Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘codice della strada’

Verbali al codice della strada e multe

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 giugno 2011

La seconda sezione civile con un’ordinanza pubblicata in data odierna 13 giugno 2011 conferma l’orientamento giurisprudenziale predominante in tema di termini del deposito dei ricorsi alle multe per infrazioni al codice della strada. Lo rileva Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di IDV e fondatore dello “Sportello Dei Diritti”. Secondo la Suprema Corte è pertinente a tal fine, solo la data del timbro postale e non quella di arrivo dell’atto in cancelleria. Nel caso in cui il plico con il ricorso giunga presso il Giudice di Pace dopo la scadenza del termine di legge, l’impugnazione è da ritenersi comunque effettuata tempestivamente. Come è noto, infatti, la sentenza n. 98/2004 della Corte costituzionale era intervenuta sull’articolo 22 della legge 689/81 chiarendo, si riteneva definitivamente, il termine per l’impugnazione dei verbali. Secondo la nota decisione della Consulta, risulta che quando l’opposizione è notificata mediante raccomandata con ricevuta di ritorno è rilevante ai fini del computo del termine, soltanto la data in cui il notificante ha consegnato il plico alla posta ciò in relazione al combinato disposto con l’articolo 149 Cpc e con l’articolo 4 della legge 890/82. Se la consegna materiale del plico è avvenuta entro il termine previsto dalla disposizione di cui all’articolo 22, non rileva che l’atto sia in seguito arrivato alla cancelleria del giudice oltre il termine previsto per il ricorso. Nel caso di specie gli ermellini hanno accolto con rinvio il ricorso del trasgressore.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforma Codice della Strada

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2010

La riforma del codice della strada e’ stata approvata in via definitiva dal Senato. Varie le nuove disposizioni su cui, pero’, pesa sempre come un macigno l’applicazione: l’inasprimento  delle sanzioni per la violazione di norme gia’ esistenti e poco o male applicate non deve essere un alibi. Se si vogliono fare le cose per bene, la conseguenzialità quindi dovrebbe essere: – maggiore presenza dell’autorita’ per strada, – piu’ personale e meglio pagato nei vari corpi di polizia, – migliore manutenzione e costruzione delle strade. Per parte nostra abbiamo contribuito facendo presentare ai senatori Donatella Poretti e Marco Perduca due emendamenti al disegno di legge che sono stati approvati: – 26.1 – e’ stato portato a 200 euro (noi avevamo chiesto 100 euro rispetto alla versione originaria che prevedeva 400 euro) l’importo minimo del verbale (anche cumulativo di piu’ multe) per il quale le persone a condizioni disagiate possono chiedere il pagamento a rate (attuale art.40).- 27.2 – e’ stata abrogata una disposizione (attuale art.41) che prevedeva l’abbassamento a 30 gg (dagli attuali 60) del termine per fare ricorso al giudice di pace.
Nei prossimi giorni verra’ redatta una scheda pratica con tutte le novita’ che i frequentatori del nostro sito Internet potranno consultare. Novita’ che gia’ da oggi serviranno per aggiornare le numerose schede pratiche  in materia gia’ presenti sul sito: http://sosonline.aduc.it/ (fonte aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »