhouse, SVP e GM del Security Business Group di Cisco. “Nuovi modi di lavorare si stanno rapidamente affermando e ciò impone alle aziende di evolvere il loro approccio alla sicurezza informatica per garantire alle persone di connettersi in modo sicuro da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo. Cisco SecureX si basa sul più ampio e integrato portfolio del settore che comprende rete, endpoint, cloud e applicazioni e permette a clienti e partner di lavorare con la massima sicurezza, oggi e in futuro”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cisco delinea le 4 tendenze della cybersecurity nella nuova normalità

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2020

Ecco le 4 tendenze principali della cybersecurity per i mesi a venire: È tempo di pensare al passwordless. Un futuro senza password è possibile: la tecnologia è in continua evoluzione e ha reso la biometria quasi onnipresente nei processi di identificazione, ma servirà ancora del tempo per poter vedere in azione soluzioni passwordless su larga scala. Collaborazione, non controllo. L’approccio tradizionale alla sicurezza aziendale era principalmente quello di comunicare istruzioni e policy. Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un importante cambiamento culturale: i professionisti della sicurezza collaborano sempre di più con gli altri dipartimenti aziendali e, con l’adozione dello smart working, i CISO devono poter mettere in atto una strategia di cybersecurity che sia semplice da usare e facile da comprendere. La collaborazione, piuttosto che il controllo, può avere un impatto significativo e positivo sull’azienda e i suoi dipendenti: porre più vincoli può significare più rischi. Smart working più sicuro. Il lavoro a distanza non è certo una novità. Tuttavia, negli ultimi mesi lo smart working è stato adottato anche dalle aziende più conservatrici. Durante il periodo di emergenza, Duo Security, l’azienda di Cisco che si occupa di servizi di autenticazione multi-factor e di accesso sicuro, ha rilevato una crescita delle autenticazioni da 600 ad 800 milioni. Secondo la recente ricerca Cisco Workforce of The Future, l’87% degli intervistati vuole poter scegliere se lavorare da casa o dall’ufficio, mentre il 65% vuole mantenere l’autonomia guadagnata durante il periodo di lockdown. Intelligenza artificiale, machine learning e approccio zero-trust. La User and Entity Behaviour Analytics (UEBA) è un esempio di come l’intelligenza artificiale e il machine learning possano essere usati per abilitare un modello zero-trust, permettendo l’analisi automatica di attività e riducendo i tempi di intervento in caso di attacco.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco annuncia 500 borse di studio per i futuri esperti di cybersecurity

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2020

Cisco mette a disposizione dei giovani italiani che ambiscono a diventare i futuri esperti di cybersecurity 500 borse di studio, che permetteranno ai selezionati di frequentare gratuitamente un percorso basato sui contenuti del programma di formazione Cisco Networking Academy, accedere a laboratori, webinar con esperti cybersecurity e aziende attive nel settore digitale. L’iniziativa è in collaborazione con il Cisco Cybersecurity Co-Innovation Center e con i Partner Academy. La trasformazione digitale a cui stiamo assistendo e il cambiamento a cui le aziende devono far fronte hanno fatto emergere ancor di più l’importanza della cybersecurity. Le aziende sono sempre di più alla ricerca di personale qualificato: una ricerca condotta da Wyser (GiGroup) riporta che entro il 2021 ci sarà una richiesta di 3,5 milioni di posti di lavoro in questo settore. In un’indagine condotta su 600 responsabili IT e decision maker aziendali, Cisco segnala che il 93% degli intervistati dichiara di avere una mancanza di talenti talmente importante da rallentare la trasformazione del business stesso. In Italia, il settore della sicurezza ha generato, nel 2019, un valore di 1,3 miliardi di euro, percentuale in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente.“Il gap di competenze in ambito cybersecurity si allarga di anno in anno. La domanda delle aziende rimane insoddisfatta e allo stesso tempo in molti non riescono ad entrare nel mondo del lavoro o hanno bisogno di riqualificarsi. Finanziando queste borse di studio vogliamo dare un segnale forte, offrendo più opportunità per specializzarsi in uno dei settori chiave di oggi e di domani. Diamo così seguito con una nuova iniziativa all’impegno per diffondere le competenze digitali che abbiamo preso all’interno del nostro piano di investimenti Digitaliani, mettendo al centro le persone” ha commentato Luca Lepore, CSR & Corporate Affairs Manager di Cisco Italia.Per cogliere questa opportunità i giovani interessati hanno tempo fino al 27 novembre prossimo. Per partecipare alla selezione bisogna andare sul sito dedicato all’iniziativa Cybersecurity Scholarship Italia: è richiesto di completare online un percorso di base gratuito “Introduzione alla Cybersecurity” e poi candidarsi con il proprio CV. I giovani selezionati potranno partecipare al programma, che si svolgerà fra dicembre 2020 e giugno 2021.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cisco annuncia 500 borse di studio per i futuri esperti di cybersecurity

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2020

Cisco mette a disposizione dei giovani italiani che ambiscono a diventare i futuri esperti di cybersecurity 500 borse di studio, che permetteranno ai selezionati di frequentare gratuitamente un percorso basato sui contenuti del programma di formazione Cisco Networking Academy, accedere a laboratori, webinar con esperti cybersecurity e aziende attive nel settore digitale. L’iniziativa è in collaborazione con il Cisco Cybersecurity Co-Innovation Center e con i Partner Academy. La trasformazione digitale a cui stiamo assistendo e il cambiamento a cui le aziende devono far fronte hanno fatto emergere ancor di più l’importanza della cybersecurity. Le aziende sono sempre di più alla ricerca di personale qualificato: una ricerca condotta da Wyser (GiGroup) riporta che entro il 2021 ci sarà una richiesta di 3,5 milioni di posti di lavoro in questo settore. In un’indagine condotta su 600 responsabili IT e decision maker aziendali, Cisco segnala che il 93% degli intervistati dichiara di avere una mancanza di talenti talmente importante da rallentare la trasformazione del business stesso. In Italia, il settore della sicurezza ha generato, nel 2019, un valore di 1,3 miliardi di euro, percentuale in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente.“Il gap di competenze in ambito cybersecurity si allarga di anno in anno. La domanda delle aziende rimane insoddisfatta e allo stesso tempo in molti non riescono ad entrare nel mondo del lavoro o hanno bisogno di riqualificarsi. Finanziando queste borse di studio vogliamo dare un segnale forte, offrendo più opportunità per specializzarsi in uno dei settori chiave di oggi e di domani. Diamo così seguito con una nuova iniziativa all’impegno per diffondere le competenze digitali che abbiamo preso all’interno del nostro piano di investimenti Digitaliani, mettendo al centro le persone” ha commentato Luca Lepore, CSR & Corporate Affairs Manager di Cisco Italia.Per cogliere questa opportunità i giovani interessati hanno tempo fino al 27 novembre prossimo. Per partecipare alla selezione bisogna andare sul sito dedicato all’iniziativa Cybersecurity Scholarship Italia: è richiesto di completare online un percorso di base gratuito “Introduzione alla Cybersecurity” e poi candidarsi con il proprio CV. I giovani selezionati potranno partecipare al programma, che si svolgerà fra dicembre 2020 e giugno 2021.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco SecureX: una nuova piattaforma di sicurezza cloud per vincere la complessità

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 aprile 2020

Cisco, leader nella sicurezza aziendale, ha annunciato di aver semplificato radicalmente l’esperienza di utilizzo da parte dei clienti del proprio portfolio di soluzioni Cisco Security, indirizzando così uno dei principali motivi di preoccupazione dei CISO, la complessità. Forte di un decennio di significativi investimenti in innovazione, partnership, acquisizioni, attività di ricerca e di rilascio di standard open source, Cisco offre oggi ai propri clienti la più ampia piattaforma cloud per la sicurezza disponibile sul mercato Cisco SecureX. Man mano che le aziende intraprendono un percorso di trasformazione digitale, espandendosi verso il cloud, integrando l’IoT e l’accesso wireless ad alta velocità, aumenta la relativa superficie di attacco. La protezione di questi ambienti diventa complessa a causa di tecnologie che non interagiscono tra loro. Lo studio Cisco 2020 CISO Benchmark Study – effettuato su un campione di 2800 professionisti della sicurezza – ha riscontrato che il 28% degli intervistati ritiene che la gestione di un ambiente multi-vendor sia molto impegnativo, percentuale che è aumentata dell’8% rispetto al dato dell’anno scorso.
Le innovative funzionalità di Cisco SecureX includono:
Visibilità unificata di tutto il portfolio di sicurezza dei clienti e delle soluzioni Cisco o di terze parti.
Fornisce informazioni importanti per il business a clienti e partner in meno di dieci minuti, attraverso una soluzione cloud e multi-tenant.
Analisi approfondite di eventi e dati per l’intera infrastruttura inclusi gli endpoint, il traffico di rete proveniente da switch e router compreso quello cifrato, ambienti Google, AWS e Azure nonché gli ambienti data center privati.
Identificazione in pochi minuti degli obiettivi di un attacco, con la possibilita’ di risoluzione grazie all’utilizzo delle informazioni provenienti da prodotti di sicurezza e da feed di threat intelligence.
Porta la competenza degli esperti di Talos nel SOC dei clienti per identificare le più recenti minacce.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco presenta un’innovativa architettura per l’Industrial IoT

Posted by fidest press agency su martedì, 4 febbraio 2020

Le reti sono “la spina dorsale” delle tecnologie OT (Operational Technology) alla base delle infrastrutture critiche, incluse quelle del settore energetico, dei trasporti e della produzione. Sempre più spesso le organizzazioni hanno l’esigenza di accedere in tempo reale ai dati immagazzinati in questi dispositivi al fine di aumentare la produzione, gestire i costi e migliorare le misure di sicurezza. In quest’ottica, oggi Cisco presenta un’architettura per la sicurezza IoT che fornisce piena visibilità tra gli ambienti IoT e OT e protegge i processi industriali. Le nuove soluzioni permettono di raccogliere ed estrarre i dati dall’edge IoT affinché le aziende possano essere più efficienti e prendere decisioni di business consapevoli, nonché accelerare i propri progetti di digitalizzazione.Il crescente volume di minacce alla sicurezza informatica delle infrastrutture critiche continua a rappresentare un rischio finanziario e per la sicurezza delle persone. “Qualsiasi anomalia si presenti nei dispositivi e nelle connessioni deve essere rilevata, analizzata e risolta rapidamente prima che la sicurezza di un’azienda venga compromessa”, ha dichiarato Sid Snitkin, Advisory Group Vice President di Cisco. “Cisco fornisce la massima protezione, facendo convergere IT e OT in un unico centro operativo per la sicurezza e fornendo attività di rilevamento delle anomalie con funzionalità di threat intelligence integrate”. “Le aziende devono avere piena visibilità nei più disparati ambienti di rete in modo da proteggere il proprio perimetro industriale, ridurre il rischio di minacce informatiche e ottimizzare il processo produttivo” ha commentato Liz Centoni, Senior Vice President and General Manager, Cloud, Compute and IoT di Cisco.Le innovazioni dell’architettura Cisco per la sicurezza IoT includono:
Protezione dell’ambiente di rete industriale: Cisco Cyber Vision è una soluzione software per la sicurezza che effettua automaticamente il discovery degli asset industriali tramite la propria gamma di soluzioni Cisco Industrial IoT (IIoT). Cisco Cyber Vision analizza il traffico proveniente dai dispositivi connessi, crea policy di segmentazione in Cisco ISE e in DNA Center al fine di prevenire movimenti laterali delle minacce negli ambienti operativi, ed è potenziato dalle attività di Threat Intelligence di Cisco Talos, fornendo così un’analisi in tempo reale delle minacce alla sicurezza informatica delle risorse e dei processi industriali che potrebbero impattare sui tempi di attività, la produttività e la sicurezza.
Governance dei dati dall’Edge fino al Multi-Cloud: pienamente integrata con le proprie soluzioni di networking, Cisco Edge Intelligence semplifica l’estrazione dei dati all’edge della rete e ottimizza la trasmissione dei dati verso destinazioni multi-cloud e on-prem per aiutare le aziende ad essere più competitive e a gestire al meglio i dati in tutti gli aspetti critici del loro ciclo di vita.
Cisco ha eliminato la complessità tipica delle infrastrutture multi-vendor, multi-data e multi-asset per offrire una soluzione per la cybersecurity in ambito IoT che può essere gestita su qualsiasi gateway, switch o router Cisco, e che riunisce sicurezza end-to-end e gestione semplificata dei dati in un’unica soluzione. Queste importanti innovazioni annunciate nel corso del Cisco Live, confermano il costante impegno di Cisco nell’ambito della sicurezza informatica, avvalorato dalla recente apertura a Milano, presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci del Cybersecurity Co-Innovation Center, Il primo centro europeo di co-innovazione Cisco dedicato alla sicurezza informatica.Il centro dialogherà attivamente con tutte le realtà che fanno già parte di “Innovation Exchange”, una rete di luoghi dedicati all’innovazione diffusa sul territorio nazionale. La struttura ospita spazi dedicati agli sviluppatori e ricercatori, laboratori per lo sviluppo e verifica di soluzioni innovative, aree che saranno dedicate a incontri tematici.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sara Assicurazioni abbraccia il digitale in totale sicurezza grazie a Cisco

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 dicembre 2019

Cisco annuncia che Sara Assicurazioni, importante compagnia di assicurazioni nel panorama italiano, si è affidata alle sue soluzioni di cybersecurity per supportare e garantire all’azienda una trasformazione digitale sicura. La scelta di Sara Assicurazioni è nata dall’esigenza di affidarsi ad un partner autorevole e di fiducia che potesse accompagnare l’azienda nel percorso di digitalizzazione a 360° intrapreso nel corso del 2018 e che potesse garantire piena sicurezza sia all’interno che all’esterno del perimetro aziendale. Sara Assicurazioni ha, infatti, intrapreso un percorso evolutivo della propria infrastruttura tecnologica e IT con l’obiettivo di portare innovazione in tutta l’azienda e tenere il passo con un mercato altamente competitivo. La prima fase di questo percorso è coincisa con l’implementazione di un’architettura completamente in cloud. Il passaggio alla “nuvola” ha portato sin da subito effetti positivi e oggi tutti gli agenti di Sara Assicurazioni sono dotati di strumenti gestionali mobile che permettono loro di essere sempre operativi. Ad esempio, tramite un tablet connesso a Internet tramite Vpn, gli agenti possono emettere qualsiasi prodotto assicurativo, raccogliere contratti, fare proposte a nuovi clienti e fornire tutto il supporto necessario ai loro clienti, senza doversi appoggiare all’agenzia fisica.Il passaggio alla piattaforma cloud, che comunque garantiva già determinati standard di sicurezza, ha naturalmente amplificato l’attenzione verso il tema della cybersecurity, non soltanto in termini di protezione, ma anche di analisi e prevenzione.
La collaborazione prevede una soluzione a più livelli. Grazie all’utlizzo di un’architettura SDN (Software Defined Network), è più semplice e veloce accedere alle risorse in cloud, garantendo flessibilità e agilità, mentre la combinazione delle soluzioni Cisco Meraki e Cisco Umbrella – secure internet gateway – permette di creare una prima linea di difesa in grado di bloccare le minacce e garantire un elevato livello di protezione anche per gli utenti che accedono in mobilità. Inoltre, attraverso le dashboard cloud di Meraki MX, è possibile tenere monitorate le attività degli utenti per analizzare, prevenire e gestire al meglio le criticità.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco annuncia l’intenzione di acquisire Sentryo

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 giugno 2019

Cisco ha annunciato l’intenzione di acquisire Sentryo, società francese specializzata nel mercato della sicurezza informatica applicata alla protezione delle reti ICS (Industrial Control Systems).L’Internet of Things permette di ottimizzare l’efficacia operativa e la produzione industriale, fornisce intelligenza ed è fonte di nuovi profitti. Ciascuna azienda ha i propri requisiti IoT e necessità di un’infrastruttura che cresca e si adatti al proprio business. Gran parte dei progetti IoT faticano a decollare perché non sono grado di adeguarsi alla produzione e le aziende sono chiamate a gestire e a proteggere un’infrastruttura in rapida crescita. La combinazione dell’architettura di rete di Cisco e delle funzionalità di Sentryo permetterà alle aziende di cogliere i vantaggi dell’IoT, automatizzare la gestione delle reti, consentire la collaborazione tra i reparti IT e OT e proteggere al meglio i propri dati e asset.A Gennaio 2019, Cisco ha lanciato la prima architettura di rete integrata che estende le funzionalità del networking intent-based all’IoT edge per fornire flessibilità, sicurezza e scalabilità senza precedenti agli ambienti IoT. Grazie alla tecnologia Sentryo, Cisco è in grado di incrementare la sicurezza con la piena visibilità dei dispositivi in ambienti OT. Grazie a ciò, i Control Systems Engineers hanno la visibilità necessaria per ottimizzare e proteggere le loro reti industriali.Le acquisizioni continuiamo ad essere parte integrante della nostra strategia di crescita e permettono a Cisco di portare innovazione continua all’interno delle proprie soluzioni di networking, sicurezza e IoT.L’acquisizione dovrebbe concludersi prima della fine del primo trimestre dell’anno fiscale 2020 (26 ottobre 2019) di Cisco ed è soggetta alle usuali norme e condizioni di chiusura.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tata Communications and Cisco Redefine Enterprise Networking in the Multi-Cloud World

Posted by fidest press agency su martedì, 21 maggio 2019

The leading global digital infrastructure provider Tata Communications and Cisco have extended their partnership to enable enterprises to transform their legacy network to a customised and secure multi-cloud native hybrid network. The combination of Tata Communications’ IZO™ cloud enablement platform and Cisco SD-WAN is a fully-managed, global solution that gives businesses greater control over their digital infrastructure, the ability to securely connect any user to any application location, and provide the assurance of application performance needed to support successful digital transformation.
The new offering brings together the expertise of two Gartner Magic Quadrant Leaders. Tata Communications has been positioned in the Gartner Magic Quadrant for Network Services, Global1. Cisco has been positioned in the Magic Quadrant for WAN Edge Infrastructure2.Tata Communications’ cloud and hybrid networking capabilities are underpinned by the company’s global tier-1 Internet backbone and partnerships with major cloud providers, including Amazon, Microsoft, Google and Alibaba. This means that through IZO™ SDWAN powered by Cisco, enterprises are now able to offer their employees a secure and reliable user experience for and with cloud-based applications and on premise applications seamlessly in more than 150 countries worldwide.Cisco’s SD-WAN solution plays a pivotal role in the Cisco Digital Network Architecture (DNA) for enterprises transitioning to become digital natives and in multi-cloud adoption. With Cisco’s DNA, enterprises are able to centrally secure user, device and application policies across wired, wireless and wide area network. Cisco’s DNA is the central keystone in assisting organisations with securely managing multi-cloud and multi-domain environments, making it easier for enterprises to accelerate their digital transformation journey.
Tata Communications has several years of experience in deploying large-scale enterprise SD-WAN solutions across thousands locations. This – combined with its global presence and its ability to design, migrate and manage SD-WANs round-the-clock – lowers the barriers for enterprises to move from a legacy infrastructure to a hybrid software-defined network.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Red Balloon Security Discovers Critical Vulnerability in Millions of Cisco Switches, Routers, and Firewalls

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 maggio 2019

The vulnerability, codenamed “Thrangrycat,” is caused by a series of hardware design flaws within Cisco’s Trust Anchor module. First commercially introduced in 2013, Cisco Trust Anchor module (TAm) is a proprietary hardware security module that is used in a wide range of Cisco products, including enterprise routers, switches and firewalls. TAm is the root of trust that underpins all other Cisco security and trustworthy computing mechanisms in these devices. The Thrangrycat vulnerability allows an attacker to make persistent modification to the Trust Anchor module via remote exploitation, thereby defeating the secure boot process and invalidating Cisco’s chain of trust at its root. While the flaws are based in hardware, Thrangrycat can be exploited remotely without any need for physical access. Since the Thrangrycat flaws reside within the hardware design, it is unlikely that any software security patch will fully resolve the fundamental security vulnerability.Thrangrycat is remotely exploitable and provides attackers with a reliable backdoor into highly secure networks, allowing them to bypass even rigorous cybersecurity defenses in order to gain full and persistent access inside the network. An attacker could remotely exploit this vulnerability to intercept communications, steal or manipulate data, install stealthy implants and carry out further attacks on other connected devices. Red Balloon Security researchers have demonstrated physical destruction of Cisco routers by leveraging Thrangrycat via remote exploitation.Red Balloon Security has been working closely with Cisco’s Product Security Incident Response Team (PSIRT) to address this vulnerability, and commends PSIRT for its fast and diligent response.For more technical details about Thrangrycat, visit http://www.thrangrycat.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco crea a Milano un centro di eccellenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Milano. Cisco ha annunciato di avere in progetto di aprire a Milano un nuovo Centro di Eccellenza e Co-Innovazione Cisco, dedicato a cybersecurity e privacy. “Oggi la digitalizzazione di aziende e paesi accelera, con una trasformazione basata sui dati che cambia il modo di operare e i modelli di business. I dati sono al cuore della digitalizzazione e devono essere protetti” ha dichiarato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia. “Questo centro di co-innovazione, dedicato alle tecnologie più innovative per la privacy e la cybersecurity, è un tassello fondamentale del nostro impegno complessivo a supportare la digitalizzazione in Italia con il nostro programma Digitaliani”. Il centro di eccellenza e Co-Innovazione di Milano farà parte della rete mondiale di Co-Innovation Center di Cisco. Sarà un luogo in cui clienti, partner, start up, sviluppatori, organizzazioni governative, la comunità accademica potranno confrontarsi, in un ecosistema aperto, per risolvere concretamente i problemi che si presentano in questa era digitale alle aziende e alla società, aiutando a migliorare la sicurezza, la privacy, la fiducia.
Il centro si focalizzerà sugli aspetti chiave della cybersecurity nelle supply chain complesse, tecnologie IoT, infrastrutture nazionali critiche quali utility, smart grid e 5G – e sull’integrazione della sicurezza nei servizi digitali pubblici.
Il centro ospiterà aree demo e spazi collaborativi di ricerca, in cui co-creare e testare nuove idee e concetti.Inoltre, continuando a collaborare con la comunità degli innovatori italiani, il Centro connetterà le aziende più innovative con Cisco DevNet, una piattaforma usata da oltre 500.000 sviluppatori. Questo permetterà a sviluppatori e ingegneri di rete di acquisire competenze per programmare soluzioni IoT affidabili che interagiscano con infrastrutture programmabili sicure.L’apertura ufficiale del centro è prevista per il 2020.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco annuncia l’intenzione di acquisire CloudLock

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

ciscoCisco ha annunciato oggi l’intenzione di acquisire CloudLock Inc., azienda privata focalizzata sulla sicurezza del cloud con sede a Waltham, Massachusetts. CloudLock è specializzata in tecnologia CASB (Cloud Access Security Broker), che dà alle aziende visibilità e analytics relativi al comportamento degli utenti e ai dati sensibili immagazzinati nei servizi cloud, tra cui SaaS, IaaS e PaaS. L’acquisizione amplierà ulteriormente il portafoglio di sicurezza di Cisco rafforzando anche la strategia di Security Everywhere di Cisco, ideata per offrire protezione completa, dal cloud, alla rete all’endpoint.Più dati, più dispositivi, polverizzazione e delocalizzazione delle imprese, e anche il modo di fare business si è evoluto: parallelamente, la sicurezza deve rinnovarsi superando l’approccio on-premises. CloudLock aiuta i clienti ad accelerare l’adozione del cloud, offrendo una sicurezza appositamente studiata per soddisfare le attuali realtà di aziende “cloud-first”. La tecnologia CASB di CloudLock aiuta i clienti a comprendere e monitorare il comportamento degli utenti e dei dati sensibili nelle applicazioni cloud, garantendo una maggiore visibilità, il rispetto e la protezione dalle minacce indipendentemente dal fatto che le applicazioni siano o meno completamente autorizzate dall’IT.”Le aziende che stanno migrando verso il cloud hanno bisogno di un partner tecnologico in grado di accelerare questa transizione e di fornire quelle funzionalità di sicurezza fondamentali per tutti i loro utenti, applicazioni e dati senza soluzione di continuità,” ha dichiarato Rob Salvagno, vice president di Cisco Corporate Development. “CloudLock ha sviluppato un approccio alla sicurzza unico, nativo per il cloud, e basato su API, che consente di realizzare soluzioni di sicurezza efficaci, semplici da implementare e facili da gestire.”L’acquisizione contribuirà a rafforzare il portafoglio di sicurezza di Cisco, e ad ampliare l’offerta di sicurezza nel cloud per le imprese. Insieme, le due società prevedono di offrire la più ampia protezione cloud del mercato con l’obiettivo di consentire ai clienti di usufruire dei vantaggi dell’era mobile e cloud in tutta sicurezza.Il team CloudLock si unirà al Networking e Security Business Group di Cisco rispondendo a David Goeckeler, Senior Vice President e General Manager. Secondo i termini dell’accordo, Cisco effettuerà un esborso 293 milioni di dollari in contanti e premi azionari, oltre a incentivi per i dipendenti CloudLock che entreranno in Cisco. L’acquisizione dovrebbe diventare definitiva nel corso del primo trimestre dell’anno fiscale 2017, soggetta alle consuete condizioni di chiusura.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano di investimento per accelerare la digitalizzazione in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2016

ciscoIeri mattina il CEO di Cisco Chuck Robbins e l’Amministratore Delegato di Cisco Italia Agostino Santoni hanno incontrato a Palazzo Chigi il Presidente del Consiglio Matteo Renzi per condividere i primi risultati di Digitaliani, il piano di investimento da 100 milioni di dollari in tre anni per accelerare la digitalizzazione dell’Italia che Cisco ha annunciato il 19 gennaio scorso.
In poco più di quattro mesi, sono stati avviati numerosi progetti e collaborazioni focalizzati in particolare sulla formazione dei giovani, sulla crescita dell’ecosistema di innovazione italiano, sul sostegno alla digitalizzazione delle imprese in settori chiave dell’economia quali il manifatturiero e l’agroalimentare e sullo sviluppo di opportunità per i territori attraverso il digitale.
Il CEO di Cisco Chuck Robbins e il Presidente del Consigio Matteo Renzi
Formazione
· Si è avviato con il sostegno del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca l’ampliamento dell’offerta di formazione sulle competenze digitali attraverso il Programma Cisco Networking Academy. Ad oggi si registrano il 30% di iscritti ai corsi in più rispetto allo stesso periodo del 2015: si tratta di circa 10.000 nuovi studenti.
· I nuovi percorsi formativi dedicati a Cybersecurity e Industria 4.0 sono pronti e si conta di metterli a disposizione delle scuole a partire da settembre, con l’inizio dell’anno scolastico 2016/17. Compatibilmente con le attività scolastiche già in corso, si intende attivare da subito in modo sperimentale questi corsi presso l’ITIS Galileo Ferraris di Scampia, a Napoli, già sede da tempo di una delle Networking Academy Cisco
Cisco è diventata partner di Unicredit a supporto del protocollo di intesa “Coltivare il Futuro” siglato fra l’istituto di credito e il Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF). Cisco ha la responsabilità di realizzare insieme a Unicredit e Penelope SpA, azienda leader in tecnologia e know-how per il digitale nel settore agri-food, uno dei tre pilastri dell’intesa, dedicato alla promozione della Smart Agriculture. Ciò avverrà attraverso l’iniziativa Value For Food, volta a finanziare e realizzare programmi di innovazione tecnologica nelle aziende agroalimentari.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco investe 100 milioni di dollari per accelerare la digitalizzazione dell’Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 gennaio 2016

ciscoA seguito di un incontro tenuto oggi fra il Primo Ministro Matteo Renzi, il CEO di Cisco Chuck Robbins e l’Amministratore Delegato di Cisco Italia Agostino Santoni, Cisco ha annunciato una serie di investimenti strategici in Italia per un valore di 100 milioni di dollari nei prossimi tre anni.Quanto annunciato oggi vede Cisco in linea con il crescente impegno del governo italiano per favorire la trasformazione digitale e coglierne i benefici, adottando un approccio su due fronti: lo sviluppo delle competenze digitali e della consapevolezza delle opportunità offerte dal digitale ed il sostegno alla comunità delle start up innovative italiane.
Sviluppare consapevolezza e competenze digitali in Italia
· Cisco ha firmato un accordo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca che prevede azioni di formazione per docenti e studenti sui percorsi del programma Cisco Network Academy®, permettendo a questi ultimi di acquisire le nuove competenze digitali richieste dal mercato ed avere quindi maggiori opportunità di occupazione. A tale scopo, Cisco amplierà ulteriormente il suo Programma Networking Academy®, nato per fornire le competenze necessarie oggi e in futuro per operare con successo in un mondo sempre più interconnesso, inserendo moduli focalizzati sulle tecnologie per l’industria 4.0 e la cybersecurity.Sviluppare la comunità di start up tecnologiche innovative in Italia
· Cisco, come primo passo nello sviluppo dell’ecosistema delle startup italiane, sta valutando opportunità di investimento con Invitalia Ventures. Questo consentirà a Cisco di investire nello sviluppo delle migliori start-up del paese e di contribuire ad accelerare il potenziale tecnologico dell’Italia.
Cisco ha inoltre annunciato che, sulla base di questi investimenti, porterà avanti nei prossimi tre anni iniziative legate alla Ricerca e Sviluppo, alla collaborazione con le università italiane ed alla trasformazione digitale di due settori industriali di eccellenza del nostro Paese: il settore manifatturiero ed il settore agroalimentare. L’azienda continuerà a investire nella sua attività di ricerca basata in Italia nei laboratori Cisco® Photonics di Vimercate (MB), che guidano a livello mondiale lo sviluppo delle nuove tecnologie Cisco per le reti ottiche collaborando da tempo anche con importanti realtà della ricerca universitaria italiana.Sono inoltre in via di definizione nuove opportunità di collaborazione con il mondo accademico, focalizzate su formazione e ricerca nell’area della cybersecurity; infine, sarà ulteriormente ampliato l’impegno di Cisco a fianco delle imprese italiane del settore manifatturiero e agroalimentare nel loro percorso di trasformazione digitale, accelerando l’adozione di soluzioni tecnologiche in grado di rafforzare la loro competitività e di affermare nel mondo il primato di innovazione e di qualità del Made in Italy.
Chuck Robbins, CEO di Cisco, ha dichiarato: “Ammiro molto il Primo Ministro Renzi per la passione con cui persegue l’obiettivo di sfruttare la tecnologia per trasformare profondamente l’Italia, e per noi è un onore poter collaborare. Incrementando i suoi investimenti, Cisco svilupperà un ecosistema di talenti, imprenditorialità e innovazione che accelererà il percorso digitale del Paese e lo aiuterà a cogliere l’opportunità senza precedenti che ha di fronte”. (foto: cisco)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La strategia di sicurezza del Gruppo Marcegaglia si basa su Cisco

Posted by fidest press agency su sabato, 14 novembre 2015

ciscoCisco è stata scelta dal Gruppo Marcegaglia come brand di riferimento per la propria piattaforma di sicurezza, fornendo una soluzione completa e di ampia portata, in grado di coprire tutte le esigenze di sicurezza attuali e future. L’esigenza di innovare la piattaforma di sicurezza IT è sorta a seguito del progetto di evoluzione del Data Center che ha potenziato la connettività a 10 gigabit, rendendo necessario un allineamento fra le prestazioni e la sicurezza dell’infrastruttura del Data Center.Il Gruppo Marcegaglia, nato nel 1959 a Gazoldo degli Ippoliti, in provincia di Mantova, è la realtà industriale leader mondiale nella trasformazione dell’acciaio che opera in Italia e all’estero, con una presenza di 43 stabilimenti e produce ogni giorno 5.500 chilometri di manufatti in acciaio inossidabile e carbonio, con un giro d’affari superiore ai 4 miliardi di euro annui.Al seguito di una fase di test che ha messo a confronto le cinque soluzioni Intrusion Prevention System (IPS) più diffuse sul mercato, è stata scelta Cisco FirePOWER Appliance 8250 per la propria capacità di prevenzione dalle intrusioni di ultima generazione, il riconoscimento del contesto in tempo reale, la visibilità completa e automazione intelligente della sicurezza, oltre a risultare perfettamente integrabile nell’ambiente pre-esistente di firewall Cisco (Cisco ASA 5545), confermandosi così come naturale evoluzione dell’investimento.“Confermare la scelta di soluzioni Cisco ci ha permesso di strutturare una piattaforma di sicurezza IT in linea con la strategia aziendale di security per il futuro”, ha dichiarato Livio Bonatti, Information Technology & Network Infrastructure Manager del Gruppo Marcegaglia.
L’allestimento di un unico ambiente di security basato su soluzioni Cisco ha permesso inoltre a Marcegaglia di usufruire di un’unica console di gestione, Cisco FireSIGHT Management Center. “Grazie a Cisco abbiamo ridotto dell’80% le ore dedicate alle operazioni di manteinance e di gestione della security,” ha aggiunto Bonatti.Inoltre, il Gruppo ha installato Cisco Identity Services Engine (ISE), la piattaforma basata su identità sensibile al contesto che riunisce informazioni in tempo reale provenienti dalla rete, dagli utenti e dai dispositivi per consentire l’applicazione di policy di sicurezza e gestire al meglio gli accessi alla rete per le aziende che, in chiave BYOD, hanno necessità di mettere a disposizione risorse e strumenti di lavoro tramite il network aziendale.L’ottimizzazione della gestione della sicurezza per tutte le sedi e gli stabilimenti si è rivelato uno dei principali benefici. “Con poche policy distribuite sull’intero ambiente IT abbiamo il controllo completo,” ha dichiarato Bonatti, “mentre prima eravamo costretti a connetterci con ogni singolo apparato per gestire policy diverse, con un conseguente spreco di tempo e risorse non indifferente.” “Il progetto sviluppato dal Gruppo Marcegaglia ci offre un esempio di come aziende e realtà di ogni settore abbiano iniziato a considerare la sicurezza IT come un fattore di crescita e di business,” conclude Stefano Volpi, area sales manager, Global Security Sales Organization (GSSO) di Cisco. “Le nostre soluzioni di sicurezza si prestano infatti a strategie in grado di consentire, in modo scalabile e flessibile, la copertura di tutte le esigenze di una realtà come Marcegaglia che vanno dalla protezione di risorse aziendali eterogenee – dai dati e informazioni ubicati nei Data Center, agli impianti industriali, fino ai dispositivi connessi alla rete, oltre a permettere risparmi sui costi e i tempi di manutenzione e gestione.”

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ericsson e Cisco partner per creare le reti di domani

Posted by fidest press agency su martedì, 10 novembre 2015

cisco (NASDAQ:ERIC) e Cisco (NASDAQ:CSCO) due aziende leader nello sviluppo e nella fornitura di reti, mobility e cloud – hanno annunciato oggi una collaborazione a livello globale che costituirà la base su cui creare le reti del futuro.Grazie a questo accordo Cisco e Ericsson offriranno ai clienti il meglio di entrambe le società: funzionalità di routing, data center, networking, cloud, mobility, gestione e controllo, e servizi. Insieme, le due aziende prevedono di fornire valore per i propri clienti a livello globale in vari settori tra cui service provider, aziende enterprise, e soluzioni per favorire la crescita dell’Internet of Things.In un mondo guidato da mobilità, cloud, e digitalizzazione, le reti del futuro richiederanno nuovi principi di progettazione atti ad assicurarne l’agilità, autonomia e soprattutto la sicurezza. Ericsson e Cisco hanno deciso di affrontare insieme questa sfida, offrendo ai propri clienti il meglio delle rispettive offerte, attraverso architetture di rete end-to-end tra cui 5G, cloud, IP, e Internet degli oggetti – dai dispositivi e sensori alle reti di accesso e core, al cloud.La collaborazione tra Ericsson e Cisco può contare su oltre 56.000 brevetti, 11.000.000.000 di dollari investiti in ricerca e sviluppo, e più di 76.000 professionisti nell’area servizi offerti a clienti in oltre 180 paesi. Su tali basi entrambe le società hanno orientato la propria strategia nel prossimo decennio, prevedendo opportunità di guadagno di oltre 1 miliardo di dollari per ognuna di esse entro il 2018.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Secondo il Midyear Security Report di Cisco gli attacchi informatici sofisticati stanno guidando la corsa all’innovazione tra difensori e attaccanti

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2015

reportIl recente studio Cisco 2015 Midyear Security Report, che analizza le informazioni sulle minacce e le principali tendenze del settore della sicurezza informatica, punta quest’anno l’attenzione sulla necessità che le aziende riducano i tempi di rilevamento delle minacce (TTD: time to detection) per poter rimediare agli attacchi sofisticati perpetrati da attori sempre più motivati. Il Kit Exploit Angler rappresenta il tipo di minaccia più comune che metterà alla prova le aziende mentre l’economia digitale e l’Internet of Everything (IoE) favoriranno la nascita di nuovi vettori di attacco e opportunità di guadagno per gli hacker.
Lo studio indica, inoltre, come i nuovi rischi connessi con Flash, l’evoluzione di ransomware e le campagne del malware mutante Dridex, contribuiscano a rafforzare la necessità di ridurre i tempi per il rilevamento. Con la digitalizzazione del business e il concretizzarsi dell’IoE, il malware e le minacce diventeranno ancora più pervasivi, aleggiando come un’ombra minacciosa sui tempi medi di rilevamento segnalati dal settore tra i 100 e i 200 giorni. Basti pensare che il TTD medio con Cisco Advanced Malware Protection (AMP) – analisi retrospettiva degli attacchi inclusa – è di 46 ore, posizionandosi ai vertici del mercato.“Il report lo dimostra chiaramente: gli hacker sono diventati ancora più scaltri e veloci, innovativi e intraprendenti sia che si tratti di attacchi che coinvolgono stati-nazioni, di malware, exploit kit o ransomware,” ha dichiarato Stefano Volpi, Area Sales Manager, Global Security Sales Organization (GSSO) di Cisco. “Parallelamente, noi vendor ci stiamo impegnando per combatterli in tempo, prima che i danni di una compromissione assumano criticità rilevanti. Un approccio puramente preventivo si è dimostrato inefficace ed è impensabile accettare un tempo di rilevamento di centinaia di giorni. Le aziende devono investire in tecnologie integrate e con un processo continuativo affinché i tempi di rilevamento e bonifica si riducano a poche ore già oggi e a minuiti nel prossimo futuro. Cisco è certamente all’avanguardia, proponendo, da tempo, una piattaforma integrata in grado di anticipare l’innovazione e la crescita economica a livello globale.”I risultati dello studio sottolineano la necessità da parte delle aziende di implementare soluzioni integrate superando l’approccio che prediligeva l’acquisto di singoli prodotti, di affidarsi a vendor affidabili e di ingaggiare fornitori di servizi di sicurezza per consulenza e assessment. Inoltre, gli esperti geopolitici hanno dichiarato che per sostenere la crescita economica è necessario un framework di governance globale. Altre riflessioni sono incluse nel video in cui John Chambers, Chairman di Cisco e John N. Stewart, SVP and Security & Trust Officer di Cisco commentano i principali contenuti emersi dal report: https://www.youtube.com/watch?v=DsfLmT9baTs. (foto: report)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »