Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘cognitiva’

Patologia affettivo cognitiva dell’anziano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 novembre 2010

Parma,  10 novembre, a partire dalle ore 9.15, presso l’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università 12), si terrà il corso di aggiornamento “La patologia affettivo cognitiva dell’anziano: un’appropriata Diagnosi Dimensionale per un adeguato trattamento”, organizzato dal Prof. Mario Amore, della Sezione di Psichiatria del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Parma. L’incontro punterà l’attenzione sulla depressione che colpisce sempre più frequentemente le persone in età geriatrica. I risultati degli studi epidemiologici avvalorano l’impressione clinica che la prevalenza della depressione aumenti con l’avanzare dell’età. L’iscrizione al corso è gratuita. L’evento è aperto a tutti: sono stati richiesti al Ministero della Salute i crediti formativi per massimo 100 medici tra Neurologi, Geriatri e Psichiatri. Al termine del Corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La tecnologia può creare comunità

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2009

Il tema è come fare ciò, soprattutto senza creare dicotomie. Il virtuale ed il reale non devono essere contrapposti, sono due aspetti complementari del nostro modo di porci. Per conseguire questi risultati occorre dotarsi di discipline autenticamente non dogmatiche e multidisciplinari. Le tecnologie digitali interagiscono con moltissimi aspetti della nostra vita e non possono essere comprese da un “semplice” tecnologo o da un uomo di marketing o da uno psicologo. Esiste una nuova disciplina che alcuni chiamano “human-centered design”, che sta per “design centrato sull’uomo”, e che sarà la nuova frontiera della progettazione di servizi. Non è tanto il vecchio design che introduceva la dimensione estetica o ergonomica, ma è una disciplina articolata che considera anche la dimensione cognitiva. Diciamo che oggi il computer non è ancora uno strumento realizzato a misura d’uomo. La futura progettazione dovrà essere fondata sull’uomo, sulle sue esigenze, tenendo in opportuna considerazione i suoi costi cognitivi e le sue paure. Se ciò non verrà fatto, cresceranno le potenzialità tecnologiche, ma la gente ne userà solo una frazione, per di più con un diffuso sentimento di angoscia. Dobbiamo, quindi, entrare nell’ordine di idee che la tecnologia possa servire ogni individuo in maniera separata.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »