Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘coetanei’

Inno della nazionale cabarettisti

Posted by fidest press agency su sabato, 23 ottobre 2010

Grande riconoscimento per l’autore teatino Emanuele La Plebe il cui pezzo “Il cuore nel pallone” è stato scelto come inno dalla Nazionale italiana cabarettisti e colonna sonora dell’omonimo progetto. L’iniziativa è stata presentata ufficialmente lunedì sera a San Marino: si tratta di un progetto di integrazione di bambini disabili attraverso il calcio integrato, che consente ai ragazzi speciali di giocare insieme con i loro coetanei più fortunati. Testimonial da 4 anni è proprio la Nazionale Italiana dei Cabarettisti che nel video ufficiale interpreta il pezzo con tutti i suoi calciatori capitanati da Antonio Giuliani e Carmine Farago.  Si tratta di una tappa significativa nella carriera di Emanuele La Plebe da sempre molto attivo per promuovere e dare spazio a gruppi e interpreti emergenti con la sua trasmissione televisiva Backstage live in onda su Music Box Sky 703 e con l’etichetta discografica Music Force. (emanuele)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontri a palazzo Cisterna

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

turin-maratonTorino Palazzo Cisterna il Vice-Presidente della Provincia di Torino (con delega allo Sport), Sergio Bisacca, ha incontrato Agnes Kiprop e Benson Barus, i due atleti keniani vincitori delle classifiche femminile e maschile della Turin Marathon 2009. Bisacca ha inoltre incontrato gli allievi della 1ªG della succursale della Scuola Media “Viotti” di Torino, in rappresentanza dei 7.000 bambini e ragazzi che ieri avevano partecipato alla “Junior Marathon – Di corsa nella storia”, la manifestazione non competitiva che gli organizzatori della Turin Marathon hanno ideato in collaborazione con la Provincia di Torino e l’Unione Province Piemontesi. A nome dei circa coetanei che hanno corso la Junior Marathon, i ragazzi presenti stamani a Palazzo Cisterna hanno potuto rivolgere una serie di interessanti domande ai vincitori della Turin Marathon, per rendersi conto dal vivo dell’impegno che l’attività agonistica di vertice richiede agli atleti che si cimentano sui 42 Km e 195 metri di una maratona. La curiosità dei maratoneti in erba si è appuntata sulle motivazioni agonistiche degli atleti, sul loro stato d’animo prima, durante e dopo le gare, sulla fatica fisica e mentale che affrontano, sulla loro alimentazione, sul rapporto umano che li lega ai loro allenatori, sulla difficoltà per un giovane africano di conciliare l’impegno agonistico con lo studio. Entrambi i vincitori sono 29enni, sono genitori ed hanno dichiarato che sarebbero ben felici se i loro figli intraprendessero la carriera dell’atleta, una delle poche che, in caso di successo, può garantire un effettivo benessere ad un giovane proveniente dai grandi altipiani africani. “Allenarsi per una maratona è un impegno faticoso e quotidiano, che richiede costanza e forza di volontà: le stesse doti che voi dovete avere nello studio e nella preparazione degli esami” ha ricordato Barus ai ragazzi presenti. (turin maratona)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »