Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘collage’

Personali di Elad Lassry e Josh Smith

Posted by fidest press agency su martedì, 18 maggio 2010

Milano 19 maggio 2010, ore 19.00 inaugurazione (Dal 20 maggio al 26 giugno 2010) Galleria Massimo De Carlo – Via Ventura, 5 inaugura due personali di Elad Lassry e Josh Smith. I due giovani artisti, nati rispettivamente nel 1977 a Tel Aviv e nel 1976 nel Tennessee (USA), arrivano per la prima volta in Italia. Elad Lassry espone un nuovo gruppo di lavori fotografici e il film Untitled (Passacaglia), mentre Josh Smith presenta una nuova serie di tele e collage.   Elad Lassry vede la fotografia come strumento asservito alle volontà dell’artista, eliminando in un sol colpo la dialettica fra mezzo e messaggio e riflettendo in questo modo sulla natura e sul significato, oggi, dell’immagine.  Partendo dai “name paintings”, in cui il nome Josh Smith, molto comune in America, diventa il soggetto ripetuto nei suoi quadri, ai “collages” dove poster, ritagli di giornali, mappe e fotografie si confondono con interventi pittorici, passando per i “palette paintings”, le sue tavolozze di colore, e gli “announcement”, poster realizzati direttamente dall’artista per le sue mostre, quello che caratterizza l’opera di Josh Smith è la serialità, la sovrabbondanza di un flusso di coscienza creativa che non si pone limiti, che coinvolge e ingloba tutto ciò che trova sul suo cammino. Ed è proprio questa libertà d’espressione che contraddistingue il suo lavoro. Se il pittore “pensa attraverso la pittura”, come sosteneva Paul Cezanne, è chiaro che ci si ritroverà davanti ad una moltitudine di lavori, un’iperproduzione che si oppone alla tendenza generale di considerare la qualità di un’opera direttamente proporzionale alla sua rarità. Josh Smith offre invece una nuova, possibile risposta a vecchie problematiche, un’alternativa che focalizza l’attenzione sul processo creativo di un’opera all’interno di una produzione artistica, piuttosto che il suo “essere unico”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collage Une poétique du fragment

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 aprile 2010

Bellinzona (Suisse) 28 mars  – 27 juin  2010  Musée Villa dei Cedri  Piazza San Biagio 9  Le musée Villa dei Cedri ouvre la saison 2010 avec une exposition dédiée  à une expression artistique fascinante: le collage. L’institution continue ainsi à manifester son intérêt à l’égard des langages de l’art contemporain. Après son exposition Arte & Natura le musée propose l’étude d’une forme d’expression ancienne et moderne à la fois, qui se renouvelle à travers les règles du montage de l’œuvre d’art et par la variété dans le choix des matériaux.   Le collage, sous-jacent ou évident, s’exprime par fragments et accueille dans le temps des fonctions différentes et variées qui vont de la poésie au message promotionnel. Les résultats artistiques sont aussi très variés: à partir des modalités classiques telles que le dessin à travers le découpage aux ciseaux et le collage du papier jusqu’aux assemblages qui mènent à des solutions plastiques différentes entre-elles.  Les soixante-dix œuvres exposées rassemblent dix artistes Jean Arp, Jean Bazaine, Christian Bonnefoi, Enrico Della Torre, Alberto Magnelli, Wilfrid Moser, Louise Nevelson, Flavio Paolucci, Italo Valenti, Jan Voss.  Dix artistes dans les salles du Musée Villa dei Cedri et dix chapitres du catalogue qui donnent vie à un projet inédit, réalisé par Matteo Bianchi et lié à la libre élaboration d’images vitales, réunies par fragments. Dix artistes aux origines culturelles différentes : chacun à sa manière écrit le style et la langue du collage, d’instinct et conceptuellement, en passant du lyrisme abstrait à l’assemblage.  Les collages de Arp, Bazaine, Bonnefoi, Magnelli, Moser, Della Torre, Nevelson, Paolucci, Valenti et Voss sont des compositions avec accords et ruptures qui donnent vie à un espace pictural et poétique. Ces collages mélangent le fragment, l’association, la variation et la transformation.  L’exposition a pu être réalisée grâce à la collaboration des artistes, de leurs héritiers, de Collectionneurs privés, des fondations Marguerite Arp à Locarno,  Fondazione Marconi à Milan et Stiftung Wilfrid Moser à Zurich; de l’Archivio Italo Valenti, des Galeries Louis Carré & Cie et Lelong à Paris et du Kunsthaus Zug.  Le catalogue est édité  par Pagine d’Arte. Textes sur le collage par Matteo Bianchi et Véronique Mauron.
Textes sur les artistes par: Chiara Calzetta Jaeger (Jean Arp); Didier Semin (Jan Voss); Luigi Cavallo (Enrico Della Torre, Italo Valenti); Manuela Kahn-Rossi (Flavio Paolucci); Tina Grütter (Wilfrid Moser); Jean Louis Schefer (Christian Bonnefoi); Lydia Harambourg (Jean Bazaine); Daniel Abadie (Alberto Magnelli); Mauro Panzera (Louise Nevelson).  Nuit blanche et journée internationale des musées : samedi 15 et dimanche 16 mai Fête du parc : samedi 5 juin Visite guidée avec Matteo Bianchi, commissaire de l’exposition : dimanche 6 juin à 11h Journée portes ouvertes : dimanche 27 juin http://www.villacedri.ch

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra personale di Alexander Jakhnagiev

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2009

alexanderRoma, 5 Giugno 2009 ore 18.00 Galleria della Tartaruga – via Sistina, 85/a  per il progetto Reggiani-Jakhangiev per l’A.R.G.A.M. 2009 a cura di Marco Pezzali e testo critico di Danilo Maestosi La mostra di Jakhnagiev fa seguito alla personale di Pino Reggiani, appena conclusasi, presentata dalla galleria della Tartaruga sempre per l’ARGAM per il progetto Reggiani-Jakhnagiev.  In mostra 20 opere dell’artista di varie misure tra cui anche un’opera di grandi dimensioni (100×150 cm). Il tema della rassegna, “La Musica”, viene affrontato da Jakhnagiev con le sue inconfondibili accese campiture di colori e segni nervosi e con un lavoro di collage di ritagli di stoffa che raffigurano strumenti musicali.  La tecnica utilizzata dall’artista fa seguito alla mostra-scandalo “Schiavitù” realizzata nello scorso anno. Nata da una performance con le prostitute delle strade della capitale, in “Schiavitù” Jakhnagiev ha ritagliato pezzi dei vestiti che le lucciole avevano addosso per creare successivamente con i pezzi di stoffa le opere d’arte. Ritagli  che ora tornano per ‘suonare’ la musica. (Alexander)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XVI edizione dell’ Hoplà Buskers Festival

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 maggio 2009

Castelfranco Emilia (MO) sabato 30 e domenica 31 maggio – Hoplà è parola che annuncia sorpresa, gioco, stupore, magia. Proprio come gli artisti di strada, o busker che dir si voglia, che da 16 anni hanno una vetrina privilegiata nell’Hoplà Buskers Festival in programma per le vie e i portici del centro storico di Castelfranco Emilia, bella cittadina di confine fra le province di Bologna e Modena. Organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castelfranco Emilia, in collaborazione con l’Associazione Culturale “I Guitti”, la manifestazione presenta un collage variegato e composito d’artisti di strada, con un focus dedicato quest’anno al continente africano con ritmi, suoni, colori e sapori della Grande Madre Africa, la presenza di gruppi di grande impatto scenico come i senegalesi Yakar Sopp Serigne Fallou diretti dal virtuoso Saneo Mbaye. In occasione della XVI edizione il festival si apre alle multiculturalità e alla solidarietà dando spazio alla Festa del Volontariato che si terrà dal 28 al 31 maggio in Piazza Garibaldi e Piazza della Vittoria. Musiche, balli, conferenze e incontri sul tema della solidarietà e della diversità culturale nazionale e internazionale con un focus riservato alle martoriate popolazioni del continente africano. Un elettrizzante week-end di festa per grandi e piccoli che, a fianco delle note dal vivo degli artisti presenti, proporrà giocolieri, clown, acrobati, truccatori, trampolieri, mangiafuoco, mimi e il “Ludobus degli Gnomi”, un autobus dedicato ai bimbi, tutto da esplorare e giocare. Non mancherà neppure una nutrita sezione enogastronomica che permetterà ai visitatori di gustare le tipiche e succulente specialità della tradizione emiliana insieme ad assaggi e sapori di altre culture, per cenare all’aperto e trascorrere per strada e in allegria questo primo scampolo di bella stagione.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »