Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘collezione’

Obiettivi su Burri. Fotografia: opera e/o documento?

Posted by fidest press agency su sabato, 14 settembre 2019

Città di Castello 27 settembre 2019 ore 10-18 Via Albizzini 1 Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, In occasione della mostra “Obiettivi su BURRI”, che annovera l’opera di 36 fotografi che dal 1954 sino al 1993 hanno ritratto l’artista tifernate in numerose e differenti circostanze durante la sua intensa vita, è indetta una giornata di studi a cura di Bruno Corà sul tema Fotografia: opera e/o documento? presso gli ambienti degli Ex Seccatoi del Tabacco – oggi Museo Burri-. L’appuntamento, che vedrà l’intervento di fotografi, critici, studiosi di fotografia e testimoni di momenti rilevanti della vita di Burri, si pone l’obiettivo di analizzare una specifica qualità della fotografia professionale rivolta a documentare l’azione dell’artista di Città di Castello e – come lui – di altri artisti attraverso i quali la fotografia è giunta ad avere un grado espressivo e di definizione certamente artistico. Accanto ai contributi critici di Walter Guadagnini, Aldo Iori, Barbara Drudi, Rita Olivieri, Manuela De Leonardis, Chiara Sarteanesi e dello stesso Bruno Corà, è prevista la testimonianza diretta dei fotografi Aurelio Amendola, Giorgio Colombo, Tony Vaccaro, Sandro Visca, Agostino Osio ed altre significative presenze (Rosetta Loy, Mario Carbone, etc…).
La mostra Obiettivi su BURRI ha avuto il pregio di fare, per la prima volta, il punto su importanti sguardi di fotografi riferiti alla figura di un grande protagonista dell’arte del XX secolo, il cui influsso continua a produrre effetti dalle generazioni artistiche successive alla sua ad oggi.
La fotografia avente per soggetto gli artisti contemporanei e le loro opere, sin dalla seconda metà dell’Ottocento con fotografi come Nadar e in seguito nella prima metà del Novecento con Man Ray, ha dato un grande impulso alla conoscenza dell’attività degli artisti visivi, talvolta costituendo documento insostituibile e prezioso di azioni e comportamenti altrimenti destinati a cadere nell’oblìo. Gli artisti stessi hanno attribuito al lavoro dei fotografi un grande valore. Alla giornata di studi si potrà partecipare liberamente e la mostra Obiettivi su BURRI è prorogata rispetto alla sua scadenza fino al 6 gennaio 2020.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La nuova collezione Atelier Pronovias 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 27 aprile 2019

Barcellona. PRONOVIAS, brand leader mondiale nel settore della moda sposa, ha presentato la nuova collezione Atelier Pronovias 2020.Le modelle internazionali Blanca Padilla, Cindy Bruna, Devon Winsdor, Maria Borges e Keke Lindgard hanno brillato durante l’anteprima della tanto attesa sfilata, e hanno continuato a farlo su una passerella con una scenografia unica, all’insegna del concetto creativo “Beyond The Stars”. Hervé Moreau, direttore artistico della maison, ha commentato i modelli della collezione Atelier Pronovias 2020: “È la collezione più stimolante ed elaborata della storia della Maison. Ogni capo e modello richiede molto lavoro manuale ed è concettualmente e visivamente legato all’estetica “Beyond The Stars”.“Beyond The Stars” è il claim della nuova collezione Atelier Pronovias 2020, ispirata all’infanzia che Hervé Moreau ha vissuto a Nizza, dove ha avuto il suo primo contatto con l’arte al Museo Marc Chagall. Famoso per aver dipinto mondi di fantasia, amore e gioia, Chagall celebra la radiosità delle spose ritraendo le loro bellissime silhouette che sembrano galleggiare in armoniosi paesaggi da sogno circondate da fiori, uccelli e stelle luminose.La collezione reinterpreta in modo unico l’universo di Chagall, impreziosendo gli abiti con straordinari strass grazie all’abilità dei sessanta appassionati maestri di sartoria che lavorano nell’atelier di Pronovias. Una proposta caratterizzata da modelli ricchi di stelle, lune splendenti e delicati uccelli ricamati a mano.Abiti da sogno che esaltano e celebrano la silhouette femminile, confezionati con tagli impeccabili e nuovi tessuti come il Crêpe Couture, il tulle ricamato o i pizzi francesi.
Questa innovativa collezione è stata creata per una vestibilità perfetta che offre alla sposa comfort, ma anche praticità. Ogni abito è stato disegnato per essere leggero e consentire movimenti aggraziati ed eleganti come quelli delle spose da sogno dei capolavori di Chagall. Maquillage modelle: Victor Alvarez. Hair stylist modelle: Beatriz Matallana.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ stata aperta la collezione Contini Bonacossi

Posted by fidest press agency su sabato, 3 marzo 2018

Firenze. Scandita in otto sale (Fondi oro, Andrea del Castagno, Bellini, Bramantino, Mobilia, Scultura, Maiolica, Bernini) è stata aperta la collezione. Offre grandi opere “che per eccezionalità e rarità sono pienamente uguagliabili a quelle custodite nelle raccolte della Galleria e si innestano nel patrimonio degli Uffizi, integrando scuole poco rappresentate, come quella lombarda tra Quattro e Cinquecento, oppure quella spagnola del Sei e del Settecento” – dice Francesca de Luca, funzionaria referente della collezione, che aggiunge che “come tocchi di luce che da soli illuminerebbero una sala di un museo, qui brillano alcuni capolavori esemplari come la Madonna della neve del Sassetta, il San Girolamo di Giovanni Bellini, la pala del Bramantino, il Ritratto di Giuseppe da Porto col figlio del Veronese, il San Lorenzo martirizzato di Gianlorenzo Bernini”. Opera giovanile, raffigurante il santo eponimo del grande scultore, secondo Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi – “è il capolavoro più fiorentino del Bernini, che nella posa del santo adagiato sulla graticola rievoca le sculture di Michelangelo sui sarcofagi della Sagrestia Nuova, giustappunto nella chiesa di San Lorenzo”.
Gli antefatti. Nell’immediato dopoguerra Alessandro Contini Bonacossi, morto poi nel 1955 a Firenze, decise di devolvere la sua collezione allo Stato Italiano. Il rispetto delle sue volontà fu confermato dagli eredi, i figli Augusto Alessandro ed Elena Vittoria.La cosa diventò possibile solo nel 1969 grazie a un decreto appositamente studiato e firmato dall’allora Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat: 144 opere fra dipinti, sculture, ceramiche e mobili diventarono proprietà delle Gallerie Fiorentine.Nel 1974 la Donazione fu esposta a Palazzo Pitti, nei locali della Meridiana dove è stata accessibile fino al 1998.
Nel 1998, il cammino di avvicinamento alla sua sede definitiva fa un altro passo avanti: la collezione in quell’anno fu collocata in via Lambertesca, in alcuni locali di proprietà della Galleria degli Uffizi. Rimase visitabile, come era negli ambienti della Meridiana, solo su appuntamento, e la Didattica e gli Amici dei Musei organizzavano le visite. Nel 2011, con l’avanzamento dei lavori per i Nuovi Uffizi, questi spazi furono connessi con il percorso principale del museo, ma rimase, anche per la mancanza di personale, il limite delle visite solo per appuntamento, e per occasioni speciali.I lavori per la nuova sistemazione sono stati finanziati dagli Amici degli Uffizi e dai Friends of the Uffizi Galleries, che hanno subito abbracciato l’idea di adibire questi spazi – una delle enclaves nell’infilata di sale della Galleria, particolarmente adatta dunque a contenere un insieme concluso e definito – alla Collezione Contini Bonacossi. “Per le nostre due associazioni è stata una grande gioia poter contribuire al riallestimento di queste sale, permettendo finalmente la visione al pubblico della preziosa collezione in ambienti che la valorizzano” dichiara Maria Vittoria Colonna Rimbotti, presidente sia degli Amici degli Uffizi che dei Friends of the Uffizi Galleries. Nelle nuove sale, insieme ai dipinti e alle sculture di pregio si possono ammirare mobili, maioliche e oggetti (notevole il gruppo di stemmi in maiolica) seguendo la volontà degli stessi Contini Bonacossi di esporre tutta la donazione insieme. “La novità della ristrutturazione museografica delle sale Contini Bonacossi, oggi inserite nel contesto del percorso museale, si basa sul determinante apporto sia della luce naturale che di quella artificiale” spiega l’architetto Antonio Godoli, curatore del patrimonio architettonico degli Uffizi.
La Collezione entra dunque a far parte del normale percorso degli Uffizi, e si dà una nuova visibilità ai capolavori che la compongono, anche grazie al catalogo della casa editrice Giunti da lungo in preparazione e che ora vede finalmente la luce.“E’ stato per noi compito imperativo – sottolinea Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi – fare in modo che una parte così importante delle collezioni statali fiorentine fosse aperta per tutti e in maniera continua. Con lo stesso spirito che ci spinge a rendere accessibile il prima possibile il Corridoio Vasariano abbiamo voluto una nuova sistemazione della collezione Contini Bonacossi in grado di permetterne la fruizione da parte di tutti i visitatori degli Uffizi”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collezione “Sillage” di Gaia Caramazza

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 febbraio 2018

Gaia Caramazzagiardino delle roseLa Collezione “Sillage” del brand GAIA Italian Handmade Jewellery, ha incantato la stampa e gli ospiti di Altaroma, intervenuti nel Flagship Store del Dr. Vranjes Firenze in Via Vittoria, 63 a Roma. Le scie, le tracce diffuse dal profumo di fragranze esclusive sono state la fonte d’ispirazione dei dieci gioielli, creati dalla jewelry designer romana Gaia Caramazza. Pezzi unici realizzati rigorosamente a mano con arte, sapienza e sentimento, originalmente convertibili tanto che una broche può trasformarsi in un bracciale, un ciondolo o una fibbia. Un’esplorazione artistica in continua evoluzione intrapresa secondo il tipo di pietra, il colore e la suggestione. Ogni gioiello, diverso l’uno dall’altro, è legata ad una fragranza del Dr. Vranjes Firenze. Farmacista, chimico e cosmetologo, Paolo Vranjes, ha fondato nel 1983 a Firenze la sua Antica Officina, seguendo una passione nata sin da ragazzo. Una passione, la sua, che da Firenze poi lo ha portato ad aprire negozi mono-marca anche a Milano, Roma, Venezia, Forte dei Marmi, Bologna e Tokyo, con una rete di distributori in più caramazza store Vranjescaramazza gioiedi 65 Paesi e presente in posti esclusivi come i magazzini Harrods a Londra e lo Tsum di Mosca, il tutto portando in alto e sempre più lontano l’artigianato e l’industria fiorentina nel resto del mondo. Gaia non poteva non fare un omaggio alla sua città e quindi il gioiello “Roma” ispirato al buco della serratura della porta del Priorato dei Cavalieri di Malta sull’Aventino, si materializza nella sua originalità in un ciondolo/broche in bronzo; il bracciale “Acqua” in argento satinato con zaffiri è memoria olfattiva di una passeggiata sulla spiaggia; Il bracciale “Fuoco” in bronzo con granato è reminiscenza del buon odore e delle essenze del legno che arde nel camino; gli orecchini “Spezie rare” in bronzo e agata sono l’immagine di una figura familiare che ricorda il macis, il chiodo di garofano e il sandalo; la broche caramazza roma“Giardini di Boboli” in argento satinato, con fluorite e perle è una rievocazione del profumo delle ninfee che arredano il laghetto, le note dei gelsomini, il verde intenso e aromatico delle siepi e dei pitosfori; la collana “Limonaia di Firenze” realizzata in bronzo con agata striata, riporta a ricordi del profumo raffinato dei fiori di limone; il ciondolo/broche “Oud nobile” in argento con tormalina nera è un emozione sensuale è come respirare il profumo della pregiata resina di oud che ardeva nei bracieri; la collana/broche “Giardino delle rose” realizzata in argento con fluorite è un flashback di profumi di rose ispirato a una passeggiata a Piazzale Michelangelo; il choker “Est” in argento e pietre ricorda l’immagine di un’alba del Giappone nel periodo della fioritura; la broche “Sud” realizzata in bronzo e pietre naturali… aromi di terre caraibiche calde e sensuali. Gioielli .. per GAIA Italian Handmande Jewellery, fragranze … per Dr.Vranjes Firenze, due esclusive realtà italiane, accomunate dalla stessa istintiva attrazione che si prova nel mescolare gli elementi della terra. (foto: Gaia Caramazza, caramazza roma, giardino delle rose)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Collezione Haute Couture P/E di Nino Lettieri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 gennaio 2018

nino lettieri6nino lettierinino lettieri1Roma “È attraverso un documentario sul Giappone e precisamente nella città di Hida che mi innamorai di un volo di farfalle, in questa città dove ancora se ne vedono centinaia e centinaia che volano in un clima ancora incontaminato” Da quelle immagini prende vita la Collezione Haute Couture P/E di Nino Lettieri, programmata nel Calendario di Altaroma Gennaio 2018 e presentata al The Westin Excelsior Roma.In passerella 40 outfits dai colori che si alternano dal bianco candido al nero assoluto, l’opulenza dell’oro, fino ad arrivare all’azzurro cielo. Giochi di pieghe, rouches e volants la fanno da padrone.Tessuti stampati, su chiffon, organza e satin, broccati realizzati da antichi telai del 1700 della storica azienda GUSTAVO DE NEGRI, raffigurano voli di piccole e grandi farfalle, in una sensuale e poetica rappresentazione orientale.I soprabiti con ricami di farfalle di paillettes e cristalli neri su tessuti come broccati, la tripla organza, satin e taffetas; abiti lunghi, kimoni ampi dalle linee essenziali realizzati in broccato di seta lurex con pantaloni lunghi a palazzo. Per la sera Nino Lettieri propone abiti total black impreziositi da farfalle ricamate con nino lettieri2nino lettieri3nino lettieri4nino lettieri7paillettes e jais neri su tessuti come l’organza lo chiffon e la taffettà, mescolando linee essenziali, pieghe e trasparenze impalpabili.Il gioiello must have per la primavera-estate 2018 è un ciondolo farfalla, in argento e oro, creato per Nino Lettieri da “Gioielli Vitiello Pompei”.Per le calzature, una zeppa plateau design, nei colori del nero, bianco, oro con i tessuti broccati di seta e lurex, realizzati per la Maison Lettieri dai maestri artigiani Napoletani “ALBANO”.La sposa di Nino Lettieri è realizzata con tripla organza bianca con grandi farfalle jacquard ricamate con cristalli e paillettes ton su ton dalle grandi maniche come ali di una farfalla di HIDA.Si ringraziano: Francesco Beneduce per la realizzazione delle acconciature, il make-up Artist Raffaele Squillace e Daniele Bianchi dello Studio imaginando photo.Moltissime le guests presenti nel parterre: Elisabetta Pellini, Ida Di Benedetto, Demetra Hampton, Miriam Fecchi, Fabiola Sciabbarrasi, Jinny Steffan, Valeria Mangani, Raffaello Balzo, Lisa Marzoli,Gianni Sperti, Metis di Meo, Maridy Vicedomini, Antonella Salvucci e Irene Bozzi. (foto: nino lettieri)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Nino Lettieri per la Collezione Primavera/Estate 2018

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 gennaio 2018

lettierilettieri1Roma Sunday January 28TH – 3.00 PM The Westin Excelsior Nino Lettieri per la Collezione Primavera/Estate 2018, ha pensato ad un volo di farfalle libero nel cielo di Hida in Giappone, disegnato e riportato in stampe ricami e broccati su tessuti pregiati di cui lo stilista napoletano crea e vanta da sempre per le sue collezioni Haute Couture.I tessuti stampati, su chiffon, organza e satin, broccati realizzati da antichi telai del 1700 della storica azienda GUSTAVO DE NEGRI, raffigurano voli di piccole e grandi farfalle, in una sensuale e poetica rappresentazione orientale.
In passerella 40 outfits dai colori che si alternano dal bianco candido al nero assoluto, l’opulenza dell’oro, fino ad arrivare all’azzurro cielo. Giochi di pieghe, rouches e volants la fanno da padrone.Sfileranno, soprabiti con ricami di farfalle di paillettes e cristalli neri su tessuti come broccati, la tripla organza, satin e taffetas; abiti lunghi, kimoni ampi dalle linee essenziali realizzati in broccato di seta lurex con pantaloni lunghi a palazzo. Per la sera Nino Lettieri propone abiti total black impreziositi da farfalle ricamate con paillettes e jais neri su tessuti come l’organza lo chiffon e la taffettà, mescolando linee essenziali, pieghe e trasparenze impalpabili.Il gioiello must have per la primavera-estate 2018 è un ciondolo farfalla, in argento e oro, creato per Nino Lettieri da “Gioielli Vitiello Pompei”.Per le calzature, una zeppa plateau design, nei colori del nero, bianco, oro con i tessuti broccati di seta e lurex, realizzati per la Maison Lettieri dai maestri artigiani Napoletani “ALBANO”.La sposa di Nino Lettieri chiude come di consueto la sfilata e questa volta con un abito di tripla organza bianca con grandi farfalle jacquard ricamate con cristalli e paillettes ton su ton dalle grandi maniche come ali di una farfalla di HIDA.
Il parrucco è realizzato da Francesco Beneduce ed il trucco dal make-up Artist, Raffaele Squillace, due grandi professionisti che hanno pensato ad un look vivace, mantenendo il romanticismo e la contemporaneità della “Donna” Lettieri.
Nino Lettieri for the coll. spring summer 2018 has thought of a flight of butterflies free in the sky of Hida in Japan, designed and reported in embroidered prints and brocades on fine fabrics of which the Neapolitan designer creates and has always boasted for its collections of ALTAMODA.The printed lettieri2fabrics, on chiffon, organza and satin, brocades made from ancient 1700 frames of the historic company GUSTAVO DE NEGRI, depict flights of small and large butterflies, in a sensual and poetic oriental representation.On the catwalk we will see about 40 outfits from the colors that alternate from pure white to absolute black, the opulence of gold, up to the blue sky. Games of folds, rouches and volants are the master.will parade, overcoats embroidered with butterflies of sequins and black crystals on fabrics like brocades, the triple organza, satin and taffetas; long dresses, wide kimonos with essential lines made of lurex silk brocade with long palazzo trousers.
For the evening Nino Lettieri offers total black dresses embellished with butterflies embroidered with sequins and black jais on fabrics such as organza chiffon and taffeta, mixing essential lines, folds and impalpable transparencies..A butterfly pendant, in silver and gold, is the must-have jewel for this spring summer 2018, created for Nino Lettieri by “GIOIELLI VITIELLO POMPEI”.For shoes a plateau design platform, in the colors of black, white, gold with brocade silk and lurex fabrics, made for the Bederi maison by the Neapolitan artisans “ALBANO”.The bride of Nino Lettieri closes as usual the show and this time with a triple white organza dress with large jacquard butterflies embroidered with crystals and sequins ton on ton with large sleeves like wings of a butterfly of HIDAThe hair style is made by Francesco Beneduce and make-up by Raffaele Squillace, two great professionals who have thought of a lively look, keeping the romance and the contemporaneity of the Lettieri woman. (foto: lettieri)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Thomas Sabo lancia la sua Generation Charm Club

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 gennaio 2018

collezionedLAUF AN DER PEGNITZ, Germania/PRNewswire/ Più ambiziosa, più espressiva e per tutte le generazioni: con il lancio della collezione Generation Charm Club, in programma per il 16 febbraio 2018, THOMAS SABO reinventa il mondo dei Charm. La campagna internazionale coniuga i fashion look di maggiore tendenza con la passione per i gioielli e un modo totalmente inedito di esprimere la propria personalità. La collezione Generation Charm Club detta le tendenze per la primavera-estate 2018: disinvolto look vintage, maxi Charm, seducenti mono-orecchini e un’incredibile varietà di porta-Charms. Proposti in formati e con strutture differenti, i nuovi Charm si prestano a giochi di sovrapposizioni e accostamenti effetto layering.Tra i protagonisti della collezione, spiccano i collezione1Charm della categoria “Vintage Rebel”: per la prima volta gli iconici motivi della linea Rebel at heart di THOMAS SABO si prestano a interpretare con i Charm look di grande effetto per lui e per lei. Da oggi, la collezione Generation Charm Club si rivolge a tutti i gruppi target di THOMAS SABO.”Accostare le cose che ci stanno a cuore scavalcando confini. La collezione Generation Charm Club interpreta la nuova attitudine a personalizzare e scenografare con disinvoltura i nostri gioielli, talismani e simboli vintage preferiti”, riassume Susanne Kölbli, Direttrice Creativa di THOMAS SABO.
La collezione Generazione Charm Club sarà in vendita dal 16 febbraio 2018 in tutti i negozi e gli shop in shop THOMAS SABO, nel nostro store online http://www.thomassabo.com nonché presso partner selezionati. (foto: collezione)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scatena la tua anima Versace: Go Big and Go Home

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 gennaio 2018

versace11versace12Nella collezione Uomo Autunno/Inverno 2018 è tutto talmente Versace che sembrerà di essere seduti comodamente a casa propria. E’ un guardaroba per l’uomo che non ha paura di far vedere il suo lato più ribelle – la collezione Versace Uomo Autunno/Inverno 2018 reinterpreta i codici del marchio in chiave più attuale che mai e gioca con subculture diverse, grazie a un tocco sempre ironico eppure così parte di tutti noi. Così Versace. Una collezione che reinventa le regole, ignora i confini predefiniti e celebra l’arte dell’individualità, spingendola oltre ogni limite.
IL LATO SELVAGGIO – Quell’animo ribelle che ogni uomo ha sempre saputo di avere. Audace e allo stesso tempo sofisticato, l’uomo Versace non teme di mettersi in gioco nella scelta di colori e tessuti, senza mai avere il minimo dubbio sul proprio stile.
Le stampe sono la chiave di lettura – ‘Amore e Psiche’ fa emergere il suo carattere Versace, mentre la stampa ‘Sipario’, su cappotti e accessori in velluto, apre la scena al dramma.
HOME RUN – Ispirata all’intimità che si cela dietro le porte di casa Versace, dove l’unica regola è che non ci sono regole. E’ pura anarchia di stile.
Gli accessori sono caratterizzati da lussuosi dettagli presi direttamente dal mondo di Versace Home, le cui stampe iconiche sono utilizzate per clutch e borse da viaggio che richiamano tende e drappeggi in velluto.
L’homeware ha un ruolo centrale: i bracciali sono realizzati con forchette e coltelli e il divano in stile chesterfield rinasce grazie ai suoi caratteristici bottoni che si ritrovano nei capispalla e negli accessori, su pelli e velluti. Cuffie per la musica in stile retro dominate dall’effige della Medusa, e cover per telefoni a forma di cuscino, hanno lo spirito irriverente tipico di Versace.
versace13Versace14STA TUTTO NEL CONTESTO – Indossato come, da chi, dove, quando e perché no?
Lo styling non è mai scontato. I look fondono elementi adatti sia al lavoro che al tempo libero e l’accappatoio diventa un capospalla indossato su abiti dal taglio moderno e impeccabile.
Il mix e match di stampe tartan di diversi colori creano nuovi e originali motivi su abiti formali e cappotti, mentre i pantaloni sono molto aderenti o ampi, ma tutti corti, molto sopra la caviglia.
Anche i materiali non seguono le regole: le divise da basket sono realizzate in seta, i tartan maschili sono mischiati a stampe over-the-top, inserti di cuscini in seta sono piazzati su felpe di cotone: questo è il mix di elementi che definisce un’inedita subcultura – la quintessenza della libera individualità.
UNA CHAIN REACTION – Le nuove iconiche sneaker Versace, presentate per la prima volta in questa sfilata, hanno la suola a forma di catena intrecciata e sono pensate appositamente per la generazione dei millennial. Un elemento di rottura che rafforza il legame tra il formalwear e il casualwear, e tra le diverse sfaccettature dell’uomo Versace. (foto: versace)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La nuova collezione orologi e occhiali Versace

Posted by fidest press agency su domenica, 12 novembre 2017

collezione versacecollezione versace1Versace presenta i nuovi valori in un cortometraggio realizzato in collaborazione con Luca Finotti. Love. Equality. Strength. Unity. Diversity. Power. Courage. Questo è il Manifesto di Versace.
“Non importa chi siamo o da dove veniamo, questo è quello che la società di oggi dovrebbe sapere. Dovremmo tutti vivere in armonia e rispetto. “Donatella Versace: Il breve film in bianco e nero è una celebrazione dell’amore nelle sue forme più diverse. Le immagini sono eleganti e profondamente evocative. Non c’è bisogno di parole, l’azione parla da sé: due mani che si cercano e due labbra che si incontrano in un bacio. I modelli danzano, si sfiorano, si abbracciano quasi a rievocare gli antichi rituali bucolici delle ninfe, potenze divine della natura. Le dita delle loro mani si intrecciano creando un segno, una V, sinonimo di forza e unità ma anche simbolo della V di Versace”.
Antico elemento decorativo dei templi greci, la Medusa scolpita nella pietra si staglia come simbolo di forza e potere, incarnando il Manifesto di Versace. (collezione versace)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

THOMAS SABO presenta la nuova collezione autunno-inverno 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 settembre 2017

sabo1saboLAUF A. D. PEGNITZ, Germania /PRNewswire/ Spiritosa, cool e trasognata a un tempo, la collezione Charm Club detta tendenza e ama la vita così com’è. Da oggi la nuova campagna autunno-inverno del Charm Club dà allegramente il via alla stagione portando in scena le ultime ideazioni dei creativi di THOMAS SABO che, plasmate con inesauribile passione per i dettagli, sono tutte rifiniti a mano.
Da “Royalty” a “Vintage”, da “Streetstyle” a “Travel around the World”: tra i protagonisti del mese di luglio spiccano le splendide croci, la fine piuma incastonata di pietre dal sapore etnico, l’ornamentale Charm a forma di fiore di loto e lo scintillante ciondolo Tree of Love. La nuova collezione vanta inoltre diversi nuovi porta-Charms così come lunghe collane di boule colorate da indossare con massimo tre charm: un must have disinvoltamente allegro per tutte le donne attente alla moda.
THOMAS SABO è un’azienda internazionale leader nel settore della gioielleria e dell’orologeria che crea e commercializza prodotti di lifestyle per uomini e donne. Fondata nel 1984 da Thomas Sabo a Lauf an der Pegnitz, nel sud della Germania, oggi l’azienda è presente con circa 300 punti vendita propri nei cinque continenti e conta approssimativamente 1.860 collaboratori. Nella sua sede di origine, THOMAS SABO dà lavoro a circa 490 dipendenti. Su scala mondiale THOMAS SABO coopera inoltre con approssimativamente 2.800 partner commerciali così come con le principali compagnie aeree. (foto: sabo)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sabrina Persechino: La collezione che ha incantato l’alta moda romana

Posted by fidest press agency su sabato, 8 luglio 2017

persechino modapersechino moda1persechino moda2Roma Sabrina Persechino, stilista e architetto ha scelto come location per quest’avventura che la consacra nell’Olimpo delle stiliste italiane più raffinate, la “Sala della Scherma” al Foro Italico. Sono stati moltissimi i giornalisti, gli ospiti illustri e i personaggi dello spettacolo, che sono intervenuti alla sfilata/evento: Janet De Nardis, le gemelle Jas e Jay, l’attore Andrea De Rosa, l’ex velina di Spagna su Telecinco Simona Guatieri, l’attrice Ester Vinci, Vania della Bidia, Giorgia Greta Berti, la fashion blogger Martina Mercedes Corradetti, Andrea Duma e molti altri.Sabrina Persechino ha presentato all’interno del calendario dell’Altaroma 2017, la sua sfilata di moda autunno inverno 2016-17. La collezione, dal titolo Rewind, è ispirata al movimento dell’acqua che interpreta e descrive attraverso tessuti e tagli.
persechino moda3persechino moda4Durante la passerella in cui le modelle si muovevano in perfetta armonia con la musica perfettamente scelta per l’occasione, il pubblico è rimasto estasiato dalla riproposizione del fenomeno fisico della propagazione delle onde tradotto sugli abiti attraverso colori e forme. Una collezione intenta a enfatizzare la silhouette femminile in morbidi e delicati movimenti.Come sempre sobria ed elegante, per privilegiare l’indossabilità dei capi, in questa collezione, la stilista Persechino è riuscita a spettacolarizzare la classe e la discrezione, ricordando l’antica alta sartorialità e la cura dei dettagli della scuola italiana di cucito. A curare le magnifiche acconciature, come sempre, il “Maestro” dell’hair styling Sergio Valente che, attraverso il suo tocco, ha saputo esaltare l’armonia delle forme degli abiti.Sabrina Persechino che dichiara di avere importanti progetti in arrivo, ha ricevuto un lungo applauso alla fine della sfilata, ricordando il tempo in cui la moda e lo stile regalavano sogni che avvicinavano i desideri delle donne più belle e ambite del mondo. (foto: persechino moda)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sabrina Persechino ha presentato la sua collezione Jaali

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

persechino6persechino7persechino8Roma Con il suo gioco di luci, di ombre, di rifrazioni luminose, Sabrina Persechino cattura ed imprigiona nella sua nuova collezione di Alta Moda per la primavera-estate 2017. Ispirandosi all’intaglio della Jaali, la pietra che attraverso un’ abile lavorazione diventa grata e finestra, la stilista dà il la ad una moda raffinatissima. Una moda dove l’oro signoreggia, il nero seduce irrimediabilmente ed il bianco evoca paesaggi lontani.
Presentata a AltaRoma AltaModa, presso il Guido Reni District in una sala gremita di gente, chiamati dal trendsetter Eduardo Tasca sono intervenuti numerosi vip, tra loro: Paola Quattrini, Franca Bochicchio (Glass designer), Metis Di Meo, Silvia Venturini Fendi, Lorella Landi, Giulia Caporiccio,Ester Vinci, Simona Borioni ,Elisabetta Pellini, Beppe Convertini, Gabriele Rossi,Ilaria De Grenet, Jinny Steffan, Cristina Caruso, Nadia Bengala e Myriam Fecchi.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Secret Garden” Collezione Haute Couture P/E 2017

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 gennaio 2017

Giada Curti Fashion show, Spring summer 2017 in DubaiGiada Curti Fashion show, Spring summer 2017 in DubaiGiada Curti Fashion show, Spring summer 2017 in DubaiRoma Venerdì 27 Gennaio 2017 – Ore 16:00 The St. Regis Rome Via Vittorio Emanuele Orlando, 3. Una nuova, sontuosa e impalpabile couture quella che Giada Curti si prepara a svelare sulla passerella di AltaRoma, ispirata dall’ecletticità dell’artista Lawrence Alma Tadema.Creazioni sartoriali che fanno eco a nobili intenti seduttivi, inebriate di raggiante leggerezza ed eterea femminilità, in un duplice gioco di sfumature. Antichità sontuose come filo conduttore di una linea che si ispira ad echi lontani, reinterpretati sulla suggestione di un simbolismo estetizzante di fine secolo.La collezione di Giada Curti, è pensata nella sua totalità in onore della bellezza femminile, con una visione quasi onirica che ben si mescola con elementi archeologici, tesa ad onorare il corpo della donna.Fondamentale e curata la ricerca e la descrizione del particolare. Scenografie lucenti fanno da sfondo agli abiti in un palcoscenico scintillante nel quale Giada Curti Fashion show, Spring summer 2017 in Dubaiprendono vita le preziose regine moderne.Combinazione come parola d’ordine negli equilibri dei capi, che vedono tra le proposte giacche sovrapposte a lunghi abiti ampi ed impalpabili. Mix sapiente di materiali e tessuti: mikado di seta, voile stampati con motivi floreali, pailettes sfumate e luminose. Preziose le shoes ideate da Valentina Gallo design del luxury brand veneziano, per la Collezione “Giardino Segreto” di Giada Curti, interamente realizzate in Italia con materiali pregiati e ricercati, dove il tema dei fiori è stato interpretato con tessuto in crepe de chine.Tracce di un eleganza ricercata trovano spazio nei gioielli contemporanei di Alex Carelli realizzati con il ferro contrapposto alla morbidezza della forma e del colore delle pietre naturali: acquamarina, fluorite, amestista, zirconi granati e perle, creazioni uniche ispirate alla grandiosa monumentalità di Roma. Esclusive le borse gioiello in piume, orgogliosamente made in Italy, dove in un caleidoscopio di colori prendono forme originali, esaltandone una raffinata femminilità. Make-Up Artist Raffaele Squillace – Hair Style Orazio Anelli per L’Oreal Paris. (foto: Secret Garden)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Collezione Alessandro Marabottini

Posted by fidest press agency su domenica, 6 novembre 2016

catalogoRoma Venerdì 11 novembre alle ore 17.00, presso la Sala Gianfranco Imperatori dell’Associazione Civita (in Piazza Venezia, 11) verrà presentato il catalogo della Collezione Alessandro Marabottini, esposizione permanente allestita a Perugia (Palazzo Baldeschi – Corso Vannucci 47), con le 677 opere raccolte dallo studioso nell’arco della sua esistenza. Nel 2012, alla morte di Marabottini, la collezione veniva donata alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, perché fosse messa a disposizione degli studenti dell’ateneo cittadino, dove lo stesso Marabottini aveva insegnato per quasi vent’anni. Un progetto importante per la Fondazione che, con il suo presidente Giampiero Bianconi, intende proseguire il percorso che ha portato a valorizzare di tale patrimonio culturale evitando che la collezione si frammentasse (Per il tour virtuale del percorso espositivo visita questo link).
Il volume sarà presentato dai professori Michela Di Macco (Università La Sapienza) e Antonio Pinelli, già docente presso l’Università di Firenze. All’iniziativa, organizzata dalla Fondazione in collaborazione con l’Associazione Civita, prenderanno parte Mauro Cesaretti e Fabrizio Stazi, rispettivamente Consigliere d’Amministrazione e Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Saranno presenti i curatori: Caterina Zappia, Stefania Petrillo, Claudia Grisanti e Stefano De Luca editore del volume.
Il catalogo dedica a ciascun’opera della collezione un’ampia scheda scientifica redatta da ben 102 specialisti dei singoli settori, italiani, francesi, olandesi, tedeschi e inglesi. Ogni scheda è corredata da una foto a colori dell’opera – dovuta, come la maggior parte delle altre che figurano nel catalogo, al fotografo perugino Sandro Bellu – e dà anche conto delle modalità e della data della sua acquisizione da parte di Marabottini. Alla lettura scientifica di 10 di queste schede si affianca un “Colloquio”, cioè una colta e ironica rilettura fantastica, ispirata al medesimo Marabottini dall’osservazione di alcuni dipinti e grafiche della collezione. (foto: catalogo)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra: Guerre stellari

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 ottobre 2016

guerre-stellari1guerre-stellariRoma Dal 28 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017 Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, Guerre Stellari – Play. La mostra sulla saga che ha sedotto tre generazioni. Oltre 1000 pezzi tra modellini, action figures e stampe d’epoca – alcune esposte per la prima volta in Italia – raccontano ai visitatori le scene e i personaggi più indimenticabili di un mondo che ancora oggi seduce e appassiona a livello globale.
guerre-stellari2Guerre Stellari – Play. La mostra sulla saga che ha sedotto tre generazioni si focalizza sull’aspetto ludico della leggendaria narrazione, utilizzando una selezione attinta dall’infinita produzione – partita nel 1977 – di merchandising a marchio Kenner (ora Hasbro) e che Fabrizio Modina, curatore della mostra e uno dei massimi collezionisti mondiali di toys fantascientifici, mette a disposizione del grande pubblico.Ai più classici toys sono affiancati rarissimi pezzi vintage da collezione quali costumi, accessori, caschi e armi che, in scala reale, ricostruiscono con accurata presenza scenica quell’universo di valori e stereotipi che sono andati oltre il cinema per divenire icone universali. Sotto l’egida dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, la mostra Guerre Stellari – Play. La mostra sulla saga che ha sedotto tre generazioni è prodotta e organizzata da Arthemisia Group e Kornice, è curata da Fabrizio Modina e vede come special partner Mondadori Store e come partner tecnici iGuzzini, Guidi Go e Grafiche Gemma. Il catalogo è edito da Piazza Editore e Kornice.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alchimia della purificazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 ottobre 2016

dialisiMilano. E’ stata presentata a Milano in occasione del 57° Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia (SIN) la collezione Alchimia della Purificazione consistente in dieci quadri di giovani artisti sul tema della purificazione con l’obiettivo di alzare l’attenzione sulla condizione del paziente in dialisi. Dieci giovani artisti e studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera hanno realizzato una collezione, unica nel suo genere, composta da 10 dipinti sul tema della purificazione. La collezione, di proprietà Bellco Medtronic, verrà offerta alle Associazioni di pazienti attive nell’ambito delle malattie renali per tutte quelle iniziative sul territorio volte a aumentare la conoscenza sulla patologia e incrementare l’accesso alle cure più appropriate.“Siamo lieti di ospitare presso il nostro Congresso il vernissage di Alchimia della Purificazione – dichiara Antonio Santoro, Presidente della Società Italiana di Nefrologia – La dialisi è una terapia salvavita per oltre tre milioni di persone nel mondo, ma può essere anche un trattamento impegnativo per il paziente. Nella dialisi non si finisce mai di scoprire nuove cose, sia in senso fisiopatologico che tecnico e, nella continua ricerca, c’è un grande impegno della Società Italiana di Nefrologia.”“Con questo progetto di responsabilità sociale – dichiara Luciano Frattini, Presidente e Amministratore Delegato di Medtronic Italia – abbiamo fatto dialogare due mondi solo apparentemente lontani. La creatività e originalità artistica degli studenti di Brera è stata messa a fattor comune con la capacità innovativa di Bellco – un’azienda italiana oggi parte del gruppo Medtronic – che da oltre 40 anni realizza trattamenti avanzati di purificazione del sangue e che vuole continuare nella direzione di creare innovazione e cambiamento.” “Le dieci grandi opere pittoriche – spiega Andrea B. Del Guercio, Professore di Storia dell’Arte Contemporanea Accademia di Belle Arti di Brera – sono nate nei laboratori artistici dell’Accademia di Belle Arti di Brera ma sono state poi realizzate dagli artisti nei laboratori scientifici di Bellco Medtronic a Mirandola. È stato un inedito e fruttuoso incontro tra arte e scienza, tra l’alchimista del colore e il tecnico della medicina.” “In Italia” afferma Giuseppe Vanacore, Presidente dell’Associazione ANED “le malattie renali hanno assunto un carattere epidemico e la dialisi è una gravosa, ancorché necessaria, terapia. Diffonderne la consapevolezza, attraverso l’arte, può favorire gli sforzi di coloro che si battono per buone cure e l’affermarsi della prevenzione, con la speranza di un futuro senza dialisi.” Le dieci opere che compongono la Collezione di Arte Contemporanea Bellco Medtronic sono visibili in occasione del Congresso della Società Italiana di Nefrologia presso il MiCo Milano Congressi fino al 15 ottobre 2016.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Collezione Sence Copenhagen

Posted by fidest press agency su martedì, 4 ottobre 2016

sence-copenhagensence-copenhagen1Milano. Atmosfere nordiche in un autunno dalle mille espressioni si riflettono nella collezione Sence Copenhagen dedicata a chi ama una eleganza non convenzionale che trasforma ricercate provocazioni in preziosa femminilità. Braccialetti, collane, ciondoli, orecchini, anelli nelle variati bronzo, oro e argento, dalle forme innovative e dal design essenziale. Tra pietre, perle e componenti brillanti in tinte fredde e sfumature calde, per un accessorio giovane. Sence appeal.
Dall’estro purissimo e dalla geniale intuizione del team di designer scandinavi al cui capo c’è la danese Gitte Holmskov, prende vita un’affascinante collezione di anelli, orecchini, collane, bracciali, pendenti e charm adatti a un vero e proprio “mix & match”. Un cocktail sorprendente di accessori unici, che spazia tra pietre dure variopinte e ottoni lucidi e satinati, dorati, bruniti e argentati. Fino al cuoio in tante varianti di colore… Sence Copenhagen conquista con fascino e femminilità nel mix sapiente di “freddo” nordic design e “caldo” dettaglio di materia. Un look trasversale, lontano dai canoni tradizionali, che racchiude caratteri forti e spiccata personalità; un’eleganza mai eccessiva, ricca di forme preziose, materiali pregiati, come l’ottone, il cuoio e le pietre dure, colori e forme della natura. La donna griffata Sence Copenhagen ha il tratto indelebile, uno stile essenziale. Un concetto di femminilità che sovverte la moda e i suoi rigori estetici. La possibilità di mixare i monili permette alla donna di creare il proprio stile giovane e trasversale, lontano dai canoni tradizionali. Tendenza e innovazione. In questo binomio affascinante, si manifesta quel processo creativo che ha proiettato lo stile scandinavo nell’élite del design mondiale. Un’ispirazione che viene da dentro, dalla più profonda e vera tradizione nordica, dalla natura e la memoria di questa terra.SENCE Copenhagen è distribuita in esclusiva in Italia da AIBIJOUX http://www.aibijoux.com (foto: Sence Copenhagen)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Nuova collezione Bridal firmata atelier Curti

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 Mag 2016

bridalbridal1Il St. Regis Rome, punto di riferimento del mondo diplomatico e politico internazionale, torna ad ospitare in esclusiva collaborazione con l’AtelierCurti, gli abiti sartoriali creati da Giada Curti. Un Bridal Aperitif a cura dello Chef Francesco Donatelli, dedicato alle giovani spose, che hanno affollato la storica hall, di uno degli Alberghi più ambiti della Capitale.Una collezione Alta Moda Sposa P/E 2017 dalle atmosfere bucoliche, modelle ornate di diademi di fiori. Tema principale il pizzo, in tutte le sue sfumature ad ornare scolli e spalle. Corpetti ricamati da incrostazioni di cristalli e perle su gonne dai volumi inediti. Costruzioni preziose e ricercate. Motivi plisse’,volants e sopragonne per gli abiti dal taglio romantico che accarezzano il corpo in una forma armoniosa. Un inno al puro romanticismo visto in un’ottica moderna e attuale per un sogno contemporaneo. In passerella non solo proposte Bridal, ma anche la New Skirtcollection firmata Giada Curti, che tanto successo sta riscontrando sia presso l’Atelier di Pontercorvo, che tramite il canale e-commerce. (foto: bridal)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La collezione Golden Dawn

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

Ayala BarAyala Bar1Un tramonto rosso fuoco, il profondo blu degli abissi, il cielo indaco e cristallino. L’estate tropicale si racconta nei gioielli della linea Golden Dawn della “Hip Collection” firmata Ayala Bar, nel fascino di un accessorio ricco di colore e di espressione.Collier, orecchini, pendenti dai colori esagerati e passamanerie in corda di cotone, per gioielli da indossare fino all’arrivo dell’alba.
La “Street Story” 2016 della geniale interprete israeliana è un’istantanea emozionante di arte e design, di lavorazioni uniche e di finiture pregiate.
Un soffio di mistero e magia aleggia nelle collezioni estive della designer che vive e lavora a Tel Aviv. Ayala traduce le sue emozioni in splendidi gioielli dalla personalità decisa, che vanno oltre la moda e le tendenze e trasmette la stessa energia positiva che percepisce dagli elementi naturali e utilizza, collezione dopo collezione, sempre più sapientemente differenti materiali giocando con le tonalità dei colori. La spasmodica cura del dettaglio, la genialità degli accostamenti, la scelta dei colori, quel suo talento innato nel cogliere le minime suggestioni, fanno di Ayala Bar un’interprete assoluta e inconfondibile del bijoux d’arte.Per Ayala i gioielli sono capaci di trasformare l’ordinario in straordinario: l’ornamento diventa tutt’uno con la donna che adorna, un’estensione della sua personalità.La valenza del percorso artistico è, in Ayala Bar, importante quanto la “destinazione”. Il Ayala Bar2risultato è un gioiello prezioso e sofisticato, un’opera d’arte da conservare e curare con amore.
Dopo un trascorso nel mondo della moda, Ayala Bar sceglie negli anni Novanta di concentrare la propria creatività nell’ambito del design del gioiello. L’innata capacità del suo occhio di osservare e cogliere i particolari, i minimi dettagli, sommata alla passione per i materiali più svariati, per i contrasti e i colori, le permettono di creare dei manufatti d’arte “da passeggio” che, indossati, accentuano la femminilità di ogni donna. Il marchio Ayala Bar si afferma, in breve, in Israele fra i più importanti nel campo del design del gioiello. Secondo il calendario dettato dalla moda, le collezioni si rinnovano due volte all’anno: primavera/estate – autunno/inverno, componendosi per ogni stagione di circa 400 pezzi fra collane orecchini, bracciali e anelli. I prototipi vengono ideati ed eseguiti da Ayala stessa nel suo laboratorio in Israele; ogni pezzo viene poi riprodotto artigianalmente dedicando cura e attenzione ai minimi dettagli. Le sue collezioni si compongono di choker, collane con medaglioni centrali, sautoir, orecchini, bracciali, anelli e spille. Collezionista sfrenata di perle e perline, raccoglie con frequenza e accuratezza un’infinità di oggetti trovati nel deserto, al mare e in città, che diventano per lei fonte di ispirazione.
Il percorso creativo che origina i suoi gioielli è inconfondibile. Ayala Bar dichiara di ispirarsi a tutto ciò che la circonda nella quotidianità. Lampi creativi di un’artista formidabile e inimitabile come l’israeliana Ayala Bar conosciuta in tutto il mondo perché che riesce ad aggiungere la sua ispirazione, sentimento e magia alla femminilità di ogni donna. Ayala Bar è distribuita in esclusiva in Italia da AIBIJOUX http://www.aibijoux.com (foto: Ayala Bar)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Versace apre a Chicago

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 marzo 2016

versace1versaceChicago. Versace apre a Chicago una nuova boutique che esprime il concept pensato da Donatella Versace in collaborazione con l’architetto inglese Jamie Fobert. Il negozio che si sviluppa su un’area di 460 metri quadrati, fonde sapientemente opulenza e tradizione architettonica italiana con il dinamismo e l’energia Versace di oggi. Mosaici in marmo, ottone e perspex danno vita ad un ambiente lussuoso e contemporaneo dove presentare le collezioni prêt-à-porter Versace donna, uomo e accessori.
Luogo di incontro tra passato e futuro, la boutique presenta pavimenti in mosaico ispirati alle chiese bizantine del IX secolo, in contrasto con le pareti in perspex e i ripiani che sembrano aleggiare al di sopra. Il tracciato circolare dei pavimenti a mosaico riprende il movimento delle pareti. L’ottone è il protagonista delle parti in metallo e conferma l’atmosfera di massimo lusso della boutique.«Il nuovo concept Versace è un omaggio al grande patrimonio culturale dell’Italia. Con questo progetto Jamie Fobert ha creato uno spazio dove nasce il nuovo spirito Versace. Per me la boutique è come un dialogo ininterrotto tra il nostro passato e il nostro futuro, tra me e Jamie Fobert e ovviamente tra Versace e i nostri clienti» afferma Donatella Versace. (foto: versace)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »