Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘collaborazione’

La Repubblica Centrafricana punta sulla collaborazione con l’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 ottobre 2018

La Repubblica centrafricana vorrebbe ancora più Europa in casa. «Venite a investire», ribadisce Sarandji, raccontando di aver incontrato imprese italiane dell’energia e della finanza. Quando gli si chiede se non ha paura che i Paesi occidentali depredino il suo Stato delle sue uniche risorse, il premier centrafricano dice: «Ci sono opportunità di investimento e di trasferire tecnologia, ci guadagniamo entrambi». E se gli si domanda un parere sulle politiche contro i migranti economici del governo risponde con la consueta calma: «Io non me la sento e non voglio giudicare quello che fanno le istituzioni italiane, di certo quello a cui aspiriamo non è che i nostri giovani partano, ma creare qui più lavoro per loro».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accordo di collaborazione istituzionale con l’Università del Cile

Posted by fidest press agency su domenica, 23 settembre 2018

Camerino Il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari ed il Rettore dell’Università del Cile prof. Ennio Vivaldi Véjar hanno firmato un accordo di collaborazione istituzionale con l’obiettivo di promuovere lo scambio e la cooperazione tra le due Università, di attuare azioni volte a sviluppare congiuntamente progetti di natura accademica, scientifica e culturale di reciproca utilità, nell’adempimento dei rispettivi scopi istituzionali, nella convinzione che l’istituzione di tali progetti permetterà di aumentare la qualità della ricerca e della didattica.L’accordo, coordinato dal prof. Emanuele Tondi per Unicam e dal prof. Eduardo Vera Sobrino per Uchile, prevede la possibilità per studenti Unicam di lavorare e sviluppare tematiche di ricerca insieme a docenti di fama mondiale, sia nel campo della geologia che dell’ingegneria e dell’architettura, come G. Rodolfo Saragoni Huerta e Daniela Andrea Diaz Fuentes. L’accordo sarà rivolto alla gestione sostenibile delle risorse naturali e alla riduzione dei rischi naturali, in collaborazione con il Programma per la riduzione dei rischi e dei disastri socio-naturali dell’Università del Cile (CITRID – https://citrid.uchile.cl), con sede a Santiago e diretto dal prof. Jaime Campos.La collaborazione tra i due Paesi, iniziata a Camerino con un incontro al quale ha partecipato il Secondo Segretario dell’Ambasciata del Cile con delega alle relazioni internazionali dott. Rodrigo Waghorn Gallegos, è proseguita con la visita del prof. Emanuele Tondi presso il Dipartimento di Geofisica dell’Università di Santiago del Cile, dove ha tenuto un corso relativo alla sequenza sismica in Italia centrale del 2016-2017, nel quadro della tettonica attiva e sismicità dell’Appennino centro-meridionale.La conoscenza diretta e approfondita delle due realtà geologiche così come il confronto degli strumenti che i due Paesi utilizzano per la riduzione dei rischi naturali rappresenterà sicuramente un passo in avanti per la loro mitigazione. Gli incontri scientifici che verranno organizzati nell’ambito dell’accordo saranno integrati con escursioni sul campo a cui sono invitati colleghi e studenti delle due Università in modo da stabilire una collaborazione attiva tra le due realtà scientifiche, anche mediante tesi di laurea e di dottorato da svolgere in collaborazione e nei due Paesi.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collaborazione tra Assistenti Sociali e Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati

Posted by fidest press agency su sabato, 14 luglio 2018

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali e l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) hanno siglato l’avvio di una collaborazione con lo scopo di contribuire alla qualificazione del sistema di tutela e integrazione per rifugiati e richiedenti asilo con particolare riguardo alle persone portatrici di esigenze specifiche, inclusi minori stranieri non accompagnati, persone vittime di tortura, persone con disagio mentale e altre.La collaborazione ha la finalità di favorire la sistematizzazione delle migliori prassi nell’accesso ai servizi di tutela offerti sul territorio, in funzionale raccordo con gli altri attori operanti nel sistema di asilo, nell’accoglienza e nel percorso di integrazione, nonchè con i servizi di assistenza sanitaria e sociale. L’accordo di collaborazione, siglato da Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali e da Felipe Camargo, Rappresentante Regionale dell’UNHCR per il Sud Europa, nasce dalla necessità di garantire effettiva protezione a rifugiati e richiedenti asilo attraverso sinergie e mutuo coinvolgimento nelle attività di comune interesse, con particolare attenzione alla promozione del loro ascolto e della loro partecipazione, veicolo indispensabile per l’esercizio dei loro diritti.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Collaborazione tra i giovani imprenditori e dirigenti cristiani del Lazio e l’Ateneo

Posted by fidest press agency su domenica, 24 giugno 2018

Roma E’ stato siglato il protocollo d’intesa tra il Gruppo Giovani Lazio dell’UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) e l’Università Europea di Roma. A sottoscrivere il protocollo sono stati il Presidente Regionale dei Giovani UCID Dott. Benedetto Delle Site e il Rettore dell’Università Europea di Roma Padre Pedro Barrajón LC. Oggetto del protocollo, una collaborazione a trecentosessanta gradi tra i giovani imprenditori e dirigenti cristiani del Lazio e l’Ateneo promosso dalla congregazione religiosa dei Legionari di Cristo che si inserisce nella grande tradizione delle istituzioni educative della Chiesa cattolica ed è parte della rete universitaria internazionale Anáhuac.“Abbiamo scelto l’Università Europea come istituzione didattica e scientifica di riferimento – sottolinea Benedetto Delle Site, Presidente Giovani UCID del Lazio – perché ci accomuna la volontà di favorire la formazione e lo sviluppo di persone integre che, con la loro eccellente preparazione in scambi professionali e culturali, con la loro profonda formazione umana e morale, ispirati ai valori perenni dell’Umanesimo cristiano, nonché per la loro genuina coscienza sociale e per la loro leadership di azione positiva, promuovano l’autentico sviluppo dell’uomo e della società.”“Vogliamo gettare le fondamenta – aggiunge Delle Site – della formazione di una nuova generazione di leader cristiani del XXI secolo in grado di incidere a tutti i livelli nella società. Per questo abbiamo pensato ad una collaborazione che spazi dalla formazione, alla ricerca alla interconnessione tra i luoghi della formazione, i giovani e il mondo dell’impresa e del lavoro. Insieme con l’Università Europea di Roma puntiamo ad essere in questa Regione un Hub culturale e formativo per i giovani, i professionisti e le aziende”.“Per il nostro Ateneo – spiega Padre Pedro Barrajón LC, Rettore dell’Università Europea di Roma – la collaborazione con i giovani dell’Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti rappresenta in un certo senso un fatto naturale: sia pure in forme e a livelli differenti, le nostre Istituzioni sono entrambe impegnate nella promozione di un sempre maggiore protagonismo delle nuove generazioni al servizio dell’edificazione del bene comune. L’auspicio è che dal consolidamento del rapporto possano nascere importanti opportunità per i nostri Studenti e i nostri Laureati, in particolare per quelli dei due Corsi di laurea in Economia e del Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza”.L’UCID e l’Università si impegnano a sviluppare delle forti sinergie per creare un rapporto stabile tra l’Università, i giovani imprenditori e dirigenti del Lazio, gli studenti, le famiglie e il mercato del lavoro, che si tradurranno in azioni territoriali, progetti formativi, borse studio, career day, convegni e attività di ricerca. Abbiamo iniziato un cammino – concludono i firmatari del protocollo – aperto a successivi sviluppi necessari per rispondere alle numerose sfide economiche, culturali e sociopolitiche dei nostri tempi”. In occasione della firma erano presenti anche il Presidente del Comitato Tecnico Scientifico nazionale dell’UCID Sen. Riccardo Pedrizzi e una delegazione regionale dei Giovani UCID, composta fra gli altri dal Presidente dei Giovani UCID di Roma Pier Luigi Germani e dal responsabile del Manifesto UCID Giovani dell’Impresa Etica Simona Mulè, i quali hanno sostenuto l’iniziativa auspicandone l’estensione anche a livello nazionale.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collaborazione strategica per lo sviluppo di test diagnostici in vitro

Posted by fidest press agency su sabato, 21 aprile 2018

(NEW YORK e SAN DIEGO) – Bristol-Myers Squibb Company (NYSE: BMY) e Illumina, Inc. (NASDAQ: ILMN) hanno annunciato una collaborazione che utilizzerà la tecnologia di sequenziamento di nuova generazione (Next-Generation Sequencing, NGS) di Illumina per sviluppare e commercializzare a livello mondiale test diagnostici in vitro (IVD) a supporto dei farmaci oncologici di Bristol-Myers Squibb. Le aziende prevedono di sviluppare una versione diagnostica del test TruSight Oncology 500 di Illumina per misurare i biomarcatori genomici potenzialmente predittivi, tra cui il carico mutazionale del tumore (TMB). Il test TruSight Oncology 500 di Illumina è in fase di sviluppo per rilevare la maggior parte dei biomarcatori noti per avere un ruolo nei confronti delle terapie oncologiche, tra cui il TMB e l’Instabilità Microsatellitare relativamente all’immunoterapia. “Attraverso la nostra profonda conoscenza della biologia del cancro e delle aree di ricerca emergenti, riteniamo sia importante per i medici conoscere le caratteristiche biomolecolari di ciascun paziente al fine di contrastare il cancro in un modo più personalizzato”, ha detto Saurabh Saha, MD, Ph.D., Senior Vice President, Global Head of Translational Medicine, Bristol-Myers Squibb. “Siamo entusiasti di collaborare con Illumina per perseguire lo sviluppo di test diagnostici che possono contribuire a prevedere quali pazienti potranno potenzialmente beneficiare delle nostre immunoterapie”. “L’identificazione di biomarcatori per l’impiego di terapie mirate si sta rivelando una componente essenziale nel percorso di malattia di un paziente oncologico, dalla scelta del trattamento al monitoraggio della risposta consentendo ai medici di seguire l’evoluzione del tumore del paziente nel tempo”, ha detto Garret Hampton, Ph.D., Executive Vice President of Clinical Genomics di Illumina. “I test di sequenziamento di nuova generazione, come una versione Companion Diagnostic (CDx) di TruSight Oncology 500, sono ideali per completare l’iter diagnostico di un paziente con cancro. In considerazione della posizione di leadership di BMS nello sviluppo dell’immunoterapia, vediamo come estremamente promettente questa partnership per sviluppare insieme una nuova generazione di test diagnostici basati sul sequenziamento, in grado di identificare combinazioni terapeutiche efficaci e rendere questi farmaci mirati accessibili a livello mondiale”. L’immunoterapia nel cancro agisce aiutando il sistema immunitario a sviluppare una risposta antitumorale, un processo che dipende in parte dal riconoscimento di proteine esclusive del cancro, note come neo-antigeni. Il programma di sviluppo di Bristol-Myers Squibb comprende 24 molecole in fase di sviluppo clinico progettate per avere come bersaglio diversi pathways del sistema immunitario in più di 50 tipi di tumori; inoltre, grazie alle competenze nell’ambito della ricerca traslazionale, sono stati identificati diversi biomarcatori potenzialmente predittivi, tra cui PD-L1, TMB, MSI-H / dMMR e LAG-3.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Brunetta: Per il governo c’è clima di collaborazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2018

“La trattativa sull’elezione dei presidenti delle Camere era separata dalla partita che ci sarà per la formazione del governo, però tutti possono vedere con grande chiarezza che quando si forma un ampio consenso sui presidenti delle Camere, questo rappresenta poi una base per formare il governo. Predispone un clima di collaborazione”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo a “Radio Anch’io”, su Radio Uno.“Il centrodestra ha il dovere di governare, ha il dovere di esprimere il presidente del Consiglio: la Lega, che ha vinto all’interno del centrodestra, ha questo mandato da parte di tutta la coalizione. Dopodiché io penso che si debba iniziare a ragionare a partire dai programmi. Ho letto l’intervista di Salvini, e la condivido totalmente. Bisogna partire dal lavoro, dal Sud, dalle infrastrutture, dal ‘meno tasse’, non assistenzialismo ma incentivi a trovare un lavoro, soprattutto per i giovani.Bisogna partire dal programma e cercare in Parlamento e tra le forze politiche i voti che mancano, con tutti quelli che ci stanno. Abbiamo vinto le elezioni, ma non abbiamo i numeri per governare e dunque dobbiamo trovare i voti per farlo. I numeri si trovano non con il bricolage, ma su una base programmatica”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Frost & Sullivan annuncia la collaborazione con Messe Frankfurt

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 maggio 2017

SmartphoneFrost & Sullivan è lieta di annunciare la sua collaborazione con Messe Frankfurt. Questa cooperazione comprende la consulenza di Messe Frankfurt, uno dei principali organizzatori di fiere commerciali al mondo, per raffinare il concept del nuovo formato di evento Hypermotion, incentrato sul tema della mobilità. Questa fiera, con un programma complementare di conferenze, sarà unica nel trattare gli argomenti critici che riguardano tutte le modalità di trasporto, offrendo opportunità e requisiti per il settore della mobilità del ventunesimo secolo. Frost & Sullivan offrirà il proprio supporto, sia grazie alla sua conoscenza del settore sia mediante approcci concettuali, per garantire che il programma rifletta le esigenze legate alle sfide attuali nell’ambito della mobilità. Con Hypermotion, Messe Frankfurt sarà in grado di unire i principali soggetti interessati, come case produttrici tradizionali, start-up, fornitori di trasporti, sviluppatori di tecnologie e governi, tra gli altri, per facilitare lo scambio produttivo e l’esplorazione delle potenziali collaborazioni. “Le nuove politiche in tutto il mondo stanno dando slancio ai veicoli elettrici: sono previsti 13,4 milioni di veicoli ibridi e completamente elettrici entro il 2022. Ciò imporrà requisiti completamente nuovi per l’infrastruttura, l’utilizzo e la consapevolezza dei consumatori.” “La convergenza tra i settori, ad esempio l’inserimento di funzionalità di salute e benessere nelle automobili connesse, è un fattore importante per la nostra offerta. La posizione di Frost & Sullivan è ottima per aggiungere valore al concept generale. Grazie alle ricerche sul futuro di tutti i settori, la consulenza aveva esattamente l’approccio ad ampio spettro che abbiamo scelto con Hypermotion”, afferma Michael Johannes, Vice President Mobility & Logistics di Messe Frankfurt Exhibition GmbH.Ora che i servizi di informazione diventano sempre più sofisticati, il potenziale di integrare e aggregare i servizi di mobilità aumenta, consentendo ai clienti di pianificare, prenotare e pagare i propri viaggi in tempo reale. Lo smartphone come piattaforma unificata rende possibile questo passaggio dalla proprietà all’utilizzo. Con l’aumento del numero di utenti mobili attivi fino a quota 5,8 miliardi entro il 2020 – oltre il 75% della popolazione mondiale – questo rappresenta uno dei cambiamenti più rivoluzionari nel settore. Le partnership sono essenziali per combinare efficacemente non solo i servizi che i clienti desiderano utilizzare, ma anche la copertura di rete e della fornitura per rendere i nuovi modelli di utilizzo un’alternativa affidabile all’uso delle automobili private.Una caratteristica fondamentale di queste partnership è che, principalmente, uniscono diversi settori. Le case automobilistiche stanno trovando la loro nuova posizione all’interno dell’ecosistema fondando i propri fornitori di mobilità. Oltre 1.700 nuove start-up digitali sono entrate nel mercato e gli operatori precedentemente non attivi in questo ambito – come Amazon, con il suo ingresso nell’aftermarket –accelerano la trasformazione del settore. Le partnership limitate a determinati regioni, come Drive Now di BMW e Arriva a Copenaghen, esemplificano il carattere sperimentale e l’approccio da start-up che le case automobilistiche tradizionali stanno provando a utilizzare. La digitalizzazione interessa tutti gli elementi della catena di approvvigionamento automobilistica, guadagnando rapidamente rilevanza a causa della dipendenza delle automobili autonome e connesse da dati precisi, in tempo reale e intelligenti. “Le automobili autonome, da sole, rappresenteranno un mercato da 84 miliardi di dollari entro il 2025”, stima Arunprasad Nandakumar.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam collabora con IBM

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 agosto 2016

amsterdamAmsterdam e Armonk, N.Y. Il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam, Paesi Bassi, ha annunciato l’avvio di una collaborazione con IBM (NYSE:IBM) per l’implementazione di alcune app di analytics IBM MobileFirst for iOS studiate per ottimizzare la comunicazione dei dati fra i team sanitari. Message for Healthcare è la prima di una suite di app IBM MobileFirst for iOS che il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam implementerà per migliorare la collaborazione fra i membri dei propri team sanitari.
“In qualità di ospedale universitario con una forte attenzione alla ricerca e alla formazione, il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam è da sempre impegnato a favore dell’innovazione e della diffusione di nuove tecnologie e metodologie di lavoro” afferma Wouter Bos, Presidente, Centro Medico Universitario VU di Amsterdam. “Nel corso degli ultimi due anni il Centro Medico Universitario VU e l’Università VU hanno unito gli sforzi nel quadro dell’iniziativa Mobile Learning, riconosciuta a livello internazionale e concepita per offrire una mobility concreta a studenti e docenti. Il prossimo passo è abituare i nostri professionisti sanitari ad un ambiente lavorativo in cui la tecnologia mobile sia lo standard”.L’app IBM MobileFirst for iOS trasforma il modo in cui i dipendenti sanitari gestiscono le proprie attività di cura dei pazienti, mettendo a disposizione del personale i dati in un ambiente mobile ad elevata sicurezza. Con un’interfaccia essenziale e intuitiva e funzionalità basate sull’analytics, Message for Healthcare è progettata per aiutare lo staff del Centro Medico Universitario VU di Amsterdam a comunicare via iPhone con maggiore efficacia, migliorando la reattività alle esigenze dei pazienti.”L’integrazione fra soluzioni Apple e IBM mostra alle organizzazioni sanitarie le opportunità e l’impatto delle tecnologie mobile fra i professionisti del settore della sanità. Il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam sarà in prima linea per supportare questa innovazione con una strategia mobile che potenzierà i nostri dipendenti e migliorerà la qualità della nostra cura dei pazienti, elevando la qualità della nostra offerta sanitaria” sostiene Marc Koster, Direttore Strategia & Innovazione, Centro Medico Universitario VU di Amsterdam.Fra le altre app IBM MobileFirst for iOS che, in futuro, potrebbero contribuire a rafforzare questa collaborazione e semplificare la condivisione delle informazioni sui pazienti:
– Hospital Lead: consente al personale infermieristico e ai dirigenti sanitari di accedere ad informazioni in tempo reale per organizzare, monitorare e assegnare rapidamente priorità alle attività individuali per un’intera unità
– Hospital MD: fornisce ai medici l’accesso a dati più approfonditi sui pazienti, e una gamma di strumenti di gestione delle attività più efficaci per ottimizzare il coordinamento con i team sanitari
– Hospital RN: mantiene infermieri e team sanitari costantemente connessi, consentendo allo stesso tempo al personale infermieristico di accedere a informazioni critiche sui pazienti da sistemi d’archivio integrati in caso di necessità, per ottimizzare l’efficienza e la tempestività delle cure ai pazienti.”IBM sta lavorando a stretto contatto con le organizzazioni per sviluppare e distribuire app a misura di business in grado di trainare la trasformazione digitale” spiega Mahmoud Naghshineh, general manager, Apple partnership, IBM. “Abbiamo lavorato con il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam per fornire ai professionisti sanitari, come medici e infermieri, app in grado di dare accesso a informazioni e analisi critiche in modo rapido ed efficiente, per offrire ai pazienti la migliore assistenza sanitaria possibile”.
Il Centro Medico Universitario VU è l’ospedale universitario affiliato all’Università VU di Amsterdam. Il Centro Medico Universitario VU di Amsterdam è stato riconosciuto come il miglior centro medico accademico dei Paesi Bassi per cura dei pazienti, la formazione e la ricerca. La fusione prevista per la fine di quest’anno fra i due ospedali universitari della città di Amsterdam darà vita al più grande ospedale dei Paesi Bassi, con 1730 posti letto, 15.000 dipendenti e un volume d’affari di 1,7 miliardi di dollari.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UNICEF/migranti: diventa operativo l’accordo di collaborazione con il Governo italiano

Posted by fidest press agency su sabato, 16 luglio 2016

unicef“Le morti dei bambini nel Mar Mediterraneo non si fermano: ancora qualche giorno fa due sono annegati al largo dell’isola di Lesbo. Un dramma che non può lasciarci indifferenti. Per questo l’impegno dell’UNICEF prosegue senza sosta: la recente missione svolta da una delegazione dell’UNICEF – guidata dal Vicedirettore generale dell’UNICEF Justin Forsyth – in Sicilia in alcuni Centri di accoglienza con minorenni non accompagnati ha operativamente avviato l’accordo di collaborazione tra il Governo italiano e l’UNICEF su questo importante tema; ringraziamo per il sostegno il Ministro dell’Interno Alfano e il Capo del Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione Morcone”, ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera.In base all’accordo, nei prossimi mesi l’UNICEF sosterrà il Governo italiano in alcune attività: dal monitoraggio degli standard di accoglienza dei minorenni migranti e rifugiati – soprattutto quelli non accompagnati- alla verifica delle condizioni di vita dei minorenni migranti nei Centri di accoglienza presenti in Sicilia, Calabria e Campania; inoltre l’UNICEF promuoverà il monitoraggio delle attività a sostegno della prima integrazione e dell’inclusione sociale dei bambini e degli adolescenti migranti e rifugiati.L’UNICEF sta già attentamente monitorando la difficile situazione dei bambini migranti a Ventimiglia.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UniCredit e Università siglano un accordo di collaborazione per sostenere le nuove idee imprenditoriali del territorio

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma Un nuovo strumento per agevolare la nascita, lo sviluppo e la competitività delle imprese del territorio parmense e favorire l’occupazione, valorizzando in particolare le potenzialità di giovani che vogliono affrontare un percorso imprenditoriale. Nasce con questo obiettivo il protocollo d’intesa firmato da UniCredit e Università di Parma per avviare una nuova collaborazione finalizzata a selezionare idee innovative di giovani con capacità imprenditoriale e trasformarle in Start Up, ovvero nuove realtà imprenditoriali da supportare nel loro percorso di avviamento, di crescita e di sviluppo.In particolare, UniCredit e Università collaboreranno per la realizzazione di un’azione congiunta finalizzata allo scouting di aziende di nuova costituzione e valuteranno insieme i percorsi di crescita, con l’obiettivo di stimolare nuove modalità di sinergie tra le aziende e di intensificare la collaborazione in rete degli imprenditori, anche attraverso l’individuazione, a cura della banca, di nuove filiere produttive.“Tra le caratteristiche principali del nostro modo di ‘fare università’ – evidenzia il Rettore dell’Ateneo di Parma Loris Borghi – c’è sicuramente quella di ‘prendersi cura’ di ogni studente agevolando l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e cosi l’accesso dei suoi migliori laureati al mondo delle professioni e delle imprese”. Il protocollo d’intesa con l’Università si inserisce anche nel piano nazionale di UniCredit, denominato UniCredit Start Lab, una piattaforma con cui la banca seleziona le Start Up attraverso un rigoroso processo di selezione e valutazione, supportato da commissioni composte da imprenditori, investitori professionali, manager e tecnici. Le Start Up selezionate anche da questa nuova collaborazione avranno accesso a percorsi di formazione, attività di mentorship, servizi di incubazione e possibilità di effettuare incontri con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento. UniCredit Start Lab prevede anche la possibilità di investimento da parte di UniCredit fino a 250.000 euro per Start Up. Dice Alessandro Raffo, Area Manager UniCredit di Parma: “Ci proponiamo di supportare le idee più innovative, dalla fase di lancio a quella di espansione, e di sostenere i giovani che hanno capacità imprenditoriali”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

SACE in Arabia Saudita – accordo di collaborazione per le imprese italiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 maggio 2016

arabia sauditaSACE, società del Gruppo CDP, annuncia la firma di un Memorandum of Understanding con la Camera di Commercio di Jeddah, la seconda città più grande dell’Arabia Saudita. L’accordo è destinato a rafforzare attivamente le relazioni economico-commerciali tra Italia e Arabia Saudita e a contribuire all’identificazione di nuove opportunità cross-border per le imprese dei due Paesi. Grazie all’accordo, le aziende italiane attive o interessate a operare nel Paese e i potenziali acquirenti sauditi avranno un punto di contatto presso la Camera di Commercio e un team di specialisti a disposizione per incontri e assistenza in loco.
“Questa iniziativa pone le fondamenta per una partnership che ci consentirà di far emergere nuove importanti opportunità in un mercato di primario interesse per gli esportatori italiani. – ha dichiarato Michal Ron, Managing Director International Business di SACE –. Con 1 miliardo di euro di esposizione, l’Arabia Saudita si posiziona al terzo posto del nostro portafoglio operazioni nell’area mediorientale e stiamo già lavorando a nuovi progetti per 1,7 miliardi di euro in un’ampia gamma di settori che vanno dall’ oil&gas al chimico e petrolchimico, dalle infrastrutture al settore medicale fino alla meccanica strumentale”.
La firma avviene a pochi giorni dall’inaugurazione dell’ufficio di SACE a Dubai e si colloca nell’ambito di un Roadshow che ha visto SACE impegnata in diversi workshop ad Abu Dhabi e nella stessa Jeddah.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protocollo di collaborazione che prevede una serie di azioni volte a valutare i rischi di infezione per gli atleti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 maggio 2016

Foto di Ferdinando Mezzelani-GMT  (c)

Foto di Ferdinando Mezzelani-GMT 

Il CONI, attraverso l’Istituto di Medicina e Scienza della Sport e l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive – INMI ‘L. Spallanzani’ hanno appena siglato un protocollo di collaborazione che prevede una serie di azioni volte a valutare i rischi di infezione per gli atleti che parteciperanno alle prossime Olimpiadi di Rio, pianificare gli interventi di prevenzione, pianificare la gestione di eventuali situazioni a rischio di infezione.Questo accordo (foto Mezzelani – GMT) consolida il rapporto tra il CONI e l’INMI che già in passato hanno collaborato in iniziative di prevenzione in occasione di grandi eventi sportivi in Italia ed all’estero. Il modello che CONI ed INMI hanno sviluppato nel corso degli ultimi mesi e che vede oggi la conclusione è stato lungimirante ed anticipatorio rispetto alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e del Centro Europeo per il controllo delle malattie. Tale modello ha una

Foto di Ferdinando Mezzelani-GMT  (c)

Foto di Ferdinando Mezzelani-GMT (c)

particolare rilevanza quest’anno per la presenza dell’epidemia di Zika e prevede il monitoraggio anche dopo il ritorno degli atleti, un percorso individualizzato, la pianificazione di controlli ambulatoriali tempestivi e prestazioni di diagnosi e cura eventualmente necessari, la consulenza specialistica h24 attraverso un servizio di teleconsulto dedicato, la predisposizione di un vademecum informativo distribuito alle delegazioni italiane impegnate all’estero.“Due eccellenze si uniscono per sostenere i nostri ragazzi in questa importantissima esperienza a Rio – dichiara l’ad di CONI SERVIZI, Alberto Miglietta -. Siamo felici di averlo fatto con l’Istituto Spallanzani. Il Comitato Olimpico e Coni Servizi cercano sempre accordi con quelle che sono le eccellenze italiane. Noi riteniamo di esserlo e altrettanto è l’Istituto Spallanzani”.“L’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive ( INMI) ‘L. Spallanzani’ – dichiara Marta Branca, Commissario straordinario INMI – si attesta ancora una volta come struttura in grado di affrontare tutti gli aspetti delle malattie infettive a disposizione di tutti gli italiani e per gli atleti che ci rappresentano nel mondo. Mi entusiasma il lavoro silenzioso e costante dei nostri professionisti e ricercatori che consente di offrire velocemente alle Istituzioni, in questo caso al CONI, il necessario contributo scientifico e culturale”. Alla firma del protocollo, svoltasi presso l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport, erano presenti anche il dottor Antonio Spataro, direttore sanitario dell’IMSS e il dottor Giuseppe Ippolito, direttore scientifico INMI.”In questo modo forniamo un’ulteriore tutela sulla delegazione italiana a Rio -ha dichiarato Antonio Spataro – per quanto riguarda le diverse patologie e, quindi, la firma di questo accordo mi fa molto piacere”. “Il modello che CONI ed INMI hanno sviluppato nel corso degli ultimi mesi – precisa Giuseppe Ippolito – e che vede oggi la conclusione è stato lungimirante ed anticipatorio rispetto alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e del Centro Europeo per il controllo delle malattie.” (foto: protocollo spallanzani)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quattordici scuole superiori friulane progettano il futuro e l’impresa

Posted by fidest press agency su sabato, 7 maggio 2016

udineUdine lunedì 9, alle 15, nella Sala Valduga della Camera di Commercio di Udine, in un incontro con il presidente della Camera di Commercio Giovanni Da Pozzo, l’assessore regionale Loredana Panariti, il project manager di FFF Renato Quaglia, il direttore di Friuli Innovazione Fabio Feruglio e i rappresentanti del Comune di Udine, partner della Cciaa nel percorso “Agenda del Futuro – Udine 2024” di Fff. Gli studenti si sono impegnati a realizzare riflessioni sul futuro della scuola e della comunità in cui vivono, innovazioni tecnologiche, progetti d’impresa in vari settori merceologici, dal turismo all’agroalimentare alle energie pulite. Quest’anno si è aggiunta sin dall’inizio la partnership di Friuli Innovazione, il cui ingresso nel programma per le scuole della Cciaa ha determinato una stretta collaborazione del progetto con Impresa in azione di Junior Achievement, il contest nazionale da molti anni coordinato in regione dal centro d’innovazione udinese. Proprio per Junior Achievement nelle prossime settimane, a Udine, approderanno nuovamente, con dimostrazioni pratiche, i progetti che lunedì saranno illustrati in Cciaa da studenti e insegnanti. La sinergia tra Friuli Future Forum e di Friuli Innovazione ha permesso di offrire nuovi strumenti, anche da ricomprendere nelle azioni di alternanza “scuola-lavoro”. Le scuole aderenti sono: Isis della Bassa friulana (Cervignano), Convitto nazionale Paolo Diacono (Cividale), Isis D’Aronco (Gemona), Isis Manzini (San Daniele), Isis Mattei (Latisana), Isis Linussio (Tolmezzo), Educandato statale Collegio Uccellis (Udine, capofila), Isis Stringher (Udine), Isis Percoto (Udine), Istituto professionale Ceconi (Udine), Istituto tecnico Marinoni (Udine) Istituto tecnico Zanon (Udine), Liceo scientifico Marinelli (Udine), Liceo scientifico Copernico (Udine).

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emicrania e cefalea a grappolo

Posted by fidest press agency su domenica, 31 maggio 2015

stresaNell’ultima giornata del congresso di Stresa il Professor Alan Rapoport della UCLA University, Presidente dell’IHS, l’International Headache Society, praticamente l’OMS delle cefalee, ha sottolineato come l’era della neuro-elettroceutica delle cefalee potrebbe presto superare quella dei trattamenti a base di farmaci. Ha infatti rivelato che anche la rigida FDA, l’ente americano di controllo dei farmaci, in forza dei risultati conseguiti oltreconfine, ha anticipato di un anno l’approvazione della stimolazione vagale esterna nVNS tramite gammacore, lo strumento che si usa come un rasoio da strisciare sul collo, già disponibile in Europa, Gran Bretagna e Canada nel trattamento di emicrania e cefalea a grappolo.
DEPOLARIZZAZIONE ELETTRICA Uno dei principali effetti di questo device è emerso meno di un mese fa al 17° Congresso dell’International Headache Society
 di Valenzia grazie ai ricercatori del Massachusetts General Hospital e dell’Harvard Medical School: i microstimoli elettrici che emette si oppongono all’onda di depolarizzazione della spreading depression, l’onda lenta di depolarizzazione diffusa che attraversa il cervello da dietro in avanti quando arriva l’attacco emicranico.
Produce squilibrio ionico, aumentato metabolismo cellulare e alterazioni locali del flusso sanguigno, nonchè diffusione extraneuronale di citokine proinfiammatorie e aminoacidi eccitatori, primo fra tutti il glutammato, il neurotrasmettitore eccitatorio più potente del sistema nervoso che scatena l’ipereccitabilità neuronale da cui deriva l’attacco emicranico.
Rapoport ha sottolineato che gli studi condotti nella cefalea a grappolo con 2 stimoli di 90 secondi 3 volte al giorno per 2 mesi si sono dimostrati efficaci e privi di effetti collaterali con una riduzione degli attacchi da 7,6 a settimana a 2 soltanto, riducendo anche la necessità di ricorrere a quelli che finora erano i trattamenti di scelta per questa grave forma di mal di testa: sumatriptan e inalazione di ossigeno.
L’esperienza italiana con gammacore, altrettanto positiva, è stata riportata da Licia Grazzi del Besta di Milano che, insieme a Piero Barbanti del San Raffaele di Roma, è stata la prima a utilizzarlo nel nostro Paese: “A due ore dalla stimolazione anche in oltre metà (55,4%) dei nostri pazienti, che erano emicranici cronici, il ricorso ai loro soliti farmaci si è ridotto –conferma la Grazzi- Comunque in poco meno della metà (39,2%) il dolore si risolveva completamente entro mezz’ora e non c’è più bisogno di alcun farmaco di supporto”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Export: Confindustria Venezia e SACE firmano accordo di collaborazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 ottobre 2014

veneziaConfindustria Venezia e SACE, il gruppo assicurativo-finanziario che sostiene la crescita e la competitività delle imprese italiane, hanno firmato un accordo di collaborazione destinato a rafforzare il supporto alle attività di export e internazionalizzazione delle imprese della Provincia di Venezia.
Focus di questo protocollo, l’assicurazione e la garanzia dei rischi ai quali sono spesso esposte, direttamente o indirettamente, le aziende nelle loro attività sui mercati esteri. Particolare attenzione verrà dedicata alle Pmi.Grazie all’accordo, gli associati Confindustria Venezia potranno accedere più facilmente all’offerta di prodotti sviluppati da SACE che oggi è in grado di rispondere a tutte le esigenze delle imprese che competono fuori dall’Italia: accesso a finanziamenti per l’internazionalizzazione; assicurazione delle vendite dal rischio di mancato pagamento; protezione degli investimenti esteri dai rischi politici; garanzie fideiussorie per gare e commesse; anticipazione dei crediti vantati verso i clienti italiani ed esteri.La collaborazione si tradurrà auspicabilmente in un sostanziale incremento del fatturato export delle imprese verso mercati ad elevato potenziale per il Made in Italy, consentendo di migliorare i flussi di incasso e di offrire condizioni di pagamento competitive.“Esplorare nuovi mercati, specialmente quelli emergenti, è ormai condizione necessaria e indispensabile per la sopravvivenza delle nostre imprese. – commenta Matteo Zoppas, Presidente di Confindustria Venezia – Ma sono molti i fattori da approfondire prima di lanciarsi in un nuovo business: conoscenza della situazione geopolitica, normative e regolamenti di import/export, possibili rischi legati agli investimenti e alla affidabilità dei partner commerciali. Per questo abbiamo pensato di offrire ai nostri associati un efficace e completo servizio di tutela delle loro attività, grazie a questo accordo con il Gruppo SACE, un player di primaria importanza nel mondo dei servizi assicurativi”.
“L’accordo ci permette di rafforzare il nostro impegno al fianco delle imprese della Provincia di Venezia, sostenendole in tutte le fasi dei loro progetti di internazionalizzazione identificando insieme le migliori soluzioni per crescere in sicurezza – ha dichiarato Mario Bruni, Responsabile SACE per il Nord-Est –. La collaborazione con un partner ben noto sul territorio come Confindustria Venezia ci consente, inoltre, di garantire una maggiore e costante presenza sul territorio a tutto vantaggio delle aziende associate, in particolare delle PMI”.
Nell’ambito della partnership, le parti si impegnano a promuovere iniziative congiunte di carattere informativo e formativo, offrendo servizi di consulenza alle imprese associate per individuare insieme gli strumenti assicurativo-finanziari più adatti alle proprie esigenze. Tra queste, anche la partecipazione degli esperti di SACE a incontri tecnici e preparatori organizzati da Confindustria in concomitanza con i principali eventi fieristici nazionali e internazionali.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo di collaborazione tra WiTech ed Allnet.Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 ottobre 2013

Pisa WiTech e Allnet.Italia sono liete di annunciare di aver stipulato un accordo di collaborazione per la distribuzione di Cloud4Wi, l’innovativa soluzione di WiTech. Cloud4Wi è una soluzione cloud per la fornitura e la gestione di servizi Wi-Fi hotspot di nuova
generazione. Facile da gestire e da personalizzare, Cloud4Wi permette a ISP, WISP, System Integrator, Aziende IT e di Marketing di offrire ai propri clienti uno strumento innovativo per realizzare hotspot Wi-Fi di nuova generazione. “Siamo davvero entusiasti di intraprendere questo cammino con Allnet.Italia!”, ha dichiarato Andrea Calcango, CEO & EVP di WiTech. “Con il continuo evolversi della tecnologia avere un accesso ad internet sempre ed ovunque è diventata ormai una commodity a cui si rinuncia difficilmente. Non sorprende quindi, il continuo proliferare di reti Wi-Fi che offrono connettività gratuita. Qui nasce la necessità per i gestori del servizio di poter da un lato arricchire l’esperienza
degli utenti e, dall’altro lato, monetizzare la propria offerta. È con questo approccio che abbiamo sviluppato la nostra soluzione Cloud4Wi in modo che risponda alle diverse esigenze. Sono convinto
che grazie alla flessibilità e scalabilità della nostra soluzione, compatibile con i più importanti vendor di dispositivi di accesso e di rete, e di firmware, unita alla presenza ed esperienza di Allnet
potremmo rispondere meglio ai diversi segmenti di mercato.” ha aggiunto Andrea.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Firenze: proventi multe stradali

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 febbraio 2012

Italiano: Matteo Renzi è un politico italiano,...

Image via Wikipedia

«E’ giusto far sapere ai cittadini quanti sono e come vengono usati i soldi che arrivano dalle multe stradali riscosse. Anche la città di Firenze renda pubblici questi dati e spieghi per quale motivo fino ad oggi non l’abbia fatto viste le richieste ricevute». Ad affermarlo è Carmelo Lentino, portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale per la sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera, in merito alla richiesta di dati arrivata dalla Fondazione Luigi Guccione e la mancanza di collaborazione del Comune di Firenze. «Il sindaco Matteo Renzi – continua Lentino – credo conosca benissimo quanto stabilisce l’art. 208 del codice della strada. I soldi derivanti dalle multe riscosse dai Comuni italiani devono servire a migliorare la sicurezza stradale, a sostenere le vittime di incidenti e a garantire la manutenzione quotidiana delle città. Ora ci faccia conoscere quanto la città di Firenze ha incassato di multe e come siano stati spesi». «Esistono – conclude il portavoce di BastaUnAttimo – ancora troppe amministrazioni “furbette”, siamo certi che non è il caso di Firenze ma senza trasparenza i dubbi possono venire. Sulla sicurezza delle persone non si può giocare».

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Impresa creativa e culturale

Posted by fidest press agency su domenica, 4 dicembre 2011

Aquileia 5 dicembre 2011 ore 17.30 Centro Convegni dell’Azienda Agricola Ca’ Tullio Via Beligna, 41 Le imprese creative rappresentano la frontiera più avanzata dello sviluppo economico contemporaneo. La Camera di Commercio di Udine vuole approfondire il tema nella settima “Serata per le imprese”, appuntamento con cui, due volte l’anno, l’ente camerale si muove sul suo territorio per affrontare, con rappresentanti di categorie, enti locali e imprenditori, argomenti d’interesse comune. E scegliendo di volta in volta luoghi simbolici: in questo caso, sarà Aquileia, lunedì 5 dicembre, alle 17.30, al Centro Convegni dell’Azienda Ca’ Tullio (via Beligna, 41). Oltre al presidente della Cciaa Giovanni Da Pozzo e all’assessore regionale alle attività produttive Federica Seganti, costruiranno la serata Romano Toppan, professore ed esperto di economia legata al turismo e alla cultura e Claudio Bocci, Direttore di Federculture. Case history eccellenti per concretizzare le potenzialità dell’impresa culturale: quelle di Paola Manfroni, dell’agenzia di comunicazione Marimo di Roma, e Loris Tramontin di Azalea Promotion. «La Cciaa di Udine, anche con il suo progetto Friuli Future Forum, sta puntano molto sulla promozione del binomio cultura-economia – spiega Da Pozzo –, convinta che si tratti di una combinazione originale e vincente, imprescindibile per sviluppare le risorse più particolari e creative del territorio. Il sostegno all’“intangibile”, che sempre più coordina cultura con innovazione e rispetto dell’ambiente, è dunque quanto di più utile all’evoluzione concreta della società, di una società che vuole guardare al futuro». Come ricorda una recente ricerca di Unioncamere e Symbola, l’industria culturale rappresenta il 4,9% del Pil, 1.400.000 occupati e 400.000 imprese. All’interno del macrosettore si ritrovano attività riconducibili alle forme di espressione culturale (cinematografia, editoria, musica, patrimonio artistico-storico, arti visive) e attività in cui la dimensione espressiva si combina a manifattura o servizi (architettura, comunicazione e branding, artigianato artistico, industria del design e agroalimentare). A conclusione di serata, grazie alla collaborazione con il Consorzio Fvg Via dei sapori, una passeggiata tra prodotti della tradizione e i piatti rielaborati da cinque tra i top-chef del territorio, che cucineranno “live”. Per info e prenotazioni del pubblico interessato: tel. 0432 2735-47/33 (adesioni fino al raggiungimento dei posti disponibili).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Epilessia tumorale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 novembre 2011

Ohio State University's well-known University Hall

Image via Wikipedia

E’ stato firmato un accordo di collaborazione tra l’Istituto Regina Elena e la Ohio State University nell’ambito di ricerche e studi su epilessie tumorali. L’ obiettivo è promuovere lo scambio culturale tra le due realtà scientifiche con l’obiettivo di sviluppare protocolli congiunti di ricerca, potenziare e migliorare l’approccio clinico e sviluppare nuovi programmi educazionali in Europa e negli USA.Promotori dell’accordo sono Marta Maschio, responsabile del Centro per la Cura dell’Epilessia Tumorale dell’Istituto Regina Elena (CET) e Herbert Newton, direttore della Divisione di Neuro-oncologia dell’Ohio State University Hospitals and School of Medicine di Columbus. La parola d’ordine per la cura dell’epilessia tumorale è multidisciplinarità. “L’integrazione e il confronto tra competenze differenti – sottolinea Marta Maschio – sono infatti necessari per gestire al meglio le diverse terapie farmacologiche e l’utilizzo di nuovi farmaci antiepilettici. E’ fondamentale garantire una buona qualità di vita ai pazienti che soffrono di questa temibile complicanza.”Il protocollo d’intesa firmato da IRE e Ohio State University prevede l’attivazione di sistemi di raccolta di dati e di informazioni scientifiche e di implementazioni tecnologiche. La collaborazione nell’attività di ricerca sarà inoltre garantita dallo scambio di ricercatori e studenti e dall’organizzazione di convegni e congressi a carattere internazionale su temi di interesse comune e dalla pubblicazione di articoli scientifici.Le collaborazioni tra il Centro per la Cura dell’Epilessia Tumorale IRE e altre Università e Istituzioni internazionali non si esauriscono qui. Il CET collabora, per 5 anni, nell’attività formativa dell’International School of Neurological Sciences della Venice International University of San Servolo ed è sede di tirocinio del Master internazionale in Epilessia dell’Università di Ferrara.E’disponibile sul portale IFO il nuovo video di presentazione del CET: http://195.135.200.83/allegatiifo/News/CETOK191011.avi

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo Basilicata e Campus biomedico Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 22 ottobre 2011

“Una nuova alleanza della Regione Basilicata con un’importante struttura scientifica e universitaria del nostro Paese” – così il Presidente della Regione, Vito de Filippo, ha commentato l’accordo di collaborazione appena siglato con l’Università Campus Bio-Medico di Roma e che vedrà esperti della Facoltà d’Ingegneria dell’Ateneo lavorare a fianco del governo regionale sui temi dell’attività estrattiva e delle energie rinnovabili. Di sfondo all’accordo c’è la volontà del Governatore della Basilicata di costruire intorno al Piano Energetico Ambientale Regionale, varato nel 2010, una rete di esperti che “consentirà di accompagnare al meglio dinamiche di sviluppo che sono complesse”. Tra gli obiettivi più ambiziosi del piano: il raggiungimento dell’autosufficienza energetica per la Regione, la produzione di energia da fonti rinnovabili fino al 30 per cento del totale e la costruzione di un distretto tecnologico nella Val D’Agri – la zona in cui sono localizzati i progetti di estrazione petrolifera – dove avviare start–ups aziendali e programmi di ricerca. “Sulle energie rinnovabili il piano prevede investimenti per almeno 6 miliardi di euro – ha precisato Vito de Filippo – Con l’estrazione del petrolio, che abbiamo sfruttato finora solo parzialmente, abbiamo la possibilità di coprire più del 10 per cento del fabbisogno nazionale”. L’accordo impegna l’Università Campus Bio-Medico in azioni di trasferimento di know-how, innovazione e sviluppo nel settore petrolifero, del ciclo dell’acqua e delle energie rinnovabili e segna un passo importante per le strategie di crescita dell’Ateneo, che dal tradizionale ambito biomedico sta allargando le proprie attività didattiche e di ricerca al settore dell’ambiente. “La correlazione tra ambiente e salute ci sta portando a investire sui temi della sostenibilità e dell’energia – ha commentato il Presidente del Campus Bio-Medico di Roma, Paolo Arullani – Il contributo tecnico-ingegneristico che siamo ora chiamati a dare grazie a questo accordo, sarà sicuramente anche l’occasione per sviluppare insieme alla Regione Basilicata un confronto e una serie di progetti che abbiano al centro salute e ambiente” . Sul primo anno trascorso dal varo del Piano Energetico da parte della Giunta Regionale lucana, il Presidente Vito de Filippo ha espresso un bilancio positivo, ma anche un appello al governo nazionale: “In concomitanza con le politiche energetiche, abbiamo incentivato imprese, abbiamo sostenuto la nostra università locale e abbiamo attuato iniziative sul fronte delle politiche sociali. Questo però deve essere accompagnato, come stiamo chiedendo al governo nazionale, da un rilevante intervento in termini d’investimenti su ricerca, occupazione, formazione e infrastrutture. Una volta tanto il Sud non è un problema, ma una grande opportunità, sfruttata però non ancora abbastanza”.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »